460xTony Stewart ha siglato nel secondo round delle qualifiche il record della pista a 200.111 miglia orarie nel miglio e mezzo texano, ma nella fase successiva non è risucito a ripetersi sceso alla settima posizione in griglia lasciando a Matt Kenseth la pole di giornata con 199.299 miglia.

Kenseth, il primo tra i Chasers, sarà il più avanzato in griglia e sarà accompagnato da Jeff Gordon secondo, attualmente il leader della generale. A chiudere il top three è stato il campione uscente del tracciato, nonchè “six time” Jimmie Johnson pronto a consolidare il suo regno texano che dura da due anni.

Tornando ai record, la velocità registrata da Kenseth, ha rotto la barriera dei 198 miglia, un record che apparteneva a Harvick, risalente all’ aprile di quest’anno. Infatti, ben nove piloti dei 12 finalisti del round hanno superato quel limite stabilito nella visita primaverile.

In sostanza vista la situazione del Chase, oltre a Kenseth e Gordon nel top ten sono presenti altri tre piloti: Harvick (quinto), Newman (settimo) e Logano (decimo). Fuori, invece abbiamo tre dei quattro piloti a rischio, Edwards partirà undicesimo, Hamlin ventesimo ed infine, Brad Keselowski alla sua peggior prestazione stagionale scatterà dal 26° posto.

Post By Davide Sarti (157 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.