I Bulls conducono 2-0 e sembrano avere in mano la serie

SIXERS 73, HEAT 94 (Miami leads 2-0)

Lebron James ed i Miami Heat conquistano anche gara 2 e fanno molta meno fatica del primo episodio della serie grazie ad uno straordinario primo tempo difensivo che costringe i Sixers a soli 31 punti segnati. Considerando anche la regular season, si tratta del 5° successo consecutivo degli Heat su Phila con James che chiude a quota 29 punti conditi da 7 rimbalzi, 6 assist e 10/19 dal campo. Seppur in condizioni non perfette, Wade scende in campo e ci resta per 34’ mettendo a referto 14 punti con 4/11 al tiro mentre Bosh gioca un’altra partita di gran livello con una doppia doppia da 21 punti ed 11 rimbalzi. Phila va sotto di 18 lunghezze all’intervallo e non riesce a ripetere il grande inizio di gara 1. Solo 29 punti su 73 provengono dallo starting five con Turner e Young che combinano per 33 punti uscendo dalla panca per una squadra che non va oltre il 34 % dal campo. Per il rookie uscito da Ohio State, 15 punti e 3/3 dall’arco.

PACERS 90, BULLS 96 (Chicago leads 2-0)

Derrick Rose concede il bis e trascina nuovamente i Bulls ad un’altra vittoria sudata contro dei Pacers che vanno vicini nuovamente al successo esterno. Partita equilibrata che si decide negli ultimi 5’ con Rose che segna 11 punti e Korver che piazza un’altra tripla decisiva ad un minuto dalla fine che fa volare i Bulls a +5. A 23” dalla sirena, Rose commette una ingenuità e fa fallo sul tiro da 3 di Price che converte i tre liberi per il nuovo -2 Indiana che è costretta a far fallo su Deng. L’inglese fa 2/2 e Dunleavy con la tripla sbagliata sul possesso successivo spegne ogni speranza dei Pacers con i Bulls che incrementano il vantaggio con altri 4 liberi di Brewer e Rose. Dopo i 39 di gara 1, il numero dei Bulls (e della lega…al momento) chiude con 36 punti a referto in 40’ con 6 assist, 6 perse, 11/25 dal campo e 12/13 dalla lunetta. Bene Boozer che ne infila 17 con 16 rimbalzi mentre Noah bilancia il 2/10 dal campo con 10 rimbalzi, 3 recuperi e 2 stoppate. Per Indiana ci sono solo due giocatori in doppia cifra, Granger a quota 19 (7/14) e Price che ne mette 13 con 2 delle 6 triple targate Pacers.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

103 thoughts on “NBA – Rose (36) trascina i Bulls sul 2-0, Miami facile sui Sixers

  1. Brutto ritrovarsi a postare alle 7:20 di mattina, significa che al lavoro mi vogliono morto

    Bulls che ancora una volta patiscono le pene dell’Inferno per vincere, e questo anche senza Collison dall’altro lato. Come detto, ogni serie ed ogni partita fa storia a se, certo è che da questi primi due capitoli Chcago forse nn ha troppi motivi per essere allegra, W a parte, perchè pensare di fare strada nel PO con un solo giocatore a generare attacco, per quanto dominante, è utopistico

    Bulls che per il momento neanche riescono a stringere troppo in difesa, ma, insomma, intanto stanno 2-0 (e visti i risultati dalle altre serie, nn era così scontato). Rose inspiegabile, quello che mi sorprende è come riesca a mettere con continuità dei canestri nn solo forzati, ma anche assurdi dal punto di vista del controllo di corpo (un classico è palleggio di sx, cross over e poi semigancio con la mano dx, ne farà 4-5 a partita, sembrano sempre tiri a casaccio ed invece vanno dentro)

    Miami sul velluto, per una squadra che comunque in attacco ha ancora dei problemi, è vitale, come stanotte, fare la differenza in difesa, dove le gambe di LBJ e Wade fanno la differenza (e se solo avessero un pivot difensivo degno di questo nome, alla Mutombo per intendersi, nn segnerebbe più nessuno contro di loro). Wade anche lui ha dei movimenti che nn si vedono da nessun altra parte, controllo di corpo e di palla commoventi, come nel doppio cross-over stanotte

    Nn male neanche il suo Maggiordomo, tale LBJ

    Adelman fuori dai Rockets, che forse vogliono ricominciare da zero. Mi aspetto che almeno 29 franchigie ora bussino alla porta di Rick

  2. Copio il commento che avevo inserito nel blog di ieri prima che Kevin aprisse le saracinesche della panetteria dopo aver sfornato i suoi proverbiali sfilatini (nel link sotto un filmato con dedica)

    http://www.youtube.com/watch?v=lOJ-pgCOpuw

    Miami asfalta facilmente Phila, con RuPaul che mi smentisce vincendo il confronto con Brand.
    Resto però convinto che “the 3 bigs” sono in realtà 2 big e mezzo. Il motivo per cui questi Heat possono andare avanti è però la difesa opprimente che possono giocare quando ne hanno voglia.
    Mamma quanto soffre Chicago con Indiana…
    Anche qui devo rimangiarmi (parzialmente) la parola sullo “Scottie Pippa” di Rose/Jordan, aka Carlos Boozer. Stavolta vince il confronto con Hansbrough, ma per me resta un giocatore di impatto limitato rispetto a quanto farebbero credere le cifre e quanto pretenderebbe il suo generoso contratto.
    Rose ha dovuto nuovamente tirare la carretta, stavolta 36p. Effettivamente sembrano i Cavs dell’anno scorso, dubito possano andare fino in fondo.

    Ieri abbiamo schedato tutti i romani. C’è anche qualche barese nel forum così ci mettiamo d’accordo per qualche 3 vs 3 al parco 2 giugno?

