packers-bengals-football-leon-hall-randall-cobb_pg_600Green Bay 30 at Cincinnati 34

Partita pazzesca! I Bengals, dopo un buon avvio e una lunga rincorsa, superano i Packers bloccandoli su un 4&1 forzando un fumble, ricoprendolo con Terence Newman per poi riportarlo oltre la goal line e decidendo il punteggio finale.

Buona partita di Andy Dalton, che chiude con un buon 20 su 28, 235 yards, 2 td pass e un intercetto; le marcature sono di AJ Green, questa volta non così produttivo come in altre occasioni, e del WR Marvin Jones. Bene ancora il rookie RB Giovani Bernard, autore di un rush td e di quasi 100 yards complessive mentre la spalla BenJarvus Green-Ellis va pure lui a segno una volta.

Aaron Rodgers lancia 244 yards, completa 26 passaggi su 43, un solo td a James Jones e subisce ben 2 intercetti da parte di New man e Hall. Jordy Nelson prende tutto quello che gli capita arrivando a quota 93 ma la sorpresa è il rookie RB Johnathan Franklin, autore di 103 yards su corsa e 23 su ricezioni al quale va aggiunta una personale marcatura ma anche il fumble sanguinoso che fa perdere la partita ai suoi.

La difesa regge bene recuperando un fumble che lancia la rimonta iniziale insieme al piede preciso di Mason Crosby. Peccato che alla fine la difesa avversaria ne ha avuto di più.

Houston 9 at Baltimore 30

I Ravens si confermano squadra ostica e imprevedibile nelle partite che contano: ieri spezzano gli equilibri riportando in touchdown un intercetto messo a segno dal LB Daryl Smith e il punt return da 82 yards del WR Tandon Doss. Prezioso il contributo del K Justin Tucker quando c’è un attacco ben controllato dalla difesa avversaria: Joe Flacco lancia 171 yards ma senza commettere errori e Bernard Pierce sostituisce dignitosamente l’infortunato Ray Rice correndo 65 yards oltre a una personale marcatura. Bene Torry Smith con 92 yards e una difesa che limita il solido attacco avversario a circa 260 yards.

Pure la difesa dei Texans regge bene l’incontro, peccato che l’attacco concretizzi poco e gli unici punti arrivano dal piede del K Randy Bullock. Matt Schaub effettua 35 lanci e ne completa 25, guadagna 194 yards e si fa intercettare una volta; Arian Foster è ancora poco produttivo con 54 yards e Andre Johnson non era al meglio della condizione. Bene la difesa guidata dal solito JJ Watt, peccato che alla lunga i Ravens si dimostrino più concreti dell’attacco texano.

NY Giants 0 at Carolina 38

Prima vittoria stagionale per i Panthers al contrario dei Giants che continuano a sprofondare sempre più in basso. Cam Newton, dopo un banale intercetto subìto, gioca una buona partita lanciando 223 e 3 td, oltre a correrne personalmente 45 e una marcatura; due passaggi vincenti sono messi a segno da Brandon LaFell e l’altro da Ted Ginn Jr, il più produttivo dei suoi con 71 yards in appena 3 catch. Mike Tolbert apre il match con una corsa vincente, poi DeAngelo Williams apre le danze correndo 120 yards in 23 tocchi. Gran giornata della difesa che fermagli ospiti a 150 yards piazzando 7 sacks e 3 turnovers.

L’attacco Giants vacilla e con esso cade il suo leader Eli Manning, il quale lancia 119 yards e un intercetto messo a segno dal rookie CB Melvin White. Pure David Wilson non riesce a farsi valere correndo solo 39 yards in 11 tocchi e tutti i bersagli di Eli si fanno trovare raramente pronti. Unico guizzo l’intercetto di Aaron Ross, per il resto altri due turnovers e tanta pressione sulla panchina dell’head coach Tim Coughlin, chiamato a spiegare un 0-3 impensabile ai nastri di partenza.

Detroit 27 at Washington 20

Oltre ai Giants pure i Redskins sono fermi a zero vittorie, sintomo che non proprio tutto stia girando a dovere, a partire da una difesa davvero molle e facilmente perforabile. Ci pensa Matthew Stafford a sfruttare l’occasione lanciando 385 yards, 2 td e un int; Calvin Johnson ne riceve uno più 115 yards, l’altro lo sigla il TE Joseph Fauria mentre Nate Burleson aiuta prendendo 116 yards. Joique Bell corre 63 yards e un td personale, poi la difesa controlla, pur subendo molte yards, si salva grazie a una buona prova del rookie Ezekiel Ansah e all’intercetto di Chris Houston.

