Colpaccio degli Hornets di Paul e Gray allo Staples Center

GRIZZLIES 101, SPURS 98 (Memphis leads 1-0)

Sorpresa a San Antonio dove i Grizzlies si regalano la prima vittoria della propria storia nei playoff rompendo un digiuno durato 12 partite. Il dominio nel pitturato spaventa Popovich che si ritrova sotto 0-1 nella serie e non trova risposte contro il duo Gasol-Randolph che combinano per 49 punti e 19/25 dal campo. Memphis scappa sul -7 a 4’ dalla fine ma gli Spurs rimontano e volano sul +4 con due triple fondamentali di Bonner. Gasol trova due punti facili e Battier sigla il sorpasso con un tiro da 3 che passerà nella storia di Memphis. Dopo l’errore di Hill, Allen fa 2/2 dalla lunetta con Jefferson che sbaglia la tripla dell’overtime. Memphis chiude con il 55% dal campo ed il 60% da 3 con la coppia Mayo-Battier che mette insieme 23 punti. Per gli Spurs si sente (e molto) l’assenza di Ginobili con soli 13 assist a referto e 40% dal campo. Non basta un buon Duncan da 16 punti e 13 rimbalzi con Parker e Hill che combinano per 23/29 dalla lunetta.

HORNETS 109, LAKERS 100 (New Orleans leads 1-0)

Chris Paul domina allo Staples Center e con una delle più belle singole prestazioni degli ultimi anni trascina i suoi Hornets al sorprendente 1-0 nella serie. Fin dalle battute iniziale gli Hornets dimostrano di poter competere grazie anche un buon inizio di Belinelli che segna 8 punti nel primo quarto bagnando splendidamente il suo esordio nei playoff. Los Angeles sembra ancora quella delle ultime uscite della regular season mentre Paul arriva a quota 10 assist con 2’ da giocare nel 2° quarto e con una tripla a 2” dalla fine del primo tempo regala il +11 smorzato dalla tiro da centrocampo messo a segno da Artest. Nella ripresa i Lakers ripartono con il 7-0 di parziale ed un confortante -1 e restano appaiati agli avversari fino allo show di Chris Paul che segna 17 punti nel 4° quarto e spazza via le certezze gialloviola. Odom con un paio di triple rende meno amara una brutta sconfitta. Per Paul gara da 33 punti, 7 rimbalzi, 14 assist, 4 recuperi e 11/18 dal campo con un buon Landry da 17 punti e uno sfortunato Gray che gioca la sua miglior partita della carriera (12 pts, 5/5) ma esce per un brutto infortunio. Per i Lakers, assolo di Bryant (34 pts, 13/26), doppia doppia per Artest (16 pts, 11 rebs) ed un Gasol (2/9) troppo brutto per essere vero.

KNICKS 85, CELTICS 87 (Boston leads 1-0)

Rimonta vincente per i Boston Celtics che rischiano più del previsto ma portano a casa gara 1 dopo 48’ di tensione e di ricorsa. Decide una tripla di Ray Allen che infila la retina ad 11” dalla fine per il sorpasso Celtics e per un TD Garden che esplode di gioia. Il +2 Celtics non basta perché New York ha la possibilità di capovolgere il risultato ma questa volta uno dei giocatori più “clutch” della lega, Carmelo Anthony, non trova la tripla della vittoria con i Knicks che escono comunque a testa alta ma con la solita rimonta subita nel 4° quarto dove si erano illusi con il +3 di Douglas a 37” dalla fine. Boston ringrazia Allen (24 pts) e soprattutto una grande gara di Pierce in difesa su Anthony costretto ad un mediocre 5/18 dal campo per soli 15 punti con 5 TO. Bene Stoudemire al rientro con 28 punti ed 11 rimbalzi mentre Billups piazza 10 punti in 35’. Per i Celtics c’è un quintetto da 79 punti su 87 totali con un perfetto O’Neal che chiude con 6/6 dal campo, un Garnett da 15 punti e 13 rimbalzi mentre Rondo entra in zona tripla doppia con 10 punti, 9 rimbalzi e 9 assist.

NUGGETS 103, THUNDER 107 (Oklahoma City leads 1-0)

Vittoria di carattere e di talento per gli Oklahoma City Thunder che battono i Nuggets in una gara 1 combattuta fino alla fine. Partono male i ragazzi di coach Brooks con Denver che vola sul +13 con la tripla di Gallinari a metà 1° quarto ma l’attacco dei Nuggets si blocca dando la possibilità alla second unit dei Thunder prima, e a Westbrook poi, di riprendere partita e Nuggets. Decisivo anche Maynor con alcune importanti triple tra 3° e 4° quarto prima del finale che vede protagonista il duo Perkins-Westbrook. Canestro del sorpasso dell’ex Celtics e +3 a 22” dalla fine del play dei Thunder con Felton che sbaglia successivamente la tripla del pareggio. Sembra finita ma dopo il doppio 2/2 di Durant e Gallinari dalla lunetta, lo stesso Westbrook sbaglia il primo libero ma infila il secondo che garantisce due possessi ed il successo a 5” dalla fine. Sono 72 i punti della coppia delle meraviglie dei Thunder con Durant a quota 41 (13/22 dal campo) e Westbrook che si ferma a 31 con 7 assist e 12/23 al tiro. Denver tira il 50% dal campo e va vicino al successo con i 22 punti di Nene ed i 18 di un positivo Gallinari alla prima nei playoff.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

187 thoughts on “NBA – CP3 da urlo e Lakers ko. Allen salva i Celtics

  1. Terribile… doppio upset da far storia!

    Non posso credere che influiranno sull’esito finale, ma i segnali vanno colti: S.Antonio soffre troppo l’assenza di Ginobili e Randolph pasteggia nel pitturato, mentre a Los Angeles c’è stato l’effetto combinato di un Gasol in formato “uomo in meno” e una prestazione oggettivamente irripetibile di NO (3 TO totali, Paul assurdo, grande partita di Gray e Jack).

  2. Leggo sempre ma nn scrivo mai ma oggi ci vuole!! Bel primo turno anke se secondo me la sorpresa può farla memphis ma sicuramente nn NO!cmq preoccupante faccia di kobe e compagni!li ho visti quasi ridere i diciamo vekki della squadra!nn mi ricordo un kobe cn uesta espressione facciale nei playofff degli ultimi due anno! Di solito nei playoff metteva “the face” e la toglieva a finali finite quest anno niente faccia cattiva!cmq a mio parere i tifosi lakers nn si devono preoccupare x usata serie ma x il ontinuo dei playoff probabilmente si!!cmq un applauso ai gestori del sito xke siete mitici veramente continuate così!!!

  3. L’unico segnale che colgo è che questa squadra è di una strafottenza e presunzione inaudita

    • ho avuto la stessa identica sensazione. Io, te e gli altri qui nel forum possiamo scrivere 4-0, masssacro, serie senza storia… ma questo non è un beneficio concesso a chi poi la serie la devo giocare. Lakers pessimi; atteggiamento indolente, annoiato… ma cristo, sono ai playoff, quando si metteranno a giocare questi?!
      Contro NO puoi permetterti di perderne 1 così, ma che si sveglino…e in fretta
      Paul grandioso, grandissimo giocatore. Il play puro (cosa che non è rose) numero 1 nella lega, come qualcuno possa solo che nominare i suini “williams” o “rondo” (!) parlando di migliori play in NBA mi fa solo che ridere di gusto.

  4. torna manu torna sta casa aspetta a te! il mondo va al contrario: spurs e lakers perdono ed a ovest sono i mavs a tenere fattore campo. hornets e griezzlies sono 2 ossi duri ma chissà perché penso che le due teste di serie la porteranno a casa la serie mentre ho forti dubbi sui mavs

  5. rose meraviglioso ieri. ma io tra i due prendo sempre cp3. e non me ne sbatte niente di “fast don’t lie”, mvp, e cazzi di gomma. rose è un fenomeno, un atleta spaventoso con una rapidità di movimenti incredibile. chris paul è un playmaker celestiale. e scusate se da appassionato io vado col piccoletto di NO se voglio vedere come si gioca sto gioco qui. ma che cazzo di assist baseball ha sparato?

  6. mamma mia ogni volta che fan vedere i lakers su sportitalia questi perdono…

    effettivamente new orleans ha giocato una partita irripetibile dai, chris paul da mvp, belinelli che sembrava ray allen, jack che sembrava la copia dello stesso paul.. complimenti a loro comunque, se lo meritano proprio di levarsi certe soddisfazioni

    • è vero… tuttel e volte che i lakers giocano domenica sera perdono… io quest’anno di domenica sera trasmesse da sport italia mi smebra di ricordare solo la vittoria sugli spurs…

  7. Ray Allen,che poesia! Ma anche Bos se lìè rischiata. E tra Okl e Den è vera battaglia, e si sapeva.
    Ma questo inizio di PO è il più divertente che io ricordi

  8. le mie brevi e intense considerazioni:

    boston vince grazie all’esperienza e anche con un po di fortuna,ma….forse esagero forse no,fatto sta che la serie mi sembra apertissima poichè tecnicamente new york è molto meno inferiore a boston di quel che si pensi.

    lakers sornioni come in finale di regular,ora però devono darsi una mossa,perchè new orleans è messa molto bene in campo e paul è in grandissime condizioni.

    spurs: ho fiducia negli speroni,memphis bravissima ma duncan prenderà per mano questa squadra.

  9. Ma chi è che aveva detto che il primo turno avrebbe regalato poche emozioni? Ah, l’avevo detto io. Beh, a questo punto, mi straccio le vesti e chiedo perdono agli Dei del basket che ci hanno regalato 2 giornate di immenso basket.

    E poi una domanda per tutti, ma non ci eravamo forse dimenticati di quanto fosse forte CP3?

    • don pippo
      tutti lo abbiamo detto e non si può ancora dire che non finisca così.
      personalmente tranne il risultato degli spurs ( da tifoso ) avevo indovinato un pò tutte non per i risultati ma per i livelli di gioco e basta guardare i post dei giorni scorsi ( anche su indiana pensavo che non fosse proprio una passeggiata per i Bulls ). serie difficili ma da esiti chiari tranne per quelle di Orlando – Dallas – Oklaoma che sono davvero in bilico.
      vedo nelle altre serie tanta fatica, dolore e sudore ma nessun upset.
      i tifosi Lakers possono star tranquilli dopo ieri sera è suonata la sveglia e non giocheranno + in maniera leziosa e senza cattiveria. dal canto loro gli hornets, come i griezzlies, metteranno tutto in gara 2 perchè se riescono nel secondo miracolo allora le due favorite rischiano per davvero. non hanno niente da perdere e questo li rende temibili e se per gli spurs torna Manu e per i Lakers gasol farà il gasol ciò potrebbe pure non bastare se non alzano l’intensità. infatti come dissi gli hornets e menphis sono buone squadre che se non le affronti al massimo ti battono grazie alla loro peculiare qualità : la regolarita.
      se lakers e spurs fanno l’errore di giocare al ritmo degli avversari e se li portano al 4° quarto con pochi punti di differenza e non in controllo allora rischiano di brutto.
      devo una sola vera autocritica ai tifosi dei knicks: mi hanno sorpreso positivamente non credevo che fossero in grado di mettere in difficoltà i celtics.

  10. Grande prestazione di New York Stoudemire immenso, potevamo vincerla ma Allen è come un cecchino alla finestra,peccato quel canestro preso da polli di O’Neal comunque ci siamo e visto i pronostici è gia tanto.

