HAWKS 74, BULLS 76
Uno splendido gioco a due tra Noah e Deng decide la sfida tra Chicago e Atlanta con l’inglese che deposita un facile layup per il game winner. Vittoria dei Bulls che ha dell’incredibile visto che arriva in rimonta con soli 42 punti segnati nei primi 3 quarti e dopo essere stati sotto di 14 lunghezze all’inizio del 4° quarto dominato da Derrick Rose che infila 17 dei suoi 30 punti per la quarta vittoria consecutiva dei suoi. La squadra di Thibodeau vince con il 33% dal campo e con un Deng da 21 punti e 8 rimbalzi. Partita buttata per gli Hawks con 4/5 del quintetto in doppia cifra e con un pesante 14/25 dalla lunetta che in una partita ai 75 incide tantissimo negativamente. Johnson chiude con 3/17 dal campo mentre Horford è il top scorer con 16 punti. Pesa tantissimo l’1/4 ai liberi nelle battute finali del match.

BOBCATS 101, CAVALIERS 115
A dispetto di una cattiva partenza, i Cleveland Cavaliers conquistano il 3° successo stagionale e battono i Charlotte Bobcats. Decisivo il parziale di 14-2 all’inizio del 4° quarto con due canestri di Thompson e due triple di Gibson che chiudono una gara che aveva visto i Cavaliers andare al riposo sul +6 dopo aver subito 34 punti nel primo quarto. Benissimo Irving che in soli 21’ piazza una perfomance da 20 punti e 6 assist mentre l’altro rookie, Thompson, ne infila 16 con 9 rimbalzi. La squadra di Scott tira il 50% dal campo con 25 assist a referto a fronte di sole 9 TO. Non basta ai Bobcats la prova di Augustin (26 pts, 9 asts) per il 4° ko di fila.

KINGS 96, GRIZZLIES 113
Successo netto per i Memphis Grizzlies privi di Zach Randolph e reduci dalla bastonata di Chicago (-40). Battuti i Sacramento Kings che ritrovano Cousins dopo le poco chiare vicende tra lui, Westphal e la dirigenza. Il punto di svolta della gara si materializza nel 3° quarto quando l’attacco della squadra di Hollins è fluido ed efficace (63%) mentre la difesa costringe ad un misero 25% i Kings che vedono fuggire via i padroni di casa sul +19 subendo la bellezza di 35 punti in 12’. Ben 6 giocatori di Memphis raggiungono la doppia cifra con Gay autore di una gara da 26 punti e 10/16 dal campo mentre dalla panchina il trio Conley-Mayo-Young combina per 50 punti. Per i Kings, 6/18 per la coppia Evans-Thornton con Fredette che mette a referto 17 punti con 4 triple.

TRAILBLAZERS 103, THUNDER 93
Altra sconfitta per gli Oklahoma City Thunder che bissano il ko di Dallas, perdendo la prima partita sul proprio parquet. Passano gli insidiosi Portland Trailblazers che sembrano assumere la fisionomia della vera mina vagante ad Ovest. Gli ospiti prendono il pieno possesso del match a metà 4° quarto grazie a due triple di Batum e alle giocate di Wallace con Kevin Durant che non segna dal campo negli ultimi 9’ di gioco. Per lui c’è una brutta serata al tiro (8/26) che chiude a quota 19 punti con 5 rimbalzi a referto. Non bastano i 45 punti combinati del duo Harden-Westbrook con i Blazers che s’affidano ad uno scintillante LaMarcus Aldridge autore di una perfomance da 30 punti con 10 canestri e 10 liberi mandati a bersaglio. Bene anche Matthews (16 pts) e l’efficacia di Batum (12 pts, 3/4 da 3).

BUCKS 73, JAZZ 85
Il season high di Al Jefferson (26 pts) permette agli Utah Jazz di piazzare la terza vittoria nelle ultime 4 partite giocate e di battere i Milwaukee Bucks limitati a soli 73 punti a referto. Match sempre in controllo dei Jazz che vedono ritornare in vita gli avversari ad inizio 4° quarto con due liberi di Livingston che sanciscono il -3. Serve un immediato parziale di 7-0 per ripristinare la doppia cifra di vantaggio grazie ai canestri di Millsap, Jefferson e Miles che chiudono la contesa. Oltre ai 26 di Jefferson, c’è la doppia doppia di Millsap (13 pts, 12 rebs) ed i 12 punti di Hayward per una squadra che tira il 48% dal campo. Milwaukee cade per la terza volta in 5 partite e non sfrutta una serata d’antan di Gooden che piazza una sostanziosa doppia doppia da 24 punti e 12 rimbalzi. Disastrosi i Bucks al tiro, 30% dal campo e 2/21 da 3.

ROCKETS 99, LAKERS 108
Successo non troppo agevole per i Los Angeles Lakers ai quali per battere gli Houston Rockets servono una super prestazione del duo Bryant-Bynum. Il primo si riscatta dopo la pessima prova di Denver, mettendo a referto 37 punti con 14/29 dal campo mentre il centro disputa la prima partita da 20+20 della sua carriera chiudendo con uno score di 21 punti e 22 rimbalzi. Nel finale, Houston si avvicina sul -4 ma tre canestri di Kobe anestetizzano il tentativo di rimonta della squadra di McHale. Oltre al duo, per i Lakers, ci sono i 14 punti di Gasol ed un dominio sotto i tabelloni sentenziato dal +15 a rimbalzo. Houston infila 11 triple sulle 31 tentate con Lowry che va ad un solo assist dalla tripla doppia (22 pts, 10 rebs, 9 asts). Bene anche Scola (20 pts, 10/18) mentre Martin sporca il suo foglio con il 5/19 dal campo.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

159 thoughts on “NBA – Chicago rimonta e batte Atlanta, bene Lakers e Blazers

  1. si gioca di continuo, per cui si va ad alti e bassi.questa regular ha ancora meno senso del solito..ottimi blazers.ai po creo servano i super e loro non ne hanno,ma davvero complimenti..okc in flessione,ma vale il discorso fatto sopra..glihawks buttano la partita..sono una squadra da secondo turno,non credo andranno oltre…per il resto lakers che faticano un pò troppo,charlotte che lotta disperatamente x diventare la peggior squadra dlla lega,e jaz che potrebbero chiedere una dispensa x giocare sempre in casa..insomma,squadrette che fra 3 mesi saranno in vacanza..

    • Che diventerà il nostro leader tecnico?
      Io l’ho sempre pensato….dopo Roy naturalmente.
      Io non vedo tutte le partite, non sono così esperto delle altre squadre,
      ma un lungo che tira così bene, che corre così veloce, che ha anche un buon gioco spalle a canestro (chiedere a Perkins e Ibaka…), che difende discretamente e non fatica a prendere rimbalzi…beh non credo ce ne siano tanti nel mondo.
      Certo, ha delle lacune anche lui, ma chi non le ha…?
      E pensare che ieri ha anche sbagliato 2 canestri già fatti….

  2. Bynum dominante, se continua così altro che howard..sperando che resti sano. Okc gioca praticamente ogni giorno, per cui ci sta una flessione.

  3. Dov’è giangio :-)? quasi quasi mi scarico la partita di stanotte…..non ho ancora visto Portland quest’anno.

    • Eccomi…
      come detto….dopo 4 ore di sonno…ma ne valeva la pena…anche perchè oggi giornata pesante…devo pagare l’assicurazione della macchina….

  4. buongiorno a tutti!

    Blazers-Thunder
    Bella partita con Portland quasi sempre avanti e che piazza il parziale decisivo ad inizio 4° quarto. Non li avevo ancora visti e mi convincono sempre più. Felton sembra il play giusto per loro: accelera, si ferma e ha buona visione di gioco. Aldridge molto efficiente, anche se non mi fa impazzire. La vera sorpresa è Matthews.. OkC, invece, paga la stanchezza, la mancanza di Tabo e un Durant in serata negativa. Ai Thunder non serve Westbrook, ma un play con punti nelle mani..
    Lakers
    Controllano la partita con i Rockets di un ottimo Scola ed un Lowry che punta a diventare Most Improved quest’anno. Kobe vintage (pensavo andasse per i 40), ma prende più tiri di Bynum/Gasol.. Il bambinone con la prima doppiadoppia da 20pt/20rb in carriera (a 23 anni e 2 mesi). A me non convince ancora di testa, però. E mi ricordo bene la schifezza che ha fatto solo pochi mesi orsono. Pau mi ha dato l’impressione di essere bello svogliato..

    Altre
    CHi-ATl non l’ho vista, ma oltre ai meriti di Rose, gli Hawks sembrano aver pagato la vittoria con gli Heat della sera prima. Chi di 4° quarto ferisce..
    Come dicono tutti, stagione regolare ancora più anomala e -dal mio punto di vista- più brutta del normale. Davvero poche gare belle.

  5. il conte

    Westbrook punti nelle mani ne ha quanti ne vuole…penso intendessi assist…

  6. Ragazzi
    come un folle ho deciso di dormire solo 4 ore questa notte per vedermi la prima partita dell’anno dei miei Blazers
    e pensavo che contro i Thunder potesse essere una bella partita: per una volta ho avuto ragione!!!
    Che squadra ragazzi, sempre più orgoglioso di esserne tifoso!!!
    Certo, mentre guardavo la partita, soprattutto nei momenti punto a punto, soprattutto all’inizio, pensavo sempre….”adesso entra Roy che sistema le cose….”
    ma alla fine questo pensiero è un po’ svanito…vedere la sicurezza di Aldridge, la duttilità di Wallace, l’atletismo di Batum (ha delle braccia veramente infinite…), e tutto l’impegno del resto della squadra veramente ti fa star bene lo stesso,
    anche se sai che non vincerai mai niente….

