La grinta di Tony Allen è stata decisiva nella rimonta e vittoria dei Grizzlies in Gara3

HEAT 81, CELTICS 97 (Miami leads 2-1)
Boston accorcia le distanze e rimane ampiamente in corsa per la vittoria nella serie con i Miami Heat che sono ancora in vantaggio per 2-1. Il fattore TD Garden incide da subito con i Celtics che escono meglio dai blocchi di partenza guadagnandosi la doppia cifra di vantaggio già nel primo quarto. Miami reagisce e con un lungo parziale va avanti di 6 lunghezze a metà 2° periodo grazie ai canestri di Anthony e alla tripla di Chalmers ma Garnett e due bombe di West riportano il match sul binario dell’equilibrio. Il terzo quarto è il regno di Garnett che infila 14 punti e propizia la fuga di Boston che vola sul +14, divario parzialmente ricucito dalla tripla di Chalmers a 8” dalla fine che nulla toglie al dominio di KG e dei Celtics che controllano agevolmente un 4° quarto nel quale Miami non arriva mai in singola cifra di svantaggio. Per Boston c’è la grandissima gara di Garnett che chiude con 28 punti, 18 rimbalzi e 13/20 dal campo con Pierce che infila 5 delle 9 triple di Boston per i suoi 27 punti. 11 assist per Rondo che chiude con un plus/minus di +19. Per gli Heat, soli 81 punti segnati e 5/23 dall’arco nonostante un Chalmers da 17 punti. Wade ne infila 23 con 8/19 mentre James non va oltre i 15 punti con l’aggiunta di 5 stoppate e 7 rimbalzi.

THUNDER 93, GRIZZLIES 101 OT (Memphis leads 2-1)
Serve un overtime ai Memphis Grizzlies per portare a casa una intensa gara 3 e per riprendere il comando della serie ora sul 2-1. Oklahoma City spreca anche 16 punti di vantaggio e si fa rimontare dagli indomabili Grizzlies che nel 4° quarto grazie alle triple di Mayo e Conley ridanno vita ed equilibrio ad un match che negli ultimi 50” di gara vede le squadre annullarsi con gli errori di Durant e Randolph. Nell’overtime, Memphis parte forte con un 6-0 di parziale e mantiene la leadership senza mai segnare dal campo ma con Gasol e Randolph che fanno incetta di tiri liberi. Oklahoma City paga il black out offensivo del 4° quarto nel quale la squadra di Brooks segna solo 10 punti, 17 considerando anche i 5 minuti del supplementare. Per realizzare 45 punti, al duo Westbrook-Durant servono 46 tiri con quest’ultimo che tira 2/7 da 3. Bene Ibaka che segna 14 punti con l’aggiunta di 8 rimbalzi e di 6 stoppate mentre tolto Harden (12 pts) è pressoché inesistente l’impatto della panchina. Memphis è stata bravissima nel non arredersi al -16 di fine 3° quarto e grazie ad un super Randolph da 21 punti e 21 rimbalzi e ai 18 punti a testa di Mayo e Conley riesce a vincere una fondamentale gara 3 nonostante il 37% al tiro e 14 liberi sbagliati sui 44 tirati.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

421 thoughts on “NBA – Garnett doma gli Heat, Memphis rimonta e va sul 2-1

  1. clamoroso blackout thunder nel quarto periodo,a dimostrazione del fatto che questa squadra ha tanto talento ma esperienza pochina.serie apèrta e interessante,memphis però sta dando il massimissimo,oklahoma forse no.

    miami fa il bello eil cattivo tempo,giocano qndo vogliono,stanotte boston si è sfogata,anzi a me sembra che miami l’abbia fatta sfogare…

    stanotte i lakers cn un’impennata d’orgoglio potrebbero evitare lo sweep anche se è una serie che nn penso possa riaprirsi,checchè ne dica Kobe.

    • Va bene tifare Miami, va bene avere i Celtics in antipatia, va bene scrivere su un sito di sport americani………..non va bene scrivere delle falsità!! LBJ e soci si saranno anche riposati ma secondo me hanno solo perso un occasione per mettere una pietra tombale sulla serie. E i Celtics han detto loro: se volete passare dovrete vincere 7 battaglie!!!
      Non vorrei che tra qualche giorno tu scriva che gli Heat han voluto onorare i vecchi celtici lasciandogli il passaggio del turno…..

  2. brutta sconfitta per ok..son cose che si possono pagare mentalmente..dall’altra parte grande orgoglio verde

  3. Al di la dei meriti di Memphis,pessima per non dire orrenda gestione della partita di Westbrook…………..troppe forzature e soprattutto ha mandato completamente fuori giri l’attacco dei Thunder………Gara 4 lunedì sarà una bolgia,discreta la pressione che avranno Durant e soci.

  4. Celtic Pride!!!!!!!!!!!!!!!

    Bene, evitata l’onta dello sweep, adesso pensiamo a gara 4. Miami ancora favorita, ma non si sa mai….

    Come speravo, il ritorno di Shaq ha dato un po’ di adrenalina a una squadra depressa e nervosa.

    Kevin Garnett. Davvero, non so capacitarmi di come possa esistere un giocatore di basket così forte e che giochi coi Celtics…..Paul Pierce, grande Capitano!

    Delonte West. Due triple decisive nel momento in cui Miami poteva andare via….

    Rondo eroico ( anche se immagino non mancheranno i commenti di chi lo accuserà di aver fatto scena….)

    Jeff Green, finalmente…..

    per gara 4 abbiamo bisogno del miglior Ray e del vero Big Baby, non del suo pallido epigono di questi giorni. Sempre let’s go Celtics.

  5. i playoffs non mentono mai…..

    WESTBROOK onestamente ad ora una grande delusione ,non pensavo si perdesse cosi…
    ok sicuramente avra tempo per aquisire l’esperienza necessaria ma mai mi sarei aspettato una cosi completa mancanza di lucidita …

    grandi celtics l’onore è salvo

  6. markolkt
    “miami fa il bello eil cattivo tempo,giocano qndo vogliono,stanotte boston si è sfogata,anzi a me sembra che miami l’abbia fatta sfogare…”

    non credo assolutamente a questa presunta onnipotenza degli Heat, se i celtics se la giocano come sanno la serie è apertissima. Ieri Garnett ha brutalizzato Bosh che ha dormito con la luce accesa per paura che tornasse l’uomo cattivo, mentre PP ha stravinto il duello con Lebron il quale, oltre ai meriti della divesa di Boston, non la metteva neanche in una piscina olimpionica. Di contro Miami ha avuto un contributo inaspettato dalla panca grazie alla bella prestazione di Anthony e Chalmers.
    Miami resta favorita in virtù del fattore campo, ma non vedo alcuna manifesta superiorità

    Su Oklahoma sono invece pienamente d’accordo con te. Ieri si è visto come l’inesperienza possa portarti a perdere partite già vinte nonostante la superiorità sulla carta. Il talento debordante di Westbrook non gli è servito per gestire decentemente il 4°Q.
    Memphis cmq molto ben allenata

    Stiamo a vedere cosa succede ai Lakers stanotte. Credo ci sia del vero sul rumor legato alle liti nello spogliatoio con Gasol ed un compagno (che sia davvero Kobe?) ad accusare le reciproche mogli di essere donne dedite al malaffare (diciamo così). La tensione è palpabile, la mancanza di fiducia evidente. Vediamo quale mossa proverà P-Jax per cambiare lo scenario tattico della serie…

  7. i celtics hanno fatto quello che dovevano, cosa che i lakers non hanno fatto.

    memphis sorprendente sempre più, se portano a casa anche gara4 la serie è la loro e magari anche l’ovest…

  8. Impressionante R. Rondo, altro che scena. Il gomito si piega dalla parte sbagliata, ho brividi di terrore a pensarci, lo “aggiustano” lui rientra e fa quello che fa! Incredibile che Play Off

    Eroico è un termine di cui l’america abusa, ma questa volta mi sembra appropriato per Rajon

  9. a me i Grizz piacciono da impazzire! che bella squadra ragazzi! però credo anche che abbiano già raggiunto e superato le più rosee aspettative e mi sembrano un po impiccati… Serie che potrebbe diventare interessantissima.
    Concordo su Westbrook… Io sono un suo sostenitore, e mi ero spinto fino a dire che per me lui era il vero leader di OKC. Però effettivamente in questi PO sta giocando male, forza, perde palloni, non è lucido… che questa post season gli serva da lezione per migliorarsi ulteriormente.

    MIA-BOS: gli heat mi sono sembrati così superiori nelle prime 2 che onestamente ho difficoltà a credere che BOS possa farcela! ma MAI sottovalutare il cuore dei verdi (e di quelli gialli e viola :) )!

    LAL-DAL: se stasera per sbaglio LA dovesse vincere per me , fermo restando che dallas passerebbe comunque, però rischierebbe di venire fuori qualcosa di interessante…

    • cosa ho scritto su LAL-DAL? quel “però” era di troppo!
      non so se succede anche a voi, che a volte la casella di testo rimane più alta rispetto al testo stesso e ogni lettera digitata provoca un piccolo rimbalzo sul monitor…risulta impossibile rileggere quanto si è scritto è di conseguenza vengono fuori delle porcherie del genere… :)

  10. ieri ho visto okc-mem e concordo con quanto scritto qui sopra,westbrook ha toppato nell’ultimo quarto,vuol tener la palla in mano solo lui e vuole prendersi tutte le responsabilità fermando l’attacco e raffreddando durant,poi magari mette 1-2 canestri e tutti “mamma mia westbrook vero leadr dei thunder che viene fuori nei momenti decisivi” ma poi continua a intestardirsi e a sbagliare,mandando fuori ritmo tutta la squadra,peccato perchè quando vuole nonostante non sia un play puro da via dei bei assist ma deve capire che c’è uno come durant in squadra che per me è più adatto a risolvere i match

  11. credo che boston possa tornare a miami sul 2-2 e per me chi vincerà gara 5 vincerà la serie.
    grande garnett veramente fenomenale sttanotte,il rientro di o’neal può essere importante,mamma mia mi è salito un brivido per la schiena per il braccio di rondo,menomale che non si è rotto niente

  12. Secondo me OKC rischia di essersi giocato il passaggio del turno, ieri avevano la partita in mano e l’hanno buttata nel cesso, psicologicamente potrebbe essere una mazzata tremenda, vediamo come reagiscono in gara 4, se vanno sotto 3-1 ecco a voi un altro upset in arrivo…

    Complimenti ai verdi, squadra con le palle, non ho però capito se Shaq s’è fatto male un’altra volta, non ho visto la partita.

  13. “Kevin Garnett. Davvero, non so capacitarmi di come possa esistere un giocatore di basket così forte e che giochi coi Celtics”. Boh…mai sentito parlare di un certo Larry Bird???

    Comunque gran partita dei Celtics, io li vedo se non favoriti almeno alla pari. I tre amigos ne fanno solo 44 con Bosh cancellato da Garnett. Rondo non segna ma distribuisce palla con saggezza.
    Cosa che invece non fa assolutamente Westbrook nell’altra partita. Nel momento decisivo fa 3/4 al tiro e perde una palla sanguinosa.

    Per i Lakers ci vorrebbe un po’ di “kevingarnettite” da iniettare a Gasol per ribaltare la serie.

  14. Che incredibile rimonta in quel di Memphis!!!
    Forse OKC l’ha un po’ buttata…

  15. brava memphis, non è mai facile venire a capo di situazioni come quella di ieri (-16). cmq randolph dovrebbe anche darsi una calmata, per me era troppo nervoso e ha fatto alcuni gesti che non mi sono piaciuti per niente……..

  16. è vero randolph veramente nervoso,ieri ha faticato tutta la partita negli isolamenti marcato da ibaka,anche se alla fine il suo contributo sopratutto a rimbalzo d’attacco è stato importante

  17. randolph ieri è stato il migliore dei suoi, però sui suoi atteggiamenti si dovrebbe stendere un velo pietoso: se l’è presa prima con harden e poi con durant (e dico durant, uno che non farebbe del male ad una mosca sul parquet, la sua lealtà ormai è risaputa dato che oltre ad essere un giocatore fantastico è anche un bravissimo ragazzo), poi ha buttato via ibaka dalla sua posizione nel momento in cui il 9 dei thunder già si stava accasciando perchè caduto male sul piede infortunato, non pago ha quasi “ammazzato” collison con un fallo molto brutto. io dico che cmq si deve rendere conto che tra perkins, ibaka e moahammed non deve fare tanto il gradasso, sono giocatori che potrebbero stenderlo (inteso nel senso di difesa sul parquet) spesso e volentieri, pensasse a dare il contributo offensivo di cui i grizzlies hanno bisogno e non a fare il bulletto di periferia, le scene di ieri sera sono veramente una brutta immagine per lui…..

  18. A me Westbrook non è mai piaciuto, e non ho mai compreso questo folle amore per lui qui nel forum. Addirittura metterlo sopra Durant in quanto a considerazione. E’ un giocatore alla Rose, che però non ha la testa, nè tantomeno il tiro da fuori dell’MVP. Zero capacità di coinvolgere i compagni (Deron e Paul sono su un’altro pianeta…), passatore sotto la media nel ruolo (non fatevi ingannare dagli assist, che vengono quasi tutti da penetra e scarica), egoista nei finali (hai il miglior attaccante della lega come compagno, e ti rifiuti di cedergli la scena). Ecco, se Paul non volesse rimanere a NOLA, io fossi in Presti proporrei questo scambio (dato che gli Hornets difficilmente si vedranno offrire qualcosa di meglio) e vedreste come cambierebbero i Thinder, dalla notte al giorno!

    Grandi Celtics, anche se Miami stanotte sembrava un po’ giù di giri. Gara 4 ci dirà molto, se non tutto: vittoria Heat che significherebbe passaggio del turno in 5, mentre in caso contrario avremmo una gran serie! Di conseguenza, speriamo che vinca Boston!

