Menphis 102 – Toronto 99

New Jersey 94 – Boston 107

Milwaukee 94 – Atlanta 99

Chicago 112 – Cleveland 91

Golden State 83 – Philadelphia 105

Dallas 92 – New Orleans 97

Denver 117 – Houston 105

Charlotte 72 – San Antonio 102

Miami 98 – Utah 99

LA Clippers 78 – Phoenix 81

Sacramento 107 – LA Lakers 115

Post By raffop (31 Posts)

Connect

50 thoughts on “NBA – Utah beffa Miami, vittorie comode per Boston e Chicago

  1. allora..le 8 a est ci son già tutte,senza tema di smentita direi..a ovest tonnara paurosa..in 10 x 8 posti( non consideromjazz e suns,e magari sbaglio)
    risultati…importante w dei nuggets contro una rivale diretta nella partita forse più importante della nottata x la lotta po..sconfitta heat che ci sta,magari non nella dinamica,ma che ci sta..alla fine l’han buttata via,con alcuni errori insolitti di wade…

    • lascia fare,a ovest ci sono anche jazz e suns,i primi molto solidi in casa e i secondi che ultimamente hanno trovato un ritmo che prima non avevano…che partita quella tra heat e jazz…ogni gara a ovest è importante in ottica poff da ora in poi…

  2. Finalmente Lebron James! Fantastico ieri sera. E’ questo quello che gli Heat e i suoi tifosi vorrebbero vedere sempre sul campo. Ieri una prestazione davvero bellissima, poche giocate semplici tipiche degli Heat in campo aperto e ti chiedi: togli questo in questa stagione a Lebron James, è finito! Invece ha saputo reinventarsi giocatore offensivo a tutto tondo. Certamente era in serata di grazia, è chiaro ma l’importante è che sia stato utile alla causa. Senza di lui che avesse iniziato a mettere con buona continuità canestri dalla media e da 3, ieri gli Heat avrebbero perso di brutto. La parte del solito Lebron invece l’ha fatta Wade, incredibilmente disordinato nell’ultimo spezzone di partita quando di solito è lui che prende in mano la squadra e l’ex Cavs sparisce o fa casino. Ieri un macello. Falli idioti, tiri decisivi sbagliati nel momento più delicato. Certo si potrebbe dire anche qualcosa a James sul tiro finale non preso, per due motivi: stavi on fire era giusto che continuassi e ad Haslem non l’avrei passata. Ci fosse stato Bosh ok ma ad Haslem non la passo. Non m’importa più di tanto, stessimo parlando di Jordan ok ma rimane Lebron. Anche Michael la scaricava (raramente) ma quando lo faceva cercava una soluzione credibile o uno specialista (vedi Kerr). Ripeto, Miami non può lamentarsi, se non ci fosse stato Lebron ieri avrebbero perso di brutto. A lui gli auguro di continuare cosi o provare su questa strada anche se non gli appartiene e per la quale sta perdendo l’abitudine perché ai PO le partite saranno molto più simili a quella di ieri rispetto agli schiaccioni e alley oop in campo aperto che vediamo abitualmente.

  3. “La parte del solito Lebron invece l’ha fatta Wade, incredibilmente disordinato nell’ultimo spezzone di partita quando di solito è lui che prende in mano la squadra e l’ex Cavs sparisce o fa casino.”

    Sei imbarazzante.

  4. io invece penso che james abbia fatto la miglior scelta sull’ultimo tiro passando la palla ad haslem per un buonissimo tiro.quel tiro haslem c’e l’ha nello suo repertorio offensivo solo che la palla non e entrata e qualche hater di james potrebbe trovare una buona scusa per criticarlo ingiusamente.

    • Quoto. Scelta giusta che ha permesso ad haslem, non l’ultimo dei fessi, di tirare libero piedi per terra. Poi ha sbagliato ma nulla da ridire.

      Ovviamente se poi dobbiamo sparargli addosso mi astengo.

      • Sono d’accordissimo anche io sul fatto che James abbia fatto bene a passare ad Haslem. Ciò che mi fa pensare è il fatto che Spoelstra non azzecchi mai uno schema decente nei momenti decisivi. Sarà anche una mattonella da dove Haslem ha buone percentuali, ma negli Heat tirano tutti meglio di lui a parte Curry e Anthony. Metterci qualcun’altro?

