1) Denver Broncos: sempre il solito Peyton Manning  462 Yds e 7 TDs, QB di notissima bravura, solidità e sicurezza. Ma i Broncos non sono solo Manning, i suoi TD sono frutto di un grande lavoro di tutta la squadra, difesa e attacco portano i Broncos ad essere una conferma positiva in ogni settore.

 

2) San Francisco 49ers: vincono proprio nel finale, ma la prestazione è positiva. Eroe di giornata Colin Kaepernick 412 Yds e 3 TDs. il QB di San Francisco batte e combatte, i difensori avversari tentano di intimidirlo, lo “aggrediscono” in modo irregolare e non, ma lui non si fa mettere sotto, anzi, il suo braccio è notevole e guida la sua squadra da vero leader. Per essere perfetto dovrebbe migliorare un po’ nelle corse, ma siamo solo ad inizio stagione…

3) Seattle Seahawks: noiosi, fanno  il “compitino” e portano a casa (trasferta lunga per loro) la vittoria. Si sprecano poco anche perché hanno poco di fronte. Team ottimo ma da rivalutare in gare di livello maggiore, da tenere d’occhio il QB Russel Wilson 320 Yds e un TD.

 

4) New England Patriots: La difesa ha pochi problemi ed il solito QB Tom Brady (288 Yds e 2 TDs) non delude mai. I WR Danny Amendola (104 Yds e 10 Rec) e Julian Edelman (2TDs) lavorano molto bene. Sembrerebbero però non essere più i vecchi NE Patriots…attendiamo il ritorno del forte TE Rob Gronkowsky e di chi raccoglierà la vera eredità di Hernandez, ma il livello totale della squadra sembra essere in fase calante.

5) New Orleans Saints: torna Sean Payton e arrivano le possibilità che questo sia l’anno dei Saints. Nessuno merita menzione particolare ma tutta la squadra ha giocato davvero bene. Si aggiudicano il derby contro Atlanta, un classico della Nfc South che esalta tutta NO. Ottima difesa.

 

6) Green Bay Pacers: deludono un po’. Tutti si aspettavano qualcosa di più, anche se esordire contro i 49ers non è certo facile. Per cercare di primeggiare bisogna però essere più competitivi fin da subito. Il QB Aaron Rodgers lo sa, si batte forte e guida un buon attacco, ma la difesa deve assolutamente migliorare.

 

7) Atlanta Falcons: perdono il sentito derby con i  Saints ma Matt Ryan (304 Yds e 2 TDs) è una certezza confermata. Il resto dell’attacco deve migliorare, è una squadra completa ma deve  dimostrarlo.

 

8) Houston Texans: vincono ma non convincono. Potrebbero fare di più soprattutto in attacco ma Matt Schaub nonostante 346 Yds e 3 TDs,  da solo può poco. Il margine di miglioramento c’è, ma bisogna lavorare.

 

9) Chicago Bears: la difesa è il punto forte. La preseason è partita in sordina ma i Bears piacciono da subito e vincono una bella partita all’ultimo tuffo. Da verificare se è solo un buon inizio o se Chicago potrà dire la sua quest’anno.

 

10) Cincinnati Bengals: giocano una bella partita e dimostrano di poter avere un buon gioco soprattutto in difesa. Battuti con onore da Chicago notevole soprattutto il bravo WR, A.J. Green con 9 Rec e 162 Yds.

 

11) Baltimore Ravens: sapevano tutti che quest’anno sarebbe stato molto diverso dalla stagione scorsa. Essere i campioni in carica ha il suo lato negativo: il continuo confronto con l’anno precedente. Squadra decimata da acciacchi fisici e cessioni importanti, per essere di livello però bisogna lavorare molto sia in attacco che in difesa. Nessuno da bocciare, ma nemmeno da promuovere.

12) Indianapolis Colts: buoni in attacco con il QB Andrew Luck e il WR Reggie Wayne (8 Rec ed 1 TD). La difesa non è da meno, potente e attenta. Come sempre i Colts non deludono quasi mai ma manca sempre qualcosa in più. Intanto chi ben comincia…ma con i Raiders non è un test così duro…

 

13) St.Louis Rams: iniziano anonimamente, ma nell’ultimo quarto ribaltano il risultato grazie ad un ottimo TE come Jared Cook (2 TDs, 7 Rec, 141 Yds). La difesa ha sorpreso ed ha lavorato molto meglio di quanto ci si aspettasse ad inizio stagione.

 

14) Dallas Cowboys: impressiona la difesa e, complice Tony Romo che totalizza 263 Yds e 2 TDs, entrambi per il forte TE Jason Witten. L’impressione è che alla lunga tutto ciò non potrebbe bastare, ma i Cowboys sanno essere sempre competitivi.

 

15) Washington Redskins: se tutto va come deve andare, con il solito Robert Griffin III, 2 TDs, ben 329 Yds a guidare l’attacco ed una difesa rocciosa, hanno tutte le qualità per essere protagonisti di questa season. Ma non sempre va come ci si aspetta. L’inizio non è dei migliori. Redskins da rivalutare.

 

16) Philadelphia Eagles: vincere a Washington è sempre un bella soddisfazione, soprattutto quando il gioco funziona e gli avversari sono tosti. Michael Vick 203 Yds e 2 TDs è un bel vedersi e gli Eagles sono sembrati una squadra completa. Bella vittoria, ma potrebbe essere solo un fortunato caso.

