I Grizzlies sono ad un passo dall'eliminare gli Spurs !

SPURS 86, GRIZZLIES 104 (Memphis leads 3-1)
Memphis si prende anche gara 4 ed è vicinissima ad uno dei più clamorosi upset degli ultimi anni con la testa di serie numero 1 della Western Conference ad un passo dall’eliminazione. Dopo un primo tempo equilibrato, Memphis gira le viti del suo sistema difensivo e blocca gli Spurs al 37% dal campo e va in fuga grazie alla regia di Conley e ai canestri di Allen e Young con Arthur che regala il +13 ai padroni di casa con il canestro a fine 3° quarto. Nel 4° periodo il vantaggio aumenta con Battier che chiude i conti con la tripla del +20 a 5’ dalla sirena del match. Per San Antonio ci sono i 23 punti di un Parker decisamente migliore rispetto ai primi tre episodi della serie. 9/12 dal campo per il franco-belga che colleziona anche 7 delle 17 TO della squadra. Ancora male al tiro dall’arco con 5/18 mentre Duncan non va oltre i 6 punti. Memphis gioca, tira e lotta meglio con il 50% dal campo ed un Conley sempre più fattore delle serie. Per lui 15 punti e 7 assist con il duo Mayo-Arthur determinante dalla panca (25 punti in due)

TRAILBLAZERS 82, MAVERICKS 93 (Dallas leads 3-2)
Grande reazione dei Dallas Mavericks che dopo il suicidio di gara 4 riescono a cancellare a tutto e a ripartire verso una qualificazione che dista solo una gara. La pivotal gara 5 è dei Mavs che prendono in largo sul finire del 3° quarto con i canestri di Terry e Marion e non si fanno rimontare nell’ultimo periodo controllando più che agevolmente la situazione. Decisivo Tyson Chandler che cattura 13 rimbalzi offensivi e chiude a 20 totali con 14 punti e 8/12 dal campo. Kidd fa il regista a tuttotondo (14 assist) mentre Nowitzki e Terry infilano 8 canestri a testa per 25 e 20 punti rispettivamente. Portland tira con il 25% da 3 e deve soccombere nonostante le buone gare di Wallace (16 pts) e Miller (18 pts). Per l’eroe di gara 4, Brandon Roy non c’è il remake con il suo referto statistico che è abbastanza magro: 5 punti e 4 falli in 26’ per una panchina da soli 12 punti con i 36 di Dallas.

THUNDER 101, NUGGETS 104 (Oklahoma City leads 3-1)
Denver, soffrendo fino alla fine, evita l’eliminazione e resta in vita in una serie che la vede costretta a vincere le prossime tre gare di cui due in trasferta. La gara si decide nel 4° quarto quando Lawson e Smith spingono il piede sull’acceleratore e mandano a +9 i Nuggets. Oklahoma City non molla e si riporta a -2 con una sfuriata del duo Westbrook-Durant. La gara vive di parziali e Gallinari ne mette 5 in fila dell’8-0 che riporta Denver sul -9. Finita? Macchè…altro 9-1 per i Thunder che con Durant si riporta a -2 con la tripla a 3” dalla fine. Felton fa 1/2 dalla lunetta con Westbrook sbaglia la tripla del pareggio. Per i Nuggets, 27 punti di Lawson e 18 di Gallinari per una squadra che tira il 34% da 2 ed il 47% da 3 con Smith che ne infila 15 con 3/5 dall’arco. Ai Thunder non bastano i 61 punti in due per la coppia Durant-Westbrook con il primo che chiude con 5/6 da 3.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

139 thoughts on “NBA – Memphis batte ancora San Antonio, bene Denver e Dallas

  1. brevissime considerazioni:

    dopo le nostre critiche di ieri al gallo han fischiato da matti le orecchie e ha giocato un match davvero buono stanotte.

    nn mi aspettavo quest’1-3 spurs,anche se avevo pronosticato un 4-3 S.A. adesso la gara cruciale è l’eventuale sesta,le emozioni nn mancheranno,speriamo ce le diano su sky,ma già stanotte misà che fanno vedere l’amichevole chicago-indiana…mah…poi si lamentano che uno disdice l’abbonamento!!

    dallas avanti,può chiudere già in oregon,nonostante le amnesie e una mentalità fragile è una gran bella squadra.

    stanotte ultima chance per orlando mentre qualcuno m’informi sulle condizioni di kobe.

  2. Kobe rifiuta di farsi visitare dal team di medici perchè non vuole conoscere l’entità dell’infortunio.
    Giocherà e darà il massimo, ma sicuramente è ben lontano dall’essere al 100%

  3. siamo vicini alla fine. 3-1 menphis ho voglia di piangere.
    uscire così fa male anche perchè TD ancora un anno e manu e due e fare bene quest’anno era necessario per dare tempo a burford ( non ricordo come si scrive ) per iniziare a ricostruire.
    pop col mal di cuore se abiura se stesso e fa “finalmente” entrare Splitter.
    qualcuno potrebbe dire che ci sono 2 gare in casa e solo 1 fuori ma gara 6, ammesso che ci arriviamo, sarà una bolgia dal quale sarà quasi impossibile uscire.
    denver, per come ha tradito le premmesse della serie, meritava lo sweep ma allunga l’agonia.
    portland torna a casa col dovere di giocarsi tutto in gara 7 se non avessero i mavs davanti penserei che è tutto finito e appunto ci sono i mavs………………

  4. Ehi, ma qualcuno nn diceva che gli Spurs stavano prendendo le misure ai Grizzlies? Quindi deduco che perdere di 20 fa parte della loro tattica…serie che ricorda tremendamente quella tra Mavs e Warriors nel 2007, e che, a questo punto, finirà probabilmente allo stesso modo, se nn addirittura in gara 5. La differenza di intensità e condizione fisica al momento è enorme, nn vedo alcun motivo per cui le cose debbano cambiare

    Per assurdo, credo che l’infortunio di Gay abbia giovato alla squadra, spostando l’asse del gioco offensivo sotto canestro, dando spazio a due difensori tremendi come Allen e Battier, investendo di maggiori responsabilità Mayo e Conley. Certo che dal prox anno il suo ritorno sarà più che ben accetto, ma gli equilibri attuali dubito ci sarebbero stati col buon Gay in roster

    Dallas finalmente gioca come sa, Denver ne vince meritatamente una. Sul discorso di ieri, nn volevo aprire una polemica o dare il là a chissà quali considerazioni. Il succo era semplice: il Gallo e il Mago sono due buonissimi giocatori NBA, con una serie di pregi e molti difetti. Solo che uno di loro è trattato con i guanti bianchi, esaltandone sempre e solo il potenziale, minimizzandone i punti deboli, o attribuendoli a fattori esterni (coach, sistema offensivo, infortuni, etc). A l’altro nn si perdona nulla, anzi, anche nel momento in cui gioca bene, si cercano tutti i possibili peli nell’uovo per discreditarlo

    Questo accade spesso sul forum, questo accade su molta stampa (parli di Italia, in America sanno come giudicare entrambi, nn ci sono questioni campanilistiche di mezzo). A mio parere invece, il rendimento dei due nn giustifica affatto questa differenza di trattamento. Come si diceva ieri, ma perchè il Gallo, che gioca spesso da 4, può permettersi di prendere meno 5 rimbalzi a partita, o smazzare meno di 2 assist, o prendere il 50% dei suoi tiri da 3, e se lo fa il Mago è una pippa, un cacasotto, un perdente?

  5. Non mi aspettavo che Memphis riuscisse ad arrivare ad una sola gara dalla vittoria della serie. Però, vedendo gli highlights, Duncan mi è sembrato completamente fuori condizione. Non è questione di voglia, Duncan è sempre stato uno “concentrato”, ma proprio gli manca la brillantezza fisica. Che sia arrivata la fine di uno dei più grandi Campioni della lega? Speriamo di no (con tutto il rispetto per i Grizzilies)!
    Denver ha un impeto d’orgoglio e vince la gara della bandiera. Ma in quella squadra ci sono troppi secondi violini e neanche un primo; questa formula che ti fa correre in RS, ti fa zoppicare ai playoff…
    Onestamente mi aspettavo il crollo di Dallas, invece si sono rivelati pronti a lottare. Certo, il rischio “garasette” è alto, ma a questo punto la serie può andare in qualsiasi direzione, e saranno i dettagli a fare la differenza.
    C’è qualcuno che mi spiga come si fa a non amare un giocatore che, pur di giocare, non si fa fare le lastre nonostante il rischio di infortunio serio? Io credo che nessuno (non solo fra i giocatori, ma anche tra noi comuni mortali) trovandosi al posto di Kobe (5 titoli vinti ed un conto in banca da paura) farebbe una cosa del genere. Avremmo tutti un programma formidabile: “calze, mutande, vestaglione di flanella, tavolinetto di fronte al televisore, frittatona di cipolle per la quale andava pazzo, familiare di Peroni gelata, tifo indiavolato e rutto libero!”(cit.)

