Per Brandon Roy una prestazione da campione!

BULLS 84, PACERS 89 (Chicago leads 3-1)

Indiana rischia di far la frittata anche in gara 4 e nonostante la rimonta dei Bulls riesce ad accorciare sul 1-3 in una serie che ora torna in Illinois. I Pacers giocano una gara intensa e a 5’ dalla fine hanno dalla loro un abbondante vantaggio di 16 punti che riescono però a dilapidare con i Bulls che arrivano fino al -1 con il gioco da tre punti di un combattivo Noah. Successivamente Granger fa 2/2 per il +3 con Boozer che sbaglia la tripla del pareggio a 2” dalla fine. Doppia doppia per il uomo-franchigia di Indiana che segna 24 punti senza triple e cattura 10 rimbalzi. Bene anche Hibbert (16+10) che intimidisce nel pitturato con le sue 3 stoppate. Per Chicago ci sono da salvare solo gli ultimi 5’ difensivi per una squadra che chiude con il 37% dal campo e 3/20 da 3. Series low per Rose (15 pts) che s’infortuna nel primo tempo ma rientra ed è determinante nella rimonta finale. Non basta la grande gara di Noah che mette a referto 21 punti e 14 rimbalzi.

MAVERICKS 82, TRAILBLAZERS 84 (Series tied 2-2)

Emozionante e pazzesca rimonta dei Portland Trailblazers che vincono gara 4, pareggiano la serie e si godono uno stratosferico Brandon Roy che si prende la squadra sulle spalle e nonostante le fragili ginocchia riesce a scrivere una delle pagine più belle dei playoff NBA degli ultimi anni. Stojakovic con la tripla del +23 (64-41) sembra chiude gara e serie ma Roy si scatena e segna 18 dei suoi 24 punti nel 4° quarto compreso il game-winner a 38” dal termine preceduto da un gioco da 4 punti che aveva regalato la parità a quota 82. Dallas fallisce prima con Kidd e poi con Terry la tripla del sorpasso per la gioia di un festante Rose Garden. Detto di Roy (24 punti e 5 assist in 24′), c’è un prezioso contributo di Aldridge che segna 18 punti con l’aggiunta di 4 recuperi e 3 stoppate. Per i Mavs una grandissima occasione sprecata con Nowitzki che segna 20 punti per una squadra che tira il 40% dal campo e che ora si ritrova la pressione addosso per la prossima decisiva gara in Texas.

SPURS 88, GRIZZLIES 91 (Memphis leads 2-1)

Non è più un sogno il passaggio del turno per i Memphis Grizzlies che vincono gara 3 e conducono ora sul 2-1 una serie che si appresta a diventare incandescente nei prossimi episodi. Decide una tripla di Zach Randolph che deposita il fondamentale +5 a 41” dalla fine con gli Spurs che accorciano sul -3 dalla lunetta con Ginobili che però non riesce a trovare la conclusione sulla sirena per il buon raddoppio dei difensori di Memphis. La squadra di Hollins riprende il dominio nel pitturato con la coppia Randolph-Gasol che segna 42 punti e con Zach che ne infila 25 pur con un mediocre 8/21 dal campo e con ben 6 stoppate subite. Bene anche Conley che mette a referto 14 punti, 6 rimbalzi ed 8 assist e vince nuovamente la sfida con Parker. San Antonio riesce a rimontare dal -15 di 3° quarto ma deve arrendersi alla tripla di Randolph. Non bastano i 23 punti con 5 assist di Ginobili con la percentuale al tiro da 3 di squadra che recita un pesante 2/15.

THUNDER 97, NUGGETS 94 (Oklahoma City leads 3-0)

Quella che doveva essere la serie più equilibrata dei playoff si sta trasformarmo in uno sweep. Gara 3 è dei Thunder che mettono una serie ipoteca alle semifinali di Conference con una gara sofferta che ha visto Denver convincere solo nel 1° quarto chiuso sul +5 e con ben 31 punti a referto. La squadra di Brooks prende le redini dell’incontro sul finire del 2° periodo con un parziale di 11-2 che viene annullato dalla furia di JR Smith che pareggia i conti con un altro parziale a fine 3° periodo. Durant e Westbrook trascinano i Thunder nel finale e quando la vittoria sembra raggiunta arriva nuovamente JR Smith che con altre due triple riporta i Nuggets sul -1 a 14” dalla fine. Passano solo 4” ed Ibaka trova la schiacciata del +3. Ci riprova Smith ma questa volta c’è solo il ferro. Per gli ospiti una vittoria nonostante il 36% dal campo con il trio Durant-Westbrook-Ibaka che segna 71 punti con quest’ultimo che è decisamente il fattore di gara 3 con i suoi 22 punti, 16 rimbalzi, 4 stoppate ed il perfetto 10/10 dalla lunetta. Denver non fa molto meglio al tiro (37%) e soffre la mancanza di un vero go-to-guy. 15 punti a testa per Martin, Nene e Smith mentre Gallinari buca anche gara 3 (6 pts, 1/6)

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

151 thoughts on “NBA – Roy trascina i Blazers sul 2-2, bene Memphis e OKC

  1. gli spurs vanno sotto 2-1 ma penso che pian piano stiano prendendo le misure agli avversari e un break dovrebbero farlo,che sia in gara4 o 6.

    dallas che si fa rimontare in quel modo è davvero pazzesco,io che in questa serie sto simpatizzando mavs sn rimasto allibito,ma tra dirk e il fattore campo ancora penso forse follemente che a dallas nn puo sfuggire sta serie. roy superbo,complimenti.

    thunder-nuggets serie piu noiosa degli ultimi 10 anni dopo cavs-pistons 4-0 di 2 anni fa…merito dei thunder ovviamente,gruppetto di ragazzi in gamba :)

  2. A me più che altro sembra Memphis che ha preso le misure agli Spurs, quelle per la cassa da morto…parliamoci chiaramente, sono loro che stanno conducendo la serie mentalmente e tecnicamente, prima che nel punteggio, sono gli Spurs che ad ogni partita si trovano regolarmente sotto di 8-10 punti che debbono poi recuperare

    Ora si capisce perchè i Grizzlies volessero così tanto un 1° turno con i texani, si accoppiano a meraviglia, hanno il triplo della loro intensità, e sotto canestro sono il cliente peggiore che poteva capitare agli Spurs, con la coppia Zack-Gasol. Diciamo anche che ogni singolo particolare sembra girare nella loro direzione al momento (gli infortuni di Manu e Toto, la tripla di Zack), ma il vantaggio è stra-meritato, Conley sta vincendo il confronto con TP, sotto canestro nn c’è storia, ed avere sul perimetro due animali come Allen e Battier rende la difesa superba

