BOSTON 87 – LOS ANGELES LAKERS 88 (OT)

Dopo una partita prettamente difensiva, i Lakers sbancano Boston con una stoppata di Gasol (25p 14r) sulla sirena  su Ray Allen. 27p per Bryant, 16p e 17r di Bynum. Dall’altra parte, 22p di Allen e 18p di Pierce.

SACRAMENTO 106 – OKLAHOMA 101

Inaspetttata sesta sconfitta della stagione per i Thunder che cadono all’Arco Arena di Sacramento. Nonostante i 33 punti di Westbrook e i 27 di Durant, i Thunder subiscono un parziale negativo nell’ultimo quarto che porta la W ai padroni di casa. Per i Kings 5 giocatori in doppia cifra, tra cui spiccano i 22 punti, 5 rimbalzi, 5 assist e 4 recuperi per Evans. A fare la differenza sono state le palle perse, ben 23 per i Thunder, solo 12 per i Kings, che alla fine tireranno ben 99 volte verso il canestro avversario, contro le 77 di Oklahoma. I Thunder erano alla prima partita di un back-to-back che li vedrà impegnati stasera a Salt Lake City.

HOUSTON 96 – PHOENIX 89

I caldissimi Phoenix Suns ospitano gli Houston Rockets, alla seconda partita del back-to-back, che li ha visti vincere nella prima occasione a Portland. Mattatore della serata l’ex di turno Goran Dragic che esce dalla panchina per 11 punti e 11 assist, aiutando i Rockets a strappare la W. Sono ben 6 gli altri giocatori dei Rockets oltre a Dragic in doppia cifra, fra cui spiccano i 16 di Luis Scola. Anche per i Suns ben 6 giocatori oltre i 10 punti, con Frye top scorer del match con 21 e anche 10 rimbalzi. Il parziale di 22 a 13 nell’ultimo quarto ha fatto la differenza per gli ospiti, portando nel texas la vittoria numero 16 (su 27) in stagione.

DENVER 101 – GOLDEN STATE 106

Denver vuole interrompere la striscia di 4 sconfitte consecutive in stagione, mentre i Warriors sono intenzionati a interrompere quella di sconfitte consecutive contro i Nuggets (arrivata a 7). Season high per S. Curry che mette a referto 36 punti, anche 7 rimbalzi e 7 assist. Per i Warriors altri 4 giocatori in doppia cifra e il 52% dal campo e da 3 punti (13-25). I padroni di casa invece tirano col 43% da due e col 37% da tre, portando 4 giocatori in doppia cifra. Team high per Afflalo che porta alla causa 26 punti ma non riesce ad evitare la sconfitta numero 12 in stagione a fronte di 15 sconfitte. Per i Warriors invece nona vittoria stagionale su 23 partite.

 

 

Post By Francesco Grazioli (62 Posts)

Connect

95 thoughts on “NBA – Cadono Oklahoma e Denver, i Lakers vincono in volata a Boston

  1. Fa paura quanto sta scendendo Denver… Speriamo si riprenda presto!
    Il classico dell’nba va a LA…beh buona vittoria dei californiani visto il momento di forma dei celtici!

    Vorrei anche evidenziare una cosa: ad ovest ad ogni persa rischi di essere fuori, non puoi sbagliare nulla anche se arrivi da alcune W consecutive (ad esclusione di OKC che è ben lontana)… Ad est si può ragionare nel buttare una partita, dopo i celtici c’è un grosso solco e quindi più semplice farecalcoli ecc ecc

  2. Brutta sconfitta per i Suns che giusto ieri davo in ripresa e in aggancio del treno PO
    difficile dopo aver perso contro uan diretta concorrente e in casa, e con Nash da 7 su 7
    il loro problema è difensivo sul perimetro ma anche sotto dove Gortatt mette su cifre ma con Frey non intimidisce nessuno
    Non parlo maidegli arbitri (odio i processi) ma parlo di ciò che vedo (male perchè in streeming la qualità è poca:
    Kings-Thunder
    la sesta persa di Westbrook è decisava e i fischietti l’hanno rivista al rallenty per cui non dico niente, ma nell’azione prima viene fischiato un passi al n. 0 per me inesistenti
    fischio altrettanto decisivo e molto dubbio, che ne dice Alert?
    bell’ambiente a Sacramento comunque …

  3. Contento per i Lakers, ma ormai ci siamo ridotti ad uno scontro tra vecchie glorie a meno di stravolgimenti improbabili ( ho sentito addirittura Nash ai Lakers, o Rondo per Gasol).

    Contento anche per i Kings, ma onestamente spero che ogni volta perdano per puntare altissimo al draft del prossimo anno.

    Ma arriviamo al punto forte, che credo non sia stato sollevato da nessuno ( o quantomeno io non l’ho letto): la scazzata tra LBJ e Perkins ( detto l’illustrissimo, e si capisce subito dall’espressione della sua faccia).

    atto 1: Blake Griffin pianta uno schiaccione in faccia appunto a Perfins, e fino a qua nulla di nuovo, dato che sicuramente l’abbiamo visto tutti, ed anche più volte.

    atto 2: James commenta su twitter l’atto 1 con le seguenti parole: “Schiacciata dell’anno! Blake Griffin ha appena schiacciato su Perkins! Penso che la mia ( riferendosi al match Miami-Chicago di poco antecedente, in cui scavalcò un cristiano) sia la seconda adesso!”

    atto 3: Il buon Perkins prima ha fatto un’uscita tranquilla, giusta e ponderata: “Non mi interessa quello che pensa la gente, se mi ritrovassi ancora nello stesso posto e ancora nella stessa situazione, rifarei tutto… Io sono in campo per vincere e non mi importa di subire umiliazioni come molti miei colleghi che, per l’imbarazzo, si spostano lasciano fare all’attaccante. La mia vita va avanti come sempre e io andrò avanti a giocare come sempre… Si è stata una bella giocata, io ho seguito il consiglio che mi diede Kevin, se voglio essere un grande fidensore ci sta che a volte si prendano canestri così, fa parte del gioco”.