  3. posto le mie brevissime considerazioni:

    vittorie prevedibili delle big di stanotte,ma ad Indy chicago soffrirà e nn poco.

    boozer si è svegliato e ha dimostrato di esserci: se tyler Asboro diventerà bravo la metà di boom boom potrà dirsi un giocatore fortunato.

    stanotte mi aspetto l’1-1 di orlando (in caso contrario serie chiusa),e il raddoppio di boston e dallas,ma se a NY riesce il colpaccio nn voglio proprio perdermi le 2 sfide del madison!

  4. rose sempre più fenomenale, un giocatore pazzesco, è al suo terzo anno nella lega ma già sta facendo robe impressionanti, non oso immaginare fra 2 o 3 anni…

    comunque fossi in indiana non sarei così disperato, con un rose così loro riescono comunque a perder di poco..in casa 1 W potrebbero metterla in cascina

    qualcuno sa se billups gioca gara 2?

  5. Bulls veramente brutti in queste prime due partite, l’attacco che negli utlimi due mesi di RS sembrava aver trovato una minima fluidità è tornato interamente sulle spalle di Rose, ieri 22 palle perse, anche la difesa non è la solita, a questo ci aggiungiamo Indiana che sta giocando una serie al 110% del proprio potenziale.. scongelano TJ Ford e questo fa canestro dalla sua metà campo e anche Price sta mettendo parecchi tiri..alla fine di tutto questo discorso però siamo 2-0 Bulls…non grasso che cola, di più. Ora dopo due partite cosi le cose sono due: o quelli di Indiana sono stati stroncati psicologicamente o la serie si allunga pericolosamente perchè non può andare sempre bene cosi..

  6. Comunque rispetto ai Cavs dell’anno scorso va sempre ricordato che ai Bulls nessuno è in missione, ci si è solo ritrovati inaspettatamente e piacevolmente in avanti con un progetto più a lungo termine che per quest’anno prevedeva un secondo turno massimo finale di conference nelle più rosee aspettative.Certo andando avanti cosi tanta strada non la si fa ma è anche vero che superato uno scoglio ogni serie poi fa storia a sè..

  7. sono curioso di vedere i Bulls fuori dall’ Unated center e sopratutto i pacers, davvero sorprendenti, che a questo punto meritano tutto tranne lo sweep.
    ancora una volta grande prova di rose?
    no, assolutamente no! 11/25 e bella gara rose? 22 perse?
    poi la vince lui, e questo non si può dimenticare. il carattere non gli manca ma coi pacers così tanti errori e così poca collaborazione dei suoi compagni in attacco ancora gli permettono la magia ma contro altre squadre li pagherebbe amaramente ( es. lebrom finale con gli spurs 2007).
    i suoi compagni si devono prendere + responsabilità es. deng 3-13.
    sugli heat bella vittoria ma in una serie una rondine non fa primavera aspettiamo phila e poi parliamo……………………………

    • Ma che problema hai con Rose tu? Sono curioso di sapere che cos’è una grande partita per te.. Visto che questo a 22 anni tira la carretta da inizio stagione e ogni volta che c’è bisogno di lui risponde presente. Mah..

  8. le 22 palle perse sono di squadra, ho scritto un pò male sembra si riferiscano solo a Rose..

  9. Sposto leggermente l’asse del discorso. Leggete qui:

    http://basketnet.net/news/151521/nba__una_stagione_da_record__ma

    Io mi chiedo come facciano le franchigie a essere in rosso con questi numeri. Ma soprattutto, mi chiedo come facciano le nostre squadre di calcio a sopravvivere se l’NBA ha così tanti problemi, considerando che:

    -non ci sono stadi di proprietà
    -i contratti televisivi hanno valore nettamente inferiori, e l’NBA li cede in tutto il mondo!
    -il merchandising non è così sviluppato, e poi pensiamo al taroccamento delle magliette che in Italia ha % sicuramente superiori
    -i costi di gestione, dato che ci sono circa il doppio di stipendiati da pagare (il Milan ha un monte-salari di 130M, l’Inter 120.. e noi ci lamentiamo dei Lakers…)

    Per me, ripeto, è un mistero

    • A me quello che dicono i proprietari sui loro mi puzza sempre; poi pensando a gente come Dolan ed Allen che ritengono la proprio franchigia un giocattolo molto divertente.

  10. Complimenti ad entrambe, nonostante non sia proprio una impresa titanica battere i Pacers e i Sixers, ma non avendo visto le partite non posso dire altro. Parola ai giurati

  11. Heat vs Sixers

    Massacro. Due quarti suffcienti per dettare legge. Non c’è stata storia aspettando gara 3. Lì i Sixers devono metterci orgoglio e desiderio di vincere. Dovranno giocare al 110% se vogliono mettere quell’uno sulla serie. La vedo oggettivamente difficile. Rischiano il cappotto. Heat in salute. Hanno troppo talento e troppe gambe per i Sixers.

    Bulls vs Pacers

    Bellissima serie molto meno scontata di quanto fosse anche se il risultato segna 2-0. Ma è un 2-0 bugliardo. Ieri come nella prima, si è deciso nel finale quando i “due big” della squadra hanno fatto la differenza, ovvero Rose e Korver. Dall’altra parte manca un vero terminale offensivo su cui appoggiarsi. Dovrebbe essere Granger anche se non da quelle garanzie.

    Boozer
    Se si guardano le statistiche leggiamo 17+16. Beh, nell’ultimo quarto e mezzo ha segnato 2 punti preso 4/5 rimbalzi e fatto la statuina in difesa. Quando si è trattato di segnare, la palla andava al solito Rose a Deng e a Korver per il tiro da tre che di fatto ha spaccato la gara. Di Da-Booz nessuna traccia. Anzi per non creare problemi panca nelle azioni difensive nel finale.