    Non bastasse questo, quella che dovrebbe in teoria essere la squadra più esperta, sta commettendo degli errori da debuttante (vedi time-out nn chiamato a 5 secondi dalla fine, o i 4 punti di vantaggio buttati al cesso in gara 1). Sinceramente, nn vedo alcun motivo per cui Memphis nn debba andare 3-1

    OKC prende il 3-0, questi si che sono solidi, al di là del Magic Duo, sotto canestro hanno cm da vendere. Ibaka inizia a fare il Mutombo, Westbrook da tripla doppia. Soprattutto, rispetto allo scorso anno, sembrano una squadra molto più cinica, quando c’è da vincere lo fanno, nn si fanno rimontare da stronzi, e giocano bene i possessi decisivi sui due lati

    Dallas che trova sempre un modo per entrare nella storia dalla parte sbagliata, negli ultimi anni, ogni volta che c’è da commentare una sconfitta roccambolesca, specie nei PO, i Mavs cercano sempre di farne parte. Tecnicamente era una serie chiusa, sul +23, ora emotivamente è tutta dalla parte di Portland, che ha ritrovato Roy, e nn ha davvero nulla da perdere. Comunque Brandon storico, ma è anche vero che su di lui hanno difeso in modo dilettantistico (ma ci metti Kidd, che nn ha più le gambe per difendere neanche un palo della luce?)

    Dallas che ha giocato gli ultimi 15 minuti in modo orribile, troppi isolamenti per Dirk (come se Batum fosse un cliente facile), poi se Kidd, completamente libero, nn prende neanche il ferro da 3, c’è poco da commentare. Portland che per molti versi sarebbe più dura di Dallas da affrontare, se di difficoltà si può parlare per un team destinato a passeggiare fino alla finale di conference

  3. DAL-POR
    Ne abbiamo parlato tanto stanotte, evento davvero raro quello di cui si sono resi protagonisti i Mavs.
    Il giornalista Mike Fischer, che da quasi 30 anni segue le squadre NBA ed NFL di Dallas, ha ammesso che per la prima volta nella sua lunga carriera sente di poter parlare di “choking” (soffocamento), l’analogo di quello che noi abbiamo chiamato “suicidio”. Questo è un rarissimo caso in cui una squadra perde una partita non tanto perchè l’avversaria ha giocato meglio, ma perchè pur essendo pienamente in controllo ha scelto di “strangolarsi”.
    Ridicola sconfitta e ridicole affermazioni post-partita. Carlisle:”I think we let up a little bit” (“penso che abbiamo mollato un po'”). ABBIAMO MOLLATO UN PO’ ?!?!?
    Curiosissimo di vedere come va a finire la serie, povero Cuban…

    OKL-DEN
    Questi Thunder mi piacciono sempre più e stanno ammazzando la serie che doveva essere più aperta di tutte. Se anche Ibaka continua a progredire in questo modo questi sono indigesti per chiunque. Notevole anche il contributo da ambo le parti del campo di Harden, eccellente la sua difesa sulla possible tripla del pareggio allo scadere di J.R.Smith.
    La “comune” di Denver in cui 10 giocatori sono tutti allo stesso livello, senza gerarchie prestabilite nei momenti decisivi, non mi convince in prospettiva PO. A parte Nene che merita il posto fisso in quintetto, è più o meno indifferente se in campo c’è un titolare o una riserva:
    Lawson / Felton
    Afflalo / JR
    Gallinari / Chandler
    K-Mart / Harrington

    SAS-MEM
    Alla fine gli Spurs ce la faranno, ma quanta fatica!!!

  4. Gli Spurs la prossima la devono vincere e portare la serie sul 2-2, perché se vanno sotto 1-3 non rimontano più, al massimo vincono la loro in casa ma poi al FedEx si consumerebbe l’upset.
    I Mavs si confermano quello che sono: degli idioti. Non puoi dilapidare un vantaggio di 23 punti in poco più di un quarto contro una squadra che l’aveva data su in una gara che poteva decidere la serie. Questo vuol dire tirarsi la zappa sui piedi

  5. ho sempre pensato che ai Thunder mancase un terzo realizzatore (violino) sebbene Harden inpersoni perfettamente il tipo di giocatore giusto e mi aspettavo molto da Ibaka in ternùmini di intensità, difesa. stoppate, rimbalzi, il fatto è che è anche un’attaccante sottovalutato insomma il vero valore aggiunto, una fisicità strarippante sui due lati che ti mette il ventello quando serve: un must!!
    Dallas trova sempre il modo di spararsi su un piede e Jasone quando serve un tiro a due metri dal ferro non lo nega mai

  6. Indiana a un passo dal suicidio, ma per la volontà dei dei del basket riecono a tornare a chicago per gara5.

    Dallas…. sono sempre i mavs, non mi stupirei che riuscissero a perdere anche gara5. Daltronde anche se riuscissero a passare il turno, dopo ci sono i lakers e vanno a casa.

    Memphis grande serie sta facendo, san antonio ha fatto una grande regular season, forse neanche loro si aspettavano di far così bene, ma ai playoff si gioca ogni due giorni e i nodi vengono al pettine, probabilmente vinceranno la serie, ma al secondo turno si beccano lo swep dai thunder.

    Thunder che oramai sono a un passo da passare il turno. A ovest l’unica grande sfida potra consumarsi in finale di conference Lakers – Thunder. Non vedo alternative possibili .

  7. ragazzi la partita di Brandon Roy è quasi da libro cuore…. commovente!! Dico soltanto che se avesse avuto due ginocchia sane staremmo CERTAMENTE parlando di un giocatore dello stesso livello dei Bryant, dei Wade, dei James, ecc…

    nell’altra partita ad ovest invece i miei thunder continuano a macinare chilometri… alla faccia di tutti quelli che la davano sconfitta contro Denver…. e attenzione perchè le sorprese (per loro) non finiscono qua….

  8. mike…

    è da inizio anno che lo dico… ma qui c’è un sacco di gente che i Thunder non li vede proprio….

    sai… la trade con Boston l’ha penalizzata…. è una squadra senza esperienza…. durant non è lo stesso dell’anno scorso… gli manca ancora qualcosa per puntare in alto…. blablabla….