  5. La giocata finale è stata una buona giocata di basket, una buona giocata che farebbe un buon giocatore, ma in quella situazione una superstar va a canestro, o almeno fa un altro palleggio e poi, ma solo poi.. la scarica a un compagno libero.
    Lebron è il più forte giocatore del pianeta e anche ieri l’ha dimostrato, ma quando in situazioni limite si comporta come un giocatore normale mi fa incazzare perchè può e deve dare di più,

  6. per me tutti questi discorsi sono aria fritta “la superstar blah,blah,blah” James nell ultima azione ha fatto la giocata corretta dando un ottimo tiro (che Haslem è abituato a mettere con continuità) al compagno smarcato dopo che la difesa era collassata su di lui…James ha fatto una partita irreale,contro una squadra sulla carta inferiore ai Jazz,guardiamo più che altro a chi ha toppato contro i Jazz…non si può criticare James solo per non essersi preso il tiro finale,e se se lo prendeva lui forzando marcatissimo e non entrava? tutti a dire James è un egoista,è un perdente,nei finali si squaglia….

  7. ma insomma..se haslem avesse segnato(ed era un tiro molto comodo,per nulla contestato,da quella che è la sua piastrella)ora parleremmo del grande lebrone che mette in ritmo i compagni,che li supporta,che non vuole il palcoscenico e bla bla bla..la giocata era giusta..tutti collassavano ovviamente su di lui,e lui ha servito al bacio il compagno libero..punto–ha fatto bene..lo faceva pure mj..e lo fece anche in occasioni un filino più importanti,tipo gara 6 finals coi suns..sotto di 2,4 secondi da giocare,entrata,chiuso..invece di forzare passaggio splendido a paxson che,per la mia disperazione,mette la bomba del titolo..avesse sbagliato il tiro,avrebbero massacrato mj???

  8. non so perche pero ho l’impressione che il blog si focalizzera su james oggi e non sara d’altronde una novita quindi…..
    una cosa voglio ribadire poi chiudo sull’argomento,non sono mai stato un ammiratore di james e penso che non lo saro mai per vari motivi(tecnici prima di tutto).per cui quando c’e da criticarlo di solito non mi tiro indietro pero ieri ha fatto la miglior scelta possibile(su questo ci sono pochi dubbi),se poi c’e gente che si vuole divertire a sparare su di lui,fatelo pure……

  9. Allora per me lebron doveva tirare, perché sono convinto che un suo tiro con il difensore addosso sia comunque a maggior % di un piazzato di haslem. Doveva prendersi lui il tiro, non era impossibile ecc… Ora però provo ad analizzare la cosa, dal punto di vista della situazione e mentale.

    James sa bene che prendensodi il tiro avrebbe ottenuto due ovvi risultati:

    Sbaglia=critiche continuano sempre più forti e con maggior prove a loro carico riguardo i finali di partita.

    Segna=lebron è il n.1 nella lega, ci mancherebbe, è normale che segni, e comunque altri lo fanno con più frequenza.

    Passa con canestro vincente= non ha voluto tirare e gli è andata bene, merito di haslem

    Passa con errore del tiratore= Vigliacco, non ha avuto le palle di tirare.

    Ora nessun giocatore della lega deve affrontare simili giudizi, nessuno. Kobe nell’90% dei casi avrebbe tirato e un errore non avrebbe attirato critiche. Durant idem.

    Lui l’ha passata per haslem che era libero e ha tirato un jumper che è nelle sue corde, è andata male e quindi amen. Però james deve frgarsene delle critiche e prendersi il tiro, sbagliarlo 1,2,3 volte. Ricordo billups che riguardo la sua abilità nei finali disse che semplicemente lui se ne fregava delle critiche, che non lo toccavano minimamente. Se andava bene ok, altrimenti pazienza. Lebron, che comunque ha pressioni ben diverse rispetto a billups, dovrebbe fare nello stesso modo. Poi chiaro che fare un processo perché ha passato la palla al compagno smarcato per un comodo jumper, potrebbe rivelarsi grottesco. Però per me deve fregarsen e provare ugualmente.