    • Giangio
      quello che dici è vero forse non vincerete niente, ma dovete essere orgogliosi perchè in una lega dove molti tifosi vedono la propria squadra perdere per rifondare da anni, voi riuscite a rimanere sempre competitivi anche con tutta la sfortuna che avete.

      Per questo vi auguro che la fortuna giri e che possiate finalmente tornare a vincere.

  7. ahah… bello il commento di Adande su Espn relativo alla partita di Bryant:

    He finished with a stat line that would have been the most beautiful thing in the building if Cindy Crawford hadn’t been sitting courtside at Staples Center: 37 points on 14-for-29 shooting, along with eight rebounds, six assists and one taco-saving block in the Lakers’ 108-99 victory over the Rockets.

  8. C’è una cosa che sottolinerei della partita: il duello Wallace Durant…
    Per una volta Durant non ha fatto il mostro contro di noi
    e questo merito di Batum e Wallace…19 punti con 26 tiri…non è male….
    In più Wallace, nel finale, si è messo a giocare spalle a canestro proprio contro Durant…e questo non ha aiutato l’ala di OKC….
    C’è solo una cosa: Gerald a volte da la sensazione di giocare con le marce ridotte….Mi da l’idea che possa spaccare tutto…ma non abbia voglia di farlo….
    Nel finale si è mangiato 2 canestri già fatti forse proprio perché non ha fatto il movimento con la massima determinazione…
    Però mi è piaciuto quando ha difeso Aldridge contro Perkins…

  9. rose continua ad avere numeri da MVP, ma pure bryant! quest’anno sarà difficile assegnare questo premio, proprio perché ci sono poche partite.

    con questo bynum comincio a pensare che i lakers debbano muoversi nel medio termine per costruire una squadra intorno a lui per il futuro. questa stagione tenterei il tutto e per tutto con questi giocatori, però uno scambio gasol-deron mi arraperebbe assai. ed al posto di gasol tento di prendere un lungo più perimetrale e più mobile… ciò che si aveva in casa insomma e che hanno sbolognato un po in fretta.

  10. Avere e non avere un play. I Blazers ce l’hanno i Thunder no. Per meglio sintetizzare i secondi hanno Harden. Guardando la gara vedevi l’organizzazione dei Blazers che girava attorno al play in grado di servire i compagni abili a sfruttare le occasioni concesse, oltre a distribuire a loro volta la palla. Un bel gioco corale. Dall’altra parte tanti solisti con un Rose dei poveri. Perchè il problema è tutto lì.
    Lasciando perdere la gara ci si rende conto che Westbrook ha talento, fisico e tecnico. ma non ha un’idea di playmaking. Semplicemente è una guardia in un corpo da play. E’ esplosivo, attacca il ferro, ha un discreto tiro che va a singhiozzo ma non conduce la squadra. Casualmente nel momento del bisogno Brooks mette in campo Harden come “supporto”. Così facendo aiuta la squadra a trovare un minimo di circolazione palla. Insomma il loro punto debole è Westbrook che limita il potenziale dei compagni.

    Per quanto possa essere assurdo, un Felton ai Thunder darebbe quel minimo di fluidità offensiva portando vantaggi a Durant e soci. Felton che non è un top nel ruolo.

    Batum
    L’aspetto positivo dei Blazers è la panca. Si alza tanta bella gente tra cui mister Batum. Sa fare di tutto, ha delle braccia lunghissime e marca chiunque. Parlando di leader ho il dubbio che lo sia Aldridge. A me è sembrato più il duo Felton-Camby con il “nonno” Thomas a fare da chioccia. Mi sbaglierò.

    Kings
    Se volete farvi del male guardate i Kings. Una schifezza.

    Rose
    La differenza tra Rose e Westbrook. Uno vince pur non essendo un play, l’altro no. Uno è un MVP l’altro è un All Star come tanti.

    Qualcuno mi sa dire chi sono i primi tre prospetti della NCAA? Credo che a Sactown si stiano informando.

    • IO ho letto critiche su Felton
      ma Io ero ottimista il giorno del suo arrivo
      Certo Miller è un play vero…ma forse avevamo bisogno di qualcosa di diverso,
      in fondo la palla gira sempre,
      e attenzione…Camby è un ottimo passatore, soprattutto per Aldridge…

  11. rose da segni di onnipotenza in queste prime gare, veramente fortissimo. Intanto boozer continua a vedersi panchinato nei minuti decisivi..
    bryant oggi ha messo quello che aveva sbagliato contro gallinari&co, ma aggiunge anche numeri sostanziosi nelle stats che contano. Certo da l’idea di fidarsi pochino dei compagni, nel l’azione che si fa l’auto assist al vetro (fico) c’erano 2 compagni per un wide open 3. quest’anno mi sa che kobe sarà questo e cmq in qualsiasi condizione resta tra i primi 3 giocatori della lega.
    okc giocano tutti i giorni, bo ma che devono fare più partite degli altri?? belli i blazers anche se ahiloro

    • Boozer
      Mettiamola così: si gioca per 48 minuti. I punti sono importanti anche se fatti fino al 40mo. Da li in poi si sceglie Gibson o qualche altro per il finale. Sono stato diplomatico…….ehehheheheh?

  12. grandi blazers, viva portland, viva seattle, viva il North West, abbasso i bovari dell’oklahoma!!!!

  13. (continua)
    gli manca la stella per essere contender. sono d’accordo col fatto che geraldo non mi sembra il leader e il giocatore dei bobcats, un filino meno coinvolto e meno motivato?
    bynum che dire dopo un 20+20? amo i centri vecchio stile
    peace

  14. i Thunder il play ce l hanno eccome…è Maynor che in tante altre squadre sarebbe titolare a mani basse,non è un talentone alla Paul o D Williams ma uno che sa dare i tempi alla squadra,sa passare la palla ed è incline a farlo…per questo per come la vedo io Russell Westbrook nei Thunder è sacrificicabile e magari servirebbe per far arrivare un bel giocatore per completare una squadra che già così è davvero forte..

  15. ogni anno la solita storia. kobe tira tanto in qualche partita, ma ogni grande realizzatore lo fa. è giusto cosi. non esiste che un kobe bryant rifletta sulle % di denver e si convinca che è meglio passarla perché non è in grado di segnare, che campione sarebbe se no? tutti i grandi giocatori in ogni sport hanno un ego smisurato

    • mark85.. kobe tira tanto sempre!..ma ovviamente è un grandissimo scorer e questo, come dici tu, è più che naturale. in più negli ultimi anni ha iniziato a passare la palla più spesso. Semmai, il problema è che così facendo il 24 mette fuori ritmo i compagni ed il bambinone è dalla fine degli scorsi po che ne è infastidito.. inoltre, questi non ha la testa di gasol (che ha accettato il suo ruolo senza patemi). non ne sono sicuro, ma prevedo burrasca..

  16. alert
    Concordo su Portland e su Aldridge, che non è un leader di squadra. Purtroppo non lo sono neppure Felton(ci prova) e Camby. Si impegnasse, secondo me Gerald potrebbe diventare il vero punto fermo dei Blazers, sia nello spogliatoio sia sul campo quale go-to guy. Magari giangio la pensa in modo diverso..
    Di Sactown ho visto solo la gara vinta coi Lakers.. A talento ci siamo, di testa e di gioco no -ma non serve che te lo dico, lo so. Però non credano gli servano altri giovani, bensì un allenatore che li incastri in una struttura precisa. Ed i primi 5 prospetti ncaa (Davis Drummond Jones Barnes Lamb), a parte Lamb e Jones, mi paiono più incostanti di Demarcus, fai tu..

    • Bisogna mettersi d’accordo su cosa sia un leader…
      Aldridge non ce lo vedo uno che negli spogliatoi fa discorsi e parla con i compagni,
      e nemmeno uno che prende la palla a metà campo per l’ultimo tiro decisivo…anche perché non può farlo.
      Però nel finale di partita, da quello che ho visto Io, quando non c’è Roy…c’è sempre, non mi sembra che si tiri troppo indietro…
      Adesso Roy non ci sarà mai…quindi bisogna vederlo meglio…
      Io non so chi possa essere il leader…non mi sono informato in merito…e secondo me non deve esserci….devono lottare tutti insieme per divertirsi, di più non possiamo fare quest’anno.
      A me fa impazzire Wallace….ma non c’ho mai parlato di persona…

  17. quoto su maynor, grandissimo play….tra l’altro all’epoca fu vergognosamente regalato dai jazz. certa gente ha proprio tutte le fortune, forza blazers contro tutto e tutti.

    a proposito, non si possono non spendere due parole per il povero al jefferson, sto ragazzo continua a timbrare il cartellino con impressionante regolarità ma sembra destinato a vivere in contesti perdenti…..sempre nel mio cuore big al.

