Noah e i Bulls avanzano al secondo turno!

PACERS 89, BULLS 116 (Chicago wins 4-1)
Chicago si qualifica per le semifinali di Conference vincendo nettamente gara 5 e giocando finalmente come una testa di serie numero 1. L’inizio dei Bulls è perentorio con un parziale di 14-2 che mostra da subito l’intenzione di chiudere i conti allo United Center. Indiana reagisce ma dopo 12’ i punti subiti sono già 36 con lo scarto sempre sulla doppia cifra con Chicago che controlla e chiude i conti con un 7-0 di Rose nel 3° quarto e due triple di Bogans (5/7 dall’arco) che regalano il +17 ai suoi nel finire del quarto con la gara si trasforma in una pura accademia per i ragazzi di Thibodeau. Chicago chiude con 14/31 da 3 e con il duo Deng-Rose che combina per 49 punti. Bene anche Korver che porta 13 punti in 22’ dalla panchina. Per i Pacers c’è l’eliminazione ma anche la consapevolezza di aver disputato comunque una grande serie. In gara 5 pagano il 39% dal campo e le 21 palle perse con Granger che deposita 20 punti con 3 delle 7 triple di Indiana.

HAWKS 76, MAGIC 101 (Atlanta leads 3-2)
Orlando resta in vita e si regala una gara 6 che deciderà il suo destino. Pur tirando sempre un mediocre 41% dal campo, la squadra di Van Gundy infila 11 triple e difende come mai aveva fatto in questa serie. Concede solo 35 punti nel primo tempo con il vantaggio che si issa sulle 20 lunghezze fin da subito. La storia non cambia nella ripresa che prende il contorno di un lunghissimo garbage time con la testa dei giocatori di Atlanta già dentro gara 6. Per i Magic, 3 giocatori in doppia cifra: Richardson (17), Anderson (11) e Redick che mette a referto 14 punti senza mai tirare da 3. Per Howard, 8 punti in 28’ con soli 4 tiri presi. Atlanta tira con il 36% dal campo ed esce subito dalla partita nonostante un ispirato Smith da 22 punti ed 11 rimbalzi. Male Joe Johnson che sbaglia 10 delle 12 conclusioni prese mentre Horford si fa notare per numero di rimbalzi (14) e assist (6).

HORNETS 90, LAKERS 106 (Los Angeles leads 3-2)
Dopo un primo quarto pieno di difficoltà, i Los Angeles Lakers escono dal proprio guscio e danno un prova di forza che le consente di vincere la pivotal gara 5. Non una novità negli ultimi anni. Bryant dimostra con i fatti che la sua caviglia è ok e contribuisce con 19 punti alla vittoria che porta la firma di Bynum e Odom che nel 4° quarto producono lo strappo decisivo portando i Lakers sul +16. La squadra di Phil Jackson domina nel pitturato con un dato statistico che racchiude l’intera gara 5: 15-3, il conto dei rimbalzi offensivi. New Orleans tira meglio sfiorando sia il 50% dal campo che dall’arco ma i Lakers rispondono con l’energia a rimbalzo e con la coppia Bynum-Gasol che combina per 34 punti e 18 rimbalzi. Per gli ospiti, c’è il trio Belinelli-Ariza-Paul che mette insieme 63 dei 90 punti della squadra con l’italiano che ne infila 21 con 8/14 dal campo.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

154 thoughts on “NBA – Chicago elimina Indiana, bene Lakers e Magic

  1. sorpeso dall’atteggiamento di atlanta: voglio dire,un k.o. fisiologico in gara5 ci puo anche stare ma facendosi battere così,senza lottare,ha praticamente dato fiducia ai magic rimettendoli un pochino su dal pdv psicologico,ed era ciò che orlando aspettava.

    ora nn mi sorprenderei di una affermazione dei magic @ atlanta,salvo poi vedere la riscossa hawks @ orlando!
    serie emozionante ma forse tecnicamente nn esaltante.

    bene i lakers ma nn si sa ancora kobe cos’ha e se la caviglia è malconcia quanto durerà?

    piccola considerazione televisiva:
    nn m’importa chi sceglie le partite su sky,finora è stato uno schifo: cn playoff così belli ci tocca vedere solo pacers e nuggets,e che cavolo,al momento del contratto sky poteva ottenere qualcosa di piu,è una tv che puo farsi rispettare,mica è telecapri!

  2. Risultati abbastanza preventivabili nella notte. Atlanta neanche scende ad Orlando e decide di giocare il tutto per tutto in gara 6. I Bulls “sbrigano la pratica” in cinque gare, ma ora li voglio vedere contro una squadra vera. I Lakers confermano di giocarne una si e una no, per loro vincere una serie in quattro-cinque gare è talmente semplice che non ci riescono…Vorrei spendere due parole su Bryant: avevo sentito che si parlava di frattura da stress (addirittura), poi si è rivelata la solita distorsione che fa tanto male ma non ti impedisce di giocare. In ogni caso, quelle due azioni concluse in schiacciata, sono segnali importanti che vengono lanciati al resto della lega. Chi ancora mette in dubbio la grandezza di questo Campione, non capisce nulla di Basket. Solo i grandissimi (penso a Jordan, Magic, Bird….) avevano la stessa voglia di vincere e lo stesso amore per questo sport che Kobe ha. Quando Bryant si ritirerà, sarà la fine di un’epoca.

  3. Alla faccia della distorsione, Kobe ha sparato 2 schiacciate da far impallidire Julius Erving…come al solito i lakers fanno di tutto per rendersi ancora più antipatici…

  4. Non credo che Atlanta sia scesa in campo scazzata, stanca e decisa a lasciar perdere questa partita per giocarsi tutto in gara 6. Troppo rischioso. E poi questi calcoli nei playoff nn esistono, mi stupisce sentire certe cose da chi si intende di NBA…
    Atlanta si è trovata di fronte degli Orlando Magic prima di tutto incazzati, vogliosi di vincere e di convincere. Magari non sono riusciti nel secondo intento, ma nel primo si. Si è vista la grinta nell’atteggiamento dei giocatori dopo ogni singola giocata e nell’atteggiamento della panchina.
    Abbiamo corso come matti, difeso e attaccato con furore.
    Qualche tiro in più è entrato e il gioco è fatto.
    Avessimo messo quest’impegno fin dall’inizio la serie sarebbe già chiusa, altrochè…
    Cmq…Speriamo di vedere la stessa determinazione in gara 6. Se cosi nn fosse, tutti in vacanza e a lavorare per la prossima stagione.