    Ora i Pacers hanno le due in casa. Non sarei così stupito se impattassero la serie. Speriamo che Collison rientri, forse già dalla prossima, perchè nell’economia della serie conticchia.

    Dato sorprendente che dovrebbe far riflettere Thibodeau sono i rimbalzi. Ne prendono una valanga (57 a 33) senza capitalizzare il vantaggio. Perdono più palloni dei Pacers tirando quasi lo stesso numero di tiri. Questo in prospettiva serie può essere un campanello di allarme per i tori ma un aspetto positivo per i Pacers. Perchè è chiaro che se solo riuscissero a limitare il divario in quella statistica avrebbero più chance di tiro. La difesa c’è l’intensità pure quindi in una Conseco o come si chiama ora ribollente di tifo il colpaccio è possibile. Gara da non perdere.

    Adelman

    Speriamo non vada ai Lakers. Non credo accadrà. Li ci dovrebbe essere il delfino di Jackson. Kings-Royals e Petrie dovrebbero bussare alla sua porta, portare una valigia di quattrini e dargli tutte le garanzie che spenderanno fino all’ultimo centesimo di salary qualunque esso fosse.

    Salary

    Kings 44 mln di $, Olimpiacos 33 mln € per giocare l’eurolega. Al cambio sono 47. Solo 5 mln di $ in meno di Cavs, Clippers, T-Wolves.!!!!!!

    Harrison Barnes
    Rimane al college.

      • Non mi attacco a niente. Vedo le gare e commento. Quello che vedo è che nei finali lui Da-Booz è una comparsa mentre gli attori protagonisti sono Rose, Korver, Deng e Noah. Poi sarò troppo critico? Forse si forse no.

        E’ la stessa cosa del mio mito Peja. Giocatore dalle statistiche ottime che nei finali di gara si eclissava salvo rari casi. Sono giocatori che firmano contratti onerosi che sono un dito al c..o.

      • siamo critici con Booz perchè per la considerazione di cui gode (e relativo stipendio) va giudicato con un metro di giudizio più severo.
        Definendolo un “bidone” (questo quando non vogliamo essere volgari) esageriamo volutamente per sottolineare che il suo impatto effettivo sulle gare non è esaltante.
        Per valutare l’impatto non bastano le statistiche, bisogna effettivamente considerare il valore aggiunto sulla partita. Uno sfondamento subito, una lotta a rimbalzo che ha costretto l’avversario a deviare la palla fuori guadagnando un possesso, un blocco da inchiodare il difensore permettendo al tuo compagno di andare indisturato a canestro, un comodo lay-up di un avversario disturbato pur senza stoppare, tutta questa roba non va a tabellino ma conta nell’IMPATTO sulla partita.
        Quest’anno ho visto Booz perdere lo scontro diretto con Garnett (e passi), con Humphries, con Hansbrough, con la coppia Bass/Lewis.
        L’unica volta che l’ho visto vincere nettamente uno scontro è stato con RuPaul Bosh.
        Se parliamo di impatto non è neanche fra le 10 top PF della legama ha un contratto da superstar.

  12. avevo detto che i pacers avrebbero dato filo da torcere ai bulls….forse ho esagerato nel dire 4-3 chicago ma se dopo queste prime 2 partite la serie fosse stata sul 2-0 indiana o sull’1-1 nessuno avrebbe potuto dire niente…ieri addirittura sono stati sempre in partita senza collison!!!!!
    i bulls continuando così non vanno da nessuna parte, non crdo che rose possa continuare sul limite di quarantelli ogni serata…..se si trovano le contromisure su di lui, chicago diventa una squadra molto battibile. certo non è facile difendere sul numero 1 bulls e gli highlights di stanotte dimostarno qualcosa, ma se andrà in giornata storta chicago rischia di prendere delle scoppole…..
    niente da dire su miami: 4-0 era il mio pronostico, forse finirà 4-1 ma non ero andato lontano, troppa poca roba sti sixers per il magnifico trio.
    su adelman (riallacciandomi al discorso di weis) molti lo danno sulla panchina dei lakers…..io spero che vada a new york….il tempo per i californiani non dico sia finito, ma credo che non andrà al di là di questa stagione, i knicks hanno un progetto in divenire invece e se riescono a prendere paul saranno una contender per i prossimi anni….se fossi in lui punterei la “grande mela”

    • beh oddio, son molto più vecchi i lakers dell’anno prossimo rispetto ai celtic’s dell’anno scorso?

  13. La butto li: so che due partite non fanno una stagione ma i Bulls non stanno rischiando di diventare RoseDipendenti? Per quanto tempo Rose potrà mantenere questo ritmo spaventoso?

  14. Rose chiuderà la serie sui 35 di media, ultime tre partite contro i Pacers compresa quella di RS, 42, 39, 36, ha 22 anni…..

    Di Adelman sulla panchina di LA ho letto anch’io, me lo auguro, di Shaw non mi fido, ho paura che senza Jackson lo spogliatoio possa diventare una polveriera.