    • i jazz purtroppo son da lottery….guarda con chi ha vinto e con chi hanno perso in queste prime 6 partite….squadra futuribile con un discreto pacchetto lunghi e tanti giovani buoni (occhio a Hayward, Favors e Burks!), mancano però un play adatto al book dei jazz, Harris non va bene, e soprattutto una guardia con 15p nelle mani….quest’anno si chiuderà intorno alle 25 w, l’anno prox si potrà puntare ai po

  18. Chicago negli ultimi minuti punto a punto giocava con rose-korver-deng-gibson-asik
    E hanno vinto……

    Rose ha fatto un paio di entrate contro la difesa schierata pazzesche, quella in cui va in appoggio contro josh smith che prima l’aveva stoppato in modo perentorio è tanta roba

    Hamilton era fuori per ‘coach decision’ spero fosse per un day-to-day injury
    Boozer come al solito resta fuori (anche se forse in attacco potrebbe essere utile per distogliere qualche attenzione da rose
    Noah fuori?? Entra giusto negli ultimi 10 secondi e dimostra quello che avevo detto ieri: questo la sa passare da dio… Asik comunque ottimo e decisivo, ho visto solo gli ultimi minuti e forse coach TT ha voluto tenere gli uomini che avevano guidato la rimonta (ma non avendo visto tutto è solo un’impressione)

    Westbrook resta comunque fortissimo, se lo dovessero scambiare dovrebbero trovarne uno del suo calibro, con lo stesso (bassissimo) stipendio, che possa integrarsi nella squadra, non in ruoli già coperti… Insomma veramente difficile
    Il top sarebbe rifirmarlo in estate con un contrattone e scambiarlo con deron che potrebbe essere veramente l’ideale.
    Deron ai lakers invece credo sia una vaccata: kobe ha sempre giocato con fisher e mai con play di alto livello (come doti di passing e playmaking), vuole avere tanto la palla in mano… Cosa se ne fanno di uno tra i due migliori play al mondo?
    Durant invece vuole meno la palla tra le mani e gioca più sugli scarichi, in più d-will potrebbe servire harden con i tempi giusti e i lunghi che altrimenti faticano a crearsi un tiro da soli

    • Perchè non vieni a scrivere su “Forum-Basket.it….?”
      Siamo in tanti tifosi dei Jazz…

  19. michele

    me lo ricordo ai tempi dei jazz, che seguivo tanto, e non era niente male. mi pare che lo regalarono per questioni di salary se non mi sbaglio. i giovani scelti dai jazz raramente sono pippe.

  20. mark, avrebbero dovuto darlo a una squadra di un’altra division invece di rinforzare una diretta concorrente, sono delle capre.

  21. shq4ever

    kobe non giochera tutta la vita e poi credo fortemente che sono compatibili, piu di quanto sarebbero stati con cp3. proprio perché williams sa giocare anche di guardia. e poi oggi kobe tira tanto ma non tiene la palla come un tempo.

  22. Nel triangolo il play era inutile dal punto di vista del playmaking; con Brown la situazione è diversa.

  23. john12
    ma sei un tifoso jazz? quoto tutto quello che hai detto. Ed il discorso sui top prospetti ncaa si attaglia maggiormente a loro che a Sac: se scelgono bene possono davvero avere un ottima squadra nei prossimi anni.

    • si si, son tifoso jazz dai tempi ormai remoti di stockton to malone….dopo deron siamo alla seconda ricostruzione, ci vorrà un po di pazienza, ma le possibilità di tornare competitivi ci son tutte!

  24. Kobe non giocherà per sempre ma ha cmq 3 anni di contratto e a cifre proibitive… Il CAP è tale da impedire di prendere free agent per i prossimi 154 anni
    D-will come lo prendi? Dando via gasol? Alla pari new jersey non accetta neanche sotto tortura, ha un contratto da 19 milioni per tre anni, piuttosto lasciano andare williams a zero e vanno di ricostruzione
    Se dai via due giocatori per williams indebolisci la squadra senza contare che ribadisco secondo me ai lakers non serve un giocatore da 10 assist finche c’è kobe o finche il mamba non decide di limitare i suoi tiri e giocare al servizio della squadra (e non accadrà mai)

    Mike brown proprio ieri ha detto che kobe deve tirare e tirare..

    • ma che stai dicendo..? per odom sarà pur arrivato nessuno da dallas, ma (almeno) c’è una trade exception da 9 milioni, aggiungi il contratto in scadenza di walton e fisher, e vedrai che di spazio ne crei a sufficienza.

  25. Giangio

    Un leader serve eccome nei finali. Ti faccio un esempio semplicissimo: chi si prende il tiro nel finale? Aldridge, Felton, Wallace, Crawford? Questo non vuol dire che deve essere uno in particolare ma nel timeout chi è il giocatore designato e chi è la seconda l’opzione? Qual è lo schema? Tutto qui. Perchè non credo che MacMillan guardi i ragazzi e dica: chi vuole prendersi un tiro?

    Maynor è un buon giocatore ma siete sicuri che lo vorreste nei finali di gara in una serie? E’ vero che l’anno scorso fu decisivo nella gara vinta contro i Mavs, ma non penso possa assumersi il ruolo di starter quando conta. E’ un ottimo backup.

    Fossi nella dirigenza farei un colpo di telefono a Washington per Wall. Costano lo stesso. Oppure come già detto (concordo) rifirmarlo a cifre da star e scambiarlo con Deron.

    @Conte
    Grazie per i nominativi. I problemi sono Cousins, il roster e il coaching staff. Cedi il play (Udrih) per Salmons??? Prendi Fredette per fare cassa e collochi nello spot 1 Tyreke??? Lo stesso che si lamenta dei giochi? Hanno Fredette, Thornton, Evans e Salmons. Cousins è un bambino che vuole le caramelle e Westphal ha perso il tocco.
    Facessero come a Minnie e Toronto. Via il coach per uno di esperienza, come potrebbe essere Sloan. Mi pare chiaro che non ci sia il controllo della situazione. Già l’anno scorso ci furono problemi nello stesso periodo quindi è la dimostrazione che non si hanno le redini in pugno. E questo è deleterio.

    • la mia domanda, alert, è sempre la stessa

      perché washington dovrebbe prendere westbrook e dare wall?

      perché NJ dovrebbe dare williams e prendere wesbrook?

  26. Che williams possa giocare da guardia è tutto da vedere e poi a cosa servirebbe uno dei due migliori passatori se poi gioca guardia? E poi cosa dovrebbe giocare guardia a fare, per far giocare kobe play???

    La mia idea (sindacabile quanto volete) è che una superstar che vuole avere il pallino del gioco e sa tener palla (lbj, wade, kobe, ai tempi mcgrady e così via) non abbia bisogno di un play di altissimo livello perché sarebbe sprecato…
    I play forti sono più utili per mettere nelle miglior condizioni un lungo di segnare (paul-griffin, ipoteticamente williams-howard) o per servire attaccanti che non prediligono aver la palla in mano a inizio azione (proprio come Durant)

    Ai lakers secondo me servirebbe un play ordinato e buon difensore (uno alla Andre Miller per intenderci) e prova senza stravolgimenti a vincere quest’anno… La squadra comunque c’e

  27. su Jefferson: ha avuto la sfiga di esser stato scambiato per KG,quindi doveva rimpiazzare un giocatore che con lui,mi dispiace dirlo,non c entra nulla,rimbalzista nella media,difensore scarso,stoppatore mediocre,ha un gioco in post impressionante,capace di far saltare tutti sulla finta,i suoi movimenti sono molto belli ed efficaci,ma gi servono 1 o 2 giocatori più forti di lui in squadra per rendere al meglio…su Wall è un pochino involuto,e devo dirla tutta,tra Westbrook e lui io mi tengo Russell,tanto tirare non sono buoni entrambi,come play e passatore anche Wall non mi sembra un granchè,sono due giocatori molto simili ma preferisco Westbrook per la maggiore esperienza anche se sembra che non sia esattamente un compagno di squadra ideale…

  28. io credo che Westbrook sia potenzialmente il giocatore perfetto per come è strutturata okc adesso, con harden capace di costruire il gioco, durant primo realizzatore ma nessun altro con punti sicuri nelle mani, deve solo migliorare in alcuni aspetti del gioco, in particolare il tiro, ma vedendo i miglioramenti che ha fatto in questi 3 anni in tutti gli aspetti del suo gioco sono piuttosto ottimista sul fatto che ci stupirà… credo anche che i suoi difetti siano stati evidenziati dallo scambio dell’anno scorso, con krstic e green l’area era libera per le sue penetrazioni al ferro, adesso con ibaka e perkins c’è molto meno spazio, proprio per questo deve migliorare il tiro da 4-5 metri; però queste cose deve fargliele capire il suo staff tecnico…

  29. @ alert70

    I primi 3 prospetti per il prossimo draft in linea di massima al momento dovrebbero essere:
    – Andre Drummond, ala/centro di Connecticut
    – Jeremy Lamb, guardia di Connecticut
    – Anthony Davis, ala grande di Kentucky

    Ma il 2012 sembra davvero un anno bello ricco di talento, con Barnes di UNC, Sullinger di Ohio State, il duo di Baylor Jones e Miller, il figlio di Doc Rivers, Austin, da Kentucky, Beal da Florida…Per quello che vedo del college basketball mi sembra che almeno 10 abbiano potenzialità da all star (attenzione, non ho detto che lo diventeranno, ma che ne hanno le potenzialità…)…

    • Grazie anche a te per la risposta.

      Deron-Kobe
      Impossibile. Un illustre predecessore aveva Armstrong-Paxon-Kerr come play, non Magic.

      • Mi hai letto nel pensiero… Non volevo scomodare sua maestà ma ci avevo proprio pensato

        • Però nella seconda tripletta aveva Ron Harper….ok che aveva avuto due grossi infortuni….ma prima di quelli era un signor play, mi pare che giocasse nei cavaliers a ottime medie.
          E poi sua maestà aveva un altro buon “play” che era Pippen cosa che bryant in questo momento non ce l’ha (odom era un miniPippen).
          Cioè il succo del discorso imho, è che un signor play come deron o paul vicino a kobe avrebbe fruttato e come,tiri più facili e percentuali realizzative più alte e meno fatica .