    E fino a qua tutto giusto, ma ovviamente il genio non poteva non dire la sua solita cazzata: “Avete mai visto Kobe Bryant scrivere su Twitter? o Michael Jordan? Se sei un giocatore d’elitre non ci fai caso a queste cose, invece lui ci anche tenuto a sottolineare di essere al 2° posto… Si vede che pensa più a piacere al mondo che a vince in campo”.

    Ci ha pensato anche Durant a dire una bella cazzata, si vede che si sta facendo contagiare: “alla fine ha fatto solo 3 punti, non vedo cosa abbia fatto di così straordinario.” Come se il “Da moove” stesse sullo stesso piano di un lay-up da soli in contropiede…

    atto 4: LBJ ha risposto con molto più stile di quello del suo “collega”: “Non devo chiedere scusa a nessuno quando interagisco con i miei fans” aggiungendo: “Adesso ditemi, l’ho citato? Gli ho mancato di rispetto? Non mi sembra e non mi sembra di esser stato l’unico a stupirsi davanti a quella giocata. Se Kendrick Perkins avesse fatto una giocata simile in testa a DeAndre Jordan o allo stesso Griffin avrei reagito nella stessa maniera”.

    Che Perkins fosse un cretino, questo lo sapevamo tutti, ma che lo volesse proprio ammettere pubblicamente, questo almeno a me sfuggiva.

    ps: il famosissimo twitter al tempo di Jordan! Infatti nel 2003, anno del definitivo ritiro, i social network spopolavano peggio di adesso!

    • Il problema è che James ha voluto sottolineare “…schiacciato su Perkins” e se lo poteva risparmiare. Poteva scrivere “straordinaria schiacciata di Griffin” e tutti contenti, ma non pretendiamo troppo dal suo cervello. Poi che Perkins potesse risparmiarsi la seconda parte del suo commento siamo tutti d’accordo. Quindi hanno sbagliato entrambi.

    • Sto dalla parte di James tutta la vita, Perkins è stato umiliato da Griffin e sta provando a tirarsi su in una maniera nauseante. Chiamo LBJ e gli chiedo una schiacciata in faccia a Perkins per la prossima volta che si vedranno. Goduria!

  4. Sport inalbitrabile daccordo, ma il contesto ambientale (palazzetto pieno di gente che incita i propri beniamini) oltre che il blasono di chi gioca può indirizzare un fischio e una partita
    Ripeto non mi frega niente di polemizzare, in america non lo fa mai nessuno ed è ciò che mi piace dell’Nba

  5. a prescindere da ogni aspetto sportivo massimo rispetto per il pubblico di Sacramento perchè sono gli unici che riescono a fare tutto easurito con un record perdente non giocando contro Heat o Lakers….veramente è un piccolo mercato per gli standard americani ma si meritano totalmente di avere la squadra in città

  6. “Il problema è che James ha voluto sottolineare “…schiacciato su Perkins” e se lo poteva risparmiare. Poteva scrivere “straordinaria schiacciata di Griffin” e tutti contenti, ma non pretendiamo troppo dal suo cervello.”

    Eh no. Quando c’è stato da incrociare LBJ per qualcosa sono sempre stato il primo. Ma stavolta ha ragione al 100%, Perkins non doveva rompergli i coglioni e lui, anche se lo avesse mandato a cagare nel peggiore dei modi, aveva tutti i motivi del mondo.

  7. Ma la gestione di Pierce dell’ultimo tiro nel 4 quarto? Non l’ho capita…Non è da lui.

    Denver in caduta…forse abbiamo speranze.

  8. @Alert70
    Ieri mi hai scritto una cosa sul tifare Kings che mi ha fatto riflettere,
    e ieri notte avete battuto il meglio della Nba….interessante!

  9. I lakers vincono lansfida tra ex contender.
    Cmq sia I lakers Che I Boston di 3 anni fa sarebbero tuttora contender con buona pace dei big three di Miami.
    Denver in caduta libera. Ma oltre al Gallo chi hanno fuori?
    Okc si prende una pausa ma ci pensano lebron e Perkins ad iniziare a scaldare gli animi in vista di un’ipotetica finale. È solo gossip. L’nba è uno show e questo fa parte dello show.
    Sembra di rivedere i wrestler che si minacciano a distanza prima del grande incontro hahaha

  10. certo che la faccia di perkins dopo la schiacciata non me la dimenticherò facilemente..ah ah ah..
    sui risultati..buona w dei lakers nella partita fra ex-contender..ovvio ch lakers e celtici di 3 anni non sarebbero abbordabili x nessuno..e tanto x rinfocolare vecchie polemiche..parliam di due discrete squadre e nulla più…già i lakers di shaq e kobe o perfino gli speroni del primo duncan eran superiori..senza andar più indietro nel tempo,che sarebbe una cattiveria…

  11. Stephen Curry 36 punti, 7 assist e 7 rimbalzi in un corpo assolutamente sottodimensionato per l’NBA. Che bello vederlo giocare. Gli mettessero anche una sagoma che facesse le veci di centro sarebbe un’altra cosa.