  6. vik
    sono tra il 99% delle persone che dava favoriti gli spurs fino a ieri e come loro faccio ammenda ma non perchè il pronostico era sbagliato ma perchè non si è realizzato. vedendo la stagione nel complesso come si faceva a non dare per favoriti gli spurs? se anche tu usi le parole clamorose e lo paragoni alla serie tra mavs e warriors forse è davvero un caso eccezionale.
    sono molto arrabbiato per ieri, gara1 e 3 ( la 1 e la 3 le abbiamo buttate noi ) ma perchè non esponi un pò di + ? dicci un pò come vanno a finire le cose e come vorresti che finissero.

  7. Premetendo che non hi visto le partite Bella vittoria dei Grizzlies non avrei mai scomesso che riuscissero a quasi passare il turno , non riesco a capire come gli spurs siano scarichi eppure si sono risparmaiati nella regular season.. Splitter quasi in doppia doppia in 20 minuti di utillizzo ci volevano 3 partite per capire che gli spurs soffrivano troppo sotto canestro? per me un allenatore che ci mette 3 partite per capire il punto debole della squadra e in fase calante e lo dico da simpattizante Nuggets vincono Gallinari fà una buona prestazione 3 violino non di più il paragone di karl con schrempf e azzeccattisimo Grande dallas ma soppratutto grande Chandler 13 rimbalzi offesinvi sono tanta robba

  8. Gli Hornets hanno un’occasione d’oro, con Kobe non al 100% sarà pivotal game, ma vedendo come sta giocando la frontline gialloviola mi pare un vantaggio per i calabroni. Poi magari Gasol&co. tornano al loro livello e i Lakers portano a casa gara-5 e forse la serie, ma ho paura che gli Hornets fanno lo scherzetto in Gara-5.

  9. Mentre altri insieme a me avevano messo il passaggio del turno di Atl, qui credo di essere abbastanza sicuro nel dire di essere stato l’unico a pronosticare quello di Memphis a discapito di SA…. al momento le mie due picks sono sopra 3-1… scusate ma il qualche modo dovevo “vantarmi”, dopo anni di bassifondi in queste classifiche forse vedo la luce in fondo al tunnel..

    Tornando un attimo “seri”…. Pop, tornado indietro daresti un “pelino” di spazio in più a Splitter, eh?….. Thiago è stata forse l’unica nota positiva di questa gara4… per il resto, abbiamo già detto tutto più volte… accoppiamenti tutti o quasi a favore dei Grizzlies e quelli pro Spurs non sono così pro Spurs… sto parlando ovviamente di Parker-Conley, chiave della serie e duello che sta vedendo vincitore il prodotto di Ohio State.
    Certo che vedere Duncan-Jefferson-Mcdyess, 3/5 di quintetto, mettere insieme un orrendo 5su16 per 10 punti tentati e 0 ai liberi è davvero sconcertante….

    Per il resto W fondamentale di Dallas, che si assicura così gara7 in casa….

    W dei Nuggets che evitano lo sweep…. cambia poco… 4-1 finisce….

  10. notevoli i grizzlies. anche ad ovest va per consumarsi un upset, che ricorda tanto quello dei warriors sui mavs.

    Dallas che dopo gara 4 vede rivivere brutti ricordi del passato e per evitare che riconcretizzano, vince gara 5.

    Denver allunga la serie, ma anche qui serie finita.

    Stanotte potrebbero finire altre due serie (chicago e atlanta), e un’altra verrà decisa da gara5. Immagino che i lakers vincano, poi perdano gara6 e tutto finirà in gara7. Sembrano i lakers contro i rockets.

  11. Blocksteal
    Pure io ho messo i Grizzlies che passano il turno, però ho pronosticato i Magic vincenti in 5

  12. Ooops che gaffe che ho fatto.

    Scusa Blocksteal, l’ultimo commento non era per te, era per showstopper. SORRY!!

  13. Kobe
    Se gioca davvero infortunato è un pazzo.Quella caviglia è malandata ed è solo il primo turno..capirei di più se stesse giocando la finale. Credo che inoltre potrebbe giovare ai lakers un suo riposo,caricando e motivando di più i compagni.
    Sas-mem
    Concordo sul discorso dell’assenza di Gay.Purtroppo gli spurs sembrano una squadra al capolinea e mi dispiace da matti vedere il declino di TD.Hanno trovato il peggior avversario possibile al primo turno (igrizzlies per me facevano cagare sangue a tutti,sono fatti per la post-season)

    • la tattica di caricare i compagni non ha mai funzionato (che io mi ricordi).
      se kobe non gioca la partita è persa.
      la chiave sarà cercare di scavare subito il solco e poi gestire…

  14. http://basketball.realgm.com/wiretap/213339/James_Wade_Shooting_A_Combined_1_For_13_In_Clutch_Situations

    Per tutti quelli che sostengono che Wade sia il salvatore degli Heat perchè il cattivone di James si prende “SEMPRE” l’ultimo tiro e lo sbaglia quando invece, se andasse a Wade, li metterebbe tutti uno dietro l’altro e pure con relativa facilità, leggetevi l’articolo

    Brevissima considerazione: pessima stagione sia per James che per Wade dal punto di vista delle clutch situation, ricordo che Gallo=Bird aveva pubblicato un’articolo in cui si consideravano i migliori clutch player con almeno 30 tiri e degli ultimi 10 anni…James tirava col 32, Kobe col 31, Wade nemmeno non era in classifica perchè in teoria la sua percentuale era troppo più bassa…Certo che dopo una stagione come questa, sia per James che per Wade le percentuali in clutch situation si sono abbassate tantissimo

    Sulle partite: Memphis vicinissima a fare l’impresa, come dice Restiamo Umani la differenza di condizione fisica è evidente anche se secondo me non è questo l’unico fattore che sta portando gli Spurs a una clamorosa disfatta! Denver ne vince meritatamente una, Lawson pazzesco, bene il Gallo…Ecco, sul Gallo voglio dire una cosa: gioca spesso da 4, ma è un 3, un esterno, alto 2.08 e comunque prende quasi gli stessi rimbalzi di un Bargnani che è si un 4, ma ha sempre e praticamente solo giocato da centro…Senza contare che il Gallo ha un gioco più perimetrale di quello del Mago…Poi c’è poco da dire: il Gallo viene idolatrato per una semplice ragione, perchè in campo si sbatte e da il 110%, non ha paura di trovarsi a marcare mostri come James, Kobe, Melo…Bargnani viene giustamente criticato perchè potrebbe essere un Nowitzki ma siccome è una mozzarella in campo è più che giusto parlare di OLOWOWITZKI…Poi voglio dire: potete dire che siamo noi che osanniamo il Gallo e critichiamo ingiustamente il povero Mago, ma dico ci sarà un motivo se il Gallo è stato fortemente voluto da Karl (non proprio l’ultimo venuto) che sta puntando forte su di lui, mentre i Raptors stanno preparando a fare le valigie al Mago?

    Poi per carità, auguro il meglio a entrambi da italiani, mi piacerebbe un sacco vedere il Mago in altri contesti, ma mozzarella è e mozzarella rimane, senza contare la scarsa attitudine a impegnarsi a difendere e a mettere intensità a rimbalzo…

  15. showstopper
    se hai pronosticato l’upset per menphis o sei un mago o hai confuso le 2 squadre?
    cmq tanto di cappello!
    sui pronostici: io ne ho sbagliati 3 per ora: quello degli spurs ( cuore e non solo) quello di orlando ( meraviglia) e quello dei nuggets ( delusione)
    ho detto 4-2 lakers, 4-0 boston, 4-1 chicago e miami, 3-3 mavs portland e ho sbagliato probabilmente 3-3 orlando e 4-1 spurs ( sicuro) + 3-3 thunder. alcune le posso pure recuperare altre no.
    del resto rivedendo i nostri pronostici non sono messo poi così male, mal comune mezzo gaudio…….

  16. Per come stanno andando tutte le serie , devo rivalutare i Bulls. Vincerne 3 in quel modo e perdere la 4 dopo aver recuperato 14 punti negli ultimi 5 minuti e’ positivo.
    Sicuramente ci vuole qualcosa di meglio per andare avanti nel PO, ma di certo non mancano le palle.

  17. vik
    io ho detto degli spurs che prendono le misure,ma….
    1. aspettiamo la loro uscita per giudicare,perchè fin quando la serie nn finisce tutto puo accadere.
    2.ognuno di noi qui è intenditore e ciarlatano a modo suo :))
    chi azzecca una cosa,chi un’altra,è il bello del forum,venivo dato anche come uno che ne capisce poco perchè continuavo a ripetere che atlanta fa fuori orlando..

  18. Prima di tutto…Io non credo a questi Spurs,
    più che altro non ci voglio credere che possano essere eliminati così facilmente: perchè?
    Dove è finita la loro organizzazione? POssibile che Hollins e i Grizzlies siano così ostici?