    • Sinceramente non penso che in campo un giocatore così forte si metta a pensare a tutte queste cose….sarebbe da clinica se lo facesse. Ha fatto semplicemente i compiti di matematica, se in 2 sono su di me 1 è libero. Avesse sbagliato il tiro allo scadere sarebbe stata la solita solfa come dici tu, ma se non ci prova non li metterà mai.

      Noto però che la palla l’ha presa LBJ e non Wade, in genere allo scadere i ruoli sono ivnertiti

    • guarda che tutte queste seghe mentali te le fai te e i giornalisti che devono x forza scrivere qualcosa..Senza voler offendere nessuno criticare Lebron x la scelta che ha fatto lo trovo davvero stupido com’è davvero stupido andare a vedere se lo scarico era x Kerr o Haslem..
      aveva 2 uomini addosso e la scaricata ad Haslem nella zona in cui penso abbia piu del 50& in carriera e poi comunque se Udonis non avesse voluto prender il tiro avrebbe potuto passarla a wade sul lato debole tanto il tempo x farlo c’era..

  10. @Maicol Filips Imbarazzanti sono i tuoi commenti a monoparola. Imbarazzanti sono i tuoi pronostici. Imbarazzanti sono le tue tesi supportate dal nulla se non dal contrario che affermi tu. Imbarazzante è il tuo modo chiuso d’intendere le cose. Ho incensato Lebron, cosa avrei dovuto dire di più? Hai preso l’unica frase in cui c’è stata una sorta di critica verso Lebron quando critica non è ma una constatazione reale dei fatti. Anche sulla sua decisione finale io non lo condanno anzi ci può stare considerando la libertà di tiro di Haslem. Probabilmente avrei fatto un’altra scelta perché stando on fire come stava lui (altro che vasca da bagno) e considerando Haslem avrei tirato ma di certo non mi metto a fare processi anche perché se non fosse stato per lui, a quel punto gli Heat non ci sarebbero arrivati ma sarebbe stato garbage time.

    @Jordan quando passava, raramente, lo faceva per Kerr e Paxson non proprio due scarsi nel tiro in cui sono stati coinvolti. Quando passava era già pronto per le telecamere per dire: “Guardate abbiamo vinto perché ho l’intelligenza di capire il momento in cui posso coinvolgere i mie compagni! Sono MJ!” Era una macchina.

  11. Ma Kobe se vince classifica cannonieri…sarebbe il più vecchio nella storia?
    Cmq può piacere non piacere…si può criticare che fa più fatica contro certi difensori ( però vorrei vedere un kobe riposato…)….però resta un giocatore straordinario, incomiabile come professionalità…A quasi 34 anni con questo ritmo di partite…tanto di cappello.
    Su Lebron, discorso tiro finale, per me fa bene a scaricare, perchè sembra un paradosso ma lebron non ha questo enorme bagaglio tecnico offensivo in questa siruazione e meglio scegliere tiri a percentuale migliore.
    MI spiego…sul penetrare dentro l’area come un camion è assurdo,allucinante, però nell’azione finale quanti arbitri ti fischiano il contatto per andare in lunetta?……e quindi quel tipo di attacco cala di percentuale…..gli resta il jump shot con i famosi passetti all’indietro….e anche quello nasce e muore li….Se sto fenomeno ha voglia di impare (perni, passi incrociati, giocare in post ) bene, altrimenti che continui a vivere di fisico a dominare le partite con triple doppie però senza il tassello finale che è fondamentale.
    Magari vincerà cmq, ma se avesse l’umiltà di migliorarsi anche se è un ipermega fenomeno, probabilmente sti scheletri nell’armadio non li avrebbe.
    Vedere Lebron di 4 anni fa e quello di adesso non trovo differenze. No bella roba.