  15. questa poi… il tempo dei lal è finito… con una point g giovane e forte (senza fare nomi.. eheheh) possimo dire la nostra direi per altri 2-3 anni…

    • non avete bisogno di scomodare un “gigante” come CP3. Vi basterebbe anche un Felton o un Hinrich per dominare

  16. JWill grazie così mi spiego:
    1) credo che rose sia uno degli MVP + giovani e + meritati
    2) ad est tifo per celtics e bulls perchè sono vere squadre ben allenate e con grandi qualità
    rispetto agli Heat ( solo talento e $) ma………
    1) se giocano sul piano dei singoli vanno incontro alle esigenze heat
    2) troppi tiri e troppe perse portano a partite tirate con Indiana e figuriamoci con avversari + duri e dotati
    3) dopo una stagione così dura può arrivare ai turni successivi un pò scarico e sprecare il bellissimo lavoro fatto finora o rischiare infortunio e perciò è giusto che impari anche a gestirsi.
    4) ha ancora grandi margini di crescita e lo sa thibodeau lo sa lui e lo sanno anche gli avversari ed intestardirsi e fare tutto da solo ad oggi è un pregio finché ti va bene ma diviene un difetto quando alla fine non vinci. non solo la squadra deve aiutarlo ma lui deve chiamarla + in causa ed anche questo fa parte del suo processo di crescita.
    detto questo credo che sia giusto criticare l’Mvp quando sbaglia molti tiri e perde molti palloni in fondo è l’MVP, il migliore tra i migliori e non è solo un premio ma anche una responsabilità e la giovane età non può essere un alibi così come non lo è stato per lebrom ( che ho criticato per prestazioni simili a quelle di Rose, certamente grandi prestazioni ma che non portano ai titoli ma servono solo a battere le Indiana di turni).

  17. Sono un gran fa di D.Rose ,al momento è il mio giocatore preferito nella lega ma quoto in pieno blocksteal non si può semplicemente dire rose è un fenomeno perchè ha queste cifre, altrimenti non ci sarebbe stata nessuna critica a le bron,e iverson sarebbe il più grande di sempre.
    Ma oltre ai punti deve iniziare a coinvolgere di più i compagni e migliorare in alcuni aspetti del gioco in cui è ancora carente ma questo non per andare contro Rose e dire che non è forte o altro (ripeto che è il giocatore che preferisco) ,ma per vedere una crescita che da uno come lui ci si aspetta e cosi non dominare una singola gara,come già è capace di fare, ma dominare gli interi playoff come gia qualcuno ha fatto con quella maglia.

  18. no vabbe non lo avevo letto che al giochino su nba.com potevo prendere solo una volta per tutti i PO un giocatore. Mi sono già sputtanato LBJ!! Nooooooooooooooooo ;)

  19. Piccolo appunto sul blog: da quando è andato via gallo=bird assieme a lui sono spariti diversi tifosi dei lakers o presunti tali, ed è una mia sensazione o il blog è divenuto improvvisamente più civile e tranquillo?

    Su Rose, criticatelo quando farà 40pts prendendosi 3o tiri e con i bulls che perdono, per ora è stato dominante come pochi.

    Wade fermato dal mal di testa, ma menomale che per UNA volta ci pensa james…

    • credo semplicemente che i lakers, detentori degli ultimi 2 anelli, come tutte le squadre vincenti siano esposti a molte critiche, più delle altre squadre… ed i tifosi dei lal, come tutti i tifosi, si sentono in dovere di difenderli… essendo poi che sono la squadra col maggior seguito in italia e sul forum, questo effetto è molto amplificato. semplice, no?

      • fatto sta che il forum è diventato più civile e tranquillo, senza con questo generalizzare stupidamente le affermazioni su ALCUNI tifosi lacustri

  20. Secondo me, la fine dell’era Jacksoniana ai Lakers rappresenta l’inizio della ricostruzione della franchigia, e questa ricostruzione coinvolgerà piano piano anche i top players del team. Il primo che traderei è Gasol, non alla luce della pessima prestazione contro gli Hornets, ma perché fra un po’ comincia a imboccare il viale del tramonto e c’è sempre l’ombra del lockout. Una trade Horford+Hinrich+Wilkins per Gasol+Barnes fossi un dirigente dei Lakers la farei senza pensarci più di tanto, poi firmerei Mayo. I Lakers 2011/2012 sarebbero composti da: Bryant, Bynum, Horford, Hinrich, Artest, Wilkins, Fisher, Mayo, Walton, Blake, Odom, Ebanks, Caracter. Coach: Adelman. Tifosi Lakers e non, che ne pensate?

  21. per me gasol non lo mollano perché bisogna sempre ricordare che ha 30 anni e non 37 o 38, quindi potrebbe essere ancora più forte in futuro, e sopratutto è ormai un lungo che ha vinto duelli con howard garnett sheed(soffrendo malamente, ma ci stà) quindi non lo manderei via come un coglione qualsiasi.

  22. Michael
    io lo cederei perché è al momento migliore per cederlo, se sei un dirigente furbo capisci che lui o lo cedi adesso o non lo cedi più. E poi ripartire da Horford al suo posto non è male, anzi…

    • sicuri sicuri? e due mesi fa chi avreste ceduto, gasol o bynum?
      ma dai, ha trent’anni, mica 40, e non è poi nemmeno molto soggetto ad infortuni (rispetto a molti altri pari ruolo). se proprio cederei il bambino! quello sì dà poche garanzie…
      se proprio via artest (se ha ancora mercato),c he è buono sì in difesa ma spesso scellerato in attacco, e cercherei un sostituto di da fish… alla fine blake non era un brutto colpo, è stato più lui a deludere che la dirigenza a sbagliare…
      alla fine quel che ai lacustri manca è la panca… brown è l’unico che (raramente) accende la luce, oltre ad odom che però non si può considerare panchinaro.
      Io direi uno specialista difensivo al posto di artest (uno qualsiasi tra quelli dei grizzlies) e un giovane play che possa difendere decentemente contro i top player

      • Io sinceramente è da un po’ che penso alla cessione di Gasol, è il miglior giocatore possibile, per salario e per capacità, da tradare per ottenere giocatori di alto livello in cambio.