    Su Portland Mavs…ok abbiamo perso, ok era prevedibile, ok non abbiamo giocato bene, ok il terzo quarto proprio non lo giochiamo mai, ok Roy non poteva farlo un’altra volta, ok Aldridge ha giocato peggio di Dirk per la prima volta, ok Chandler grande partita…
    Io la partita ho provato a vederla, ma lo straming non andava benissimo…allora controllavo spesso le statistiche; alla fine vedi che, ok ci hanno dominato a rimbalzo, ma quello può contare poco, come gli assists. Perdi di 11 e vedi le percentuali: praticamente abbiamo tirato meglio noi ( a leggere questo articolo non sembrerebbe per esempio…e certo non abbiamo tirato bene, ma sempre meglio di loro!); allora pensi alle palle perse, se tiriamo un po0 meglio conteranno i possessi…solo 2 in più per noi! Allora i tiri…: stessi canestri, anzi noi uno in più da 3, quindi in teoria in vantaggio di uno!!! E allora? Beh allora la differenza l’hanno fatta, e non è la prima volta, i tiri liberi: 14-19 vs 26-35!!!
    Gli aribitri non stanno andando in una sola direzione (in gara 4, 0 liberiper i Mavs nel primo tempo!), ma spero che non siano influenti…

  19. @fishman
    Può essere ma non ho mai visto dei lakers cosi poco dipendenti da kobe come quest’anno. Il discorso è che sulla carta possono battere gli hornets anche senza kobe mentre al prossimo turno sia con portland che con dallas la vedo più ostica. In questa serie inoltre vedo gasol e il resto della cricca (tranne bynum) che non stanno dando il 100%. Senza kobe sarebbero obbligati a farlo.

    • allora, il quintetto LAL senza kobe comunque rimane in grado di battere NOH, e su questo non ci piove. del resto si ok paul è un fenomeno ma questi ha perso 36 partite in RS, non penso siano diventati dei fenomeni questa settimana.
      la realtà è che quando manca kobe nessuno è in grado di rimpiazzarlo dal punto di vista emotivo… nessuno si carica sulle spalle la squadra dal punto di vista metale, nessuno sprona gli altri e indirizza gli umori della squadra verso la vittoria.
      se davvero volessero gara 5 potrebbero vincerla anche senza kobe ma senza nemmeno sbattersi troppo, andando regoalrmente dentro da bynum e gasol (e non è detto che questo non accada proprio grazie all’assenza del mamba), ma io sono tremendamente scettico… e mi pare di capire che lo stesso kobe lo è. del resto stiam parlando di una dote che non si compera al supermercato e non si impara ad allenamento, ed è la leadership…

  20. Grizzl
    Daccordo che la mancanza del miglior giocatore del gruppo e del miglio attaccante resposabilizza gli altri e che si sono creati equilibri nuovi e che difendono meglio, ma Gay manca e molto, Allen e Battier avrebbero comunque trovato il loro spazio e la personalità a Mayo e Conlley non manca di sicuro, stiamo parlando di Gay al posto di Young (che è bravo-atletico-dinamico ecc.) ma il primo è un’all starr fatto e finito e non è mai stato un’accentratore!
    Dovono ancora passare ok ma questi si accoppiano bene anche con i thunder, si accoppiano bene con tutti perchè sono forti punto, il vero must è stato l’acquisto di Shane B. (gratis) e la condizione psico-fisica strepitosa di T. Allen

    • Sono forti punto!
      Se si accoppiano bene con tutti, allora sono già in finale. E perché? Perchè sono forti!
      Allora perché sono arrivati 8 ad ovest? Perché sapevano già che si accoppiavano bene con tutti e che non gli interessava il fattore campo?
      Io ho stima per i Grizzlies, ma non vorrei che diventassero una moda…
      Probabilmente faranno come i Warriors contro Dallas….ma faranno la loro fine?

  21. Kobe non vuole farsi sottoporre alla risonanza magnetica perchè secondo me sa che ha qualcosa di grave o che comunque farebbe prendere la decisione allo staff medico di non farlo giocare, letto su altri forum americani di rumors che parlano di una frattura da stress, fosse così non solo non dovrebbe giocare ma la sua stagione sarebbe finita.

  22. Gallinari fantastico. In difesa sul mostro di OK ed esaltante in attacco negli ultimi due quarti. Dire che in questa lega non ci possa stare, per me, è un’assurdità

    • Metto un po’ di pepe
      anche perché queste discussioni mi hanno stancato e non ho detto più nulla…
      Era gara 4 in casa sul 3-0…:-)

  23. Salve ragazzi, nuovo arrivato! Vi seguo da un Po, di posti per parlare di NBA in Italia ce ne sono pochi,il meglio si trova sempre sul web!
    Devo dire che le varie serie ad ovest continuano a dimostrarsi imprevedibili, a differenza di un est leggermente più fedele ai pronostici.
    Riguardo alle continue considerazioni Bargnani Gallo be’ … Per me non dovrebbero esser messi di continuo a confronto, semplicemente perché a mio parere sono due cose assolutamente diverse,ricoprono ruoli diversi e vivono la leadership in maniera opposta, l’unica cosa che hanno in comune è esser italiani!
    Ovviamente anche il Gallo ha dei difetti mi sembra ovvio, ma vederlo il 90% delle volte sbattersi e difendere con orgoglio la sua maglia lo rende più amato e lo porta ad esser chiamato leader…anche se le sue medie realizzative sono più basse…seguo e sostengo anche bargnani e il beli sia chiaro ;)

    • Benvenuto!!!
      Scusa, ma vai in giro a cercare posti dove parlare di Nba? In che senso? Nei bar, nelle piazze…:-)

  24. rookie

    nessuno ha detto che non ci può stare, ma che viene esaltato e difeso sempre, al contrario di Bargnani che viene quotidianamente ricoperto di “quella sostanza inorganica comunemente detta merda”…
    A me Gallinari alla fine me l’ha fatto stare antipatico tutti quelli che lo hanno fatto passare per un mostro, nonostante ora come ora sia si un buon giocatore, ma nulla di più.

  25. Comunque in quella classifica Wade non c’è semplicemente per un motivo, quella classifica prende in considerazione i giocatori che si sono presi almeno 30 tiri nel crunch time, non perchè Wade ha una percentuale più bassa ma proprio perchè il parametro era minimo 30 tiri e lui evidentemente ne ha presi molto meno.

  26. In primis un applauso a Show per i pronostici.. (certo che se osi tanto li becchi un anno si e dieci no!!)

    Memphis incredibile..
    io ero uno di quelli che dava pochissimo credito agli spurs perchè pensavo che il nuovo gioco mostrato in RS (con conseguente sottoutilizzo di splitter) li penalizzasse in post season dove il cambio di gioco repentino non pensavo sarebbe stato digerito benissimo..
    Così è stato, ma ai demeriti spurs non avevo affatto sommato tanti meriti di Memphis, chapeau!!

    Assolutamente imprevisto per me ATL-ORL.. non avendo visto molto i falchi in Rs non pensavo che il cambio di coach avesse dato tanto e ovviamente un leggero upgrade il pg non poteva dare tanti risultati.

  27. Stavo pensando…
    Se non dai la mazzata ai Mavs dopo quello che è successo in gara 4 credo che sia difficile poterci riprovare…
    Considerando che anche ieri all’inizio abbiamo sforiato la doppia cifra di vantaggio…Certo, il possibile +8 a 6 minuti dalla fine di gara1 è stato anche peggio….
    Credo che alla fine abbia ragione Dirk, hanno lottato per avere il fattore campo a favore e quello potrebbe fare la differenza…come già lo sta facendo, perché hai già 2 possibilità per passare il turno.

  28. Eheh si vago nelle piazze per poter parlare NBA Eheh ;) ragazzi ho vissuto un anno a Toronto, sono a New York da 2…in fatto di amore dei tifosi per un giocatore,in questo caso specifico ne so qualcosa. Io sono di Roma, ero al settimo cielo quando Andrea è stato preso con il n. 1, (a mio parere la cosa che a lungo andare l’ha veramente penalizzato). Dico solo che agli occhi di un tifoso, se sei troppo “molle”, soprattutto nella NBA, non è che sali in cima alla lista di gradimento, poi anche quello è soggettivo è chiaro. Per capire il valore di entrambi è meglio confrontarli con qualcuno di simile… Tutto qui

    • Se sei a NY da 2 anni è difficile trovare una piazza in Italia…:-)
      Concordo sul fatto di essere stato prima scelta assoluta, quello è un marchio che rimarrà per sempre, anche se nella storia c’è stato di molto peggio!

  29. dontrythis@home
    blocksteal

    Perché non avete visto i miei pronostici degli anni precedenti…. vado a memoria:
    2008: Celtics – Cavs 2-4
    Celtics -Pistons 2 – 4
    2009: Lakers – Jazz 2-4
    2010: Lakesrs – Jazz 2-4

    Quest’anno ho i pianeti allineati….