  19. prima occasione miami andata! garnett ricorda a tutti che offensivamente e difensivamente (è che gioca con altri mostri) il 4 più forte è sempre lui, pierce lo si attendeva a questi livelli.
    lebron troppo brutto per essere vero, scelte brutte e esecuzioni peggiori… occhio alla sua gara 4… bosh in attacco è proprio limitato, ma di solito in difesa da molto di più… wade sornione (secondo me più giocatore da mura amiche)…
    notizia brutta per boston. Il supporting cast di miami è vero…molto vero…

  20. Grandi celtics, bellissima vittoria, sinceramente spero che vincano loro e riescano ad arrivare in finale, però vedo ancora favorita miami perchè vincerne una a miami al momento mi sembra impresa ostica, però se si torna sul 2 a 2 magari arriva un pò di pressione in più, chissa…..
    Immenso KG, che giocatore favoloso, spero che riesca a giocarne almeno una così ache a miami, e michele, per quel che riguarda rondo nessuno ti dirà che ha simulato perchè ti assicuro che le immagini sono state davvero forti e non pensavo minimamente potesse tornare e giocare non nella partita ma nella serie, e purtroppo questo è un punto a favore di miami, perchè sicuramente rajon non sarà al massimo nei prossimi match.
    Speriamo che shaq torni operativo per almeno 20 minuti a partita, se ce la fa, credo possa diventare un fattore!!!

    Oklahoma che mostra tutti i suoi peccati di gioventù, credo ne abbiano di più di memphis, però se non capitalizzano le occasioni e non iniziano a giocar bene i momenti decisivi delle partite, rischiano di uscirne con le ossa rotte!!! memphis dal canto suo sta gettando il cuore oltre all’ostacolo, per me è decisiva gara 4, se la vincono li vedo già con un piede in finale di conference, anzi uno e mezzo!!

    Ieri si parlava di un eventuale finale mavs-miami come già decisa nel risultato in favore di quelli di south beach, io non ne sarei così sicuro, fino ad ora questi mavs hanno mostrato un gioco e una solidità che le altre al momento non mi pare abbiano, la finale di conference ci dirà se i meriti sono più loro o dei lakers!!!

  21. bè ciccio zach non è noto x essere un genio..è il solito problema di confondere l’esser duri(come era che ne so mchale,o chuck,o rodman)col fare il bulletto gangsta..
    i thunder potrebbero davvero pagarla la sconfitta di ieri..son giovvani e inesperti,e una sconfitta così lascia segni..i verdi..non so..credo dipenda più da miami.l’altro giorno si scriveva che i celtici son stanchi e cose simili..non vedo come questo stato di cose possa esser cambiato..certo,che gusto vedere garnett stuprare rupaul…

  22. Regalato il 2°tempo a Boston e a KG che nn ne sbaglia 1!james fuori dalla gara e nonostante tutto continuava a forzare nel 3 quarto dv hanno rpeso il alrgo i Celtics…Bosh già è un giocatore normale poi quando gioca di merda diventa veramente irritante,inutile su ogni fronte!!!L’unico il solito è wade che forza solo nel finale a -13, però se ad aiutarlo ci sn solo le belle prestazioni di Chalmers e anthony non riesce a battere i padroni di casa.
    Vabbè aspettiamo di vedere lunedì…
    P.S.detto e ridetto James nelle partite più complesse non riesce proprio a reagire…mamma mia le capocciate che gli avrei tirate ieri notte!!!
    Contento per Mem…

  23. Boston fa quello che doveva fare in casa: vincere in maniera decisa.

    Shaq può aver influito molto anche a livello psicologico, sapere che lui ci sarà da quì in poi aiuta.

    Garnett che ha finalmente capito che di fronte ha bosh e non ben wallace, mentre pierce, come è sempre capitato, una di sfida la vince sempre contro il suo diretto avversario. L’ha fatto con tutti, con kobe con lebron con melo.

    Lebron smista 5 blk, ma poi tira male, e non è sembrato lucido. Ma giocare a boston non è mai facile, sopratutto per lui. Wade meglio, ma agli heat è completamente mancato Bosh.

    Come dicevo ieri, si è straparlato troppo riguardo la finale già scritta mavs heat. Aspettiamo. Per ora Boston ha fatto il minimo, vincere la prima gara casalinga della serie.

    Riguardo westbrook, ehm, piano con i commenti, che me lo state dipingendo come un mo williams qualsiasi. Dopo una gara sbagliata, mi diventa mentalmente limitato, non ha tiro, passa male, e non la passa…. Su, dai, piano, i solitoi commenti a caldo possono essere sputtanati nel giro di 2 giorni. Perché se la prossima i thunder la vincono con una gara sontuosa di westbrook, questi state a vedere che ridiventa un mezzo fenomeno ecc…

    Io continuo a vederlo al livello di rose, e non sarà una gara storta a farmi cambiare idea. Rose lo ricordo, contro indiana ha fatto cose grandiose, ma ha pure giocato delle partite in cui ha tirato con % da minibasket.

  24. “detto e ridetto James nelle partite più complesse non riesce proprio a reagire”

    Ancora con queste storie? Ma almeno degnarsi di guardare un pò di gare di playoffs con i cavs…no?

    A breve spunteranno i commenti su come wade debba prendere i tiri nei finali, anche se, come domostrano i numeri è meno clutch di james… Dai, continuiamo così.

    • ma perchè hai mai vinto qualcosa?quindi vuol dire che alla fine non rende sempre al meglio!Cmq io non ho detto che ha gioca male i playoff però è tutta la stagione che lo vedo..secondo me nei momenti in cui la partita sta andando male lui non va…non riesce cambiare la partita!

  25. ciao a tutti! non ho visto le partite di ieri notte ma son contento Memphis abbia vinto contro OKC,io i Thunder non li posso sopportare dopo il “sacco di Seattle”! fu proprio una brutta roba..per quanto riguarda le critiche a Westbrook io non sono sorpreso di come gioca perchè le caratteristiche del play puro non le ha mai avute,se poi non vuol dare la palla a Durant nei finali allora proprio furbo non è….parlando dell’altra partita aiuto Rondo,aiuto!! si è fatto malissimo ed è tornato in campo….boh..non so come abbia fatto…partitone di KG,se vincono anche gara4 i la serie salirà ancor più di livello,io non credo ai Miami Heat,che hanno due giocatori fortissimi ma per il resto del roster non mi convincono affatto,poi magari tra un mese a Miami vediamo la parata con relativo delirio generale in South Florida!

  26. Westbrook è eccellente a livello fisico e individuale, ma si sta dimostrando deleterio nel contesto di squadra. Memphis si sta giocando molto di più i possessi con una buona circolazione di palla.

    Comunque c’è chi preferisce vedere il basket dei supereroi dei fumetti che battono da soli qualunque corazzata, scavalcano le montagne con schiacciate tremende, stoppate fuori dalla realtà e finiscono in trionfo contro tutto e tutti prendendosi 30 tiri compreso il buzzer della vittoria con triple senza senso…e chi invece ama il basket fatto di aggiustamenti, tattica, sudore, astuzia, cambi improvvisi di decisione, fiducia anche nell’ultimo dei compagni, esperienza, cuore.

  27. Oggi mi sa che i temi del blog saranno: “ma sai che forse gli heat non sono sicuri di passare il turno?” Poi “l’ho sempre detto, westbrook è un cagasotto” fino all’evergreen: “lebron non deve sfiorare la palla nei finali, rovina tutto ecc..”

    Comunque su rondo, le immagini parlano da sole. Magari poi non si è fatto nulla di grave, incredibilmente, e quindi poi non ha avuto grossissimi problemi a giocare. Nel senso che da come l’ho visto muoversi si vedeva che non era ovviamente a suo agio, ma forse più per la paura, che per il dolore. Ma rimane fantastico vederlo buttarsi per raccattare una palla vagante dopo aver fatto fare al gomito la circumnavigazione del braccio…

  28. A me la serie celtics – heat sembra molto aperta (come lo è thunder-grizzlies)… ovviamente gli heat sono avvantaggiati perché sono 2-1… …ieri un Garnett strepitoso (per onestà credo che Bosh avesse qualche problema, lo hanno inquadrato praticamente alla palla a due ed era lì che si toccava e sembrava mezzo frastornato), un Pierce perfetto e un Rondo eroico (rientrare dopo una lussazione del gomito e buttarsi su ogni pallone è il massimo che ogni tifoso può chiedere ad un proprio giocatore) hanno permesso ai celtics di vincere con autorevolezza…
    le cose interessanti che ci sta dicendo la serie sono:
    a) la panchina di miami sta andando alla grande, quella dei celtics no… tutte le logiche previsioni avrebbero portato a valutazioni opposte ma il contributo di Green e Davis è veramente insufficiente. Mi stupisco di entrambi i giocatori: Davis ha sempre alzato il suo contributo nella post-season; Green sembra sempre un corpo estraneo alla squadra: eppure per fisico, atletismo e mano dovrebbe essere un crack dalla panchina. d’altro canto le prestazioni di Anthony, Chalmers e Jones erano altrettanto imprevedibili…
    b) gli heat non sono la squadra 3 contro 5 di buona parte della RS… in difesa si sbattono tutti, in attacco non hanno problemi a cavalcare anche un giocatore dalla panchina se vedono che questo sta andando bene. solitamente squadre costruite così hanno il difetto che un compagno in giornata viene sì servito ma solo pochi minuti, dopodiché si ristabiliscono le gerarchie
    c) gli anni passano per tutti, i “vecchi” celtics non sono quelli del 2008 ma non stanno invecchiando malaccio.
    d) cruciale sarà capire la condizione fisica dei celtics. Ieri in panchina si è visto Jermaine O’Neal sdraiato a farsi curare la schiena; Rondo ha il braccio sinistro quasi fuori uso (meno male che non tira! eheheheh), West ha qualche problema pure lui (addirittura pare sia in dubbio per gara 4). Shaq è ritornato ma è ancora evidentemente fuori forma. Nel suo primo ingresso in campo camminava, meglio nel secondo. Può darsi che fosse anche un comportamento prudenziale (visto che, facendo lo “splendido” nell’ultima apparizione si era infortunato dopo 5 minuti)…

    insomma: serie ancora da definire… …gara 4 dirà tante cose…

  29. e comunque westbrook 23+6+12(pensa se la passava…) ha tirato male, ma 7-22, ma durant esente da critiche? 10-24 2-7 da 3 1 ast e 22pts? non mi pare che lui abbia brillato di luce propria mentre il play combinava pasticci e cazzate di fila. menzione per le ormai 6 stoppate standard di ibaka…

    Gasol junior in questo momento è meglio del fratello. Chi ma lo avrebbe detto?

  30. le cifre comunque eccellenti di Westbrook non dicono tutto,visto che se poi giochi male i possessi decisivi e la tua squadra perde quelle stesse ottme cifre perdono valore…c è da dire che ieri Durant ha tirato male,ma anche la difesa di Memphis ha i suoi meriti….per me Westbrook è un grandissimo giocatore,atleticamente mostruoso,non grandissimo IQ cestistico. Che poi lui possa trascinare la squadra al titolo con Durant questo è un altro discorso,diciamo che io personalmente non ci penserei 2 volte a scambiarlo per un Paul o un D Williams…

  31. infatti direi che se la difesa dura di memphis ha influito sulla gara di durant, credo che anche il play dei thunders abbia sbagliato perché spesso marcato…

    Poi 8.2 ast di media ma non la passa, io davvero non capisco.

  32. io non dico che non la passi,dico che non è un play, il fatto che giochi da 1 non vuol dire che lo sia, è una combo guard adattata a play. tutto qui, ne faccio un problema di decision making, non di statistiche a fine partita,alla fine si gioca per vincere,non per vedere chi he le stats più impressionanti a fine gara..

  33. ma, io non ho letto le stesse quando dopo gara 2 tra chi-atl nonostante la vittoria, Rose abbia chiuso con 25+6+10, cifre pure queste stratosferiche, ma ha tirato 10-27 dal campo e 1-8(!) da 3…Il fatto che chicago l’abbia vinta non cancella che lui abbia giocato bene, ma forzato come in modo immondo, e sia andato quasi in doppia cifra in quanto a palle perse.

    Avere un alto numero di TO è normale quando gestisci il gioco: andatevi a guardare le medie TO di lebron, di wade(questo è stato imbarazzante fino a qualche anno fa con anche 4.4 di media a gara).

  34. Perché rose è un play? ma dico, dite sul serio? Quando fa comodo si dice che se un play si prende 28-30 tiri a gara non va bene, ma se lo fa il n.1 dei bulls, beh, per lui si lascia passare…
    Se rose è un play, anche iverson lo era…

  35. si verissimo! ragionamento che non fa una piega,però Derrick Rose non ha KD,questo cambia le cose…in futuro non escludo che Westbrook possa avere la stessa parabola di Rose, che ha migliorato il tiro e il playmaking arrivando ad essere l’MVP…ora Westbrook mi ricorda il Rose rookie,sono due giocatori molto simili a mio modo di vedere,solo che Rose è superiore perchè ha completato il suo gioco,l’altro ancora no

  36. a me westbrook piace, ed anche molto, lo ritengo un lebron in miniatura, ma ieri nel quarto quarto ha sbagliato partita….TOTALMENTE!!! la sconfitta di OKC è sua, su questo non si può discutere, ho visto il match e volevo prenderlo a calci in culo!!! così come ha avuto i meriti quando le partite le ha vinte, così deve prendersi i demeriti quando fa il cazzone….e ieri lo ha fatto in larga parte del match!

  37. Boston ha le palle quadre!onore al pride,e a giocatori fenomenali come Pierce,che,quando non fa il coglione come in gara 2,è uno dei giocatori più incisivi e decisivi della lega.
    Detto questo,prova difficilmente ripetibile dei due fenomeni heat,giornata storta che ci può stare (anche grazie alla grande difesa di boston) ma,verosimilmente,una sola volta in una serie.

  38. Credo che a boston le gare storte siano molto spesso più merito della difesa del team di rivers piuttosto che dovuta a giornate storte. Poi, per carità, capitano anche quelle.

    Zotal
    Westbrook senza durant non oso immaginare che numeri metterebbe… non è giudicabile senza il compagno, non si sa.

    Ora, questo westbrook che sembra il rose da matricola… mi pare decisamente eccessivo.

  39. Le cifre servono poco a volte per spiegare la reale prestazione di un giocatore, per esempio kidd nella serie coi lakers non ha cifre eccezzionali, ma sinceramente fa girare la palla e la squadra in modo fantastico, giocatori come westbrook possono anche mettere trenta punti ma non incidere come un kidd sulla partita.

    Comunque micheal non c’è bisogno che difendi sempre lebron ogni volta che gioca sotto il suo livello una partita, abbiamo capito che lo vedi come un semidio, però ogni tanto capita anche a lui di topparne qualcuna, casualmente coi celtics gli capita più frequentemente, ma per molti è così!!!

