Tony Romo, 33 anni, QB dei Cowboys, 8 stagioni nella NFL tutte con la maglia di Dallas, ha firmato un nuovo contratto di 6 anni che con ogni probabilità gli consentirà di chiudere la carriera nel Texas. Per lui, 105 milioni, di cui 55 garantiti, ma con una riduzione di stipendio di circa 5 milioni per la prossima stagione che sarà più flessibilità salariale al suo team.

Il rinnovo a queste cifre sta scatenando le polemiche fra appassionati e tifosi: Joe Flacco, fresco campione del mondo coi suoi Ravens e di 5 anni più giovane, ha appena firmato un contratto di 6 per 120 milioni, ma solo 51 garantiti. Inoltre è un giocatore che ha appena vinto un titolo da protagonista e con svariate vittorie nei Playoffs.

Romo, invece, ha la fama di giocatore talentuoso ma inconstante, col vizio di sbagliare le partite decisive: in tutta la sua carriera, nonostante i mezzi finanziari dei suoi Cowboys, è riuscito a vincere una sola partita di Playoffs, nel 2011. Per molti, Dallas ha investito troppi soldi su un giocatore che non le ha mai fatto realmente fare il salto di qualità.

Post By Max Giordan (965 Posts)

Max Giordan segue l'NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996. Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un'unico luogo "virtuale" i tanti appassionati di Sport Americani in Italia. Email: giordan@playitusa.com

Connect

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

4 thoughts on “NFL – Tony Romo rifirma coi Cowboys per 6 anni, 105 milioni di dollari

  1. Si sono bevuti il cervello a Dallas, troppi soldi per un giocatore che non pare proprio un franchise QB.

  2. una cosa incredibile ,vorra’ dire che non si vincera’ ancora per molto tempo ,togliete l’alcol dai manager dei cowboys

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.