    Ma questo Arenas? Non era già un ex-giocatore mummificato ed esposto qui al famoso Museo Egizio di Torino, a due passi da casa mia?!?

    AK47
    Quoto su Bryant. Un campione incredibile di quelli che forse oggi, nello sport in generale e nn solo nel basket, nn esistono più…

  5. la mia domanda è ma perchè i lakers non hanno giocato così da gara 1?
    concordo, con questo atteggiamento si rendono molto antipatici.

    scontata vittoria dei tori.

    ancora un pò di speranza per i magic.

  6. Foto di Noah un pò strana!!! troppo muscoloso…Cmq Orlando ha tutte le carte in regola per vincere la serie,ma dovrà giocare gara 6 a tutta fin da subito. Stasera Miami potrebbe accoppiarsi finalmente ai Celtic e i Nuggets….che dire di Denver..!!! li trovo più forti dei Thunder nel complesso,ma la serie dice il contrario…se vincono stasera poi andranno a gara 7.( azzardo troppo mi sa)…

  7. dio, manca solo che si svegli arenas tornando agli antichi fast, poi per me orlando è contender XD

    maaaa, sto belinelli? dai, 21 maledetti punti… mi sembra una discreta partita… sta guadagnando visibilità XD

    Bulls finalmente da bulls… i tori dominano e picchiano, ma rose può giocare tutte le partite di sti playoff per 48 minuti così?? cioè, è uscito per falli e indiana ha rimontato con una facilità disarmante…

    • ha giocato quasi 40 minuti! segno che quando il coach lo vede caldo lo lascia in campo, i suppose…

  8. Bulls sbigano la pratica con la partita + facile della serie con gli indiana pacers che si sono sciolti dopo aver venduto cara la pelle.
    il loro giovane allenatore ha fatto un gran bel lavoro e come williams degli hornets ci parla di un cambio generazionale anche sulle panchine.
    due parole indiana se le merita perché ha pubblico, sopratutto se vince, ed ha una serie di giovani molto interessanti che con le giuste scelte e buoni scambi, dato il loro cap abbastanza favorevole, possono salire il loro ranking ad un passo alla volta e arrivare lontano in un paio di stagioni ( la conferma del buon lavoro di Bird mi sembra strano, infatti, che venga messa in dubbio).
    orlando va a una gara 6 dura ma non impossibile. gli hawks sono davvero irritanti quando giocano come ieri. scarichi come pochi e senza attenzione con solo 76 pt hanno fornito la prova + brutta di tutto il primo turno. se i magic vanno 3 a 3 indovino 4/4 ad est.
    stasera miami chiude la pratica spero senza garbage time ed eccessi che mortifichino la buona stagione di phila che ha anche lei molti giovani interessanti, ma in un roster non completo e complementare. dal punto di vista degli scambi phila ha molte carte e se ben giocate possono costruire un futuro all’altezza della città.
    anche i thunder hanno un match point che difficilmente si lasceranno scappare anche se jr smith, birdman, martin ecc… sono tra i pochi abbastanza pazzi a non rendersi conto delle poche chance che hanno e ciò gli permette, però, di giocarsi tutto e al meglio con una leggerezza e una mancanza di pressioni che quasi sempre è un difetto ma potrebbe rivelarsi un vantaggio in questa situazione.
    ultimi i miei spurs ed io incrocio le dita per stasera. sono combattuto da 2 scuole di pensiero: la prima dice che stasera è la gara + dura perchè i griezzlies tenteranno in tutti i modi di mettere pressione e far sbagliare gli spurs per non dargli speranze; la seconda dice che stasera si vince ma gara 6 sarà una missione impossibile o quasi. sperare non costa nulla ma purtroppo tutto è compromesso servono 3 dico 3 vittorie consecutive. un’impresa da spurs sì ma gli spurs dei bei tempi andati ( se il miracolo però si verificasse quanti dovrebbero chiederci scusa?)

  9. Lazzaro Kobe!!! Ma nn stava per morire, nn c’era ormai il prete al suo capezzale, pronto per l’estrema unzione?

    Mi fa ridere che c’e’ ancora gente che parla di “soglia di sopportazione mostruosa” (la quale e’ senz’altro presente), come se, visto che si chiama Kobe, possa giocare senza un braccio o una gamba…aveva una caviglia girata, cosa che capita di continuo a basket, niente di che, ma montato ad arte in modo da farlo sembrare una specie di Enrico Toti che si batte menomato per la patria

    Bene Chicago, con Noah che riesce a farsi amare come al solito, chissa’ se tifano per i Magic o per gli Hawks

    Orlando dimostra cosa puo’ fare quando gli girano le palle, e quando invece di avere ;a tremarella, i tiratori fanno 11 su 26. Tutto questo con DH12 limitato ad un solo canestro dal campo…ora vediamo che riusciranno a mantenere la stessa intensita’ in Georgia (cosa alla loro portata)

    Stanotte pronti a celebrare l’ultima partita di un grande gruppo che ha fatto la storia della Lega negli ultimi anni

  10. Faccio notare che i lakers negli ultimi anni avrebbero dovuto dominare l’ovest,si è sempre detto che solo loro possono perdere etc etc..In realtà i gialloviola sono quelli di questa serie,una delle squadre più forti ma allo stesso tempo più incostanti che abbia mai visto..Questa serie mi ricorda tremendamente le 7 gare vs i rox nel 2009..
    Discorso bryant:per me l’infortunio alla caviglia è una balla.Nel senso che si,ha la caviglia malconcia ma fino ad un certo punto.. Parlando per esperienza personale se soffri di una distorsione alla caviglia non riesci a posterizzare okafor con quella naturalezza

  11. In your weis

    Effettivamente, vedendo il riassunto, sembra che Kobe stia apposto. Ma non è che è il solo Lazzaro della situazione; per fare un esempio ci siam scordati di Paul Pierce nel 2008? Anche a lui sembrava fosse successo qualcosa di grave ed invece alla fine stava bene. E Tony Parker quest’anno? Anche lui un mese fuori e dopo un giorno correva come prima.

    • Infatti le pagliacciate tipo quella di kobe in questi giorni oppure quella di pierce nel 2008 sono cose che francamente trovo patetiche. Però ammetto che gli americani si esaltano un sacco:oh,hollywood l’hanno inventata loro…

      • Si si, hai perfettamente ragione. Son pagliacciate; oddio, su quella di Parker magari ci credo meno, ma quelle di Bryant e di Pierce lo sono state palesemente.
        Non è che si posson metter sullo stesso piano dell’infortunio (vero) di Thomas.