 

17) New York Giants: a New York pensavano di partire meglio e forse la prova non convincente di Eli Manning, nonostante i 4 TDs, è la vera delusione di questo match. Quando il QB non gira, sbaglia molti lanci e causa 3 intercetti, l’attacco ovviamente non funziona e la difesa da sola non basta. I Giants sono comunque una buona squadra e questa sconfitta potrebbe essere solo un incidente.

18) Kansas City Chiefs: vincono senza troppa gloria contro gli inguardabili Jaguars. Alex Smith è ordinato, confeziona 173 Yds e 2 TDs che bastano per portare a casa una vittoria, che sempre vittoria è.

 

19) Detroit Lions: la difesa è rocciosa, il RB Reggie Bush esplode e corre 90 Yds, conquista un TD e riceve 101 Yds, Mattew Stafford totalizza 357 Yds e 2 TDs, nel complesso tutto l’attacco gioca veramente bene. La vittoria contro Minnesota è quindi meritata.

 

20) Carolina Panthers: hanno perso ed in molti gli sottovalutano, ma potrebbero avere grande potenziale. Cam Newton regge da solo gran parte dell’attacco che si presenta abbastanza veloce e solido. Newton si conferma davvero uno dei migliori QB della NFL. La difesa è di qualità e regge bene contro Seattle che vince una partita noiosa.

 

21) Buffalo Bills: la sconfitta è meritata ma potevamo aspettarci anche di peggio. I Patriots dimostrano di essere più forti, i Bills si battono bene ma per ora essere competitivi è una altra cosa.

 

22) Miami Dolphins: vittoria a sorpresa sul campo di Cleveland per i Dolphins che giocano non bene (come è facile prevedere) ma che con Ryan Tannehill (migliore dei suoi con 272 Yds e un TD) si aggiudicano una vittoria che nessuno avrebbe pronosticato.

 

23) Tennessee Titans: come sempre la difesa (5 sacks) è il punto forte di questa squadra che non riesce mai a decollare come dovrebbe. L’attacco è molto migliorabile, attualmente inconsistente. Meritano di più.

 

24) Pittsburgh Steelers: la squadra ha perso giocatori importanti come Maurkice Pouncey, Larry Foote e La Rod Stephens Howling. Poter giocare a buon livello con quel che si ha di seconde linee non è facile. Si preannuncia una stagione sofferente per gli Steelers visto l’inizio. Attacco e difesa non vanno, Ben Roethlisberger è mal supportato ma sembra non essere per niente in forma.

25) Tampa Bay Buccaneers: perdere a due secondi dalla fine brucia, ancor di più se è contro i New York Jets, squadra non certo irresistibile. Nessun merito e nessun demerito particolare se non per il WR Vincent Jackson con 7 Rec è il migliore. La difesa funziona poco.

 

26) San Diego Chargers: Philip Rivers 195 Yds e 4 TDs fa il suo compito ma è lontano dalla forma piena. L’attacco lo segue poco e la difesa si fa sorprendere troppo. Sconfitti alla prima, potrebbero fare meglio ma la stagione sembra essere tutta in salita.

 

27) Minnesota Vikings: Giocano male. Adrian Peterson delude e Christian Ponder è un QB come minimo da rivalutare. Per ora sembrano non esserci molti margini di miglioramento per i Vikings.

 

28) Arizona Cardinals: hanno un buon gioco ma i Rams giocano meglio e li battono meritatamente. Carson Palmer è davvero bravo e totalizza 327 Yds e 2 TDs pass. Hanno grandi potenzialità, sicuramente ci saranno giorni migliori se continueranno così, ma la concorrenza è agguerrita…

 

29) New York Jets: erano molto attesi, tutti si attendevano uno scontato flop e invece vincono, seppur con un calcio piazzato a pochissimi secondi dalla fine. Geno Smith, QB alla sua prima in NFL, sorprende in positivo portando, totalizzando 256 Yds e 1 TDs. Buon inizio per tutti, ma la squadra rimane comunque non proprio il massimo.

 

30) Cleveland Browns: la preseason prospettava grandi cose, ma la realtà della season vera e propria è molto spesso un’altra. La squadra non gira, Brandon Weeden delude quasi subito ed essere sconfitti alla prima in casa da Miami è una scena già vista troppe volte.

 

31) Oakland Raiders: ci aspettavamo che fossero ben poco competitivi ed in effetti lo sono. Non si salva nessuno, la partita è mediocre soprattutto in attacco, meglio la difesa.
32) Jacksonville Jaguars: due punti in casa, la squadra non c’è, tutti insufficienti e poco margine di miglioramento. Solo una mossa d’orgoglio potrebbe un po’ smuoverli.

 

 

 

 

 

Post By McCarter (41 Posts)

Appassionato ed esperto di USA sotto ogni aspetto, seguo con passione NFL,MLB e NBA…tifoso sopratutto dei Carolina Panthers, Chicago Bulls e Los Angeles Dodgers, per me gli USA sono un chiodo fisso!

Connect

4 thoughts on “NFL Power Ranking Week 1

    • I Colts sono migliorati in difesa e anche se l’ultimo match non è stato esaltante, credo che sia il gioco difensivo uno dei punti forti sulla quale possono costruire…

Commenta