  12. @Maicol Filips Almeno hai spiegato il tuo punto di vista al di la delle singole parole…
    Ed è anche condivisibile il tuo ragionamento. Ma la differenza tra Billups e James è che Lebron con la critica ci ha costruito una carriera, Billups ha dovuto vincere un titolo per costruirsi. E’ logico che a Billups non gliene freghi nulla se sbaglia qualcosa, lui si è presentato in un certo modo ed ha voluto dimostrare quello che vale sul campo! Ecco perché nasce la critica a James perché di critica si è costruito. Nel mondo Nba è stato preceduto dalle parole prima che dai fatti. E lui nonostante tutto è contento perché fin quando si parlerà di lui nel bene o nel male, rimarrà sempre sulla cresta dell’onda. Su quella cresta puoi anche rimanerci ma devi dimostrare qualcosa d’importante a mio giudizio e per questo stia attento perché il sistema come ti ha portato in alto, ti distrugge. La pressione è iniziata dal momento in cui ha concordato con il sistema Nba di esser il “Prescelto”. Dovremmo filarcelo un po’ tutti di più per prestazioni come quelle di ieri e incoraggiarlo a proseguire su questa strada.

  13. Fabio Massimo Stoppani

    Ancora con la storia dei pronostici? Imbarazzanti per cosa?

    Inutile nascondersi dietro un commento per poi svelare in una sola frase quello che realmente pensi. Chi credi di prendere per il culo? Uno che ha talmente poche cose da dire da attaccarsi ai miei pronostici sbagliati. Ma ti pare?

  14. Cavolo sarei curioso di vedere un bynum prima opzione offensiva di un team, che garantisca 16-17 tiri a gara… 16pts+13reb in 34 minuti da terza bocca da fuoco. Impressionante.

  15. In quei frangenti si possono fare diverse scelte: il big va nel pitturato sfidando la difesa, tirare da fuori o creare per un compagno un tiro in ritmo.

    Sono sempre del parere che va cercato il tiro con la più alta percentuale realizzativa. Se dare la palla ad Haslem da più garanzie che un tiro contestato in area beh non vedo perchè contestare la scelta.

    Haslem, vorrei ricordare, non è un rookie che si caga sotto, ed è uno che ha segnato nei finali di gara ai po. Quindi per lui prendersi quel tiro non era una novità. E’ uscito, punto. Se<avese tirato LBJ e sbagliato staremmo qui a sentenziare che non la mette mai.

    Concordo con Brazzz

    Raptors
    Ne perdono un'altra nel finale. peccato. Meritavano di portarsela a casa. Purtroppo se non hai un realizzatore efficace son dolori. Se manca Andrea non ce ne è nessuno.

    Bargnani/Celtics
    Si vocifera di uno scambio che coinvolgerebbe AB. Mi toccherebbe avere un occhio di riguardo per i Celtics. Questo no……….ehehehehehhe

  16. mad-mel
    se non vedi differenze tra il lebron di 4 anni fa e questo vuol dire che non lo stai vedendo o che parli per preconcetti…è un giocatore totalmente diverso, e sarebbe anche il caso di smetterla di dire che ha un bagaglio tecnico offensivo limitato: vero che non è un tiratore naturale, ma tra gli esterni è quello che sta tirando con le percentuali più alte, e non mi pare schiacci solamente…continuare a parlare per luoghi comuni verso lebron denota una certa miopia, dato che li sta sfatando tutti…

    su stanotte, non poteva fare scelta migliore e a
    Fabio Massimo Stoppani
    che critica per averla passata ad haslem toccherebbe ricordare che haslem ha costruito una carriera su difesa e su quel tipo di tiro piazzato da quella distanza…
    quindi in quella fattispecie è un tiratore paragonabile a paxon o a kerr(dato che non ha tirato da 3, ma dalla sua distanza) per percentuali. non l’ha data a joel anthony ma ad uno che da li la mette e molto spesso

  17. Direi che LeBron, da molti considerato una specie di scimmia parlante, ha detto da solo quello che andava detto. Non sarà un fine pensatore, ma non credo affatto sia così stupido come alla gente piace pensare…

    ““It’s just the way I’ve always played the game,” James said. “It always come to light when teammates don’t make the shot. When the teammates doesn’t make the shot it doesn’t matter much from a media perspective.”

    “I was just trying to make the right play,” James said. “I know that at the end of the day games are not lost on one shot at the end, me not taking one shot at the end. But I wanted that game as bad as anyone else on that floor. I just didn’t make enough plays.”

