Il caso dell’omicidio del ventisettenne Odin Lloyd sta virando nella direzione più negativa per il tight end dei New England Patriots Aaron Hernandez. Infatti quest’oggi due agenti della polizia di Boston si sono presentati alla sua abitazione e lo hanno portato via in manette.

Hernandez è sospettato di omicidio ai danni di Lloyd, trovato morto il 17 giugno alle cinque e mezza del pomeriggio; la famiglia della vittima ha dichiarato che Hernandez era in contatto con il deceduto giocatore semiprofessionista.

Contro il giocatore Pats ci sarebbe la distruzione di video fatti dalle sue telecamere di sicurezza, oltre che l’essere già stato coinvolto in una scena di fuoco quando, in Florida lo scorso febbraio, gli partì un colpo di pistola contro un amico procurandogli la perdita di un occhio e dell’uso del braccio destro.

 

Post By Federico Vedovelli (538 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

5 thoughts on “NFL – Aaron Hernandez in manette

  1. Perchè questi giocatori multimilionari si giocano la vita e la carriera con questi gesti scellerati, quando dovrebbero semplicemente godersi i loro lauti guadagni? Non riesco proprio a capirlo.

  2. Questi campioni al di fuori del campo sono dei “minus habens”, senza cultura, ignoranti e spesso provengono da situazioni disagiate a tal punto da combinare disastri a ripetizione…, mentre dovrebbero ringraziare la sorte tutti i giorni!!!

Commenta