Syracuse rimane ai piani alti del ranking, inseguendo i Wildcats

La “rivalry week” ha dato spettacolo. Ci sono state tante sfide al vertice.

Grandi prestazioni individuali, e match decisi negli ultimi minuti, secondi, o decimi. Upset clamorosi e partite che entreranno nella storia. Murray State non è più imbattuta, e le posizioni in classifica sono stravolte.

Andiamo a vedere come è cambiato il ranking, stavolta esaminando solo la Top 10.

 

1. Kentucky Wildcats (25-1)

La settimana delle rivalità” lancia la candidatura sempre più forte di Kentucky come miglior squadra della nazione. I test sono stati impegnativi, ma i Wildcats sono promossi a pieni voti. Sul parquet di casa, contro Florida (78-58), UK spazza via i Gators (#7), trascinati da un grande Lamb (18p). Davis gioca una solida partita, conclusa con 16p, 6r e 4st; Kidd-Gilchrist firma una doppia doppia da 12p+12r; e Teague chiude con 12p e 10ast. La seconda sfida settimanale, contro Vanderbilt (69-63) è invece stata molto più equilibrata ed emozionante. Nel primo tempo Kentucky domina, ma nei secondi 20′ i padroni di casa tornano nettamente in partita, andando anche avanti nel punteggio, e solo nei minuti finali i Wildcats riescono a mettere una seria ipoteca sul match. Davis finisce con 15p (di cui 10 nel secondo tempo), 8r e 7st. Fondamentale, ancora una volta, è Lamb che segna 16p, Jones sfiora la doppia doppia con 14p+9r, e Teague mette 13p e distribuisce 8ast. La settimana prossima per Kentucky c’è la non difficile sfida contro Ole Miss, per restare imbattuti in vetta alla SEC.

 

2. Syracuse Orange (25-1)

Syracuse supera un’altra settimana impegnativa, restando nella scia di Kentucky. Vince, soffrendo, dopo un overtime, contro Georgetown (#11), per 64-61. A trascinare gli Orange al successo è uno straordinario Kris Joseph, che conclude con 29p, 9/20 al tiro, 6/11 da tre e 5r. L’altro Orange ad andare in doppia cifra è Melo, che segna 11p, raccoglie 7r e piazza 6 stoppate. La seconda vittoria arriva con UConn (85-67), soffrendo solo un tempo. Jardine è il top scorer con 21p; Waiters, uscendo dalla panchina, ne aggiunge 18; Fair piazza la doppia doppia da 14p+12r e Joseph ne mette 15. Ora Syracuse giocherà @Louisville e @Rutgers, sperando in un passo falso dei Wildcats.

 

3. Missouri Tigers (23-2)

Sale sul podio Missouri che vive un’altra settimana da protagonista. Contro Oklahoma (71-68), i Tigers sono sempre in vantaggio, ma la partita resta comunque in bilico. Denmon è il migliore dei suoi, con 25p; Ratliffe piazza la doppia doppia da 15p+10r; e Dixon, uscendo dalla panchina, mette 13p e distribuisce 5ast. Ma è nel secondo match settimanale che arriva una vittoria di prestigio. Dopo un tempo di equilibrio, i Tigers dominano i Bears di Baylor (#6), vincendo alla fine per 72-57. Flip Pressey mette 19p con 4/7 da tre, Denmon e Dixon ne aggiungono 16, e English si ferma a quota 12. La settimana prossima Mizzou giocherà contro Oklahoma State e @Texas A&M, sperando di poter staccare Kansas in vetta alla Big 12.

 

4. Kansas Jayhawks (20-5)

Risalgono fino ai piedi del podio i Jayhawks, vincendo entrambe le partite in cui erano impegnati. Battono Baylor (#6) in trasferta, dominando il match nel secondo tempo. Il finale è 68-54, con Whitey che chiude con 25p; Robinson piazza la doppia doppia da 15p+11r; e Taylor ne mette 19. La seconda vittoria arriva senza problemi sul proprio campo, contro Oklahoma State (81-66). Robinson è il migliore dei suoi, firmando la doppia doppia da 24p+14r; e Whitey continua nel suo ottimo momento chiudendo con 18p, 20r e 7st. Kansas giocherà ora il derby @Kansas State e poi contro Texas Tech.

 

5. Duke Blue Devils (21-4)

Recuperano posizioni i Blue Devils, trascinati da un grande Austin Rivers. Già, perchè il figlio di Doc vince praticamente da solo il sentitissimo derby contro North Carolina (#5), a Chapel Hill. Il finale è 85-84, Rivers segna 29p e soprattutto infila la tripla della vittoria con il cronometro che già segna 00:00. A dare una mano a Rivers ci pensano Kelly (15p) e Curry (15p). Dopo il grande trionfo contro i Tar Heels, i Blue Devils hanno conquistato un semplice successo contro Maryland (73-55). Top scorer della serata è Curry che mette 19p; Mason Plumlee firma una doppia doppia da 16p+10r; Rivers segna 11p; e Miles Plumlee, dalla panchina, chiude con 13p e 22r. Ora Duke giocherà contro NC State e @Boston College.