  12. Toccata e fuga per me, che non mi sono ancora suicidato per i miei Spurs ma sono semplicemente oberato dallo studio e mi guardo le repliche delle partite; ergo, per evitare spoiler, non entro nel forum. Ma, giustamente direte, chissenefrega

    Parlo ovviamente dei miei Spurs. Che non ne avessero per arrivare fino in fondo lo sapevo già. Che ci saremmo fatti battere già dai Grizz un po’ meno. Memphis che pare proprio avere un vantaggio strutturale nella serie, non danno mai l’impressione di essere in difficoltà, e insomma sembra siano loro la n.1 del seed. SA scarica, scarichissima, nei suoi uomini chiave. Duncan mi ricorda ormai il Robinson del 2003; non è più un uomo franchigia perchè fisicamente proprio è andato, non ha neanche un briciolo di esplosività e i suoi movimenti spalle a canestro vengono contenuti con facilità danche dal primo Arthur che passa.
    Parker che non può più giocare negli spazi creati dai raddoppi sistematici su Duncan (che ormai si marca agevolvente in single coverage), e ne soffre. Anche il suo jumper dai 6 metri, qualche anno fa assolutamente automatico, entra sempre meno.
    Infine Manu, quello che davvero non molla mai. Ma anche lui, ahimè, non è più lui. In quattro gare non ha fatto nemmeno una schiacciata, e poi ci si è messo anche il gomito che gli crea problemi nel tirare (vedere % ai liberi e la smorfia che spesso gli viene in viso).
    Supporting cast: se Pop sperava di vincere affidandosi alle triple di Bonner e Neal, andiamo bene. Ha puntato troppo su un gioco che nei PO non porta da nessuna parte, e lui per primo avrebbe dovuto saperlo. Ripeto per l’ennesima volta l’errore originario: rinunciare completamente allo sviluppo di Splitter, che in questa serie avrebbe fatto tremendamente comodo.
    Insomma, si è ufficialmente chiusa un’era. A meno che quest’estate non ci si inventi uno scippo, si apre la stagione di ricostruzione, la prima in 15 anni di storia. Auguri Buford…

  13. @BigGameJames: non ho capito cos’hai voluto far notare… sono 3 anni che i lakers dominano l’ovest, nel senso che vanno alle finals… esattamente, cosa intendi tu per dominare? vincere tutte le serie per 4-0..? e chi se ne frega, dico io… ma che volete di più da una squadra che è reduce da una finale persa (2008) e 2 anelli vinti di seguito..? non lo chiami dominio, questo? bah…

    • è esattamente quello che intendo..Sentento parlare dei lakers gli ultimi 2 anni sembra che ad ovest debbano vincere tutte le serie 4-0 o 4-1 (e sulla carta noh era una serie da 4-0…sulla carta) e dopo che perdono qualche partita vs l’underdog di turno si inizia dire che son stanchi,appagati che bryant è in fase discendente (in parte vero) che gasol è soft e altre cosette.. Dal momento che tifo l.a non posso che essere soddisfatto dai risultati del recente biennio. Ho fatto semplicemnte notare che i lakers sono quelli che vincono il titolo e che sudano 7 camice per passare il primo turno ad ovest..non stupiamoci..

  14. secondo me kobe,a causa della caviglia,nn soffre piu di tanto nel saltare verso l’alto bensi sugli spostamenti laterali e cambi di direzione..l’estate scorsa ho subito una brutta distorsione,mi ci è voluto piu di un mese x recuperare tuttavia gia dopo una decina di giorni riuscivo a schiacciare però mi era impossibile giocare xke sentivo molto dolore sui cambi di direzione ecc…ora sicuramente la distorsione è leggera,in piu con tutti i fisioterapisti a disposizione il modo di mandarlo in campo lo si trova,x cui le schiacciate nn mi sorprendono piu di tanto anke xke parliamo di uno dei migliori schiacciatari di sempre…

  15. Che partita di cacca ieri Howard!!! Mi ha rovinato il giochino!!!
    Possibile che gli Hawks sono andati in campo pensando solo a gara6? Io non credo…ma potrebbe essere…

  16. fin qui ha fatto schifo.. ma stanotte Mr. Belinelli ha messo su cifre considerevoli… 21 ounti contro artest è tanta tanta roba.

  17. bobovieri

    22 minuti e una manciata di secondi. Al di là delle statistiche, il suo impatto negli ultimi due match è stato buono. A me sembra in ottime condizioni, non ha l’esplosività di una volta ma si butta in mezzo al traffico senza troppa paura ed è spesso pericoloso.
    Ho letto una sua intervista dove giustamente dice che con lo stesso ginocchio, l’anno scorso prima della squalifica e quest’anno ad inizio stagione con i Wiz metteva su cifre dignitose (se vogliamo limitarci a guardare solo le cifre), ma aveva a disposizione un minutaggio superiore.
    Io dico questo: è chiaro che se vuoi che Arenas abbia un impatto maggiore dovresti farlo giocare di più, poi naturalmente devi sperare di nn trovarti uno che sparacchia tiri a casaccio e perde troppi palloni.
    Lui si sente bene, SVG preferisce dosarlo. Troveranno una quadra in tempo per ribaltare i playoff di Orlando?

  18. Beh, in effetti coi Celtics che in questi giorni non giocano bisogna comunque spargere un po’ di veleno e si ritira fuori il caso Pierce…..

    PP prese una brutta botta e lo spavento fece il resto, tornò stringendo i denti. Vorrei davvero capire quale sarebbe stato il vantaggio di lasciare i compagni senza il loro capitano per diversi minuti. La verità è che quando andò negli spogliatoi troppa gente aveva pensato “pierce infortunato, è fatta!”……

    ben diverso il caso di Bryant, con 48 ore di tam tam sui media e varie balle messe in giro ad hoc ( tipo che aveva rifiutato di fare la risonanza magnetica, ma figuriamoci!, o che aveva una frattura da stress), una cosa chiaramente anche finalizzata a confondere le acque agli avversari.

  19. al contrario di vik stasera m’aspetto la vittoria rabbiosa di san antonio,di sicuro se ciò nn dovesse accadere ci dovrà essere un bel cambiamento in casa spurs,forze fresche intendo.

    • Ma scusate quale bel cambiamento ci potrà essere a San Antonio se tutti e 3 i big rimangono lì il prox anno?