  40. Se guardiamo le statistiche capiso come si possa dire che Westbrook è ai livelli di Rose, però se vediamo altre cose tipo alzare l’asticella del gioco nei momenti che contano, o la capacità di trascinare i compagni e caricarsi di peso la squadra sulle spalle si capisce come Rose sia a mio avviso di un altro livello..sono cose che vanno al di là delle percentuali dal campo..

  41. beh,mica era una mondezza quel Rose visto che fecero i poff e spinsero i C’s a gara7 (prima gara in assoluto 36 pts)!…la squadra che poi vinse il titolo…non sto attaccando Westbrook,magari giocasse per la squadra che tifo,semplicemente mi piacciono di più altri tipi di giocatori,quest’anno sono rimasto impressionato da come Rose è migliorato,prima pensavo fosse forte ma molto incompleto,ora non più…semplicemente i poff sono molto difficili e ci sta che un giocatore giovane come Westb non prenda sempre le decisioni giuste, e come sempre quando va bene le “stars” sono osannate,quando si perde critiche magari anche eccessive,per quanto riguarda il discorso KD o no è molto astratto,ma di certo non potrebbe permettersi tutte le scorribande attuali con Durant che attira le attenzioni dei difensori sul perimetro!

  42. Rose come tipo giocatore non è che mi sembra molto distante da un Iverson. Sicuramente più playmaker, ma osservando il significato del ruolo non centra nulla con Paul o Rondo o Nash o Kidd etc etc

  43. Michael Philips

    non ti capisco. Che a uno Westbrook deve piacere per forza? E poi con questa storia che la gente cambia idea ogni due giorni, avete stufato. Io queste cose su di lui le ho sempre dette, poi se tu fai confusione con qualcun altro che ci posso fare? Gli assist: Marbury ha una media CARRIERA di 8 assist a partita. Allora, vuol dire che era un giocatore che coinvolgeva i compagni e faceva girare la squadra? Ma che invece di guardare le partite leggi il foglietto delle statistiche? Se ogni singolo possesso fai penetra e scarica, che tutto vuol dire meno che coinvolgere i compagni, il numero degli assist sale, ma ciò non fa di te un play. Resti sempre un giocatore egoista.

    Anche Rose è fortissimo, ma io nella mia squadra una PG così non la vorrei mai e poi mai. Westbrook ha il suo stesso stile di gioco, ma manca di lucidità, sangue freddo, va spesso in confusione e ha un range di tiro ancora troppo ristretto. Migliorerà, certo, ma finchè è questo io continuerò a criticarlo anche dopo ogni partita

  44. su westbrook

    non è un palle mosce come non è il fuoriclasse decantato qualche mese fa ,semplicemente in questa serie contro memphis sta trovando delle difficolta e vista la poca esperienza pensa che sia meglio forzare che far girare la palla …

    durant
    è il vero asso nella manica dei thunder rimane immmarcabile ma non capisco perche si è intimidito nel finale ,ok westbrook non passa ? vattela a prendere …….

    se DURANT ha il carattere da leader ,la personalita giusta credo che gara 4 sara la sua gara .

  45. Parlo a chi segue l’NBA da almeno all’incirca una decina d’anni se non di più.
    Ma a voi questi playoff son piaciuti? A me hanno fatto veramente schifo e non mi riferisco ai ribaltoni e all’imprevidibilità delle serie che hanno avuto solo dell’emozionante.
    Mi riferisco piuttosto alla fine cestistica di parecchi grandi che ci hanno accompagnato per anni ed anni ( a me personalmente da quando la seguo).
    Ho visto Duncan contro Memphis e mi ha fatto veramente tristezza (sempre relativamente al basket, è ovvio).
    I Lakers si sono fatti massacrare; la squadra probabile si spacchi e Jackson si ritira ( personaggio veramente odioso, ma pur sempre un grande). Kobe tornerà nel limbo del primo turno?
    Per finire i Celtics che almeno una finalmente l’hanno vinta; sono una squadra piena di vecchie glorie che probabilmente sta per essere buttata fuori ( anche se spero il contrario).
    Non lo so se a voi queste serie hanno dato la stessa impressione che hanno dato a me, ma mi sembra tanto la fine di un’era.

    • proprio qui sta il bello….la fine di un’era vuol dire inizio di nuovi cicli per altre squadre, il mondo nba (e di tutti gli sport americani, dal football all’hockey, passando per il baseball) è studiato apposta (salary cap e free agency) per arrivare a questi risultati, altrimenti qui staremmo a vedere ogni anno boston, lakers, chicago e le altre franchigie più prestigiose e con più capitali disponibili,a giocarsi il titolo. così come succede in europa per il calcio, ci sono solo i soliti nomi a giocarsi champion league, campionati e coppe varie. io preferisco il sistema americano che premia chi compie le scelte giuste con draft o free agent, piuttosto che vedere squadre forti che continuano ad essere forti solo perchè c’è più disponibilità economica…….

  46. Ammiraglio

    questi sono i playoff del cambio generazionale, si sta passando definitivamente da un’era all’altra, Celtics permettendo e con l’eccezione dei Mavs. Gli eroi di ieri non sono più tali, e si stanno gettando le basi per gli eroi del domani. Sono, a loro modo, dei playoff storici. Sicuramente emozionanti, e ricchi di sorprese

    • è una cosa fisiologica….quando vedo certi giocatori ritirarsi mi dispiace davvero tanto, per quanto riguarda le squadre ben venga il ricambio!…però prima o poi una specie di terremoto generazionale era atteso…..magari nei prossimi anni ci saranno altre squadre vincenti…io confido nel nuovo CBA per cercare di cambiare un pò questa NBA che ora come ora si sta riducendo a “GRANDI VS. PROVINCIALI”…la NFL non è così quindi vuol dire che è fattibile…

      • io, sinceramente, guardando questi po, vedo tutto tranne la distinzione tra grandi e provinciali. anzi, forse queste semifinali sembrano quasi la rivincita delle “provinciali”, visto che partecipano franchigia come memphis, okc e atlanta, le quali ad occhio e croce nn sono propriamente grandi piazze (status che trova riscontro anche nella vendita dei biglietti, tanto che gli hawks fanno fatica a riempire il palazzetto persino ai po). ad essere veramente pignoli alle semifinali di “grandi piazze” ce ne sono solo 3 boston (franchigia che cmq solo nel 2008 si è risvegliata da un letargo di circa 20 anni), chicago (piazza che è diventata grande solo dopo l’arrivo di un certo 23 nel 1984 e che ha avuto il suo apice una 15ina di anni fa; prima di queste date era una franchigia normalissima) e los angeles (che in questi po sta praticamente crollando a picco). per il resto ci sono mercati che possono essere considerati nuovi: oltre ai gia citati memphis, oklahoma e atlanta, ci sono miami, franchigia nata solo nel 1988 e che fino all’arrivo di shaq nel 2004 e del titolo 2006 nn si poteva certo considerare una grande piazza, e dallas, squadra che per tutti gli anni 90 è stata una barzelletta, salvo poi destarsi miracolosamente a inizio millennio con l’arrivo di un paio di giocatorini niente male nash e soprattutto nowitzki e in cui lo sport principe di questa città nn è il basket ma il football, tanto che, fuori dagli states, nell’immaginario collettivo alle parole “football americano” vengono immediatamente assiociate packers, steelers, cowboys, 49ers e dolphins.

  47. il discorso sulla nfl è giustissimo: prendete green bay ad esempio, una delle squadre più forti nella lega, da sempre un top team. città piccolissima, con 7-8 mesi di neve in un anno, divertimento 0 (non proprio appetibile quindi per un giovane che esce dall’università, come potrebbe invece esserlo qualche altra grande metropoli) però società seria che ti permette di crescere senza distrazioni, gestione oculata del cap ed il risultato sono i titoli vinti nella storia della lega(non ultimo quello di questa stagione), secondi solo agli steelers.

    • questo è un discorso che per me regge molto poco per vari motivi. è vero quello che dici tu su green bay, città piccola senza distrazioni ma anche squadra con il maggior numero di titoli, però bisogna anche ricordare che che prima del 1996 e l’arrivo di un futuro hall of fame quale brett favre, i packers venivano da 30 anni di pessime stagioni (2 apparizioni ai po dal 68 al 92).
      inoltre un discorso simile può essere fatto anche per molte squadre nba. infatti città come portland, okc, milwaukee, charlotte, cleveland, san antonio, atlanta, indianapolis, detroit hanno pochissimo da offrire se confrontate con mercati quali new york e los angeles, ma se andiamo a vedere i risultati ottenuti dalle squadre di queste città sono tutt’altro che disprezzabili.

  48. Westbrook-rose

    secondo me sono simili nei pregi e nei difetti, ed hanno la stessa personalita il problema per il giocatore dei thunder è il talento che rimane un gradino sotto a quello di ROSE.

    come playmaker non sono il massimo nessuno dei due pero c’è da dire che i bulls sono molto simili ai 76sixers del 2001 difesa e l’attacco lo fa Rose, e direi che Boozer (pessime condizioni fisiche,e poco adattamento al tipo di gioco bulls)in parte sta soffrendo la poca attitudine del MVP 2011 a far girare la palla .

    westbrook se giocasse come Rose (stile 76sixers di L:Brown ) si comporterebbe allo stesso modo con risultati di poco inferiori vista la differenza di talento. Ma nella sua squadra c’è DURANT leader tecnico e per talento ma sulla personalita aspetto la fine della serie per capirci di piu .

    cmq calma nei giudizi ricordo un certo Billups ad inizio carriera essere un signor nessuno e poi ….

  49. Scusate, ma io non parlavo di squadre, di cui me ne frega veramente poco. Io parlavo di giocatori, ed ho fatto questa osservazione solo in luce del fatto che ancora tutti ( o quasi) pensavamo che la finale fosse Boston-Lakers, quindi non ci si aspettava questo tracollo dei vecchi campioni.
    è ovvio ci sia un ricambio, ma a nessuno sembrava questo il momento

    • ma tanto prima o dopo tutti i giocatori arrivano ad un punto di non poter più esprimere il potenziale espresso nei migliori anni di carriera….questa mi sembra una cosa molto normale. è inevitabile, poi che il tracollo arrivi un anno prima oppure quello dopo questa è una cosa che non si può predire, la certezza sta nel fatto che le carriere finiscono quando si raggiunge un limite fisico……

      • Ok, siccome non ci capiamo te la metto in modo diverso: te l’aspettavi questo anno il tracollo di Boston ( probabile ma non certo), ma soprattutto dei Lakers? Te lo aspettavi che, dopo una regular season paurosa, San Antonio si schiantasse così?
        Io no sinceramente, è questo che mi ha lasciato un po’ di merda

  50. Comunque la nfl è veramente uno sport a parte, non credo sia giusto fare paragoni non solo col basket ma in generale con tutti gli altri sport.
    Primo giocano si e no 4 mesi l’anno, secondo ci sono molti più giocatori e quindi più fattori che incidono nelle partite, terzo e più importante, i play-off sono a partita secca, quindi molto più indecifrabili e modificabili dagli episodi, mentre negli altri sport americani le serie sono al meglio delle 7 e quindi vince sempre la squadra più forte ed in forma in quel momento.
    Per valutare il valore delle squadre nfl credo sia molto meglio valutare la stagione regolare, giocata sempre ad alti livelli e che vede da anni 5-6 squadre che puntualmente hanno record molto positivi e sono sempre in pole ad inizio anno per vincere.

    • alcune cose sono giuste, sulle altre invece non sono proprio d’accordo. però dipende dai punti di vista. personalmente la nfl mi piace più della nba, sebbene il primo sport americano a cui mi sono appassionato è stato il basket. però la nfl è tutta un’altra storia, lo sport più bello (ma ripeto, è una mia opinione!)

    • si è vero nell’NFL ogni partita è un evento..un paragone diretto con l’NBA non si può fare…ma visti i roster giganteschi credo che in NBA dovrebbero prendere esempio x creare un modello sostenibile e che dia opportunità a tutte le squadre di competere allo stesso livello (in relazione anche all’impegno dei proprietari)…non male l’idea dei salari non garantiti per me!

  51. michael

    non te la prendere,le statistiche possono darti un’idicazione e in certi casi aiutano,ma non le stare a prendere come oro colato,ieri westbrook con la sua gestione dei possessi è costata la gara dove i thunder erano totalmente in controllo.
    ora dopo questa partita non è certamente una merda ma per me il vero leader della squadra è kd

  52. o poi le colpe della sconfitta di okc vanno pure a tutti gli altri giocatori compreso durant e pure il coach,ma il principale responsabile ieri sera per me è stato westbrook

  53. Celtics vs Heat

    Vittoria meritata e convincente dei Celtics. Serie non riaperta perchè non c’era nulla da riaprire che potrebbe incanalarsi sul 2-2. La differenza è sempre la stessa: da una parte eseguono in attacco, girando la palla, creando occasioni di tiro pregevole per chiunque, dall’altra isolamenti inframezzati ogni tanto da azioni corali. Puoi avere un talento della madonna ma se giochi da solo contro il mondo perdi. Se poi ci sono i Celtics azzoppati o meno non hai speranze.

    La prossima gara ci dirà molte cose. I Celtics recupereranno Rondo ad un utilizzo migliore dell’arto dislocato (fa un male cane ma è recuperabile) continuando il loro piano ovvero muovere la palla e costringere gli Heat agli isolamenti, dall’altra parte Wade e soci dovranno giocare di squadra. La chiave è lì.

    L’ho scritto stamane. Hollins allena, Brooks un pò meno. Conley gira la palla perchè sa di non essere un fenomeno ben indirizzato dal coach, Westbrook no perchè per tre quarti si è sentito onnipotente. Ha cominciato a collezionare cappellate, tiri senza ritmo, non ha coinvolto il killer che aveva il 61% dal campo nel 4 quarto mandandolo fuori giri e per di più ha provato a fare il Rose. Solo che non è Rose e che la difesa Grizzlies non è la difesa Hawks.

    Durant poteva pretendere il pallone, forse si forse no ma stà di fatto che Russell non ci ha sentito. Va peraltro sottolineato che Allen si è attaccato a Durant in maniera splendida tagliando molte linee di passaggio. Gara che può essere la chiave di volta della serie. Se i Thunder perdessero la prossima non la riprendono.

    Zibo
    Un pò idiota ma ha fatto passi da gigante. 2/3 anni fa sarebbe stato espulso.

