E’ stata una sfida all’ultimo respiro quella fra Baltimore e New England

Baltimore-New England 31-30: Sunday Night al cardiopalma tra 2 delle principali candidate a rappresentare la Afc al SuperBowl. La spuntano i Ravens, che recuperano 2 volte: prima uno svantaggio iniziale di 13-0 a fine primo quarto, poi uno svantaggio di 9 punti a 4 minuti dalla fine! Nei Ravens bene Flacco (28/39, 382 yds e 3 Td) nonostante l’intercetto iniziale. Grandi protagonisti Torrey Smith, con 127 yds e 2 Td, e Jacoby Jones (3×86) che si prende una interferenza difensiva cruciale nel concitato finale. 101 yds e un Td su corsa per Ray Rice. Nei Patriots non bastano i grandi numeri dei WR Welker e Lloyd (rispettivamente 142 e 108 yds). Per Brady 28/41, 335 yds, 1 Td pass per Edelman. Gli altri Td sono giunti con le corse di Bolden e Woodhead. Grande vittoria dei Ravens, mentre i Patriots hanno manifestato una mancanza di killer istinct piuttosto insolita per loro.

Oakland-Pittsburgh 34-31: sfida spettacolo invece nella baia di Oakland, coi Raiders che ottengono la loro prima vittoria sorprendendo i favoriti Steelers, grazie a un FG allo scadere del solito Janikowski, che corona una rimonta di 10 punti nell’ultimo quarto. Agli Steelers non basta un super Big Ben da 384 yds e 4 Td pass: per Wallace (per lui 123 yds in 6 ricezioni), Brown, e il TE Miller (2 volte). Dall’altre parte Carson Palmer lancia sì un intercetto per Ryan Clark, ma riesce a mandare in meta i WR D.Moore, Heyward-Bey e R. Gordon. Ma soprattutto si rivede Darren McFadden, capace di realizzare 113 yds in 18 portate e 1 Td.

Chicago-Saint Louis 23-6: in una partita dominata dalle difese, i Rams lottano fino a metà dell’ultimo quarto, quando Major Wright intercetta Bradford, corre per 45 yds e riporta il pallone in endzone. L’unico altro Td della partita era stata una corsa di M.Bush nel primo quarto, sempre per i Bears. Chicago vince soprattutto con la difesa, che mette a referto 6 sacks (2,5 del DE Idonije), intercetta 2 volte Bradford e concede solo 29 yds su corsa a S.Jackson. Anche l’attacco dei Bears però non incanta: per Cutler 17/31, 183 yds e 1 intercetto da parte di Finnegan. Chicago si rimette in marcia dopo la batosta di Green Bay, ma per fare strada bisogna assolutamente migliorare in attacco.

Dallas-Tampa Bay 16-10: altra partita dominata dalle difese. La spuntano i Cowboys grazie al Td del Rb Murray, alle 107 yds su ricezione di Miles Austin e al 3/3 nei FG del Kicker Bailey. Non granchè Tony Romo: 25/39, 283 yds, ma 2 fumble persi. Peggio di lui fa però Josh Freeman: 10/28, 110 yds, 1 Td pass per il TE Stocker ma anche 1 intercetto da parte di Sean Lee. I Cowboys ringraziano dunque la difesa, che ha bloccato con estrema efficacia l’attacco dei Buccaneers.

Arizona-Philadelphia 27-6: sfida senza storia tra 2 squadre ancora imbattute. I Cardinals abbattono gli Eagles e dimostrano di non essere una meteora. Il punteggio all’intervallo (24-0) la dice lunga sull’andamento di un match che difatto non è mai iniziato. Contro gli ex compagni Kevin Kolb si supera: 17/24, 222 yds e 2 Td, per Floyd e il solito Fitzgerald. Buono anche l’apporto del Rb Williams, con 83 yds in 13 corse. Ma è ancora una volta la difesa a dominare, costringendo Vick a un misero 17/37 e strappandogli 2 palloni. I Cardinals volano, per gli Eagles una brusca caduta dopo 2 vittorie.

San Diego-Atlanta 3-27: altra sfida tra imbattute, altro match senza storia. Troppo forti i Falcons di Matt Ryan, ancora magistrale: 30/40 per 275 yds e 3 Td pass (per Gonzalez, Jones e Jacquizz Rodgers). Ininfluente l’intercetto di A. Cason per i Chargers, dove Rivers incappa in una giornata no e si fa intercettare per ben 2 volte da Thomas DeCoud. I Falcons vanno 3-0 e convincono ancora. Per i Chargers una batosta che li ridimensiona pesantemente, ma restano ancora in vetta alla Division.

Denver-Houston 25-31: vittoria più netta di quanto dica il punteggio per i Texans nel big match di Denver. I Broncos pagano una difesa ballerina che mette sì a segno una safety con il De Dumervil, ma concede big play con troppa facilità ai Wr avversari. Manning e la sua offense, come la settimana scorsa, si svegliano solo nell’ultimo quarto sull’11-31. Buona gionata per Schaub: 17/30, 290 yds e 4 td pass per A.Johnson, Walter, Foster e Daniels. Arian Foster bene anche sulle corse (25×205). Solita certezza la difesa, tra cui spicca J.J. Watt con 2,5 sacks. Per Manning 26/52, 330 yds e 2Td, per Stockley e Dreessen, stavolta senza intercetti, e 136 yds su ricezione per Eric Decker. Ma tutto accade troppo tardi, a partita di fatto ormai decisa.

Post By Gerrki (65 Posts)

Folgorato dal football Usa all’età di 11 anni (era il lontano 1992), tifoso di 2 diversi tipi di Dolphins (quelli di Miami e quelli di Ancona), ha iniziato a scrivere su Play.it nel 2012. Appassionato di sport a 360°, di quelli che durante le Olimpiadi trasferiscono la propria residenza davanti alla Tv, considera il football lo sport di squadra per eccellenza, e una straordinaria fucina di storie di eroi ed antieroi. Che ogni tanto prova a raccontare!

Connect

Commenta