  11. Nn ricordo un inizio di PO del genere da quando seguo la NBA, al dil là dei risultati a sorpresa (passi per gli Spurs senza Manu, e notoriamente poco cinici, ma L.A. farsi battere da una squadra di nani…), ma anche la fatica che ogni singolo top team ha dovuto mettere per battere l’avversario, Bulls che debbono accendere un cero a Rose, Boston che deve fare lo stesso con Allen, Miami che vince in volata…

    Inizio con grandi prestazioni singole, KD 41, DH12 46, Rose 39, ma se debbo sceglierne una, vado con quella di CP3 stanotte, il quale dopo aver passato una RS a coinvolgere i compagni ed a prendersi meno tiri rispetto alle scorse stagione, ha deciso di far pagare ad L.A. il suo unico punto debole, ovvero la difesa sul play

    Deluso da un paio di decisioni arbitrali: trovo fuori dal mondo che sul +1 Nuggets, i grigi nn abbiano fischiato una netta interferenza di Perkins, che ha fatto un tap in da dentro il canestro in pratica, toccando la retina. Non mi è piaciuto per niente neanche il fallo in attacco fischiato a Melo, queste cose le chiami in RS, in post season, a 20″ dalla fine, le trovo contro lo spirito NBA (che nei finali tirati lascia che siano in primis i giocatori a decidere).
    Poi il fallo magari c’è da un punto di vista tecnico (nn ho visto il replay), ma lo ritengo comunque molto risibile, e sarebbe stato più giusto lasciar correre e vedere con Melo attaccava e PP difendeva

    • Gli arbitri fanno il loro mestiere, sono parte del gioco così come il ferro che sostiene la retina. L’interferenza di Perkins non fischiata è un errore assoluto e rientra nelle “bad call” di cui si lamentano e si lamenteranno coaches e giocatori. Ma giocavano in casa e siccome il parquet è uguale per tutti, fra home ed away la differenza la fanno proprio gli arbitri.
      Il fallo di Melo era effettivamente un fallo, anche un po’ stupido, vista la posizione dell’arbitro sulla linea che aveva visuale completa su di lui e non sono d’accordo che non si debba sanzionarlo perché sei nel finale di una gara di PO. Se lo fischi nel primo minuto della prima partita di RS, lo fischi sempre, altrimenti mai. Credo che l’errore di Melo sia stato nel fatto che ritenendosi una superstar intoccabile crede che non gli possano fischiare certi falli. Ma evidentemente lui non è ancora considerato abbastanza grande.
      A Jordan un tempo e ora a Bryant, o James (ma anche a pochi altri) si condona quasi tutto, come i passi iniziali ad esempio diventati una loro caratteristica, d’altra parte anche gli arbitri per favorire lo show devono considerarli fuori dalla loro giurisdizione. Ieri c’era un tecnico da fischiare senza esitazione a Kobe, a più del 99% degli altri sarebbe stato fischiato tranquillamente, ma a qualcuno non si può. Ripeto gli arbitri con tutti i loro condizionamenti fanno parte del gioco, non se ne può fare a meno. IL basket rimane meraviglioso lo stesso.

  12. lakers penosi, difesa inesistente, attacco asfitico, gasol in versione pussy, l’unico che si salva oltre a kobe è artest. Senza la partita di kobe, i lakers ne prenevano almeno 20/25 tranquillamente.
    Complimenti a new Orleans e un paul immenso, ma credo che si siano giocati la loro chance, e ora sarà molto difficile che vincano altre partite.

    Memphis vince, spurs senza ginobili si trovano in grosse difficoltà, ma credo che alla fine la spnteranno lo stesso gli spurs

    Denver OKC sarà una serie molto tirata, con partite punto a punto.
    Boston rischia con new york, ma anche qui prima che i knicks battano 4volte i celtics, ne deve passare acqua sotto i ponti.

    • Gasol osceno, Kobe un paio di lampi di classe, ma quando ha provato a difendere su Paul…Fisher un buco nero li’ dietro. Belinelli ottima partita difensiva, un po’ malino in attacco, quando lo ha tolto non ne infilava una. Ma mettere Brown in marcatura su Paul non potrebbe essere una soluzione? Tanto i Lakers giocano senza play maker offensivamente.
      Paul piu’ completo di Rose, meno atletico ma nettamente piu’ abile a costruire gioco.

  13. Ho visto solo gli Spurs contro gli orsetti (che stanno diventando grandi).
    Dubito che Duncan possa prendere per mano la squadra, se non mentalmente… in campo da solo contro quella coppia è in cattive acque. Urge Ginobili. Ieri si viveva su Hill, certo un ottimissimo giocatore che vorrei in tutte le squadre, ma non IL giocatore che cambia i playoff.
    Non capisco l’assenza totale dal campo di Splitter in quella situazione:
    Duncan con 4 falli, McDyess con 4/5 falli, Blair con 4 falli a metà 3°. E Splitter seduto a fare lo spettatore (nemmeno tanto felice dalle immagini). Non so, Pop ha sempre azzeccato tutto, ma questa volta qualcosa che mi sfugge c’è!
    Oltre questo, eccellente partita di Memphis, ben disposti in campo, sempre aggressivi, sempre con la voglia, anche quando sembrava che la partita andasse dall’altra parte (2 triple di Bonner consecutive da paura). Benissimo i 2 lunghi che passeggiano allegramente sopra la difesa texana con il solo Tim a fare la voce “grossa” (e, quasi, solo nei primi 2 quarti). Mayo di intensita e Conley davvero molto molto migliorato, Tony Allen è sempre lui… ed ecco una bella squadra cattiva e ostica!
    Complimenti!

    Sulle altre… i due italiani bene!
    Belinelli viene cavalcato nei primi minuti e risponde benissimo (ad inizio 2° quarto era 2/2 da 3 e 4/6 dal campo), poi viene più o meno ignorato (complice una serata al tiro pazzesca di CP3 secondo me, ma dovrei vedere il resto della partita). Lakers distratti, ma non possono permettersi queste partite!Paradossalmente contro i “piccoletti” di NO fanno fatica perché la FrontLine dei desideri (Bynum, Gasol, Odom) non difende su CP3, Belinelli, Ariza, Jack…

    Denver che mette in difficoltà i Thunder che rispondono a modo loro. La supercoppia associata a quei difensori fanno davvero spavento. 41 e tutti zitti per KD, 31 per il suo complementare alterego condito da 7 assist… insomma… paura!
    Nuggets con un attacco sempre molto bilanciato, non stravolgono il loro gioco per cavalcare qualcuno. Non so se potranno davvero impensierire fino in fondo Oklahoma, ma se la giocano davvero alla grande!

    Boston che infila NewYork alla fine di una rimonta. Non so commentare, perché davvero di questa partita non ho visto nulla…

    In ogni modo, super divertente questo inizio di PO, soprattutto dopo una fine campionato un po’ sonnacchiosa.

  14. Grandissimo inizio di playoff per nulla scontati…non mi aspettavo(ma speravo)nella sconfitta di LA!!!Buone le prove degli italiani,Gallo va pure sopra il 50% al tiro.
    e stanotte gara 2…E DAI DAI DAI!!!

  15. Non vorrei dire su lakers hornets…ok, lo dico…
    l’avevo detto io… XD
    super grizzlies senza star ma con due palle gargantuesche… i non estimatori di Zibo si staranno nascondendo, al massimo fischiettano…
    oklahoma e boston faticano ma vincono, come previsto…

    Ragazzi, maaaa… sto CP3?

  16. dimenticavo… ultima azione Nuggets… Gallo semilibero con 10.7 dal termine e 2 sull’azione e non passi la palla per un tiro da 3? non so, non sono sicuro di quello che ho visto (ho guardato un paio di volte per sicurezza, ma rimango non del tutto convinto della mia affermazione), ma se ho visto giusto mi sembra quasi assurdo… considerando che ha chiuso la serata oltre il 50% dal campo…
    Boh, probabilmente sono solo campanilista e adesso arriverà Brazzz a denunciarmi :D:D:D:D:D

    • si ma c’è anche da dire che ha perso 1 pallone a 40″ dalla fine che di ha di fatto messo denver spalle al muro, e poi nel possesso successivo stava rischiando di nuovo di combinare un casino! poi a felton in un finale di partita non gli ho mai visto passare la palla… quindi…

  17. Guido Bagatta da rimuovere! Commenti da caserma sul contatto Fish-Paul, errori su ogni tipo di statistica, ma soprattutto incompetenza superiore all’uomo della strada…ostenta conoscenza del mondo americano come se fosse pagato per degli appunti di viaggio, ma poi non sa distinguere un cane da una stella E’ VERAMENTE UNA VERGOGNA!!! prendesse un po’ di ginko biloba per la sclerosi precoce del cervello. I commenti tecnici fanno pena….Bah!

  18. Spurs-Grizzlies
    Come detto, ce l’avevano menata tutto l’anno con Duncan che si gestiva per i playoff, e lui dopo due quarti sembrava aver già finito la benza: umiliato dai lunghi avversari. Se Duncan è questo, gli Spurs non hanno una sola possibilità non dico di vincere il titolo, ma anche solo di passare contro i Thunder (sempre che si superino questi Grizz). Parker troppo solo in attacco, Jefferson aveva cominciato bene e non è stato cavalcato, Splitter è l’unico settepiedi e sa difendere sull’uomo (ricordo i tempi del Tau) e viene lasciato in panca con Gasol marcato da uomini 10-15 cm più bassi. E grazie a sta ceppa che ti massacra! O Pop si sveglia, o gli Spurs fanno una finaccia

    LA-New Orleans
    Lakers che incredibilmente non sfruttano il grande vantaggio sottocanestro in termini di cm (Landry e Okafor non arrivano al mento di Gasol e Bynum..), impostando una partita completamente sbagliata. Grandi Hornets, grande Monty e celestiale Paul, il miglior play della lega (Rose semplicemente non lo è), ma se Jax non si è rincoglionito dalla prossima vedremo LA imporre tutto un altro gioco, e le cose andranno sul velluto

    Boston-New York
    Qua pure ci stava per scappare la sorpresa, ma alla fine l’esperienza Celtics ha avuto la meglio. Bella prova dei Knicks, soprattutto in difesa: e chi se l’aspettava? Rondo che, almeno cifre alla mano, sembra aver cambiato marcia, Allen immortale, mentre PP vince lo scontro diretto in SF. Sorpresa Jermaine, mentre la panchina Celtics è stata praticamente nulla. Urge che si sveglino, perchè i titolari necessitano almeno di un minimo di stacco. Cosa si è fatto Billups? Speriamo nulla di grave

    OKC-Denver
    Partitona delle due stelle, mentre Denver punta sul collettivo: stavolta la sfida tra la due filosofie opposte premia i Thunder, ma non è detto che sarà così per tutta la serie. Grande prova di Nenè, bene il Gallo all’esordio, per una serie che ci regalerà sicuramente tanto spettacolo ed emozioni fra due delle future protagoniste della WConf.

  19. Melo sarà stato un pò ingenuo ma quella chiamata sul fallo in attacco diciamo che è stata un pò casalinga…comunque quando si parla di Rose rispetto a gente come Deron o CP3 qua sembra che miglior playmaking= miglior giocatore , a parte che gli americani parlano di point guard e non di playmaker proprio perchè concettualmente non è esattamente la stessissima cosa ma comunque sia il fatto che Rose abbia meno doti di playmaker rispetto ad altri non toglie che sia un giocatore globalmente incisivo e decisivo sulle sorti di una partita quantomeno alla pari (se non di più) di gente come Deron e Paul .Insomma questo al terzo anno si porta a casa un titolo di MVP e ha portato al miglior record una squadra che rispetto ai Jazz o agli Hornets che Deron e Paul avevavano al loro terzo anno non mi sembra cosi clamorosamente superiore. Non negare la grandezza di gente come Paul che ieri ha praticamente massacrato i Lakers ma mi pare che Rose non goda di tanta simpatia qui…miglio playmaker non vuol dire necessariamente miglior giocatore anche se si parla di point guard..si può essere ugualmente decisivi con altre caratteristiche..e tra l’altro Rose sta migliorando esponenzialmente anche nei suoi punti tra viroglette deboli..

  20. Piccola considerazione su BOS-NYK: New York ha perso per colpa di Anthony, ha giocato una partita penosa e Stoudemire ha dovuto provare cose assurde per tenere a galla la squadra (meglio per me che l’ho scelto al Drive to the Finals :p)

    Per OKC, l’ago della bilancia in difesa negli eventuali turni successivi sarà Ibaka, potenzialmente anche più di Perkins: certo, se poi non fa manco un canestro in tutto il tempo come ieri, dall’altra parte del campo si gioca 4(3?) contro 5…

  21. Volevo sottolineare la grandezza di Battier, un giocatore che è dai tempi di Duke che gioca come un veterano e che sembra tagliato dal sarto per giocare in squadre vincenti, meriterebbe una contender e mi meraviglio che nessuna di esse se lo sia accaparrato dato che è stato praticamente regalato a Memphis..