    VEDREMO……

  9. Nick-the-quick
    E se Roy fosse stato sano forse manco sarebbe esistita una serie con i Mavs, 4-0 e a casa.

    Sui Thunder
    Che squadra, non ho parole… Al prossimo turno beccheranno i Grizzlies che saranno un osso duro, ma per accoppiamenti anche qui vedo uno sweep o una serie che finisce in 5 gare.

  10. carlisle è proprio invecchiato caspita…!

    cmq per me i mavericks se la stanno un tantino prendendo comoda(come fosse facile eliminare sti blazers),se quella di ieri fosse stata gara7 nn credo si sarebbero fatti rimontare…cmq dallas una mentalità vincente proprio nn ce l’ha…

    san antonio in casa vincerà facile sia gara5 che l’eventuale settima,si decide in gara4 o 6 la battaglia cn memphis,sarà folle ma duncan e co. potrebbero in teoria anche ribaltare l’1-3.

  11. “la trade con Boston l’ha penalizzata”

    veramente gli oracoli del forum hanno quasi tutto sentenziato che l’affarone lo ha fatto OKC, e che l’assenza di perkins era il motivo del calo celtiocs a marzo….anche ray allen non trova più la retina senza i blocchi di perkins si diceva, come faremo ad andare avanti……

  12. @Restiamo Umani (in memoria di Vik)
    Ma anche la domenica di Pasqua lavori!!!
    Ma quanto sei ricco???:-)

    BUONA PASQUA A TUTTI!!!!

    • Si lo so!!!!
      Ti offro anche una Pizza se vuoi!!!!
      Stamattina ho cercato di capire se avevo sognato o era tutto vero!!!!:-)

  13. mah, io credo che i thunder non siano sottovalutati da nessuno, sono una squadra giovane talentuosa con molto entusiasmo, con l’acquisizione di perkins, hanno aggiunto cm e kg; non hanno acquistato il salvatore della patria, ma con la qualità dei centri di oggi, uno come lui va piu che bene.

    Poi hanno avuto un maggior contributo da ibaka e harden che sono molto cresciuti quest’anno.

    In ogni caso i thunder sono una squadra tosta per chiunque, fermo restando che il titolo quest’anno difficilmente lo porteranno a casa, anzi forse è quasi un’utopia, visto la presenza di squadre più compatte e titolate di loro (boston e lakers) e ci metto anche miami.

  14. a dallas stanno riaffiorando brutti ricordi. da 2-0 a 2-2 con una rimonta pazzesca di mezzo. vediamo se ci riescono di nuovo a buttare tutto nel cesso. roy semplicemente un fuoriclasse, punto!!!!
    indiana stava anche lei per riuscire in quest’impresa, ma a prescindere da tutto grande prova di granger & co. sono una squadra davvero tosta e meritavano di portarsene una a casa. bulls che comunque mi preoccupano un po’ nel senso che sono sempre costretti a prove super nell’ultimo quarto. certo questo dimostra che comunque sono solidi a livello mentale però se vuoi andare lontano devi imparare a vincere le partite anche nei primi 2 quarti e non a fare sempre gli straordinari nell’ultimo

  15. Mike sono d’accordo con te ma guarda il titolo, non lo vedo cosi un’utopia… Difficile, molto difficile, anch’io credo che Boston, LA e Miami siano ancora chi più compatta chi più forte ma se questi si mettono in testa di vincerlo quell’anello, se si mettono in testa che è vero che lo vinceranno perché se continuano a crescere così possono ammazzare l’Nba ma se vogliono possono vincerlo anche adesso… beh… sarebbe incredibile. Difficile? assolutamente si. Impossibile? questo no. Se dovessero farlo davvero si aprirebbe davvero un’era Thunder perché se a vent’anni spazzi via i C’s cosi compatti, esperti e “pesanti”, i Lakers con il miglior giocatore di tutta la Lega (per ora) e una Miami cosi strapompata con quei 3 mostri li, beh…
    Tornando alla serie e finendo il trip mentale, che dire? Quando doveva ancora iniziare la serie ero davvero stupito dall’equilibrio che molti assegnavano. A mio avviso non ci sarebbe dovuta esser storia per infiniti fattori tra i quali il più evidente il go-to-guy. Collettivo, comune, tavola rotonda tutto molto bello ma alla fine conta avere in squadra gente come Durant e Westbrook. In Nba è quello che conta ed ha sempre contato. I thunder avevano solo bisogno di trovare la giusta quadra dopo una regular season di assestamento di valori (esplosione Westbrook, crescita Ibaka e Harden, un C come Perkins, Durant non più unico fattore ma leader di una squadra di talenti). Manca solo una sfida da vincere ai Thunder per poter affermare: il futuro è adesso. Perché se battono i Lakers (Memphis o San Antonio sono formalità) possiamo davvero affermarlo. E possono farcela perché una lezione l’hanno già imparata lo scorso anno, loro sono esponenzialmente cresciuti e i gialloviola hanno perso un pò di smalto e poi ADESSO sotto le plance sono finalmente competitivi con Perkins (non un fenomeno ma ha kg e cm) e un Ibaka cosi. Insomma GO THUNDER

  16. Quest’anno il titolo i thunder difficilmente riusciranno a portarlo a casa, l’anno prossimo magari saranno gli indiziati numero uno.

    Magari riescono a buttare fuori i lakers, ma mi pare dura che poi riescano nell’intento di far fuori anche boston o miami.

    Io li vedo quasi pronti per fare il salto definitivo verso l’anello e superare i lakers ad ovest, ma non quest’anno.

  17. e pensare che ci doveva essere seattle a quel posto…

    okc-denver data da quasi tutti serie equilibrata,io avevo dato 4-1 okc,cioè i punti di forza di denver sono quelli di okc,con la differenza che okc come talento è messa meglio e difende alla grande.

    bulls-pacers,gara quasi chiusa ma i bulls tornano fino a -1,penso che si chiuderà in gara 5 allo united center.

    spurs-grizzlies

    i grizzlies sono l’avversario peggiore che gli spurs potessero trovare,blair,bonner,mc dyess non sono quelli della rs,e purtroppo SA ormai vive o muore sul perimetro

    dallas-portland

    mavs che si tirano la zappa sui piedi,si torna a dallas ma con l’inerzia a favore dei blazers

  18. Io ho messo lo sweep dei Thunder sulle pepite.

    OT: A proposito di giocatori che arriveranno in NBA, ieri Motiejunas 31p+14r con 9/12 dal campo contro Cremona.

