LeSean McCoy è stato decisivo per gli Eagles nella importante sfida con Dallas

DETROIT LIONS – DENVER BRONCOS : 45 – 10

Il ciclone Detroit torna a colpire e si abbatte su Denver che nulla ha potuto contro la difesa dei Lions che ha compiuto 7 sacks ai danni di T. Tebow di cui 2 ciascuno per C. Avril e L. Jackson. Lo stesso Avril riporta in td un fumble mentre C. Houston ritorna in end zone un intercetto con una corsa di 100 yds. Tebow chiude sotto il 50% di completi lanciando per 172 yds con 1 td realizzato da E. Decker ma solo negli ultimi minuti di gioco. Il Qb corre anche per 69 yds in 10 tentativi, bene per Denver nel complesso il gioco di corsa con 195 yds totali. M. Stafford non risente dell’ infortunio e completa un ottima gara con 21/30, 267 yds e 3 td segnati dal fenomenale C. Johnson ( 6 rec per 125 yds), T. Young e T. Scheffler. Detroit riprende la corsa agli imbattuti Green Bay per il primo posto nella NFC North

WASHINGTON REDSKINS – BUFFALO BILLS : 0 – 23

Buffalo raggiunge i Patriots in testa alla AFC East facendo fare scena muta a Washington. R. Fitzpatrick festeggia il suo rinnovo contrattuale completando 262 yds dilancio con 2 td e 1 int realizzato da L. Fletcher. I 2 td invece sono entrambi opera di S. Chandler. Il migliore per i Bills è il running back F. Jackson che corre 120 yds in 26 tentativi a cui aggiunge anche 74 yds in recezione. Ma è la difesa la vera protagonista per Buffalo che lascia agli avversari solo 178 yds totali e 10 primi down, i Bills riescono anche a bloccare un field goal di G. Gano. J. Beck non accende la luce per Washington lanciando per 208 yds 0 td e 2 int piazzati da G. Wilson e J. Byrd. I giocatori della capitale sono alla terza sconfitta di fila mentre Buffalo rimane ancora imbattuta in casa

CINCINNATI BENGALS  – SEATTLE SEAHAWKS : 34 – 12

Cincinnati vince nonostante la brutta prova di A. Dalton che passa per sole 168 yds con 2 td e 2 int. firmati da K. Chancellor e R. Sherman. Le marcature di Buffalo sono invece di A. Green e J. Simpson, alla fine a decidere sono gli episodi nell’ ultimo quarto e in particolare il ritorno in td per 56 yds di un punt da parte di B. Tate e un intercetto di 75 yds che R. Nelson riesce a riportare in end zone. T. Jackson per Seattle conclude una buona prova con 323 yds di passaggio 1 int  ma 0 td. B. Obomanu e S. Rice superano entrambi le 100 yds di recezione, male invece il Rb M. Lynch con sole 24 yds in 16 corse. Cincinnati si mantiene in lotta per il primato nella AFC North mentre Seattle rimane a 2 sole vinte

CLEVELAND BROWNS – SAN FRANCISCO 49ERS : 10 – 20

San Francisco prosegue il suo momento magico inanellando la 5°vittoria di fila grazie anche alla scarsa consistenza di Cleveland priva del Rb titolare P. Hillis e del miglior ricevitore M. Massaquoi. Grande prestazione per i 49ers del running back F. Gore che conquista 134 yds in 31 corse e 1 td, A. Smith invece si limita a una prova sufficiente chiudendo con 177 yds di passaggio e 1 td lanciato a M. Crabtree. Molto incisiva anche la difesa che compie 4 sacks di cui due merito di A. Brooks. C. McCoy per Cleveland si disimpegna bene con 241 yds lanciate, 1 td di J. Cribbs e 1 int effettuato da D. Goldson. Mediocre invece C. Ogbonnaya nelle corse con 37 yds sole in 11 portate

