Ieri pomeriggio al Pimlico Race Course di Baltimore, si è corsa la 140esima edizione del Preakness Stakes, vale a dire la seconda prova della Triple Crown. Dopo il successo nel Kentucky Derby di due settimane fa, gli occhi erano ovviamente puntati su American Pharoah.

Con soli 8 cavalli al via (il più basso numero di partecipanti dal 2001), American Pharoah era l’ovvio favorito della vigilia: la morning line, infatti, prevedeva una quotazione di 4-5; secondo gli osservatori, gli unici che avrebbero potuto infastidirlo erano Dortmund (7-2) e Firing Line (4-1), giunti rispettivamente terzo e secondo nel Kentucky Derby.

Tuttavia, la giornata di ieri è stata caratterizzata dal cattivo tempo: un quarto d’ora prima del via, un violento temporale si è abbattuto su Baltimore, rendendo il terreno del Pimlico Race Course estremamente scivoloso e fangoso.

Partito dal posto #1, American Pharoah ha preso la testa della corsa fin dalle primissime battute, insidiato da Mr. Z, Dortmund e Divining Rod. All’ingresso del rettilineo finale, American Pharoah ha accelerato e per gli altri cavalli non c’è stato nulla da fare: il favorito ha trionfato con sette lunghezze di vantaggio, chiudendo in 1:58.46, un tempo eccellente considerando le condizioni atmosferiche.

In seconda posizione, si è piazzato Tale of Verve, davanti a Divining Rod; Dortmund ha chiuso al quinto posto, mentre Firing Line ha deluso, terminando settimo. Per il fantino Victor Espinoza, si è trattato del terzo successo al Preakness Stakes (dopo quelli del 2002 e del 2014), mentre per il trainer Bob Baffert del sesto.

Con questa vittoria, American Pharoah può puntare alla Triple Crown, che manca da ormai troppi anni; dopo i trionfi di Seattle Slew e di Affirmed nel 1977 e nel 1978, nessun cavallo ha più completato la tripletta. Da allora, ci sono state soltanto delusioni: American Pharoah è il 14esimo cavallo dal 1979 ad oggi che si presenta al Belmont Stakes (in programma il 6 giugno a New York) con ambizioni di Triple Crown; purtroppo i precedenti 13 (tra cui California Chrome un anno fa), hanno fallito l’appuntamento con la storia.

Post By Stefano Quaino (30 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.