  12. @julius

    Westbrook ha pestato la linea laterale una volta ricevuta la palla sull’arco. Inoltre la persa è stata valutata bene dagli arbitri. Nulla da eccepire.

  13. @julius

    Westbrook ha pestato la linea laterale una volta ricevuta la palla sull’arco. Inoltre la persa è stata valutata bene dagli arbitri. Nulla da eccepire.

    Bella gara che ha evidenziato due cose: i Thunder l’hanno persa più per demeriti loro che per i meriti dei Kings, secondo Cousins una volta uscito per falli Ibaka (10 stoppate) in realtà 11, è stato infermabile nel pitturato. Tre giocatori dei Thunder non riuscivano a contenerlo. Evans ha giocato bene evidenziando al solito i suoi pregi e i suoi difetti. In transizione e quando attacca il ferro è difficilmente fermabile, quando deve tirare dall’arco o dalla media è palesemente sotto il par. Non è un play e non è una guardia alla Thornton. Thornton che è stato decisivo con due triple nel momento di maggiore difficoltà quando i Thunder erano scappati a +7.

    Cousins salta un foglio di giornale, si prende stopponi sul groppone da atleti spaventosi come Ibaka, ma cazzarola è un incubo per chiunque. Questo in un modo o nell’altro ti entra sotto pelle e non capisci come possa da solo prendere rimbalzi offensivi, segnare in traffico e prendersi anche degli sfondamenti. Giocatore unico.

    Questa gara dimostra come Smart stia lavorando bene senza un play e senza aver fatto un training camp decente. Se prenderanno un play vero, dal draft o tramite trade, le prospettive saranno ottime.

  14. Arena
    Questa è stata al 99% l’ultima stagione dei Kings a Sacramento.

    Ieri 4 consiglieri hanno chiesto che la votazione sul finanziamento dell’arena venisse approvata dai cittadini in giugno, ma è stata bocciata. Kevin Johnson è riuscito a tenere botta, ma ora a poco più di due settimane dalla deadline voluta dalla NBA deve far partire il piano. Il casino sta nella volontà del sindaco di cedere gli introiti del parcheggio valutati in 10 mln di $ annui alla/e società che finanziano il progetto per 50 anni. Questo ridurrebbe il budget pubblico a favore della cittadinanza sotto forma di tagli alla polizia, vigili del fuoco etc… Johnson ribatte che una volta costruita l’arena il downtown verrebbe rivitalizzato con la costruzione di alberghi, attività commerciali e quant’altro.

    La partita si gioca sulle promesse. Da una parte c’è la paura che un’arena non gioverebbe alle casse cittadine, dall’altra si sostiene che l’investimento porterebbe benefici all’intera città. Il tutto considerando che il progetto costerebbe 387 mln di $.

    Due città si sono fatte avanti: Anaheim e San Francisco. Non so perchè ma ho la sensazione che Seattle ci farà un pensierino. Loro vogliono una franchigia NBA e se dovessi scegliere tra Anaheim, San Francisco e Seattle sceglierei quest’ultima. L’unico vero dispiacere sarebbe perdere il nome. Anche se Seattle Kings non suonerebbe male.

    Non so come andrà a finire ma scommettere sulla riuscita di un progetto per 50 anni è un rischio non da poco. Dimenticavo che ci sono le elezioni a breve.

  15. Arena
    Notizie poco confortanti su quel fronte. ieri 4 consiglieri su 9 hanno espresso il desiderio di far consultare i cittadini sull’opportunità di finziare con soldi pubblici l’arena. Soldi pubblici che verrebbero dalla cessione degli introiti del parcheggio cittadino nel downtown per 50 anni. Kevin Johnson si aspetta un introito medio di 10 mln di $ per 500 mln tottali.

    Inoltre il sindaco ritiene che una nuova arena darebbe impulso all’area, desolata al momento, con la costruzione di alberghi, attività commerciali, aree residenziali…etc….

    Coloro che si oppongono ritengono un rischio privarsi per 50 anni di introiti certi convinti che il minor gettito nelle casse verrebbe a penalizzare i sefvizi pubblici con aumento delle tasse.Insomma a poco più di due settimane dalla deadline voluta dalla NBA non sanno cosa fare.

  16. Si stanno facendo avanti degli investitori da Anaheim (si sapeva), San Francisco e forse da Seattle. Ho la netta sensazione che Sactown perderà il giocattolo. Troppo alta l’esposizione della città.

    Insomma al 99% dovrò abituarmi a chiamare la franchigia Anaheim Royals, San Francisco Kings o Seattle kings/Supersonics.

    Gara
    Bella gara che ha evidenziato due cose: i Thunder l’hanno persa più per demeriti loro che per i meriti dei Kings, secondo Cousins una volta uscito per falli Ibaka (10 stoppate) in realtà 11, è stato infermabile nel pitturato. Tre giocatori dei Thunder non riuscivano a contenerlo. Evans ha giocato bene evidenziando al solito i suoi pregi e i suoi difetti. In transizione e quando attacca il ferro è difficilmente fermabile, quando deve tirare dall’arco o dalla media è palesemente sotto il par. Non è un play e non è una guardia alla Thornton. Thornton che è stato decisivo con due triple nel momento di maggiore difficoltà quando i Thunder erano scappati a +7.