  22. Paul impressionante, sembrava che decidesse con la forza della sua mente la direzione della palla. Se viene cavalcato per tutta la serie, per questi Lakers, che ho visto appagati, il rischio di upset c’è. Poi nei PO il fattore campo conta terribilmente, chi lo perde in una partita aumenta di brutto il rischio di perdere la serie. E poi i Lakers hanno una certezza in meno: si sa del record di PJax che ha vinto tutte le serie dopo aver portato a a casa Gara-1, e l’aver perso Gara-1 per me. mentalmente, conticchia negativamente.

  23. Davvero sorpreso dalla vittoria di New Orleans e allo stesso tempo sollevato perchè questo vuol dire che o LA e SA sono bollite esattamente come Orlando, oppure, molto più semplicemente, queste cose capitano perchè talvota ti trovi di fronte un avversario più ostico, preparato e determinato di quanto si possa crederem e chi pratica sport l’avrà sperimentato almeno una votla sulla propria pelle. L’importante è riprendersi subito in gara 2. I Lakers credo lo faranno, SA solo se torna Ginobili perchè cosi nn va.

    Di CP3 ci eravamo un pò dimenticati, vuoi perchè nn ha infilato prestazioni singole da urlo a livello di statistiche in RS, vuoi perchè gli Hornets nn hanno il seguito di squadre più blasonate, ma questo è, era e resterà un campione, perciò nn sono sorpreso.
    Mi sorprende la vittoria di NO, si, ma nn la sua prestazione. Se nn la trascina lui quella squadra chi lo fa, Mbenga? :-)

    Appunto su questo forum: super prestazione di Paul, ed ecco che divetna la point guard numero uno della lega. Domani super prestazione di Deron, e la point guard numero uno diventa lui. Dopodomani mega prestazione di Rose, ed ecco che abbiamo un giocatore nettamente superiore agli altri due benchè abbia meno skills di playkmaking. La prossima settimana Paul fa 40 punti + 20 assist ed è il miglior play della storia del gioco, nn c’è WIlliams o Rose o Stockton che tenga.
    Non so, io vi voglio bene, ma certe volte si fanno discorsi che definire da bar sport è il migliore dei complimenti…

  24. Che brutta partita che hanno giocato i Lakers. Ma possibile che solo Kobe abbia sempre voglia di vincere, mentre gli altri non sanno mai cosa fare?Io questi non li capisco…Ero sicuro che li avremmo asfaltati. C’è da dire che, comunque, pur giocando in 3 (Bryant-Artest-Brown) fino alla fine eravamo là. Quello che io mi chiedo è: ma perché Bynum sotto canestro non va servito? Se Pau sta giocando male, perché non provare a dare la palla sotto ad Andrew, che come insegnante ha avuto Kareem Abdul-Jabbar? Comunque Gasol soprattutto ha preso la classica giornata no, Odom aveva staccato mentalmente e Barnes è ancora lontano dalla forma migliore. Sono ancora convinto che i Lakers sono i più forti, ma che devono mettere l’anima altrimenti escono al secondo turno!

  25. si però nn diciamo sempre frasi tipo “se gli spurs sn questi addio anello…se i lacustri sn quelli arriva l’upset..” e via dicendo….ricordiamo che se 3 anni fa i celtics erano quelli che andavano in trasferta a ad atlanta nn avrebbero vinto neanche la coppa del nonno…ci sta che uno squadrone o un campione sbagli mezza partita…

  26. immenso CP3, ma al di là della sua mostruosa prestazione (tra l’altro cp3 contro i LAL può fare 30+15 sempre perchè non hanno nessuno per fermarlo) incredibilmente i lakers l’hanno persa sotto canestro….a un certo punto NO aveva nettamente più punti nel pitturato rispetto agli holliwodiani…tenedo conto che hanno la front line più scarsa e sottodimensionata delle 16 ai play off e giocano contro la front line ritenuta in assoluto la più forte è davvero allarmante per LA….senza alcuni lampi di kobe NO avrebbe vinto di 25……
    boston ha faticato più del previsto ed ha vinto di esperienza, OKL-DEN credo sarà sempre molto equilibrata e tirata fino alla fine….gli spurs li vedo malissimo: se non rientra gino (in buone condizioni fisiche però!) rischiano l’upset perchè duncan è in netto calo fisico ormai da un paio di stagioni e z e gasol junior possono banchettare nel pitturato a piacimento.

  27. forse ci attendono dei PO memorabili, l’inizio promette veramente bene con tanto equilibrio anche dove non ci si aspettava, in realtà LA ha dato tanti troppi segni di sufficienza e inadeguatezza durante la RS e Paul è fe-no-me-na-le quindi sarà dura e gli orsetti sono bravi e sono una squadra vera (con un Battier in più e purtroppo iun Gay in meno)

    Kobe: ad un certo punto si carica la squadra sulle spalle e sembra non poter mai sbagliare, due miniti dopo forza e sbaglia 6 tiri di fila doìimostrando ancora una volta il suo limite e la sua testardagine e l’incapacità di coinvolgere i compagni. La gara l’ha vinta CP3 e la panca di NO ma l’ha anche persa Kobe sbagliando tutto quello che c’era da sbagliare, è cià che lo distingue dal più grande di tutti i tempi e il suo limite credo

  28. stasera mi aspetto due vittorie interne di chicago e miami anche se ormai co tutte ste sorprese un eventuale capitombolo di una delle due nn stupirebbe affatto ^_^

    • Sai che forse forse rischia più Chicago, visti i Pacers si gara 1? Occhio perchè i Bulls non possono permettersi il minimo calo di Derrick Rose.
      E se mai questo accadesse, anche per una sera soltanto, le cose per loro si complicano…

  29. Temo di aver visto la peggior partita di Gasol; un Bryant veramente stellare sprecato per la dannosità di Gasol ed Odom.
    Sugli Spurs ci sta una sconfitta, ma li ho dati vincenti quindi credo ancora in loro.

    In your weis
    Immagino sia tu, ma per conferma, hai cambiato nome?
    Poi una cosa: di che zona sei? Io roma sud, San Paolo

  30. Ciao a tutti…Z-Bo ha rinnovato con Memphis per altri 4 anni! vedendo giocare Tony Allen recentemente non mi capacito di come i Celtics l’abbian potuto lasciar andare via così, non ha un contratto faraonico in Tennessee,anzi! E’ migliorato parecchio sarebbe stato un ottima soluzione per sostituire Ray Ray a breve termine…misteri!

  31. Ripropongo il concetto espresso ieri…tanto sono frustrato!!!

    MA PENSA TE!!!!!!
    Memphis viene da noi e perde volontariamente per prendere gli Spurs…e vincono gara1!!!
    Gli Hornets probabilmente non si sono ammazzati, pescano i Lakers e…vincono gara1!!!
    Noi ci siamo fatti il sedere tutto l’anno e nel finale per arrivare 6 e….PERDIAMO gara1!!!
    Dove è la giustizia divina????:-)

    • Giangio, quel che conta è il risultato finale della serie. E io continuo a credere che Portland sia l’unica che abbia l’upset nelle corde.
      Poi magari mi sbaglio, ma tant’è…

  32. Giangio
    Nessuna giustizia divina, l’aurea di sfiga Blazeriana è impenetrabile anche per gli dei del basket. Ormai siete la personificazione delle Leggi di Murphy.

    Tra queste gare-1, solo una squadra ha, secondo me, la certezza che passa al turno successivo e sono gli Hawks. Li vedo superiori ai Magic, che sono troppo Howard-dipendenti. Ieri l’ho detto, per me, questi Magic, portano a casa al massimo una partita.

    • Aspe’ Aspe’
      La verità si vedrà alla fine…qui credo che tutti abbiamo sbagliato i pronostici: quello che ho fallito Io è il 4-0 dei Lakers!!!

      Però sulla sfiga forse hai ragione, ma noi e McMillan ci mettiamo del nostro…

  33. portland è un pochino in decadenza,purtroppo complice la sfortuna che ha tolto di mezzo oden e (quasi) roy. era un ottimo progetto,adesso la dirigenza deve rivedere le cose,certo è che io nn li vedo sbattere fuori dallas,anche se cn classe e orgoglio potrebbero ribaltare la situazione.

  34. la cosa più impressionante (in negativo) di ieri sera, per il lakers, è stata la spaziatura in attacco. un attacco mai fluido, arruffone, na cosa veramente brutta da vedere.
    E, se in altri casi Kobe è stato criticabile per le sue forzature, secondo me, stavolta non si può, se il tuo secondo violino è “non pervenuto”, se Odom è spettatore non pagante, chi deve tirare? per forza lui.
    Se a questo aggiungiamo che in difesa non hanno capite niente…la frittata è fatta…
    Paul l’hanno marcato praticamente tutti….ogni volta un cambio e ogni volta paul puniva…poi concordo con chi dice che magari NO non farà più una partita così perfetta…ma LA ha lasciato una brutta impressione…una supponenza e un’arroganza da fare incazzare anche un monaco tibetano…

    Su Boston…
    mah, krstic è na mozzarella, e Stat è davvero troppa roba per Big baby…concordo con chi dice che quel fallo di melo è davvero troppo casalingo per una partita da PO…chissà come sarebbe andata???
    detto questo, è giusto non fare previsioni a lungo termine…perché le cose possono cambiare e questa era solo gara 1…però…non ho visto una squadra che esprimesse davvero il concetto di “squadra” (tra le big, intendo)….e se le cose stanno così…se ogni team si affida ai singoli per portare a casa partita e serie, beh, allora io prendo Miami tutta la vita…

  35. I veri Lakers vincono gara 2 e sbancano NO in almeno una delle due, bisogna vedere quali Lakers si presenteranno sul parquet, anche tre anni fa perdemmo gara 1 coi Rockets, squadra ancora più forte di questi Hornets.Il vero problema è Paul, Fisher a sbattersi 40 minuti su Paul e Jack è improponibile, è uno stupro in continuazione.Vediamo se adesso suona finalmente la sveglia che in teoria doveva già svegliare all’intervallo, se arrivi sul -1 a fine terzo quarto la partita la devi vincere, abbiamo totalmente sbagliato approccio mentale, troppe iniziative personali, palle perse a go go, Gasol e Odom imbarazzanti sui due lati del campo (Landry ha fatto quello che ha voluto), salverei solo Bynum, il Kobe dei primi tre quarti e mezzo, poi nel finale l’ha data su pure lui.

  36. Comunque imbarazzante il non fischio sul goaltending di perkins all’interno dell’ultimo minuto.. in una serie equilibrata come quella un episodio così può pesare..

    • Il peggio è avvenuto a Dallas con i fischi sistematici contro i Blazers nel finale. Però Cuban in passato è stato penalizzato tanto….

  37. Tra sera e notte solo un risultato corrisponde a quello che mi aspettavo: quello di Boston. E guarda un po’ quello con il punteggio più ravvicinato.
    Una considerazione sull’eterna regola dei playoff: molto dipende dagli infortuni. Ginobili determinante per il cammino degli Spurs, quando torna? Cosa si è fatto Billups? Gray rientrerà o sarà via libera per Pau Gasol? Notizie di un preistorico di nome Shaq? Brandon Roy, avrà abbastanza tempo per tornare ad essere lui? Faremo in tempo a rivedere Afflalo, che non sarà un big, ma è uno starter che salvaguarda l’equilibrio dei nuovi Nuggets? E il mal di testa di Wade? E devo essermi dimenticato qualcuno. Ma si sa playoff, gara di resistenza. Ti si rompe Perk in garasei di finale e il titolo vola in California. C’est la vie.

  38. Vado a nanna con i Knicks in controllo -anzi Billups in controllo-, Melo pragmatico con 4su6 per 12punti, e leggo stamattina 15 con

  39. % ridicole??? Vabbò oggi mi guarderò gli altri 24 min prima di commentare

    Cmq:
    – Memphis sbanca San Antonio
    – NO fa lo stesso ad LA
    e fin qui posso anche capirlo ma,
    – J-O’Neal ridiventa un giocatore di basket alla prima gara di PO!!!! Questo come si spiega??

