Da quest’anno a Orlando, l’All Star Weekend non vedrà più la classica partita inaugurale tra rookie e sophomores, nel cosiddetto “rookie challange”.

Ebbene sì, gli organizzatori dell’edizione 2011-2012 della partita delle stelle hanno deciso di cambiare la formula della partita, mescolando per la prima volta i giocatori al primo anno con quelli al secondo.

Il nuovo gioco, chiamato “Rising Stars” prevede che gli assistant coaches della NBA scelgano un gruppo di ragazzi del primo o del secondo anno nella lega (l’8 febbraio si avrà l’elenco completo) , fra i quali i “general managers” delle due squadre, Shaquille O’Neal e Charles Barkley, possano scegliere un totale di 9 giocatori per squadra, indipendentemente dall’anno di militanza nella nba.

Le due squadre si affronteranno quindi come TEAM CHUCK vs TEAM SHAQ; gli head coach saranno vice-allenatori o persone facenti parte del coaching staff  dell’All star game della domenica, aiutati anche da Mike Fratello e Steve Kerr.

Lo spettacolo sarà per la prima volta sponsorizzato interamente dalla BBVA, la banca ufficiale dell’NBA.

 

Post By Francesco Grazioli (62 Posts)

Connect

8 thoughts on “NBA – Addio rookie challange, da quest’anno il ‘Rising Stars’

  1. “Il nuovo gioco, chiamato “Rising Stars” prevede che gli assistant coaches della NBA scelgano un gruppo di ragazzi del primo o del secondo anno nella lega (l’8 febbraio si avrà l’elenco completo) , fra i quali i “general managers” delle due squadre, Shaquille O’Neal e Charles Barkley, possano scegliere un totale di 9 giocatori per squadra, indipendentemente dall’anno di militanza nella nba”
    Cioè?
    Non è molto chiaro…quanti saranno i giocatori in totale? E quanti del primo o secondo anno?

    • da quanto ho capito al Lega dirama una lista di giocatori del primo e secondo anno “meritevoli” di partecipare all’evento, non credo ci sia una numero minimo discriminante tra rookie o secondo anno. Shaq e Barkley a turno selezioneranno i giocatori dividendoli nelle due squadre fino a formare roster da 9 giocatori ognuno.

  2. mi sa di fantasygame in modalità NFL, in cui i due sceglieranno uno alla volta i giocatori che vogliono nella loro squadra.
    Probabilmente, nel caso, ci faranno sopra una diretta lunga secoli..
    Idea non esattamente emozionante.

    • E’ quello che fanno da almeno un paio d’anni per l’ASG vero e proprio nell’ NHL (dove le hanno provate un pò tutte, EastvsOvest, NordAmericavsRestodelMondo…) e si per il “draft” fanno una lunga diretta.

  3. Ok, lo preferisco al Rookies vs Sophomores, ma non penso potranno farlo tutti gli anni per sempre.

  4. Darà un pò più di equilibrio e quindi di interesse, almeno.
    Rookies vs Sophomores finiva 9 volte su 10 con la vittoria dei Sophomores…

  5. una boiata per me…preferisco di gran lunga il tipico rookies vs sophomores…degustibus!

Commenta