    Cousins salta un foglio di giornale, si prende stopponi sul groppone da atleti spaventosi come Ibaka, ma cazzarola è un incubo per chiunque. Questo in un modo o nell’altro ti entra sotto pelle e non capisci come possa da solo prendere rimbalzi offensivi, segnare in traffico e prendersi anche degli sfondamenti. Giocatore unico.

    Questa gara dimostra come Smart stia lavorando bene senza un play e senza aver fatto un training camp decente. Se avranno la testa nel prendere un play vero, allora le prospettive saranno ottime.

  17. Per me al 99% ci trasferiremo. Spero non a Anaheim perchè diventeremmo la terza squadra dell’area losangelina. Una stro–zata immane. San Francisco si è fatta avanti come pare, ma non è ancora certo, un interesse della città di Seattle. Ovviamente quest’ultimi dovrebbero costruire la nuova arena.

    Insomma, salvo colpi di scena nelle prossime due settimane (deadline il 29 febbraio), i Kings andranno via, direzione Anaheim (spero di no).

  18. 4 canestri di pura bellezza tecnica di Bryant e Pierce con uso di perni e finte contro finte che gli eroi moderni (james, wade, rose) non sanno neanche cosa siano. Crepuscolari e da gustarsi questi ultimi anni.
    James riflette in pieno, essendo uno dei campioni assoluti, la sterilità del basket moderno, l’ignoranza cestistica della maggior parte degli spettatori ( l’nba globalizzata è stata spacciata più per un circo che per uno sport), in quanto ci si mette a vantarsi e a dare classifiche su schiacciate più belle.
    Me lo vedo proprio jordan negli anni 80 e anche lo stesso Bryant….si si….( e poi ci si stupisce perchè mezza america la odia)..e quoto Durant…sono solo 2 punti…se mi interessano solo le dunk…vado vedermi i pagliacci degli Harlem Globetrotter.

    • Le schiacciate sono di due tipi: quelle da mezzo metro e quelle in penetrazione. DeAndre Jordan sa solo schiacciare in alley oop o su rimbalzo offensivo perchè è un incapace tecnicamente parlando. Salta come nessuno ma ha mani da boscaiolo. Nella NBA questi gesti vengono esaltati perchè molti “appassionati” noncapiscono un caxx di questo giochino.

      Se chiedi ad uno chi ti piace di più tra Jordan e Scola non mi stupirei se la maggioranza dicesse il primo.

      • Solo due tipi di schiacciate?
        Le migliori per combinato di tecnica e atletismo sono quelle in reverse dalla linea di fondo dopo partenza in palleggio da 4-5 ml, quelle che fa Kobe, faceva MJ, pochi altri, Wade, … mai visto un gesto del genere da LeBron
        a breve gli strali contro chi critica i Re

        • Hai capito il senso. Se penetro posso schiacciare come desidero ma è più difficile e tecnicamente più complesso che schiacciare su un’assistenza sopra il ferro.

  19. “quoto Durant…sono solo 2 punti…se mi interessano solo le dunk…vado vedermi i pagliacci degli Harlem Globetrotter.”

    Si parla della bellezza del gesto; amo i fade-away, le giocate sul perno, i ganci-cielo e quant’altro di tecnico ci sia. Questo non signifca che devo sminuire una delle più belle schiacciate che abbia mai visto, che appunto non è un qualunque 360° da solo in contropiede, ma è una schiacciata con difensore piazzato davanti, che è ben diverso.
    Comunque Lebron non si è messo a fare classifiche, ha semplicemente detto che è più bella quella di Griffin della sua, ritenuta a sua volta la più bella prima della successiva.

    • Io capisco la bontà di lebron…ma sono queste uscite che deve evitare….tu mi dirai che non c’è nulla di male….ma hai già visto il botta e risposta….facendosi richiamare da un altro campione…e quindi farsi odiare da molti altri tifosi.
      A me frega niente…però vedrai oggi il forum andrà a degenerarsi nei soliti discorsi…
      Cambiando discorso…se Nash arriva ad L.A…..ritorna di botto da titolo?

      • Da titolo forse no ma tornerebbe a far paura, Gasol e Bynum con uno come Nash diventerebbero illegali e Bryant più of the ball potrebbe risparmiarsi nel corso della partita tenendosi calco per il finale.Nash difensore mediocre?Giusto, ma in attacco per una squadra che fa fatica a segnarne 90 anche con un supplementare ti farebbe fare un salto di qualità clamoroso, ovvio che se poi devono cedere uno tra Bynum e Gasol il discorso cambia.

      • Ma scusa, Lebron gioca a basket, che oltre al suo lavoro è ovviamente la sua passione. Anche io mi esalto quando vedo una mega giocata del genere, lui era davanti alla tv ed ha commentato come facciamo noi. Era spettatore in quel momento, da quand’è che non c’è più libertà di parola? Mozgov non ha detto niente quando Griffin l’ha stuprato, avrebbe fatto meglio a stare zitto Perkins. Parla tanto ma non ha vinto chissà cosa per merito suo.