  30. Fra un paio di mesi saranno i Magic a implorare i Lakers di fare alla pari Bynum per Howard.Non datemi addosso, la mia è una mezza provocazione, parto dal presupposto che i Magic per forza di cose dovranno cederlo altrimenti restano con un pugno di mosche.Butto giù qualche cifra

    22,6 punti 17 rimbalzi 2 stoppate di media col 62% dal campo, nella stessa squadra di Kobe Bryant e Pau Gasol senza un play decente che lo sappia innescare a dovere (paura di cosa poteva essere con Paul).Non avesse le ginocchia di cristallo sarebbe il centro più forte della lega, Howard al di là dell’aspetto difensivo per me è inferiore in tutti in fondamentali rispetto a Bynum.Questo ragazzo aveva già dato segnali di strapotenza nelle finals coi Celtics quando con un ginocchio in frantumi distrusse Perkins nelle prime 3 gare, lo stesso Perkins che aveva annullato Howard nella serie coi Magic.

  31. John12
    Anch’io sono tifoso dei Jazz dai tempi di Stockton e Malone e come te penso che siamo in fase di ricostruzione, però cmq credo che i jazz siano superiori a parecchie squadre e non siano ai livelli determinati da alcuni commenti di ieri: fascia F o fascia G!!!C’è un pacchetto lunghi di prim’ordine e anche i titolari sono abbastanza giovani (Millsap e Big Al)e Favors e Kanter mi sembrano proprio buoni. Harris non è adatto al sistema Jazz, cmq è un buon play e le sue mancanze vengono coperte in parte da Watson. Manca il puntero tra gli esterni, però se Corbin togliesse un pò il vecchio Bell dalle rotazioni a favore dei vari Burks, Miles e Josh Howard, penso andrebbe meglio!!!Speriamo che Hayward faccia il salto di qualità.

    • son d’accordo che ci siano tante squadre peggiori dei jazz, che comunque son stati costruiti con un certo criterio….dico solo che di po per quest’anno non se ne parla. Hayward per me diventerà fortissimo, Bell andrebbe proprio panchinato, ormai è un ex……per fare il salto di qualità temo sarà necessario sacrificare millsap per prendere un paly o una guardia di spessore: mi piace moltissimo, ma come ala grande è un nano e ha uno stipendio da all star che non ti permette di usarlo come sesto uomo di lusso (perlomeno in una squadra come i jazz).

  32. shaq4ever

    anche io credo che gasol-williams non si farà e williams non andrà dai lakers in nessun modo. però siccome è uno dei miei giocatori preferiti mi avrebbe arrapato sto scambio.

    sono daccordo anche sul fatto che ai lakers oggi come oggi serve quello che hai detto tu, ma io prenderei williams per avere un giusto compromesso tra presente e futuro. con bryant-williams, anche se non di massima compatibilità, rimani competitivo oggi ma hai un futuro assicurato con bynum-williams.
    williams non è una guardia, ed infatti la sua incazzatura è dovuta anche a questo, perché lo stanno facendo giocare un pò da guardia a new jersey, però dentro una partita può giocarci, perché sa muoversi tra i blocchi e sa andare in post.
    bryant ha altri 3 anni, ma quando il declino colpisce si hanno sempre crolli verticali,e non credo che fra 3 anni bryant porterebbe palla in mano tutta la partita.

    il conte

    ho letto l’articolo di J. Adande, e mi sembra dica molte stronxate. bynum ha fatto le sue buone statistiche ma non possiamo assolutamente pretendere di affidarci a bynum che ha fatto solamente 3 partite buone. a leggere adande, bynum dovrebbe essere la nostra prima opzione

  33. Quoto bagnata. Non sono d’accordo con chi dice che i lakers non hanno bisogno di una vera pg. E’ da 5-6 anni il ns tallone d’achille.. Un deron della situazione difende, o comunque lo farebbe meglio del venerabile maestro sulla pg avversaria avrebbe più punti nelle mani potrebbe aprire le difese in penetrazione innescare meglio i lunghi e cosa fondamentale non far schiantare di fatica kb facendogli fare più il cecchino… E’ vero a kobe gli piace costruirsi il tiro partendo dal palleggio ma e’ anche un ottimo tiratore.

  34. Scusate… Quoto bagatta… Con l’ipad si scrivono cappellate di questo genere..

  35. Non sarebbe male uno scambio gasol – lou williams + t.young. anche se non avverrà per vari motivi. Ma anche un mo williams a fianco di kobe non lo vedrei male

  36. Non voglio innescare inutili polemiche ma questa devo dirla…kobe ottimo tiratore no
    Nel senso che come capacita di segnare probabilmente è il numero 1 al mondo ma non lo si può considerare un cecchino: tira con il 33% da tre e come già avevo dimostrato l’anno scorso ha % al tiro inferiori sia da 3 che con il long jumper rispetto a lebron.. Ma nessuno direbbe che lbj è un cecchino

    Usare kobe solo sugli scarichi secondo me è un suicidio (soprattutto se consideri che prenderà 30 milioni)… A quel punto mi prendo battier che difende meglio, tira meglio da 3 e prende un decimo dello stipendio

    Come detto serve un play che sappia difendere e fare il compitino la davanti passandola ai tre tenori… E sappia tirare sugli scarichi… Insomma più o meno Blake se non si fosse dimostrato un bidone

  37. Infatti a noi simpatizzanti lakers farebbe un mondo di piacere vedere arrivare dwills, difficile ma non impossibile, ma anche altre pg con punti nelle mani e che sappiano difendere e passare decentemente. A me piacerebbe anche a. Brooks

  38. Jordan aveva anche Pippen che aveva capacità di playmaking clamorose nonostante fosse una forward.Ragazzi se parliamo di Kobe nel suo prime sono d’accordo, non avrebbe mai bisogno nella sua vita di un D-Will o di un Paul, guardacaso l’unica stagione che ha giocato con un play dominante (anche se ormai in declino) ha fatto la peggior stagione della sua vita (parlo ovviamente del 2004 con Payton).Ma qui parliamo di un Kobe 33enne e fidatevi, uno Williams al suo fianco per me ci starebbe benissimo perchè intanto cosa a cui non avete riflettuto consentirebbe a Kobe di amministrarsi in difesa e non sbattersi sui play atletici che puntualmente stuprano Fisher, soprattutto nei playoff.Poi gli toglierebbe pressione nei finali di partita quando lo schema dei Lakers da 12 anni è sempre il solito, palla a Kobe in isolamento e vediamo cosa combina, questo pagava fino a 2 anni fa quando Kobe era ancora se non il migliore uno dei migliori closer della lega, adesso non più perchè lo raddoppiano e fa fatica a prendersi un buon tiro, il tutto ovviamente considerando la sua già conclamata over confidence che spesso gli fa andare in tilt il cervello e tirare anche con 8 mani sulla faccia.

  39. mark85
    adande non l’ho letto, onestamente, e inoltre non mi fa impazzire. quindi non so bene a cosa ti riferisci.. se hai letto quello che ho scritto, anche sopra, il problema vero è il malcontento del bambinone secondo me. Magari l’ha pure detto adande, ma mica è un segreto. E bynum prima opzione lo metterei solo nel ruolo di terminator..

  40. Nessuno ha detto cecchino ma ottimo tiratore… Gran parte dei suoi jumbo da 3 sono con il difensore davanti, anche perché senza difesa non lo fanno mai tirare poi che c’entra di sicuro non e’ il Roy Allen della situazione pero’ alternare tiro dalla media-lunga sugli scarichi e penetrazione o arresto e tiro fa impazzire la difese e il difensore avversario. Non ci scordiamo mai che questo nonostante la classe che ha va per i 34…. I 30 mil. sono stati una scelta della società, molto discutibile, ma non ti aspettare che questo la sera scorrazzi per il campo per 40 min. come faceva a 25 anni.

  41. Per intenderci, finale punto a punto, hai Kobe e D-Will, secondo me col cavolo raddoppi uno dei due, come d’altronde succede a Miami con Bron e Wade

  42. Deron-Kobe

    Supponiamo che Deron volesse venire ai Lakers con la prospettiva di diventare il numero 1 della squadra e spaccare il deretano a Paul, siamo certi che Bryant lo accetterebbe? Siamo sicuri che Kobe abituato ad avere delle spalle nel ruolo di play voglia condividere il campo e le responsabilità con Deron?
    Non è un problema tecnico, di gestione dei possessi o del modo in cui Kobe si adeguerebbe alla presenza di Deron però è chiaro che qualsiasi mossa i Lakers faranno, saranno sempre oggetto di valutazione del 24. Se il 24 si mettesse di traverso non ci credo neanche se lo vedessi un Deron in maglia gialloviola.

    Non discuto la fattibilità del duo insieme, che ritengo incredibile considerato che i cavalli di razza con cervello possono e devono convivere, ma faccio fatica a pensare Kobe che accetti una stella nel ruolo di play. Questo perchè lui è “tarato” su MJ. Vuole emularlo in tutti i modi anche nel vincere 6 anelli nella stessa maniera (più o meno).

    Può sembrare un discorso stupido e infantile ma consideriamo il personaggio.