    Stasera? Capolinea dei Lakers. Sbaglierò ma non vedo miracoli assortiti.

  54. neanch’io sono un gran fan di westbrook e di rose.sono dei formidabili atleti e grandi realizzatori pero in quanto a capacita di migliorare i compagni o di fare circolare la palla che e il lavoro di un play siamo molto indietro.
    i bulls di rose mi ricordano i cavs di james cioe grande difesa di squadra pero in attacco si vive e si muore per il singolo.
    uno dei limiti dei thunder si chiama westbrook che e il giocatore che perde piu palloni della lega per via delle sue forzature e cattive letture delle difese,il talento del ragazzo non si discute pero deve capire che bioca accanto al miglior realizzatore della lega e proprio per questo deve forzare di meno e tirare di meno,stranamente(ma neanche tanto)l’attacco dei thunder e piu fluido con maynor in campo piuttosto che con russel.

  55. Westbrook/Brooks vs Grizzlies

    Westrook ha battuto più di una volta Conley nel corso della gara, non in maniera lampante ma la differenza di passo c’era. Hollins negli ultimi minuti ha shierato Mayo in marcatura su di lui dirottando Conley su Tabo. In questo modo Russell è stato contenuto alla grande, Conley non aveva problemi con Tabo perchè innocuo e Allen faceva la guardia su Durant. Il fenomeno di Brooks preoccupato di avere un defensive stopper come Tabo non ha considerato le difficoltà del suo play in attacco tenendo Harden in panca. Harden che è molto più incisivo e in grado di crearsi un tiro da solo oltre che a penetrare. Insomma la frittata è stata quella. Infatti quando l’ha capito lo ha messo a 18 secondi dal termine, ma i buoi erano già fuggiti dalla stalla.

    Durant
    Si è lamentato più di una volta col compagno e con lo staff chiedendo “lumi”. Non poteva far altro.

  56. viste entrambe le partita. la sensazione che i thunder abbiano buttato la partita c’è, però è anche vero che i grizzlies se la sono giocata bene. grande ultimo quarto degli esterni che compensano la prova alterna dei lunghi. grande idea da parte di brooks di alternare su randolph ibaka e perkins, due tipi di difensori completamente diversi, il primo più fisico il secondo più agile e atletico, in modo da non dare punti di riferimento a Z-bo. pessima gestione del finale da parte di westbrook, condizionanto anche dalla buona difesa mayo. grande finale difensivo di allen su durant. io contino ad essere innamorato di questa squadra. speriamo non si sveglino mai.

    ha ragione michele. celtic pride all’ennesima potenza. i big three “originali” stavincono la sfida con i “nuovi” big three. la chiave della serie comunque resta la difesa su wade e lebron, nelle prime due partite hanno segnato tutti i jumper, ieri notte nessuno. poche escursioni al ferro per quei due e finalmente questa tattica ha pagato. shaq sicuramente ha dato una grossa spinta emotiva a questi celtics, ma è in una condizione fisica davvero precaria; ha una mobilità paragonabile a quella di un sasso al momento. piccolo elogio a joel anthony; talento zero, ma sporca tutti i palloni vaganti nonostante sia “solo” un 2.08. davvero un grande cuore per il canadese

  57. Play

    Rose, Westbrook, Paul, DWill…… Prendo Paul, seguito da DWill, poi Rose e alla fine Westbrook. Il play deve giocare per la squadra e mettere in ritmo i compagni. Uno che fa quarantelli aiuta a vincere una, due gare ma non le serie (salvo quelle contro gli Hawks, forse..)ne men che meno un titolo NBA. Certo poi puoi avere un Iverson versione profeta ma normalmente non è sufficiente.

  58. per me la serie tra heat e boston andra fino a gara 7.i celtics accorciano le distanze con la loro difesa e il duo garnett-pierce.tifo spudoratamente per miami in questa serie pero non mi entusiasmano come gioco di squadra anzi vivono ancora sul talento individuale delle loro stelle in attacco.

  59. intanto in casa lakers,magic johnson vuole cedere uno tra gasol e bynum,per lui i lakers hanno 2 problemi principale:sono lenti e poco atletici.
    non so se questo sia la soluzione alla probabile eliminazione dei lakers pero la dirigenza lakers dovra riflettere su questi temi.teoricamente hanno gente da scambiare(gasol,bynum,odom ma anche artest) pero bisogna vedere come e per chi.

  60. alert

    Paul e Deron invece in 5 anni di NBA hanno fatto vincere serie importantissime contro squadroni ben più quotati degli hawks…hanno portato i rispettivi team al miglior record della regular season..sono stati eletti MVP e hanno vinto fior di titoli vero?

  61. @ ammiraglio

    boston ancora non la si può dare per morta, celebriamone il funerale solo se uscirà contro gli heat, ma mai parlare prima, soprattutto dopo la buona prova di ieri notte (anche se credo che il fattore decisivo in questa serie sarà dovuto al fattore campo che è appannaggio degli heat).
    san antonio mi ha sorpreso, non credevo che potesse uscire contro i grizzlies. memphis la reputavo una squadra ottima e molto insidiosa in vista del prossimo anno, non crdevo potesse bruciare i tempi già in questa post season. effettivamente il crollo spurs non me lo sarei immaginato cmq.
    dico questo per un motivo, perchè per quanto riguarda i lakers è dall’inizio dell’anno (basta andare a vedere i commenti delle prime giornate di regular season) che dico che hanno chiuso il loro ciclo: o vincono un ultimo titiolo questa stagione (e dopo questo 3-0 mavs la cosa è molto molto complicata) oppure, con buona pace dei tifosi gialloviola, sono destinati a rimanere nel limbo per i prossimi anni (causa età e contratti troppo lunghi). tengo a precisare, per confermare il mio pensiero, che avevo giocato in un’agenzia di scommesse all’inizio di stagione i thunder davanti ai lakers come record complessivo e c’è mancato poco che azzeccavo il pronostico!!!! inoltre, sempre quando all’inizio dicevo che i lakers non avrebbero avuto futuro, sono stato quasi linciato dai “soliti” tifosi di los angeles, in primis chi ora non scrive più su questo forum che ha iniziato a snocciolare cifre e statistiche per sostenere la tesi contraria arrivando a concludere che ci sarebbero stati altri 3/4 anni di dominio (che se ci penso ora mi viene da farmi una GRASSA RISATA). mi sembra che invece le cose stiano andando come dicevo io, quindi il crollo gialloviola non mi stupisce più di tanto, mio fratellino tifa lakers e l’avevo detto anche a lui e mi sta dando ragione su tutta la linea.

    in sostanza, quello che ho cercato di dire dopo un mondo di parole è che i lakers me l’aspettavo che prima o poi cadessero, san antonio mi ha sorpreso (ma relativamente dato che l’età avanza per tutti), boston invece non diamola morta perchè è appena rientrata nella serie (più probabile che sarà il prossimo anno quello dell’addio ai grandi traguardi!!!)

  62. beh paul fece vincere la serie contro i Mavs nel 2008 con una tripla doppia di media, poi da li’ in poi solo eliminazioni al primo turno. dwill fece la finare di conference l’anno prima, secondo turno nel 2008, primo nel 2009 e secondo ancora l’anno scorso. insomma male male no. secondo me il paul 2008 era piu’ forte del rose 2011, pero’ siamo ai gusti personali. l’mvp di rose è anche dovuto a circostanze, con lebron a fare l’uomo squadra da qualche altra parte non credo che l’uno di chicago l’avrebbe vinto…

  63. A questi livelli siamo a gusti personali infatti…più che un confronto tra i giocatori la mia voleva essere una cirtica alla teoria secondo cui a botta di qurantelli fai vincere al massimo due gare, a me sta storia del play classico che ti fa vincere pare più una roba teorica che un concetto pratico..non sta scritto da nessuna parte secondo me…io scelgo semplicemente quello che ritengo più decisivo.. play classico o no poco mi importa..

  64. Non ho visto la partita tra C’s e Heat,ma l’impressione da quanto riportate è che ci siano stati troppi isolamenti da parte di quelli di South Beach…Vedendo Gara2, Miami era parsa ai miei occhi giocare con molta più “fluidità” e meno forzature. Credo che se faranno l’errore di abbandonare questa linea,i Verdi possano farcela, stanchezza o no.

  65. si vabbe’ quella infatti e’ una teoria che fa molto intenditore raffinato che beve spuma :) di playmaker PURI nella NBA attuale io ne vedo proprio pochi, tutte le PG della nuova leva sono combo (rose, westbrook, evans, wall). Gli ultimi play puri sono stati Kidd e Nash, mentre Paul e Williams appartengono ad una razza intermedia di creatori di gioco con un arsenale a disposizione per concludere in prima persona. Alla fine pero’ tanti caxxi, l’importante è portare a casa il risultato, le elucubrazioni teoriche lasciano il tempo che trovano.

  66. la mazza di sexy James

    Mi dici qual è il ruolo del play? Per me un play deve innanzitutto mettere in ritmo i compagni e poi in aggiunta segnare. Ma se deve essere quello che fa 40elli per vincere una gara non mi piace. Che significa quante serie hanno vinto i Paul e i Deron di questo mondo. Ti sembra che Paul abbia mai avuto squadre competitive per un anello? Non mi pare come lo stesso DWill. Pensi che i 40elli di Rose avrebbero sortito effetti migliori contro i Lakers con una banda di giocatori tendente alla mediocrità. Scommetto che avrebbe fatto miracoli con i Belinelli, Ariza, Gray…..

    Quindi non ti chiedo di essere d’accordo con me, ma preferisco un “nano” di 1.85 che eleva il rendimento dei compagni ad una guardia adattata a play com’ è Rose. Poi imparerà l’arte, migliorerà nelle assistenze, metterà ancor più ritmo ai compagni ma non sarà mai uno alla Paul, Kidd, Nash, DWill.

  67. tanto per essere chiari in america li chiamano Playmakers e Point guard! La differenza è sottile ma esiste… Alla prima categoria appartengono i vari kidd, williams, paul, nash e senza prendere dei fenomeni fisher e nelson…
    Alla seconda categoria Westbrook, Rose, Felton e…Lebron James :)

    • Fisher? Nelson? Sicuro? Fisher porterà balla in 1 attacco su 5, principalmente tira sugli scarichi, porta blocchi e ogni tanto penetra. Nelson e’ un’altra combo, del play ha poco e nulla! persino il miglior Paul visto finora era molto piu’ realizzatore che passatore… Secondo me il discorso è generale, si sta tornando ad una pallacanestro con ruoli meno marcati, per cui puoi avere la tua prima opzione offensiva in punta e il tuo organizzatore di gioco in ala. Prendete i Lakers: certo la TPO e’ uno schema di attacco particolare, ma l’organizzatore di gioco di LA e’ lo spagnolo (guardate i palloni che tocca!) e in second’ordine Odom.

  68. Filosoficamete sono d’accordo con chi di che ne la sua squadra vorrebbe un play vero, che pensi prima a far giocare la squadra che a tirare e altro. Pero´la realta´dice che sono dai tempi di Magic (che cmq era uno scherzo della natura) che il miglior play della lega non vince il titolo. La meta`dei titoli da allora sono andati al triangolo di Tex Winter con nel ruolo di 1 usa un role player mentre le altre squadre avevano Thomas, KSmith, Parker, Billups, il giovane Rondo. Tutti grandissimi giocatori,pero´ quello che sapevano fare meglio non era esattamente organizzare il gioco della squadra (mmm forse Billups). I veri giganti del ruolo Stockton, Kidd e Nash al massimo sono arrivati in finale. E fra in fondo non se la sono neanche giocata piú di tanto.

  69. Ho visto Memphis-Oklahoma City, nei 2 quarti centrali grandi difficoltà per i Grizzlies, Ibaka e Perkins difendevano alla grande (Ibaka 5 blocks), Memphis non aveva un’attacco affidabile e per la prima volta pervano in difficoltà pure in difesa. Sul +16, con totale controllo del match della squadra di Brooks, ho pensato: “Partita finita”, invece nel quarto quarto Westbrook si è “Calderonizzato”, gestendo malissimo molti possessi decisivi, Allen si è messo in versione “Sanguisuga” su Durant e Conley-Mayo hanno trascinato la squadra all’overtime, con ovviamente il contributo di Gasol e Randolph. I Grizzlies hanno dimostrato la solita forza di reazione, questi non si arrendono neanche per sbaglio, e questa dote negli agonisticamente caldi playoff conticchia abbastanza.

    Westbrook
    Tra i playmaker è il “LeBron”, cioè è atleticamente e fisicamente devastante, e può davvero cambiare il volto di ogni partita, ma per quanto riguarda la gestione della palla è anni luce indietro rispetto pure a un Conley, ieri nell’ultimo quarto è stato scandaloso, sparacchiava e portava i compagni fuori ritmo, la L dei Thunder è all’80% colpa sua.

    Conley
    La vera sorpresa di questi Grizzlies. Prima era considerato un giocatore mediocre, forse anche di basso livello, ora è invece un signor playmaker che sa gestire alla grande la palla quando conta. Ieri nel quarto periodo ha portato a scuola Westbrook dimostrando di essere il simbolo di questa squadra di lottatori. Il titolo di MIP player è andato a “Mr. 31+31 playing in a horrible team”, ma se andava al n°11 di Memphis niente di scandaloso.

    Randolph
    Solita testa di cazzo di dimensioni bibliche, orrido il modo in cui ha usato il Collison come tappetino per alzarsi con le ginocchia, però a talento e incisività in campo ci siamo. Ha pochissimi neuroni, però ha imparato a sfruttarli bene. Insieme a Gasol JR., che rispetto al fratellone ha pelo sulle palle, forma una frontline pressoché perfetta. Il talento e la mano dolce di Z-Bo da una parte, la grande fisicità, abbinata a un’ottima reattività e a una mano più che discreta di Marc dall’altra.

    Rondo
    Visto l’infortunio, io ne ho subito uno simile alla caviglia, forse più grave ma meno doloroso del suo. Io ho tirato giù tutti i santi, immagino il povero RR cosa possa aver pensato in quel momento.