  20. Bhè, se ci mettiamo a criticare Lebron per questo davvero è solo una mal sopportazione verso l’uomo. Allora distruggiamo Durant perché è entrato nella conversazione. Scusate KD che c’azzecca nel discorso? Nessuno parla di una sua uscitaccia. Dai ragazzi, bene che in Italia il nano ha governato sin troppo, ma il tempo dei totalitarismi è finito… I social network esistono per questo. E poi, criticare qualcuno quando tutti i giorni ricalchiamo queste pagine a disutere se sia giusto l’atteggiamento di uno o dell’altro… Mah!
    P.S. Comunque, una schiacciata è un gesto di grande tecnica, quanto un perno e una finta di corpo. Tutto ciò che è fatto correttamente è tecnico. Pensate che una tale elevazione con un’altrettanta coordinazione spaziale sia facile? L’uso del corpo in aria non è tecnico?

  21. Occhio che hai detto lebron, ora arriva in your wais e ti dice che hai detto che lebron è inferiore a deandre jordan…

    Comunque la grande classica di stanotte mi ha annoiato per i primi due quarti, poi però si è fatta interessante…peccato essermi addormentato sul divano a metà ultimo quarto :S

  22. mi fate ridere, ma come fate a commentare certe cose? ma a chi importa di quello che scrivono i giocatori su twitter, commentate le partite! poi ci si chiede come mai il blog è passato da 350 commenti al giorno a 100 quando va di lusso, suvvia! Che poi James sia uno che quando caca lo fa sapere al mondo si sà ma è il suo carattere!

  23. A proposito di infortuni, Bargnani pare che tornerà dopo l’ASG. Quindi la prima gara dovrebbe essere contro i Rockets il 28 febbraio.

  24. “ma non è ancora certo, un interesse della città di Seattle. Ovviamente quest’ultimi dovrebbero costruire la nuova arena.”

    a quanto pare Seattle potrebbe far giocare i Kings un anno nella vecchia Key Arena a patto di un impegno nero su bianco a costruire subito un nuovo palazzetto. C’era la notizia pure nel sito NBA, segno che le trattative esistono. Del resto è evidente che qualcuno ha la coda di paglia, il passaggio dei Sonics a Oklahoma City è stato uno dei più grandi scandali della storia e qualcuno vorrebbe in parte risarcire Seattle.

    Ovviamente mi darebbe molto fastidio se Seattle, per cui ho sempre nutrito grande simpatia, fosse risarcita sulla pelle di Sacramento, ma certo se ci dovesse essere un trasloco meglio una piazza storica che la periferia di LA.

    quanto alla partita di stanotte ovviamente perdere coi Lakers fa sempre rosicare, non c’è molto da aggiungere.

  25. Ma io capisco che ci si metta a parlare di stupidaggini. In finndei conti é una stagione che non da grossi spunti, anomala non solo per i modi e i tempi in cui si sta svolgendo. Ma anche per il ricambio a livello di team e giocatori.
    Stanotte due delle squadre più forti degli ultimi anni si sono incontrate senza raggiungere i 90 punti con un overtime. Da una parte c’erano dei 35enni che messi assieme otto anni fa sarebbero stati un dream team. Dall’altra uno dei più grandi di tutti i tempi che a 34 anni tira avanti la baracca da tutta la stagione perché la miglior frontline della lega è composta da due giocatori che neanche ad unirli ne fanno uno con le palle.

  26. Comunque se vedete gli highlights nei piani alti della Arco arena (si chiama ancora così???) c’è pochissima gente… penso comunque che sacramento si meriti la squadra e spero non si spostino anche se da poco ho letto di un rumors di una franchigia che vorrebbe andare a san diego…

    Ragazzi ma quante potenzialità ha Cousins???? sembra di vedere Webber più grosso!!!

    • Cousin potenzialmente è un mostro. Poi vai a capire se farà la fine di Wallace ( il talento più bruciato della NBA) o se diventerà un immortale.

  27. classica interessante dal terzo quarto in poi, peccato l’essersi addormentato a metà ultimo quarto :S

    postille: la partenza di boston alla NFL mi è piaciuta, voto 10!
    l’uscita dai blocchi con tripla di Allen la vedremo ancora per quanto? Cazzo è incredibile!
    Tiro della vittoria di Bryant lo vedremo ancora per quanto? E mo’ bbasta!

    • Allen è incredibile quando fa quel movimento… lo fa miliardi di volte, la mette sempre e tutti noi ci chiediamo ‘ma come fa?’…

  28. Warriors:
    secondo qualcuno il problema sarebbe la mancanza di un centro
    in effetti Biedrins appare involuto dopo l’infortunio, per due anni è andato in doppia cifra
    ora fa fatica anche contro i resti della front line dei Nuggets
    consci di questo avevano preso Kwame che 7-8 fra punti e rimbalzi li può anche dare, e basterebbero, ma aimè s’è infortunato
    Dato il contratto incedibile del n.15 credo che Golden State prima o poi metterà sul mercato Ellis
    sclegliesse, per una volta, prima della n. 10 al prossimi draft e ottenesse qualcosa di buono dallo scambio!
    Curry è per me la pietra angolare su cui scommetterei e ri-costruirei una squadra

  29. Circa Nash ai Lakers:

    Innanzitutto bisognerebbe capire per chi lo prendono, ma tralasciando questo aspetto è ovvio che sarebbe, nonostante l’età, una manna dal cielo.
    Mai piaciuti tanto i giocatori scarsi in difesa ( nel suo caso terribili), però il contributo che da in attacco è indubbio. Come già detto, Gasol e Bynum verrebbero trasformati; forse quello che ne godrebbe di meno sarebbe proprio Bryant.

    Io mi auguro lo prendano, ma mi sembra la solita voce-spazzatura del giorno.

