Nell’ultimo mese (ripartiamo infatti da quando ci eravamo lasciati) la maggior parte delle firme ha riguardato i giocatori che potevano andare all’arbitrato, e che invece, come succede quasi sempre, hanno deciso di firmare un annuale, posticipando le scelte a lungo termine di dodici mesi. Di seguito indichiamo le firme diverse da tali annuali.

Arizona ha deciso di firmare un biennale con J.J. Putz ed addirittura un quadriennale da 40 mln con Aaron Hill, mentre è riuscita finalmente a cedere Justin Upton, ai Braves, insieme a Chris Johnson. In cambio, Arizona riceve il terza base (ma in realtà jolly difensivo) Martin Prado e 4 prospetti, i lanciatori destri Randall Delgado e Zeke Spruill (il primo già disimpegnatosi con successo nelle Majors), lo shortstop Nick Ahmed e il prima base Brandon Drury. Prado viene poi subito firmato long term, con un quadriennale da 40 mln.

Gran colpo per Baltimore: firmato un annuale a 1,5 mln con Jair Jurrjens, 26enne lanciatore partente ex Braves.

Boston firma un biennale solo con il mancino Craig Breslow (ex A’s), a 6,25 mln. E chiude la telenovela di Mike Napoli: ha firmato un annuale da 5 mln, al posto del triennale da 39 che era fallito per le visite mediche.

Anche Carlos Villanueva firma un biennale, a 10 mln, con i Cubs.

Mike Aviles, l’interno che benissimo ha fatto nei Red Sox lo scorso anno, ha firmato un biennale da 6 mln che permette agli Indians di non andare all’arbitrato per il 22esimo anno consecutivo.  Firmati poi 3 free agents: Matt Capps, ex closer dei Twins, e gli esterni Ryan Raburn e Ben Francisco.

A Colorado Jhoulys Chacin evita l’arbitrato e firma un biennale a 6,5 mln. Firmati anche i free agents Miguel Batista, lanciatore 41enne, e Chris Volstad, lanciatore 26enne ex prima scelta dei Marlins.

Billy Beane colpisce ancora: i suoi A’s acquisiscono dagli Astros l’interno Jed Lowrie, autore di una grande stagione ed in odore di trade fin dal luglio scorso, e il lanciatore destro Fernando Rodriguez , in cambio del prima base Chris Carter e di due prospetti, il miglior pitcher ed il miglior catcher degli A’s secondo gli scout.

Il terza base Alberto Callaspo ha firmato un biennale da 9 mln con gli Angels, con 4,1 mln per il 2013 e 4,9 per il 2014.

Il free agent Jon Rauch, rilievo destro lo scorso anno ai Mets, ha firmato un annuale da 1 mln con i Miami Marlins, con incentivi che possono raddoppiare tale cifra. Potrebbe anche diventare il closer della squadra, date le partenze di Bell e Oviedo: ora il posto sembrava appannaggio di Steve Cishek, che però non ha esperienza di salvezze nelle Majors.

Shaun Marcum, lanciatore partente di 31 anni, la scorsa stagione nei Brewers, ha firmato un annuale con i Mets.

Nationals, Mariners ed A’s coinvolti nell’ennesimo multi-trade dell’anno. Michael Morse finisce ai Mariners, che continuano a rinvigorire l’attacco, mentre spediscono John Jaso (C) agli A’s, i quali mandano nella capitale i lanciatori  A.J. Cole e Blake Treinen.

young01Altra firma eccezionale dei Phillies, che stanno completando un mercato incredibile. Delmon Young, MVP dell’American League Championship (avendo sotterrato di HR gli Yankees), e reduce da uno stipendio di 6,75 mln nel 2012, ha firmato un annuale a 0,75 mln con i Phillies!

Con i Padres firma il free agent Freddy Garcia, a 1,3 mln (con bonus per altrettanto) per un anno.

L’8 febbraio i Mariners hanno firmato un contratto da 175 mln per 7 anni con Felix Hernandez, che entra in vigore immediatamente, a 25 mln all’anno fino al 2019. Questo diventa il più grande contratto di sempre per un lanciatore, superando i 161 mln dati a C.C. Sabathia dagli Yankees. A contorno, firmato anche Kelly Shoppach, catcher dalla buona mazza, ad 1,5 mln per un anno.

I Cardinals trovano l’accordo con il closer Jason Motte, autore di un ottimo 2012, sulla base di un biennale a 12 mln, evitando così l’arbitrato.

Tampa Bay ha raggiunto accordi con il lanciatore Juan Carlos Oviedo, meglio conosciuto come Leo Nunez, ex closer dei Marlins, nonché con Jamey Wright, Juan Sandoval e l’esterno Shelley Duncan.

Il lanciatore partente Matt Harrison, mancino che ha ben figurato nel 2012 risultando il migliore nella rotazione di Texas, ha firmato una estensione di contratto da 5 anni per 55 mln. Kyle McClellan, lanciatore destro che ha passato gli ultimi 5 anni ai Cardinals e gli ultimi 6 mesi a recuperare da un infortunio (con operazione) al gomito destro, ha firmato un contratto annuale sempre con i Rangers.

Infine, Mark De Rosa, il jolly difensivo 37enne, ha firmato un annuale con i Blue Jays a 0,75 mln, con opzione per il club alla stessa cifra per il 2014.

Post By piersilvioc (169 Posts)

Website: → MLB Market

Connect

Commenta