  40. Ieri i Lakers sono stati arroganti, pensavano di vincere giocando solo l’ultimo quarto.
    Dopo il primo timeout dello Zen nell’ultimo quarto, abbiamo cominciato a difendere aggressivamente e pensavamo che questo bastasse.
    Chris Paul invece ha messo 3 canestri in fila in 1vs 1, prima marcato da Gasol, poi da Fisher..ma Artest non si poteva mettere su di lui??
    O pensare a un raddoppio?
    Ieri non abbiamo giocato da squadra da titolo: l’attacco non girava, x 3/4 non abbiamo difeso e NO ci ha dato una lezione di basket con gioco fluido e di squadra

    • artest in un paio di azioni ha dimostrato di non avere i piedi per stare con Paul.

      Lakers sicuramente poco in palla ma non ha aiutato l’ interessante la difesa dei calabroni con quella specie di 2-3 che diventava a uomo con la palla a Kobe.

      Zen ci ha capito poco poco..

  41. il fallo di anthony non dico sia inventato, ma NON DEVI mAI CHIAMARLO in quella situazione di partita punto a punto, un arbitro non può condizionare così una gara da playoff. dite quello che volete ma per me boston deve ringraziare quel fischio se ha portato a casa gara 1.

    • non farti sentire da michè altrimenti parte ‘na filippica e va a finire che è colpa della trade gasol

  42. Bos vs NY

    I Celtics vincono d’esperienza faticando come dannati. Non avendo il big man in area hanno faticato. Come hanno faticato a tenere sul perimetro. Stat ha fatto un partitone mentre Melo nel finale ha steccato. Serie tostissima, più di quanto credessi, ma i verdi devono trovare un modo per arginare quei due signori. Se Stat batte “facile” dal paleggio Garnett o infila una serie di jumper dalla media son dolori. Poi la solidità difensiva almeno ieri non si è vista. I Knicks devono far tesoro dell’esperienza e rendersi conto che col talento che hanno possono rompere di brutto.

    OKC vs DEN

    Brutta decisione arbitrale, direi incomprensibile ma non capisco quando gli arbitri possono guardare il monitor negli ultimi due minuti. Comunque KD spaventoso e Westbrook un pò pasticcione ma alla fine il jumper spacca incontro lo ha messo. Serie che vedo meno equilibrata di quanto possa essere perchè a parer mio alla lunga i Thunder prenderanno le misure dei lunghi Nuggets che ieri hanno stravinto il confronto. Danilo bene anche se ha perso un paio di palle sanguinose nel finale. Imparerà. Ha provato a tenere Durant. Non c’è stata storia. Ma non è colpa sua. E che quell’altro è un alieno.

    LAL vs NOH

    “Odio” i Lakers per la supponenza che mostrano. Sono presuntuosi ma fortissimi. Ieri l’hanno data su perchè affrontando gli Hornets non pensavano minimamente di perdere una singola gara. Ovviamente erano dell’idea che sarebbe bastato spingere sull’acceleratore nell’ultimo quarto per chiudere la pratica. Nada. Sfiga vuole che Gray sia out, forse per tutta la serie, a complicare ancora di più la situazione degli under dog.

    SAS vs MEM

    Gli Spurs rischiano di passare alla storia come una delle poche squadre fatte fuori dalla numero 8. Se non arginano la frontline Grizzlies e non avranno l’argentino in tiro usciranno. Loro rischiano di brutto. Non c’è TD che tenga se deve vedersela col duo Gasol-Randolph. Li devono limitare a meno di 35-40 punti. Poi i Grizzlies hanno una batteria di difensori sull’uomo che non c’è nella NBA. E questo conticchia. Ora si sono tolti la scimma dalle spalle dopo la prima W quindi giocheranno in scioltezza. Brutta bestia. Interessante sarà il confronto Parker-Conley. Lo scorso anno sarebbe stato improponibile quest’anno no.

    CP3

    Se per 82 gare Rose va come un treno e CP3 colleziona prestazioni nella norma tendenti al basso è normale dimenticarsi del folletto. Che il primo non sia un play è pacifico, che il secondo lo sia pure e che spesso ci dimentichiamo di cosa ha fatto il numero 3. Ieri ha dato una dimostrazione di onnipotenza dominando la gara, non solo dal punto di vista statistico, ma anche mentale. Sfiga vuole che questo campione non ha mai una vera squadra di talento. Io ne sono innamorato cestisticamente e se devo scegliere un play oggi scelgo lui tutta la vita. Rose è un fenomeno assoluto che si adatta ad un ruolo non suo ma è una bestia. Insomma parliamo di due stelle.

    • CP3

      E se vogliamo completare il cerchio, Deron Williams è l’esatta via di mezzo tra i due: realizzazione e atletismo molto simili a Rose anche se in quantità leggermente inferiore, capacità di gestione della squadra, passing e leadership molto simili a Paul anche se in quantità leggermente inferiore. Tutto ciò a parer mio, ovviamente.
      Tre grandi campioni, ma cmq diversi, accomunati principalmente dal ruolo.
      E credo che stabilire il migliore sia impossibile in maniera oggettiva ma solo in maniera soggettiva…
      Sinceramente, oltretutto, la top 3 delle point guard new generation andrebbe trasformata in top 5 perchè secondo me Westbrook e Rondo non sono proprio da buttar via e nn sono distanti anni luce dai primi…

    • a proposito di cp3… io nella mia ignoranza pralando di rose ho sempre detto che non era un play e che nel ruolo il primo che scelgo è cp3 e poi williams…
      mi è stato risposto che rose non è un play ma una combo guard…

      in una super squadra tipo team USA ci vedo molto meglio nell’ordine cp3 williams e rondo che rose e westbrook… se hai howard, bryant, KD, james, wade preferisco che giochi cp3..

  43. gasol orrendo ma siamo sicuri che sotto i lakers hanno perso la partita?
    credo che la difesa di ariza e il doppio play ( giustamente parliamo di paul ma nemmeno una parola su jack che è stato eccelso) abbiano messo in campo un grande classico : davide contro golia ed il nostro astuto davide ha fatto girare la palla in attacco, ha accettato i cambi in ogni situazioni difendendo con la velocità e non col fisico.
    emblema della gara e Gasol (golia) su Paul ( davide).
    Domanda: possono correre così per tutta la serie? se si allora a Los angeles hanno un problema se come invece credo no allora i Lakers paleseranno il loro dominio fisico e faranno loro la serie.
    Agli hornets va già dato l’onore delle armi anche se perdessero 4-1 perchè hanno realizzato uno spettacolo cestistico puro e grande merito va all’allenatore che ingiustamente, per la sua giovane età, non è stato considerato nemmeno nella rosa dei candidati per il coach of year.

  44. purtroppo questi lakers hanno quell’aria di presunzione per cui sentono di poter vincere queste partite giocando a marce basse e accelerando nell’ultimo quarto; quasi sicuramente sono i piu forti e lo sanno e sanno che una sconfitta come quella di stanotte è piu che rimediabile, anzi potrà essere quella che gli da la scossa (ma tanto nell’arco dei playoff ce ne saranno altre di partite versione ‘siamo troppo forti e troppo belli, oggi passeggio e mi faccio una sudatina nel finale’). o magari succede che dalla prossima kobe impazzisce e comincia a sparacchiare e si rompe il giocattolino. dopo l’upset di golden state con dallas di qualche anno fa non mi stupisco piu di niente.

    spurs che secondo me rischiano davvero tanto, memphis è dura per davvero, sono lunghi, grossi, veloci e completi, e hanno tanti buoni difensori. e se ginobili non torna e soprattutto non torna per davvero è davvero grigia.

    peccato per ny, se avessero vinto gara1 secondo me ci sarebbe stato da divertirsi, adesso ripassata celtics in gara2 e poi quelli un modo per perderne una in casa lo trovano.

    denver bella squadra, saranno gare combattute, ma tanto talento e nessun clutch player, si vedrà la differenza tra avere un KD e non averlo.

    • ah ovviamente possiamo stare a scrivere fiumi di parole, ma tutto dipende da come si svegliano odom e gasol

  45. Rose è un fenomeno, ma non il play che vorrei nella mi squadra. Deron è quello più completo, ma a livello di testa secondo me Paul è avanti. CP3 è decisamente più creatore di gioco di Rose, come fa girare la squadra lui c’è solo Deron. Ma Williams non mi da la sensazione di tenere in pugno una partita come talvolta me la danno (seppur in maniera diversa) CP3 o Rose. Fra i 3, io prendo Paul, ma si tratta di preferenze e non di questioni oggettive

  46. knicks-celtics
    Mi ha impressionato il fatto che i knicks si siano messi a difendere.I celtics passeranno la serie ma ho la sensazione che se non torna shaq non andranno lontano.
    Mem-Sas
    Impressionante la partita del 2 gasol-zibo. Duncan l ho visto in forma ma li sotto purtroppo è da solo e mi dispiace dirlo uno Splitter inserito poteva aiutare parecchio.Ovvio che agli speroni mancasse Gino,comunque una bella serie.
    Lal-Noh
    CP3 non scopriamo che è un grandissimo solo ora.Gli hornets ci hanno messo il cuore e hanno giocato una gara fantastica.I lakers meriterebbero di perdere la serie solo per l’atteggiamento che mostrano.La mancanza totale di voglia in difesa è un qualcosa di ingiustificabile.Dispiace molto per l’infortunio a Gray.

    Nonostante le sorprese iniziali credo che degli upset saranno molto difficili perchè solitamente quando un under dog si ritrova il match-point tra le mani è il momento in cui inizia a tremare. Però bello questo inizio con il botto!

  47. Ammiraglio

    Si, sono The Artist Formerly Known as In Your Wais (come direbbe Prince)

    Io abito a Castro Pretorio, pero’ come dice giustamente Giangio, ad ora sono a Budapest, anche se a dire il vero nn sono quanto resto, e comunque forse debbo tornare a Roma tra breve sempre per lavoro

    Giangio

    Yess…mi vuoi venire a trovare :-) ? Debbo dire che anche qui ho trovato bella gente per giocare a basket…

    • Iyw

      sei poco credibile quando ci racconti che a Budapest hai trovato bella gente…per giocare a basket (basket, sì basket…)

  48. Rondo non ha fatto tutta ‘sta gran partita..ha sbagliato tante decisioni anche negli ultimi possessi che potevano risultare molto ma molto decisive..

  49. CP3

    Rimango sempre stupefatto da come un “nano” possa dettar legge nella NBA dove puoi trovare play di 2 metri. Questo è un nanerottolo di 1.83 che con nonchalance si è sparato un paio di tiri nel finale anche contro gente che lo sovrastava di 30 cm.
    Da notare quando si arrestava in area come usava i suoi glutei per tenere lontano il difensore e procurasi due vantaggi: lo spazio per un tiro e i falli. Roba sopraffina. Peraltro enfatizzato anche dai telecronisti. Classe pura.

  50. inizio di playoffs con molte sorprese.. ma andiamo con ordine:

    nyk-bos
    verdi che soffrono come dannati ma ne escono vincenti. ma quando inizierà a giocare melo?

    chi-ind
    anche qua bene i tori ma se per battere i pacers serve uno stratosferico rose i problemi potrebbero essere prossimi all’arrivo..

    orl-atl
    i magic non possono sperare di battere gli hawks con 2 soli giocatori, howard e nelson.. serie ancora mooolto lunga..

    phi-mia
    per gli heat mezza gara senza intensità ma poi i 3 amigos dettano legge.

    sas-mem
    sorpresona.. ma con gino in campo il risultato sarebbe stato diverso.

    noh-lal
    superpartita dei calabroni e gasol assente ingiustificato. vediamo la prossima, perchè questa gara dei lal è da no comment.

    por-dal
    la differenza che non è nenche molta tra le due squadre si riduce ad essere l’esperienza.. ieri i mavs hanno vinto con l’esperienza e un pò di fattore c.

    den-ock
    tutto secondo copione. se durant e westbrook giocano così denver verrà spazzata via.