  23. Ma perché pensi che sia il momento giusto per cedere gasol? Che ha che non va? Ormai l’intesa con kobe odom ecc è perfetta, si conoscono alla perfezione, svolgeun ruolo fondamentale all’interno del sistema dei lakers, è un “point-center” uno che ha visione di gioco, prende rimbalzi, ok non è particolarmente aggressivo, ma compensa tutto la sua tacnica con pochissimi eguali tra i lunghi nba.
    Io uno come gasol, sopratutto se assieme c’è odom e bynum non lo cederei nemmeno per howard.

  24. michael
    perché ha 31 anni, e per me, l’addio di Jackson è l’inizio della ricostruzione. Gasol è ancora forte e dispiace cederlo, però sfruttando il fatto che rende ancora ad altissimi livelli puoi tradarlo per prenderne uno più giovane e, chissà, ugualmente forte. Poi non arriverebbe solo Horford, ma arriverebbe Hinrich che in sostituzione di Fisher è ottimo, in più firmi un gran free agent come Mayo. Per me come inizio di ricostruzione è più che ottimo.

    • probabilmente tra noi c’è una differenza di prospettive di base… io credo che questi possano e debbano (con qualche aggiustamento) ancora tentare la caccia all’anello, mentre secondo te è già ora di rifondare.
      il tempo dirà chi ha ragione, certo che lasciare la strada vecchi (e collaudata) per la nuova… :-)

      • mi spiego meglio.

        Se si vince l’anello, si ritenta ancora.

        Se non si vince, forse è meglio cominciare a pensare a riformare la squadra.

        Però esiste anche la terza possibilità. si vince e si rifonda, piano piano, allo stesso. è la soluzione migliore, imho.

  25. Visto tutta gara 1 e per ora il 1° quarto degli Heat: questi quando vogliono in difesa fan paura senza avere intimidatori nel pitturato, poi in transizione nn sono fermabili, mentre l’attacco a metà campo lascia ancora a desiderare (troppo palla ferma). i sixers se nn riesscono a giocare coome loro (difesa ferrea e transizione a manetta) nn hanno possibilità di portarne a casa neanche una.

  26. Gasol ceduto? Perchè no.

    In teoria possono prendere Bargnani + Amir Johnson per Gasol.

    Tutti contenti, con il mozzarellone da Bryant ad imparare l’abc di come si sta in campo e a diventare un 4 coi caxxi + Johnson come panchinaro che possono cedere anche il giorno dopo per un altro contratto. I Raptors avrebbero il centro vero con un DeRozan da guardia, Ed Davis da 4, James Johnson + l’amichetto Calderon. In panca avrebbero Kleiza, Bayless + il rookie…

    I Lakers avrebbero Bynum+Bargnani (versione LA)+Odom che schifo non farebbero. Se hanno fatto diventare una “femminuccia” come Pau un giocatore vero perchè non potrebbero farlo con Olowowiztki. Bryant sarebbe contento di parlare ed insultare in italiano. Scherzi a parte Bargnani costerebbe la metà del catalano è di 4 anni più giovane con talento nelle mani. La difesa? Vedrete come i calci nel culo farebbero miracoli.

    brazzz non ti arrabbiare……

    Sono il suo “procuratore”. In realtà lo vorrei vedere in una franchigia seria per capire quanto vale. Sono sempre convinto che l’occasione la meriti, salvo essere smentito dai fatti.

    Dai incazzatevi come iene.

  27. Se anche Jackson andasse via a fine stagione, i Lakers nn ricostruiscono neanche per sbaglio, nn esiste che con Kobe in squadra questi pensino anche solo vagamente di smantellare il miglior roster NBA solo perche’ manca il coach

    Questi anche con Mazzone in panchina valgono una 60ina di W in RS, l’unico davvero in la’ con gli anni e’ Fisher (che con tutto il bene che gli si puo’ volere, e’ sostituibile), gli altri sono nel pieno della loro carriera ed hanno davanti almeno altri 2-3 anni ai massimi livelli

    Adelman, nel caso PJax si ritirasse, sarebbe un’ottima scelta, per la sua competenza, per il fatto di essere un player’s coach, per avere comunque credibilita’. Se poi L.A. vuole percorrere una strada interna, vediamo come se la cava Shaw

    Ammiraglio

    In questo momento ho trovato lavoro per una multinazionale (la Tata) qui a Budapest, senza avere competenze particolari (serviva uno di madre lingua italiana e con un discreto inglse, che sappia usare il computer un minimo…e’ un cesso di lavoro di help desk)

    Niente di speciale, e’ solo per stare fuori qualche mese (e se continua cosi’ me ne vado presto). Comunque, per assurdo, qui a Budapest se sei di madrelingua italiana, e parli decentemente almeno un’altra lingua, puoi trovare lavoro molto piu’ facilmente che da noi, e lavori spesso tutt’atro che malvagi…

    • già kobe faceva il diavolo a 4 qualche anno fa per non giocare nemmeno una stagione senza poter vincere l’anello, figurati ora…

  28. con tutto il rispetto e l’amore x il mago,gasol x bargnani è uno scambio che nn si puo sentire…

  29. marcolkt

    La mia può sembrare una provocazione ma non troppo. Se i Lakers sentono il motivo di cambiare lo devono fare per il meglio. Loro hanno due pedine irrinunciabili/scambiabili. Perchè se vincono hanno l’età e la salute per andare avanti 2-3 anni. Se intravedessero scricchiolii allora dovrebbero iniziare le manovre.

    Gasol ha 31 anni (giugno), Odom 32 (giugno) e Bynum 24. Kobe è il più vecchio e costerà uno sproposito fino al 2014. Nell’ultima stagione lui in coppia con Gasol verrebbero alla modica cifra di 50 mln mentre l’anno prima si fermerebbero a 47!