    Nessuno, e dico nessuno negli ultimi 20 anni ha dovuto sostenere la pressione che LBJ sostiene ormai dall’estate 2010. L’unico paragonabile fu Jordan nel 1992-93, la storia delle scommesse, delle critiche a Cartwright, le notti folli nei casinò (detto sinceramente, cose un po’ più antipatiche delle colpe che vengono attribuite a LeBron a giorni pari). Aveva 30 anni, ed anche (anzi, soprattutto…) per questo decise di ritirarsi

    Dire che se lo è cercato è una palla, un modo come un altro per ripetere a pappagallo quello che si sente dire in giro. Ed il tatuaggio “The King”, ed il suo essere sbruffone, e le facce, e questo, e quest’altro, come se il 70-80% dei giocatori della Lega avesse un comportamento diverso in campo, o non avesse tatuato tutto o il contrario di tutto sul corpo. Con la differenza che, diversamente da MJ o Kobe, fuori dal campo al LeBron si può rimproverare davvero poco

    La verità è che è così bersagliato proprio perchè un mostro. Altrimenti, se fosse una stella qualsiasi, si troverebbero ben altri personaggi da asfissiare. Siamo al parossismo, ad un LBJ criticato per non aver forzato un tiro (perchè quello sarebbe stato, forzato…quando hai in compagno libero, la passi, se sei un giocatore vero), o perchè ha passato la palla durante un All Star Game…follia, cazzate

    Spero di vedergli vincere un titolo, il prima possibile, anche se non mi è mai stato molto simpatico. Ma così facendo, tutti i critici e presunti esperti capaci di criticarlo perchè twitta “Griffin ha schiacciato su Perkins” torneranno nelle fogne da dove provengono, e si tornerà a parlare di basket

  18. il gelato x chi ?
    allora è lui il nuovo larry,non il gallo.. ah ah ah..giorni cupi x i verdi…

    • Non è un gelato, piuttosto una crema solida…hehehehehe

      Beh i Celtics qualcosa faranno. Avendo una struttura di squadra come si deve, regole offensive e difensive, un giocatore con tanti punti nelle mani gli fa comodo. Poi in difesa entrerebbe in un sistema che lo proteggerebbe alla bisogna. Senza dimenticare che di passi in avanti sul quel fronte li ha fatti.

      Probabilmente non accadrà nulla, ma se la dirigenza telefona in Canada non credo che lo faccia per prendere Calderon, DeRozan, Barbosa….

  19. @Makauna MA BASTAAA!! MA QUALE CRITICA!! Io avrei tirato fossi stato in lui ma non mi sono messo a crocifiggerlo! Su Haslem, in altri tempi l’avrebbe messa, ora (a prescindere da ieri)? Comunque non voglio parlare di questo. Se dobbiamo parlare di qualcuno che ha sbagliato qualcosa, oggi parliamo di Wade. Voi lovers di Lebron siete paranoici. Davvero paranoici. Non mi stupisco, siete figli di quel sistema. Peccato, vivete tutto con poca tranquillità. Godetevi le gesta o meno di un atleta. Non sono perfetti!

  20. Grandissimo secondo tempo d james, entravano tutte…propio per questo si decide di assegnargli l’ultimp tiro! Per questo io credo che devi tirare, mirare solamente al canestro!I numeri uno sono sempre soggetti a critiche e se ne devono sbattere…Kobe tira sempre se ne fotte delle critiche se sbaglia, James ha questa pecca e il commentatore della partita è il primo che la sottilinea…
    Quindi finiamola con questa storia che in questo blog si parla solo male del 6…perchè l’opinione pubblica dice le stesse cose

  21. cmq è vero pure sta storia della pressione ha rotto il c… io non la vedo proprio! Avevano iniziato a fischiarlo negli altri campi ora non succede più anzi dopo ogni canestro si sentono applausi e urla(anche ieri sera)l NBA l’ha fatto diventare l’uomo immagine quindi è molto privilegiato…credo che commentare alcune giocate come positive o negative non voglia dire subire pressioni come non si sn mai avute per un giocatore professionista
    Lo volete fare diventare UNICO pure riguarda alla pressione che subisce…che tipi

  22. Non so dove hai visto questo cambiamento…a me sembra sempre il solito modo di segnare ed attaccare…le percentualia tiro me le attacco alle palle…guarda da dove prend quei tiri anche….e si ha un bagaglio tecnico limitato…toglili quei venti chili che lo rende anamolo per la velocità che ha…e vediamo come se la cava….non perchè ha talento ma perchè non ha voglia.
    Sfrutta il 50 per cento del suo potenziale….ed è vero…e fa capire tutto…
    Un magic un bryant un mj…secondo te non sono arrivati al limite delle loro possibilità…o anche il tedesco di Dallas.

