chris-ivory-devin-mccourty_pg_600New England 27 at NY Jets 30 OT

Al MetLife Stadium i Patriots provano a proseguire un ruolino di marcia sorprendente rispetto ai pronostici iniziali, purtroppo cadono sotto l’orgoglio dei Jets, meritevoli di averci creduto fino alla fine, pure quando a fine tempi regolamentari Stephen Gostkowski realizzava il field goal per il pareggio dei Pats. A chiudere la conversazione ci pensa Nick Folk da 42 yards, il cui calcio regala un 4-3 che accende lo spettacolo per le prossime giornate.

Geno Smith alterna buone cose ad altre pessime: completa il 50% dei lanci, lancia 233 yards, 1 td, un intercetto e segna personalmente su corsa. L’intercetto subito viene riportato in end zone da Logan Ryan, mentre il suo passaggio vincente è concretizzato da Jeremy Kerley, autore di 97 yards in 8 prese. Bella partita del RB Chris Ivory, capace di macinare 104 yards in 31 portate seppure a dare speranza ai Jets ci ha pensato Antonio Allen, bravo a intercettare un passaggio e tramutarlo in sei preziosissimi punti.

Tom Brady pure oggi rimane a secco di td finendo la gara con 228 yards e un rivedibile 22 su 46. E’ appunto al back field a tenere a galla i suoi grazie ai due rush td messi a segno da Brandon Bolden e Stevan Ridley più l’importantissimo intercetto di Ryan. Rob Gronkowski torna a giocare catturando 8 palloni per 114 yards con Brady che lo cerca per ben 17 volte; il suo contributo sarà essenziale per il resto della stagione, ora che bisogna guardarsi le spalle da questi Jets.

Cincinnati 27 at Detroit 24

I Bengals, dopo un inizio un po’ così così, sembrano aver trovato l’inerzia giusta e portano a casa il risultato pure contro i Lions grazie ancora al field goal di Mike Nugent a tempo ormai scaduto. Mattatore del successo l’assetto Andy Dalton – AJ Green: il primo lancia 372 yards, 3 td senza alcun intercetto, il secondo in 6 ricezioni fa sue 155 yards e la soddisfazione di una marcatura personale. Marvin Jones e Tyler Eifert siglano gli altri due score pesanti compensando uno scarso sostegno dal back field e una difesa ieri poco incisiva.

A rispondere al duo Bengals ci pensano Matthew Stafford e Calvin Johnson: per il QB ci sono 357 yards e 3 touchdown, Megatron, invece, raccoglie 155 yards in 9 prese con ben due touchdown, una pazzesco in mezzo a tre difensori. Brandon Pettigrew realizza il primo score dei suoi ma pure qui il back field è poco incisivo, lasciando tutto il palcoscenico a un CJ davvero incontenibile. La beffa finale spezza l’enfasi di una partita che per qualche istante sembrava poter essere recuperato, invece ora sono i Bengals sul 5-2 e guidano l’Afc North meritatamente.

Buffalo 23 at Miami 21

Miami regala due intercetti nel primo quarto e Buffalo scappa via sul 14-0, poi resiste all’ultimo disperato tentativo avversario di capovolgere la partita. Thad Lewis da poco sostegno con 200 misere yards e un pick subito da Chris Clemons. A portare a casa il risultato ci pensano Fred Jackson con il suo rush td, Nickell Robey con un intercetto riportato in end zone, il K Dan Carpenter, autore di un importante 3 su 3 ai field goal e una difesa che nel finale frena ogni speranza di rimonta avversaria.

I Dolphins pagano un inizio orribile dove Ryan Tannehill subisce due pick, ma dopo si rifa lanciando 194 yards e ben tre td, due a Brandon Gibson e uno a Charles Clay. Buon contributo dal back field che totalizza 120 yards ma ci sono problemi nella linea offensiva e soprattutto negli occhi dei tifosi c’è quel vuoto iniziale che ha inciso pesantemente sul risultato.

St Louis 15 at Carolina 30

Partita nervosa tra Panthers e Rams, con i primi che controllano il punteggio dall’inizio alla fine tenendo calmi i nervi senza rispondere alle numerose flags lanciate dagli arbitri contro gli avversari per condotte anti sportive. Cam Newton è chirurgico: 15 passaggi completi su 17, 204 yards, un td pass e 26 yards su corsa. Steve Smith riceve 69 yards e si toglie lo sfizio di una marcatura personale mentre il back field arriva a produrre 102 yards con Mike Tolbert che corre un touchdown. La difesa piazza 4 sacks e Captain Munnerlyn riporta in end zone un intercetto oltre a ricoprire un fumble.