Robert Griffin III lancia ben 50 volte completando 32 lanci per 326 yards ma concretizzando poco nulla oltre al pick subito. Infatti il RB Alfred Morris corre 73 yards e un personale td, però poi subiscono l’allungo decisivo dei Lions nell’ultimo quarto. Santana Moss e Pierre Garcon ricevono 70 yards a testa e in difesa DeAngelo Hall riporta oltre la goal line l’intercetto che ha sbloccato lo score del match. Ma se Washington vuole raddrizzare la classifica serve ben altro.

San Diego 17 at Tennessee 20

Vincono ancora i Titans a cospetto di una San Diego comunque molto combattiva e rinnovata nello spirito dal cambio di head coach. Jake Locker è il protagonista dei suoi riuscendo a lanciare 299 yards e un td, oltre ad aggiungere 68 yards e un td su corsa. Chris Johnson corre 90 yards in 15 portate, Nate Washington riceve ben 131 yards in 8 prese e il rookie Justin Hunter riceve a pochi secondi dalla fine il td che vale la vittoria ai suoi. Al resto pensa il piede del K Rob Bironas.

Nei Chargers Philip Rivers gioca una partita priva di errori ma tutto ciò non basta a portare a casa la partita per colpa di una difesa troppo fragile. Per Rivers ci sono 184 yards in un preciso 20 su 24 e un td al TE Antonio Gates, autore di 55 yards personali. Bene il RB Danny Woodhead, capace di assimilare 86 yards complessive, e il terzo RB Ronnie Brown segna un td su corsa. La difesa è troppo debole, concede numerose yards e alla fine viene beffata dal td di Hunter.

Arizona 7 at New Orleans 31

Continua a gonfie vele il ritorno di Sean Peyton sulla side line dei Saints. Drew Bress macina un’altra gran prova terminando con 342 yards, 3 td e un intercetto del rookie Tyrann Mathieu; le marcature sono di Robert Meachem e due della star Jimmy Graham, autore di un’altra gran prova terminata con 134 yards. Lo stesso Bress riesce a correre un personale td da 7 yards, compensando un back field ancora incapace di mettere in campo una prova convincente. In difesa bene il rookie Kenny Vaccoro, autore di 7 placcaggi e un pick.

I Cardinals, dopo il rush td di Alfonso Smith che apre la partita, non riescono più a combinare niente e perdono malamente la partita. Carson Palmer lancia solo 187 yards e 2 intercetti, il back field viene limitato a 86 yards e solo Larry Fitzgerald non riesce a portare avanti la squadra. La difesa ci prova mettendo a segno 4 sacks e un pick, ma poi il tempo di possesso a favore dei Saints fa la differenza.

St.Louis 7 at Dallas 31

Buona prova di Tony Romo che guida i Cowboys al secondo successo stagionale dopo lo stop in casa dei Chiefs. Per Romo ci sono 210 yards e ben 3 td pass messi a segno da Dez Bryant, Gavin Escobar e Dwayne Harris; convincente prova nel back field da parte di DeMarco Murray, capace di correre 175 yards in 26 portare oltre a segnare un td. Bene la difesa contro le corse e in fase di pressione al qb, premiata con ben 6 sacks, due del solito Ware.

I Rams sono costretti a lanciare parecchie volte e Sam Bradford completa solo 29 passaggi su 48, influenzati dall’alto numero di drop dei suoi, 240 yards e un td ricevuto da Austin Pettis. Fa molta fatica il back field e Jared Cook prova a dare una mano al suo Qb ma con scarso profitto. La difesa subisce parecchio la presenza di Murray e rimane poco incisiva in pass rush. Per la sfida contro i Niners ci sarà da lavorare.

 

Post By Federico Vedovelli (538 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

4 thoughts on “NFL – Week 3 Results (1/2)

  1. I redskins peggio di così penso non possano giocare. Ieri avevano tutto per vincere e in qualche maniera sono riusciti a evitare di farlo. Poi se ti si mettono anche gli arbitri contro…..non so che immagini abbiano visto ma il TD di Robinson era buono come il pane. Oltretutto hanno invalidato l’azione più spettacolare della partita……chi ha orecchi intenda. E con la rubrica del solito Italiano ho finito.

  2. ma qualcuno avrà fatto una macumba sui RB dei packers? o sono scarsi, o si rompono, o fanno mille fumbles…

Commenta