Mamma mia che confusione…se qualcuno sperava che la week 16 risolvesse molti dubbi in chiave playoff si sbagliava. Li ha se possibile aumentati. Eh sì, perché adesso in AFC ci sono 4 squadre in lotta per una Wild Card, con Miami e Baltimore sonoramente sconfitte e San Diego e Pittsburgh di nuovo in corsa, con una serie di possibili combinazioni da richiedere l’intervento di Archimede Pitagorico. La NFC East, come ormai da consolidata tradizione, si deciderà nell’ultimo Sunday Night. Arizona, pur di complicare le cose, è andata a vincere addirittura a Seattle, mentre nella NFC North le tre contendenti trovano modo di perdere tutte e tre. Che groviglio!

Vabbè, parliamo dei Top e dei Worst che è meglio!

TOP

Quanta gente meriterebbe il podio questa settimana? Una marea. Ma un podio, per definizione, è fatto di 3 posti, quindi qualcuno dovrà ripassare un’altra volta.

peyton-manning-touchdown-record-tom-brady1° Peyton Manning: noblesse obliges, primo posto per il nuovo recordman NFL per Td pass lanciati in una stagione. Con i 4 di domenica raggiunge quota 51, superando il precedente limite di Tom Brady nel 2007 (50), e con una partita ancora a disposizione per ritoccarlo. Certo, i Texans di quest’anno erano le vittime ideali, ma comunque una prova da 31/51 per 400 yds tonde tonde senza intercetti merita solo applausi.

Il Backfield degli Eagles: Philadelphia continua a sognare i Playoff grazie al gran lavoro del neo HC Chip Kelly, che ha allestito un attacco esplosivo, capace domenica sera di annichilare i Bears grazie ad una prova sontuosa nel gioco di corse. LeSean McCoy porta palla 18 volte per ben 133 yds e segna  2 Td. Il suo backup Bryce Brown non è da meno: 9 corse per 115 yds (media 12.8!!) e un Td. Se aggiungiamo che pure Chris Polk, il terzo Rb della rotazione, ha segnato un Td, il risultato è solo uno: Aquile in volo!

Luke Kuechly e Greg Hardy: due uomini a simboleggiare un intero reparto: la difesa dei Carolina Panthers, capace di fermare Drew Brees e l’attacco dei Saints e mettere un ipoteca sulla Division (e il bye week nei PO). Il Lb ex Boston College è ormai uno dei top della Lega nel suo ruolo, e domenica lo ha ricordato a tutti con 24 placcaggi (9 in solitario e 15 assistiti) e un intercetto. Il DE invece piazza 3 sack ai danni del povero Brees, martellato di colpi e impossibilitato a colpire come suo solito. E Cam Newton ringrazia e sorride con occhio al Divisional da giocare in casa…

Menzione d’onore

Navorro Bowman: nel giro di due minuti da pollo dell’anno ad eroe della stagione. Il MLB dei Niners prima si fa sfuggire un onside kick, poi chiude la partita intercettando un passaggio deflettano di Matt Ryan e riportandolo in Td per oltre 90 yds. E i Niners salutano il glorioso Candlestick Park con una vittoria, e una giocata già ribattezzata “il Candlepick-six”.

Calais Campbell e Karlos Dansby: 2 sack per il primo, un intercetto per il secondo. Simboli di una difesa di Arizona che azzera l’attacco dei Seahawks e consente a Carson Palmer di lanciare intercetti a ripetizione senza subire conseguenze.

Ben Roethlisberger: in dicembre, al Lambeau Field, sotto la neve, è tempo da duri. E Big Ben senza dubbio lo è. Due Td pass, più uno splendido su corsa, leadership e sicurezza da vendere. Gli Steelers battono i Packers nella partita (secondo me) più bella della giornata, e possono ancora sperare in un miracolo.

Logan Ryan (Patriots) e Jerrell Freeman (Colts). Due intercetti a testa, e così New England e Indianapolis passeggiano a Baltimore e Kansas City.