    • dei celtics non mi ricordavo e comunque erano un’ incognita per tutti..

      ma dei Jazz del 2010 si!

      certi pronostici da uno con la tua passione e competenza per questo sport…
      beh, diciamo che non passano inosservati!!!

      l’ unica spiegazione che mi sono dato è che da piccolo avessi in cameretta il poster di Sloan :D

      • O dal fatto che ami alla follia D-Will mentre i Lakers, diciamo così, non è che mi stiano così simpatici….

    • Esatto Mamba, era proprio questa la classifica che aveva pubblicato anche Gallo=Bird…Ma tutt’ora ribadisco: dove sta scritto che Wade non è in classifica perchè non ha preso almeno 30 tiri?

      Poi ho dato un’occhiata veloce, può essermi benissimo sfuggito ma non l’ho letto…C’è scritto??

      • With the game on the line
        Trailing by one or two points, or tied, in the final 24 seconds of regular-season and playoff games since 1996-97, with a minimum of 30 shots. From Alok Pattani of ESPN Stats & Information.

        C’è la classifica a destra e sopra c’è scritto questo, con un minimo di 30 tiri

    • si va bè, queste statistiche lasciano il tempo che trovano…

      se ai primi posti c’è marion come clutch player e al primo un giocatore come carmelo anthony, ma che gli viene sempre rinfacciato il fatto di non essere decisivo x i destini della propria squadra, direi che va tutto contestualizzato e discusso

      gli heat perdono le parite tirate o cmq non le vincono secondo me per due motivi:

      1. nell’ultima azione, chi si prende l’ultimo tiuro, non lo fa in modod tranquillo perchè sa che se sbaglia, gli altri due (o almeno l’altro) gli potrebbe rinfacciare il fatto di aver deciso di tirare lui

      2. non c’è mai circolazione di palla nelle azioni finali, le difese si adeguano e tanto sanno che sia wade che lebron non passeranno mai la palla in quella situazione e quindi tutti sul tiratore con % di riuscita bassissime…infatti, 1/19 finora di squadra

  30. Grizzl
    Ok io mi “innamoro” facilmente ma che Memphis sia un’ottima squadra e che si accoppi bene con gli spurs è un luogo comune: 46 W in regolar season che potevano tranquillamente essere 54/56 senza infortuni/perse apposta/cazzeggio di inizio stagione/pubblico latitante… dicono di una squadra tosta, che non ha ceduto Mayo come tutti pensavano,che ha preso S. B. e Allen ossia due dei migliori difensori/uomini squadra dell’NBA.
    Se passano sarà dura anche per i Thunder… il punto è che loro hanno K. Durant l’arma totale ai Grizz mancherebbe e molto Gay
    Altro luogo comune: nei PO vincono i fuoriclasse e servono le superstar, Gay è l’unico che lo sarebbe

  31. Chiaro Mamba fin la ci arrivo…Quello che dico io è in quella lista ci sono i MIGLIORI 30 GIOCATORI degli ultimi 10-15 anni in base alle percentuali in momenti di clutch situation…

    Per cui la mancanza di un fenomeno come Wade in questa lista io la attribuisco non al fatto che non si sia preso almeno 30 tiri in 7 anni da leader degli Heat, cosa che francamente mi sembra impossibile, ma più semplicemente dal fatto che deve tirare peggio di questi 30 giocatori elencati…Tutto qua…Poi voglio dire: 13 tiri solo quest’anno e non se n’è presi 30 in 7 anni? E’ impossibile dai, più realisticamente Wade è fuori da tale lista perchè tira peggio nei momenti di clutch situation

  32. Si vabbè raga, una classifica di clutch in cui c’è Carter non può essere veritiera… ce ne vorrebbe una solo per quanto riguarda i PO… vedrete che alcuni intrusi tipo Marion e lo stesso Vinsanity evaporano come la neve al sole…

  33. JIMBO JAMBO

    Calma, nessuno ha detto che queste statistiche sono oro colato, di certo è innegabile che ora come ora Melo è un miglior clutch player di James, di Wade, di Rose, di Durant…Ciò non significa però che sia un giocatore migliore di James o Wade, semplicemente è un clutch player migliore! Nessuno ha messo in dubbio il contrario…Certo è che comunque è una statistica indicativa, Kobe è un GRANDE clutch player, ma alcuni lo ritenevano il migliore, quando invece ha una percentuale peggiore per dire di James o CP3…Chiaramente attenzione, va fatta una giusta proporzione tra la differenza di tiri presa tra questi, perchè Kobe ne ha presi il doppio di James e questo conta e non poco

    Io ho pubblicato l’articolo iniziale solo perchè le voci sul fatto che “James è un pessimo clutch player, Wade un fenomeno” avessero fine…Entrambi sono due clutch player, entrambi due fenomeni, quest’anno stanno attraversando un periodo in cui sono dei PESSIMI clutch player, ma in generale tutta la squadra!!! Secondo me la colpa qui è di Spoelstra, ha due fucili carichi ma non li sfrutta a dovere: dovrebbe studiare le situazioni in modo che certi tiri li debba prendere Wade, altri tiri James, in altri sarebbero loro due a dover passare la palla ai compagni…Una cosa è poco ma sicura: quest’anno è un anno horribilis per le clutch situation in casa Heat, James o Wade al tiro non cambia nulla!!!

    • guarda che io non cirtico il tuo intento, anzi…tra l’altro poi, se è passato il concetto che volevo difendere lebron o wade, si vede che mi sono espresso male…

      a me lebron non piace nemmeno, figurati…volevo solo dire che quella classifica dice tutto e non dice niente…già x il solo fatto di vedere chi c’è ai primi posti o comunque sopra ad altri giocatori fortissimi come lebron, garnett, iverson, ray allen ecc

      detto questo, la percentuale di kobe è sporcatissima dall’innumerevole numero di tiri presi…è il + alto di tutti…

      se poi vogliamo parlare di queste situazioni, non conosco la %, ma anche jordan in una sua pubblicità diceva di aver sbagliato molti tiri decisivi (figuriamoci lebron) eppure tutti concordano nel dire, che l’ultimo tiro, anche oggi a 50 anni, lo darebbero a lui

      • Chiaro! Il mio intento invece non era tanto quello di difendere James, quanto di dare una calmata a tutti quelli che sparano a zero su James senza cognizione di causa…

        Per quanto riguarda la percentuale di MJ, Mamba aveva detto che era 58% :)

        • e va bè, se pure in questo aspetto, la % è al 58, allora veramente non ci sarà mai più nessuno come jordan ;)

  34. Guarda che 13 è il dato combinato tra Wade e Lebron mica solo Wade e vado a memoria quest’anno i tiri del pareggio o della vittoria se li è quasi sempre presi James, quanto alla classifica lì parla chiaro, giocatori che si sono presi almeno 30 tiri negli ultimi 24 secondi per impattare la partita o vincerla, poi tra tutti quelli hanno fatto la classifica in base alla percentuale.Poco credibile che Wade si sia preso meno di 30 tiri?Secondo me no perchè Miami per due anni ha fatto letteralmente pena e manco c’arrivava a giocarsi le partite punto a punto e Wade con gli infortuni che ha avuto ne ha giocato molte meno di partite rispetto a James o Melo suoi coetanei.

  35. Grizzlies vs Spurs

    3-1. Gli Spurs sono alla frutta. TD non ce la fa, la squadra cerca di trovare alternative col tiro da tre ma non va. L’evoluzione del gioco Spurs che ha tanto pagato in RS si sta rivelando deficitario. Se basi molto del tuo rendimento dall’arco allora sei fritto, ma questo avviene se hai TD in pessime condizioni. In questo va elogiato Gallo=Bird che non vedeva gli Spurs vincenti. Gli va dato atto. I Grizzlies hanno più energie, sporcano le linee di passaggio ed hanno un duo in frontline pazzesco. La loro superiorità è evidente in tutte le parti del gioco.
    Gay? Ragazzi non scherziamo. Questo giocatore manca eccome senza dimenticare che lui non è un accentratore, quindi bene Arthur ma Gay è Gay.
    Forse si arriverà a gara 6.

    Mavs vs Blazers

    Come immaginavo hanno vinto i primi che sono oggettivamente più forti. Il blackout è passato e Roy eroe della partita si è eclissato di brutto. Impalpabile. In gara 6 ci sarà battaglia con i Mavs che vorranno vincerla assolutamente anche per evitare una gara 7 con incognite. Se Chandler continua a dominare a rimbalzo in attacco per i Mavs è una manna dal cielo. Si può andare alla 7ma ma non mi stupirei del colpaccio esterno. La scimmia dalle spalle i Mavs se la sono tolta.

    Nuggets vs Thunder

    Evitato lo sweep. Da criticare Westbrook che ha fatto un paio di cosine stupide nel finale. A 30/32 secondi dal termine sul -2 doveva giocare per impattare la gara conservando 25/27 secondi per difendere e avere l’ultima chance. Invece ha sparacchiato da tre (0-7) vanificando la chance di chiudere la serie. Imparerà.
    Solida e convincente prova di Danilo che ha giocato bene. E’ stato il miglior difensore su Durant contribuendo anche in attacco. Se continua così nei piani di Karl può diventare una pedina importante ma non il leader del team. Sembra Detleff fatto e finito.