  51. Sabato notte vedi le partite e pensi: “OK non esiste al momento uno più forte di Rose… però certo che DH12 è dominante anche ai play-off… vuoi vedere che si sono svegliati gli hawks… cmq anche Indiana schifo-schifo non fa.. che leader è Giasone, diventato tiratore affidabile a 38 anni”

    Poi le vedi ieri notte e ricominci “Visto che meraviglia Chris Paul? Rose chi?…. e se Z-bo- Randolph fosse in realtà la miglior ala grande delle ultime 2 stagioni… Durant 41-9 r, Westbrook da paura, chi ha l’atletismo dei Thunder… come è che i vecchietti in verde non mollano un centimetro al garden adesso che sono iniziati i PO… non male neanche in Knicks nonostante Anthony e Billups sottotono”.

    E stanotte cambiano ancora tutti i giudizi…
    Come dice il maestro Buffa ” se giocassero sempre riposati non avreste mai sentito parlare di nessun’altra lega!!!.

  52. In your weis

    Citare Prince non è il massimo, lo disprezzo abbastanza musicalmente… Scusa, ma quale lavoro ti permette di girare così tanto l’Europa? Mi piacerebbe saperlo che mi ci butto se possibile…
    Sono stato a Budapest anche io e giocai ad un campetto in una sorta di parco davanti un hotel dove la macchina più pezzente era un Aston Martin; non so se ce l’hai presente qual’è.

    Alert

    Gasol ha fatto ribrezzo a dir poco e sfidava il “titano” Landry; che vogliamo dire? Che fa schifo anche lui?

    • Gasol ha seguito la corrente ovvero “a questi gli facciamo il culo con 5 minuti di intensità”. Per cui il linguaggio del corpo è diventato sospetto. Parliamo sempre di uno che se vuole cambia tanto e domina a modo suo.

      Gara 2 sarà divertente ma a rischio che si spacchi per davvero dopo solo due quarti. Sarà interessante capire cosa faranno gli Hornets ad arginare la furia gialloviola. Se terranno testa allora pensare di allungare la serie almeno a gara 6 non sarebbe improbabile. Ovvio che se manca Gray la superiorità dei lunghi losangelini sarà ancor più accentuata.

  53. Comunque Phil Jackson dimostra come (a mio avviso) tecnicamente parlando abbia smesso di allenare già da qualche anno, al di là delle prestazione di gente come Gasol e Odom ieri Williams gli ha impartito una bella lezione e lui non è stato in grado di trovare nessun aggiustamento a partita in corso..

  54. @ giangio
    sei l’unico che nn ci dorme la notte per sapere in che città è in your weys…

    • No
      mi sono svegliato questa mattina, e dopo un po’ mi è venuto in mente di cercarlo…
      Poi capirai…

  55. Phil Jackson

    Farò incazzare mezzo mondo. Non è che se uno vince 5000 anelli da capo allenatore e per grazia divina il migliore. Il suo enorme pregio è tenere a bada una manica di star altezzose e di pazzi fuori di testa (oggi Artest ieri il verme) indottrinandoli a suo modo. I mind games sono il suo forte e se deve cambiare in corso non sa come fare. Perchè non è nel suo dna. Lui non è uno che costruire una squadra ma le gestisce. E li è il migliore.

  56. Bon pausa pranzo usata per vedere il secondo tempo di Celtics-Knicks…

    Che dire, sontuosa difesa di PP su Melo…. se era 4su6 nel primo tempo significa 1su12 nel secondo… anche se il fallo a 20” dalla fine mi puzza un po’… comunque anche qui serie aperta.. NY non gioca con il ritmo di D’Antoni ma con quello di Billups allegato ad alcuni concetti cari all’ex allenatore di Milano e Suns… Garnett fatica e non poco vs Stat, lo stesso Pierce ha fatto fatica vs un Melo incisivo difensivamente… la differenza nella serie la farà (e l’ha già fatta in gara1) Ray Allen, che non ha nessuno in grado di marcarlo dall’altra parte…. nessuno.

    Sta di fatto che in pochi, anzi pochissimo, avrebbero pronosticato che i Knicks sarebbero arrivati ad un tiro da 3 dalla vittoria con un punteggio sotto i 90… e di questo D’Antoni non può essere che soddisfatto…
    Certo se dall’altra parte resuscita pure J-O….
    Serie anche qui equilibrata ma che imho è una delle poche che si decide già a gara2… credo infatti che Boston una al MSG la vincano…

    Nuggets-Thunder spero di guardarla stasera… resta comunque il fatto che 71s107 fatti da 2 giocatori sono tanti….

    Tornando alle prime 2 partite di ieri, alcuni punti già espressi ma che possono risultare utili alla discussione:
    SAS – MEM
    – senza Manu il cambio di ritmo è legato solo a Parker, che lo cambia in modo “verticale”, attaccando il canestro per poi -eventualmente- scaricare… l’argentino cambia il ritmo e le partite in modo “orizzontale”, con la circolazione palla e i p&r/p&p con cambio di lato che generalmente uccidono le difese avversarie… certo i Grizzlies sono la peggiore squadra sotto questo punto di vista, visto che hanno un trio di esterni (Allen-Battier-Mayo) che difensivamente spacca e di brutto…
    – McDyess fa una fatica fottuta vs Randolph… e Duncan ha già fin troppo da fare con Gasol per andare spesso in aiuto…. questo è il problema difensivo principale di Popovich.
    – Conley non è andato sotto vs Parker come ci si aspettava.. anzi, ha giocato una signora partita facendo girare molto bene la squadra senza lasciarsi eccessivamente stuprare dal francese dall’altra parte…
    – fra un po’ scendo in piazza a raccogliere firme… diamo Mayo a Rose, per favore..

    LAL – NOH
    – prima di tutto, lo già scritto ieri, sicuri che l’assenza di West non abbia “favorito” gli Hornets? Con lui in cambo i giochi offensivi sono sempre o quasi un p&r/p&p fra lui e CP3 e per di più in difesa il prodotto di Xavier è un palo della luce, mentre senza di lui Landy ha più spazio, attacca molto di più il canestro, è molto più atletico e ha una mobilità orizzontale molto superiore, caratteristica che gli consente di battere dal palleggio gente con Gasol Sr e Bynum… certo, senza West perdi cm sotto canestro e alla lunga questo lo paghi, ma Landry è lo stesso che ha messo in difficoltà i Lakers 2 anni fa…
    – CP3…. problemino non da poco trovare chi lo possa marcare con continuità quando conta… qui da gara2 bisognerà scomodare KB, sperando che non vada troppo sotto neanche lui e soprattutto che mantenga un briciolo di energie e lucidità in attacco…
    – lunghi Lakers… ok Okafor, Landry, Gray e Smith hanno fatto un gran lavoro… ma Pau e Odom ieri hanno disputato una partita orrenda…

    Sta di fatto che entrambe sono condannate a vincere gara2 e Grizzlies e Hornets saranno molto più leggeri psicologicamente…

    Magnifico primo turno dopo le gare1…. più di così non si poteva avere…

  57. Vista la gara di LA.
    Sinceramente fossi un tifoso gialloviola non sarei così preoccupato, ieri i Lakers hanno perso ma Gasol e Odom non saranno questi per 7 gare, e nemmeno i vari Smith e Gray (sperando non si sia fatto niente di grave) saranno questi, e nonostante tutto si poteva portarla a casa anche ieri.
    Certo questo non è il migliore dei modi per iniziare, ma vincere a NO non è un’impresa, restano ampiamente favoriti per la serie.

  58. ecco sarei molto più preoccupato se tifassi San Antonio, forse perchè ritengo più pericolosi i Grizzlies rispetto agli Hornets

  59. @Restiamo Umani (in memoria di Vik) ex inyourwais (se è vero….:-))
    Allora, se stai a Budapest…hai chiamato Marione?

  60. ma metterci brown su paul fa proprio schifo? fisher lo si tiene per l’ultimo quarto :D

    ma chi diamine è quel johnson che ha messo piede sul campo ieri per i lakers?mai sentito, ma mi ha fatto una buona impressione

  61. Io capisco che non si può attaccare più di tanto la problematica partita dei Celtics perché c’è chi ha fatto peggio e in serie in cui tutti i grandi esperti prevedevano sweep, ma i commenti sul fischio di anthony ( indubbiamente borderline ma di certo si sono viste cose molto più scandalose in questo weekend, tipo il canestro con interferenza di perkins contro denver, tralasciando poi le solite simulazioni allo staples, ma a hollywood il flopping è istituzionalizzato) sono davvero esagerati.

    adesso si scopre che esistono i fischi casalinghi nei playoff, incredibile! l’anno scorso in gara 7 di finale i lakers vanno in lunetta 40 volte, sheed si becca 3 falli inesistenti ma quelli erano tutti fischi sacrosanti ovviamente e chi lo metteva in dubbio passava per rosicone eheheheheeheh

    grande partita di jermaine o’neal, il celtic pride è in grado pure di “far risorgere i binari morti ” ( citazione poetica), ma la panchina è stata assente ingiustificata.

    anche l’anno scorso in gara 1 contro miami patimmo le pene dell’inferno ( risalendo da -15 nel terzo quarto), speriamo di poter ripetere quel percorso. complimenti ai knicks e a stoudemire, bravissimo davvero, sarà una serie molto interessante, speriamo che billups recuperi per gara 2.

    • Michele mi piacerebbe un tuo parere sulla partita di Rondo..a mio parere per vedere la vera Boston manca lui…Perk o non Perk..

  62. vale, io lo sto dicendo da due mesi ( anche perché io le partite dei celtics le guardo tutte e non mi limito agli highlights come quelli che se i celtics perdono due partite di fila “è sicuramente colpa della trade perkins”), che il calo di boston è stato principalmente colpa dello slump di rajon. i celtics vanno dove li porta il 9, è lui il metronomo che detta i tempi, senza il suo pepe da all around i verdi sono troppo prevedibili in attacco ( in difesa perk o non perk, thibo o non thibo, siamo sempre quelli)..

    ieri è stato incoraggiante rispetto alle recenti prestazioni ma ha regalato ancora troppe vaccate: non è il rajon degli scorsi playoff o della prima parte di stagione. speriamo che entri gradualmente in forma…….

  63. x Julius

    kobe spesso ci ha fatto vedere che forza e sbaglia ma ieri sera se hai visto la partita non puoi dire cosi,giocava da solo gli altri suoi compagni sembravano smarriti e incapaci di costruirsi dei tiri,e poi ha sbagliato gli ultimi 5/6 non ricordo ma almeno due erano ottimi tiri vicino al ferro che sono usciti ma andavano comunque presi.
    Sui Lakers io credo che senza kobe ieri la partita sarebbe finita nel 3°quarto e sono enormemente preoccupato per questo,Gasol in vacanza,Odom ai giardini e la panchina in generale mi hanno fatto schifo sia come atteggiamento che come resa.
    Ora vedremo a breve se Phil riuscirà a raddrizzarli oppure saranno dei playoff che regaleranno piu’ delusioni che gioie..

    in generale comunque che bei playoff!spero in gara 7 tra denver e okc perchè è la serie più spettacolare che si possa chiedere a un priomo turno!


    • allora per parlare di nuoto ti scrivo li, tanto non credo che interessi a molti…:-)

  64. Rondo

    Che ha il ragazzo? Non credo problemi fisici. Ieri ha sparato due assistenze in contropiede andate male che potevano regalare 4 punti comodi comodi. Anche in questo Rajon è ancora un lontano parente di quello dello scorso anno ai PO. Ieri enfatizzavano il record pre e post trade senza ricordare che Perk era rimasto fuori per gran parte della stagione. Insomma anche i “professionisti” del microfono omettono dei “particolari”.

  65. Sulla partita di ieri dello staples, se non c’era Kobe, LA la perdeva di 20 a metà dell’ultimo periodo. Non ha fermato l’attacco intestardendosi per tutta la partita..si è semplicemente preso le sue responsabilità nella fase finale della partita quando si è reso conto che Gasol e Odom non stavano dando alcun contributo, la pacca aveva straperso il confronto con quella dei calabroni, e la partita si stava pesantemente indirizzando verso NO. Tante volte è stato criticato quando non coinvolgeva i compagni ecc ecc. ma stavolta proprio no. E ve lo dice uno che non ha proprio in simpatia i Lakers..anzi..

  66. Michele

    Domanda da esterno: ma perchè devi mettere in mezzo sempre i Lakers nelle tue polemiche? Ma fare un discorso senza menzionarli ti fa tanto schifo?

