5175Un dominio incontrastato quello di Jimmie Johnson a Long Pond in Pennsylvania, supportato da una macchina perfetta che lo ha aiutato a surclassare gli avversari sul Super Speedway di Pocono.

Su 160 giri previsti, “Superman” ha visto l’orizzonte vuoto per 128 volte con il solo Ryan Newan ad affiancarlo e sostituirlo in testa, per via di una strategia di gara differente.

A dire il vero nelle prime battute, vede Johnson inseguire gli altri, capitanati da uno strampalato Edwards che dovrà accasarsi nelle posizioni centrali del plotone; poi è solo Johnson a parlare. Il pilota ha dimostrato sicurezza, velocità e tranquillità nell’ arco dei 160 giri tornando ai vecchi tempi, quando il suo dominio era incontrastato.

Un tri-ovale, unico dove bisogna scalare dalla quarta alla terza in tutte le tre curve, quindi richiede un tempismo perfetto e Johnson è stato il migliore in questo frangente; abilità che lo ha portato ad aggiudicarsi il tracciato di Pocono per la terza volta nella sua brillante carriera.

La bagarre nelle posizioni di “ rincalzo” è stata molta attiva, sopratutto tra Kyle Busch e il redivivo campione uscente Brad Keselowski con un incalzante Kurt a fare da terzo incomodo. Dalle retrovie Danica Patrick ha dato l’ennesima prova soddisfacente recuperando posizioni, prima di crollare nel finale.

A completare il podio di giornata ci pensano due piloti rimasti all’ oscuro da tanto tempo: Greg Biffle, terminato secondo con una solida gara nel top five; un risultato che manca da sette gare. L’ altro è Dale Earnhardt Jr che non azzecca un podio dalla prova in California, quando giunse secondo.

La situazione nella generale dopo 14 gare delle 36 in programma è la seguente:

1) Jimmie Johnson
2) Carl Edwards -51
3) Clint Bowyer -69
4) Dale Earnhardt Jr. -82
5) Kevin Harvick -87
6) Matt Kenseth -103
7) Kyle Busch -109
8) Kasey Kahne -121
9) Brad Keselowski -123
10) Greg Biffle -126

Post By Davide Sarti (157 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

One thought on “Lo strapotere di Johnson a Pocono

Commenta