Brutte notizie per i Rams: Sam Bradford, ieri positivo con 255 yards, 1 td e un pick subito, si è rotto il crociato anteriore e probabilmente sarà out da qui al termine della stagione. Il rookie RB Zac Stacy si fa notare correndo 53 yards e ricevendo un touchdown e Brian Quick riceve 97 yards in due sole prese, in più la difesa forza una safety con Eugene Sims ma l’attacco è troppo sterline e limitato da una difesa dei Panthers davvero sorprendente in questa prima parte di stagione.

Tampa Bay 23 at Atlanta 31

Il bye week fa bene ai Falcons che tornano a vincere dopo una serie negativa di sconfitte: Matt Ryan è splendido con un invidiabile 20 su 26,  273 yards e 3 td. A raccoglierne i frutti sono Harry Douglas(7 prese x 150 yards) e due volte Jacquizz Rodgers;  poco utilizzato il back field mentre la difesa aiuta l’attacco riportando in end zone un fumble recuperato dalla safety Thomas DeCoud. Nelle prossime sfide sarà importante trovare maggior supporto dalle corse altrimenti si rischia di essere ancora troppo monodimensionali seppure i sogni di Super Bowl, forse, se ne siano andati già due settimane fa.

I Bucs provano a giocarsi la partita ma ci sono ancora troppi problemi in difesa: Mike Geannon gioca una buona partita lanciando 256 yards e 2 td, entrambi a Vincent Jackson, ieri incontenibile pure lui con 10 prese e 138 yards. Buon aiuto dalle corse dove la combinata Doug Martin – Mike James frutta 92 yards seppure senza marcature. Infatti ad arrotondare il punteggio è il piede di Rian Lindell, però rimane troppo poco viste alcune difficoltà in difesa, lasciando così a zero il tabellino delle vittorie.

Dallas 17 at Philadelphia 3

Partita noiosa, scontrosa rispetto alle attese di chi si immaginava la solita impestata sfida divisionale. Entrambi li attacchi giocano male e condizionano la gara: alla fine la spunta Dallas con un rush td di Phillip Tanner e una ricezione del rookie WR Terrance Williams, apparso parecchio in crescita nelle ultime uscite. Tony Romo lancia 317 yards, un td e con due intercetti rischia di riaprire la partita ma la confusione tra gli avversari è troppa e il risultato volge a favore dei Boys. Bene Dez Bryant con 110 yards e una difesa capace di piazzare tre intercetti.

Chip Kelly si affida ancora a Nick Foles ma il ragazzo cicca la partita uscendo addirittura lasciando il posto a  Matt Barkley, che eluderà ogni aspettativa concedendo ben tre intercetti. LeSean McCoy viene limitato a 55 yards, il passing game fa fatica a creare soluzione interessanti e la difesa ha per lunghi momenti cali impressionanti. I Cowboys guidano un Nfc East con 4 vittorie e sembra poter allungare ma qui dentro non c’è mai nulla di scontato.

San Diego 24 at Jacksonville 6

I Chargers vincono pure a Jacksonville a continuano la loro marcia all’inseguimento delle rivali di Kansas City e Denver. Philip Rivers è preciso terminando l’incontro con 22 completi su 26, 285 yards e un touchdown segnato da Eddie Royal; bene il back field dove Ryan Matthews produce 110 yards e una marcatura in 21 portate, senza dimenticare il buon Danny Woodhead che totalizza 66 yards e un rush td. Difesa non eccezionale seppure Marcus Gilchrist metta a segno un intercetto.

I Jaguars sono sul 0-7, all’orizzonte nessuna partita sembra alla loro portata. Chad Henne lancia 318 yards però senza chiudere con una marcatura; tra i wide receiver si scopre un buon Mike Brown, autore di 120 yards in 5 partite, davanti ai solito Cecil Shorts III e Justin Blackmon. Male il back field mente in difesa Paul Posluszny porta a termine 14 placcaggi, una magra consolazione per un linebacker tra i più produttivi della Nfl.

Post By Federico Vedovelli (538 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

One thought on “NFL – Week Results (1/2)

Commenta