  19. @ tifoso knicks

    hai ragione, doveva esserci la mia seattle, anche perchè sarebbe stata la vendetta del 3-2 subito dai nuggets nei playoff della stagione 1993/1994. tifavo sonics già da 2-3 anni, in quella regular season terminammo con il miglior reecord della lega, i nuggets entrarono ai playoff come ultima delle 16 squadre eppure avanti 2-0 riuscimmo a perdere una serie già vinta. ricordo tutta l’amarezza come se fosse ieri, la rabbia del momento per un possibile titolo buttato al vento.
    poi con i nuggets non ci siamo più scontrati ai playoff. sarebbe stata l’ora della vendetta, certamente la serie ancora non è chiusa ma ci manca poco…..non c’è più la denominazione sonics ma va bene anche che li abbiano “eliminati” i thunder che portano cmq la storia di seattle e soprattutto che questa vendetta sia sulle spalle di durant, giocatore che ancora a seattle adorano ed amano come pochi pur avendoci giocato solo l’anno da rookie. bene così, ora avanti contro grizzlies o spurs!!!!

  20. Buona Pasqua a tutti
    immagino che stanotte Giangio si sia ricordato perché era così felice alla fine della regoular, sapendo che avrebbe incrociato i Mavs al primo turno. Ecco cosa vuol dire vedere i fantasmi. Il problema dei Mavs, lo abbiamo (avete) sempre detto, è la testa, e mi sa che non lo hanno ancora superato. Non mi stupirei se non ne vincessero nemmeno più una.

    Roy
    giocatore abbacinante. 24 punti in 24 min. 18 nell’ultimo quarto. Favoloso. Pensare che un giocatore così non possa dire la sua in questa lega, mi fa incazzare come una bestia. Considerata la sua condizione fisica, la singola prestazione (non me ne vogliano i vari Melo, Dwight ecc.) più clamorosa di questi play off. Mi fa davvero piacere per lui.

    OKC sono un carrarmato, forti, solidi, in fiducia. Denver ha talento, ma ancora una volta sono la dimostrazione pratica che nei play off nba, se non hai un go to guy, non si va lontano.
    Nel complesso, almeno fino ad oggi, PO abbastanza deludenti per il Gallo. Sta perdendo posizioni nelle rotazioni, anche se ha una scusante grossa così: non aveva mai assaggiato l’intensità dei PO. Sinceramente, però, pensavo fosse più pronto.

  21. Sl3v1n K3l3vr4

    da una parte ti ammiro,io sinceramente fossi stato tifoso dei sonics non avrei mai potuto tifare per i thunder,anche se da una parte speri tutto il bene per durant e soci

  22. Pacers vs Bulls

    Giustizia è fatta. Perdere 4-0 sarebbe stato ingiusto per quello che i Pacers hanno fatto. Hanno anche cercato i suicidarsi ma ci hanno pensato i Mavs!!!!!!! La prossima non avranno niente da perdere, quindi con la leggerezza chissà….

    Blazers vs Mavs

    L’ho detto ieri e lo ribadisco: se difendi male su Roy e gli concedi tutti i tiri di questo mondo quando è on fire significa che capisci poco il giochino. Capisce poco l’intera truppa Mavs che un esamino di coscienza se la deve fare. Roy mostruoso.

    Nuggets vs Thunder

    Chi è il go-to-guy dei Nuggets????? Boh. Chi sono i go-to-guy dei Thunder? Russell-Kevin. L’aspetto impressionante è che in una serata storta al tiro l’hanno vinta. Ottima la prova difensiva di Danilo mentre Smith dimostra perchè è pazzo. I telecronisti dicevano che è un giocatore enigmatico. Verissimo. Sul 73-71 con l’inerzia in mano Denver ha sparacchiato senza senso, Smith in testa, vanificando il momento e consegnandosi agli avversari. Avversari che hanno pensato bene di vincere col brivido.

    In prospettiva futura i Nuggets devono sfoltire il gruppo e prendere un leader.

    Grizzlies vs Spurs

    Popovich ti ammiro ma sei stato un imbecille. Rischiano di pagare caro la stronzata dell’ultima di RS. Ieri una statistica recitava +1 con Manu -11 senza. Se TD-McDyess non riescono ad arginare la front-line Grizzlies, se Parker va sotto con Conley puoi sperare che Gino risolva tutto. Si vedeva la maggiore energia di Memphis, la capacità di toccare e intercettare palloni, il tutto condito da una distribuzione dei punti notevole. Gli Spurs eseguono bene ma stanno vivendo-morendo dall’arco ed è questo il dato allarmante. In passato i punti nel pitturato facevano la differenza. Oggi basano il loro gioco dall’arco che non è mai una scelta vincente.

    I Grizzlies sono molto più equilibrati e se produrranno 40 punti nel pitturato le chance di portare a casa la serie sono elevate. La prossima sarà decisiva. L’eventuale 3-1 Grizzlies questi Spurs non lo recupererebbero.

  23. Sas-mem
    i grizzlies sono in un momento di forma strepitosa oltre a risultare indigesti tatticamente per gli speroni (secondo me sarebbero indigesti anche per i thunders e i lakers). Una provocazione:non è che forse senza Gay abbiano trovato una maggiore solidità in difesa senza perdere troppo in attacco? Riguardo a sas si può dire che oltre agli acciacchi vari siano un po fuori forma (non penso siano stanchi visto il minutaggio dei titolari durante la rs) e ribadisco che sarebbe stato utile avere il contributo di splitter:è giovane ma non è un bambino, ha un corpo discreto e lo saprebbe pure usare in difesa. Visto quel che stanno combinando gasol-zibo è un peccato vederlo marcire in panchina. Speravo anche che TD salisse di colpi (non sta giocando male) ma vedo che sta faticando molto.Gara 4 sarà tutta da vedere.

    Thunders
    Concordo con chi dice che questi sono diventati cinici e credo che i lakers abbiano trovato davvero un avversaria che possa eliminarli già da quest’anno.Non credo però che possano vincere il titolo perchè in finale pagherebbero troppo il fattore esperienza.