  23. Ed ecco che il blog cade in preda alle solite persone, più qualche nuovo simpaticone.

    Saluti.

    Mi preoccupa l’idea che domenica ci sarà miami lakers e poco dopo miami thunders. Consiglierei a chi gestisce il blog di prepararsi ad allontanare i probabili troll che infesteranno i post.

  24. mio modesto parere… James ha giocato in modo eccezionale, anche l’ultima scelta ci stava… quel jumper non era difficile…

    Ma Wade ce l’aveva con devin harris??? magari qualche ruggine passata… non mi spiego certi falli altrimenti…

  25. Per oggi difendo LBJ in tutto e per tutto; passare la palla ad Haslem è stata una mossa esatta, nulla da eccepire.

    Per quanto riguarda la pressione, fatemi il piacere, questi discorsi sono patetici. C’è stata gente che ha dovuto giocare in situazioni molto peggiori e non ha comunque fatto una piega ( i problemi esterni come lutti o processi, o le chiacchiere si lasciano fuori dal campo, sennò che professionista sei?).
    Dubito fortemente che LBJ si faccia indebolire dalla pressione mediatica, anzi, il suo spirito di rivalsa potrebbe addirittura assecondarla ( della serie: “mi avete criticato, e adesso vi rompo il culo a tutti”).
    Come dubito che accadeva per MJ. In una sua biografia che ho letto, sosteneva che era la morte del padre, che lo aveva da sempre sostenuto, ad averlo fatto staccare dal basket.
    Mai creduto a queste cazzate, che forse vanno bene per i fanatici. La verità è che voleva darsi ad un altro sport perchè si credeva onnipotente e, quando ha fallito miseramente, è ritornato nell’unico luogo dove poteva essere il re.

    Le balle delle motivazioni, delle pressioni e di tutte queste cazzate sono per i dilettanti, non di certo per Jordan o LBJ.

  26. Sono d’accordo con chi dice che a leggere certi commenti inizia a farmi star simpatico lebron.
    Poi sui miglioramenti… Ognuno ha delle qualità. Lebron non credo che tirerà da tre come ray Allen neanche se si allena per dieci anni.
    E cmq ha distanza di quattro anni delle soluzioni differenti le ha. Non lo si può assolutamente negare.
    Poi che mi stesse più simpatico prima della decision è un altro discorso ma al momento il numero uno è lui.

  27. molta gente in questo blog dovrebbe scrivere sulla gazzetta dello sport.. come scriver un intero giornale parlando di nulla..

  28. Ieri ho visto ORL-OKC oggi UTAH-MIAMI
    due belle partite
    due incredibile fuoriclase che giocano un quarto quarto da cineteca, molto simile ma con esito diverso (in campo fuoriclasse erano di più: Westbrookk-Howard-Wade su tutti)
    entrambi fanno cose possibili a pochi umani e lo fanno con una naturalezza disarmante
    vedo e spero in Thunder-Miami come finale Nba
    mi piaciono tanto i Jazz, sarebbero da PO ma a Ovest è durissima, contento per Harris che si prende una rara soddisfazione!
    E domani LAL-MIAMI su SI!