    Sulla querelle Bargnani-Gallinari mi sembra che stiamo deragliando.
    Le motivazioni sono il sale dello sport. Giocare per nulla alla lunga ti porta a diventare molto più molle più di quanto uno non lo sia già. Andrea sono tre anni che non vede i PO e quando a febbraio sai di non avere una chance che una di giocare i PO si va a sud. E vale per tanti giocatori NBA. Danilo ha la fortuna di giocare i PO e di imparare. Guarda caso nel 2006 da rookie Andrea giocò un’ottima serie ma ormai ce lo siamo dimenticati. Noi ci dimentichiamo il sistema Raptors. Sono tre anni che ha la peggiore difesa dell’intera lega, 3 anni. Sarà tutta colpa della mozzarella.

    Kobe
    Non esiste al mondo un medico che possa impedire ad un professionista di giocare. Se Kobe vuole gioca, punto. Non desidera conoscere l’entità semplicemente perchè non farsi condizionare. Ricordo a chi non lo sapesse, che nella NFL Teddy Bruschi uomo di linea dei Patriots ha subito un’operazione al cuore perchè si era formato un buco. I medici lo hanno sconsigliato a giocare perchè rischiava la vita, ma lui ha firmato un foglio in cui esonerava il team da ogni responsabilità. Quindi se Kobe vuole giocare anche con la caviglia rotta non ci sono problemi.

    • si vabbè,se vuole gioca,ma come giocherà?
      è il dubbio che ogni tifoso lacustre vorrebbe trepidantemente risolvere…
      a gara5 l’ardua e cruciale sentenza.

  36. Blocksteal

    Io ho dato gli Spurs vincenti, e chi segue il forum sa che il buon IYW (me medesimo) tutto fa fuorche’ tifare contro gli SPurs…ma che si stiano facendo annientare, da un punto di vista fisico e tattico (il Pop nn ha azzeccato mezza mossa in questa serie), e’ un dato di fatto

  37. statistiche aggiornate a fine marzo:

    Wade
    FG – 5/43 (11.6%)
    3 Point FG – 2/17 (11.8%)
    Free Throws – 10/12 (83.3%)
    Total Points – 22

    LeBron
    FG – 9/41 (22.0%)
    3 Point FG – 1/21 (4.85%)
    Free Throws – 12/15 (80.0%)
    Total Points – 31

    il succo è che nessuno dei due è un fenomeno in questo segmento di partita ma lbj sembra comunque superiore.. davvero non so come si fa a dire che wade sia un ottimo clutch e con lui vincerebbero.. bah.. considerando poi che si dice “dovrebbero dare palla a wade che sul primo passo batte chiunque” quando generalmente l’ultimo tiro è un jumper e solo pochi pazzi entrano fino in fondo con l’area intasata e la tendenza a fischiare meno falli.
    wade 5/43, ecco svelato l’arcano

    • ah preciso:
      The scenario is: Since 06-07, Last 10 Seconds of 4th Quarter / Overtime, Tied or Down 1-3

    • e invece sull’ultimo punto, amio modesto avviso, ti sbagli…non voglio fare polemica all’italiana, ma i fali che fischiano a wade soprattutto, ma anche a lebron, si sprecano…

      basta soffiargli su un’orecchia e vai di tiro libero…dovrebbero sfruttare eccome la loro influenza sugli arbitri…d’altronde, il loro jumper non è neanche così affidabile…è vero che anche ai liberi non è che siano una sentenza, però…

      la cosa migliore sare4bbe giocare di squadra e muovere un pòl di più la palla e trova5re libero bosh oppure uno degli altri due, con un tiro piazzato…ma gli piace fare gli eroi a tutti costi…tipica mentalità americana

      • boh secondo me (e non solo, mi ricordo che più volte se ne parlava nel forum) gli arbitri hanno una tendenza a non fischiare falli dubbi che in altri momenti avrebbero fischiato perché è meglio per gli ascolti far vincere una partita con un tiro sulla sirena che con due liberi

        al di là di questo è certo che la gestione dei finali sia pessima.
        a inizio anno non volendo fare torti a uno tra i due ho visto ultimi tiri lasciati a house (e ci può stare) ma addirittura al tiro da 3 di bosh (?!?!?! con tutti i tiratori che hanno!).. bisognerebbe fare uno schema e trovare l’uomo giusto, lbj a cleveland ha lasciato più di una volta il tiro decisivo a un suo compagno se lo trovava libero e con ottimi risultati.. forse vuol far vedere che è il più forte.. invece è probabilmente l’unico aspetto del gioco in cui kobe lo domina; se non sei kobe e il tiro non ti entra prova a pensare a qualcosa di diverso.
        grosse colpe del coach

        • specifico che x palla a bosh non intendevo il tiro da 3…x quanto, visti i pichi tiri tentati la sua percentuale non credo sia bassa…me ne ricordo qualcuno, anche quest’anno di tiri da lontano messi dall’ex canadese

  38. considerazioni sparse:

    san antonio.
    molti tra noi li davano poco convincenti, alcuni ribattevano che non vinci (quasi) la regular se non sei forte.. ecco io pensavo che almeno il primo turno l’avrebbero passato seppur con molta fatica per poi crollare al secondo.. invece sembra che neanche il primo sia a portata di mano.
    la frase migliore secondo me è stata: “duncan risparmiato salirà di colpi nei PO”…mmmmm NO

    perchè sento sempre che miami non andrà da nessuna parte se segnano solo quei 2-3 e invece mai una parola su OKC in cui segnano sempre quei 2-3? secondo me il titolo non lo vincerà nessuna delle due ma cmq tra le due prendo miami.. ma soprattutto cosa vuol dire che non vinci se segnano i big three? cioè ci aspettavamo che con lebron, wade e bosh in campo dovesse segnare erika dampier? o forse joel anthony?

    • considerazione infatte che mi lascia perplesso…anche ai bulls oltre a jordan, segnavano in pochi, anzi pochissimi eppure si sono vinti 6 titoli

      certo, qui ora qualcuno potrebbe obiettare, come farei anch’io: “a miami, chi è il jordan della situazione?”

      • il problema non è chi segna, ma come si segna, ossia come si attacca…e in quell’aspetto gli heat sono pessimi

        però di contro, difendono abbastanza bene…è chiaro che la partita la devono vincere prima del quarto quarto, quando poi vengono fuori i problemi, perchè il modo di come si attacca diventa decisivo

  39. Heat

    Dovrebbero affidarsi a Steve Kerr!!!! Lo chiamano e gli chiedono solamente di scendere in campo negli ultimi 20 secondi per piazzarsi al di là della linea da tre.

    • avrebbero bisogno di uno specialista.. d’altronde i lakers e san antonio hanno vinto titoli grazie a specialisti del clutch time come fish e big shot rob, senza bisogno di andare dall’uomo migliore

  40. jimbojambo83

    Hai centrato il punto. In una squadra col potenziale degli Heat non devi necessariamente affidarti a Wade/James per risolvere le gare. Non riuscirò mai a capirlo. Se solo penetrassero (Wade/James) genererebbero una rotazione. Questa porterebbe la difesa a collassare e a dare la possibilità ad un Bosh ad un Bibby o ai due big la chance di tirare piedi per terra in ritmo. Le %li sarebbero più alte anche considerando il background dei giocatori. Invece stanno fermi a fare le statuine.

    Non capisco perchè palleggiare 15 secondi in punta per poi fare un arresto e tiro senza ritmo sia la soluzione migliore. Forse come dici tu è perchè vogliono fare gli eroi.

  41. Beh se quei dati sono corretti prendo atto e sono scioccato, eppure Wade ha la nomea di essere un grande clutch shooter ma a vedere quelle statistiche sarebbe da considerare un disastroso clutch shooter non so, questo si che mi sembra incredibile.Quanto a Jordan confermo, 57% e per la precisione 33/58 nei winning shot.

  42. per gradire:

    Kobe
    FG – 13/37 (35.1%)
    3 Point FG – 4/16 (25%)
    Free Throws – 7/11 (63.6%)
    Total Points – 37

    Dirks
    FG – 11/24 (45.8%)
    3 Point FG – 2/8 (25.05)
    Free Throws – 0/0
    Total Points – 24

    Carter
    FG – 12/32 (37,5%)
    3 Point FG – 8/20 (40%)
    Free Throws – 3/3 (100%)
    Total Points – 35

    • quindi kobe non è poi sto fenomeno (vuol dire che abbassa di 10% le sue percentuali nell’ultima azione, anche se ovviamente diventa tutto più difficile in quei momenti) anche se nettamente meglio dei due amigos.
      dirk è super ma proprio super
      carter alla facciazza di quelli che dicono che non è clutch smentisce tutti essendo meglio pure di kobe! magari ultimamente è più appannato…
      lebron 1/21 da 3… ecco passala dai

      • sì, ma allora l’unico tiro da tre di lebron è quello ai PO sulla sirena contro i magic? possibile? in tutta la carriera?

