Il Lucas Oil Stadium di Indianapolis ospiterà sabato notte il Championship della Big Ten Conference. Ad affrontarsi saranno i Buckeyes di Ohio State, vincitori della divisione East, ed i Wisconsin Badgers, che hanno conquistato la divisione West all’ultima giornata sconfiggendo Minnesota per 34-24.

Ohio-State-FootballOhio State non aveva iniziato la stagione nel migliore dei modi: quello che doveva essere il QB titolare della squadra, Braxton Miller, si era infortunato a pochi giorni dall’inizio della stagione alla spalla del suo braccio destro, quello con cui lancia, ed aveva dovuto essere sostituito in pochi giorni. La scelta era caduta su J.T. Barrett, un redshirt freshman texano che dopo un paio di partite di adattamento (tra cui una sconfitta contro Virginia Tech, che è stata oltremodo utile in quanto ha tolto i Buckeyes dalla ribalta nazionale per buona parte della stagione) ha saputo trovare una buonissima dimensione da dual-threat QB (era il terzo della nazione al momento del recruit)e vincere dieci partite consecutive, lanciando qualcosa come 34 TD pass e correndo 11 TD su corsa. Ma nell’ultima sfida contro i rivali di Michigan Barrett ha subito un brutto infortunio, rompendosi la caviglia destra e finendo qui la sua stagione. A prendere il suo posto è stato, almeno nel finale di partita contro i Wolverines, il sophomore Cardale Jones, che con ogni probabilità sarà sotto il centro anche nel Championship game.

imagesNeanche Wisconsin aveva iniziato bene la stagione e nelle prime cinque partite stagionali aveva ottenuto vittorie solamente contro Bowling Green, South Florida e Western Illinois, perdendo sia contro LSU che contro Northwestern, le uniche due avversarie di livello. Da lì in avanti, però, i Badgers sono stati in grado di salire di colpi anche in difesa, mettendo in campo un gameplan più aggressivo che ha portato 35 sacks e la miglior media di yards concesse a partita di tutta la nazione, 260. L’attacco invece si è legato a doppio filo con le prestazioni di Melvin Gordon, il miglior RB della nazione, senior, stella della squadra, capace di correre per 2260 yards e 26 TD, e ricevere per altri 3 TD. Gordon ha anche detenuto, anche se per una sola settimana, il record FBS di yards corse in una singola partita, 406.

 

Ohio State offense Vs. Wisconsin defense: togliere Barrett ad Ohio State significa toglier loro non solo il QB, ma anche un RB imprevedibile da quasi 1000 yards stagionali, quindi l’attacco ha subito senza dubbio una notevole perdita. Si parlava del sostituto, Cardale Jones: la sua stazza è imponente (6’5 per 250 libbre, quindi 198 cm per 113 kg) ed i report lo descrivono come QB principalmente di potenza, capace però di qualche flash su corsa (basta vedere le statistiche nei pochi minuti giocati in stagione per capire che il running game per Jones non è cosa sconosciuta). Sarà interessante vedere come questi, con la sua limitata esperienza e la enorme pressione che inevitabilmente subirà, andrà a scontrarsi con la difesa di Wisconsin, che potrebbe optare per una difesa molto aggressiva, aiutata dal fatto che i WR di Ohio State spesso faticano a trovare la separazione dai difensori.  Molto dipenderà dalle prestazioni del RB dei Buckeyes, Ezekiel Elliott,che più volte in stagione ha superato le 100 yards in stagione e sarà chiamato anche a bloccare in molte azioni per dare più tempo al proprio QB.

 

Wisconsin offense Vs. Ohio State defense: trainato da un giocatore come Gordon (e anche da un buon backup come Corey Clement, 830 yards corse per 9 TD) l’attacco dei Badgers è ovviamente molto orientato verso le corse, aspetto che la difesa di Ohio State ha dimostrato di maneggiare molto bene in stagione (in sole quattro occasioni gli avversari non hanno superato le 150 yards su corsa, però è successo tre volte nelle quattro ultime partite). Wisconsin ha però un’altra dimensione, molto sottostimata, cioè un gioco su passaggi solido grazie a Joel Stave, QB chiamato ad essere il classico game manager ma che in più occasioni (Purdue e Minnesota in particolare) ha dimostrato un buon braccio. Se il running game dovesse avere delle difficoltà questa dovrà essere l’alternativa.

 

STORIA:

Vittorie Ohio State: 56

Vittorie Wisconsin: 18

Pareggi: 5

Post By Cern (112 Posts)

Andrea Cornaglia, classe '86, profonda provincia cuneese, si interessa al football dal 2006, prendendo poi un'imbarcata per il mondo dei college dal 2010: da lì in poi è un crescendo di attrazione, inversamente proporzionale al numero di ore dormite al sabato notte

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.