  29. Su LeBron e il passaggio ad Haslem (tecnicamente eccelso) mi immaginavo più criteche, mi chiedo solo se fosse una schema e se Haslem si aspettasse minimamente il passaggio… dopo che era stato ignorato per 30 minuti chiedergli di mettere il jump decisivo così mi sembra un pò troppo, anche se quel tiro ce l’ha
    LeBron aveva appena messo tre tiri incredibili, senza senso, senza schemi e senza passarla neanche per sbaglio.
    C’e la sorpresa e la delusione perchè ti aspettavi altro, perchè tutti si aspettano che l’ultimo tiro, specie dopo aver fatto fuoco e fiamme, lo avrebbe preso lui
    Alla prossima occasione palla a Wade non c’è dubbio
    Finale roccambolesco a cui senza James non arrivi neanche, ma se Howard Josh non avesse litigato con il canestro per tutta la gara gli Heat avrebbero perso di 10

  30. Odom in D leaga non si può leggere, poi ci ripensano mah… stagione da incubo per Lamarvelus

  31. Ammiraglio

    Ricordi male, nel senso che MJ tra ’92 e ’93 fu sommerso da polemiche di ogni tipo (compresa una indagine da parte della NBA sul suo hobby delle scommesse, specie dopo il ritrovamento di alcuni assegni da lui firmati nelle tasche di un allibratore trovato ammazzato), e che la morte del padre, per quanto traumatica, da sola non l’avrebbe fatto smettere, se non fosse che fu, inizialmente, collegata proprio all’attività del figlio…

    In soldini, si arrivò sui giornali ad ipotizzare che Jordan Sr fosse stato ucciso per dei debiti di gioco accumulati da Michael…si può capire che con una pressione del genere, anche un uomo indistruttibile come MJ ne avesse le palle piene…

    Su LBJ, non parlo della pressione che ogni singola superstar, specie in un mercato come quello della Florida, deve sopportare…ce l’ha addosso da quando era ancora all’high school, la dò per scontata…parlo di cattiverie, parlo del fatto che in oltre 20 anni che seguo la NBA, mai, e dico mai, neanche con MJ o Kobe, ho visto un giocatore scrutinato 24h su 24, messo continuamente sulla graticola per qualsiasi cosa pensi, dice, accenni, o non faccia

    Parliamo di uno che non può esprimere un pensiero che sia uno, fossero anche 2 righe su Twitter, senza che arrivi il coglione di turno a metterlo in croce. E giustamente, dopo la storia di Perkins che si è offeso, anche LBJ, che da 2 anni ingoia merda, ha finalmente deciso di farsi girare le palle, dicendo che è stanco di essere attaccato anche quando non dice o non fa nulla di male

    Questa idea che LBJ, solo perchè ha deciso di andarsene dove cavolo voleva lui nel 2010, debba vivere come se si dovesse scusare continuamente, è un vera prelibatezza per stercorari

    • sulla pressione di LBJ c è poco da dire,è sulla bocca di tutti da quando era senior ad Akron alla high school..la sovraesposizione mediatica di James dipende anche da lui stesso però, la alimenta utlizzando Twitter e i social media…cose che al tempo di Jordan non esistevano mentre Bryant mi sembra che non ne faccia lo stesso uso…poi non dev essere manco facile comportarsi sempre in maniera impeccabile quando sei un personaggio pubblico sin da quando sei un ragazzino,questo tralasciando ogni aspetto prettamente tecnico..

  32. Ah, nn c’entra niente, ma il giocatore più vecchio a vincere la classifica dei marcatori, a mia memoria, fu MJ nel 1998, a 35 anni

  33. in your weis

    io ci credo poco che persone normali a livello intellettivo si facciano influenzare addirittura da voci e dicerie. Poi io parlo per quel che lessi in quella biografia ( si, per leggere un libro su MJ non avevo veramente un cazzo da fare) e mi baso sulle sue dichiarazioni.

    Che poi fosse un amante del gioco d’azzardo, questo era sotto gli occhi di tutti, tanto che venne criticato e lui rispose: “con i miei soldi ci faccio quello che voglio”. Dovette poi scusarsi pubblicamente, anche se non ho mai capito bene la ragione.

    In conclusione: non dubito che tutti gli occhi siano puntati su LBJ da the decision, come non dubito che possa dar fastidio, ma al paradosso della “vita invivibile” non ci credo.

  34. Riguardo la scelta di lebron di passare, anche negli usa si sono divisi in pro e contro:

    What do you think of LeBron James’ passing to Udonis Haslem for final shot vs. Jazz on Friday?

    Good move, nice pass 51%

    Should’ve shot it himself 49%

    Parlando di giocatori che giocano sotto pressione, anche un kobe 2003-04 non passò bei momenti.

Commenta