  43. Rifaccio la mia domanda….

    Carter 12su32… quanti di questi 32 ne ha tirati ai PO… e soprattutti quanti di quei 12 li ha messi ai PO?

    Altrimenti la statistica vale quel che vale…. vs i Raptors, ad esempio, negli ultimi 3-4 anni (era Bargnani, per capirci), Vinsanity ne ha messi 3-4 di canestri che rientrano in questa speciale classifica (ne ricordo uno in bimane reverse)… vedete anche voi che metterne 4 vs i Raptors in stagione e per esempio non valgono metterne uno allo scadere vs i Suns al ai PO (Kobe 2006)…

    • Quell’ “e per esempio” non so da dove sia uscito…. da non leggere per capire il senso della frase..

    • beh cmq non credo che essendo a -1 a 3 secondi dalla fine in regular season le difese smettono di difendere (ma si è la regular, cazzo ce ne frega?) e un giocatore non è sotto pressione.. senza contare che allora lo stesso discorso vale per kobe: di quei 13 quanti ne ha messi ai PO? mi pare che 2 stagioni fa avesse messo 6 buzzer beater in stagione regolare…

  44. di melo non ho le statistiche ma dovrebbe essere con un fantastico 19/39 –> numero 1!

  45. Sto solo dicendo che ste statistica va presa con le molle…

    Per dire: ho un ultimo possesso e ho a disposizione Marion (terzo), Carter (21°) e Ginobili (non in classifica)…. sicuri sicuri che la scelta ricada prima sul giocatore dei Mavs, poi su quello dei Suns e, solo per ultimo, sull’argentino?

  46. shaq4ever

    Chiaro che il discorso fatto per Carter vada esteso a tutti…. e comunque si, -1 a 3″ vs la difesa dei Raps in regular non è la stessa cosa di essere -1 a 3″ vs una qualsiasi squadra PO….

  47. Ho trovato questo su Kobe nei playoff

    winning shot gara 2 contro i Suns 2000 ( e me lo ricordo bene, è quello in faccia a Kidd ancora coi capelli:D)

    winning shot gara 4 contro gli Spurs nel 2001

    bomba del pareggio in gara 2 contro i Pistons nel 2004 (col famoso urlo di Tranquillo:D)

    buzzer beater nell’OT di gara 4 contro i Suns nel 2006 (in quella partita mise pure i 2 punti della parità sulla rubata di Smush alla fine dei regolamentari, quel giorno ebbi un infarto:D)

    winning shot in gara 5 contro gli Spurs nel 2008

    Di Lebron ricordo un paio di winning shot contro gli Wizard (di cui uno dove c’erano passi clamorosi…) e il buzzer contro i Magic.

    Di Carter nei playoff ricordo poco, adesso magari faccio una ricerca

  48. secondo me c’è una differenza tra quello che uno pensa sia giusto fare e quello che è realmente giusto…
    credo che il 90% delle persone sceglierebbe kobe per l’ultimo tiro, ma ci sono giocatori con % migliori (vedi dirk) e con tanti buzzer alle spalle… il fatto è che kobe ha una popolarità di gran lunga migliore e i media (anche giustamente) lo esaltano sempre e cmq. così diventa difficile isolare la realtà con l’immagine che uno si è creato, per cui kobe diventa il match winner anche se 2 partite su 3 le fa perdere alla sua squadra quando si arriva al tiro decisivo.

  49. Anche se Pop non mi è proprio simpatico, dispiace veder tramontare in questo modo la carriera di TD…ormai sono 2/3 anni che è in evidente calo fisico e anche un utilizzo più oculato in RS non l’ha fatto arrivare in condizioni decenti ai PO, credo che l’anno prossimo sarà il suo ultimo anno da giocatore di basket. Onore a memphis che si sta dimostando ottima squadra, ma contro OKL non hanno possibilità di passare il turno….
    Dallas vince gara 5, ma se non dovessero farcela a vincere in 6, in gara 7 vedo favotita portland, squadra mentalmente più solida.
    Denver ne vince finalmente una, bravo il gallo, ma in gara 5 sarà game over.

  50. occhio, i miei dati sono dal 2006 in poi… per essere in pari con wade e lebron che nel 2000 ancora non giocavano eh..

  51. Ho la sensazione che gli Heat ne metteranno solo uno di clutch shoot quest’anno…e accadrà in gara 7 delle Finals.

  52. io la palla dell’ultimissimo secondo la darei a welington tron,il piu grande giocatore di basket dell’ultimo decennio che gioca si e no in terza categoria,uno scadalo…

  53. Metto altra carne al fuoco: sono dati dal 2003 al 2009 per l’ultimo tiro (pari o sotto di 1-2)

    Player Fgm Fga Fg% Ftm Fta Ast T/O

    LeBron James 17 50 .340 14 20 6 4
    Vince Carter 16 51 .314 10 11 3 4
    Ray Allen 15 39 .385 4 6 1 2
    Kobe Bryant 14 56 .250 12 15 1 5
    Melo Anthony 13 27 .481 7 11 1 4
    Allen Iverson 13 33 .394 6 8 1 2
    Ben Gordon 12 34 .353 6 6 1 4
    Dirk Nowitzki 12 37 .324 13 18 1 3
    Joe Johnson 12 45 .267 2 3 4 2

  54. e nei PLAYOFF

    Player Fgm Fga Fg% Ftm Fta Ast T/O

    LeBron James 4 8 .500 0 1 1 0
    Kobe Bryant 4 8 .500 0 0 0 0
    Dirk Nowitzki 3 6 .500 6 8 1 1
    Dwyane Wade 2 2 1.000 2 2 1
    Caron Butler 2 3 .667 0 0 0 0
    Gilbert Arenas 2 5 .400 3 3 0 0
    Tim Duncan 2 6 .333 0 0 1 0
    Manu Ginobili 2 6 .333 1 2 2 1
    Billups 2 9 .222 2 2 0 0

  55. Ciao a tutti, mi permetto solo una piccola osservazione in merito alla discussione percentuali sotto pressione, a mio modestissimo parere sarebbe da fare una distinzione netta tra RS e PLAYOFFS (altro mondo e ogni finale di partita è decisivo), e soprattutto tra punteggio in parità (ergo, l’attaccante si esalta, tanto non ha nulla da perdere, se sbaglia c’è comunque il supplementare, la pressione c’è ma non è così alta come se stai sotto..) e punteggio in deficit (nel caso sotto di 2 o di 3, il che implica per forza una tripla o un gioco da 2 col fallo, non cosa semplicissima anche perchè il difensore nel secondo caso sa dove vai a parare…). Secondo me quella statistica è decisamente soltanto una statistica, a volte anche i numeri mentono (quoto in pieno il discorso di showstopper).

    • si ma così si va troppo nello specifico… a sto punto aggiungiamo anche che se uno sta vincendo la serie 3-0 come miami se anche sbaglia cambia ben poco… quindi consideriamo solo le partite win or go home.. avremo 3 partite negli ultimi dieci anni di questo tipo decise da un buzzer beater e magari nowitzky ne ha sbagliato 1/1 e allora diciamo che non è buono…

      cmq qualcosa sui playoff ho messo e lebron e kobe sono appaiati (anche se ci riferisce a dati fino al 2009)

  56. Specifico o meno ALMENO la differenza, parità o sotto la devi prendere in considerazione. La tua idea di prendere le partite win or go home non è affatto male…

  57. nel senso: ovviamente ci sono tanti fattori da tenere in considerazione.. per dire essere marcati da uno specialista difensivo piuttosto che dal primo pirla che passa per strada sono cose che incidono.. secondo me quello che conta è che in situazioni diverse fra loro ogni volta, lebron per esempio tra 2002 e 2009 ha tirato 50 volte (quindi scenari diversi, difensori e squadre differenti, pressioni diverse…) e ne ha messi 17. nello stesso periodo kobe ha tirato 6 buzzer in più e ne ha messi 3 in meno. wade ha fatto 11/40. quello che conta è che lebron ne ha messi di più. stop
    nei PO è a pari con kobe.
    non è una merda, quindi. quest’anno gli gira male ma adesso non è che vuol dire che bisogna darla a wade che ne imbrocca ancora meno. bisogna che giochino di squadra

  58. secondo me anthony a parte quelle statistiche è un ottimo clutch shooter, quest’anno ne ha messi parecchi…

    sulle partite di stanotte poco da dire, in pochi potevano immaginarsi memphis così in forma, e san antonio che sembra non capirci nulla..

    denver che fa una fatica boia a vincere anche in casa, prossima partita e finisce la loro stagione

    se i lakers continuano così e se kobe non è al 100 per cento, io il classico dollaro lo punterei su oklahoma in finale nba

    intanto guardate qua

    http://www.youtube.com/watch?v=lDzRvZcFn48

    che ridere quando chiede a yi di lasciargli il rimbalzo ahahahahah

    • Ha poche gioie nella vita. Quindi avrebbe dato il c..o pur di arrivare a quella statistica. Poi chiderlo ad un avversario è il massimo….