  20. Michele

    Si, si, stiamo tutti rosicando e ce l’abbiamo tutti con i Celtics, quindi ad ogni occasione buona tiriamo fuori fatti per attaccarli. Così almeno la finisci subito…

  21. buongiorno a tutti

    voglio tornare un attimo indietro e precisamente alla partita dell’altra notte tra den e okh…l’ho rivista ieri sera e dico che denver anche se ha talento gioca in un modod inguardabile…

    non merita asssolutamente di passare, oltre che non ce la farà perchè non ha un valido sistema di gioco…

    new york gioca con più costrutto e tutto sommato anche miami gioca meglio, oltre ad avere più talento x vincere giocando in modo scandaloso…

    gallinari che x interi minuti non vede 1 palla e poi, quando si incazza (xkè si incazza, è palese), prende la palla e punta il canestro, facendo uscire a volte delle penetrazioni poco lucide, soprattutto considerando che l’area dei thunder è intasata

    denver è 1 accozzaglia di gente messa lì x caso

  22. Sono d’accordo con le ultime 3 righe del commento di Michele…stavolta Kobe e i Lakers hanno giocato davvero sporco

  23. Comunque nei primi 10-12 minuti non s’è preso manco un tiro, la frattura da stress era un evidente cazzata ma è stato solo un rumors non confermato come il tweet di Broussard di Espn che addirittura lo dava fuori per tutto il resto dei playoff.

    Sulla partita, solo nel primo quarto Paul aveva 8 assist a referto e NO era scappata avanti di 10 poi c’è stato il parziale guidato da Brown e da lì in poi la partita è andata sui binari giusti.Da notare Barnes in marcatura su CP3 e per quello che ho visto finora è stato quello che se l’è cavata meglio, ci volevano 5 partite per arrivarci?Beli ottima partita ma chi sta giocando una grandissima serie è Ariza che sta facendo di tutto per farsi rimpiangere (e io ho un debole per Trevor, non l’avrei mai lasciato andare via…), sui due lati del campo sta giocando una grandissima pallacanestro, Kobe e Artest non lo tengono mentre il lavoro difensivo fatto su Bryant in questa serie è di grande livello.

  24. Ariza lo rimpiango anch’io. E molto. Intendiamoci, Artest lo adoro, ma insomma Trevor non l’avrei dato via così a cuor leggero, anche perchè il modo in cui è migliorato rispetto al già ottimo livello del 2009 è sotto gli occhi di tutti.

    Barnes su CP3 se davvero ha dato i suoi discreti frutti (non ho visto la partita) è un possibile anticipo di quello che potremmo/dovremmo fare contro un eventuale Westbrook (e Wade in una possibile finale contro gli Heat): Bryant non puoi metterlo perchè si spreme troppo, Artest non ha il passo (e poi è destinato a Durant/LBJ)… resta il buon Matt… il che vuol dire andare con un quintetto con Kobe, Barnes e Artest insieme, a volte…

    A proposito: ho visto Denver-OKC gara-4. E’ vero che Denver gioca a caso e forza tutto ma… in quell’area lì non si tira. O i Lakers sono i Lakers oppure (sempre che non escano prima contro i Mavs o i Blazers… o già adesso) la vedo MOLTO problematica…

    • beh ma l’organizzzione di gioco dei lakers rispetto a quella dei nuggets è esistente…non si può parlare di migliore perchè denver non ne ha una

      e poi i lunghi dei lakers sulla carta (perchè anche contro gli hornets doveva esserlo) sono migliori di quelli di denver

      thunder fortissimi, ma come detto ieri x miami, già il fatto che offensivamente ne devi difendere solo 2 massimo 3, puoi provare a contenerli…la differenza a quel punto te la fa ibaka se continua a mettere il jumper dai 4-5 metri e soprattutto se dopo essersi preso il tiro, te lo ritrovi dietro a stopparti…allora si che sono veramente c…i amari

  25. Plauso alla second unit di La, stasera molto bravi tutti! kobe meglio del previsto, anche se palesemente non era al 100%, indipendentemente dalle schiacciate è sembrato molto controllato! chicago facile, orlando pure e mi sembra anche abbastanza ovvio, atlanta sparerà tutte le cartucce nella gara di casa! prevedo la stessa cosa per i griz, se stanotte gli spurs partono forte è probabile che memphis provi a far sua la serie nella partita di casa

  26. jimbo

    Hai assolutamente ragione. Infatti penso anch’io che i Lakers sani ancora per quest’anno sono superiori a tutti. Tra l’altro come giustamente dici la frontline offensiva dei Thunder è solo Ibaka; la cosa mi preoccupa quando in attacco ci siamo noi.
    Lo sappiamo da ormai tre/quattro anni, spesso scendono in campo delle versioni dei Lakers in formato oratorio: svogliati, spenti, supponenti, irritanti. Se Gasol e Odom restano in albergo si rischia seriamente perchè poi dovresti fare una serie di rincorsa. Va bene contro gli Hornets; contro i Thunder la vedo lievemente più dura.

    • x esempio, se dovesse passare memphis, potenzialmente si potrebbe vedere la più bella serie di quest’anno…2 squadre esordienti al secondo turno, entrambe giovani ed entrambe con ottimi esterni e soprattuto interessante lo scontro tra perkins – ibake e gasol – randolph

      bella serie veramente…molto più incerta di quello che si potrebbe pensare, a meno che memphis si dimostri un fuoco di paglia

  27. amici miei vi state scordando un piccolo particolare: nel 2008 pierce-show uscì dal campo strillando come una checca su una sedia a rotelle tipo saw l’enigmista… poi ok fu lo spavento più che altro (e meno male!). braynt non mi sembra che 48 ore fa si sia dato per morto o abbia fatto lo showman o il lazzaro della situazione… è uscito dal campo incazzato alla ^3… non è per fare polemica ma solo per puntualizzare come stanno le cose…..

    e poi un piccolo particolare se ti si gira la caviglia come si deve non cammini non corri e non salti… questi vale per tutti.

  28. Con OKC oggi andremmo a casa, fra due settimane non lo so.Stiamo facendo fatica contro una squadra che è Paul, Ariza e ben poco altro.Westbrook, Durant, Sefolosha, Harden, se non vinciamo il confronto in pitturato questi c’ammazzano, occhio che Ibaka è il prototipo del lungo che soffre Gasol, atletico e abile nelle stoppate, già l’anno scorso fu lui il lungo che soffrimmo di più, molto più di Green che tirò con percentuali ridicole per tutta la serie, adesso hanno pure Perkins che gli da intimidazione e rimbalzi.OKC al momento mi sembra la squadra più forte ad ovest, oggi….

