colts-texans-football-andrew-luck-brooks-reed_pg_600Indianapolis 27 at Houston 24

I Texans scivolano ancora per mano dei lanciatissimi Colts, capaci di ribaltare nel secondo tempo, un parziale di 3 a 21 in favore dei padroni di casa. Protagonisti della partita i due WR Andre Johnson e T.Y Hilton in positivo, mentre il K dei Texans Randy Bullock sbaglia ben 3 field goal su 4, compreso l’ultimo che avrebbe significato il pareggio, condannando i suoi alla sesta sconfitta stagionale.

Primo tempo, come detto, fantastico degli uomini di casa con il QB Case Keenum autore di un buon 20 su 34 per 350 yards e 3 td pass, tutti segnati da Andre Johnson, un altro top receiver della lega, ieri sera a segno con 9 ricezioni e 229 yards. Bene anche il running game con 143 yards complessive, la difesa contro le corse e gli special team che bloccano un field goal ed un punt agli avversari.

Peccato che nel secondo tempo Andrew Luck, ieri molto impreciso con 18 completi su 40 ma 271 yards, trova un T.Y Hilton parecchio ispirato a cui lanciare 3 touchdown. Per Hilton ci sono anche 121 yards, e il TE Coby Fleener aiuta i suoi ricevendo una conversione da 2 punti, poi l’esperto Adam Vinatieri gela il tutto con due field goal.

Indianapolis scappa sul 6-2, dimostra di poter avere problemi ma pure la testa per risolverli. L’assenza di Wayne si fa sentire però se il gruppo rimane unito potranno dire la loro ancora a lungo.

Philadelphia 49 at Oakland 20

Nick Foles entra nella storia del football eguagliando il record di touchdown lanciati in una singola partita: ieri sera, infatti, finisce la gara con 7 td in un precisissimo 22 su 28 per 406 yards. A beneficiarne i due WR DeSean Jackson, un td e 150 yards, e Riley Cooper, 3 marcature e 139 yards. Uno a testa Zach Ertz, LeSean McCoy e Brent Celek e il back field condisce il tutto con 122 yards. Difesa ancora in difficoltà: piazza si due intercetti, ma subisce 560 yards, più di quelle messe a segno dal proprio attacco.

I Raiders con Terrelle Pryor lanciano 288 yards e ne corrono 210 yards seppure McFadden si faccia ancora male. Al suo posto Rashad Jennings ne corre 102 con un td e il terzo a roster Jeremy Stewart aggiunge uno score; Pryor da una mano pure qui con 98 yards ma ha ancora troppe difficoltà nella gestione della partita e la difesa è letteralmente inguardabile. Il 3-5 rischia di peggiorare seppure con questo attacco qualche vittoria potrebbe ancora scapparci.

Tampa Bay 24 at Seattle 27 OT

I Bucs rischiano seriamente l’upset a Seattle, finendo avanti per 21 a 7 il primo tempo, salvo poi fallire tutto alla fine subendo il touchdown che pareggia i conti e spedisce il tutto all’overtime dove Steven Hauschka piazza il field goal che chiude i conti.

Russell Wilson inizia male ma finisce bene, lanciando 2 intercetti, 2 touchdown e 217 yards oltre a segnare un touchdown. Dietro a lui Marshawn Lynch corre 125 yards, utilissime per raddrizzare la partita, e le due marcature aeree sono segnate da Doug Baldwin e Jermaine Kearse. La difesa subisce stranamente 205 yards, però controlla il passing game fermandolo a 168 yards.

Nei Bucs Mike Glennon lancia 168 yards in un buon 17 su 23 per 2 touchdown; bene il RB Mike James che in 28 portate e 158 yards, in più aggiunge un pass td a Tom Crabtree che accende il massimo entusiasmo nei suoi, poi il secondo tempo di Wilson è ottimo e la missione prima vittoria fallisce.

Atlanta 10 at Carolina 34

I Panthers marcano la quarta vittoria di fila e confermano un gioco offensivo solido affiancato da una difesa tra le migliori della Lega. Cam Newton commette due intercetti, ma gestisce alla grande il secondo tempo guidando i suoi alla vittoria, finendo con 249 yards, un td pass e uno score personale da 8 yards. La marcatura su ricezione è dell’ottimo tight end Greg Olsen, ieri autore di 66 yards in 4 ricezioni.

Il back field corre 131 yards con Mike Tolbert a segno una volta su corsa, al resto ci pensa la difesa che intercetta tre volte con Luke Kuechly, Thomas Davis e Drayton Florence che produce un pick six. Ora le sfide con Niners e Pats ci diranno di più del loro reale valore, certo che stanno sorprendendo e parecchio, specialmente in difesa.

Matt Ryan lancia 219 yards in un buon 20 su 27 e un td, ma commette 3 gravi intercetti che compromettono la partita. Tony Gonzalez, una marcatura, e Harry Douglas ricevono a testa circa 80 yards provano a tirare avanti la squadra, peccato che il quarto quarto dei Panthers sia ottimo e si evidenziano tutte le difficoltà di questa squadra, condizionata da un gioco di corse poco produttivo e un Ryan pienamente al di sotto dei suoi standard, assenze di White e Jones permettendo.

Baltimore 18 at Cleveland 24

Altro passo falso per i Ravens, offensivamente inguardabili e che si vedono superati dai Browns, davvero una squadra rivitalizzata dal cambio di coaching staff. Joe Flacco lancia 41 volte con 24 completi per un due td, 250 yards a fronte di un intercetto. Le due segnature sono di Marlon Brown, mentre Ray Rice corre 17 yards in 11 portate, confermando che quella attuale è la sua peggiore annata fino ad ora. Onorevole difesa, peccato i Browns ci credano di più portandosi così sul 4-5.

Nei Browns inizia ancora Jason Campbell e chiude con 262 yards e 3 td pass: due li segna Davone Bess, l’altro Gary Barnidge, ma il miglior receiver è Greg Little con 122 yards in 7 prese. Running game modesto con 73 yards ma la difesa si fa valere bloccando corse e realizzando 5 sacks. La vittoria divisionale accende l’entusiasmo seppure questi Ravens siano un test non troppo probante; dopo il bye si andrà proprio nell’Ohio per una sfida che ci dirà certamente di più.

Post By Federico Vedovelli (538 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

One thought on “NFL – Week 9 Results (2/2)

Commenta