  59. Mi limito a dire questo: se vuoi fare l’eroe accomodati e tira tutto quello che passa. Se vuoi vincere l’anello o passare il turno crea il tiro migliore a prescindere da chi lo prende. Se ho Kobe in squadra lo affido a lui. Ma se con lui c’è Fisher allora il discorso cambia. Perchè avere un compagno con le palle aiuta.

    Sua maestà MJ ha visto dei compagni metterla quando contava e non ha sempre avuto il pallino in mano. Per cui nel caso Heat, se ho Wade-James-Bibby-Bosh dovrei stare tranquillo. Invece si incasinano perchè vogliono fare gli eroi.

    I Celtics hanno Pierce-KG-Allen+Rondo. Casualmente non ricordo che uno dei protagonisti abbia tirato 10 buzzer consecutivi. Perchè? Perchè sono intelligenti e sanno che un buon schema può generare un tiro migliore. E se il tiro migliore lo prende Allen con i piedi per terra dall’arco sono certo che le possibilità di metterlo sono più alte di un Kobe al suo massimo.

  60. Le statistiche sono belle, però sotto di uno/due/tre è diverso dall’essere in parità. Vuoi o non vuoi la tensione è diversa.

  61. vabbè ma così entri in un caos incredibile, dovresti distinguere PO da RS, win or go home, gare pivotal, situazioni tipo 3 a 0 da situazioni 3 a 3.. dovresti anche pesare la palla in mano a +1 a 30/40 sec dalla fine dando un coefficiente di “pesantezza”(??) alla palla nelle varie situazioni in modo che la media finale risulti (diciamo) “ponderata”..
    follia allo stato puro.. lasciamole agli americani ste robe!!

    • Le statistiche sono belle ma non dicono tutto. Questo è il mio punto. Poi ovviamente un fondo di verità ce l’hanno.

      Tornando al buzzer, preferisco una squadra che costruisce un tiro piuttosto che aspettare 15 secondi prima di iniziare un’azione personale con gli altri 4 a guardare. Se poi hai gente in grado di prenderselo tanto meglio. Lakers-Heat-Celtics-Mavs-Thunder ce l’hanno per cui basterebbe un minimo di criterio per confezionare il tiro migliore. Poi cavoli se a prenderlo è Bibby, Fisher, Kidd, Harden…

  62. Chris Broussard reported on ESPN’s official twitter account the following: “Kobe Bryant to miss remainder of playoffs with severe sprain.”

  63. al limite che si riposi, per la successiva gara, probabilmente decisiva…

    a proposito di questa serie, lo dico giusto x parlare…grandissimo chris paul, ma gli hornets se dovessero passare il turno, come si accoppierebbero secondo voi con i mavs o o i blazers?

    in sostanza, che ci vanno a fare al turno successivo ;)

      • con i mavs si accoppierebbero bene secondo te?

        paul – kidd
        belinelli – terry
        ariza – marion
        landry – dirk
        okafor – chandler

        boh, mi sembra sempre sbilanciata…come con i lakers x carità

        • blazers

          paul – miller
          belinelli – roy (matthews/fernandez)
          ariza – wallace
          landry – aldridge
          okafor – camby

          beh si, forse sarebbe peggio

    • Sono sempre svantaggiati ma non vedo differenze notevoli. I Mavs nella posizione 1-2 darebbero meno fastidi rispetto ai Blazers. Poi se accadesse immagina lo stato d’animo degli Hornets.

    • questi che twittano mi fanno ridere…mi sembrano quelli che su facebook pur di starci non sanno che c…o scrivere e ti raccontano pure che stanno dormendo…se dormi, non rompere i c…..i allora, no?

      così questi fenomeni giornalisti moderni che con questi social network vogliono dare x forza notizie in anteprima, sempre “rigorosamente” non confermate

      aspettassero un attimo prima di parlare…prima di non dare kobe in campo, aspetterei la proclamazione delle formazioni

  64. Meglio che ci sia altrimenti Phil Jackson direbbe che la squadra vincitrice del titolo lo avrebbe fatto senza il 24.

    Se non è conciata malissimo proverà a giocarsela per poi fermarsi se gli facesse male o peggiorasse. Ovviamente tra ghiaccio, elettrostimulazione e manipolazione c’è spazio per recuperare. Dipende se è gonfia di brutto.

    Però una considerazione va fatta: stanno affrontando gli Hornets a caxxo di cane al punto dal ritrovarsi sul 2-2, quando potevano chiuderla 4-0 e dare a Kobe il riposo necessario per guarire. Invece rischieranno.
    Contenti loro.

    Caracter
    Probabilmente preoccupati per Kobe lo avranno dimenticato in cella in quel di NO.

  65. su hoopshype c’è scritto kobe fuori da gara 5 ( così ho tradotto col mio pessimo inglese) ma se non ho capito male ed è vero allora è un disastro per los angeles.
    qui tutti parliamo degli spurs, ma dei lakers senza kobe in gara 5 nessuno pensa che rischino anche loro il tracollo?
    qualcuno ha altre fonti?
    c’era anche scritto che, kobe avrebbe cmq giocato, ma ad oggi è inattivo.
    pretattica di che tipo: nascondere un’assenza o mettere le mani avanti?
    sul ginocchio di bynum nessuno sa niente (2 cadute gara 2 e 4) ?
    un’altra domanda: se la cosa è guaribile per gara 6 non dovrebbe essere così grave, o no?
    perché non aspettare invece di rischiare il miglior giocatore fintanto che l’obbiettivo è il titolo e non il secondo turno, o no?

  66. I Lakers con o senza Kobe sono superiori agli Hornets. Non significa vittoria sicura ma se anche mancasse il 24 le possibilità di portare a casa la serie sono alte. Poi per come sono strutturati, il talento per ovviare alla sua assenza ci sarebbe.

    Se Kobe è ridotto male con la caviglia non lo rischieranno oppure proverà per alcuni minuti per capire se funge.

    • i lakers possono battere gli hornets ( che sono senza david west) pure senza kobe. non esiste che i campioni in carica non passino il primo turno seppur in assenza del suo giocatore franchigia ( boston Kgless nel 2009 docet), vedrà lui se rischiare un infortunio ben più serio.

  67. Ho visto gli Spurs ieri e Duncan mi è sembrato un ex giocatore senza un minimo di potenza fisica e atletismo, forse è ora che si ritiri. Che peccato vedere Timmy cosi ma gli anni passano per tutti. Kobe non ho dubbi penso ci sia per gara 5 è un duro. Gran partita del Gallo finalmente con gli attributi nonostante le grandi giocate di KD e RW. Grande Ty Lawson, ma in gara 5 son destinati a soccombere

    • Dispiace per Timmy ma purtroppo non ce la fa. I problemi fisici si fanno sentire e neanche una oculata gestione è servita a nulla. Evidentemente il calo atletico è più evidente di quanto si potesse pensare. Giocherà il prossimo anno per poi al 99.999% smettere.
      Se vogliono darsi ancora una chance con questo gruppo potrebbero firmare Yao. Se anche il caraibico fosse come quello di oggi avere al fianco uno Yao al 70% per 25 minuti non sarebbe male.

  68. Ma scusate sbaglio o dopo l’infortunio è rientrato subito… ora c’è distorsione e distorsione, quella di un mesa fa sembrava devastante e dopo due giorni era in campo. Ora stesso piede (?) ma distorsione diversa apparentemente minore.
    Lui non molla di sicuro credo che aspetteranno sino all’ultimo ma che Kobe ci sarà
    possono vincere comunque ma contro Cp3 non si può mai sapere.

    Che ci fanno gli Hornets (nel caso remoto) al turno successivo?

    Beh intanto Poul spacca il culo come da copione al J. Kidd… unica certezza nel caso di NO Vs Mavs

    • ovviamente la mia è 1 provocazione ma nemmeno tanto…x il povero chris paul a farsi un’altra serie da solo, nn è il massimo

      ariza e landry sono buoni, ma tra gray, jack, green e belinelli, dove va girando?