    • condivido.. io spero di sbaglirami ma per quanto espresso vedo OKC alle finals… e cmq non dovessero andarci i lakers non mi dispiacerebbe proprio.. anzi.
      vorrei il gallo a scrivere qui sul post e darci fiducia,…

  29. Gioco DH e mi fa la bellezza di 16.. bello schifo.. Vediamo se stanotte manu fa la stessa cosa.. Io dico che i bulls preferiscono atlanta..

  30. che tristezza…..sarebbe stato bello sentire “SEATTLE al momento mi sembra la squadra più forte ad ovest!!!!” come ha detto giustamente mamba. peccato, peccato veramente essere scomparsi dalla NBA.

    • Quoto. Per chi è cresciuto con il mito di Kemp e Payton (pur tifando per un’altra squadra), è dura sapere che quei colori, quello stemma e quella città potevano essere nei piani alti della lega, oggi…

  31. “amici miei vi state scordando un piccolo particolare: nel 2008 pierce-show uscì dal campo strillando come una checca su una sedia a rotelle tipo saw l’enigmista…”

    forse ti confondi con le urla da checca di gasol, che accadono immancabilmente in ogni partita e ad ogni contatto o quando si lamenta per una ( rara) decisione arbitrale sfavorevole eheheheheh

    http://lakers.topbuzz.com/gallery/d/50197-2/Pau+Gasol+cannot+believe+he+was+called+for+a+foul.jpg

  32. Lazzaro

    Gli americani e Hollywood amano i lazzari. Amano coloro che vanno oltre il dolore…. Stronzate fatte e finite. Se Kobe avesse avuto una frattura da stress sarebbe dovuto rimanere a riposo per 2 settimane, oppure giocare rischiando di bloccarsi nei giorni a venire. Ha avuto una distrosione curata con manipolazioni, elettrostimolazioni e ghiaccio. La caviglia non si è gonfiata altrimenti sarebbe rimasto in panca.

    Comunque basta con le cazzate Pierce/Kobe…. resuscitati…..

    La gara è stata dominata dalla frontline losangelina che ogni tanto si ricorda di averla superiore all’avversario. 15-3 il computo dei rimbalzi in attacco e ben 55 punti tra seconde chance e punti nel pitturato. La storia è li. Nella prossima basterà far giocare le torri e per gli Hornets divenetrà buio pesto. La loro unica possibilità di andare a gara 6 è limitare le palle perse e segnare almeno col 45/47% dal campo.
    Belinelli bravo anche se in alcuni frangenti si dimostra pauroso nel penetrare o nel prendersi un palleggio arresto tiro. Quando lo fa spesso è poco convinto. A questi livelli deve essere aggressivo anche per aver un occhio di riguardo dagli arbitri in caso di contatto. Comunque buonissimo bottino. Soffre come un matto Artest.

    Bulls

    Vincono facile con uno scintillante Boozer (mi va di sfottere). La prossima serie avranno un avversario più tosto. Pacers bravi a giocare una serie al loro meglio. Per 4 gare hanno dato filo da torcere meritando la W e dimostrando che il gruppo, giovane, ha dei margini di miglioramento. Con buoni rinforzi saranno protagonisti l’anno prossimo. Mi sembrano simili per talento e strutturazione ai Sixers.

    Magic
    Hanno vinto facile per cui si valuta una partita fuori dallo script. Quando vinci tanto a poco i meriti e le colpe sono difficili da quantificare. Perciò qualunque considerazione potrebbe essere azzardata. La prossima sarà una vera battaglia e li vedremo se i Magic sono “guariti” oppure no. Se si andasse a gara 7 per me passano i Magic. Gli Hawks devono capitalizzare la prossima.

    Nuggets

    Squadra che sembra disorganizzata. Tutti all’arrembaggio. L’unico che mi sta piacendo veramente è l’uccellino che ha un’impatto notevole sulla serie. La sua mobilità sta creando molti problemi ai lunghi avversari. Da notare i progressi di Ibaka. Migliorato tantissimo se pensiamo allo scorso anno. Se mette su un jump affidabile dai 5/6 metri con l’atletismo e la mobilità che ha potrà diventare una pedina extralusso per i Thunder. Insomma Presti dimostra di avere occhio: Durant-Westbrook-Harden-Ibaka.

  33. @michele
    Mi sembri quelli del governo,che per giustificarsi di qualcosa di “deplorevole” fanno notare gli errori degli altri =) dai scherzo,io ho dato una mia opinione e cioè che a differenza del pubblico americano non mi piacciono le recite nello sport.. Ho usato l’esempio di pp e di kobe perchè sono i primi che mi son venuti in mente ma ce ne sarebbero altri,immagino..e attribuisco la maggior parte delle colpe all’ambiente che ci ricama in cima.. P.S:ti posso giurare che i celtics li posso solo apprezzare,perchè hanno riacceso la rivalità con i lakers negli ultimi anni e perchè hanno dei giocatori che stimo tantissimo come Allen,Pierce e Rondo.

  34. Anche perchè, e chiudiamola qui, non mi sembra che le voci circa una frattura da stress e il rifiuto di Kobe di farsi le lastre siano venute da staff e/o spogliatoio Lakers. Se così fosse stato si sarebbe potuto parlare di montatura psicologica (che non vuol dire però giocare sporco, attenzione); mi pare invece che si trattasse di rumors della stampa…

  35. Alzi la mano chi solo 5 anni fa avrebbe immaginato che un italiano di ruolo guardia sarebbe riuscito a segnare 21 punti in una partita di playoff allo Staples Center, battendo il pariruolo Kobe Bryant nello scontro diretto.

  36. Qui si confondono due cose…su Kobe sono anni che ce la menano su fatto che e’ un cazzo di cyborg, che Robocop al confronto e’ un pupazzo, che Wolverin gli fa una pippa…

    Ora, che sia un professionista a dir poco esemplare (perche’ questo conta forse piu’ di ogni altra cosa, allenarsi, mangiare, curare il proprio corpo in modo corretto e costante), nn ci piove…che abbia una soglia di sopportazione al dolore molto alta, e che nn si spaventi per un dito insaccato o una caviglia girata, idem…ma qui sono anni che ce lo fanno passare per uno che gioca fratture, tumori, embolie, AIDS, Epatite C…e dai su…vogliamo dire che e’ un duro? Benissimo…pero’ farlo passare per una specie di Unbreakable e’ roba buona per i ragazzini di 15 anni (che infatti spesso tifano L.A.)