    Ora visto che uno degli obiettivi e DH come possono arrivarci? Per me solo cedendo Bynum o come FA. Gasol non può essere una pedina di scambio per l’età e per tipologia di giocatore nell’ottica Magic. Per cui cedere Gasol per Bargnani che costa meno e che può dare molto ci stà. 5 anni più giovane, talentuoso e voglioso di dimostrare di valere. Sono un imbecille non coglierebbe l’occasione Lakers come il massimo. Per cui anche Andrea che stupido non è darebbe il 110%.

    Poi potrebbero tradare Bynum per Howard. Salario identico entrambi giovani con il bimbo che ti gioca una stagione da protagonista. Aspettano il 2012 per far vedere a tutti che è sano e che sa giocare in una franchigia importante. A quel punto se DH decide di andarsene lo scambio sarebbe alla pari.

  30. heheheh..
    perdonami.. al tuo “ti sei dimenticato di Amir” sono scoppiato a ridere..
    non è per criticare assolutamente,
    ma mi sono piegato in due dalle risate..

    Ho letto ora le cifre di rinnovo di Z. Randolph (premetto che mi piace parecchio) una follia già adesso,!!
    non immagino dopo la fine della trattativa con annesso nuovo cap! A memphis si son tolti una scarpa, han preso una zappa arrugginita e se la sono tirata sul piede.

  31. A proposito di Bargnani

    “Andrea è l’enigma degli enigmi – attacca Colangelo, contratto in scadenza a giugno, nella conferenza stampa che ha chiuso la stagione dei canadesi -. Ha dimostrato di poter segnare 20 punti a partita e di avere tanto potenziale, ma non è riuscito a fare tutte le cose che volevamo da lui, cioè prendere più rimbalzi e giocare meglio in difesa. E’ lontanissimo dall’essere un giocatore perfetto. E onestamente non so se riuscirà mai a migliorare dal punto di vista difensivo. Può essere un rimbalzista migliore? Assolutamente sì, ma per lui credo sia ormai questione di atteggiamento. Sappiamo che può prendere rimbalzi, ma non si impegna abbastanza e resta una cosa che può fare ma che non fa. L’ho detto anche a lui di persona, aggiungendo che adesso è un po’ tardi per avere questa conversazione”.

    “Abbiamo bisogno di una presenza più significativa sotto canestro – continua Colangelo -, di qualcuno che possa prendere rimbalzi. Andrea è il nostro centro solo perché non avevamo nessuno più alto di lui da mettere in quella posizione. Ma ora ce ne serve uno vero, indipendentemente dal fatto che Andrea sia o meno con noi l’anno prossimo”

    • sticazzi… direi che non ci è andato leggero… a questo punto mi pare che il divorzio sia abb scontato…

      eh, direi che i soldi a zibo sono un pò troppi…

  32. quattro anni garantiti ad un valore di 66 milioni di dollari… 16 e mezzo all’anno di media, immagino cmq saranno a salire…

  33. Mi sembra un pò presto per cantare il de profundis ai lakers!!!!!
    La serie è ancora alla seconda, io ho pronosticato un 4-1 perchè ero sicurissimo che almeno una la regalavamo, sinceramente non la prima, però credo si debba aspettare ancora un pò per parlare di ricostruzione!
    Inoltre se adelmann è un candidato alla panca lakers, direi che sicuramente gasol non è tradabile!!!Per quanto mi pianga il cuore, l’unico sacrificabile e con mercato è bynum, in molti potrebbero scommettere su un lungo come lui in cambio di un play che non dovrebbe essere neanche un fenomeno ma almeno un buon difensore, in panca si potrebbe portare un martin come cambio dei lunghi più un giovane con cm da ricavare da bynum!!
    Il tempo dei lakers è quello di kobe, dopo dovremo aspettare e ricostruire pazientemente, se poi il prossimo anno i magic scambiano gasol+ qualcosa x howard si mette un bel tassello anche per il futuro, ma ci credo quando lo vedo!

    • ma quale de profundis! Dopo la indisponente prestazione in gara 1: pacato sciacquone di P-Jax, calci in culo da Kobe, e i rammolliti ricominciano a giocare e vincere. 4-1 a NO e po avanti a chi tocca (continuo a credere Portland)

  34. data la dichiarazione di Colangelo è in arrivo un altro 7 piedi dal draft (probabilmente Motiejunas), onestamente Colangelo è uno tra i GM più idioti dell’NBA.

  35. ncaa
    barnes non si dichiara al draft..
    il tutto per la felicità dei cavs…
    i tar heels l’hanno prossimo fanno paura
    a barnes, henson e zeller si sommano mc adoo e pj hairston

  36. I Lakers andranno avanti col lo stesso roster almeno ancora un paio d’anni… l’unico che può essere rimpiazzato è Fischer…. Ed è per questo motivo che non vedo Adelman sulla panchina sulla panchina di LA…

    E sarà proprio Adelman il nome dell’estate -qualore la stagione prossima partisse-… soluzioni che a me piacerebbero molto: NY, Orlando ma soprattutto Atlanta, che imho ha un buonissimo livello medio e finalmente avrebbe anche un’identità ben definita.. basta isolamenti, basta casualità, finalmente un progetto a lungo termine serio con giocatori super adatti al’ex allenatore dei Kings.

    Sulle dichiarazioni di Colangelo.
    Credo proprio che il futuro di Andrea sia ben lontato dal Canada… speriamo per lui che vada in una squadra decente, con un programma serio con un allenatore che gli permetta di fare il salto di qualità definitivo…

  37. Se i miei Raptors prendono Motiejunas al draft covinti di prendere un C vado a Toronto a cagare davanti l’uscio di Colangelo..

