Si dimostrano più ostici del previsto i St.Louis Rams, che nel Monday Night Football mettono in seria crisi i Seattle Seahawks, costringendoli ad uscire dal Edward James Dome con una delle peggiori prestazioni dell’era Carroll, talmente povera di numeri da aver battuto, o eguagliato, diversi record inerenti a vittorie ottenute con il minimo sforzo offensivo.

RamsVsSeahawks2013Attacco che ha prodotto davvero pochissimo quello guidato da Russell Wilson, che chiude con un poco invidiabile 20.5 di quarterback rating, peggiore da quando è passato professionista, riuscendo comunque ad incidere pesantemente sul match grazie ai 2 touchdown pass confezionati per Golden Tate, autore delle uniche segnature di Seattle durante la sfida.

Realizzazioni che alla fine risultano decisive per la vittoria dei Seahawks, con le quali il prodotto da Notre Dame risponde ai 3 field goal trasformati da Greg Zuerlein, che apre e chiude il box score con calci da 33 e 27 yards; nel mezzo, sul finire del terzo quarto, l’altra trasformazione da 28 yds, che si inserisce tra le due ricezioni vincenti del numero 81, da 2 e 80 yards, avvenute, rispettivamente, nel secondo e nel terzo periodo.

Eroica la difesa degli ospiti, che negl’ultimi istanti del match riesce a opporre una goal line stand incredibile ai Rams, capaci percorrere 91 yards in poco meno di sei minuti e presentarsi con quattro tentativi a disposizione ad appena 6 yards dall’area di meta avversaria.

Una distanza che St.Louis non riesce a colmare a causa della strenua resistenza difensiva dei Seahawks, che dopo aver concesso 4 yards a Daryl Richardson sul secondo down, lo fermano nel terzo, dopo che una penalità per un offside de DE Chris Clemons aveva portato i Rams ad 1 sola yard, e non permettono a Kellen Clemens di completare l’ultimo passaggio, diretto a Brian Quick.

Eloquenti, in tal senso, le parole del quarterback divenuto titolare dopo l’infortunio di Sam Bradford “Abbiamo guadagnato 96 yards, avremmo dovuto conquistarne 97, ne bastava ancora una“, delusissimo dopo non aver trovato il TD che gli avrebbe permesso di riscattarsi dopo una prestazione poco brillante, nella quale ha lanciato per 158 yards e 2 intercetti.

Decisamente più positivo il suo compagno di squadra Zac Stacy, runner alla prima stagione da Vanderbilt, che alla seconda partita da titolare in NFL corre per 134 yards in 26 portate; numeri migliori rispetto a quelli messi insieme dall’avversario Marshawn Lynch, limitato a sole 23 yards da una difsa di St.Louis che ha saputo svolgere uno straordinario lavoro contro uno degli attacchi più esplosivi ed imprevedibili della lega.

Seattle, con questa vittoria si conferma  in testa alla NFC West, dove mantiene una win di vantaggio sui San Francisco 49ers, e vola in vetta alla National Conference, che guida dopo aver superato i New Orleans Saints, fermi ai box per la loro bye week.

Post By Andrea Cresta (349 Posts)

Folgorato sulla via del football dai vecchi Guerin Sportivo negli anni ’80, ho riscoperto la NFL nel mio sperduto angolo tra le Langhe piemontesi tramite Telepiù, prima, e SKY, poi; fans dei Minnesota Vikings e della gloriosa Notre Dame ho conosciuto il mondo di Playitusa, con cui ho l’onore di collaborare dal 2004, in un freddo giorno dell’inverno 2003. Da allora non faccio altro che ringraziare Max GIordan…

Website: → FootballNation.it

Connect

2 thoughts on “NFL – MNF: i Seahawks vincono grazie alla difesa

  1. Ottimo articolo, ma mi piacerebbe precisare che non hanno vinto grazie alla difesa: hanno vinto grazie all’attacco dei Rams. I miei arietini senza un Qb di livello, alla prima partita da starter, hanno avuto enormi difficoltà a mettere in piedi attacchi seri. Stacy nell’ultimo drive si è infortunato e ha giocato l’ultimo snap seppure non in condizione. Ha fatto una partita enorme, in cui ha rappresentato l’unica arma a disposizione della squadra di Saint Louis, ma in fondo alla partita era a pezzi; eppure l’hanno fatto giocare lo stesso pur di evitare che Clemens lanciasse la palla: due int su 15 lanci completi. Meno del 50% di completi. Purtroppo l’ultimo snap è stato un lancio e chiaramente è stato un fallimento: ripeto, non tanto per merito di Seattle che è pur sempre una grande squadra con una grandissima difesa (sopratutto la secondaria), ma grazie all’inconsistenza dell’attacco Rams. Speriamo Clemens si inserisca rapidamente nel contesto di una squadra professionistica Nfl.

  2. Mi è piaciuto l’articolo.
    Refuso: Russel Wilson ha avuto in questa partita 117.6 di rating, attenzione!.

Commenta