    Per PP sappiamo tutti che si tratta di una storia diversa. Era gara 1 delle finali, una finale che attendeva da quasi 10 anni. Si fece male, senti’ dolore, e nn sapendo che cacchio gli fosse successo, si cago’ sotto. Nn vedo davvero per quale motivo avrebbe dovuto fingere, per quale motivo avrebbe dovuto lasciare da soli i compagni in un momento clou

    Sul potenziale, a mio parere, con tutti sani (quindi una cosa che nn gli succedera’ mai), il roster migliore e’ quello di Boston, hanno un quintetto piu’ completo (L.A. ha un buco nero come play, specie se gli metti contro Rondo), hanno tanti chili e centimetri sotto canestro (anche se la qualita’, tolto KG, e’ senz’altro minore, ma tra Shaq, JO, Krstic e Big Baby si sta tutt’altro che male), la panca e’ piu’ lunga. Solo che JO e Shaq sani e’ un ossimoro, come il Gallo che parla male dei Lakers

  37. infatti chi fa passare kobe per un superman è un cretino… però i fatti almeno raccontiamoli per come sono andati…

  38. questa vittoria dei lakers sinceramente mi ha colpito un pò, nel senso che cosniderando le altre partite mi sembravano scarichi, ma si sa, ogni partita fa storia a se

    sul fatto che kobe viene considerato un cyborg, non è lui che fa scene inutili o dice cose arroganti

    no è la stampa che fa tutto questo, come quando dicono che salterà gli interi playoff, che colpa ne ha lui?

  39. C’è qualche giocatore NBA che ai PO si tirerebbe indietro per qualche problema fisico che si può superare/sopportare con cure, infiltrazioni ed altro? Nessuno.
    Non c’è bisogno di scomodare sua santità Kobe. Quanti giocatori oggi impeganti ai PO sono sani? Pochissimi se non nessuno. Quindi se un caxxone sul suo twitter del piffero scrive: Kobe ha la malaria, gli è cascato un meteorite in testa… tutti a dire che è un eroe.

    Parliamo di basket.

  40. Si, ma basta, queste discussioni stufano! io non ho letto nessuno scrivere che Kobe fosse un eroe che ha salvato la patria, oppure che abbia la soglia di sopportazione del dolore superiore al ranger walker, quindi di cosa stiamo parlando?? e poi vorrei capire una cosa: ma chi ve lo ha detto che kobe era morto? chi vi ha detto che aveva una frattura o che si era rifiutato di fare le analisi? non ho visto mezzo componente dello staff sparare questa minchiata, e bryant era dato in campo, quindi di quale sceneggiata stiamo parlando? parliamo di basket che è meglio!

  41. superlacustre, lo so che quel – 39 in gara 6 da tundra siberiana in pieno gennaio ancora brucia , devi ricordarlo sempre?

    è esattamente come dice iyw. pierce non fece per niente finta, prese una botta e lo spavento di saltare la gara aspettata da una vita fece il resto. una cosa identica è capitata a kobe contro i mavericks a marzo per una storta: sembrava si fosse spaccato tutto, poi è tornato e ha vinto la partita. allora però fu l’ennesimo capitolo nella leggenda delll’immortale mamba…..

    gasol l’ho tirato in ballo perchè se si parla di simulazioni e hollywood lui e il vecchio fisher sono gli indiscussi masters of floppers della lega, poi in amteria di urletti quelli della soubrette catalana restano insuperabili.

    • molto meglio KG, che fa il figo con avversari 20 cm più piccoli di lui… lui sì è un duro, poi quando dà del malato di tumore a villanueva siam proprio a livelli da mazinga zeta!!! lui si che è un vero tamarro, viene dal ghetto, che fico!
      ma per carità…

  42. Michele… mi sembri un po’, come dire, FANATICO!

    relax! abbiamo capito che i Celtics son la tua vita, e sono fantastici, intoccabili, bellissimi, correttissimi e quant’altro!

    Poi se vogliamo precisare su Fisher ricordo gara 3 dell’anno scorso in cui i tuoi 3 amici l’hanno affossato, con anche una manata in testa, ma di certo è stato lui a buttarsi VOLONTARIAMENTE per terra…

  43. simpatico commento di un tifoso di miami sulla gazzetta eheheheh

    “lo volete capire che Kobe ci gioca su questi presunti infortuni!lui cosi,sono 3anni che dicono che ha il dito fratturato ma era una balla assurda!nessun puo giocare con un dito fratturato!ma sapete,Kobe è l’eroi che gioca anche con un dito fratturato e caviglia a pezzi cosi quando gioca male e tira male come spesso gli accaduto in questa serie(42% dalcampo)allora si dice è colpa del dito e della caviglia invece quando gioca bene allora tutti a dire “Grande Kobe Bryant fa 40p nonostante un dito fratturato…che EROI!”!Vi prego basta con questa storia dell’infortuni di Kobe,per due giorni nn sè parlato altro dell’infortunio alla caviglia ma secondo voi dopo le tre schiacciate di ieri chi ci crede?!a proposito di schiacciate,andate a rivedervi quella di Wade su Perkins di quest’anno! “

    • il commento divertente della gazzetta di oggi è quello di chi ha risposto al commento che citi dicendo: “se 42% dal campo è tirare con basse percentuali, allora sì, kobe tira a basse percentuali”… …dimostrando di non avere neanche la più pallida idea di quali siano le percentuali “normali” per un giocatore di basket…

  44. 3 considerazioni

    – mi stupisco di come ci sia ancora gente che pende dalle labbra dei media. qualsiasi cosa sparino fuori è oro colato. l’infortunio di bryant nella fattispecie, su cui tutti sembrano saperne più di lui, è l’esempio lampante. (ah, il caso pierce mi sembra un attimino diverso. finals. tutti gli occhi del mondo puntati. è quantomeno comprensibile “pensare male” se vedi uno che esce dal campo in sedia a rotelle (prima volta per me) e lo rivedi rientrare zompettando poco dopo acclamato come gesù.. boh.)
    – Rose assurdo. Tornato a casa ho visto un pò di partita in diretta. Col 4° fallo di Derrick i Bulls erano andati in difficoltà, subendo il ritorno di Indiana fino al -4.
    Derrick rientra. Piazza una tripla, una stoppata no-sense ad altezze proibit(iv)e per una PG, un’altra tripla senza ritmo. Gioco partita incontro. Ancora dubbi sull’MVP?
    – Soliti Lakers. Vincere cosi con gli altri che tirano con quelle percentuali ti fa capire che razza di babbei vestano la maglia gialloviola… Una serie già finita prolungata all’inverosimile (ah, non sono sicuro che vincano gara 6. è possibile anche una settima..)