  38. Ah si, tombola dei Cavs per il draft quest’anno… Devono sperare di prenderne uno tra Derrick Williams e Kerie Irving…

    Brutta squadra North Carolina l’anno prossimo….

  39. marcolkt

    Non ti devo convincere figurati anche alla luce delle belle parole di Colangelo…ehehheeh!!!! Ho solamente fatto il GM da strapazzo.

    Colangelo vs Bargnani
    http://www.torontosun.com/2011/04/18/bargnanis-future-murky-in-toronto

    Ho letto l’articolo e trovo ridicole alcune sue considerazioni. Lo metti centro perchè era il più alto!!!! Non ha preso i rimbalzi e difeso il ferro come Howard!!!! La scoperta dell’acqua calda.

    Sto signore lo ha preso nel 2006 con Bosh in squadra convinto di avere un centro atipico. Lo sapevano anche i sassi che non era un centro ma hanno tentato. Prima con Mitchell poi con Triano con e senza Bosh. Allora la mia domanda è: ci fa o ci è?

    Inoltre parlare di Chandler non ha senso se non nel capire che serve uno come lui da affiancare Andrea come succede a Dallas con Dirk. Quindi o lo tiene e lo fa giocare da 4 affiancandogli un centro alla Tyson oppure lo cede. Se poi questo porterà ad un Montejunas (come dice deron) allora è demente.

    Magari dovrebbe avere delle parole “al miele” anche per un’altra creatura, il mitico Calderon ma si sa ora lo str… ha la nazionalità italiana. Pensasse ad un coach, a prendere un centro e non una fotocopia di Andrea e a spendere i soldi per un paio di FA.

    Favoloso quando dice che gli ha parlato

  40. bargnani nel panorama Nba è un buon giocatore e spero anch’io di vederlo in una Big,ma nn esageriamo nel pensare che possa sostituire campioni già affermati.

    p.s. ma bilups e ginobili recuperano x gara2 ?

  41. In caso di Lockout per tutto l’ anno.. come funzionerebbe con i Draft??

    Doppio draft con stessi pick? Un solo draft??

  42. ci tengo a chiarire che non ho dato i lakers finiti già ora…per me in questa stagione sono ancora i favoriti, poi se non vincono l’anello ne sarò super felice, dato che ho una leggera antipatia per i colori gialloviola.
    credo però che dal prossimo anno inizieranno a vedersi i primi segni di cedimento, non dico che diventeranno una squadra da 25% tipo i cavs però da 55-60% si……e una squadra da 55% di vittorie il titolo non lo vince sicuro!
    l’unica cosa è operare sul mercato, ma la vedo difficile…..mica tutte le squadre si chiamano memphis grizzlies che ti regalano il pau gasol di turno per 2 birre ed una lampadina. secondo me ci sarebbero più probabilità con la free agency, ma sbolognare i mega contrattoni che sono stati fatti a bynum, gasol e bryant non mi pare roba facile….e se non sei sotto il cap di brutto, purtroppo offerte ai vari howard, paul, williams ecc…non le puoi fare……!! la situazione è complicata a mio modo di vedere, ma ripeto, è un mio parere personale….!

  43. Alert 70

    I Raptors vanno su Enes Kanter, o al massimo Jonas Valanciunas. Niente Motiejunas.

  44. Gasol per Bargnani e Johnson? Mi auguro per i Lakers di no… Io non amo per niente Pau ma per quei due no vi prego; Kupchack tornerebbe l’incompetente di una volta.

    Adelman in effetti potrebbe essere una soluzione eccellente; anzi che non farebbero anche meglio con lui (e qui insulti su insulti da parte dei sostenitori di Jackson)…

    In your weis
    Pensavo avessi un lavoro fisso che ti portava a viaggiare per l’Europa.

  45. Almeno Kanter somiglia di più ad un centro NBA… Resta il disprezzo per la strategia di Colangelo, l’inserimento di un centro vero in squadra non escluderebbe Bargnani, che tornerebbe buonissimo da 4. Il punto è che questi hanno deciso di puntare su Davis titolare per l’anno prossimo, quindi bye bye Andrea! Meglio così…

    • Non solo. Il gruppo Tata è la più grande compagnia privata indiana nonchè una delle 10-15 compagnie private più importanti al mondo, e spazia in tutti i settori, tra cui anche l’automotive.

  46. Glen Davis: “Stoudemire? Non è così pericoloso come si pensa. Onestamente non è molto difficile marcarlo”.

    Questa la dovevo proprio sentire! Ma che pirla!

  47. Niente da dire: onore ai PACERS!
    Usciranno lo stesso 4-0….ma stanno facendo sputare sangue alla prima squadra con il miglior record stagionale!
    Una domanda mi sorge spontanea: ma il campionato a cosa serve?:-)

    Phila putroppo era prevedibile che crollasse in gara2, a questo punto anche qui il 4-0 è probabile, anche se i 3 Amigos potrebbero rilassarsi per arroganza…

  48. @Restiamo Umani (in memoria di Vik)
    Ho capito….
    In pratica ieri mattina ascoltavo “sto Marione” alla radio e quando ha aperto le linee telefoniche ha chiamato un certo Francesco tifoso della Roma che sta a Budapest a studiare…Ho pensato: quanti romanisti stanno adesso a Budapest a Studiare?
    Però se dici anche che lavori… non potevi essere Tu….:-)

    Comunque se vuoi sapere chi è…beh, Io non sono un romanista, ma per me è un grande! Un Beppe Grillo, Marco Travaglio Gabbanelli e anche Santoro dell’etere romano, e non solo, visto che conosce anche Gheddafi…Perché poi non parla solo di calcio, anzi. Ha fatto molte inchieste, tipo asilo di Rignano, e l’unico a Roma che ha intervistato Alemanno senza domande preconfezionate, infatti l’ha messo anche un po’ in imbarazzo…
    Se cerchi su wiki poi troverai tracce del suo passato un po’ “nebuloso”, ma adesso è molto cambiato, non nei “modi”, ma è cambiato…

  49. no beh giangio,se i pacers perdono 4-0 ma quale onore :D ma una la vincono,io la vedo così,vincono gara3 e arrivano all’overtime in gara4,perdendo 4-1…allora si,cn onore :))

    attenzione stanotte,i magic traballano,se nn ce la fanno e vanno 0-2 poi col cavolo che ne vincono 2 in georgia,partita chiave.