  30. Poi ci aggiungi che a new york due dei migliori attaccanti attualmente in circolazione giocano in una squadra che non ha schemi. Che a Portland la squadra che avrebbe potuto dominare l’nba ha perso i pezzi del puzzle ancora prima di aprire la scatola.
    A Orlando il miglior centro della lega fa il racattapalle sottocanestro per il tiro a bersaglio dei suoi compagni.
    Il predestinato non riuscendo a vincere da solo si è unito ad uno che avrebbe dovuto essere suo rivale pur di riuscire a vincere.
    Poi cosa c’è?
    Una squadra in fallimento gestita dalla lega. Quattro squadre forse cinque, completamente inguardabili o perché mal assortite o perché mal allenate i tutte e due le cose.
    Il 40% dei 60 migliori giocatori è fuori o è stato fuori un Po per infortunio.
    Alla fine restano una manciata di squadre giovani che devono crescere e di cui si parla abbondantemente. Una manciata di squadre costruite un Po a caso. Con quello che tornava indietro dagli scambi e per una serie di situazioni favorevoli si giocheranno i playoff. E tre contender quasi credibili.
    Stagione NBA 2011/12

  31. Ho appena notato che Ibaka ha fatto 10 stoppate per la seconda volta in una settimana….dite che Iblocka si gioca il DPOY?

  32. Il problema di Sacramento sono i soldi pubblici che dovrebbero essere messi nella speranza di uno sviluppo vero in un’area abbandonata nel centro cittadino. Che non è LA. In un momento del genere scommettere sul futuro è un rischio non da poco. Perchè parliamo di un impegno di 50 anni che legherebbe una città ad una franchigia volente o nolente. Bello e brutto al contempo.

    San Diego non sarebbe male, come Seattle. Anaheim la troverei una pessima come idea perchè per quanto la zona sia ricca andrebbe a cozzare con i Lakers e i Clippers in ascesa. Rimarrebbero con le briciole con il paradosso che Sacramento renderebbe di più. Non dobbiamo aspettare molto.

    Mi auguro solo che in caso di abbandono della città non facciano la cavolata di andare ad Anaheim che offre il pacchetto completo, ma aspettassero le proposte migliori per il lungo periodo.

    • ma a tuo parere quante sono le probabilità di lasciare Sacramento?

      speriamo veramente che Anaheim venga scartata anche se, come dici, ha il pacchetto già pronto

      • Secondo me alte. Non hanno un financial plan valido, e soprattutto hanno la spada di damocle di uno sviluppo di un centro cittadino abbandonato a se stesso. La logica direbbe si facciamolo, diamo una spinta alla riqualificazione dell’area senza però pagare caro dal punto di vista della gestione pubblica.

        In America il funzionamento dei servizi pubblici è strettamente legato agli introiti della area locale. Se questi vengono meno i poliziotti per strada non li vedi. Non c’è lo stato che gira fondi in un’area bisognosa. Quindi un cittadino di Sactown che vuole l’arena e lo sviluppo del centro deve sperare che le entrate derivanti dai parcheggi, iva affitti… siano tali da non costringere la collettività a rinunciare a dei servizi o a dover inasprire ancor di più le tasse, che in California sono tra le più alte dell’unione.

        Tutto questo nell’anno delle elezioni, con il sindaco che cerca di uscire vincitore. La gente è preoccupata di accettare un piano “ambizioso” che potrebbe ritorcersi contro, solo per soddisfare le ambizioni politiche del sindaco.

  33. io non ci credo ma se nash venisse ai lakers.. sarebbe una bella sveglia per tutti… altro che dafish e blake…

  34. ma las vegas non la vuole più una franchigia? ci andranno i derelitti hornets?

    e seattle se si prendesse la franchigia che gli spetta(mi spiace per i kings che ci rimettono) non li chiamerebbe di nuovo sonics visto che ha ancora la possibilità di farlo?

    a chi interessa…
    http://cbsnewyork.files.wordpress.com/2012/01/barclays_t_120103_620_2.jpg?w=620
    http://farm8.staticflickr.com/7147/6632525887_bcd1cdee67_b.jpg
    http://farm8.staticflickr.com/7168/6500603625_a35e462f42_z_d.jpg
    http://img710.imageshack.us/img710/4585/p1330766bc.jpg
    http://img254.imageshack.us/img254/4363/p1330772bc.jpg

  35. alert considerazioni tecniche sulla partita?

    cmq 2 dati interessanti

    i Kings sono 6-1 con il quintetto Evans, Thornton, Salmons, Thompson e Cousins
    e 8-5 quando Evans segna almeno 18 punti

    • Ho provato a postare prima senza riuscirci.

      La squadra rimane senza un play. Fino a quando si chiede ad Evans di penetrare e giocare in transizione va alla grande ma quando gli si chiede di tirare dalla media o dall’arco son dolori. Casualmente le due triple del riaggancio sono state firmate da Thornton che è pagato per quello.

      Ho trovato commovente Cousins che si è beccato stoppate su stoppate ma ha sempre creato problemi alla difesa Thunder. Una volta uscito per falli Ibaka (11 stoppate di cui 10 a referto), il ragazzo è stato incontenibile per chiunque. Il tutto senza uno schema per lui visto che di passatori non ne abbiamo.

      Ottima la scelta di mettere Thomas su Westbrook.

      Spero che la dirigenza prenda un play. Non mi interessa se dal draft o tramite acquisizione, ma devono farlo. Il talento c’è, basta solo capire i pregi e i difetti di ognuno. Evans deve imparare a tirare dalla media perchè non ha nulla del play. Poi Marcus lo si può panchinare come backup di Tyreke.