    Pronostici per stanotte
    I Bulls vanno sul 3-1 perché hanno alzato la barriera e gli Hawks stanno tirando con percentuali pessimi. Il gioco offensivo degli Hawks, composto da grandi individualisti, non ti permette di avere la meglio sulla miglior difesa, se le percentuali restano quelle delle ultime due gare è notte fonda.
    I Lakers invece, subiscono l’onta dello sweep perché Kobe deciderà di mettersi in proprio e immagino che sparerà tutto quello che gli capita a tiro. Se Gasol e il resto della ciurma non si svegliano, la nave affonderà e lo farà più rumorosamente possibile, un solo uomo al comando non basta per poter vincere contro il roster lungo dei Mavs.

  70. ve lo chiedo così…scusate so che non c’entra niente…qualcuno di voi si sta interessando al draft o siete tutti “concentrati” sui poff??

  71. Alert

    Il tuo discorso è anche ampiamente condivisibile, non capisco solo perchè quando si parla di Rose molti di voi sotttolineano con un’accezione negativa che non sarà mai Paul Deron o Kidd come se questo lo renda un giocatore di livello inferiore quando sa essere decisivo in altri modi smazzando meno assist.
    Anzi se ci atteniamo ai dati di fatto Rose ha già fatto più di Paul o Deron con un roster che non mi pare cosi tanto superiore ai Jazz o agli Hornets degli anni passati, e non mi riferisco solo a quest’anno ma anche ai due precedenti dove ha condotto dei Bulls ancora meno competitivi sempre ai playoff facendo sudare sette camicie a una squadra come i Celtics.

    • No. Rose mi piace per il suo modo di interpretare le gare. la sua leadership, la capacità di salire di livello quanto conta ma preferisco un play puro o vicino all’esserlo.

      Non sono uno che nega l’evidenza o deve per forza trovare il pelo nell’uovo. Rimarco il concetto che a furia di quarantelli con i compagni a guardare è difficile vincere anelli. Credo, che se si affidasse di più a Deng e Korver per fare i primi nomi che mi vengono a mente più di quanto lo faccia nei finali di gara sarebbe un vantaggio per il team. Avere più bocche da fuoco aiuta.

      Attenzione: Pacers e Hawks non sono delle corazzate. Il vero scoglio sarà la prossima serie contro la vincente tra Celtics e Heat. Li potremmo vedere quanto valgono.
      La squadra non è eccezionale ma neanche derelitta.

  72. Neanche, in America il playmaker nn esiste proprio, è un termine europeo, lì le hanno sempre chiamate point-guards…

    La questione nn è di gusti o nn gusti, ma di risultati…l’obiettivo finale è vincere, se il tuo point guard domina con 20 assists, va bene, se lo fa con 40 punti, va bene uguale…ho sempre adorato Kidd o Stockton, gente che ti dirige una squadra come una orchestra, ma se per vincere la mia squadra ha bisogno che mi spari 10 tiri di fila, pace

    Rose è un giocatore del tutto particolare, che ha un potenziale realizzativo enorme, ed a cui, causa anche il tipo di squadra per cui gioca, viene richiesto un contributo di punti enorme. Se giocasse con i Lakers sicuramente non avrebbe bisogno di 25 punti a partita, ma i Bulls lo hanno scelto anche e soprattutto per essere un franchise player, e darli le chiavi della squadra

    Non era un play neanche quando è uscito da Memphis, è solo un grande giocatore cui, se vuoi costruire una squadra attorno, devi assecondare le caratteristiche, mettendogli vicino un 2 che nn sia un mangiapalloni, ad esempio (come capitava a suo tempo con Iverson)

    Mi rendo conto che può essere “disturbante” vedere un play che si prende 25 tiri, quando magari negli anni passati ci eravamo abituati ai pick & roll, al play che si ferma alla linea del tiro libero in transizione, dal tiro perfetto e che nn forzava mai. Con il fisiologico calo di Kidd e Nash, oggi la cosa che si avvicina di più a questo modello sono CP3 e Williams (in realtà molto più simili ad un Isiah Thomas che ad un John Stockton)

    Anche nella mia mente l’ideale è un Kidd che ti trasforma in all star pure KMart o Jefferson, o Nash che manda Marion nella Stratosfera. Ma nn per questo non mi piace gente come Rose, che va semplicemente immaginata nn come un play, ma come una point guard, tendente più alla finalizzazione che alla costruzione, nè più nè meno di un 2. Alla fine basta che faccia vincere le partite

  73. el contusion

    l’ultimo play a vincere da leader si chiamava isiah thomas e non magic.

    posso tollerare il fatto che rose prenda oltre 20 tiri a partita perche senza di lui fanno fatica a fare canestro,boozer che doveva essere il secondo sta faccendo pena quindi ha piu di un attenuante.
    nel caso di westbrook invece non e tollerabile che prenda piu tiri di kevin,nell’ultimo quarto di ieri doveva cercare di mettere durant in ritmo ed invece ha monopolizzato la palla manco fosse da solo contro 5 togliendo ritmo non solo a se ma anche ai compagni,il principale responsabile della sconfitta thunder ha un nome e cognome in russel westbrook.la cosa triste e che non e la prima volta che succede,in gara 4 contro i nuggets aveva preso addiritura 30 tiri e durant l’aveva anche ripreso durante un timeout….

    • anche billups va considerato un play vero e non una point guard. e l’ultimo playmaker puro a vincere un titolo nba è stato lui.

      • Vi sbagliate entrambi, l’ultimo playmaker puro ad aver vinto il titolo è stato RAAAAAAAJOOOOOOOON ROOOONDOOOOOOOOO. Era giovane ma ha fatto delle grandi prestazioni già nell’anno del titolo.

  74. cambiando argomento,oggi potrebbe essere l’ultima partita del piu grande allenatore della storia di questo gioco,mi riferisco ovviamente a phil jackson.
    i suoi detrattori dicono che abbia vinto solo per aver allenato i migliori giocatori degli ultimi 20 anni,e vero che aver avuto gente come jordan,bryant e shaq lo abbia auitato e non poco a vincere cosi tanto pero va anche detto che questi 3 non hanno mai vinto senza di lui.
    jordan ha vinto tutti i suoi 6 titoli con lui in panca,bryant 5 titoli con lui,shaq 3 dei suoi 4 titoli sempre con lui.
    io sono dell’idea che questi grandi giocatori abbiano beneficiato piu dell’apporto di phil che lui di loro.
    jackson ha dimostrato di poter vincere con squadre diverse e con diversi leader mentre loro non sono stati in grado di vincere con altri allenatori anzi hanno vinto solo con lui.sara un caso?non penso proprio quindi onore a phil per tutto quello ha fatto e vinto.

  75. De gustibus. Rose, Paul, DWill… tutta gente forte e comunque si casca bene. Avere uno che fa 40 non è mai bello soprattutto se deve diventare una costante. Poi che sia un play, un finto play, una guardia poco importa. Per quello dico che i Bulls non possono e non devono vivere e morire sulle spalle di Rose. Gente che ha punti nelle mani ci sono, Deng su tutti ma anche un Korver e un Boozer se serviti a dovere possono dare molto. La sfiga vuole che il connubio tra Booz e Rose non sia entusiamsmante per caratteristiche del secondo e per la scarsa forma/misto ad infortunio dell’altro.

    Westbrook
    D’accordo con tuore sulle responsabilità. Aggiungo anche le letture di Brooks, oserei dire al rallentatore. Non è stato in grado di trovare la contromisura alla marcatura di Mayo (togliere Tabo per Harden) se non dopo molti minuti quando il vantaggio era evaporato.

    Russell deve evitare di tirare tutto quello che passa il convento oltretutto imbottendosi di palle perse sanguinose. Cazzarola ha il miglior tiratore della lega che sta andando alla grande e lui lo ignora. Stupido, ingenuo e presuntuoso. Mayo lo stava annullando e lui continuava a sfidarlo neanche fosse stato in un campetto di cemento. Quella gara potrebbe essere l’inizio della fine.

  76. Ho visto i miei Celtics e devo dire che non mi aspettavo una vittoria così facile, Heat veramente sottotono. Comunque sono felice che abbiamo accorciato, bisogna però tirar fuori i denti e giocare bene anche gara 4, gli Heat sono una squadra emotiva, se si gasano non li fermi più, bisogna intimidirli per poterla spuntare. Wade è un rebus comunque, immarcabile, mette dei canestri improbabili e se poi mette anche le triple diventa davvero un grosso problema. Bosh inesistente, Garnett immarcabile ieri. Ray in controllo, Pierce mostruoso sia in difesa che in attacco. Rondo… che dire, obiettivamente pensavo per lui fosse stagione finita dopo aver visto il replay… sti’ americani non ci fanno vedere Osama perché è raccapricciante, però ci fanno vedere quel gomito… brrrrrrr. Straordinario, in campo e decisivo, palle rubate e punti per tenere distanti i tamarri di south beach. Nota dolente, Big Baby ancora non pervenuto, delusissimo, per me è un mito e mi sta facendo la comparsa dall’inizio dei playoffs.
    Per quanto riguarda l’affaire Westbrook sono rimasto sbigottito dai vostri commenti, si può sbagliare una partita. Il bello è che l’anno scorso su tutti i blog del mondo si diceva che il pappamolla fosse Durant, che coi Lakers tirò tantissimo e a percentuali da minibasket, mentre Westbrook tirò avanti la carretta. Diamo tempo a entrambi, sono giovani, devono crescere.

  77. 2 impressioni:
    1) eccoli, eccoli sono loro; è iniziata la loro decade; KD e WEST faranno storia; addio Memphis;
    chi non ha pensato queste o altre cose ancora nei momenti chiave della partita? io si e poi…….
    e poi vedi una squadra che non muore mai e che lotta sempre prevadere. perché?
    chi può dire che i thunder non hanno mostrato il loro maggior talento? perché non basta?
    io credo che se non si fermano qui ci troviamo davanti ad un vero momento storico del gioco.
    i Griezzlies si tirano fuori da ogni fosso con la grinta ed il gioco di squadra. con gli spurs hanno messo la palla sotto mentre coi thunder sono stati ancor + sottili e azzardati, a parer mio, mettendo la partita e la serie sul piano che i thunder non immaginavano: il ritmo.
    mi spiego con allen, young e battier l’obbiettivo non è disinnescare Durant ( impossibile perché sotto i 20 non scende nemmeno se lo volesse) ma impedire a west di dargli la palla facilmente. ingolfare la macchina e il loro motto e così facendo le percentuali ai tiri sono scese trasformando la sfida in un gara fisica + che tecnica. se i thunder non riescono a far pesare il loro maggior talento allora passa memphis ( la carica della vittoria di questo turno e la possibilità + unica che rara potrebbe renderli dei veri contenders).
    2) james è il + forte, probabilmente sarà l’unico a poter ripetere l’impresa di oscar robertson e cioè una media stagionale da tripla doppia, e certamente entrerà nell’olimpo del gioco ma oggi come ieri io scelgo wade che prende per mano la squadra quando si vince e nella sconfitta lotta fino allo stremo delle forze. 15 pt. 6/16 james e 8/19 e 232pt. per wade ma con cifre che non raccontano per intero il blocco mentale di james che pare essere come quei cavalli che possono vincere + facilmente per largo distacco ma che nel testa a testa non riescono a dare l’allungo vincente. wade, eroe + normale, è un vero campione perché c’è quando conta davvero.

  78. comunque i Grizzlies sembra che giochino come dei veterani, son sempre li anche nelle difficoltà non mollano mai, non diresti che questa è una squadra giovanissima per il modo in cui gioca e affronta le avversità

  79. Ammiraglio: sono sopravvissuto alla fine degli anni ’80 e di Bird, Magic, McHale, Jabbar, Dr J, Moses Malone e talmente tanti altri grandi giocatori che giocavano in quegli anni che non riesco a provare le tue sensazioni (anche se immagino fossero simili alle mie nei primi anni ’90)…

    capitolo playoff brutti: è un po’ come le campagne elettorali… tutte le volte si dice che sono brutti e che non sono come quelli degli anni precedenti… …a me invece stanno piacendo, proprio per il ricambio generazionale che stanno portando… …in più, Miami a parte, sono playoff in cui, per adesso, sta contando più la squadra del singolo giocatore e questo, per i miei gusti, è un netto miglioramento…

  80. Ok, ok, me lo segno, mai più cercare di giustificare una gara no di westbrook. Mai più.
    Poi, cosa? Ah, mai più far notare che quando le gare le gioca rose, nessuno accennava la cosa.

    Yaya
    Jakcson è vero ha fatto vincere jordan pippen kobe e shaq ecc… ma sinceramente all’idea di vederlo allenare che so, gli hornets, mi vengono i brividi… c’è lo vedo proprio okafor che reagisce bene ai mind games di phil…

    Credo che phil, ed è una cosa detta e ridetta sia stato il più grande nel gestire le superstar, nel creare un gruppo e metterlo sempre alla prova, sopratutto a livello mentale.
    Ma diciamo anche che ha sempre vinto con il roster più forte della lega.

    Gatzu 83
    “Comunque micheal non c’è bisogno che difendi sempre lebron ogni volta che gioca sotto il suo livello una partita, abbiamo capito che lo vedi come un semidio”

    Boh? difendere da cosa? da chi? Qualcuno lo minaccia?
    Mi basterebbe fare mezza critica a kobe per innervosirti, ma, siceramente non ho voglia di perdere tempo con te.

  81. mi correggo: ” mai più far notare che quando le gare storte le gioca rose, nessuno accenna la cosa”.

  82. The Lakers gathered to watch film in their downtown Dallas hotel Saturday, for what could be their last day of practice this season should the Mavericks complete the sweep on their home court Sunday, and there was a new movie edited in to the game footage they watched.

    It wasn’t “Hoosiers,” or “Miracle,” nor was it “Rocky,” “Rudy,” or any other inspirational sports meme.

    Nope, with the back-to-back defending champions on the ropes, the Lakers watched their failures from Game 3 followed by scenes from “Jackass.”

    And it wasn’t done just for a laugh or to lighten the mood either.

    “The things they do are dumb,” guard Shannon Brownsaid. “And the mistakes we were making in the game were dumb too.”

    The decision to go with the Johnny Knoxville approach, rather than Knute Rockne, came from Lakers coach Phil Jackson.

