Non basta il grande cuore di Paul Pierce (22 punti con 5/7 da 3) e dei suoi Wizards ancora privi di John Wall per ripetere il miracolo di Gara 3: la superiore compattezza di Atlanta, in particolare della sua difesa, hanno la meglio nella quarta partita della serie.

I padroni di casa iniziano bene sulle ali dell’entusiasmo e di un PSquare che sembra incapace di sbagliare da 3; dall’altra parte però è rientrato in quintetto Paul Millsap (19 punti, 5 rimbalzi, 6 assist) e la differenza subito si sente.

La difesa degli Wizards lascia parecchio a desiderare, subendo i colpi di Jeff Teague (26 punti, 8 assist) e Al Horford (18 punti, 10 rimbalzi) entrambi particolarmente ispirati.

Non basta così la prova di energia di Nenè (12 punti, 7 rimbalzi) che tiene in partita il pubblico con alcune schiacciate dirompenti, e quella di gran classe di Bradley Beal (34 punti, 6 rimbalzi, 7 assist e 3 recuperi) che si prende le responsabilità di John Wall oltre alle sue.

Nel finale gli Wizards si rifanno sotto, ma una tripla non facile del solito Teague chiude di fatto l’incontro.

Si ritorna quindi ad Atlanta sul 2-2: sembra durissima a questo punto per Washington, che senza Wall avrebbe bisogno di una difesa più solida per poter sperare nell’upset.

Per gli Hawks la serie sembra essere tornata in controllo, non dimenticando che senza il miracolo di The Truth in Gara3 ora staremmo parlando di Gara5 come di una pura formalità.

Post By Max Giordan (965 Posts)

Max Giordan segue l'NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996. Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un'unico luogo "virtuale" i tanti appassionati di Sport Americani in Italia. Email: giordan@playitusa.com

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.