Nella notte, trade sull’asse Detroit – Charlotte: nel North Carolina arriva Ben Gordon – e il suo contratto biennale da 25 milioni complessivi – e una prima scelta futura (protetta), in cambio di Corey Maggette – all’ultimo anno di contratto (10 milioni).

La mossa dà maggior spazio salariale ai Pistons, che cedono un giocatore sostanzialmente per loro inutile ma anche una prima scelta futura; i Bobcats d’altro canto acquisiscono un buon tiratore e realizzatore e un pick per continuare la ricostruzione, ma si accollano anche un contratto abbastanza pesante, anche se non lunghissimo.

Post By Max Giordan (965 Posts)

Max Giordan
segue l’NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996.
Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un’unico luogo “virtuale” i tanti appassionati di Sport Americani in Italia.
Email: giordan@playitusa.com

Connect

3 thoughts on “NBA – Ben Gordon a Charlotte per Corey Maggette

  1. Secondo me buona mossa di Jordan (per una volta) che prende un uomo con punti nelle mani e una prima scelta. Soprattutto alla luce dell’intezione di Harden di rimanere a OKC.

  2. si a charlotte ben diventerebbe uomo a franchigia con oltre 20 ad allacciata a sera e poi con le scelte si vedrà anche se al momento escluso henderson non hanno giocatori veri

  3. Buono scambio anche per i Pistons, soprattutto in considerazione del salary cap. In questo modo, l’anno prossimo potranno trattare il rinnovo di Monroe con i soldi a disposizione. Tra l’altro l’addio di Ben Gordon (una delle firme meno azzeccate dell’era Dumars fatta eccezione per Charlie Villanueva), crea spazi importanti non solo per Knight e Stuckey, ma anche per una possibile scelta. Maggette non sarà un fenomeno, ma se arrivacon la testa giusta ha armi tecniche e soprattutto fisiche importanti. Ormai ha 33 anni, ma può ancora assicurare 20-25 minuti di qualità: punti nelle mani e buona attitudine in attacco in una squadra dal non eccelso talento offensivo, fanno sempre comodo.

Commenta