Nona prova del Supercross a St. Louis, sabato 3 marzo, prima della fase discendente del campionato fissato su diciassette gare.

Dave Millsaps prende il comando per i primi due giri, seguito da Ryan Villopoto, Justin Brayton, Kevin Windham e Ryan Dungey. Parte come al solito nelle retrovie James Stewart e per districarsi in mezzo al gruppo, finisce a terra e passa al primo giro in 17. posizione, mentre Marvin Musquin che debuttava nella main class, transita 15., alla guida della KTM 350.

Al secondo giro Villopoto si porta al comando e senza tanto spingere amministra la gara fino alla bandiera a scacchi. Dungey e Stewart rimontano fino ad arrivare al traguardo rispettivamente in seconda e quinta posizione

Brayton completa il podio davanti a Windham, mentre Musquin finisce nono.

Con questa vittoria, la quinta stagionale, Villopoto è sempre più il padrone della tabella rossa e del campionato. Dungey, seppur molto costante ad alti livelli, è privo di quel qualcosa in più che gli possa permettere di lottare ad armi pari con l’alfiere della Kawasaki.

Di Stewart non si sa più cosa scrivere. Le sue gare sono sempre in fotocopia: partenza a centro gruppo, toccatina con qualche avversario, scivolata e rimonta. La differenza, però, sta nella velocità. Gli scorsi anni recuperava mangiandosi gli avversari uno dopo l’altro; sabato a St.Louis è stato tre giri in coda al proprio teammate Millsaps, quasi rassegnato. Recuperare 53 punti a Villopoto in 8 gare sarebbe un’impresa titanica anche per il Bubba delle annate migliori.

Risultati: 1.Villopoto; 2.Dungey; 3.Brayton; 4.Windham; 5.Stewart; 6.Millsaps; 7.Weimer; 8.Metcalfe; 9.Musquin; 10.Wey.

Classifica campionato:     1.Villopoto 205 punti; 2.Dungey 192; 3.Stewart 152; 4.Reed 128; 5.Windham 123.

Lites Costa Est 

Justin Barcia e Ken Roczen partono nelle prime due posizioni, vicinissimi, ma il biondino della Honda ha subito la meglio sul tedesco della KTM, comincia a tirare accumulando nei primissimi giri diversi secondi di vantaggio che poi amministra da metà gara in poi, fino all’arrivo. Roczen insegue con un buon margine su Justin Bogle, Jake Canada, Blake Wharton, Darryn Durham e Malcolm Stewart, il fratellino di James.

Ad avere la meglio in questo gruppetto è Blake Wharton che sale sull’ultimo gradino del podio.

Risultati: 1.Barcia; 2.Roczen; 3.Wharton; 4.Durham; 5.Bogle.

Classifica campionato West Coast: 1.Barcia 75 punti; 2.Roczen 57; 3.Durham 56; 4.Wharton 56; 5.Bogle 43.

Post By Fabrizio O. (66 Posts)

Connect

Commenta