I Ducks tornano ai Playoffs, e fanno sul serio!

Normalmente in ogni Playoff la sfida fra la quarta classificata e la quinta risulta la più equilibrata. Non è da meno la sfida tra gli Anaheim Ducks e i Nashville Predators.

Questa serie si potrebbe sintetizzare nel classico attacco contro difesa. Riusciranno Weber e compagni a limitare la prima linea Ducks capitanata da Getzlaf?

ANAHEIM DUCKS

Dopo un anno di assenza, I Ducks ritonano ai PO per la sesta volta negli ultimi 8 anni.

Gran merito sicuramente va all’eccezionale stagione di Corey Perry. Il n.10 è in un periodo di forma splendido, come testimoniano le sue 19 reti nelle ultime 16 partite. Il prossimo vincitore del Rocket Richard Trophy con le sue 50 reti stagionali, ha dominato tutti gli aspetti del gioco: infatti con 14 gol in Powerplay e ben 4 reti in inferiorità numerica ha aiutato il suo team a conquistare il seed n.4, dopo che a metà stagione i Ducks occupavano l’undicesima posizione della Western.

“Noi dobbiamo cercare di continuare a fare il nostro gioco anche durante i PO, mantenere alto il forechecking come abbiamo fatto durante tutta la stagione” ha spiegato Corey nella conferenza stampa di presentazione della serie.

NASHVILLE PREDATORS

Nashville si qualifica per la Post-season per la sesta volta nelle ultime sette stagioni, ma deve cercare di superare finalmente lo scoglio del passaggio del primo turno di Playoff.

Bisogna migliorare assolutamente il record di franchigia, che parla di un deludente 8-20 quando le partite contano davvero. Importante sarà il contributo dell’ex Ottawa Mike Fisher,  tradato per dare più esperienza e affidabilità a giovani attaccanti come Hornqvist e Kostisyn.

PRECEDENTI IN RS

Durante la Regular Season, gli scontri diretti hanno favorito i Predators che si sono imposti per ben 3 volte su 4 contro la squadra californaina. Mentre la serie è un inedito per la corsa alla Stanley.

MISS-MATCH

Come già detto nella presentazione, tutta l’attenzione sarà posta nella sfida del sistema difensivo di Nashville contro l’asfissiante attacco di Anaheim. Riusciranno Weber e Suter a  limitare le folate offensive di Ryan e Perry? Selanne sarà ancora un fattore quando la posta in palio diventa importante o la freschezza fisica di un Hornqvist può risultare più decisiva?

Mentre le due squadre sembrano annullarsi a vicenda, un grande vantaggio, almeno sulla carta, sembra averlo Nashville tra i pali.

Essendo che i Ducks hanno grossi dubbi sullo schierare Hiller per un non ben precisato problema non ancora risolto di vertigini che ha lasciato in tribuna il portiere svizzero da febbraio. Il suo posto è stao preso da due goalie che a inizio stagione non figuravano nemmeno a Roster: Emery e Ellis. Molto porbabilmente sarà proprio l’ex- predators a dover difendere la gabbia dei californiani. Peccato che per Getzlaf e soci il goalie abbia un recordi di 3.2 reti subite a partite contro le sue ex-squadra. Non molto incoraggiante come stats.

Rinne invece è stato un grande protagonista sia delle 3 vittorie sui Ducks in RS che durante tutta la stagione. Se riuscirà a mantenere i suoi standard potrebbe portare i suoi compagni a superare finalmente la sindrome del primo turno PO.

La serie è incertissima, sembrerebbe in leggero vantaggio Nashville, ma come sappiamo The Cup changes everything.

 

Post By brunog (11 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.