      Ottimo il lavoro di Smart. Vedere una testa calda come DMC sorridere, accettare le reprimende, fidarsi del coach e ricevere il rispetto dei compagni vale tanto. Non mi piace Evans pur ritenedolo talentuoso. Mi aspetto da lui un lavoro sul jumper che gli darebbe una ben altra dimensione. Quindi passi quest’anno ma nella off season dovrà lavorare sodo, altrimenti diventa un problema.

  36. Non riesco a scrivere sulla gara!

    Ci provo.

    Evans deve migliorare nel tiro. Non ce l’ha. Le due triple del riaggancio sono arrivate da Thornton che è pagato per quello. Tyreke in transizione è una belva mentre come play è un disastro. Trasformarlo in quello che non è sarebbe deleterio. Deve allenarsi in off season nel jumper. Se migliorasse sarebbe importante.

    Ci vuole un play. Non mi interessa da dove arriverà ma ne abbiamo bisogno con Thomas dalla panca.

    Cousins è commovente. Non salta un foglio di giornale, si prende stoppate su stoppate, ma cazzarola ci mette il corpo prende rimbalzi segna senza avere un Rubio a servirgli i palloni.

    Smart è bravissimo. Giocano male, senza paly è difficile ma ha dato un’anima la gruppo. A beneficiarne DMC che ora gioca con intensità e lo vedi ricevere quel rispetto dai compagni. C’è un’aria differente. Westphal aveva fatto dei casini, non c’è dubbio.

    Il futuro è roseo se faranno delle scelte oculate. Il giocattolo è pronto per esplodere.

  37. Cousins:

    15.4+11.4 in 29min, la proiezione su un minutaggio da titolare(36 min) dice 19+14…

  38. Larry Bird: ” Con Lebron ci giocherei per divertirmi; con Kobe Bryant per vincere i titoli.”

    Vabbè…

  39. Per Alert 70….spero tu stia provocando quando metti sullo stesso piano SUA MAESTÀ con il “tecnicamente ottimo” Scola…e calcola che ho il sangue gialloviola…sono quindi super partes…per favore non scherziamo!!!….Per Ammiraglio: Se Bird,il simbolo per antonomasia dell’intelligenza cestistica,dice ciò sul Black Mamba e il PRESCEMO,io gli credo!!!!..Kobe resterà eternamente nei libri….lebron a fine anno andrà dallo psicanalista!!!…e’ arrivato il tempo di guardare le cose per ciò che sono: KOBE E’ STORIA….lebron(e Melo) sono “prodotti” del basket usa moderno…tutto muscoli(nature???) e poco cervello!!!!

    • Intendevo DeAndre Jordan (post del 1.00 p.m.), solo che non ho scritto il nome come lo avevo fatto alcune righe prima.

      • io alert continuo a rifiutare i paragoni DMC-Webber sarà per i ricordi che ho di Webber un pò gonfiati a me piaceva anche quando era alla frutta a PHIla,figurati,quindi non sono molto obbiettivo,però DMC non ha le mani di Webber e soprattutto l atletismo di CW…DMC resta un talentone,può esplodere e diventare all star fisso o essere un altro Boozer per come la vedo io…cmq ai Kings manca troppo un play,hanno un buon roster nel complesso,ma se quello migliore a dare la palla è Isaiah Thomas (e purtroppo per voi non è quello di Detroit XD) allora qualcosa non va…

  40. Sì vabbè è anche ovvio dire così, ma non è che Bird ha preso un pirla a caso. Ha preso Kobe.

    Anche Magic potrebbe dire io con Jordan giocherei per vincere e con Carmelo o quasi qualsiasi altro giocatore odierno per divertirmi.

    Kobe ha vinto già 5 titoli, è uno dei più vincenti di sempre in questo gioco. Paragone da ti piace vincere facile.

  41. Discorso che ho fatto in altre occasioni, se le persone che ultimamente stanno commentando sparando idiozie varie, hanno dai 13 ai 15 anni, allora diciamo che sono in parte scusate. Ma se invece si tratta di maggiorenni, beh, allora mi spiace per loro. Citando Mr Wolf, vi state facendo i pompini a vicenda. Siete una delle cause dello spopolamento di questo blog.

  42. Buffa è apparso abbastanza possibilista sullo scambio paventato nei giorni scorsi Gasol – Rondo, ci andrebbe di mezzo anche Bass

  43. ma dei cinesi nessuna news??? Martin aveva annunciato la sua scelta per il week end passato ma nessuna news…

  44. Mah.. Per boston non mi sembra una trade molto sensata. Se davvero vogliono ringiovanire o ricostruire questo non sarebbe il modo migliore di farlo. Ma pure a lal non so quanto convenga. Gasol nessuno lo dice ma sta giocando bene. Rondo è un gran play ma non ha punti nelle mani. scambio svantaggioso per entrambe secondo me

  45. “è la stagione condensata”

    O la totale ignoranza…questo blog nel giro di due/tre anni si è impoverito tecnicamente in maniera pressochè incredibile..merito dei cosiddetti finti esperti,dei bambocci tifosi,dei vari sgrammaticati,esaltati e decerebrati(anche in rima) che ti buttan letteralmente giù le palle..
    Non scrivo da un annetto ma sembra che stia andando in malora sempre più,fermo nelle medesime situazioni/discussioni infinite.
    Salvo rare eccezioni l’incompetenza dilaga e fa da padrona del blog,che,purtroppo aggiungerei,è l’unico o quasi in tutta italia che parli di nba (se si esclude la gazzetta) e che la segua continuamente.
    Le discussioni sul basket giocato non vanno più di moda…