  43. a dirla tutta:
    superlacustre: “nessuno ha detto cecchino” – “facendogli fare più il cecchino”
    kobe –> “Gran parte dei suoi jumbo da 3 sono con il difensore davanti,” perchè invece lebron o wade o durant sono lasciati liberi dalle difese?

    cmq non voglio innescare nessuna polemica, solo non credo che usare kobe solo come tiratore sia la scelta giusta, dovrà sempre essere al centro del gioco ma capire che non è più un ragazzino, deve gestirsi e soprattuto delegare di più agli altri.. se lebron a cleveland passava la palla a mo williams, anthony parker, varejao e ilgauskas non vedo perchè kobe non dovrebbe passarla di più ai vari gasol e byum

    quello che voglio dire è che deron williams è un fenomeno assoluto, meglio averlo che non averlo… ma sarebbe un acquisto con poco senso perchè per prenderlo devi cedere qualcuno (e non walton) ritrovandoti scoperto in uno spot importante (se cedono chessò gasol e metta, chi gioca nei loro ruoli? mcroberts titolare??) per prendere un giocatore di certo fortissimo ma poco funzionale

    @guido bagatta
    “cosa a cui non avete riflettuto consentirebbe a Kobe di amministrarsi in difesa e non sbattersi sui play atletici che puntualmente stuprano Fisher”
    infatti ho proprio detto che devono prendere un play che sappia difendere e fare il compitino là davanti

    è ovvio che se prendessero howard, d-will, durant e griffin sarebbero più forti, ma bisogna considerare che per prendere williams devi dar via qualcuno avendo il cap intasato e non potendo firmare free agent

  44. Deron Williams non verrebbe mai ai Lakers, nella squadra della seconda SG più forte di sempre con la supponenza di diventare subito l’uomo franchigia.Quanto a Kobe fai conto che avevano preso Paul prima che Stern bloccasse tutto, dubito che Kobe fosse all’oscuro di tutto…, ripeto secondo me converrebbe molto anche a lui avere un play del genere di fianco.Ne gioverebbe anche la qualità dei suo tiri quindi non penso si metterebbe di traverso.

  45. Certo alert, credo proprio che a los angeles sponda giallo-viola stiano anche facendo queste considerazioni altrimenti non si spiega l’immobilismo di mercato. Da voler prendere cp3 e dh12 a non avere preso per ora nessun crack. Come ripetuto i lakers sono agli ultimi 1-2 per dare l’assalto al titolo, gli ultimi colpi di coda, dopo di che partirà mi auguro la rifondazione. Se venisse deron kobe, io credo, per forza di cose dovrebbe dividere il palcoscenico con lui, magari facendo buon viso a cattivo gioco come con shaq. Con quei 2 sono stati vinti 3 anelli e poi e’ scoppiata la bomba. Io correrei il rischio fossi in kobe perché come hai detto tu lui vorrebbe emulare in tutto mj anche nei 6 anelli vinti. Non so se francamente ci riuscirà.

  46. Chiedo venia shaq… Ho scritto cecchino perché l’ho pensato, ma non volevo scriverlo…
    Riguardo all’altra cosa ok anche gli altri tirano con marcature estreme ma le forzature che fa kobe a volte sono veramente esagerate e molto delle sue percentuali le sporca così.
    E poi nessuna polemica ci mancherebbe.

  47. Una trade williams per gasol-metta ci farei la firma e dal punto di vista ingaggi sarebbe anche equilibrata a favore dei lakers ma dubito che i nets accettino. I ruoli sarebbero coperti rispettivamente da barnes e mcroberts e con i soldi risparmiati e cacciando a pedate walton che chiama quasi 6 mil. Il prox anno ci firmi un free con i fiocchi in ruolo di pf.

  48. Stanotte ennesima follia..pronto a guardarmi i miei Knicks….si accettano pronostoci contro i fortissimi Charlotte (vengono da una serie di vittorie convincenti…..).
    Non oso immaginare ad un’altra sconfitta (perche tutto è possibile ) però se perdessero non dispiacerebbe. Magari mandano via il baffo.

  49. Una domanda sul Salary cap..che non è mai stata la mia passione.
    Ma l’anno prox nei lakers scade walton e forse Artest., Possono applicare la clausola amnesty a Gasol?
    Se si, e diventano free agent Williams e Howard potrebbero firmarli entrambi?

    • No Walton scade nel 2013, Artest scade nel 2014.Casomai puoi abbattere il cap se non estendi Bynum che ha la team option e sfrutti l’amensty per Gasol, a quel punto risparmi quasi 40 mil e forse lo spazio per un free agent lo puoi avere ma non ne sono sicuro, mi sa che sarebbe necessario liberarsi di almeno un altro contratto pesante, uno dei due citati da te, magari con Walton che rinsavisce e si ritira visto che è un ex giocatore.

  50. migliori prospetti NCAA.
    Perry jones
    Barnes
    lamb
    Sullinger
    Drummond
    Davis
    Quincy Miller (il mio preferito)
    Beal

  51. Guido avresti il mio veto il problema e’ che quella trade a mio avviso penalizzerebbe i rockets che sostituirebbero si scola con gasol ma perderebbero con lowry al posto di blake

  52. @alert
    Io non ho detto che non serve….Io dico che non ce l’abbiamo
    e così andremo avanti quest’anno: quest’anno puntiamo ad arrivare ai Playoff…se ci arriviamo…e poi l’anno prossimo dovremmo cercare di fare il salto di qualità, se vogliamo vincere.

    Però Io una mezza idea ce l’ho: credo che Crawford qualche responsabilità in più se la prenderà, così come Aldridge: è un anno di transizione, e secondo me qualche esperimento si può fare.
    E anche Matthews…non lo sottovaluterei in certi frangenti…

  53. @mad-mel

    Walton ha ancora 1 anno di stipendio.. Artest 2!!

    Per l’ Amnistia a Gasol.. Beh, fra 2 anni LA avrà 60 mil per 4 giocatori a contratto.
    ..a meno che non seghino il 24 o di qualche trade folle, direi che dovranno farlo, pena la rifondazione.Mentre gli avversari celtici anno prossimo con gli stipendi sono messi davvero bene.

    Se Ainge la smettesse di bere prima delle trattative, potrebbero rimanere in cima senza passare dal tanking.

  54. io a LAL ci avrei visto benissimo Billups o A. Miller considerando il fatto che pre prendere Deron dovresti sacrificare Gasol o il bambinone e poi al loro posto chi fanno giocare da 5??

  55. beh se i nets accettano hanno qualche problema perchè piuttosto io lascerei andare d-will a scadenza e provo a ricostruire
    perchè se si prendono i 2 bei contratti di gasol e artest salgono a 70 milioni di ingaggio, non posso prendere più nessuno e si ritrovano una squadra da schifo senza capo ne coda

    in più i lakers risparmierebbero qualcosa come ingaggio ma non abbastanza:
    dwill se prolunga di un anno ne prende 17,8 ma se firma un nuovo contratto con i lakers in teoria anche di più… ipotizziamo che se ne sta buono e si accontenta dei 17 (ben sapendo che i nets gliene offrirebbero 20 all’anno che per 5 anni farebbero 15 milioni in meno nelle sue tasche se opta per LA)
    gasol e artest ne chiamano 25 l’anno prossimo quindi scendereste di 8
    walton lo mandi (finalmente) a cagare e ne togli altri 6
    totale risparmio 14

    l’anno prox i lakers passerebbero così da 69 a 55
    ma senza: murphy, barnes, kapono
    e soprattutto senza bynum!! perchè se come ovvio i lakers che hanno un’opzione per un altro anno la esercitano il buon bambinone ne porta a casa 16.5 facendo salire il monte salari a 71.5 senza riserve e con un buco nel ruolo di ala piccola e mcroberts come ala forte titolare fisso
    direi assolutamente impossibile

    a livello salariale i lakers sono messi malissimo ma d’altronde se pensi che tra due anni spenderanno solo per kobe (che avrà 36 anni) e gasol (34) 50 milioni, capisci che hanno poco spazio di manovra

  56. alert

    era lo stesso bryant infantile che voleva kidd a tutti i costi al suo fianco al posto di andrew fuckin bynum. bryant vorrebbe eccome uno come deron, e di certo non si è opposto all’arrivo di paul (che era gialloviola ad un certo punto).
    bryant si sente la stella indiscussa in ogni tipo di squadra, infatti, alla finale di pechino contro la spagna, con tutte quelle stelle, ha preso per mano la squadra nei minuti del 4° quarto.
    non è infantile, è uno dei giocatori più forti ed intelligenti mai visti in questi anni, anzi, per tanti anni ha fatto l’allenatore dei lakers.
    ha anche lui dei difetti, specialmente quando tira tanto, ma è un prezzo che pagherebbe chiunque per averlo nella sua squadra.
    a deron darebbe le stesse responsabilità che dà a gasol, che non sono poche, ma sono quelle del secondo violino, che per un play è più accettabile visto che non ha bisogno di tanti tiri per fare la differenza e mettersi in luce. del resto, chi direbbe mai chi era il secondo violino tra malone e stockton, magic-jabbar etc

    • non ti seguo…. con malone-stockton e magic-jabbar non c’era appunto un primo e un secondo violino, un po’ come wade-lebron
      a deron affideresti compiti di secondo violino esattamente come è adesso per gasol

      sul fatto che non sia infantile e sia uno dei più intelligenti qualche piccolo dubbio mi rimane… poi ok non si discute e se il prezzo che devo pagare per averlo sono solo qualche tiro scriteriato di troppo ok, sono disposto ad accettarlo

      non so però quanto insultare i compagni e non coinvolgerli dimostrando loro fiducia pari a 0, possa aiutare la squadra
      e bynum se sta bene tutto l’anno magari inizia a pensare in grande e voler andare da qualche parte dove lo considerano di più (ma questo è tutto da vedere)

  57. esatto cino
    solo che su billups c’era la prelazione per le squadre sotto il cap e se lo sono aggiudicati i clippers per 2 banane e mezzo (assurdi i knicks!!!)
    andre miller lo vedo come il candidato ideale. prende 7,8 milioni ma scade in estate e denver punta forte su lawson (e come guardia hanno afflalo appena rifirmato a cifre folli e rudy fernandez quindi spazio per il doppio play, come si vede in qualche partita oggi, ne vedo pochi in futuro)

    magari può firmare in estate al minimo salariale o con qualche eventuale exception (ma su questo non sono ferrato) e sarebbe perfetto,, solo che i lakers non credo faranno un altro anno immobili quindi servirebbe subito ma non so in che modo potrebbero arrivarci (a meno che denver non accetti uno scambio alla pari walton-miller ahahah)

