Oakland at Minnesota 27-21

Vittoria esterna importantissima per i Raiders di Carson Palmer che lancia 163 yards e 1 td per Schilens e aggiunge un rush td importantissimo che impedisce la rimonta dei Vikings; ancora orfani di McFadden i Raiders trovano ancora un ottimo Bush che corre 109 yards con una segnatura. Dall’altra parte la squadra del rookie Ponder, 211 yards con 2 td pass ma pizzicato 3 volte dalla difesa, nonostante sia andata in vantaggio con il rush del solito Peterson, poi uscito per un’infortunio alla caviglia che tiene i tifosi viola con il fiato sospeso, non è riuscita a concludere la rimonta che a inizio quarto quarto non sembrava realizzabile. Ponder finisce con 211 yards lanciate e 71 corse mentre le segnature sono di Harvin e Rudolph; gli intercetti subiti sono di Giordano, Kelly e Routt. Bene le due difese con 4 sacks per i Vikings e 5 per i Raiders. La squadra della California continua a guidare la Afc West e data la brutta situazione di San Diego i play off potrebbero essere più vicini di quanto si possa pensare.

Buffalo at Miami 8-35

Sfida divisionale che fino a quattro settimane fa sarebbe stata vinta senza sudare dai Bills ma ora il presente è un altro. Infatti i Dolphins sono riusciti a trovare un ottimo Reggie Bush che segna su corsa nonostante le poche yards guadagnate, 32, e un Matt Moore che ha trovato una fantastica intesa con i recivitori, testimoniata dai 3 td pass per Clay, Bess e Fasano. Alla fine sono 160 le yards lanciate da Moore ma è utile anche il punt bloccato e riportato in end zone da Hillard; bene il rb Thomas con 50 yards corse. Per i Bills è l’ennesima sconfitta segnata da un brutto Fitzpatrick, 209 yards e 2 intercetti di Bell e Carroll, e dalla brutta giornata del rb Jackson limitato a sole 17 yards. Gli unici punti sono del kicker Rayner e del safety di Sheppard. Per Miami una vittoria che testimonia l’ottimo potenziale d’attacco e una difesa ritrovata ma anche complice il pessimo periodo dei Bills, che perdono di vista i Patriots.

Cincinnati at Baltimore 24-31

Lo scontro divisionale per tenere il passo degli Steelers è andato ai Ravens, che dopo un inizio sofferto ribaltano la situazione con Flacco, 270 yards con 2 td pass per Smith e Boldin ma intercettato una volta da Clements, e il ritrovato Rice che corre 104 yards con l’aggiunta di 2 td più le 43 ricevute. Il wide receiver rookie Smith vive un momento magico con 165 yards con 6 ricezioni e il catch in end zone. La difesa intercetta 3 volte il qb Dalton con Reed, Webb e Smith. Le tigri ci hanno provato ma la difesa Ravens, nonostante mancasse Ray Lewis, si è dimostrata ancora una volta una delle migliori nonostante le 373 yards lanciate da Dalton con 1 td di Caldwell e le due segnature su corsa del rb Benson, fermato a 41 yards. Per i Ravens ora l’ipotesi di provare a vincere la divisione è ancora viva ma anche una wild card potrebbe essere raggiunta. I Bengals dicono, forse, addio ai play off per questa stagione.

Jacksonville at Cleveland 10-14

Una partita da bassi toni quella disputata dai Browns e dai Jaguars con i primi che ne escono vincitori grazie al buon gioco delle corse che ha il rb Ogbonnaya il vero trascinatore con 115 yards e 1 td. Non sfigura il quarterback McCoy che lancia 199 yards con il td decisivo per il ricevitore Cribbs ma viene intercettato una volta dal safety Landri. Per la squadra della Florida il quarterback Gabbert lancia 210 yards ma senza grandi acuti mentre l’unico td segnato è del solito Jonas-Drew su corsa; il rb guadagna 87 yards su corsa. Entrambe le squadre non hanno nulla da chiedere a questo campionato che si avvia verso la fase finale.

Dallas at Washington 27-24

I Cowboys superano all’over time i Redskins e guadagnano la prima posizione della Nfc East a danno dei Giants, sconfitti dagli Eagles. Tony Romo dimostra di essere in uno stato di forma eccezionale con 3 td pass per Bryant, Witten e Robinson, più le 293 yards lanciate e una sicurezza che ad inizio stagione neanche un pazzo avrebbe potuto immaginare. Ancora positivo il rb rookie Murray con 73 yards corse e 32 ricevute e il linebacker Ware con un sack. La difesa intercetta una volta Grossman,289 yards con 2 td, con Scandrick. Il qb della capitale gioca bene portando la sua squadra all over time grazie alle due prese in end zone di Gaffney e Stallworth e al suo rush td. Bene la difesa con 5 sacks. Nell’over time il kicker Gano sbaglia il field goal decisivo mentre dall’altra parte il sempre più freddo(ricordatevi la partita d’andata) Bailey non sbaglia e regala la partita alla squadra del Texas. I Cowboys superano l’esame pellerossa e possono puntare a vincere la divisone contando su un attacco che gira perfettamente guidato da Romo, Murray e del wr Bryant, vero demone dell’aria.

Tampa Bay at Green Bay 26-35

La sfida della due baie va alla squadra che attualmente è la più forte del mondo: i Packers. La squadra del Wisconsin guidata dall’esemplare Aaron Rodgers, 299 yards e 3 td ma anche con un intercetto, supera i Bucs ormai fuori dalla lotta della Nfc South. Nonostante il passivo i Bucs ci provano con Freeman che lancia 342 yards con 2 td di Williams e Briscoe ma si fa intercettare due volte dalal difesa verde con Williams. Buona la prova al rush di Blount con 107 yards guadagnate e 1 td di 54 yards. Per i Packers da segnalare le due segnatura su corsa del defensive tackle Raji e del fullback Kunne le tre ricezioni in end zone di Crabtree e le due del signor Jordy Nelson con 123 yards in 6 ricezioni. Non molto producente il rb Starks ma complessivamente tutto il reparto corse. Green Bay continua la sua perfect season mentre i Bucs cominciano a pensare di non riuscire più ad arrivare ai play off ma il calendario non è dei peggiori con 2 sfide contro la mina vagante di Carolina.

Post By Federico Vedovelli (538 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

3 thoughts on “NFL – Week 11 Results (2/2)

  1. Va bene che facciamo un po’ ridere
    Ma il QB dei Vikings è Ponder,
    non Pointer….i point ci mancano…

  2. Rodgers finalmente si fa intercettare… :) bella la fusione di ponder e painter… sempre :)

  3. sono felice per la sua sconfitta ma Tampa (anche nella sconfitta) ha dimostrato che i Packers sono battibili…da una squadra di livello ovvio (che Tampa non è) che non commetta errori stupidi in momenti decisivi.

Leave a Reply to Marco Aguilar Cancel reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.