  67. La cosa per me più positiva della partita di Rondo è vederlo con la voglia di andare a prendere tutti i rimbalzi lunghi offensivi e difensivi, tutte le palle vaganti..non è lucido in fase di trattamento palla (per inciso…ma ha un problema alla mano destra?? Palleggia di stramer.da) e non fa girare il gioco…però la voglia di essere aggressivo quella si che è tornata.

  68. Ma quando avete visto questo passaggio cosa avete pensato???
    http://www.youtube.com/watch?v=ShccPV4NsMA

    Io ho pensato che non so se una cosa del genere l’avrei pensata,
    ma anche se fosse,
    non ci sarei mai riuscito!!!
    E quanti nella Nba avrebbero potuto fare una cosa del genere? Nella storia ben pochi!

    p.s.: sono di parte, ma un paio di cose del genere Clyde le ha fatte nella sua carriera…:-)

  69. michele:
    “i celtics vanno dove li porta il 9”

    …nn scherziamo,è sempre il quarto dietro i big3 le gerarchie ancora nn sn cambiate.

    • Si, ma è lui che detta i tempi, gestisce l’attacco, mette in ritmo e fa segnare i compagni. Chiaro che i big 3 possono anche produrre mettendosi in proprio, ma Rajon è fondamentale per l’economia di squadra. In fase realizzativa e in difesa quei 3 sono più importanti di lui, soprattutto Garnett e sappiamo bene quanto possa pesare una sua assenza, ma per quanto riguarda l’economia di squadra in attacco no…lui è fondamentale per fare girare gli altri al meglio.

  70. Che belli sti primi turni, ne ho viste 7 su 8, devo dire tanto equilibrio, e non mi aspettavo niente di simile! speriamo che si continui così, anche se credo già da stanotte i veri valori verranno fuori! due parole su amare, ieri è stato spettacolare, mi è piaciuto l’atteggiamento, senza paura, l’ho spesso criticato ma ieri è stato un fattore! carmelo alla fine ha esagerato ma nel secondo parziale era stato spaziale! spurs che soffrono l’assenza del gino, ma nache agli altri mancherebbe il primo violino, sarebbe bene ricordarlo…! sui lakers faccio confusione a formulare un giudizio, è normale che dopo aver vinto la fame può venir meno e sfociare in supponenza, aspettiamo gara2 e poi avremo un quadro più completo (ho letto moltissime critiche a gasol ma poche a quello che sta in panca, e a mio avviso ne meriterebbe). Ultima cosa, ma qualcuno che oltre all’interferenza di Perkins si accorge della prestazione di durant? sembra che qualcosa rispetto agli ultimi l’abbia imparata….

  71. superlacustre

    LA-NO ieri l’ho vista e non mi sembrava che Fisher avesse particolarmente simulato. Poi non capisco che c’entrano le finali dell’anno passato… Qua stiamo ai livelli delle manie di persecuzione di Berlusconi…

  72. Tifosi Knicks

    E’ una mia impressione o quando la palla scotta si va da Amar’e (almeno per il momento)?

  73. in aggiunta ai problemi che avete già citato tutti, farei 2 osservazioni sulla partita di ieri sera dei lakers:

    – è assurdo che da tutta la stagone i lakers accettino ogni tipo di cambio difensivo…ne ho viste diverse di partite quest’anno e succede sempre la stessa cosa…uomo che si stampa sul blocco (ma anche no) e lungo che finisce a marcare il portatore di palla…emblematici gli ultimiminuti di gasol su paul

    – gestione dell’attacco orribile…forse i peggiori lakers dell’anno da questo punto di vista…spaziature oscene, kobe ke porta la palla di là dalla metà campo (a cosa serve se poi, al contrario di lebron, non la tiene in mano x 14-15 secondi, ma la passa subito ad un compagno), esecuzione del triangolo “scaleno”…x non parlare che i lakers invece di abbassare il ritmo e servire la palla dentro a bynum (a lui si, invece che a gasol), volevano giocare allo stesso ritmo degli hornets…e infatti hanno finito x agevolare paul e perdere

  74. qualcuno invece saprebbe spiegarmi x quale motivo anthony si prende il jumper da 3 con 7 secondi a disposizione?

  75. per chi ha visto la partita,
    ma ny aveva finito i timeout o d’antoni volutamente non l’ha chiamato sull’ultimo possesso?

  76. Quest’anno Durant ha un’arma in più, i blocchi di Perkins e Ibaka -> anno scorso Green e Krstic, non sottovalutate quest’aspetto, quando parliamo di un buonissimo catch&shooter come KD. Quest’anno farà cagare sangue a tutti, Artest compreso.

  77. una piccola provocazione su noh lal

    brant ha fatto una partita irreale per le statistiche che ha messo…ha tirato col 50 ma chi ha visto la partita, sa che metà dei tiri presi da bryant e segnati sono stati incredibili… avrebbe potuto sbagliare molto di più,ma in fondo ha fatto il bryant…
    soprattutto nel primo e quarto quarto…
    ora, riferendomi al primo quarto, a me è parso evidente che tutta la squadra non p entrata mai in ritmo…ok, gasol 1su8…ma non l’ha mai vista nel primo quarto…bryant s’è messo in proprio…
    io dico che è stato questo il problema per lo spagnolo…nonpmai entrato in partita, anche perchè il mamba ha fatto il bryant più del solito

    • secondo me hai vluto fare proprio 1 provocazione…mi spiego…quello che dici in parte è vero, ma solo in parte, perchè ieri sera gasol era osceno anche nel catturare i rimbalzi…infatti alla fine il “leader” rispetto a questa voce è stato artest, il che la dice lunga

      ieri sera gasol non sarebbe entrato in ritmo neanche se allo staples avessero suonato il flamenco invece che l’inno americano, prima della partita

  78. beh certo…è ovvio che gasol c’ha messo il suo…era più gasoft del solito…e di conseguenza bryantha provato a vincerla da solo…
    ma obbiettivamente…quando è circondato da 3 persone ce ne sono 2 libere in campo…ha sbagliato gli ultimi 4 tiri perchè abbassava la testa e andava…
    bryant è il più forte della lega con lebron…ma certi limiti non gli permetteranno mai di avvicinare mj

  79. non sono d’accordo..degli ultimi 4 tiri,.2 li ha letteralemente risputati il ferro, e non erano forzati anzi…aveva intelligentemente portato il difensore vicino a canestro mettendosi in post e non si era assolutamente buttato in penetrazione…sicuro di ricordarti bene la partita??

  80. jimbojambo83

    Che Gasol andava sul portatore di palla è classico quando non hai gli esterni che tengono una penetrazione che una. Raptors docet.

    Jackson

    Non è uno che cambia in corsa durante la gara ma tra una gara e l’altra. Lui sa anche che i suoi dopo gara 1 cambieranno registro e rimarrà seduto sul suo trono con la faccia di chi sta li per caso. Ha sempre fatto così.

    Durant

    E’ poco “affascinante”, gioca ad Oklahoma City, non proprio la mecca, è un bravo ragazzo che all’intervista finale esordisce dicendo che ringraziava il Lord e la famiglia per essere li sul campo. Fate voi. E’ il classico antidivo per eccellenza che nei piani alti NBA apprezzano fino ad un certo punto. Loro vogliono i personaggi che vendono + il bravo figliolo non il contrario.

    Tornando alla gara e alla sua prestazione è sostanzialmente infermabile. Poi con Perk, che i blocchi li sa fare, sarà una tassa da pagare. Ieri spettacoloso soprattutto dopo il primo quarto sottotono.

    Mi fa impazzire.

    Sulla serie penso sempre che se i Thunder limiteranno lo strapotere della frontline dei Nuggets questa finisce al massimo alla 5a. E gli indizi ci sono.

    • si ho capito, ma indipendentemente da gasol, è tutta l stagione che i lakers fanno cambi difensivi di continuo e alla fine questa cosa la paghi

      voglio dire, paul nessuno lo tiene, tu sei gasol allora gli alzi le braccia e gli copri il canestro…no che stai a 2 metri da lui x tenere la penetrazione…cmq, gli lasci un vantaggio, ma almeno prova a fare quello che ti puoi permettere di fare, ossia non farlo tirare…poi se ti salta in velocità sticazzi ma almeno hai fatto quello che potevi

      poi questa cosa di sfidare chris paul al tiro è ridicola…neanche fosse un rondo qualunque

      • Meglio un tiro contro un lungo con le braccia alzate che una penetrazione che genera rotazioni. Perchè in quel caso rischi canestri facili. Poi non dimenticare che Paul sa segnare di suo o darla al compagno con i tempi giusti. Gasol avrà considerato che un tiro dalla media con lui ad oscurargli la vallata era la soluzione migliore. In questo non posso dargli torto.

        • ma infatti, da una parte stiamo dicendo la stessa cosa…solo che gasol non ha fatto bene nenanche quello, anche se l’intenzione poteva essere giusta…gli stava sempre a 1-2 metri di distanza

          io dico, incollati a lui, gli alzi le braccia, se poi ti scappa via, pazienza…altrimenti penso che tirare (o passare) con gasol addosso, per 1 come paul sia molto difficile

  81. valemba
    in generale, il discorso è che a quel punto le percentuali si sono livellati alla normalità
    ad un certo punto stava 12su 19 con canestri assurdi…questo intendo
    inoltre si saràanche messo in post, ma era circondato comunque da 4 persone…il punto è sempre quello

  82. E’ innegabile che il lato del tabellone che vede Spurs, Grizzlies, Nuggets e Thunder è pazzesco. Mi sarebbe piaciuto vederci i Lakers al posto degli Spurs. Sai che spasso. E’ un vero peccato perchè qualunque serie di semifinale ci sarà sarà sempre più tosta di quella che può vedere Mavs, Blazers e Hornets

  83. Ok ho capito cosa intendevi dire..boh dico solo che al contrario di altre volte non mi è sembrato che fosse stato il gioco di Bryant ad inceppare gli altri ma che fossero gli altri ad essere proprio in serata totalmente asfittica..

  84. quoto Valemba al 100%

    e scusate ma se avaete visto la partita e ci capite un minimo di basket non potete dire il contrario

    ieri kobe ha fatto il kobe ma vogliamo dire anche perchè i suoi compagni sembravano ancora in regular!i tiri finali lo ho già scritto sopra non sono affatto brutti almeno nelle due situazioni nelle quali si è messo sotto il ferro per in comodo tiro che gli è uscito ok ma l’azione era giusta!
    e poi scusa ma a chi avreste dato palla voi?dai gasol ieri era da prendere a pugni nella schiena,l’unco era bynum che invece di essere servito con regolarità veniva ogni tanto dimenticato dai compagni..pretendo da tifoso una grossa partita di odom e gasol su tutti e poi una vittoria nella fondamentale gara 3 che andremo a giocarci

  85. Ma in un ipotetica finale di conference okl@L.a con tutti a pieno organico quali sarebbero i vostri pronostici?

    Lo chiedo perchè è da un pò che vi seguo e in linea di massima ho visto che un pò tutti danno un gran futuro ad okl ma nessuno ci crede già da quest’anno,mentre per me sono i favoriti ad ovest insieme a LA e visto quando li fecero faticare l’anno passato non credo che quest’anno per LA sara una passegiata visto che okl si è rinforzata proprio dove mancava rispetto ai lakers e cioe nella frontline.

    Cosa ne pensate ovviamente tralasciando le problematiche di ieri sera.

  86. Comunque alla fine penso che passeremo il turno, con tutto il rispetto per gli Hornets ma la differenza di valori è troppo grande, sarebbe l’upset più clamoroso degli ultimi 10 anni, quello dei Warriors ai Mavs gli fa un baffo, detto questo per me non è anno, vedo facce strane, il basket che dovevamo giocare adesso l’abbiamo giocato nel periodo post ASG, sembriamo scarichi mentalmente e anche fisicamente.Una gara 1 in casa non l’approcci in quel modo.

  87. Purtroppo Tracy la serie è già finita ieri sera quando ci siamo giocati l’effetto sorpresa non credo che Boston ci conceda un’altra chance. Quindi a questo punto anche l’infortunio di Billups è ininfluente anzi potrò finalmente vedere di che pasta è fatto Douglas mi aspetto molto da lui.