NEW ENGLAND PATRIOTS – PITTSBURGH STEELERS : 17 – 25

Nel confronto tra 2 super Qb la spunta nettamente B Roethlisberger che arma il suo braccio e scrive a referto 36/50, 365 yds, 2 td 1 int preso da G. Guyton. Le segnature Steelers sono di A. Brown e M.Moore. Big Ben lancia a ben 9 ricevitori diversi e trova collaborazione anche dal gioco di corsa con il Rb R. Mendenhall che guadagna 70 yds in 13 corse. Sul fronte opposto la difesa dei giallo neri lascia T. Brady al suo minimo stagionale nelle yds lanciate, 198. Brady passa comunque 2 td a D. Branch e A. Hernandez ma viene messo giu due volte dal LB L. Woodley giunto a 9 sacks in stagione. Pessima performance del Rb  B. Green-Ellis che chiude con misere 9 yds corse. Non bastano ai Pats i 5 sacks difensivi, 2 opera di A. Carter. Sicuramente le 2 squadre lotteranno fino alla fine per il titolo di conference

DALLAS COWBOYS – PHILADELPHIA EAGLES : 7 – 34

Nella sfida più sentita della giornata i tanto attesi Eagles tirano fuori finalmente una grande prova dominando dall’ inizio alla fine contro Dallas. M. Vick da una dimostrazione di grande forza chiudendo con 21/28, 279 yds 2 td finalizzati da B. Celek e J. Maclin. Il dominatore assoluto però è L. McCoy che guadagna 185 yds (record personale) in 30 corse. In difesa J. Babin mette a segno 2 sacks. Per Dallas T. Romo viene oscurato dal suo rivale e finisce con 18/35 203 yds 1 td e 1 int opera di N. Asomugha. Il migliore è il ricevitore L. Robinson autore del td e di 103 yds con sole 5 prese. Il Rb D. Murray eroe della settimana scorsa continua nel suo ottimo momento correndo per 74 yds ma in soli 8 tentativi. Phila raggiunge Dallas in classifica e si porta all’inseguimento dei Giants in un equilibrata NFC East

Post By Alberico Russo (231 Posts)

Connect

5 thoughts on “NFL – Week 8 Results (1/2)

  1. I Lions sono da playoffs quest’anno!!
    Se fossero in un’altra division, la cosa sarebbe sicura.
    Invece dovranno sudare fino alla fine per un posto da wild card.
    Stafford, Best, Pettigrew e C. Johnson: talento per impostare un lustro vincente, dopo anni miserabili!!!

  2. Quanto Dallas deciderà di comprare un nuovo QB? T.Romo non è mai sbocciato e quest’ anno stà imbeccando la peggior stagione di sempre… chi può darmi maggiori spiegazioni sui Dallas grazie?

  3. Ecco, anche io mi accodo al commento su Romo e anzi, aggiungo: IL PROBLEMA DI DALLAS,cioè Dallas…Una delle squadre più vincenti e importanti della NFL, SI CHIAMA TONY ROMO!!!!!! A sto punto, provare per provare, caro coach Garret, BUTTA DENTRO KITNA…che almeno ha le palle…”e non esce dalla partita” appena vede due difensive linemen…ROMO,YOU’RE EMBARASSING!!!! E in ultimo, certo che la NFC East è proprio caduta in basso….Se i Giants sono primi…mamma mia….
    Simone

    • Hai ragione su tutto Simone, ma i Giants hanno più volte sfatato le previsioni : sono una vera e propria mina vagante, errato sottovalutarli. Ricorda come hanno strapazzato nella finalissima di qualche anno fà la corazzata che erano allora i Patriots.

  4. Riguardo Romo credo il problema, attualmente, sia la mancanza di vere alternative: Kitna a fatica riesce a fare il compitino e nulla più, Romo (a cui non credo più) penso venga visto ancora come un giocatore di medio/alto livello dalla proprietà…che però essendo abbastanza lunatica potrebbe/dovrebbe cacciarlo a fine stagione, ma senza una chiamata alta al prossimo draft dovremo affidarci al poco lungimirante scouting degli ultimi anni…
    Mettiamoci gioco di corsa poco credibile e qualche limite nella linea offensiva e in difesa, quadro nefasto a mio avviso… ARIDATECE AIKMAN!!!

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.