  69. secondo me far riposare kobe non sarebbe un idea malvagia..

    insomma, i lakers hanno la fortuna di avere talento a sufficenza da poter vincere contro new orleans anche senza di lui, se solo giocassero decentemente..se dall’altra parte ci fosse boston o miami si, kobe servirebbe come il pane, ma new orleans ha meno talento

    poi io continuo a non capire, ma mettere shannon brown titolare e farlgli mancare paul fa così schifo?

    voglio dire non mi sembra che brown sia così tanto peggio di fisher in attacco, perlomeno nei primi 40 minuti

  70. voglio lanciare una provocazione:

    quest’anno moltissime persone dentro al blog hanno criticato costantemente i miami heat per vari motivi. uno di questi diceva che nn solo nn avrebbero vinto niente, ma soprattutto nn sarebbero arrivati neanche in finale di conference, in quanto i punti a referto venivano e vengono fatti solo ed esclusivamente dai 3 amigos, i quali fatturano oltre il 70% dei canestri di squadra (e in questo modo secondo molti ai po nn si vince).

    sempre nel blog si è parlato dei thunder come di squadra praticamente pronta al definitivo salto al rango di contender e infatti in molti ipotizzavano per loro addirittura una possibile finale nba, soprattutto dopo la trade che ha portato perk in oklahoma.

    a questo punto, se si guardano il boxscore del primo turno dei po sia di miami che di okc, si può notare un dato molto interessante. i big3 degli heat hanno segnato rispettivamente 63 punti in gara1 (97-89), 64 (94-73) in gara2, 75 (100-94) in gara3, 65 (82-86) in gara4. la cosa interessante e che conferma in un certo senso quanto detto in precedenza è che quando lbj-wade-bosh restano sotto al 70% del fatturato di squadra (gara 1 e 2), questa va incontro a vittorie abbastanza agevoli (+8 e +21), mentre quando superano la soglia del 70% miami o vince in maniera sofferta (in gara 3 alla fine del terzo quarto era sotto di 2) oppure esce con una sconfitta (gara 4, con il picco del 79%)
    guardando i tabellini dei thunder si può riscontrare una situazione per certi versi simile. infatti il duo durant-westbrook ha messo a referto rispettivamente 72 punti in gara1 (107-103), 44 in gara2 (106-83), 49 in gara 3 (97-94) e 61 in gara 4 (101-104). come si può notare, ogni volta che il duo supera il 50% del fatturato di squadra, oklahoma è costretta a vittorie sofferte (+4 e +3, ma in gara1 la loro partita è stata qualcosa di mostruoso) oppure perde (gara4). sarà un caso, ma l’unica volta in cui durant e westbrook si sono tenuti sotto il 50% del fatturato è coincisa proprio con la più ampia vittoria da parte di okc (+23 in gara 2).

    inoltre le avversarie affrontate da queste 2 squadre, a mio avviso, sono per talento paragonabili, visto che anche se denver ha il talento molto diluito all’interno del suo roster, cioè tutti buoni giocatori, ma nessuna “stella”, phila ha all’interno del suo roster un giocatore che si può considerare molto vicino al rango di all-star (sicuramente molto più rispetto a qualsiasi giocatore del roster dei nuggets attualmente).

    concludendo il discorso, sarei curioso di capire il motivo di tale contrasto di opinioni, che fa dire che miami farà una pessima figura poichè giocano solo in 3, mentre okc può ambire alla finale nba, “nonostante” giochino in 2.

    p.s.: evitiamo di scomodare l’aspetto difensivo, anche perchè personalmente la differenza la vedo solo sull’impostazione, poichè sull’efficacia sono molto simili; infatti okc, dopo la trade, basa la sua difesa sull’intimidazione con 2 corpaccioni come ibaka e perkins a pattugliare il pitturato, mentre gli heat, nonostante l’evidente mancanza di peso sottocanestro, riesce ad essere altrettanto efficace basando la loro difesa sulla mobilità dei giocatore e sulla pressione esercitata sugli esterni, dato che 2 mastini (o potenziali tali quando decidono di impegnarsi seriamente, cosa che all’interno della partita nn sempre accade) come wade e lbj, in nba possono dire di averli solamente i grizzlies con battier e tony allen

  71. siamo seri,cn kobe stanno 2-2…senza sarebbe difficile vincerne 2 su 3,nn credo proprio…

  72. zauker
    bella provocazione! molto fondata che apre uno squarcio sulle franchigie e la loro immagine esterna. infatti gli heat, in un anno, hanno messo 3 stelle + vari giocatori presi guardando al poco cap disponibile che ad un vero progetto tecnico e questo ha portato un’immagine presuntuosa e poco rispettata.
    invece i thunder, dopo il naufragio di seattle, e anni da barzelletta hanno fatto una serie di draft e steal ,in stile spurs, e si sono conquistati fama e rispetto con un progetto tecnico che si basa non solo su 2 stelle ma su molti interpreti ( minor, harden, perkins, ibaka, ecc…..)
    tra mille valutazioni e distingui tattici che si possono fare è giusto annotare che 2 squadre così diversamente costruite poi hanno un singolare punto in comune: le stelle producano il 70% dei punti.
    estremi che si toccano o che cosa?
    io penso che i thunder non sono ancora pienamente consapevoli del loro valore e da squadra acerba si rifugia un pò troppo nelle mani di westbrook e durant.
    Gli heat fanno lo stesso e lo fanno anche i Bulls con rose e questa inesperienza è la speranza di squadre + esperte come lakers e boston ( gli spurs tranne miracoli non sarranno + in gioco tra una settimana ma eventualmente questo discorso sarebbe valido anche per loro).

  73. per quanto riguarda il fatturato dei big 3 invece sono in disaccordo: non mi ricordo il dato preciso ma quando i 3 fanno più di 70 punti miami è tipo 40-6… vincono se segnano loro, quindi

  74. …se kobe dovesse giocare già stasera tutto vorrebbe dire che si è trattato solo di una piccola slogatura… …però a quel punto mi piacerebbe capire perché parlavano di risonanza magnetica: quando ho letto una cosa del genere mi aspettavo che a Bryant si fosse gonfiata la caviglia come un melone (e allora sì che i playoff sarebbero stati a rischio)…
    …vabbé… …se gioca meglio per tutti (oddio: non so se a new orleans la pensano uguale! eheheheh)

    capitolo clutch player: anch’io sono d’accordo che essere in parità non è la stessa cosa che essere -1 o -2; e che tirare all’ultimo secondo non è la stessa cosa che a 20 secondi dalla fine (dove un errore può ancora essere recuperato)… …tralasciando poi le differenze di importanza tra rs e playoff…alla fine è anche questione di gusti: ricordo, per dire, che il gallo un paio di mesi fa se ne venne fuori dicendo che Bird non si poteva considerare un clutch player (forse perché non l’ha mai visto o perché non sapeva che se clutch player è un termine inventato per Jerry West, l’analogo go-to-guy fu coniato proprio per Bird)…
    …personalmente di tutti i giocatori che ho visto se dovessi assegnare l’ultimo pallone lo darei: 1) Jordan 2) Bird 3) Bryant anche se poi la storia l’hanno fatta anche gente come Kerr o Horry che non erano supercampioni, o gente come Magic che non era esattamente il giocatore perfetto per l’ultimo tiro…
    …a chi invece non avrei mai dato l’ultimo pallone è james worthy, che soffriva tantissimo i finali punto a punto…

    tornando a ieri: prestazione incredibile di memphis… …a me piacciono tantissimo: soprattutto difendono come ossessi e visto che non è certo il talento che manca loro la squadra sta letteralmente macinando gli spurs…
    …dovessero arrivare in semifinale di conference con i thunder sarei curiosissimo di vedere Westbrook e Durant contro di loro… …sarebbe una specie di anticipo del trattamento – lakers che li potrebbe attendere subito dopo…

    complimenti a denver che una la portano a casa (e comunque la serie è molto più equilibrata di quanto non dica il 3-1)…
    …i mavs invece continuano a farmi arrabbiare: questi avessero un po’ più di grinta e cattiveria potrebbero arrivare fino in fondo invece dirk e soci rischiano di rimanere una delle grandi incompiute della storia del basket… …anche ieri partita equilibrata fino a che non hanno dato il break decisivo, ma senza, per una volta, vistosi cali di concentrazione, se non quelli minimi ovvi…

  75. ripeto,se i dallas mavericks cn gli stessi identici giocatori e allenatori si chiamassero lakers o celtics e avessero il loro blasone,sarebbero strafavoriti.

  76. se lakers e celtics avessero perso una finale dopo un vantaggio di 2 a 0 dilapidato e se fossero reduci da tre eliminazioni in quattro anni al primo turno sarebbero circondati dallo stesso scettiscimo che adesso aleggia intorno a dallas ( e lo dico da simpatizzante di mark cuban e da fan sfegatato di wunder dirk e jason kidd), a cui tra l’altro bisogna concedere l’attenuante dell’assenza di butler.

    • si ma spesso nei minuti finali se guardi la maglietta ed è verde o gialloviola tiri meglio che se indossi la maglietta delle stalle.. :p

  77. Kobe giocherà ma la sua caviglia sta tutt’altro che bene. La domanda è: i Lakers hanno bisogno che Kobe giochi, o che Kobe giochi bene?
    Stasera sarà fondamentale che i suoi compagni (Gasol in primis) tirino fuori gli attributi, perchè se i gialloviola dovessero andar sotto Kobe potrebbe sentirsi costretto a prendere in mano la squadra forzando qualche tiro di troppo, cosa alquanto sconveniente quando giochi su una gamba sola…

Commenta