  83. gasol da cambiare subito…clamoroso dopo 5 minuti jackson ha chiamato un time-out..credo sia un record

  84. Se volete vedere applicato il concetto di “fiducia”, citofonare Dallas Mavericks.. primo tempo pazzesco, pazzesco…

  85. Impossibile solamente pensare di vincere senza il tiro da 3 e senza Gasol.. I mavs stanno giocando da soli.

  86. Terry segna tutto il segnabile, Barea è incontenibile, lo stanno facendo sembrare un fenomeno

  87. stiamo recuperando..solo – 15 e primo canestro di gasoft..(dopo 20 minuti). Dateci il fratello di memphis…

  88. Certo che se lasci metri di spazio a Terry e Stojakovic te la vai a cercare, manco fossero Rondo…

  89. Momento Momento Momento Momento Momento Momento Momento

    Ma quello è Stojakovic?

    Ma siamo nel 2011 o nel 2001?

  90. bel primo tempo, non male!!!!! di sicuro qualcuno ha bisogno di cambiare aria, altro che ripartire così……

  91. Dopo questa mattanza salteranno parecchie teste, stanno disonorando la storia dei Lakers, vergognosi

  92. appena rientrato a casa e ho acceso su sportitalia, direi che cambio canale e guardo un telefilm.

  93. +24 Dallas… Partita spaccata ancora una volta dalla panchina Mavs.. Terry (6su6 da 3), Peja (versione vintage) e Barea hanno distrutto i Lakers…

  94. vedo una mollezza…non sara che qualcuno sta boicottando jakcson….doveva spaccarem il seder a tutti con i lunghi…..la triangolo dove l´hanno lasciata? a scuola?

  95. comunque ancora una volta nonostante barea faccia quello che vuole ci sono tutti liberi sul perimetro boh

  96. non riesco a capire come è possibile che una squadra che qualche settimana fà diede una dimostrazione di forza impressionante distruggendo letteralmente gli Spurs (cioè la squadra leader della WC) giocando una pallacanestro perfetta sui 2 lati del campo (Bynum e Bryanant in particolare, sontuosi) si faccia sweppare in questo modo da Dallas. Che stà giocando benissimo per inteso (poi stà tirando con % irreali), ma che non è certamente cosi superiore come il punteggio di stasera e della serie (perchè arà 4-0) lascerebbe pensare. A L.A. deve essere saltato in aria lo spogliatoio, non c’è altra spiegazione. Gasol è stato semplicemente ri-di-co-lo in questi playoff, altro che Gasoft. Già dalla serie contro NO. Bryant non stà giocando bene nella serie, ma cazzo almeno ha un minimo d’orgoglio. In fondo anche stasera finora 15 punti. Bah, che poi tra l’altro Dallas è capacissima di farsi sbattere fuori dai Grizzlies in finale di conference….

    • concordo con te flash..penso sia un problem di spogliatoio…é incomprensibile altrimenti…tieni conto che oggi dirk al primo tempo ha segnato solo 8 punti..ma una percentuale di tiri da 3 del 73,3 per cento io non me la ricordo…andando con la mia memoria…ricordo una prestazione di scott wedman da 3 in una famosa disfatta lakers contro boston nel 1986….

      • si, Dallas ha tantissimi meriti (Stojakovic sembra ringiovanito di 10 anni, Barea super dalla panca, Terry chirurgico, Kidd di una lucidità e presenza di spirito incredibili, Dirk….beh, campione e leader lo è sempre stato nonostante qualcuno osi sostenere il contrario), però L.A. è di una mollezza assurda, Bryant a parte (sai che novità), e questo ha contribuito enormemente alle % dal campo e tutto il resto. Chapeau ai Mavs, ma anche tanti demeriti Lakers, su questo non ci piove.

      • sono andato a controllare…scott wedman fu il protagonista della prima partita della finale boston-lakers del 2005….la nostra sconfitta é ancora ricordata come il memorial day massacre. Wedman fece 11 su 11 (con 4 bombe) e perdemmo per 114-148…poi pero vincemmo la serie 4 a 2…

  97. Diciamo che me ne posso tranquillamente andare a letto così almeno guadagno un ora di sonno.. Già dopo i primi minuti si era visto un atteggiamento sbagliato non da squadra che deve dare il sangue per cercare una rimonta impossibile.. Agli scorsi playoffs questa sarebbe stata tranquillamente una serie da 4-2, ma evidentemente quest’anno appagamento mentalità e forse qualche altra cosa che poi verra’ fuori hanno fatto il resto. Adesso sicuramente il titolo va’ ad est, Miami per la precisione anche se spererò fino all’ultimo sui giovani thunder..
    Dopo Orlando si preannuncia una caldissima estate anche a l.a.

  98. I lakers sono molli ma dallas ha fatto un primo tempo sontuoso, senza forzare mai e le percentuali alte sono la diretta conseguenza dei tiri pulitissimi presi…

    qui per i lakers ci vorrebbe una prestazione tipo gara 4 delle finals 2008 al contrario…

    …sinceramente mi sarei aspettato una loro reazione tipo Orlando lo scorso anno che, sotto 3-0 con i celtics, si porto 3-2…
    …vediamo: ci sono ancora due quarti… …certo che se i mavs ripetono l’errore della gara con portland vuol dire che proprio le lezioni non servono a nulla!!

  99. vediamo come tornano sul parquet….io metterei un quintetto con brown-kobe-artest-gasol-bynum , gasol lo lascerei nello spogliatoio anzi direttamente in albergo

  100. Comunque ragazzi, si era già capito dalla serie con New Orleans che i Lakers non avrebbero fatto tanta strada, diciamocelo, gli Hornets fanno pena e hanno vinto allo Staples anche loro. Comunque da celtico godo, però un po’ mi dispiace vedere la grande rivale prendere un’imbarcata simile. Vabbè, se tutto va come si vocifera, potreste consolarvi con Howard il prossimo anno.

  101. dallas fantastica. Nettamente superiore. Non c’è partita sinora.Con quella circolazione di palla e quella percentuale di tiro secondo me solo boston può difendere

    • …nemmeno loro…e tantomeno i Grizzlies che stanno difendendo davvero bene in questi playoff…

      • ci andrei piano coi Grizzlies. Magari non eliminano iThiuder, magari poi in finale di conference perdono come cani, ma magari dopo San Antonio e OKC sbattono fuori pure Dallas. Squadra sono squadra, difensivamente sono superiori alla media ( e Tony Allen stà giocando da dio, a Boston dovrebbero suicidarsi in massa), non si arrendono mai, poi Randolph e Conley sono in un grandissimo periodo di forma (soprattutto il secondo, che finora non è andato sotto contro i più titolati Parker e Westbrook, quindi potrebbe tranquillamente vincere un eventuale sfida contro lo splendido Kidd di oggi). Memphis avesse Gay abile e arruolabile sarebbe già con un piede e mezzo in finale di conference a mio avviso (e con tutta probabilità avrebbe sweppato San Antonio con un perentorio 4-0).
        Ripeto, ci andrei piano.

  102. In quello spogliatoio qualcosa è successo, magari Phil scriverà un altro libro e ci toglierà qualche dubbio

    • 11 triple non in un tempo, io ho capito in un quarto!!! Comunque dicono eguagliato, però forse non era successo nei playoff ma in una partita di regular.

  103. …ma dico io, ci possono essere tutti i problemi del mondo nello spogliatoio…ma Gasol un minimo di orgoglio “spagnolo” contro il “tedesco” Dirk…non lo tira fuori??

  104. 63 a 39 pazzesco… ho visto il pesce durante un timeout parlare alla squadra puntando (interpreto dalle immagini) sull’orgoglio di vestire la maglia LA e ho pensato vedimao se si svegliano invece hanno fatto ancora + cagare…
    Certo che se imavs tirano con ste % 67 da 3 la partita nn comincia nemmeno..
    Ma barea cosa lo vogliono far diventare Iverson?? pauroso
    Oggi sul dizionario alla parola fiducia troverete scritto DALLAS

  105. dov è la contraerea?

    abbattete quel JET…

    la schiacciata mancata di artest ha del poetico…

  106. Artest scandaloso, ma non si può sbagliare un canestro così!!!!
    Terry mostruoso, siamo già a 28!!!

  107. Fisher sbaglia una tripla con chilometri di spazio e poi non se la prende quando Kidd gli da tre metri; Artest sbaglia un canestro imbarazzante. Incredibile!

  108. il record di triple in una gara di playoff appartiene a Ray Allen (2 volte) e Vince Carter con 9 centri

  109. Alla fine noi Blazers non ci possiamo troppo lamentare…..oppure si???O_o
    Pensa te se….
    COmunque noi almeno 2 le abbiamo vinte….:-)

  110. pazzesco..abbiamo fatto diventare barea e terry dei fenomeni assoluti…ma andate a c…

    • direi che almeno un po, nonostante la benevola generosità gialloviola, terry ci mette del suo…

  111. e kobe…non riesce ad inicidere..batti un colpo kobe almeno per il tuo orgoglio ..se continua cosi phil deve mandare tutto il quintetto titolare in panchina per il 4 quarto

    • hahahahahahhaahahahahhaahahahahahahhaahahhahahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahaahhahahahaahahahahahahahahhahaha…….GODURIA PURA STASERA……!!!!!

  112. Io ve l’avevo detto…
    L’anno scorso i Suns ci hanno eliminato 4-2 al primo turno e sono andati in finale di Confercence…
    Quest’anno ci hanno eliminato i Mavs 4-2 e….

  113. la differenza tra le 2 squadre si trova su una semplice voce statistica: lakers 11 ast, dallas 26.

    cmq los angeles continuano nella peculiare tradizione di fare partite pessime la domenica

      • Sì ma non è che son triple in faccia all’uomo, son triple costruite, sono tutti canestri con chilometri di spazio.

      • nn è solo una questione di triple o meglio: il fatto che i mavs hanno un elevato numero di triple e di conseguenza un elevato numero di assist è anche indice di un’ottima circolazione di palla, con la ricerca esasperata del giocatore più libero cercando sempre l’extra pass. esempio lampante il contropiede del +29: terry lo guida e nonostante avesse lo spazio per tirare lui o magari fermarsi per far salire la squadra, preferisce ribaltare il pallone per l’accorrente peja, il quale, con il difensore a 3 metri di distanza, esegue un tiro in ritmo e nn contestato. risultato: canestro, +29 e timeout lakers

  114. …per dallas è troppo semplice giocare contro di noi… quando ha palla Kobe lo triplicano, se tentiamo un contropiede fanno fallo per non farci prendere ritmo e coraggio, gli altri sono abulici… …non difendiamo di squadra, il difensore è sempre in rincorsa sull’uomo e quindi in ritardo…

  115. ora ultimo quarto. Siamo a – 24. Possiamo ancora farcela…forza ragazzi…dai che vinciamo la serie e il titolo….

      • …l’unica cosa da fare sarebbe attaccare sistematicamente il ferro, prendere falli e fermare il cronometro… tirare da fuori solo se inevitabile viste le nostre percentuali…

      • il tifoso spera sempre…..ma come si dice da noi …chi vive sperenn more cachenn

  116. gatzu, ma che voi? Ora, capisco che tu sia particolarmente nervoso per via del tuo kobe che rischia di uscire in malo modo da questi playoffs, però a te nessuno ti ha cercato quindi stai bonino, su!

  117. Ci facciamo eliminare dai merdosi mavs che usciranno al prox turno e che comunque non hanno la minima possibilità di vincere il titolo.

  118. fine di un ciclo…ci stava..prima poi doveva succedere.
    Grazie Phil..ci hai dato tanto e hai dato tanto al basket…

  119. ma vaffaculo odom che ti ho preso al giochino e oltre a giocare di cacca ti fai anche espellere

  120. però sinceramente, non è normale una % simile da 3… una roba mai vista, diciamo che se lo meritano, sono stati bravi, ma oggi, francamente è un pò il culo-day.

    • quando si tirare lascia terry e stojakovic piedi a terra in ritmo e con 2-3 metri di spazio sono cose che possono capitare

    • insomma: tutti liberi di 3 metri…
      …se fai tirare in quel modo gente che ha il 40% in carriera è normale che segnino col 60-70%… …magari ne potevano mettere un paio in meno…

  121. Odom… ce l’ho

    Bynum… ce l’ho

    Artest… mi manca…

    Vediamo se facciamo tripletta… vai Ron!

  122. che pena che pena che pena.. come gara 6 di finale persa con boston e come gara 7 con phoenix del 2006.. e che figure adesso.. perso la testa.. sembra la roma..

    • GRANDE……film horror mitico…..!!!! uno dei miei preferiti, e come ci sta come paragone, ci sta tutto.

  123. gialloviola ridicoli…………ridicoli, ridicoli, ridicoli, ridicoli, ridicoli, ridicoli, ridicoli, ridicoli, ridicoli, ridicoli….bynum può andare a zappare la terra, con tutto il rispetto per i contadini che hanno sangue più nobile di questo ragazzino di mmmmerda!!!!!!!!

    • Bynum è l’unico che in questa serie ha tirati fuori la palle, prenditela con Bryant e Gasol che hanno fatto i fantasmi.

  124. che vergognosi assassini i lakers…

    …roba da non credere…

    …prima Artest, oggi Odom e Bynum…

    …questo è peggio del trentello che prenderanno stasera…

    • beh non esagerare con il termine assassini…sono un po nervosi….lo so che godete alla nostra sconfitta…

    • ve lo meritate, la prima cosa è il rispetto per l’avversario, che ovviamente a los angeles non conoscono!!!!!!

  125. non ci sono aggettivi per Bynum, la prossima volta potrebbe prendersela con mia cugina che è alta 1.20! non so se ho mai visto un fallo del genere!

  126. Beh, bisogna ammettere che i Lakers quando perdono lo fanno con classe e sportività, Odom e Bynum due gentiluomini

  127. che brutto spettacolo per lo sport più bello del mondo! se sento ancora qualcuno che osa fiatare sul trash talking di KG…..

  128. …povero Kobe, l’unico ad aver dato tutto in questi playoff e che dovrà metterci la faccia dopo questa figuraccia…

  129. Disgustosi!!!!!

    Bynum ha una faccia da idiota. Evidentemente il colpo ricevuto da Shaq lo ha “cambiato” Usa i gomiti che è un piacere. Imbecille. Inqualificabili. Sono contento che siano stati sweeppati perchè meritano questo. Non sanno perdere con dignità.