  58. un altro ideale è lou williams che essendo giovane e talentuoso sarebbe anche meglio
    ma è parecchio difficile far mollare l’osso a phila senza dar via qualcuno di importante

  59. shaq

    non c’era perché tra un realizzatore ed un play è difficile fare questa distinzione a livello di statistiche perché uno innesca l’altro. un play buono ti fa la differenza anche se ti prende 5 tiri a partita, invece gasol con 5 tiri diventerebbe un okafor qualsiasi.

    insomma, per concludere, anche io credo che williams-bryant non sia la miglior coppia possibile, però sono compatibilissimi. del resto, se giocano insieme due giocatori come james e wade, che loro si, tengono sempre la palla in mano e fanno l’uso del penetra e scarica, non vedo come non possano convivere williams e kobe.

    sul comportamente di kobe ci sono molte correnti di pensiero. la strategia più vincente è fare il generale e mettere paura ai soldati, o fare il capo amicone e buonista? io tendo a guardare l’albo d’oro per rispondermi.
    kobe resta un vincente, e basta guardare l’audio delle partite per capire che jackson e brown fanno il suo vice

  60. billups anche io l’avrei visto bene ai lakers ma hanno pescato prima i clips…

    invece andrei miller non lo vedo bene perché ha poco tiro da tre, anche se ho sempre considerato miller come uno dei migliori play della lega (ovviamente dopo i soliti noti). lo vedo dalla panchina per guidare le riserve

  61. Giustissima analisi shaq. Ma i lakers finche’ avranno braynt a quelle cifre se vogliono essere competitivi dovranno per forza di cose stare sempre oltre il CAP.

    • certo e buss non sembra lamentarsi
      ma non puoi firmare free agent, quindi per dwill devi smontare la squadra

  62. @mark85

    Lui vuole essere il numero 1. Punto. Chiedere Kidd era logico nell’ottica di avere un play straordinario che difendeva e non pretendeva, ne 10000 palloni, ne di tirare una caterva di volte. Quindi perfetto per Kobe.

    Cedere Bynum aveva senso quando lo propose/voleva. Però grazie al cielo (dipende dai punti di vista), Bynum è rimasto dimostrando di essere il miglior centro della NBA. Se rimane sano non ce ne è per nessuno.

    Gasol è il perfetto secondo violino, come secondo lo era Odom. Bynum che non è Gasol e vuole i palloni, si lamenta come si lamentava in passato con Phil. Quindi nell’ottica Lakers è un bene meno per Kobe.

    Kobe anche oggi darebbe l’ano per Kidd meno molto meno per Paul e Deron. Non pensare che era contento della trade perchè alle domande ha sempre glissato. E a LA si diceva che era “stupito”.

    Quindi per come la vedo io, rimarranno così per questa stagione, vedranno come andrà per poi fare delle scelte drastiche non necessariamente accettate dal 24. Se Bynum rimarrà sano e viaggerà a cifre pazzesche sono certo che Gasol lo amnistiano o lo cedono a qualche “fesso” se se lo prendono, mettono in un pacchetto Walton e Artest (auguri) e rifirmano Bynum.

    Non possono permettersi di tenere Gasol e cedere Bynum. Per me ha senso rifirmare Bynum a cifre leggermente inferiori allo spagnolo. Non vedo perchè rincorrere un play straordinario quando per farlo perdi in un anno Odom-Gasol e Bynum.

    Anche facendo dei conti non vedo come possano prendere un Williams e tenersi a scelta Gasol/Bynum.

  63. Rose è pazzesco…. dal mio punto di vista un TOP 5 NBA. E mi dispiace ci sia ancora scetticismo intorno a lui… gente molto più osannata di lui (vedi Durant o James) alla sua età non avevano fatto quello che ha fatto rose. è freddo come il ghiaccio ed è vero leader. Fantastico a dir poco.

    Bryant mostruoso… e anche il 14 su 29 non la dice tutta… ha dovuto in almeno 3 occasioni tirare sulla sirena da 10 metri. Nel secondo tempo è stato impeccabile, considerando che alla fine del secondo quatro era 5 su 14… Vintage Kobe, e LAL che stanno rislaendo la china dopo un periodo particolarmente complicato.. Per assurdo li vedo più profondi dell’anno scorso… Blake e Barnes sono atterrati a LA con un anno di ritardo, Murphy e McRoberts il loro lo fanno e World Peace partendo dalla panca da consistenza al secondo quintetto. Non sono ancora la prima squadra a Ovest, ma sono in grande crescita, non mi stupirei finissero con primo o col secondo record nella WC.

    • perfettamente d’accordo su rose nella top 5
      in ordine sparso ci sono lebron, kobe, durant, rose e wade
      personalmente poi lo vedo un po’ meglio di wade (che dal titolo in poi non è migliorato poi granchè, anche se resta un fenomeno) e se kobe va in calando diventa automaticamente top3

      magari ancora un po’ discontinuo, lebron anche a cleveland (quindi diciamo senza spalle forti) difficilmente faceva giornate in cui sparacchiava e ne metteva 12 ma appunto è ancora giovanissimo

  64. avevo scritto un papiro e non me l’ha fatto postare, provo a sintetizzare:
    magari il jackson degli ultimi anni
    quando kobe ha vinto i primi 5 anelli c’era un altro jackson e soprattutto un altro leader in campo, un certo shaq

    wade e lebron sono un’eccezione: sono due giocatori molto altruisti (in carriera 6.3 assit per il primo, 7 per il secondo). kobe al contrario ne ha solo 4,7 pur avendo sempre avuto dei compagni molto forti (salvo un annetto)
    i big 2and a half riescono a convivere pur essendo in una squadra costruita malissimo solo perchè la sanno (e vogliono) passare (e non dimentichiamo che sono grandi amici fuori dal campo)

    ho qualche perplessità in più su williams-kobe:
    d-will la passa a kobe.. ok, kobe non gliela ridà
    d-will cerca di servire i compagni…kobe gli urla di passargli la palla
    sto banalizzando ma sapendo com’è kobe la situazione sarà un po’ quella

    allora tanto vale un play normale, pagato 4-5-6 milioni, che sappia difendere e tirare sugli scarichi e che porti avanti palla fino alla metacampo offensiva.. poi si andrà da kobe, volenti o nolenti

    non dimentichiamo che coach brown allenava lebron e lo schema era quello.. peccato che poi lbj la passasse anche

    • Infatti per me il Play ideale per Kobe, e l’ha già scritto qualcuno oggi sarebbe (stato) Kidd, ma con un “2” come il mamba andrebbe benissimo anche un tiratore scelto e per questo non è peregrina la scelta di Blake… che se segnasse (e quest’anno lo sta facendo) da 3 con continuità sarebbe perfetto, o il vecchio Da-Fish, ora insesitente, ma capace negli anni d’oro di infilarla quando contava e di vincere le partite (mi vengono ancora le lacrime agli occhi pensando a quel contropiede nel finale di Gara 3 delle Finals del 2010 in cui tra KG e un’altro Celtic segna e subisce il fallo).
      Per il giocatore (straordinario e accentratore) che è Kobe io credo che, visto e considerato che avrà a dirla tutta ancora 3 anni di carriera, LA deve provare ad assaltare il titolo affiancandgli un ottimo centro (bynum o DH12) e una riga si specialisti… chi in grado di togliergli pressione difensiva, perchè onestamente la difesa non è più quella di 2-3 anni fa, chi in grado di spaccare le partite con 10-12 punti partendo dalla panchina…
      L’unico sacrificabile, visti età, contratto e mentalità, al momento sarebbe Gasol… Ma fare una trade tanto per farla non ha senso… quindi, per ora la squadra va decisamente bene, poi se si riesce a infilare lo spagnolo in una trade che porti qualcosa alla causa ben venga, se no questa squadra va puntellata qua e la con vecchi in cerca di gloria e FA da supporting cast per provare a vincere amcora un titolo nei prossimi 2-3 anni. Si rifonderà (forse) quando il Mamba saluta tutti e scrive il suo nome nel libro delle Leggende.

      • perfettamente d’accordo su ogni virgola, soprattutto su blake e gli specialisti

        di gasol mi ricordo ancora la classe e la tecnica nelle ultime finals contro boston, la metteva sempre e cmq creando dal post o fronte a canestro… certo poi è discontinuo e spesso soft in difesa, c’è da dire che però scambiarlo così a cuor leggero (come alcuni) mi fa senso

        l’unica cosa è che i lakers hanno un po’ troppe scommesse in ballo:
        se bynum rimane sano
        se bynum si conferma per come sta giocando adesso
        se gasol non si trasforma in gasoft
        se kobe rimane quello di un tempo e non è in calando
        se fisher non muore di infarto alla 53° entrata consecutiva di westbrook
        se artest mette la testa a posto
        se artest si conferma difensore sublime e riesce a fermare lebron (cosa che non gli riesce al contratio di durant)
        se artest riscopre che bisogna fare canestro e non solo tirare
        se murphy e mc roberts si confermano
        …..
        può finire con un titolo (2010) o uno sweep (2011)

  65. alert

    ma infatti sono il primo a dire che quest anno devono tentare il tutto e per tutto cosi come sono (forse avrei tenuto pure odom). io penso che lui non si opporrebbe all’acquisto di deron per i motivi gia detti, che poi lui voglia un altro tipo di play accanto, questo è sicuro. ma non mi piace il fatto che tutti lo vogliono far passare come uno infantile che non accetta questo o quel giocatore, perché i fatti dicono altro.
    e poi il mio ed il vostro discorso è tutto fuffa perché come hai detto te, non credo che deron telo diano per gasol (io fare solo lo scambio gasol-williams).

    bynum

    pretende palloni in più, e bryant non ne vuole sapere, ma sa benissimo che uno come bynum è importantissimo per lottare di vincere. non pensate che sia fesso.
    con shaq si è giunti alla rottura perché probabilmente si era giunto ad un limite di non ritorno, e poi le situazioni a quei tempi erano invertite.