  88. jamikitt

    A differenza dello scorso anno ci sono tre fattori che differenziano i Thunder di oggi:
    1- se affrontassero i Lakers lo farebbero in finale di conference avendo quindi vinto due serie prevedibilmente con avversari tosti (Nuggets, Spurs-Grizzlies);
    2- un anno di esperienza in più;
    3- squadra obiettivamente più forte e consapevole dei suoi mezzi.

    Quindi in una finale o i Lakers giocano al loro massimo oppure ne escono con le ossa rotte. E non mi stupirei di un 4-2 per i bambini terribili.

  89. Kahuna

    Gasol ha fatto schifo in attacco, in difesa e a rimbalzo. Non ci sono molte giustificazioni ad una partita così

  90. alert

    Anche perchè i problemi che si sono palesati ieri di marcatura su paul sarebbero i stessi o quasi con webstrook ma in quel caso non sarebbe da solo!

    L’unico vero problema rimane il calendario perchè tra denver e suns-grizzlies lo vedo veramente faticoso, ma è anche vero che l’eta media è bassissima quindi dovrebbero avere più capacita di recupero.

    Comunque io ci spero in una finale dei tunder.

  91. Ancora troppo presto per esprimere giudizi cmq…magari vien fuori una finale New Orleans – Atlanta..però ci credo poco XD

    Parlando invece delle partite di stasera sono proprio curioso di cosa farà Boozer…Hansbrough ha ampiamente dimostrato di essere un lottatore e di dare battaglia contro chiunque, credo sia uno di quei giocatori che farebbe la felicità di Brazz, tanta tanta sostanza e pochi fronzoli. Però se Chicago ha una qualche minima ambizione di arrivare fino in fondo Boozer deve dare una risposta, e la deve dare anche velocemente, e non può subire un’altra batosta come in gara 1..

  92. tracy
    che peccato! la perdita di billups mette fine alle speranze knicks. vedendolo uscire sulle sue gambe e con 1:30 alla fine non pensavo che fosse nulla di grave. mi dispiace perché dopo averli criticati sempre dalla trade in poi mi sono accorto di aver sottovalutato l’enorme talento offensivo del combinato disposto billups-antony-stat che emotivamente può sovvertire anche i pronostici + duri.
    rimango sempre dell’idea che il progetto pre-trade era migliore e + logico e che avrebbe portato al titolo + facilmente ma ciò non toglie quello che è valido per tutte le squadre e cioè che è giusto vederle perdere in campo e non per gli infortuni.

  93. Billups è seriamente in dubbio per gara2 ma nn ancora out a quanto ne so e cmq potrebbe rientrare in gara3,ma se NY dovesse arpionare in qualche modo l’1-1 poi al madison ci sarebbe un casino unico cn folla ribollente d’entusiasmo per gare 3 e 4,attenzione…

  94. prima gara di playoff interessante dove tutte le favorite hanno preso uno schiaffone salutare o (chicago e boston) lo hanno evitato all’ultimo, con l’esclusione di miami (che, però, a mio avviso ha il turno più agevole di tutti)…

    …comunque non credo che san antonio o i lakers avranno problemi a passare il turno…

    …su boston, pur non essendo particolarmente ottimista, non posso non tornare ad un anno fa quando, nei primi tre quarti i celtics rimasero costantemente sotto nel punteggio per poi vincere la gara nel quarto quarto…
    …la gara di ieri è stata molto simile con l’unica differenza che i punti da recuperare erano molti di più e per questo la gara si è decisa solo all’ultimo tiro… …e poi l’anno scorso miami era solo wade, new york ha una squadra molto più solida (sinceramente era l’unico avversario che avrei voluto evitare al primo turno)… …sul fallo fischiato a Melo nel finale: sinceramente non sono falli che fischierei però va anche detto che nell’arco della stessa partita ne avevano fischiati un paio anche a boston di molto simili quindi non puoi, solo perché è l’ultima azione per new york, cambiare metro arbitrale… …è giusto che nell’arco di una partita il metro sia sempre lo stesso…

    …speriamo che gara 2 mantenga alta la suspence e l’equilibrio che ha regnato in gara 1…

  95. Beh

    A me invece i Knicks dipendono e non poco da Billups…. il ritmo lo impone lui, usa il fisico vs Rondo, riesce a mettere punti anche fuori ritmo….

  96. A me??? Igga oggi dislessico a manetta… “Per me”… Scusate ma dormire poco non aiuta…

  97. wade, ma a te non ti avevano bannato? la’ chi ses malu diarerus!

    quanto al “deron williams who”…coi lakers di ieri sera pure calderon avrebbe fatto 20 + 10 , senza nulla togliere alla superba prova del nanetto eheheheh

    la sfiga di deron è stata di incontrare ben altri lakers negli anni precedenti e bel altri fgasol e odom in particolare ( e magari torneranno nelle prossime partite, chissà).

  98. ho visto 3 partite del turno di ieri

    noh-lal paul splendido, ogni volta che vedo lui e d-will vedo quello che amo nel basket. ritmo, palle quadrate, fantasia, cuore, altruismo, passione. ci sono giocatori più forti di loro due (due massimo tre) ma nessuno mi da quelle sensazioni. gasol pessimo inguardabile e dovrebbe davvero smettere di urlare al minimo contatto. bryant un talento mai visto e un campione con la testa di un guappo di cartone. ha messo 4/5 tiri di fila incredibili ma poi ha deciso che doveva essere lui l’unico e solo eroe della serata. non ha più messo un tiro e i lakers hanno perso. anche per colpa sua.

    denver-okc denver è la squadra che ha fatto vedere il miglior basket in questo inzio di playoff. dispiace che abbia perso. i thinder hanno giocato alla grande e la partita era in parità. gara decisa da un tra fischi nel finale. due erano fischi casalinghi e il terzo (il tocco della retina) è stata una cappellata degli arbitri. ma ci sta, le cose vanno così e non ha senso gridare allo scandalo. denver doveva chiuderla prima ma ha comunque fatto un’ottima partita. in generale comunque troppi liberi concessi a durant. ma da tutta la stagione.

    knicks-boston i verdi giocano benino a tratti. i knicks giocano tutti bene tranne anthony. quindi partita tesa e in equilibrio. anche qui decisa da un fischio casalingo ma ci sta anche qui. probabilmente a nyk le cose sarebberon andate al contrario. inutile fare polemiche. comunque anthony pessimo nel 4 quarto e stat grande presenza (secondo me ha anche difeso!)

  99. non capisco chi rimpiange gallo=bird e gli altri attaccabrighe. ma non vedete come è torbnato equilibrato e piacevole il forum da quando sono stati cacciati? io rispetto tutti però evitiamo di darci la zappa sui piedi!

  100. Ieri Gasoft è stato proprio soft, perché permettere a uno che non ti arriva all’ascella e a uno che quasi non si sa chi cazzo sia di dominarti vuol dire avere la consistenza fisica di una gelatina andata a male…

    E poi la legge non scritta dell’NBA ancora una volta è stata confermata: se Kobe decide di tirare tutto quello che capita in mano e di voler vincere lui la partita, i Lakers perdono, pure se l’avversario fosse allenato da Bagatta con un quintetto composto dalla famiglia Scalabrine.

  101. KNICKS

    Mi hanno piacevolmente sorpreso, è una sconfitta che brucia per due ragioni, primo perchè perdiamo Billups e la serie da superfavorita per Boston passa a super super super favorita per Boston, secondo perchè i Knicks per una volta difensivamente non sono stati scandalosi e infatti fino a 15 secondi dalla fine erano in vantaggio…Melo da rivedere, anche la gestione dell’ultimo tiro non mi è piaciuta moltissimo, per carità, raddoppiato, ma si poteva fare qualcosa di più…STAT stratosferico, e non giocava contro Boozer ma contro il signor Garnett, personalmente sconfitta o non sconfitta, si è meritato tutto il mio rispetto perchè si è sbattuto alla grande, grintoso, cosi li vorrei vedere sempre io

    Spiace moltissimo, perchè rubare una partita in casa a Boston avrebbe sollevato il morale e caricato i ragazzi, e poi perchè non dico che ce la potevamo giocare, ma mettere più pressione sui Celtics sicuramente si…Boston non brillante, secondo me con Perkins (da aggiungere a KG) Stat non avrebbe fatto il bello e il brutto tempo, ma ieri Rondo non l’ho riconosciuto…Tempo fa Michele ti domandai che ne pensavi, io resto convinto che Perkins era utilissimo alla causa, ma non manca Perkins a Boston, manca Rondo!!! Guardatevi la serie contro i Cavs dell’anno scorso e vedrete due giocatori diversi

    Poi questi c’hanno 4 campioni straordinari, una volta sarà determinate Allen, una volta KG, una volta Pierce, se si sveglia Rondo saranno D-O-L-O-R-I…NY non è lo squadrone che sembra oggi e non è nemmeno la squadra pessima che sembrava settimane fa, mantenere un equilibrio non sarebbe male! Ma sono sicuro che nella successiva sconfitta si tornerà a parlare di cose come “Melo e Stat incompatibili” “Melo senza personalità” “Boston squadra vera” ecc ecc! Ci sta che passi Boston, non ho problemi a riconoscere che sono superiori…Al momento! ;) Spero che il prossimo anno la storia sarà diversa…Un ultimo appunto: non penso si cavalchi Stat, semplicemente come fanno gli Heat si cavalca quello dei due che è in serata :D

  102. Ammiraglio

    Guarda, per ora a basket gioco in una scuola che sta in una zona centrale, debbo dire contro gente più che discreta (pensavo di trovare solo pippe, considerando la scarsa tradizione cestistica ungherese), poi come tutti i balcanici, questi tirano da fuori che è un piacere

    Visto che pure qui è primavera, nei weekends dovrei anche giocare un po’ in qualche playground (ce ne sono diversi), anche se quello di cui parli tu nn lo conosco

    A me Prince nn è mai dispiaciuto, nel senso che me lo cago poco, ma fino ad inizio anni ’90 è stato davvero un artista iper-creativo, ed al di fuori dagli schem. Ma lungi da me dire che è uno dei miei preferiti

    Giangio

    Ma chi cazzo è ‘sto Marione? E’ quello di gnoccatravel.com? Purtroppo (o per fortuna) di italiani ancora ne conosco pochi

    Poi quando torno a Roma mi fai vedere come schiacci a 2 mani (anzi, a 2 mano, alla romana)

    Michele

    Hai perso l’uso della ragione? E’ un momento difficile della tua vita? Da un po’ sembri una specie di posseduto che vede complotti e nemici in ogni dove, ormai nn si può fare mezza critica o mezzo commento contro i Celtics che ti inacidisci come uno yogurt

    E comunque, a costo di essere ripetitivo, quei falli in attacco, a 30″ dalla fine, nei PO, si fischiano una volta su 10. Poi visto che nn ho guardato la partita, nn parlo di arbitraggio casalingo o meno, nn ne ho idea, l’episodio singolo invece si, lo ritengo un errore arbitrale

  103. @vik

    su vittorio aspettiamo ancora una risposta dalla superstar Saviano. e invece c’è solo un triste e arrogante silenzio, quando in fondo basterebbe (se non una giustificazione delle orribili parole pronunciate dal nuovo eroe nazionale) una parola di cordoglio per un uomo che è stato ammazzato mentre cercava di fare del bene agli ultimi di questo schifo di terra. ma lasciamo stare e torniamo al basket.

    io sono straconvinto che la chiamata su melo sia stata sbagliata. ma altrettanto sicuro che i knicks e melo in particolare dovevano chiuderla prima. hanno fatto una partita ottima in difesa (?!) ma il loro clutch player è mancato nel momento più decisivo. poi chiaro quella è ubna chiamata sbagliata e dipende dalla bravura di pierce nell’evidenziare il contatto (vedi michele che è labile il confine tra quest’ultima definizione e la parola flop. pierce si è buttato, gli arbitri ci sono cascati, bravo lui e scarsi loro). però quando giochi in trasferta nei playoff in un finale punto a punto certe cose te le devi aspettare. ci sono sempre state. i knicks dovevano arrivare lì con 3 punti di vantaggio, non 1.

    personalmente trovo molto più scandalosa (per incompetenza dei fischietti, non vedo complotti) la non chiamata nel finale di okc. lì denver meritava di vincere davvero.

    prima o poi ci troveremo a roma a giocare a sto cazzo di san lollo. io sono un giocatore “balcanico”. salto poco ma la mano è sempre quella di quando giocavo sul serio. solo che in sto buco di culo di campagna dove mi sono ritirato appena tornato dall’argentina c’è un canestro sempre deserto e tiro da solo ogni pomeriggio. mi manca un po’ di agonismo.

    saluti.

