La ricerca dei Browns è finita. Cleveland ha scelto il defensive coordinator dei Buffalo Bills, Mike Pettine, come nuovo head coach. La scelta di Pettine pone fine ad una ricerca infinita, iniziata più di quattro settimane fa, dopo il licenziamento di Rob Chudzinski, allontanato dopo una stagione da 4-12.

pettineNello spazio di tempo fra il licenziamento di Chudzinski e l’ingaggio di Pettine, i Browns hanno setacciato l’intera NFL, e non solo, alla ricerca dell’uomo giusto. Quelle che erano ritenute essere le prime scelte dei Browns sono tutte saltate. Adam Gase ha deciso di restare offensive coordinator dei Denver Broncos. L’offensive coordinator dei Patriots, Josh McDaniels, ha preferito la tranquillità del New England ai Browns, rifiutandoli per il secondo anno consecutivo. L’ex coach di Vanderbilt, James Franklin, è andato a Penn State. Ken Whisenhunt, offensive coordinator dei Chargers, ha preferito i Tennessee Titans a Detroit e Cleveland. Ben McAdoo, ex quarterback coach dei Packers, ha deciso che la posizione di offensive coordinator con i New York Giants fosse un’opzione migliore. Mike Munchak, ex head coach di Tennessee, è diventato l’offensive line coach degli Steelers. Anche il defensive coordinator di Arizona, Todd Bowles, non ha voluto saperne niente del posto.

I disperati Browns si sono anche rivolti anche all’ex head coach dei Buccaneers,  Greg Schiano, intervistandolo per cinque ore all’aereoporto di Tampa, Fl., e all’offensive coordinator degli Atlanta Falcons, Dirk Koetter, prima di scegliere Pettine. Dan Quinn, defensive coordinator dei Seahawks, è invece impegnato con il Super Bowl ed i Browns hanno deciso di non aspettare così tanto. Toccherà quindi al 47enne Pettine, quattro stagioni come defensive coordinator sotto Rex Ryan con i New York Jets prima di arrivare ai Bills, il compito di provare a risollevare la derelitta franchigia dell’Ohio. Pettine ripartirà dalla defense, notevolmente migliorata a Buffalo ben oltre quello che dicono le statistiche di un team finito 6-10 con la 28° run defense della NFL (128.9 yards concesse per game). Pettine ha utilizzato una 3-4 base, praticamente lo stesso tipo di tattica utilizzato a Cleveland dall’ex defensive coordinator Ray Horton.

C’è curiosità pure intorno a come il nuovo head coach vorrà costruire la offense. Molto dipenderà dall’offensive coordinator che l’ex Bills sceglierà. Secondo gli ultimi rumors, l’uomo in questione non sarà Gary Kubiak. L’ex head coach degli Houston Texans è stato licenziato ad inizio dicembre, nel pieno della sua ottava stagione in Texas, con un record di 61-64.  Kubiak ha un notevole background offensivo, dopo gli undici anni passati come offensive coordinator con i Denver Broncos. Il problema è che la scelta di Pettine è stata fatta con notevole ritardo e questo potrebbe condizionare le sue scelte per il coaching staff, con molti nomi buoni che si sono già accasati. Vedremo cosa inventerà il nuovo head coach.

Certamente, si spera che abbia più supporto da parte del proprietario Jimmy Haslam e dal CEO Joe Banner rispetto a quello avuto dai suoi predecessori.

Post By Mic (15 Posts)

http://thecoordinator.blogspot.it/

Website: →

Connect

Commenta