  66. shaq

    daccordo sul play, ma chi prendi con quei soldi? al massimo uno come blake… invece deron ce l’hai anche quando kobe si “duncanizzerà”…

    sull’altruismo di james e wade non sono molto daccordo. ok, hanno quelle cifre in assist, ma quanti secondi sui 24 di azione tengono la palla in mano? e lo stile di gioco e molto simile, fatto di penetrazioni. invece kobe e deron sono due giocatore tecnicamente più dotati, e fra gente tecnica è sempre più facile coesistere.
    il duo degli heat se non hanno campo aperto cozzano proprio, perché è come se giocasse un solo giocatore, una volta attacca il ferro uno, e dopo lo fa l’altro

  67. su lebron dicevo già a cleveland, in una squadra oscena, passava la palla alla grande dando fiducia anche a mezze calzette (basta vedere quello che faceva hickson con lui e senza di lui)

    per dire kobe e lebron sarebbero più compatibili tatticamente (kobe predilige il tiro, wade entra più spesso) ma avrebbero molti più problemi perchè kobe la passerebbe meno

    spesso si vede lebron che va in post, tiene palla 10-15 secondi come dici tu ma perchè nel frattempo vede come si adegua la difesa e puntualmente serve l’uomo libero sul ribaltamento di lato (chiedere a chalmers e soprattutto james jones che metà delle sue percentuali da 3 le deve proprio alle assistenze del prescelto)
    non lo fa per caso, perchè si trova marcato e vede un compagno libero… lo fa per liberare l’uomo

    poi ok altre volte tengono sterilmente palla fuori dall’arco e poi l’attacco ne risente ma quest’anno ancora non l’ho quasi mai visto fare e cmq ogni tanto vogliono incrementare il proprio bottino, tirare perchè credono di riuscire sempre a segnare

    te lo dice uno che non si perde una partita di lebron dal penultimo anno di cleveland

  68. Si d’accordo ma in stagione sta viaggiando a 6 assist di media, facciamo conto che quella di Denver gli ha sporcato le statistiche, insomma non è che se ne stia fregando dei compagni…

    Quanto agli assist in RS si, nei playoff se vai a vedere il suo l’ha sempre fatto, soprattutto nelle finali, poi Lebron e Wade hanno statistiche migliori secondo me per il semplice fatto che in quell’aspetto del gioco sono superiori a Kobe, soprattutto Lebron.

    Su Rose, calma, alla stessa età mi risulta che Lebron abbia portato alle finals Pavlovic, Gooden, Gibson, Ilga ecc…, Rose con compagni più forti in finale non c’è andato e Lebron l’ha umiliato nelle finali di conference.Durant alla stessa età ha fatto finale di conference ad ovest, non vedo su quali basi si possa dire che Rose ha fatto meglio dei due sopra citati.

    • Perchè durant è al 4 anno e ha compagni a mio avviso migliori… e ti vorrei ricordare cos’era la Eastern Conference nel 2007… sarebbe andata ai playoff anche la montepaschi siena (va beh…magari no…era un eufemismo :) )…mentre Rose ha perso quelle finali di conference contro Wade LBJ e Chris Bosh…
      Il punto era che mediaticamente mi sembra molto più coccolato Durant, che a mio modesto parere, non vale Rose, pur rimanendo un giocatore eccezionale!
      Poi siamo su livelli di eccellenza tali che è come mettersi a litigare se sia più bella un Ferrari California Nero o un Ferrari California Blu… in linea di massima potrei guidare entrambe…

  69. che nervi quando ti cancella un post!!!!!!

    ancora una volta provo a riscrivere:
    wade e lebron tatticamente sono poco compatibili (hanno la stessa tipologia di gioco) mentre ad esempio lebron e kobe insieme lo sarebbero già di più (kobe più tiratore e meno penetratore)
    ciò non toglie che una coppia del genere non funzionerebbe mai perchè kobe fa fatica a cedere la sfera cosa che invece lebron e wade fanno spesso e volentieri

    poi ok a volte si mettono in punta e tengono la palla sterilmente per 15 secondi ma quest’anno ancora non l’ho visto fare e poi bisogna capirli, sono tra i primi 5 attaccanti al mondo e credono anche di poterla vincere da soli (come facevano fino a 2 anni fa)

    lebron spesso va in post, palleggia a lungo ma poi serve un compagno sull’altro lato per un comodo piazzato (chiedere a chalmers e soprattutto james jones che metà dei suoi punti li deve solo a lebron).. non è che passa la palla perchè marcato e vede un compagno libero; si mette apposta a palleggiare, aspetta l’adeguamento della difesa e poi parte con l’assist

    te lo dice uno che non si perde una partita di lebron dal penultimo anno a cleveland
    le % di anthony parker, mo williams, west e gibson da 3 erano frutto di continui scarichi

  70. Why did you choose to sign with Atlanta instead of perhaps going to a team that is closer to winning a title?

    TM: Well, I just wanted to go to a team where I felt like I fit in well. I didn’t want to be one of these guys that’s going to a team to chase a championship. That wasn’t what I wanted to do. I felt like this was a great team with a great core and a piece like myself missing with Jamal Crawford not being here, that scorer that comes off the bench for these guys. I know he was leaving, so why not come here?

    Cosa ne pensate?

  71. alert

    come sono state le statistiche di tmac di ieri notte che non posso andare su nba.com dal lavoro?

  72. min fgm-a 3pm-a ftm-a +/- off def tot ast pf st to bs ba pts

    15:15 1-4 0-0 0-0 -9 0 6 6 2 0 0 3 0 1 2

  73. premesso che non capisco perchè i lakers devono sempre essere in mezzo a potenziali trade con superstar quando non hanno ne asset(economicamente e qualitativamente) validi ne spazio salariale…

    voglio lanciare una provocazione…ma veramente kobe è ancora un top 5, o un top3 nba????
    tecnicamente non si discute..ovvio che lo è…ma un giocatore si valuta anche nel divenire…
    se devo scegliere un giocatore franchigia, OGGI, ce ne sono ben più di 5 che prenderei al posto di kobe

  74. Ma Bagatta (quello vero non l’utente del forum) è proprio un rincoglionito, ma come si fa a dire che Howard e Bynum potrebbero giocare insieme?Ma ricoveratelo

    • COme sei superficiale: devi leggere tra i neuroni di Bagatta…chi ti dice che lui si riferisse al Basket?
      Perchè a pallavolo non potrebbero giocare insieme???

    • Mamba, come sei limitato, devi applicare i principi del pensiero laterale a cui sicuramente Bagatta-vero (quello del forum dice cose troppo sensate per essere confuso con l’originale) fa riferimento. Oggi in 2 non ci entrano fisicamente, ma se triplicassero le dimensioni dell’area pitturata Howard e Bynum potrebbero giocare insieme

  75. Non credo che nessuno pensi che Kobe sia un bambino fuori di testa. Semplicemente ha delle idee che possono cozzare con altri.

    Con Shaq smaniava dalla voglia di avere palloni e leadership sbattendo il muso con Phil e Shaq. Sappiamo come è andata a finire. Pochi titoli NBA rispetto al potenziale.

    E’ arrivato Gasol, e Kobe è andato in brodo di giuggiole. Un secondo violino pazzesco che sapeva fare tante cose (rimanendo al suo posto) con un’altra spalla spaventosa di nome Odom. Titoli NBA.

    Situazione perfetta rovinata da quel 4-0 che ha lasciato dei segni al punto da organizzare una trade per Paul, e poi cedere per noccioline Odom (per me una vaccata colossale).

    Fino allo sweep Bynum era mezzo rotto, rompeva ma non troppo perchè nel momento chiave si sedeva in panca. Sfiga ha voluto che Gasol si sia trasformato in Gasoft e Bynum non vedeva un pallone neanche morto.

    Ora a 33 anni che vuole fare (il 24)? Io saluterei e ringrazierei Gasol mi terrei Bynum dandogli i 15 palloni a gara perchè ha fame e sa come saziarsi. Nonostante il salary cap assurdo amnisto Gasol e mi prendo qualcuno.
    Ma il 24 che non sopporta gente con il carattere di Bynum diventerà più tollerante o no? Tutto qui. Per lui il massimo sarebbe Howard che fa il cane da guardia senza pretendere palloni. Spazzerebbe l’area come nessuno nella lega e tutti sarebbero contenti.

  76. Grazie al cazzo, Kobe ha 33 anni, gli altri male che va 28 o 29.

    Alert quanti titoli dovevano vincere?15???Nella Nba moderna fare 4 finali e vincere 3 titoli in 5 anni come quei Lakers è già un’impresa.Sono durati anche troppo insieme e non solo per colpa di Kobe, se ha rotto anche con Wade qualcosa vorrà pur dire…

      • Al tempo chi si presentava in condizioni pietose al training camp chiedendo un giorno si e l’altro pure di spedire Bryant a Orlando era Shaq, mi sa che ti sei perso qualche passaggio, se poi vogliamo far passare Bryant come il lupo cattivo e Shaq come l’angioletto facciamo pure.

        • Shaq angioletto? Mai e poi mai. Un testa di minchia colossale come il numero 8. Due soggettini che Phil si è smazzato per un pò. Tra i compagni quello più amato era comunque il bisonte.