  24. Questa è pura fantasia, ma vi immaginate se i Pacers rimontano da 0-3 ed eliminano i Bulls? O.O

  25. @ tifoso knicks

    da quando sono scomparsi i sonics 8e fino a quando non ritorneranno, speriamo!!!!) la mia simpatia va in primis ai knicks, squadra che mi è sempre stata simpaticissima per via dei tempi in cui nella grande mela c’erano larry johnson, latrell sprewell, allan houston e patrick ewing (anche se agli sgoccioli in maglia bluarancio, infatti poi passò proprio ai sonics!!!). quella squadra mi fece innamorare di new york, la simpatia per loro non è mai scemata, ora ancora di più dato che il progetto sembra molto serio (paul lo vedrei proprio bene per completare il quadro). poi ci sono i thunder, non tanto per oklahoma city, città di cui mi importa veramente poco, quanto per kevin durant che per me (anche se sono di parte) è il giocatore più forte nella lega, scelto proprio dai sonics ed ultimo ricordo che mi resta della città e della squadra. dato che a lui auguro una carriera luminosissima (ed elevarsi al livello di MJ) sono quasi “costretto” a sperare che okc vada sempre più avanti possibile. il mio sogno sarebbe che un nostalgico miliardario, dall’animo romantico, acquisti i thunder per una cifra spropositata, una cifra irrinunciabile per l’attuale proprietà di oklahoma, e che poi sposti a sorpresa i thunder nuovamente a seattle dandogli l’originario nick, i colori sociali ed il logo. purtroppo per me e per tutti i tifosi smeraldo-oro è un desiderio irrealizzabile…….

  26. Stanchissimo dopo la lunga nottata che mi son fatto per veder le partite:
    Ind-Chi: partita a ritmi molto bassi con i pacers e bulls sterili in attacco come nelle prime 3 gare dove se non c’è Rose non creano niente, il parziale vero arriva a fine primo tempo con un 17-3 dovuto alle troppe perse dei bulls che hanno originato buone transizioni di ind. Nel 2 tempo la partita sembra essere incanalata coi Pacers che respingono ogni tentativo di avvicinamento per tornare a +16 sull’82-66 e da qui il quasi “suicidio” dovuto alla pressione difensiva dei bulls costante anche e soprattutto da quel momento in cui si pensava la partita fosse finita che hanno originato un paio di perse e poi la clamorosa azione con McRoberts in versione playmaker che viene derubato da rose con conseguente antisportivo da cui si generano 4 punti che portano sul -7. Poi la confusione totale con palle perse di collison e un paio di contropiedi guidati da rose prima della giocata da 3 punti di Noah coi Pacers increduli che riescono a salvarsi con la rimessa in extremis nelle mani di Granger e la tripla sbagliata di boozer dopo un ottima difesa. Bene Granger e Hibbert (anche se quest ultimo ha sofferto parecchio Noah) mentre per i bulls lo stesso noah leader realizzativo e mentale di questa partita è l’unico che ha messo sempre intensità in entrambi i lati sorprende la buona produzione offensiva.

    Memphis-Spurs: visto il secondo tempo con memphis in controllo per gran parte del match ma 4-5 minuti di blackout hanno fatto tornare in partita gli spurs, che però hanno avuto poco niente dalla panchina Neal, bonner e 2/15 da 3 negativo per una squadra che fa del tiro da 3 una delle armi principali!! Parker perde il duello con Conley e attacca poco il ferro intimidito dai lunghi griz mentre ginobili non riesce ad avere impatto nel finale sbagliando qualche tiro. Per i griz dominio della coppia z-bo e gasol con il primo che chiude i conti con un incredibile tripla completamente fuori ritmo a 3-4 secondi dallo scadere dei 24. La loro presenza sotto i tabelloni continua a essere un problema per gli spurs bene anche mayo che ha messo la tripla importante del 83-80. Spurs che devono tirare fuori il meglio di loro in gara 4 se no è possibile l’upset che però anche se ci fosse non sarebbe cosi clamoroso come quello del 2007 subito dai mavs. Chiaramente i griz son l’avversario peggiore per gli spurs nel 1 turno e ricordiamo che questi son senza rudy
    Gay chissà cosa potranno fare nei prossimi 2-3 anni sempre che Gasol rifirmi.

    Den-okc: partita brutta che vede un alternanza dei quarti il 1 e 3 favorevoli a Denver soprattutto nel finale e il 2 e 4 per okc. Denver inizia bene con Afflalo che poi scompare ma i Thunder son sempre li con un grande Ibaka (se continua cosi ha le potenzialità da all star) nonostante i problemi di falli di perk. Denver attacca male troppo in uno contro uno senza un corale gioco di squadra e questo fa il gioco dei thunder che nel 2 quarto deviano ogni pallone in difesa con ibaka che fa da intimidatore sotto canestro e allungano. Nel 3 i nug muovono di più la palla ma continuano a faticare a trovare la via del canestro (avranno avuto il 25% nei jumper) ma grazie a un ottima difesa su kd e un pò meno fatica a rimbalzo riescono ad andare avanti a fine terzo periodo con 5 punti di jr e un andersen mostruoso per intensità messa in campo ma nell’ultimo quarto non c’è storia Denver non segna dal campo per più di 5 minuti e i thunder con westbrook e kd spezzano in due la partita. Inutile il rientro dei nuggets nel finale con 2 triple di smith e una buona difesa di Harden nell’ultimo possesso.
    D’altronde la regular season non vorrà dire molto, ma un indicazione ce l’aveva già data e i Thunder mi sembrano aver le potenzialità per arrivare fino in fondo almeno alla finale di conf. Denver ha troppi medi-ottimi giocatori ma nessuna stella in grado di prendersi le responsabilità a fine partita incomprensibili le scelte di Karl a fine partita di tenere in campo Martin per un Andersen che li stava tenendo in piedi e di insistere su Afflalo, Chandler e Felton anzichè puntare su Lawson e JR gli unici due in grado di cambiare il ritmo della partita. Gallinari deludente panchinato per gli ultimi 15 minuti poca personalità, discreta difesa su KD ma impalpabile nella manovra offensiva, va bene essere uomo squadra ma lui è troppo troppo passivo per questo non viene cercato.

    Por-dal: partita che sfortunatamente non ho visto, grande Brandon Roy questo è un fenomeno soprattutto a livello mentale come i più grandi della Lega, trascinatore se ce n’è uno. Dallas un suicidio bastava controllare e gestire il ritmo e son riusciti a perderla invece cambiano i giocatori gli allenatori nel corso degli anni ma la mentalità è la solita anche se son comunque forti.

  27. premetto che d’antoni non mi piace granchè come allenatore,ma quanta merda gli è stata gettata addosso su come veniva utilizzato gallinari?
    a denver a mio modo di vedere non è che sia cambiata tanto la storia

  28. Ciao a tutti! sentivo qua qualcuno che diceva che Memphis senza Gay è più quadrata in difesa e non ha perso molto in attacco…condivido a pieno,Sam Young,Battier e Tony Allen rimpiazzano abbondantemente quello che dava Rudy e anche Mayo dalla panca non guasta. Parlando degli Speroni Popovich è un genio che ha rischiato le ultime partite e Ginobili si è fatto male…non sarà colpa diretta del coach,ma farlo riposare sembrava brutto??