  45. Ma parliamo di cose serie…come lo vogliamo commentare Artest che vince l’NBA Citizen Award? Cioe’, questo e’ passato da essere “Mr Squalifica di 12 mesi” a Mr Nice Guy…come cambiano le cose col tempo…

    • una buffonata in effetti… ma oltre il modello “lazzaro” a LA spopola anche quello “figliol prodigo”…

  46. Un piccolo appunto
    Se Gallinari o Bargnani avessero segnato 21 punti nei play off se ne cadeva il server del sito per la quantità di commenti
    Li fa il beli, marcato da RON ARTEST che gli tiene le mani addosso per tutta la partita, e si sprecano si e no 2 parole…
    Ho sempre sostenuto che Marco abbia le carte in regola per far benissimo nella lega, e , a differenza degli altri 2 italiani, gioca in una posizione molto piu inflazionata ( tanto piu che lunghi con quelle caratteristiche sono solo europei e sono pochi i
    Buoni)
    Grande beli

    • Si parla di meno perchè è quello con meno talento e meno “sponsorizzato”. Nel primo commento ne ho parlato in toni più o meno positivi. Il suo problema principale è che fa una fatica bestiale a crearsi un tiro dal palleggio quando parte da fermo. E quando lo fa le decisioni non sono sempre giuste.

      Ieri è penetrato 4 volte nell’ultimo quarto collezionando un 2 su 4. Ha sbagliato quando partiva da fermo dove ha evidenziato i limiti di lettura della difesa e di abilità nell’evitare i contatti, mentre quando ha ricevuto in movimento li ha messi. E qui si vede la differenza sostanziale che c’è tra lui e Green. Green non è granche ma se deve tirare fuori una penetrazione dal palleggio partendo da fermo le doti fisiche ce l’ha mentre Marco no. Marco nei piani di Monty è più disciplinato ma pecca nella capacità di variare il suo gioco.

      Ed è questo il suo limite. Non può e non deve limitarsi al tiro dall’arco, peraltro sopraffino, ma penetrare quando ne ha l’opportunità. Non deve farlo da fermo ma in uscita dai blocchi senza pensarci su. Ed è questo uno dei motivi per cui Monty lo panchina dopo un paio di cappellate. Perchè se non segna dall’arco diventa prevedibile per la difesa Lakers che può occuparsi di intasare l’area.

      Quindi Marco deve variare il suo gioco perchè solo così può essere una pedina importante. Magari diventerà uno specialista alla Redick alla Korver il che non sarebbe male.

  47. “tutti gli occhi del mondo puntati. è quantomeno comprensibile “pensare male” se vedi uno che esce dal campo in sedia a rotelle (prima volta per me) e lo rivedi rientrare zompettando poco dopo acclamato come gesù.. boh.)”

    comprensibile solo per voi lacustri che per cinque minuti avete sognato di vincere ilt itolo grazie alle disgrazie altrui ( cosa che poi è successa gli anni successivi peraltro).

    Cui Prodest? qual era l utilità per pierce nel fare una cosa del genere?

    • l’ultima cosa che voglio è aprire una polemica, sterile tra l’altro, ma che siano solo i tifosi lakers ad aver pensato una cosa del genere mi sembra quantomeno riduttivo.
      se mi fai sapere su quale livello vuoi impostare la discussione ok, perchè se il contesto è 7gold o controcampo vado a cogliere margherite con Artest. XD

  48. Kahuna

    La differenza è che secondo me in questa lega lui “non ci sta”. Perchè puoi anche metterne 21 in una gara cosi, ma se nelle altre 4-5 o complessivamente nella stagione sei stato assolutamente anonimo, conta poco.

  49. Ho visto tutta la partita, il Beli ha giocato abbastanza bene.. gli è mancata un pò di iniziativa\convinzione per provare qualche giocata più “cattiva”.
    A proposito del premio ad Artest, Ron nel bene o nel male è un enterteiner e devo dire che la parte gli riesce piuttosto bene!

  50. certo che è lui! anche se il top sulla gazza è il mitico barak, tifoso della sacra trinità lakers-spurs-miami contro il nemico pubblico Boston.

    • Mah la palla (geniale) a Xavi che l’aveva data? Messi…diverse altre percussioni tutte ad opera di Messi, poi è ovvio che se appena prendi palla te ne ritrovi 3 addosso è difficile.

      Comunque non sono d’accordo su chi dice che questo è l’unico modo di giocare, cioè io non pretendo che il Real faccia la partita, ma ripartire come fece l’Arsenal nell’andata di quest’anno? Recuperare palla e provare a costruire un’azione, molto verticale per carità, ma non lanciare lungo ogni volta che hai la palla, o stare tutti nella propria metà campo sempre!

      Poi voglio dire il Barça era in piena emergenza, Puyol in condizioni non certo scintillanti adattato a fare il terzino, per di più a sinistra, Mascherano a fare il centrale di difesa, senza Iniesta, Pedro da quando è rientrato dall’infortunio sta faticando, Villa sta giocando malissimo, giochi in casa…se non provi a vincerla oggi quando? No! Tutti a difendere lo 0 a 0, scandaloso!

  51. Kobe Vs PP
    Kobe è Kobe ma il n. 34 è l’unico di tutto il panorama Nba e di tutti i tempi ad essere sopravissuto a 3/4 colpi di pistola andati a segno. Lui è immortale, l’ultimo e l’unico

  52. A quanto pare la soubrette dei Lakers Pau Gaysol avrebbe chiesto alla dirigenza di firmare Jerome James

  53. vabbè che forse non eri neanche nato, ma che avresti fatto michele negli anni dal 1988 al 2008 quando i celtics hanno toccato il punto più basso della loro storia?? solo questo mi chiedo…

  54. superlacustre, ho iniziato a seguire i celtics attivamente nel 2006-2007, fu un anno molto difficile e privo di soddisfazioni soprattutto per l’infortunio di pierce, anche se al jefferson mi faceva sognare.

