Dall'anno prossimo, molte chiamate controverse potranno essere esaminate con l'instant replay

Dall’anno prossimo, molte chiamate controverse potranno essere esaminate con l’instant replay

Dalla prossima stagione di MLB, quasi certamente, verrà integrato l’instant replay.

Finora l’instant replay era operativo nei casi controversi di home run, foul ball e poco più, ma dal prossimo anno potrà essere adoperato per tutti i casi di controversie, ad eccezione delle discussioni sulla zona dello strike, che resterà di competenza esclusiva dell’arbitro di casa base.

Le nuove regole prevedono che, durante ogni partita, il manager di una squadra si potrà avvalere di tre possibilità per utilizzarlo: una fino al sesto inning, due dal settimo alla fine del match.

Alcuni affermano che questo implemento dei replay aumenterà la durata delle già lunghe partite di baseball, ma i promotori di questa innovazione affermano che l’utilizzo dell’istant replay risolverà le controversie (comunque non molto frequenti nel baseball) in soli 90 secondi, contro la durata media di 3 minuti per una discussione fra arbitri e managers.

Sostengono inoltre che le colpevoli delle maggiori perdite di tempo sono (seguendo uno studio del Boston Globe) le frequenti uscite dei battitori dal box di battuta e le sostituzioni dei lanciatori con relativo riscaldamento col ricevitore, non i replay.

Per quanto riguarda la valutazione degli instant replay (così come in NFL) sarà ovviamente effettuata dagli arbitri, che si sono imposti in questo senso. L’attuazione di questo progetto ancora non è del tutto certa, ma l’ufficialità sembra scontata e soltanto rimandata alla riunione che si terrà in Novembre quando s’incontreranno tutti gli enti ufficiali della MLB.

Gli americani, che di spettacolo, sport ed affari se ne intendono più di chiunque altro, hanno anche previsto che la spesa preventivata (dai 20 ai 40 milioni di dollari) per dotare tutti gli impianti della tecnologia necessaria, sarà ben ammortizzata dalle sponsorizzazioni e dagli spot pubblicitari durante gli instant replay stessi.

Quindi, il gioco USA più conservatore, si è ulteriormente adeguato alla tecnologia. In un paese come gli Stati Uniti che non ama la burocrazia ed è tendenzialmente aperto alle novità ed al business, non è stato neppure poi così difficile apportare questa innovazione, dimostrando che le novità, se intelligenti, sono apprezzate da molti e funzionano per il bene dello sport e (gli americani non lo dimenticano mai) del pubblico sportivo appassionato.

 

Post By McCarter (41 Posts)

Appassionato ed esperto di USA sotto ogni aspetto, seguo con passione NFL,MLB e NBA…tifoso sopratutto dei Carolina Panthers, Chicago Bulls e Los Angeles Dodgers, per me gli USA sono un chiodo fisso!

Connect

One thought on “Instant replay anche per la MLB?

Commenta