  29. Parere su Sas – Mem -> SA (Popovich) le stà prendendo di santa ragione sotto canestro, anche per schierare una small ball con Bonner da 4 tattico e Blair da 5, però io dico, stai bombardando il canestro con così tante triple da potertelo permettere? NO! Io Splitter me lo rischierei..

    • però c è anche da dire che x SA sono cazzi amari sotto canestro perchè Z-Bo,Gasol Junior e Arthur si stanno dimostrando superiori a TD e agli altri lunghi Spurs….per me è comunque evidente che il miglior giocatore Spurs è Ginobili allo stato attuale TD è un campione ma i suoi giorni migliori sono alle spalle imo….comunque nella serie può succedere di tutto gli Spurs sono più rodati e con giocatori più abituati ai poff…

  30. 2/15 da 3 è il motivo per cui abbiamo perso ma potrebbe anche essere il motivo per cui vinceremo la serie,
    avete visto come gioca indiana meritano tutto il punto fatto e forse qualcosina in +…….
    roy, un re tornato nel suo regno. qualche giorno fa alert 70 ci disse come le ginocchia e la carriera di roy sono appesi ad un filo che probabilmente si spezzerà al massimo in 2 anni. vedendo il quarto quarto di ieri sera e come se uno entrasse a louvre e distruggesse la “gioconda” di Leonardo.

  31. stasera spero nell’accoppamento dei lakers cn consegunte 2-2 di N.oRLEANS e prevedo una battaglia in georgia col mio tifo per gli hawks
    sperando che miami e boston chiudano per nn vedere su sky inutili gara4…

  32. Come la vedete la partita di Atlanta, orlando riesce a rimettersi in corsa? squalificati jrich e zaza, non è detto che sia solo un danno per orlando, zaza garantiva 20 minuti e più di randellate ad howard, non è cosa da poco…!

    • io prevedo ancora break e contro-break…atlanta x me ha un leggero vantaggio,sia stasera che nella serie

  33. il problema non è fermare Howard ma fermare gli altri 4 sul parquet, e finora gli Hawks ci son riusciti benissimo…senza J-Rich avrà spazio Arenas e Turkoglu dovrà finalmente mettere gli attributi in campo

  34. Gilberto stasera ha sostanzialmente l’ultima chance a certi livelli della sua carriera…! verissimo che il piano è di fermare gli altri 4, ma il piano è anche mandiamolo in lunetta una ventina di volte, e zaza garantiva i suoi 6 falli, è un corpaccione in meno per atlanta! io dico 2-2 (sia perchè avremmo una bellissima gara5, sia perche per lo spettacolo chicago-orlando si fa preferire a chicago-atlanta)

    • fantastica prestazione di brandon….è già leggenda.

      larrok, tu che sei esperto di statistiche sai dirmi ray allen quante triple ha messo in carriera nei playoff è a che posto è nella speciali classifica? grazie mille.

  35. michele, la classifica all-time per triple realizzate nei playoff attualmente è questa:

    1. Reggie Miller 320
    2. Kobe Bryant 268
    Ray Allen 268
    4. Chauncey Billups 261
    Robert Horry 261
    6. Derek Fisher 227
    7. Michael Finley 200
    Scottie Pippen* 200
    9. Jason Kidd 195
    10. Manu Ginobili 191
    11. Rasheed Wallace 190
    12. Dan Majerle 181
    13. Steve Nash 178
    14. John Starks 176
    15. Danny Ainge 172
    16. Paul Pierce 169
    17. Bruce Bowen 168
    18. Sam Perkins 152
    19. Terry Porter 151
    20. Michael Jordan* 148

    • Contentissimo per Phila..ma se l’è mangiata Miami..sul +6 a meno di 2 minuti dalla fine….

  36. eccezionale Lou Williams negli ultimi minuti, a questo punto solo a Celtics e Thunder rimane la possibilità di completare lo sweep

  37. nonostante un Bagatta più inascoltabile del solito (trigger ti sono vicino), contento di aver assistito a questo miracolo.
    certo che è stata la fiera del “faccio che cazzo mi pare stasera”. avessero chiamato mezzo schema in 48 minuti. mi sarei anche accontentato di vedere 2 rotazioni fatte a garbo…

  38. Come volevasi dimostare partita regalata nel finale…nonostante una bella prova di James CONTINUA a sbagliare l’ultimo tiro che dovrebbe andare a Wade!!!!però quel filippino no lo capisce…

  39. La faccia che fa Williams del tipo “io sono Lou e voi chi cazzo siete” è sempre uno spettacolo!

  40. troppo contento per i Sixers, abbiamo scampato lo sweep, un grazie a Lou che ama evidentemente vestire i panni del clutcher e ad Evan Turner, che ha dimostrato di avere la classe che tutti si aspettavano, il prossimo anno spero che possa dimostrare tutto il suo valore a Philadelphia

  41. Ripeto la mia domanda fatta dopo gara4: ma se uno non sta in piedi, perché ostinarsi a farlo giocare?

  42. brutta scelta nell’ultimo tiro di lebron….davvero secondo me da quando è a miami soffre questo tipo di giocata…ed è abbastanza inspiegabile!

    rui
    guarda che nell’ultimo quarto ogni volta che wade aveva la palla o ha sbagliato o l’attacco ha girato male costretto a tiri bruttissimi! Oggi è giusta la scelta di spoelstra di dare a lebron l’ultimo pallone…anche xk wade non sembrava in palla! Secondo me in linea di massima wade è un meglior closer di lebron, tuttavia anche in questo devono alternarsi!

  43. Mamma mia che attacco statico quello dei Knicks in questi primi 20 minuti… Celtics come al solito cinici e meritatamente avanti…

  44. sinceramente mi sarei anche rotto i coglioni,quasi quasi smetto di vedere sta cazzo di partita,cazzo vogliamo essere proprio l’unici a prenderci il cappotto…
    mike fai giocare 48 min anthony,che lo tieni a fare in panca,devi preservarlo per i proseguimento dei PO?

  45. @skiptomylou
    Credevo che fosse l’unica speranza di passare questo benedetto primo turno…Ma da adesso non voglio dire più nulla!
    Certo che questi PO al momento sono molto sorprendenti, anche i 76ers sono ancora vivi con un finale incredibile!!!

