460xTony Stewart ha siglato nel secondo round delle qualifiche il record della pista a 200.111 miglia orarie nel miglio e mezzo texano, ma nella fase successiva non è risucito a ripetersi sceso alla settima posizione in griglia lasciando a Matt Kenseth la pole di giornata con 199.299 miglia.

Kenseth, il primo tra i Chasers, sarà il più avanzato in griglia e sarà accompagnato da Jeff Gordon secondo, attualmente il leader della generale. A chiudere il top three è stato il campione uscente del tracciato, nonchè “six time” Jimmie Johnson pronto a consolidare il suo regno texano che dura da due anni.

Tornando ai record, la velocità registrata da Kenseth, ha rotto la barriera dei 198 miglia, un record che apparteneva a Harvick, risalente all’ aprile di quest’anno. Infatti, ben nove piloti dei 12 finalisti del round hanno superato quel limite stabilito nella visita primaverile.

In sostanza vista la situazione del Chase, oltre a Kenseth e Gordon nel top ten sono presenti altri tre piloti: Harvick (quinto), Newman (settimo) e Logano (decimo). Fuori, invece abbiamo tre dei quattro piloti a rischio, Edwards partirà undicesimo, Hamlin ventesimo ed infine, Brad Keselowski alla sua peggior prestazione stagionale scatterà dal 26° posto.

Post By Davide Sarti (157 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.