    NY la vedo bollente…

    • Ho paura che crollino quando perdi 2 partite punto a punto è sei così sfavorito.
      Però se perdi 4-0 dipende come perdi…:-)

  50. senza billups è come se partissero da meno 10..

    partita da vedere comunque per il grande duello Stat vs Big Baby
    (il rischio che il secondo pianga è abbastanza alto)

  51. NY nn sn i bad boys di cui billups era l’anima,…i knicks han giocato quasi tutta la regular senza chauncey e lo faranno anche stanotte,se dovesse servire…

    • i knicks han giocato quasi tutta la regular senza chauncey e melo… ma con gallinari, mozgov e chandler..

      quoto solo che si presentano in campo comunque anche senza billups.

      e pure i bad boys giocavano senza billups ma non ne sentivano molto la mancanza perchè c’ era thomas :-P

  52. ma guarda che anche per me boston fa 2-0,dico solo che se ci dovesse uscire il pareggio knicks prepariamoci alla serie piu bella del primo turno!!

  53. o Bos gioca verametne di stramer.da o NY gara 2 senza Billups non la vince MAI ( no oddio…se mi piantano il 40ello Stat & Melo allora li dò al 40%)

    • Beh,la partita la potrebbe vincere D’Antoni… ;) gioco pirotecnico e Rivers messo sotto! ci sta! douglas 25+10!

  54. ma odom sesto uomo dell’anno è notizia sicura????

    cmq auguro a ciccio davis una bella ripassata da parte di stat…..senza billups non credo che abbiano molte speranze di vincere a boston, ma se gli riesce il colpo………….povero CICCIO!!! pensasse a buttare giù la trippa invece di fare lo sborone……..ed arrivasse ad 1/10 di quello che ha fatto STAT…..invece di sputare sempre sentenze!

  55. arrivo tardi,ieri non ho commentato,che dire,mi brucia ancora quella cazzo di sconfitta di gara1,potevamo portarla a casa,ma siamo stati un pò ingenui e sfortunati.
    il fallo in attacco di melo a pierce è stata una cosa ridicola ed io di solito non mi lamento degli arbitri

  56. Comunque vorrei far notare che le “smanate” le stanno fischiando con un po’ più di costanza, segno che c’è una certa coerenza da parte di tutti gli arbitri…

    L’altro ieri l’hanno fischiata a Melo mentre prendeva posizione [fischio importante tra l’altro], stanotte a Hibbert, non proprio mentre prendeva posizione ma mentre eseguiva un gancio in post-basso contro Noah…

  57. ma se a ricky davis fosse riuscita quella schiacciata, sarebbe stato l’unico a farne una in mezzo alle gambe in una partita nba vero?

  58. Bodiroga, Mavio

    Se fosse Kanter andrebbe bene ma non escluderebbe Andrea che invece ne beneficerebbe visto che è un 4. Se poi se ne vogliono sbarazzare per dare un segnale, per salvare il posto (Colangelo) o per la luna ok. Non capisco perchè una squadra non può avere un trio composto da Kanter-Bargnani-Davis. Certo se alla fine hanno apprezzato poco il lavoro di Andrea, in parte a ragione, allora è meglio che levi le tende.

    Tata
    Non pensate che la Tata faccia solo quelle brutte macchine ma è proprietaria di Range Rover, Daewoo e Jaguar. Inoltre ha industrie farmaceutiche, Hotels, marche di té, acciaierie, miniere…. Insomma IYW lavora per un colosso niente male.

    Big Baby (fat)
    A volte stare zitti è meglio. Evidentemente il “virus” verde colpisce ancora. Satre zitti please.

    Stanotte sarò curioso di vedere come si comporteranno i Knicks senza Billups (brutta tegola) e i Magic che non possono fallire gara due.

  59. Ho finito ora di vedere heat-sixers miami che riesce a mettere una pressione difensiva paurosa! bosh che sta giocando come ci si attende da lui lebron che non spinge e wade che tira malissimo se lbj e wade mettono la sesta e bosh continua cosi sarà dura fermarli e ricordiamoci che nei momenti decisivi bibby la mette e anthony è un centro che difende molto bene mentre ilga ormai non ce la fa più solite mani vellutate ma fisicamente è un palo della luca di 220 cm in mezzo all’area!
    I bulls che a me non sembrano i cavs dell’anno scorso anche perchè rose non è LBJ e non ha un cosi brutto supporting cast ed hanno soprattutto uno dei migliori allenatori in circolazione! cmq faticheranno ma in finale di conference ci arrivano nn ci sono magic o hawks che tengano!
    Quando annunciano l’mvp?

  60. @Alert

    Il senso del mio intervento era questo: la presenza di un centro vero metterebbe Bargnani in condizione di giocare 4. Il punto è che si parla sempre più insistentemente di un futuro prossimo in cui il titolare è Davis e Andrea, per status contrattuale e non solo, non può fare la riserva. Mi auguro che Bargnani possa trovare una sua dimensione da qualche parte, per quanto non straveda per lui…

Commenta