  46. showstopper

    infatti,ha le gomme praticamente a terra,non ce la fa proprio….

    anthony 17 pt 5-12 rest of team 16 5-27

  47. bene, big baby sta tornando lui e anche jeff green sta ingranando…..pierce oggi in sciopero.

  48. Visto l’ultima parte di Heat@76ers…
    Quelli della baia l’hanno un po’ buttata…Sul fatto clutch players direi che ne hanno due e questo dovrebbe avvantaggiare…inoltre,dovrebbero con due così aver preparato UNA azione finale programmata,magari aprendo più gli esterni per tiri comodi,un doppio blocco,qualsiasi cosa…Invece singoli isolamenti a caso,ed oggi non è stato neanche il peggiore della serie,nonostane un pessimo tiro di LBJ.
    Ma quello che sorprende è come questi non abbiano un singolo gioco su rimessa! Ma cristo! Almeno un gioco su rimessa preparatelo,oppure un singolo schema affidabile con il quale cercare punti facili…Spero proprio,a prescindere da come finisca per loro la stagione,che il prossimo anno vada qualcuno ad allenare come si deve la fase offensiva…Di nomi ce ne sono,l’appeal non manca…

    Ah,Roy favoloso,il mio giocatore preferito della nuova era con Rose.Portland mi è sempre stata molto simpatica specialmente per lui…Un peccato se non lo si potrà più ammirare costantemente…

  49. D’Antoni ha confermato in questa serie che nn è tagliato per i playoff Nba,lasci ora,cn l’onore delle armi…

  50. mi dispiace per i knicks visto che sto faccendo il tifo per loro.in realta tifo sempre per gli avversari dei bianco-verdi quindi forza miami in anticipo….

  51. ma il problema di roy non si potrebbe risolvere con un intervento?
    mi sembra che stoudemire avesse lo stesso problema,ha avuto i suoi problemi nel recuperare ma alla fine è tornato alla grande dal punto di vista fisico.
    poi roy essendo abbastanza giovane è diverso che operarsi quando hai più di 30 anni

  52. ma che cavolo doveva fare d’antoni contro una squadra nettamente piu forte della sua oltre al fatto che gioca senza billups e con un stoudemire che gioca con la schiena a pezzi.
    obiettivamente d’antoni in questa serie ha poche colpe anzi di colpe non ne ha…

    • beh,doveva evitare il massacro,va dritto verso “il cucchiaio di legno” ,e poi nn è solo questa serie,steccò ai playoff anche dopo aver dominato tutta la stagione coi suns,basta,si ritiri!

  53. finito ora di vedere igli heat… mamma che ultimi min inguardabili
    hanno puttato la partita con un gioco d’attacco veramente inguardabile. mi chiedo ma xchè tenere fermo il pallone cosi tanto perima di fare qualcosa???

  54. quella di roy è stata una magica serata ma a me è sembrato tanto il canto del cigno…quante ne farà di partite così? 5 ? 10? di certo nn piu di 15…

  55. oddio a me invece risulta che con i suns fece piu che bene anche ai po,poi nella nba odierna quanti coach hanno mai vinto il titolo?si contano sulla punta delle dita quindi la storia del fatto che non abbia mai vinto lascia il tempo che trova…

  56. nn sto vedendo i Ny ma vi chiedo cosa puo fare il baffo che si trova a giocare contro i Boston (nn i Raptors) senza Billups e con Stad in apparente difficolta fisiche e con Fields-Douglas-Touriaf titolari??
    poi che abbia steccato i PO con i Suns è tutto da dimostrare che se andiamo a rivedere la sfida con gli spurs di cosetta da dire cè ne sarebbero a suo sostegno.. Poi ditemi che ha perso la serie nn solo per le varie cisrcostanze sfavorevoli ma che ha steccano NO

  57. schiena A PEZZI per amare? quanto la fai tragica yaya per uno stiramento addominale, manco fosse larry bird a fine carriera…..

  58. Raga torno un attimo a ieri sera….
    Avete letto le dichiarazioni di G.Wallace?
    “When people ask me what did I do in the fourth quarter, I’ll tell them `I stood in the corner and watched The Brandon Roy Show,”‘ Wallace said.
    E Wallace non è uno che sta in questa lega a guardare…Veramente simpatico!!!
    Love stava a guardare ieri sera…peccato che abbiamo Aldridge in squadra…:-)

  59. michele

    stoudemire fisicamente non ce la fa,non sò il problema e la gravità dell’infortunio,ma uno che in gara 1 sforna una prestazione da 28+11 con 12/18,ora cazzo non fa un canestro a pagarlo oro ed a rimbalzo prende proprio quelli che gli cascano in testa,gioca da fermo o quasi.

  60. @Mamba
    Beh la logica e l’esperienza mi suggerivano un 3-1, e in effetti stava andando così…il bello dello sport però è che non tutto va secondo logica, e Roy ieri è andato oltre la logica, quindi avevamo ragione entrambi!!!:-)
    Sono sincero, i miei non erano pianti da tifoso, ma veramente un ragionamento realista, visto le due annate precedenti…
    Comunque GRAZIE!!!

  61. tifoso, stavo solo prendendo un po’ in giro yaya, per cui gli infortuni assumono importanza solo se so no a favore dei celtics, altrimenti non esistono…..

  62. @tifosoknicks
    Si dice (lo ha detto Bagatta…) che Roy non ha più menischi a cui farsi operare e ha problemi alle cartilagini…quindi non hanno niente da riparare in sostanza, o una cosa del genere…
    Dispiaciuto per i Knicks, ma se pensi a ieri sera, la partita non è ancora finita!!!!

  63. Ma gioca Chris Paul questa notte?
    Ho letto che ha avuto problemi fisici ma vorrebbe esserci….

  64. non venite a parlare di “schiena a pezzi”ai tifosi celtics, nel 90-91 boston ebbe la migliore partenza della sua storia con record di 29-5, poi stop di due mesi per Bird causa schiena e addio speranze di titolo…..

  65. giangio

    ormai è un cappotto,c’è poco da fare…

    roy

    boh forse mi ricordavo male,peccato che non posso dargli il mio di menisco,è più consumato del suo a forza di giocare sull’asfalto :-)

    • Siete -10
      noi ieri eravamo -18!!!
      E avete Anthony, che volendo è anche più forte di Roy!!!!