WORST

staff1° Matthew Stafford: i Lions, vincendo in casa contro i Giants, avevano la possibilità di vincere la NFC North. E cosa ti combina il buon Matthew? A 5 minuti dalla fine, sul 20-13, lancia l’intercetto che rimette in corsa i Giants. Che ringraziano, pareggiano, e vanno a vincere all’OT. Niente PO per Detroit. Considerando che Stafford fino a quel momento non aveva affatto brillato (25/42 per 222 con 0 Td e un intercetto, rating finale di 53.9) direi che il primo posto è pienamente meritato.

2° L’attacco dei Miami Dolphins: dunque, il manuale del football dice:” se hai una OL debole e affronti la migliore pass rush della Lega, devi affidarti a passaggi veloci, screen pass, e devi mandare il QB in scramble fuori dalla tasca (cosa che per altro Tannehill ha dimostrato di saper fare egregiamente)”. E che ti combina l’immarcescibile OC Mike Sherman? Non fa nulla di tutto questo, lascia Tannehill piantato nella tasca a subire sack a ripetizione, non chiama nemmeno uno screen pass, e i Dolphins restano a  zero in quel di Buffalo e mettono insieme 100 yds di total offense.

3° Jason Campbell: che non sia un franchise Qb ma solo un solido backup è ormai arcinoto. Ma una prova così mediocre sul campo dei Jets merita cmq un posto su questo podio: 18 completi su 40, 178 yds, nessun Td pass, 2 intercetti, un rating di 37.3. Come ha fatto il povero Josh Gordon ad andare vicino alle 100 yds anche stavolta è un mistero glorioso…e Cleveland andrà a caccia di un Qb nella prossima offseason.

Menzione di disonore

Alex Smith: giornataccia per il Qb dei Chiefs in un possibile anticipo di Playoff. Due intercetti e un rating di 41.3. Se i Chiefs vogliono provare a fare strada in postseason, serve ben altro.

L’atteso esordio di FOX Sports 2 HD (solo Hd, complimenti Sky! W il Game Pass!) ha visto ripetersi i soliti errori. La pubblicità italiana non rispettava i tempi delle pause e quindi ad ogni interruzione della partita si perdevano sistematicamente un paio di snap. Alta Definizione o Alta Distrazione?

Matt Cassell: 13/27, 114 yds, un Td, 3 intercetti, rating 32.6. Attenuante: la difesa dei Bengals è parecchio forte. Ma se vi chiedete come mai i Vikings abbiano questo record, beh, è una risposta.

E con questo e tutto gente! Pronti per gli ultimi 60 minuti di football della stagione regolare? Avete una tabella con tutte le possibili combinazioni?

Bene! Allora…buon football a tutti!

 

Post By Gerrki (65 Posts)

Folgorato dal football Usa all’età di 11 anni (era il lontano 1992), tifoso di 2 diversi tipi di Dolphins (quelli di Miami e quelli di Ancona), ha iniziato a scrivere su Play.it nel 2012. Appassionato di sport a 360°, di quelli che durante le Olimpiadi trasferiscono la propria residenza davanti alla Tv, considera il football lo sport di squadra per eccellenza, e una straordinaria fucina di storie di eroi ed antieroi. Che ogni tanto prova a raccontare!

Connect

4 thoughts on “NFL Top & Worst 2013: Week 16

  1. Al primo posto tra i peggiori avrei messo Seattle. Ce l’hanno messa tutta per eliminare i 49ers dai PO ma gli andata molto male. E ora spero che perdano il primo posto della NFC così il superbowl se lo vedono da casa.

  2. Tra l’altro Fox Sports 2 HD non è nemmeno su SkyGo come loro stessi dichiarano sul sito….

    • Sky non si smentisce mai…ma chi è il consulente degli sport americani??? Incapace è dir poco…potrebero assumere…me!

Commenta