Inizia l’ultimo mese dell’anno e noi di Hockey Night in Cividale abbiamo dato lo scettro settimanale ad uno che solitamente si veste di rosso, che in questo periodo, calza a pennello.
Intanto in classifica non ci si capisce più niente, con tante squadre vicine che si avvicendano ai primi posti. Dopo l’exploit di Montreal ad Est, adesso è il turno di Detroit; nella lotta tra St.Louis e Nashville per il primo posto nella Central ha vinto Chicago (per ora); mentre Anaheim continua a fare gara a sé, come sempre in Regular Season.

HOTS

#1 Pavel Datsyuk (DET)
Impossibile non mettere faccia di plettro al primo posto della nostra rubrica questa settimana.  I numeri parlano da soli: 3 goal, 4 assist, 7 punti e +7 di plus/minus in 3 gare giocate. Ovviamente 3 vittorie per Detroit che ne vince 8 nelle ultime 10 e si porta ai piani alti della Eastern Conference. Se lo zoccolo duro sta lontano dall’infermeria, bisogna sempre passare per Detroit per puntare alla coppa. Elettrico.

#2 Mika Zibanejad (OTT)
Dalla Russia passiamo alla Svezia e troviamo un’altro giocatore in stato di grazia con 7 punti in 4 gare. Un giocatore dal cognome impronunciabile e che quindi chiameremo semplicemente Mika. Mika demolisce da solo domenica notte il giocattolo Canucks, che ultimamente sembra non funzionare al meglio, con una prestazione da 2 goal e 2 assist. Ottawa continua a navigare in brutte acque, quindi aspettiamo di leggere i nomi di Karlsson, Ryan e Anderson in questa rubrica al più presto. Mika male.

mika_zibanejad_ottawa_042013

Mika Zibanejad (OTT)

#3  Aaron Ekblad (FLA)
Trovare nei nostri hot un giocatore di Florida è come trovare un segnale wifi navigando sul Rio delle Amazzoni. Quello che ha fatto Ekblad questa settimana è però degno di nota: con una prestazione da 6 punti (2 goal e 4 assist) e da +6 di plus/minus, ha contribuito a far guadagnare 2 vittorie ai Panthers che di questo tempo non è poco. Il giovane difensore canadese ha forse capito che mettersi in luce è l’unico modo per lasciare le palme della Florida per lidi decisamente più freddi e più competitivi. First pick.

NOTS

#3 Henrik Lundqvist (NYR)
Il portierone dei New York Rangers si prende una settimana di pausa, giocando una sola partita e subendo 5 goal con il 75% di parate. Per il resto sosta obbligata, perchè di due partite l’altra l’ha giocata il backup Cam Talbot, colpito dall’uragano Datsyuk. Campione troppo piccolo per valutare, anche per un grande fuoriclasse come King Lundqvist.  Re-mandato.

#2 Nathan MacKinnon (COL)
Colorado in affanno e il giovane MacKinnon viene trascinato inevitabilmente nel gorgo. Ci si aspettava molto da lui nonostante non abbia neanche 20 anni, lecito invece che abbia qualche difficoltà dopo un anno da rookie a dir poco impressionante. In sostanza andiamo sul banale più banale. Sophomore Slump.

NHL-master675

Martin Brodeur (STL) osannato dai tifosi dei NJD a Long Island, contro i NY Islanders.

#1 Jake Allen (STL)
Il giovane rookie aveva colto l’opportunità dell’infortunio di Elliot per imporsi come starter a St.Louis, ma l’arrivo di una figura ingombrante come quella di Mr. Martin Brodeur sembra non l’abbia lasciato indifferente. 7 goal su 45 tiri questa settimana (84% di parate) e pull contro gli Islanders con Brodeur che subentra acclamato dai suoi ex tifosi sugli spalti (arrivati a Long Island dal vicino New Jersey). Il giovane Jake dovrà tenere duro per mantenere il posto. Allen-tato.

Continua a seguire Hockey Night in Cividale su Twitter, su Facebook e su Flipboard

Post By Hockey Night in Cividale (342 Posts)

HNC è il canale di Play.it interamente dedicato al mondo della NHL. Podcast, news e cinguettii [ @RadioHNC ] per tenervi sempre aggiornati sull'hockey nordamericano e non solo.

Website: → Hockey Night in Cividale

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.