  66. le lesioni alla cartilagine penso che si posso operare,la microfracture surgery è un’operazione invasiva che mi sembra grazie a delle piccole lesioni durante l’operazione il ginocchio rilasci una specie di liquido in modo da formare una cartilagine.(descrizione un pò casereccia)
    però ripeto non sono ne un dottore e non conosco alla perfezione il problema di roy.

    michele

    le sfortune dei celtics sono state 2 reggie lewis e len bias(duncan non lo cito perchè è arrivato nel 97),loro 2 sarebbero stati i giocatori per il dopo bird in modo da tenere boston competitiva,peccato lewis era in costante miglioramento ed era un bel giocatore,bias era un talento pazzesco,a quel tempo si parlava di un jordan di 2,05.

    intanto 84-78,crediamoci ragazzi

  67. sta abagliando tanto ma mi sembra che quando attacca il ferro ci vada deciso e nn sia impedito nei movimenti

    • no, l’ho scritto anceh a fine primo tempo…..adesso un po’ meglio comunque. vabbè, la sfuriata di orgoglio dei knicks era prevedibile, vediamo come va a finire.

  68. Conta quel che conta… ma bisognava arrivare al terzo quarto di gara4 per capire che Carter difende “leggermente” meglio di Tony Douglas?

    Boh…

    PS: anche io non do a D’Antoni particolari colpe… con Billups out e Stat in queste condizioni è un miracolo essere stati in partita 3 gare su 4…. rest il fatto tuttavia che alcune scelte di Mike non mi sono piaciute…

  69. I Celtics non sono i Mavs, è dura per non dire quasi impossibile per i Knicks “strappargli” questa partita…

    Che giocatore Allen mamma mia…

  70. ormai la partita è chiusa,+11 a 2 min dalla fine,bravi lo stesso ci abbiamo provato ed abbiamo riaperto una partita dove eravamo a -20,peccato non aver giocato così sin dall’inizio.

  71. è vero i celtics non sono i mavs,ora sarò ripetitivo,ma preferivo incontrare miami o chicago al 1° turno

  72. Primo sweep per Boston nell’era Garnett!!!!

    Otto gare contro i Knicks in stagione otto vittorie!

    Complimenti a NY, ci hanno fatto sudare molto più di quanto non dica il punteggio nonostante gli infortuni, specialmente a boston, Sicuramente lo sweep è troppo severo per loro.

  73. è finita,onore ai celtics che passano al 2° turno,nonostante il cappotto mi sento di dire che non abbiamo fatto figure di merda in questa serie

  74. i cesltics in queste 4 partite hanno trovato sempre un protagonista diverso: gara 1 Allen gara 2 Rondo gara 3 PP e gara 4 KG5.. nn male oltre al solito carettere e solidità di squadra
    io li vedo favoriti contro Miami

  75. “i cesltics in queste 4 partite hanno trovato sempre un protagonista diverso: gara 1 Allen gara 2 Rondo gara 3 PP e gara 4 KG5.. nn male oltre al solito carettere e solidità di squadra
    io li vedo favoriti contro Miami”

    ecco dove sta la loro forza,certo contro miami sarà durà perchè non hanno il fattore campo ma possono farcela.
    ah poi miami mi sa che non ci arriva al 2° turno perchè perde 4-3 :-)

  76. yaya

    il bello è che tra le tue fisime storiche c’era pure lebron james, adesso ti sei ridotto a tifare pure per lui in ottica anti celtics eheheheheh

  77. michele

    neanche gli heat mi stanno simpatici a dire il vero per via di colui che si fa chiamare il prescelto pero se mi si puntasse una pistola in testa chiedendomi di tifare per una delle 2 squadre vado con gli heat mio malgrado perche il mio ‘odio’ per i celtics e piu forte di tutto e tutti.

  78. “mi sento di dire che non abbiamo fatto figure di merda in questa serie”

    assolutmaente no, uscite a testa altissima. adesso dovete però decidere cosa fare da grandi, il progetto knicks va implementato subito attorno a stoudemire che non è più un ragazzino…io fossi in voi per prima cosa prenderei al volo adelman ( pur ringraziando mike, ma come dici tu ha fatto il suo tempo):

  79. l’estate è lunga,vedrmo come i knicks si muoveranno anche sul fronte coach,sperando che non ci sia il lockout

  80. beh tu hai sicuramente più chances perchè tifi chiunque giochi contro i celtics, del resto se a te da soddisfazione tifare contro qualcuno ( che sia boston o lebron), contento te……

  81. Certo che vedere in campo, in una gara di PO, nello stesso quintetto, gente come Tony Douglas, Walker, Williams e/o Walker è da brividi…..

  82. showstopper

    com’è il detto devi assaggiare prima l’amaro per gustarti poi il dolce,beh direi che l’amaro l’abbiamo assaggiato,non ci resta il dolce :-)

    ps. anthony carter ha giocato bene,pur grazie a lui abbiamo rimontato eheheh

    ciao

  83. Sweep! NY è l’unica a subirla ma perdendo con onore. Il divario tra due squadre è lampante, per talento, per organizzazione di gioco, per difesa e per coaching staff. Insomma hanno dato tutto quello che avevano ma non è bastato per evitare lo sweep. L’estate si preannuncia interessante con tanti nodi da sciogliere.

    Celtics con le marce basse. Le hanno usate a piacimento aspettando l’orco cattivo (Heat).

    Heat inopinatamente perde gara 4 per tre motivi: sacrsissimo rendimento della panca, presunzione/rilassatezza e mancanza di un gioco uno sui finali di gara. Sono la peggiore della NBA!!!!!

    Sixers che hanno tirato fuori orgoglio e attributi nei ragazzini tra cui Turner. La prossima la giocheranno con leggerezza perchè si sono tolti la scimmia dalle spalle come i Pacers.

    Arenas

    Giocherà ma come?

  84. Effettivamente Boston ha dimostrato di essersi gestita, pur prendendosi qualche rischio in gara 1 e 2.
    I celtici giocano a memoria ed hanno tante cartucce da sparare, contro Miami sarà una gran bella serie, Shaq o non Shaq
    Intanto Orlando insegue ad Atlanta, ma Arenas sta giocando una bella partita offensiva con già 16p in meno di 15min

  85. dopo aver pareggiato a 4′ dalla fine, Orlando colleziona errori grossolani che sembrano allontanare ogni chance di vittoria: 2 liberi in fila cannati da DH12, sfondo di Turkoglu che non ha nulla da dire a questa serie (2/11FG), lay-up sbagliato e poi cross da 4 metri di Gilberto

  86. Orlando sotto di 3 a 12” dalla fine. Palla a Turkoglu che pasticcia nel possesso e si vede costretto ad un tiro forzatissimo.
    Hawks 3-1 e upset vicinissimo

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.