  77. comunque oggi non mi è sembrato che bryant si sia trovato male con bynum anzi,quando il bambinone non segnava più bryant ne ha messi 4 di fila che hanno chiuso la partita…
    poi il 14/29 è anche “bugiardo” dal momento che poi negli ultimi 2 minuti ha fatto 0/4 a partita ormai finita

  78. Non e’ per insistere ma 6 titoli in 11 anni a partire dal 2000… E due finali perse.. Scusate se e’ poco .. Kobe o non kobe shaq o non shaq gasol o non gasol…

  79. dico la mia anch’io sui lakers:
    non avrei mai dato via odom (mi sentirete parlarne ancora per tutto il 2013), la squadra era ottima così com’era e avrebbe potuto vincere ancora se fossero rimasti uniti.
    ci andrei piano a scambiare gasol.. prima di dallas era considerato da alcuni (non da me) il miglior centro della lega e comunque sicuramente uno dei primi 3.

    discorso play/kobe… per me arrivasse williams farebbe i salti di gioia

    discorso durant/rose: personalmente durant tutta la vita. volendo fare un confronto basta guardare i mondiali quanto è stato fondamentale l’uno e quanto è stato un giocatore normale – in ambito USA – l’altro. anche se al riguardo che da allora rose sia cresciuto molto più di durant. per me rose è una guardia in un corpo da play e quindi alla fine ti ritrovi a giocare senza un play vero.

    discorso assist kobe – LBJ – wade.. scusami shaq non sono assolutamente d’accordo. tutti e 3 stanno con la palla in mano fino alla nausea. LBJ tra i 3 è il miglior passatore ma ne attira 3 e poi scarica. a mio avviso kobe nella triangolo era costretto a giocare molto di più di squadra con continui ribaltamenti dal lato debole a quello forte (questo ovviamente quando aveva voglia di eseguire gli schemi…)

    • correzione: “anche se al riguardo BENCHE’da allora rose sia cresciuto molto più di durant”

      scusate la fretta

  80. @jean loup
    se il “ma che stai dicendo” era riferito a mike brown eccoti servito

    Brown said he has no reason to restrict Bryant’s shot selection despite his 26.1 percent shooting in the Lakers’ games against Denver. Brown said he would continue to give Bryant the go-ahead to shoot early and often and from near and far.

    se invece ti riferisci al monte salari lakers ho già detto che non mi intendo di exception e quindi non so se possono firmare un freeagent come dwill (almeno 17 milioni) con una trade exception visto che sono sopra il monte salari
    walton ha un altro anno di contratto oltre a questo (scade quindi in estate 2013)
    fisher ha l’opzione unilaterale per prolungare di un altro anno sempre a 3,4 milioni e a meno che non decida di ritirarsi lo farà senz’altro perche altrimenti dovrebbe accontentarsi di un minimo salariale

  81. La triangolo limita gli assist. Kobe non è secondo a nessuno in quel frangente. Se avesse giocato per anni nel sistema, “palla a te a fai quel che ti pare” qualche numero più sostanzioso lo avrebbe messo su.

    Comunque che i Lakers soffrano e facciano cazzate non può che farmi piacere….ehehheheheh

    Qualche anno di tanking (difficile che accada) non gli farebbe male.

    • Non sarebbe male.

      @hanamichi sakuragi

      Non potete sempre vincere voi. Lasciate qualche briciola agli altri, che so Clippers, Raptors, Kings, T-Wolves, Thunder (no sennò si incaxxa Michele…eheheheh), Grizzlies, Magic, Jazz…..eheeheehh

    • Si ma inizio anni 90 Portland si può mangiare le palle a non aver vinto un’anello. Prima i bad boys poi i lakers di magic e poi i bulls di jordan….non vorrei offendere qualcuno ma secondo me come organico i blazers erano più forti di queste tre squadre dove hanno perso l’anello…compreso i bulls del 91

  82. L’osservazione di ched è quantomeno stupefacente. Bryant è del ’78…
    In una serie di playoff invece chi ti prenderesti? Ce ne stanno ancora così tanti?

    • ammiraglio
      ma è ovvio che è l’età il punto focale…e se si considera un giiocatore nei top 5 non è per semplive valore assoluto, ma anche per quello che può dare alla squadra, per la convenienza che possa avere intasare il cap con lui…
      allora per singola partita posso prendere anche , chessò, jr smith o nate robinson(paradosso ovviamente)

  83. x i blaz il 91 era l’anno buono..nel 90 eran inferiori ai pistoni, e nel 92 inferiori ai bulls..soprattutto drexler soffriva psicologicamente mj in modo pauroso..ma nel 91 eran molto più forti di quei lakers con cui persero in finale di conference..il problema era la poca personalità a quei livelli di adelman e di drexler(rapportato a magic,ovvio)..
    comunque..viste in diretta..gran bel basket..quellol…

  84. intanto speighs a memphis, henry a new Orleans (il nostro buon Marco alleni il gomito per essere lo sventolatore numero 1 di asciugamani) e a Philadelphia se ho ben capito alcune scelte

  85. significa che siamo vecchi!! :-) beh mi sembra limitato confrontare jordan e drexler solamente…non so come fai a dire che erano inferiori ai pistoni…cioè nell’organico c’erano Drexler (dopo mj lui)clifford robinson (no forte di più…io lo adoravo) un terry porter e danny ainge (buonissime guardie) jerome kersey (tanta roba) buck williams ( anche questo era bello forte)…kevin duckworth che poteva prendere per il culo quando voleva i centri dei bulls…e mi stavo dimenticando drazen petrovic e mark bryant……TROVO ALLUCINANTE CHE NON ABBIANO VINTO NIENTE!!…e qua introduco il discorso di tempo fa che i più giovani dicevano che Jackson è un allenatore mediocre perchè vince con i squadroni invece Adelman (qnd allenava houston) faceva dei miracoli.

    Beh sarà stato senza esperienza ma neanche jackson ne aveva così tanta.
    Chiedo un giudizio di Giangio e di Alert…che probabilmente le hanno viste come noi quelle serie.

  86. Perche siamo vecchi!!:-)
    Limitato paragonare solo jordan e drexler…e poi non capisco come fai a dire che erano inferiori ai pistoni e ai bulls.
    Cioè drexler (dopo mj c’era lui) clifford robinson(no forte di più, io lo adoravo) terry porter e danny ainge (signore guardie)..buck william e jerome kersey (gran bei giocatori ) e il centro kevin duckworth che poteva prendere per il culo qnd voleva i centri dei bulls in quanto talento. Senza dimenticare che c’erano petrovic e mark bryant.
    Allucinante che non abbiano vinto…una vera pecca nella carriera di Adelman.
    Chiedo un giudizio ad alert e giangio visto che sono datati come noi..:-)

    • Mia personalissima opinione pur non avendole viste in diretta ma pochi anni dopo dato che seguo i Bulls…
      Drexler e Jordan a parte…Cliff Robinson ottimo giocatore ma un pò soft e poco decisivo a certe quote…meglio Horace Grant secondo me..e poi i Blazers non avevano comunque un secondo del livello di Pippen…

    • Erano forti e perlomeno la finale la dovevano fare. L’inesperienza di Adelman è stata deleteria anche se sono stati ad un tiro (quello di Porter) da gara 7 a Portland. Non so se i Lakers avrebbero vinto li.

      Petrovic non c’era più da gennaio quando fu ceduto. Purtroppo un talento del genere era messo in disparte dalla presenza del duo Drexler-Porter e dalla scarsa considerazione che c’era verso gli europei. Un Petrovic anche per 10 minuti sarebbe stato importante perchè era un vincente oltre ad essere abituato a giocare quel tipo di gare.

      Vero che i Lakers non erano i migliori ma nemmeno brocchi (58 w) e Magic viaggiava ad un niente dalla tripla doppia (dati PO 22p.12a.8r e 20p.12a.8r. contro i Blazers). Contro i Bulls fece due triple doppie. La squadra aveva Worthy (All Star), Divac, Green, Scott, Perkins non gentaglia qualunque.

      • quelle si erano squadre e quello si che era basket…quanto mi manca….solo quando vedo gente come kobe o paul pierce mi sembra di rividere in parte quel tipo di basket

      • Questo è il tiro sbagliato di Porter che decretò l’eliminazione dei Blazers. Al 27mo secondo del filmato si vede una signora con gli occhiali tondi. Il tifoso Lakers non potra non notare che è la stessa signora che si siede accanto a Jack Nicholson da secoli. Stesse poltrone.

        • Secondo voi…in questa azione
          Jordan avrebbe scaricato su Porter o si sarebbe preso l’ultimo tiro?
          Forse è anche questa la differenza se Jordan ha vinto 6 anelli e Drexler 1 solo…
          Ed è chiaro…che Io non ho mai potuto vedere Jordan ma amavo Drexler!

  87. Ragazzi
    Devo per forza parlare di Adelman e dei Blazers di Drexler???
    Posso solo dire…ci vuole anche la sorte….ma anche tanta testa per vincere…

  88. mentalmente mj se lo mangiava vivo clyde,questo è il fatto..ho visto solo barkley non andar sotto mentalmente con mj..e adelman pativa pure lui..per questo nel 92 non avevo il minimo dubbio su chi avrebbe vinto il titolo..nel 91 i blaz eran molto più forti dei lakers,squadra in parabola discendente..esperienza e personalità,ecco perchè persero…

  89. e comunque rivedere quel filmato..che nostalgia mamma mia..come si giocava in quegli anni…

  90. ma solo io penso che i pantaloncini di oggi fino al ginocchio fanno schifo e sono ridicoli???

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.