Anche il secondo giorno di free agency si rivela a dir poco infuocato, ed i fuochi d’artificio non sono mancati!

I Denver Broncos continuano a cavalcare l’onda intrapresa ieri: dopo la firma di Aqib Talib arriva per la secondary anche TJ Ward dai Cleveland Browns, mentre per la defensive line arriva DeMarcus Ware, fresco di rilascio da parte dei Dallas Cowboys.

Ward lascia il “Mistake on the Lake” con per le mani un contratto da 23 milioni di dollari, 14 garantiti, per i prossimi quattro anni. Obiettivo principale di questa firma per i Broncos è quello di essere più aggressivi e tenaci nella secondary, stesso obiettivo raggiunto riguardo il pass rush grazie a Ware.

Per lui un triennale da 30 milioni dollari, 20 garantiti. Per il nativo di Auburn 117 sacks in nove anni con i Cowboys, e la nomina al Pro Bowl in ogni edizione dal 2006 al 2012. Nel suo nuovo contratto riceverà circa 250.000 dollari in più rispetto a quanto avrebbe percepito in Texas.

Dopo tutte queste firme per la formazione difensiva però, i Broncos perdono il wide-receiver Eric Decker, che è andato ad accasarsi alla sponda bianco-verde del MetLife Stadium. L’ex Broncos ha firmato con i Jets un contratto per i prossimi 5 anni a 36.25 milioni di dollari, 15 dei quali garantiti.

Dopo aver chiuso l’anno scorso con il 31esimo passing offense, i Jets hanno cercato in tutti i modi di trovare un più che degno target per Geno Smith, che ha trovato così tanta difficoltà a trovare continuità di rendimento sui lanci nella scorsa annata. Da aggiungere l’accordo trovato con il RT Breno Giacomini. I termini dell’accordo non sono ancora stati resi noti.

A proposito di Jets, anche se qui si parla di ex giocatori, Darrelle Revis ha firmato un contratto annuale valido per 12 milioni di dollari con i New England Patriots. La formazione del Massachussetts, guidata da Bill Belichick, rimpiazza così il neo Denver Broncos Aqib Talib. Revis così guadagnerà in questa stagione quattro milioni in meno rispetto a quanto avrebbe ottenuto con i Buccaneers, che lo hanno tagliato solo un giorno prima.

Continuando a parlare dei Bucs: è arrivato in Florida un nuovo quarterback. Trattasi dell’ex Chicago Bears Josh McCown. Il nativo di Jacksonville firma un biennale da 10 milioni di dollari. Nel primo anno recepirà 4.75 milioni di dollari, i restanti 5.25 nel secondo.

Rimanendo nella NFC South, Darren Sproles, dopo le voci riguardanti la ricerca di una trade per lui da parte dei Saints, avrebbe dichiarato di preferire il rilascio, in modo da essere più libero di cercare una squadra di suo gradimento.

Parlando sempre della NFC, un cambio di Division è stato fatto dal WR Golden Tate. L’ormai ex Seattle Seahawks lascia i campioni in carica per fare compagnia a Calvin “Megatron” Johnson in quel di Detroit. Per il prodotto di Notre Dame un contratto di 5 anni per 31 milioni di dollari, 13.25 dei quali garantiti.

In un’intervista rilasciata dallo stesso ricevitore, i motivi che lo hanno spinto ad andare alla Motor City sono stati i parecchi palloni che potrebbe ricevere da Matthew Stafford, che dovrebbero e potrebbero essere un numero ben maggiore rispetto a quelli di Russell Wilson.

Continuando con i WR, pare proprio che Steve Smith cambierà maglia, lasciando così Cam Newton ed i Carolina Panthers. A dichiararlo è stato l’agente del giocatore, Derrick Fox. Vedremo quindi nei prossimi giorni dove potrebbe finire il numero 89. Decide invece di rimanere nella propria squadra, e cioè i Baltimore Ravens, Jacoby Jones. Per lui un contratto di 4 anni a 12 milioni di dollari.

Per chiudere i Cleveland Browns rilasciano due quarterbacks: Brandon Weeden e Jason Campbell. Se prima vi erano dei dubbi, ora sembra più chiaro che mai l’intenzione della formazione dell’Ohio di pescare un QB al prossimo draft. Manziel? Bridgewater? Carr? Possibile arrivo di Michael Vick per fare da mentore al giovane che verrà? Vedremo chi andrà al FirstEnergy Stadium.

Come si è potuto evincere, anche il secondo giorno di free agency è stato infuocato e colmo di colpi di scena. Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni, visti i grossi nomi che ancora girano nel mercato.

 

Post By Francesco Gentile (154 Posts)

Studente di giurisprudenza. Appassionato delle Big Four, NFL in particolare. Tifoso sfegatato Green & Gold!

Website: →

Connect

One thought on “Continuano i fuochi d’artifico nella free agency NFL

  1. La difesa dei broncos sarà impressionante se tutti rispettano il livello mostrato in passato…!! Secondo me uno dei colpi più importanti di questa carrellata è Golden Tate a Detroit, con le attenzioni di cui necessita MEGATRON permetteranno comunque a Stafford di trovare un altro grande ricevitore che può fare la differenza, e allo stesso tempo permetterà allo stesso CJ di avere magari qualche libertà in più..

Commenta