  104. i dischi che senti di più sono

    We’re only in it for the money
    hot rats e
    One-nite sensation

    ma zappa non è per tutte le occasioni. a volte vado in giro con sti dischi sparati in cuffia ed è una goduria.

  105. Oh Skip

    Nn sapevo che anche tu fossi di Roma (o vivessi a Roma)…si, col bel tempo sarebbe carino beccarsi un pomeriggio per fare due tiri e raccontarsi qualcosa, da quello che ho capito, in area romana ci sono io, tu, Giangio, l’Ammiraglio, ed il Postino (che però mi schifa in quanto nn tifo L.A.)…ne manca solo uno per un bel 3vs3 a bassi ritmi…

    Su Saviano: nn è ovviamente questo il miglior luogo per parlare della cosa, però la penso in questo modo. E’ un ottimo scrittore, e lo ritengo una persona fondamentalmente onesta. Il problema è che l’aver scritto Gomorra, l’essere un uomo che conosce bene la realtà campana, il degrado, la camorra, il legami col potere, nn lo rende automaticamente un tuttologo, o uno che possa parlare con cognizione di cause su ogni argomento

    Il suo intervento al congresso sionista, per quanto umanamente comprensibile date le origini ebraiche, è di una banalità e di una ingenuità disarmante. Ma questo è un problema anche nostro, dell’opinione pubblica: ogni volta che viene fuori un personaggio che, come Saviano, o Travaglio, o altri, dotati chi di grande competenza, chi di grande “umanità”, si tende a pendere dalle labbra di queste persone, a prendere come oro colato tutto quello che dicono o scrivono, seguendo un percorso mentale del tipo “se lo ha detto lui, così umano-competente-carismatico-informato-famoso, allora sarà sicuramente vero”

    Quando invece bisognerebbe solo dire “ok, Travaglio è un ottimo cronista giudiziario, un giornalista che ha grande dimestichezza con determinati argomenti, da lui prendo questi imput e queste informazioni”. Invece no, Travaglio parla di Israele, dice delle cose iper qualunquiste (sbugiardato alla grande da Paolo Bernard), e la gente lo difende a priori, come se uno che conosce a memoria la vita di Berlusconi debba anche essere un esperto di questioni medio orientali

    Rimanendo con Saviano o Travaglio, una cosa che mi dispiace è che, guardando alcuni video, o leggendo alcuni articoli, questa differenza nn è chiara neanche a loro, e che il successo e la notorietà gli abbia fatto perdere molta della loro umiltà.
    Che si manifesta come incapacità di ammettere degli errori, o col parlare a vanvera di argomenti di cui nn sanno niente, o col nn accettare mezza critica. Il modo con cui Travaglio parla di Barnard (che con la Gabbanelli portava avanti “Report”, quindi nn è l’ultimo degli stronzi) è davvero irrispettoso, e denota una totale mancanza di senso critico

    Continuerò a seguire entrambi, come seguo Grillo, Santoro, la Gabbanelli e molti altri, però aspettarsi da loro che abbiano le risposte ad ogni domanda è utopico, e poi cazzo, uno le informazioni se le deve pure cercare, nn è che può sempre aspettare che te le diano gli altri

    Su Arrigoni, si, piecerebbe anche a me che Saviano, se mai lo abbia sentito nominare, gli dedicasse un pensiero, un mea culpa. Ma nn credo che avverrà, nn lo vedo come un personaggio capace di ammettere facilmente un errore così enorme. E’ stato in televisione per settimane, con uno share enorme, senza fare mezzo nome. E continua a tenersi ben stretto il suo contratto miliardario con la Mondadori. Facile fare gli alternativi o gli onniscenti col culo parato, dalla poltrona di casa

    In questo gente come Arrigoni, Gino Strada, Giobbe Covatta o Alex Zanotelli stanno 1000 km davanti

    • Se non conosci Marione
      allora non sei Tu quello che questa mattina da Budapest ha telefonato alla radio…sarà stato un tuo amico.
      Certo se sei di Roma e romanista…strano che non conosci marione…

  106. mamba

    si effettivamente l’avrei dato ad altri, howard si contribuisce e non poco alla difesa magic, ma secondo me altra gente lo merita di più, come ad esempio lebron, battier, pure sefolosha, e altri

    poi vabè sembra che sia vietato dare il miglior difensore a un esterno

  107. io l’avrei dato a wade tutta la vita. difensore di intensità pazzesca e anche grosso stoppatore e recuperatore di palloni.

    @restiamo umani

    ho visuto 4 anni a roma. ora non ci sto più ma ci torno spesso.

    su saviano la penso più o meno come te, con una punta in più di criticismo verso i suoi atteggiamenti che per me stanno avendo l’effetto di vanificare quello che dice. e obiettivamente non lo ascolto più. io sono di palermo, e vengo da una terra di mafia e di sorprusi, e ho letto molto sull’argomento prima che Saviano scrivesse Gomorra. personlmante non lo trovo un buon libro e intravedo il suo “gusto” narrativo, che in un libro di denuncia non deve assolutamente essere presente. dopodichè pur concedendogli il merito di aver allargato il bacino di persone che si preoccupano dei mali dell’italia non sopporto il suo atteggiamento da divo sparasentenze e la sua aria da perseguitato. sono tante le persone che rischiano la vita e meritano la mia stima. mi viene da dire che oltre a essere tante sono “altre”, nell senso che lui non è tra quelli. ma non posso esserne sicuro e cerco di evitare.

    un aggiunta: sulla pagina fb di saviano fino a ieri chi postava il video di risposta di arrigoni se lo vedeva cancellato nel giro di due minuti. e i grandi giornali parlando di cosa diceva nei suoi messaggi vittorio non hanno nemmeno citato l’attacco a saviano. questo è preoccupante e triste, perchè mi fa capire che in italia la verità non interessa quasi a nessuno, da nessuna parte. a noi piace solo tifare, scegliere una squadra, un partito, un personaggio ed esaltarlo come tante pecore.

    la cosa che ho imparato dalla morte di arrigoni è che un uomo può essere ucciso e sucitare la rabbia e lo sdegno di coloro che in teoria dovrebbero appoggiare chi l’ha ammazzato. commovente il coro di voci del mondo musulmano (per altri versi esecrabile) di condanna contro gli assassini. e poi a me l’idea che ci siano di mezzo gli israeliani decisi a mandare il messaggio “non venite qui a rompere i coglioni” non me la toglie nessuno.

  108. Ultimi 20 anni solo Artest e Payton hanno vinto il premio pur non essendo dei lunghi, vedono più che altro le statistiche, rimbalzi, stoppate e contesto in cui giochi, incredibilmente i Magic sono una delle migliori difese della lega (almeno i numeri dicono questo…) pur non avendo grandi difensori sul perimetro quindi il premio ad Howard non mi stupisce.Più che altro voglio vedere i quintetti, lì si che ci faremo grosse risate, fosse per me

    Westbrook-Wade-Deng-James-Howard

  109. In your weis

    è nella zona centrale, in una sorta di parchetto.

    La verità

    Frank Zappa a me personalmente non fa impazzire; geniale e massimo rispetto, ma non è particolarmente di mio gusto. La canzone che prediligo è uncle remus
    Preferisco altri chitarristi, anche di altri generi, e pure più vecchi.

  110. @ Restiamo Umani (in memoria di Vik)
    Se non conosci Marione
    allora non sei Tu quello che questa mattina da Budapest ha telefonato alla radio…sarà stato un tuo amico.
    Certo se sei di Roma e romanista…strano che non conosci marione…
    Le schiacciate a due MANO sono sempre pronte…credo….il soffitto di casa mia, a 3.08, lo tocco ancora da fermo…quindi….:-)

  111. Giangio…
    visto solo ora Portland @ Dallas.

    Senza offesa per Roy, ma lasciatelo a casa.. la visione di gioco è sempre da 10 e lode, ma ha le gambe scarichissime, tiri tesi/liberi sul ferro. Il problema reale è che dopo Miller in panca non avete nessuno (Bayless.. who?? piuttosto che niente era meglio piuttosto)

    Matthews irritante per la scarsa applicazione difensiva.

    Fernandez invece per l’ impegno merita più minuti (in difesa resta sempre un palo.. ma almeno si è acceso!!)

    Se Wallace toglie la fascietta dagli occhi e inizia a fare qualche canestro potreste farcela..

    • Lo so purtroppo.
      Io sono il primo a dirlo e a scriverlo, ma il problema è sempre lo stesso, Nate McMillan!!!
      Perché tenere Roy in campo tutto quel tempo? E poi hai visto? Tecnico su Marion (che ancora non ho capito…) e chi batte il libero? Roy! Lo segna? No…forse l’ha fatto per dargli fiducia…però così un po’ ci ha stroncato!!!
      Fernandez merita perché può fare anche il play e in difesa non è quello che sembra, è tra i migliori in palle recuperate venendo dalla panchina e prende una valanga di sfondamenti.
      In più abbiamo Mills, che non sarà sto fenomeno di Play, ma almeno sta tirando bene negli ultimi 2 mesi, però McMillan non lo vuole proprio far giocare.
      La speranza è veramente Wallace e un miglior apporto di Matthews, se no il 4-1 per loro non ce lo toglie nessuno!!!

  112. Giangio

    Sono romanista relativo, nel senso che nn perderei mai una buona passeggiata solo per vedermi una partita della Roma (cosa che comunque nn faccio, dato che porto sfiga). Quindi ‘sto Marione mi rimane un mistero…parlami di lui

  113. Vedo con molto piacere che in questo forum c è anche chi si interessa di cose un pò più serie rispetto a uno sport così bello e appassionante come la pallacanestro… tutto ci scorre sempre sopra e siamo sempre disinteressati a tutto quello che non ci riguarda direttamente ma è bello vedere la voglia di molti di voi di esprimere anche qua le vostre idee rispetto ad altri temi..non sempre è così scontato…chapeau!

  114. Howard per la terza volta miglior difensore NBA? Nulla di scandaloso certo, ma penso che mourning lo ha vinto due volte, pippen mai, rodman 2 volte, hakeem 2 volte, payton, garnett e artest 1 volta e duncan mai!
    Non mi torna, ma si sa howard è dominante vero, ma bisogna vedere contro chi, fare 46pts contro ethan thomas non mi pare l’impresa del secolo. Penso sempre che shaq metteva trentelli con 8-9 stoppate contro ewing e hakeem, già nel suo anno da rookie.
    Howard pagherà sempre una colpa non sua, ovvero il fatto di dominare senza avere rivali degni di nota.

  115. Mi sono svegliato prima del panettiere, mi tocca postare sul blog di ieri…
    Miami asfalta facilmente Phila, con RuPaul che mi smentisce vincendo il confronto con Brand.
    Resto però convinto che “the 3 bigs” sono in realtà 2 big e mezzo. Il motivo per cui questi Heat possono andare avanti è però la difesa opprimente che possono giocare quando ne hanno voglia.
    Mamma quanto soffre Chicago con Indiana…
    Anche qui devo rimangiarmi (parzialmente) la parola sullo “Scottie Pippa” di Rose/Jordan, aka Carlos Boozer. Stavolta vince il confronto con Hansbrough, ma per me resta un giocatore di impatto limitato rispetto a quanto farebbero credere le cifre e quanto pretenderebbe il suo generoso contratto.
    Rose ha dovuto nuovamente tirare la carretta, stavolta 36p. Effettivamente sembrano i Cavs dell’anno scorso, dubito possano andare fino in fondo.

    Abbiamo schedato tutti i romani. C’è anche qualche barese nel forum così ci mettiamo d’accordo per qualche 3 vs 3 al parco 2 giugno?

Commenta