  130. …Odom e Bynum si sono fatti cacciare per far entrare Gasol che altrimenti sarebbe rimasto seduto tutto il 4° periodo…

  131. Non ci capite un cazzo voi tifosi di merda. I veri players sono questi.. Oppure laimbeer sikma bowen. Poveracci.

  132. bryant poteva pure rispiarmarselo il “ribaltiamo la serie e vinciamo 4-3” ahahahahahahahahahahahahha serata magica

  133. Non amo Kobe ma tanto di cappello. Strafelice per Peja. Una vendetta coi fiocchi. Ora ci vorrebbe il titolo.

  134. C’è qualcuno che pensa che i Lakers rimarranno questi? Non ci credo neanche se lo vedo. Repulisti in vista.

  135. I Mavs stanno riscrivendo tutti i record possibili e immaginabili per quanto riguarda il tiro da 3 nei PO….

  136. In estate prima di congedarmi da la porterò cp3 d12.. Poi nel 2012 vi farete due risate.

  137. coach zen:

    di la verità, sei andato al corso “come perdere sportivamente” di josè mourinho?

  138. Ora mi aspetto che a parte kobe, i composti tifosi lakers chiedano la testa del resto del roster…
    Non scherziamo, rimanendo così come sono, possono rifare una stagione con i controcazzi, magari spinti dalla voglia di rivalsa…ma figuriamoci, con kobe gasol, odom, bynum artest cosa fai smonti tutto? Riproveranno con qualche innesto, e saranno incazzati neri…

    • secondo me questa è una sconfitta che non fa cementare il gruppo e dire “forza rimbocchiamoci le maniche l’anno prossimo ci vendichiamo”..

    • Le motivazioni sono un possibile antidoto ma bisogna capire se nel gruppo c’è maretta o meno. Dall’esterno sembra che troppi galli nel pollaio non si mettano d’accordo. Come convinci Bynum a fare panca con un Gasol molto Gasoft. Come tieni al lazo gente schizofrenica come Artest (che non ha motivazioni) e Barnes e poi chi tieni in panca? Non credo rimarranno così.

  139. Più che altro con quei contratti è dura avere margine.. l’unico per età e appetibilità è Bynum, che però ha dimostrato di poter essere il futuro…

    • non so..io cercherei un centro e un play….howard e chris paul..ma kobe si deve tagliare lo stipendio

      • un play di sicuro, un centro non è necessario avendo Bynum, a parte che Howard i Magic non lo daranno mai ad L.A. I Lakers hanno bisogno di rifarsi il reparto ali-guardie, altro che centro

  140. Coach zen

    Ad avercelo diarrea alias Barea invece di Brawn e Blake!!!!! Vi avrebbe fatto molto comodo.

  141. Certo che gallo-bird è stato saggissimo a darsela tempo fa. Non oso immaginare che bordello sarebbe stato il blog con i suoi commenti dopo questa serie! commenti seguiti da quelli dei suoi seguaci, che stranamente sono spariti con lui. Ottimo tempismo comunque!

    • vedo che sei suscettibile come un campo minato di notte.

      cmq bimbominkia del caz.zo vedi di moderare il linguaggio, il mio era un semplice battuta sarcastica (sperando che tu conosca il significato del termine sarcasmo) mentre tu sei passato alle offese pesanti. sappi cmq che se mia madre è un tegamone, alla tua gli unici clienti che le sono rimasti sono cani e cavalli

  142. “non so..io cercherei un centro e un play….howard e chris paul..ma kobe si deve tagliare lo stipendio”

    Sì, per fa arrivare howard e paul, non solo kobe si deve ridurre lo stipendio, ma direttamente gli conviene dividerelo a metà e darlo a DW e CP3…

    Su non scherziamo. Si è detto per tutta la stagione che i lakers avevano il roster più forte, ed era la verità, ed ora vi serve howard e paul?

  143. Mi dispiace solo per Jackson e Bryant, una macchia che resterà indelebile nella loro carriera

  144. vedo che abbiamo ripopolato la fauna dei coglioni del forum temendone l’estinzione…

  145. grazie lo stesso ragazzi…bravi Dallas…mi auguro che possano andare il piu avanti possibile…

  146. Comunque lo sapete per cosa godo di più? Jackson disse che senza Caron Butler i Mavs erano fuori dalla corsa per il titolo…………………. SWEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEP! Ahahahahahahahahahahahahahahahah! GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOODOOOOOOOO!

      • Almeno noi la faccia l’abbiamo salvata, voi avete fatto una sceneggiata romana e avete perso con trenta punti di distacco. Noi lotteremo e se perderemo lo faremo con onore.

        • contano le gli anelli, i Lakers negli ultimi 10 anni ne han vinti 5 giocando 7 finali, i Celtics 1+1 finale, il resto è fuffa

          abbiamo perso di 30 punti? Quelli han messo 20 triple, non so se mi spiego, quante volte succede un evento del genere?

          • Romana per le sceneggiate dei romanisti. Le sceneggiate napoletane sono belle ;)

  147. A me sinceramente spiace solo per Kobe.. per P-Jax neanche un po’… anzi…

    Per i Mavs ora l’imperativo è volare basso… è impossibile nelle prossime serie tirare con le stesse % da 3….

  148. …se ci sarà la serrata il gruppo resta questo e forse pure l’allenatore che per una cinquantina di gare potrebbe restare e tentare la “rivincita”…

  149. Mi meraviglio che non abbiate ancora capito: dato che i celtici non arriveranno alla finale anche noi ci siamo autoeliminati d’ufficio. Titolo allo scimmione lebron

  150. onorevole -36, per un onorevole 4-0 per un onorevole SWEEP. lo sapevo che erano finiti, lo sapevo, l’avevo detto ad inizio anno, ma gallo=bird ed i suoi fidi seguaci mi hanno buttato merda addosso quando ho esternato il mio pensiero, dicendo che ero un folle, un pazzo visionario e che c’erano ancora 3-4 anni di dominio, addirittura qualcuno ipotizzava il nuovo record nba in regular season con un perentorio 73-9 (meglio dei bulls di jordan!!!!!). stasera mi sento di aver vinto anche io, che avevo intuito delle crepe nel sistema di los angeles. e qualcuno, se non fosse stato bannato dovrebbe chiedere scusa per le SUE cazzate, le mie a vederle ora, non lo erano affatto!!!!!!!!!!!

  151. Don Zauker

    Ma dove cacchio eri finito?

    Per le considerazioni tecniche se ne parla domani, mi pare che si è un po’ troppo su di giri sul forum, voglio solo fare i più rispettosi saluti a Gallo=Bird, al Mailman, a Bodiroga, insomma a tutti quei moderati tifosi Lakers che da quando hanno sciacquato dalle palle hanno reso questo forum un posto civile

    Me li immagino questi giorni a fare i gradassi sul quel blog per finocchi che hanno creato su FB, a farsi pompini a vicenda su quanto Kobe fosse forte e su quanto PJax spaccasse il culo anche a Nereo Rocco. Dato che a me di L.A. personalmente nn importa un fico secco, ma certi pseudo-tifosi ti fanno passare la voglia di vivere, questo 4-0 è dedicato a loro

    • nn ti preoccupare, ci sono sempre.

      diciamo che scrivo quando vedo argomenti interessanti, cosa che negli ultimi 2 mesi sono stati molto pochi.

      cmq mi immagino gallo=bird che, in qualunque blog scriva, sforni uno dei suoi famosissimi pistolotti di 135 pagine in cui scrive che, nonostante lo sweep e il passivo di 36 punti, lui vede ancora segnali interessanti da parte della squadra da darle la possibilità arrivare al titolo 2011 (e nn è un errore)

    • restiamo umani
      quoto dalla prima all’ultima parola, apprezzando come sempre l’efficacia espressiva che ti contraddistingue.

  152. non so…kobe sta invecchiando…si é impegnato ma non aveva quel quid che fa la differenza…artest un corpo estraneo….gasol impalpabile..bynum potenzialmente fortissimo ma fragile di ossa e temo anche nella testa….diro una bestialita ma io cambierei tutti…anche kobe…

  153. Lo ripeto, per me questi lakers hanno bisogno solo di qualche piccolo innesto, su tutti un play, e una guardie che faccia rifiatare kobe, poi così come sono possono tranquillamente vincere 60+gare. Sono curioso di vedere come sarà il loro approccio alle gare la prossima stagione, senza phil jackson in panca, credo che forse saranno assetati di vittoria e rivalsa.

    Poi per carità, una simile sconfitta rimarra impressa nella carriera di phil e kobe sopratutto, ma non più di tanto. 1 perché non so quanti team avrebbero battuto questi mavs, 2 phil ha 11 anelli, kobe 5…non basta uno sweep a rovinarti la carriera.

    Sicuramente, non importa chi allenerà los angeles, ai giallo-viola nel 2011-12 non macheranno le motivazioni e gli stimoli, che forse avevano perso dopo il secondo anello di fila.

  154. coach zen:

    vedo che sei suscettibile come un campo minato di notte.

    cmq bimbominkia del caz.zo vedi di moderare il linguaggio, il mio era un semplice battuta sarcastica (sperando che tu conosca il significato del termine sarcasmo) mentre tu sei passato alle offese pesanti. sappi cmq che se mia madre è un tegamone, alla tua gli unici clienti che le sono rimasti sono cani e cavalli

  155. 02/01/2011
    But Lakers coach Phil Jackson said losing Caron Butler because of a right knee injury will be difficult for the Mavs to recover from.

    “He just leaves a vacuum that’s going to be very hard for them to fill,” Jackson told the L.A. Times.

    Come disse Lebron “Dio vede tutto”.

    • Infatti Cuban gliele ha cantate a fine gara, il bello è che Jackson pensava lo volesse salutare, invece l’ha sfottuto XD

  156. Vai a letto puttanello che domattina devi andare a scuola. Altrimenti con un attacco solare ti brucio quel poco di cervello che ti rimane.

  157. PJackson il + grande.
    Giocatori overrated, squadra overrated, tifosi overrated, imparare a perdere grazie. Ora prego andare a casa e stateci per un paio di lustri almeno. L’nba ha altri 29 team

  158. che fine indegna…
    Anche i più acerrimi tifosi anti-lakers si saranno aspettati di vederli uscire da questi PO dopo un’ultima zampata di orgoglio invece di assistere a questo spettacolo indecente.
    Urge rifondazione estiva

  159. L’ho detto giorni fa ma dare 50 mln a Kobe e Gasol nel 2014 è follia pura. Poi i Lakers non si possono lamentare se hanno una panca ridicola. Già quest’anno ne chiamano 41 a salire. E non mi pare che invecchiando si migliori nel rendimento. Mi dispiace ma 30 mln a Kobe sono assurdi. Ora pagheranno le conseguenze.

    Sarò esagerato ma l’anno prossimo non andrà diversamente. Questa squadra il meglio lo ha già dato. L’unica soluzione è agire tramite trade.

    • La panca si è rivelata ridicola sul campo. In estate però tutti avevano già incoronato i neopanchinari dei Lakers come i migliori dell’NBA. Barnes e Blake però hanno fatto pena e i Lakers oggi son questi. Ma a figurine i Lakers erano i più forti in tutti i ruoli, anche per la panca.

  160. Fine di un ciclo, è stato bellissimo, ha portato 3 finali e 2 titoli! ci vorrà del tempo per ripresentarsi ad alti livelli, e questa è la bellezza dello sport americano, ed è giustissimo che sia così! analisi sulla partita e sulla serie sono francamente inutili, bravi i mavs, non bravi i lakers, kobe l’unico che merita la sufficienza! ultima cosa sul blog, le prese in giro fanno parte dello sport ci mancherebbe, però francamente le esagerazioni “personali” dovrebbero essere evitate, poi naturalmente ognuno è libero di dire ciò che vuole

  161. Iyw se sempre il solito bimbo… Quelli che hai citato a differenza tua credo che adesso andranno a dormire domani si alzeranno faranno colazione e andranno a lavoro. Poi pranzeranno ecc.. Tu non so’.

  162. Mi spiace per i tifosi veri come Nicholson, però godo per tutte le altre stelle fighette di Hollywood che vanno allo staples perché è cool.

  163. questi lakers mi ricordano l’inter di quest anno nel calcio. alcuni giocatori si sono sacrificati l’anno scorso per il bene comune, quest’anno inceve li ho visto poco motivati e con la pancia piena. poi fisicamente a terra…

    qualche giocatore che ha perso motivazioni bisogna scambiarlo per forza. urgono facce nuove per dare nuova linfa

  164. Fine del ciclo a l.a grandissima dallas felice sopratutto per peja che si e preso la sua personale rivincita , bryant è pjax entrano anche nella storia dalla parte sbagliata lakers disastrosi per atteggiamento in campo e per arroganza il fallo di bynum e vergognoso la verità e che si si sono meritati questa fine…. a los angeles nei prossimi anni si sentira parlare solo di una squadra e saranno i clippers

  165. Ah già…

    ATL def ORL √
    MEM def SAS √

    DAL def LAL √

    Quest’anno spacco nei pronostici…

  166. “Quelli che hai citato a differenza tua credo che adesso andranno a dormire domani si alzeranno faranno colazione e andranno a lavoro. Poi pranzeranno ecc.. tu non lo so”

    Sì, e tutte queste quotidiane azioni, le faranno piangendo…

    Ah, no ma forse era una minaccia di morte a IYW…ah ok.

  167. coach zen

    Tutti andranno a dormire per poi andare a lavoro/scuola.

    Poi diciamola tutta: si è contenti perchè assistere ad una ennesima finale Lakers Celtics aveva rotto i balle. Voglio gente nuova in finale. Voglio vedere Zibo, Dirk o Durant.

    I Lakers hanno vinto tanto per cui 10 anni di astinenza non sarebbe male.

  168. sono “tifoso” laker però sono non mi dispiacerebbe affatto un anello per dirk o kidd… ma temo che a sto punto la vincente sarà una fra boston o miami…

    • In effetti la vincente dovrebbe uscire da quella serie, però di sorprese ne abbiamo viste tante, magari continueremo a vederne

  169. “ma certi pseudo-tifosi ti fanno passare la voglia di vivere, questo 4-0 è dedicato a loro”

    Grande..

    ci credi se ti dico che anni fa’ simpatizzavo per i lakers ma dopo aver lette certe ingiustizie scritte da idioti son finito quasi per “schifarli”..? Credici. La sconfitta dei lakers mi dispiace un casino, ma stranamente godo per tutti quell’imbecilli che con la loro supponenza han fatto di tutto per farti stare sulle palle una semplice squadra di basket..

