INDIANA PACERS 102 – OKLAHOMA CITY THUNDER 97

Dopo la pessima prestazione di Miami, Indiana, ritrova successo e primo posto nella conference grazie ad una grande prova offensiva contro Oklahoma. Agli uomini di Vogel basterà battere Orlando nell’ultima partita della stagione per andare ai play-off con il seed numero 1 della eastern.

Dopo essersi fatti rimontare 11 punti di vantaggio nell’ultimo periodo, i Pacers, guidati da George e Stephenson piazzano un parziale di 9-2 che taglia definitivamente le gambe ai Thunder. Da segnalare la quinta tripla-doppia stagionale di Stephenson che chiude con 17 punti, 10 rimbalzi e 11 assist, sugli scudi anche George(20 e 12 rimbalzi), West(21) e Watson(20 in 25’). Ancora sottotono Hibbert che chiudo con 0 punti con un pessimo 0/9 dal campo.

In casa Thunder a dominare la scena sono sempre i soliti 2, Durant che chiude con 38 punti e Westbrook  che ne mette a referto 21 con 9 rimbalzi e 7 assist.

DETROIT PISTONS 107 – TORONTO RAPTORS 116 

Toronto vince senza difficoltà a Detroir e, complice la sconfitta di Chicago, si riprende il terzo posto nella eastern conference. I Canadesi partono forte e chiudono il primo quarto con un roboante 42-26. Nel secondo quarto non c’è la reazione dei Pistons che però rimettono tutto in equilibrio chiudendo il terzo quarto con il parziale di 37-24.

Nell’ultimo periodo di gioco, però, esce fuori la maggiore qualità dei canadesi che guidati da un ottimo DeRozan ottengono la vittoria numero 47 in stagione pareggiando il record di franchigia per il maggior numero di vittorie in regular season.

I migliori per i canadesi sono DeRozan con 30 punti e Lowry con 28 e 7 assist. Positivo anche l’apporto di Valanciunas(18) e Vasquez(14). In casa Detroit va in doppia cifra tutto il quintetto titolare: 23 con 10 rimbalzi per Monroe, 14 con 17 rimbalzi per Drummond, 18 per Stuckey, 17 per Jennings e 14 per Singler.

 

BROOKLYN NETS 97 – ORLANDO MAGIC 88

Dopo l’inattesa sconfitta contro Atlanta, i Nets, tornano a vincere tra le mura amiche battendo senza troppe difficoltà i Magic. Decisivo per gli uomini di Kidd un gran terzo quarto chiuso col parziale di 33-21. Grande protagonista Mirza Teletovic che chiude con 20 punti in uscita dalla panchina, in gran spolvero anche il backcourt titolare (16 per D-Will e 17 per Joe Johson) e il rookie Plumlee che chiude con 17 punti e 11 rimbalzi. Ai Magic non bastano i 14 di Oladipo né i 18 di Tobias harris.

 

NEW YORK KNICKS 100 – CHICAGO BULLS 89 

I Knicks ottengono una vittoria prestigiosa ma inutile ai fini della classifica che aumenta i rimpianti per ciò che poteva essere e che invece non è stato. Chicago, dal canto suo, con questa sconfitta si vede controsorpassare dai Raptors al terzo posto della eastern. Grande protagonista per i Knicks il rookie Hardaway Jr. che chiude con 20 punti, Smith e Anthony contribuiscono con 17 a testa. Chicago, invece paga una pessima serata al tiro e riesce a limitare i danni solo grazie a Butler(17) e Noah che sfiora l’ennesima tripla doppia stagionale chiudendo con 13 punti, 17 rimbalzi e 9 assist.

 

PORTLAND TRAIL BLAZERS 119 – GOLDEN STATE WARRIORS 116 d.t.s. 

Bellissima partita quella del moda center con due squadre in gran spolvero che hanno regalato un fantastico spettacolo al pubblico di Portland.

Partita sempre sul filo dell’equilibrio con le due squadre pronte a rispondere colpo su colpo ad ogni tentativo di allungo dell’avversaria. Alla fine a spuntarla sono i Trailblazers che si assicurano il quinto posto nella conference e che sperano in una doppia sconfitta dei Rockets(vs Pellicans e vs Spurs) per agganciare il quarto posto.

Miglior marcatore per Portland il solito Aldridge che chiude con 26 punti seguito a ruota dai 24 di Matthews e dai 18 di Batum (con 12 rimbalzi) e Mo Williams. Per Golden State c’è un Curry in formato play-off che chiude con 47 punti, 25 invece per il suo compagno di backcourt Thompson e 15 per Igoudala; decisamente poco in palla, invece, gli altri uomini della rotazione.

 

SACRAMENTO KINCS 106 – MINNESOTA TIMBERWOLVES 103

Tra due squadre ormai in vacanza ne viene fuori una partita combattuta e spettacolare. A portare la W a casa sono i Kings che sfruttano al meglio la verve offensiva dei loro uomini migliori. Ennesima doppia-doppia per Cousins che chiude con 35 punti, 15 rimbalzi e 6 assist. 19 saranno i punti del rientrante Thomas e 11 con assist per il rookie McCallum. Per i T-Wolves ci sono 43 punti con 11 rimbalzi per Love e 21 con 14 rimbalzi per un sempre positivo Dieng. Decisamente sottotono al tiro che chiude con 11 assist ma 0 punti in 31’ di impiego.

 

LOS ANGELES LAKERS 90 – MEMPHIS GRIZZLIES 102 

Memphis vince senza problemi contro i Lakers e potrebbe, già stanotte, chiudere il discorso play-off in caso di vittoria contro Phoenix. I Grizzlies dominano per tutto la durata match e non permettono ai Lakers di prendere troppo ritmo. Grande prova di Conley che mette a referto 24 punti e 8 assist, sugli scudi anche Marc Gasol(18 e 15) e Mike Miller(13 punti in 18’). In casa Lakers da segnalare i 20 di Meeks e i 15 di Johson.

 

Post By francescop (50 Posts)

Connect

Commenta