 

6. Ohio State Buckeyes (21-4)

Perdono posizioni i Buckeyes che avevano cominciato bene la vittoria conquistando sul parquet di casa una sudata W contro Purdue (87-84). Il migliore per Ohio State è Buford (29p e 7r); Sullinger mette 18p; mentre Thomas e Craft segnano 13p ciascuno. Dopo quattro giorni è poi arrivata la sconfitta contro gli Spartans di Michigan State (#12). Sul proprio campo i Buckeyes si trovano subito sotto, costretti ad inseguire, senza riuscire mai ad impensierire davvero gli Spartans, perdendo 48-58. Sullinger firma una tripla doppia da 17p, 16r e 10TO; mentre Craft aggiunge 15p. Ora Ohio State vivrà una settimana “on the road”, giocando @Minnesota e @Michigan (#19).

 

7. Michigan State Spartans (20-5)

Risale la classifica Michigan State che conquista due vittorie su due match. Vince senza alcun problema contro Penn State (77-57), guidata da una grande partita di Green (23p+12r), coadiuvato alla perfezione da Dawson (12p), Payne (12p) e Appling (10p). Domenica è però arrivata la più importante vittoria della stagione per gli Spartans, che vincono sul campo di Ohio State (#3), controllando il match dopo una grande partenza. La W arriva per 58-48, con Payne miglior realizzatore a quota 15. Green sfiora la doppia doppia con 12p e 9r, e Appling ne mette 14, perdendo 7 palloni. Conquistata in coabitazione la vetta della Big Ten, ora gli Spartans giocheranno contro Wisconsin (#17) e @Purdue.

 

8. North Carolina Tar Heels (21-4)

Perdono posizioni i Tar Heels a causa della sconfitta casalinga subita con Duke (#9). UNC controlla il match fino a 2′ alla fine, quando sono a +10. Poi qualche errore ai liberi di Zeller (23p+11r), e le triple infilate da Rivers e Curry, determinano la sconfitta per 84-85. Per le sole statistiche, 12p+17r di Henson, Barnes ne mette 25p, e Marshall chiude con 14p e 8ast. Il riscatto per North Carolina è arrivato subito contro Virginia (#20), battuta grazie al parziale di 30-11 piazzato negli ultimi 10′ di partita. Zeller è il migliore dei suoi con 25p e 9r; Henson piazza la solita doppia doppia da 10p+10r; Barnes chiude con 14p e 11r; e McAdoo, dalla panchina, mette 9p e raccoglie 7r. Dopo una settimana difficile, UNC giocherà @Miami (FL) e contro Clemson per cercare di conquistare il titolo della ACC.

 

9. Baylor Bears (21-4)

Scivolano in classifica i Bears che nella settimana più importante della stagione collezionano due L. Perdono, sul proprio campo, contro Kansas (#10), subendo un parziale di 20-3, al ritorno dagli spogliatoi, che spezza in due la partita. Il finale è 54-68, con i soli Jackson (16p e 4ast) e Acy (11p+10r) che giocano a discreti livelli. La seconda sconfitta consecutiva è poi arrivata sul campo di Missouri (#4). Ancora una volta i Bears restano in partita per poco più di un tempo, trovandosi a sotto di 12 punti con 10′ sul cronometro, senza riuscire a recuperare. L’attacco è di nuovo sottotono, e solo Quincy Miller (20p e 7r) riesce ad essere un fattore nella metà campo offensiva. Ora Baylor dovrà ripartire, giocando contro Iowa State e K-State.

 

10. Georgetown Hoyas (19-5)

Entra nella top 10 Georgetown, pur subendo una sconfitta in settimana. La L arriva, all’overtime, sul campo di Syracuse (#2). Porter, dalla panchina, firma una doppia doppia da 14p e 13r; Clark segna 12p; Thompson chiude con 10p e 10r. Non basta però agli Hoyas, che pagano l’orribile serata di Sims (6p ma 1/12 al tiro), per evitare la sconfitta, 61-64. Il riscatto è però arrivato, sul proprio campo, contro St. Jhon’s (71-61). Il match è sempre controllato da G’Town, che però non riesce mai a piazzare il break per poter essere sicura di portare a casa la W. Alla fine il top scorer è Whittington (12p), ma giocano una buona partita anche Porter (11p e 8r), Starks (11p e 4ast) e Clark (11p). Georgetown giocherà ora @Providence per confermarsi nella top 10.

Post By Galians (53 Posts)

Dalla prima partita di LeBron seguo il mondo NBA, la coppia Buffa-Tranquillo mi ha fatto innamorare! La semifinale tra Duke e UConn nel torneo NCAA 2004 invece mi ha fatto scoprire un mondo ancora più fantastico, quel college che produce passione e talento, Marzo è il mese più bello dell'anno. @Rgalians su Twitter

Connect

Commenta