    • si guarda infatti in particolar modo da quando hai smesso di scrivere tu il livello si è inabissato, ma smetterla magari?? io mi guardo sempre bene da chi si auto-definisce esperto in qualcosa,a prescindere dal campo,sia che sia sport o altre questioni….quindi tu saresti un altro di questi santoni con una grande conoscenza del gioco e della NBA? se non ti piace non leggerlo no? io scrivo anche su blog statunitensi ma non è che anche lì ti chiedono la patente di esperto o meno,ognuno ha le sue opinioni,poi chi è un ragazzino che si fa le seghe solo perchè superfan di questo o quello è facile vederlo…

  46. cioè…porca troia…ho copiato il commento e non c’è un beneameto cazzo da bloccare…perchè diavolo non riesco a pubblicarlo…

  47. sti cazzi ci rinuncio….sintetizzo tutto…

    sto sito è diventato un postaccio…si parla di basket in 6-7 e gli altri arrivan solo a parlar male di lebron (che pare essere il divertimento nazionale, manco fosse il justin bieber dell’nba)

    le franchige è ora che si spostino…hornets, kings, hawk, ecc…palazzi vuoti…e allora vadano in città dove il basket conti(seattle su tutte)…a vegas mai, stern ha paura delle scommesse…

    ho visto solo boston lakers…i celtics non capisco come hanno perso…i lakers sono una squadraccia che gioca male in attacco e solo benino in difesa…ma i verdi so vecchi e hanno concesso troppi rimbalzi offensivi

    • semplice, i lakers hanno vinto di seconde chance grazie ai rimbalzi che hanno preso Gasol e Bynum. il resto è fuffa in realtà

  48. Inoltre, il blog pare ormai autogestito, e nessuno risponde mai alle domande dei frequentatori. Ad esempio, degnarsi di spiegare come funziona il sistema antispam magari eh? Niente, chiesto diverse volte, nessuna risposta. Pare che non ci sia più nessuno a gestirlo. Vabbè…

  49. per aprire un argomento…ormai siamo vicini alla march madness…dei prospetti ncaa io adoro davis e barnes…sono due giocatori allucinanti….di davis è un lungo che se non sbaglio è cresciuto 18 cm in un anno,..giocava guardia e ora fa l’ala grande…con un bagaglio tecnico del tutto particolare…
    e di barnes..beh…lo adoro…ma non riesco a paragonarlo con nessun giocatore nba…forse tracy mcgrady…ma più potente fisicamente e con meno ballhandling

    • io ho visto 3-4 partite di Barnes tra il suo anno da freshman e questo e ti devo dire che il paragone con McGrady io non lo vedo,come ball handling lo vedo ancora mediocre,mi ricorda più Pierce a me,però non credo che arriverà mai al livello di PP,cmq bel giocatore…Anthony Davis è un crack

  50. mp …perry jones proprio no…non lo trovo eccellente in niente…ma bravo in molte cose…

    zotal…il paragone con tmac lo vedo un po per l’eleganza…poi si, è diverso per come gioca in campo, non tanto per le caratteristiche…
    rispetto a pp lo trovo molto più atletico…

  51. ho appena finito di vedere north carolina duke….nc che ha buttato una partita , sopra di 10 a 2 minuti con una persa stupida, uno sfondamento e un autocanestro di zeller…ma cosa ha fatto rivers alla fine!?!?!?!?1? che palle ha questo qua! zittisce chapel hill

  52. Veramente moltissime franchigie dovrebbero spostarsi ma chi lo sente stern???!!!
    Certo che anche drummond io come prima scelta me lo tenerei…

  53. @zotal

    Secondo me il paragone Webber-Cousins non ci stà. Non l’ho mai pensato e lo trovo forzato. Di certo c’è il ragazzo ha le mani buone, sa prendere i rimbalzi in traffico, può prendersi un jumper dai 5/6 metri e tirare in post basso. Ovviamente migliorerà fino al punto di diventare un All Star. Se la testa tiene sarà un pezzo imprenscindibile dei Kings.

    Mi sembra che capiti a tutti il blocco dei post. Sul sito sportando fai una domanda e i responsabili ti rispondono.

    Non so perchè qui non si hanno risposte sui problemi noti.

  54. Stanotte i Celtics saranno incavolati come non mai, ma la fortuna gli sorride. Ci sono i temibilissimi Rapts senza Bargnani e Bayless, i due maggiori scorer del team.

  55. Veramente assurdo, nessuno risponde, niente di niente. Da quando ha subito l’attacco hacker l’anno scorso, questo blog è incredibilmente peggiorato, da ogni punto di vista. I moderatori rispondevano, o placavano gli animi quando si esagerava. Ora è invivibile.

  56. “the Linsanity” continua,stanotte 38 tanto per gradire contro i Lakers,ora sicuramente questo livello di gioco non è sostenibile per lui ma il ragazzo sa giocare,capisce le situazioni in campo,insomma qua dentro c è stato persino chi lo aveva definito “fenomeno da baraccone”…i Knicks (una squadra penosa prima di Lin) hanno battuto i Lakers senza Stat E Melo…non so che dire,fatto sta che il ragazzo ha fatto una partitona…

Leave a Reply to rdonnie Cancel reply