Newman-Ryan-Indianapolis-BrickyardA sorpresa ad aggiudicarsi il prestigioso bacio di Indianapolis al termine dei 160 giri previsti sull’ovale dell’Indiana è stato il pilota del team Stewart-Haas Ryan Newman, al volante della vettura numero #39.

Pochi giorni prima, Ryan aveva subito la doccia fredda da parte del team che gli ricordava i recenti insuccessi e le negative prestazioni dell’anno in corso invitandolo a trovarsi un lavoro per il 2014, poichè per lui non vi era più posto all’interno della squadra capitanata da Tony Stewart.

Newman ha risposto alle critiche ed ai suoi avversari con una prestazione magnifica che lo ha visto comandare i vari turni di prove libere, vincere la pole position e conquistare il prestigioso trofeo del suo circuito di casa.

“E’ stata la macchina migliore della mia vita” ha ammesso il pilota “non avrei potuto buttare al vento un’occasione simile.” E così è stato: grazie alla vittoria ottenuta domenica notte la lotta per la Chase for the Sprint Cup Series si allarga accogliendo, oltre a nomi quali quelli di Truex Jr., Kahne, McMurray, Keselowski, Almirola, Logano, Stenhouse e Ragan, anche Ryan Newman, ora a caccia di uno dei due lascia-passare delle wild-card.

La gara, caratterizzata da sole tre cautions, ha avuto due principali protagonisti: assieme al vincitore della corsa ha comandato il plotone per un cospicuo numero di tornate anche il capoclassifica e pluricampione Jimmie Johnson, giunto poi secondo al traguardo.

Alle spalle dei due piloti più veloci del weekend si è piazzato un redivivo Kasey Kahne, che ritorna a fare capolino nella top five dopo le ultime deludenti prestazioni, e a seguire il compagno di squadra del vincitore, Tony Stewart e Matt Kenseth.

A completare la top 10 sono transitati sul traguardo Earnhardt Jr., Gordon, Logano, Montoya e un deluso Kyle Busch, molto veloce sul circuito dell’Indiana e fresco vincitore della gara della categoria Nationwide corsasi il giorno prima.

In classifica generale resta saldamente al comando Jimmie Johnson con un vantaggio abissale sul pilota meglio piazzato alle sue spalle, ovvero Clint Bowyer, distante ben 75 punti. La terza posizione resta nelle mani di Carl Edwards, seguito da Kevin Harvick e da Dale Earnhardt Jr.

A completare la top ten dei momentanei qualificati alla Chase della stagione in corso vi sono Matt Kenseth, Kyle Busch, Greg Biffle, Kasey Kahne e Jeff Gordon. Le due wild card sono al momento nelle mani di Tony Stewart e Martin Truex Jr, rispettivamente undicesimo e dodicesimo.

Il primo degli esclusi è il nome importante del campione in carica Brad Keselowski, terdicesimo in classifica e possessore al momento di zero vittorie nell’annata in corso. In lotta con lui per ravvivare le speranze di gloria vi sono il maggiore dei fratelli Busch, il neovincitore Newman e il suo compagno di squadra Joey Logano.

Prossimo appuntamento con la NASCAR Sprint Cup Series sul triovale di Pocono il 2 Agosto.

 

Post By Fabio Valente (6 Posts)

Just your average NASCAR guy. 16 years old from Ferrara, Italy

Connect

Commenta