  170. coach zen:

    dai a me e ad altri del “bimbo”. tu che parli di “attacco solare”. la mammina nn è ancora passata con latte e biscotti a rimboccarti la copertucce e a darti sulla fronte il bacino della buonanotte, vero? povera stellina, ti sta scendendo la lacrimuccia. nn ti preoccupare, sbatti i piedi per terra, puoi fare tutti i capricci che vuoi

  171. per larrok

    succede si, che ti mettano quelle bombe ,ogni partita, dalla b2 in su se difendi sull’arco nella maniera più imbarazzante della storia del basket….
    ma quale partita clamorosa e clamorosa… questi hanno tirato soli tutta la serie…peja dirk e terry hanno messo 6-7 tiri impossibili in 4 partite, gli altri con 3 metri di spazio… uomo lòbero, passaggio in più…direi gioco bambinesco dei mavs… è ovvio se poi gli interpreti sono persone che siallenano a 1000 tiri al giorno, sei fuori matematico in 4 partite, se gli lasci 30-40 tiri da 3 tutti tutti tutti soli…

    • Hai ragione. Però mi spieghi come pensavano i Lakers di vincere un titolo NBA difendendo così? Senza difesa non si va da nessuna parte. Il 4-0 è clamoroso ma ora i Mavs dovranno dimenticarsi subito dei losangelini e pensare che il prossimo avversario sarà tostissimo.

  172. i lakers hanno fatto veramente una figura da Mavs ahhaha

    mi dispiace per Kobe ci sta perdere ma in questa maniera è veramente assurdo in questa serie hanno giocato decentemente praticamente 6 quarti 3 in gara 1 e 3 in gara 3

    cmq con Kobe 33enne l’anno prossimo credo che i lakers non possono fare proprio nessuna rivoluzione ,il manba finche gioca deve avere una squadra che lotta per il titolo .
    secondo me la prima cosa da fare per sti lakers è sapere chi sara l’allenatore da li si vedra che scelte prendere .
    poi bisogna valutare chi sono le mele marce ,perche il gruppo è saltato completamente ,e da li muoversi con gli scambi…..

  173. Attenzione ai Grizzlies. Se passano il turno contro i Mavs se la giocherebbero alla grande. Hanno il talento e gli accoppiamenti per rendere la vita difficile ai texani. Questi potenzialmente possono fare la storia anadando in una finale NBA da 8vi.

  174. Prevedo uno tra Gasol e Bynum via da L.A. più Artest. I Lakers cercheranno di prendere qualcuno con una trade di questo tipo. Certo che il contratto di Gasol è enorme però… chi se lo piglia?

  175. bynum una merda? michele ma come ti permetti, ricordo ancora quelli che quando il “bambinone” spacco’ tre costole a gerald wallace commentarono “eh ma tanto wallace si rompe sempre”… colpa di barea, un provocatore!

  176. @Big Ticket
    ed allora ti quoto, ma la prox volta precisa ROMANISTA è diverso da romano
    io sono romano ma RIGOROSAMENTE OT:

    siamo noi
    siamo noi
    i campioni dell’italia siamo noi!!!
    :D

    scudo al milan, mourinho nellamerda e i LAL stuprati dalla squadra di cuban! che anno sportivo fantastico! ci manca solo una final a gara 7 (dal-Mia o Mem-Bos le mie preferite) e il mondiale Superbike a Biaggi o, meglio, a Fabrizio e poi siamo al completo…

  177. agli heaters dei lakers dico solo una cosa: vergogna! voi siete l’antibasket. tornate a vedere la juve

    • A parte che si dice “haters”, comunque saremmo noi l’antibasket o magari son quelli che quando perdono iniziano a menare e farsi buttare fuori? Bisogna saper perdere e L.A. non lo sa fare, troppi soldi, troppi lustrini.

  178. Effettivamente oggi giornata da incorniciare..

    Nole distrugge Rafa
    Lakers sweepati.

    Alert

    E’ già successo che una numero 8 arrivi alle Finals (Knicks nel 99, ndr).

    • Vero. Lo avevo dimenticato. Allora simpatizzavo per i Knicks che persero 4-1 contro gli Spurs di paperino che mise il canestro decisivo.

  179. per imolo

    fai un pò di confusione, di solito (di solito, non voglio offendere nessuno) i lakers vanno con la juve…

  180. i lakers a mio parere non devono fare nessuna rivoluzione, però nemmeno tenere questi 6 giocatori insieme perché scoppieranno.

    a mio avviso ideale sarebbe un ala piccola giovane ed atletica, siamo poco atletici! come detto sopra gente come artest odom e gasol ha pancia piena, due su tre di questi li scambierei. in più ci sarà la sostituzione fisiologica di fisher.

    di sicuro perderebbero in talento ma guadagnerebbero in motivazioni e freschezza. ricordiamoci che nel 2008 erano molto piu scarsi di questi complessivamente, ma con molte motivazioni ( hanno perso si, ma contro una squadra piu forte di loro)

  181. Che dire? Avete già detto tutto ed in modo più che soddisfacente. Partita a senso unico con un bombardamento che non si vedeva dai tempi di Guernica; probabilmente nel pullman Kobe starà ripetendo a mò di colonnello Kurz “l’orrore, l’orrore”…
    Mi dispiace per Kobe perchè è il mio giocatore preferito, ma non me ne frega niente per Jackson perchè mi è sempre stato sulle palle. Idem per Gasol ed Odom ( la cui espulsione mi è sembrata esagerata). Bynum è stato veramente stronzo; ad un nanetto come Barea c’era il rischio di spezzargli qualche costola e sinceramente non so come non è successo.
    Adesso che il mamba è fuori, l’unico giocatore per cui mi sento di tifare è Garnett; che la forza sia con lui.
    ps: ma quanto è gradevole ricevere tutte queste attenzioni :-)

  182. Io tutte queste trade, scambi, mi sembrano abbastanza difficoltosi, i contratti sono onerosi, lo stesso gasol ha un contratto che lo rende poco scambiabile! si rimarrà così magari senza fisher, e si dovrà aspettare qualche anno per ricostruire, futuristicamente l’unico buono sarebbe bynum, ma lo stato fisico non lascia presagire nulla di buono

    • se uno spera di fare scambi alla gasol, rimarra deluso, però abbiamo visto quest anno per esempio memphis acquistare due ali come battier e tony allen che secondo me avrebbero dato di piu di artest, che a me quest’anno mi è parso superfluo, per non dire dannoso. per i lakers non dovrebbe essere difficile trovare dei giocatori cosi. perche alla fine artest ed odom non hanno contratti molto pesanti. quelli con contratti pesanti sono gasol,kobe e bynum che a sto punto li terrei. anche se i due lunghi hanno mercato. l’unico contratto non scambiabile è quello di bryant, ma lui non è il problema, oltre che qualche panchinaro

      • Non saprei, bisognerà capire subito chi sarà l’erede di Phil! se sarà show, certamente kobe avrà un ruolo centrale anche in fase di scelte del mercato! insomma se kobe dice che gasol può andare, si cercherà di farlo andare, non credo che la cessione di odom sarebbe una buona idea, perchè il contratto è ottimo! il catalano e artest probabilmente saranno i due da mettere sul mercato, per arrivare ad un’ala giovane, un play migliore di fish (quindi attualmente praticamente chiunque) e un lungo anche di rotazione! cercare di ringiovanire anche a discapito del talento deve essere la strada…

  183. “Poi diciamola tutta: si è contenti perchè assistere ad una ennesima finale Lakers Celtics aveva rotto i balle”

    eh gia’. me lo immagino un alert 50 negli anni 80 dire ” che palle un’altra finale magic vs bird, speriamo di vedere doc rivers contro manute bole in finale”…….i lakers hanno fatto tre finali di fila, onore a kobe. i cicli prima o poi finiscono.

    • No. Semplicemente voglio vedere altre squadre in finale. Altre storie altri campioni. Niente di personale. Ma se Kidd-Dirk-Peja lo vincessero sarei felice. Come sarei contento di vedere gli Heat perdere. Il massimo sarebbe vedere Marc Gasol alzare il trofeo. Mi piace il suo atteggiamento in campo, la sua tranquillità anche dopo aver subito contatti e la squadra. Giocano come matti ma è un piacere vederli.

      Lakers
      Non credo che Bynum-Gasol-Odom-Artest rimarranno insieme. Il bambino (demente) vorrà minuti e quintetto mentre Artetst ha dato.

  184. il primo da cacciare in casa lakers è il gm. poi per favore mandare via la gente senza motivazioni e attributi. è da 8 anni che aspetto di vedere un vero play e una buona ala piccola

    • Negli ultimi 8 anni tante squadre neanche hanno vinto, e quel play in questi anni qualcosina lo ha fatto…! bisogna aver pazienza, cambiare tanto e subito non è semplice

    • ma dopo la trade gasol, l’arrivo di artest e quelli di quest’anno di blake e barnes oltre alla rifirma a cifre bassisime di shannon brown e, in tempi più lontani, l’opposizione a scambiare bynum x kidd (con conseguente incazzamento di kb), kupchak (spero si scriva così) nn era considerato un genio da molti? caz.zo come si cambia in fretta opinione, c’è persino qualcuno che chiede il suo licenziamento

  185. ragazzi del forum c’è qualcuno che ha usato il mio stesso nick e si è messo ad offendere la gente
    sia chiaro il coach zen che ha fatto i pronostici cioè io non si permetterebbe mai di insultare le altre persone perchè la sua squadra ha fatto pena
    quindi chiederei all’altro nick uguale al mio di cambiare nick perchè non ci si comporta così e per un discorso di anzianità del nick
    Grazie

  186. se uno spera di fare scambi alla gasol, rimarra deluso, però abbiamo visto quest anno per esempio memphis acquistare due ali come battier e tony allen che secondo me avrebbero dato di piu di artest, che a me quest’anno mi è parso superfluo, per non dire dannoso. per i lakers non dovrebbe essere difficile trovare dei giocatori cosi. perche alla fine artest ed odom non hanno contratti molto pesanti.

    quelli con contratti pesanti sono gasol,kobe e bynum che a sto punto li terrei. anche se i due lunghi hanno mercato. l’unico contratto non scambiabile è quello di bryant, ma lui non è il problema, oltre che qualche panchinaro

    • Kobe non è un problema? Per me si se vedi il contratto. Non certo dal punto di vista dell’impegno. Poi dimmi se Bynum vorrà fare la panca per Gasol. Dopo questi PO chiederà il quintetto. E’ difficile vederli giocare insieme perchè non sono compatibili. Odom si integra con i due e se fossi al GM lo terrei. Da sacrificare è Gasol.

      Artest neanche lo quoto ai Lakers l’anno prossimo.

      • dici che gasol non riescono a scambiarlo?! secondo me si, artest pure. poi i lakers non si fanno problemi a pagare la luxury, perciò per il momento non devono alleggerire. la rivoluzione partirà quando si ritira bryant

        il problema ( o il gioco per noi) è trovare chi potrebbe essere adatto ai lakers. se dai via gasol lasci odom in quintetto, e come sesto uomo ti prendi una buona guardia. servirebbe pure un ala al posto di artest ed un lungo da panchina.

        ci saranno delle difficili decisioni da prendere

  187. zauker

    Kupchack ha lavorato bene. Neanche lui si immaginava un finale del genere. E poi se ci fosse stato Kidd non sarebbe cambiato nulla.

    Non so se avete fatto caso: Phil nel congedarsi ha praticamente evitato tutti limitatosi al minimo sindacale. Bello lo scambio di battute/offese con Cuban.

  188. niente da dire in questi anni a fisher ci mancherebbe. ma che nn può essere la pg titolare dei lakers lo si sa e pure da tre anni. il gm dei lakers è lo stesso che ha dato un contratto a walton tanto per chiarire…chi lo ha considerato un genio di basket capiva poco

  189. imolo

    Si, ma è anche quello che ha costruito, dopo tantissime assurdità, una squadra che ha vinto 2 volte. Tanto schifo non avrà fatto…

  190. eh gia’. me lo immagino un alert 50 negli anni 80 dire ” che palle un’altra finale magic vs bird, speriamo di vedere doc rivers contro manute bole in finale”

    Questa è un’uscita fantastica!

  191. ora va a finire che tutto l’organigramma dei lakers è pieno di deficienti. odio i post-gara.

  192. L’ammiraglio

    Come ti permetti!!!!! scherzo…. ha fatto ridere anche a me l’uscita di Michele. Se devo scegliere una finale tra Manute Bol (pace all’anima sua) e Doc Rivers e Magic vs Bird sicuramente i primi!!!!!!!!!! ehehhehehhh

    Intanto sulla ESPN si parla di Lakers intenzionati a chiamare Orlando per proporre uno scambio tra DH12 e chiunque eccetto Kobe. Sono sicuro che il tentativo lo faranno proponendo Gasol-Odom, Bynum-Odom. Sarei sorpreso se DH12 rimanesse in Florida.

    Mark
    Fasol il mercata ce l’ha eccome. Se poi fosse la pedina di scambio per Howard figurati.

  193. BLAKE dopo i blazers nessuno immaginava avrebbe fatto cosi schifo …
    ed io nei blazers lo ricordo con piacere francamente, magari col nuovo coach e con un ambiente piu tranquillo torna un giocatore di basket

    BARNES be l’infortunio gli ha praticamente chiuso la stagione anzitempo.

    secondo me è un grosso errore cambiare drasticamente , bisogna capire come stanno le cose nello spogliatoio , cmq ad occhio artest e gasol mi sembrano i piu papabili a fare le valige.

    SFIGA BLAZERS
    una regular trascorsa con il pericolo lakers ai p.o. e poi magari potevamo essere noi a mandarli a casa al primo turno……

  194. per adesso domino(sopratutto fisico) miami in gara 1 e 2
    e dominio (sopratutto mentale) celtics in gara 3

    questa serie deve ancora iniziare!!!

    lebron e wade sono tornati a sbattere contro la difesa verde come negli ultimi anni quando erano da soli e sopratutto gara 3 ha detto che se scaricano la palla a miami è un contro ma se lo fanno a boston è un altro (jones chalmers e compagnia non fanno i leoni in trasferta, a miami hanno avuto tiri qualitativi e sono entrati, al garden gli stessi tiri qualitativi sono usciti NON E’ UN CASO ) il che non è cmq una buona notizia per i verdi dato che non hanno il fattore campo.

  195. si adesso passa la tua mammina don e ce la inculiamo tutti a sangue. ma la tua mammina sarà mica koros? quella succhia cazzi a tradimento… salutami il becco di tuo padre.

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.