  55. certo che tra michele che continua come un martello pneumatico sempre con le stesse discussioni e chi gli risponde non so chi stia messo peggio.

    gasol: vorrei capire se i tifosi lakers non sono d’accordo a dire che i suoi urletti sono insopportabili e rovinano la bellezza di una partita di basket. io uno alto tre metri che urla in falsetto ogni singola volta che viene sfiorato ancora non l’avevo visto

    kobe e pierce: secondo me in qualche modo sono entrambi “vittime” della tendenza americana a volere a tutti costi trovare degli eroi anche sotto il tappeto del cesso. ha ragione chi dice che kobe non ha mai detto “sono praticamente paraplegico ma giocherò lo stesso”. si è limitato a giocare, sia quando era al 100% che quando non lo era. idem pierce, che si è cacato sotto e poi una volta che ha visto che ce la poteva fare è tornato in campo. il problema non è nemmeno la stampa che crea ad arte le situazioni da “uomo solo al comando”. il problema sono quelli che con questa roba si esaltano e ci litigano, perchè è per loro che la stampa costruisce la mitologia dello sforzo sovrumano per arrivare alla vittoria. e quindi anche in questo form ieri c’erano frasi come “kobe non vuole fare le lastre e nessun medico gli impedirò di giocare anche su una gamba sola”. “kobe ha la soglia di sopportazione più alta di un carro armato”. così come negli ultimi anni si pè sentito “gioca con un dito rotto”, “con la schiena a pezzi” e cazzi vari. insomma quel genere di atteggiamento fanatico e infantile tipico del fantomatico gallougualebird.

    secondo me se uno gioca vuol dire che

    a) è in grado di giocare (tautologia che però smorza un po’ di puttanate lette ieri)
    b) è in grado, se sente dolore, di ignorarlo. bravo lui, come bravi quelli che con il mal di schiena si alzano lo stesso per andare ad accompagnare i figli a squola.

    altre considerazioni:

    se orlando passa batte i bulls. altrimenti atlanta viene asfaltata da rose. il modo in cui hanno perso ieri a orlando è vergognoso e indegno di una squadra di playoff

    dallas alla fine ce la fa, e sono molto contento per loro. portland avrà altre occasioni

    spero che denver vinca a okc ma non ci credo molto.

    la differenza tra la prestazione di belinelli di ieri e quella del gallo del giorno prima a me pare lampante, e secondo me segna la differenza tra uno che decide una partita di playoff e uno che, cifre o non cifre, non sarà mai in grado di farlo. sarò felice per il beli se mi smentirà.

    non vedo l’ora che cominci miami boston.

  56. Scusate
    Ma gallo dov’è???
    Non vi manca?
    A me no sinceramente…senza offesa,
    ma non è giusto che non scriva più niente…anche se è una sua decisione…

    • Sssssssssssshhhhh, per carità…vedrai che in caso di anello L.A. tornerà, eccome se tornerà!!

    • a me non manca , da quando seguo il forum (circa 1 anno) questo è stato il periodo migliore , il numero delle discussioni inutili è calato e il forum si ‘legge’ meglio guarda caso questo è successo da quando se ne andato e sinceramente è spero che si continui cosi.

  57. Ho visto il secondo tempo dei lakers, il primo proprio non ce l’ho fatta!!!
    Molto bene il bimbo, sia in attacco che in difesa ed era ora direi che gli dessero più palloni contro i nani, fisicamente fa veramente impressione, è proprio grosso!!!
    Kobe ha giocato poco ma ha fatto una buona partita, controllata ma con ottime percentuali, il problema è la difesa, dove ha perso sempre belinelli che se si fosse accorto prima che bastava una mezza finta per saltarlo avrebbe potuto mettere 30 punti facili
    Artest bene ma non eccezzionale, anzi direi che il confronto con ariza è stato perso abbastanza nettamente, vero che quello gli ha stampato un 5/7 da tre con poco ritmo, però magari concedergli qualche penetrazione in più e meno piazzati se vedi che l’andazzo è quello, sarebbe stato meglio
    gasol benino, ma sinceramente lontano dagli standar a cui eravamo abituati lo scorso anno, in attacco è un pò troppo timido e attacca con poca decisione, mentre in difesa soffre da matti Landry quando lo punta e gli mette palla a terra.
    Fisher meglio che nelle ultime apparizzioni anche se paul rimane un mistero insoluto, per lui e in generale per tutti i lakers!!!
    A chi però dobbiamo indubbiamente la nostra vittoria è la panchina che a cavallo fra terzo e quarto quarto ha veramente spaccato in due la partita giocando molto bene sia in attacco ma soprattutto in difesa, benissimo barnes e blake, con giocate di intensità e intelligenza e qualche punto molto utile e un ottimo lamar, vero regista occulto di quel quintetto che ha messo in mostra anche tutto il suo talento sui due lati del campo, da rivedere invece brown che è stato il più anonimo dei 4.

    Io su questo andamento altalenante dei lakers mi sono fatto una mia chiave di lettura analizzando gli ultimi 4 anni, nei primi due mi sembra di poter dire che si sono iniziati i play-off molto forte, perchè la squadra era meno matura e aveva bisogno di fiducia fin dall’inizio per poter arrivare in fondo, questo a discapito del finale dove si arrivava più stanchi e con meno forze da spendere, negli ultimi due invece secondo me la preparazione è stata pensata per arrivare in fondo in condizione migliore, a giocarsi le serie complicate nel migliore dei modi, e credo che giocare qualche partita in più fin dall’inizio sia anche meglio per aumentare gradualmente lo stato di forma in serie che forse sono più abordabili e controllabili rispetto alle eventuali ultime.
    Chiaro che questo discorso è molto pericoloso, però forse è considerato necessario vista l’età media avanzata della squadra e la difficoltà di mantenere uno stato di condizione fisica elevato per tutta la durata dei play-off!!!

  58. skip

    non sono un martello pneumatico. però ammetterai che qua il rapporto tra i tifosi di boston e quelli lacustri è di 1 a 10, quindi devo difendere l’onore dei celtics contro un sacco di utenti che provocano, tutto qui.

    a proposito degli urletti di gasol ti dedico questa, con tanto di piroetta alla carla fracci eheh

  59. sublime veramente… ok michele però adesso io vado a lavorare e tu a studiare, ok?

  60. Spero che Thunder e Grizzlies si affrontino nel secondo turno. Sarebbe una serie splendida tra due squadre con roster ben costruiti con tanto talento assortito. Così in prospettiva avremmo una finalista di conference con i fiocchi. Perchè al di là della giovinezza e dell’esperienza arrivare al terzo turno dei PO significa aver vinto due serie che la sola fortuna non può darti.

    In una eventuale sfida contro i losangelini le due contendenti avrebbero tanto da opporre. I Grizzlies hanno il pacchetto di difensori sull’uomo che nessuno ha nella NBA e alternare su Kobe Allen-Mayo-Battier sarebbe un lusso che nessuno avrebbe. I due big Gasol-Randolph darebbero noia e terrebbero il confronto mentre in regia Conley farebbe il suo. Giocatore migliorato in maniera sensibile. Senza contare gli Arthur e i Vasquez che faranno il loro.

    Per i Thunder invece c’è il duo Westbrook-Durant che sarebbe una bestiaccia da domare, un pacchetto lunghi non tecnico ma di sostanza come Mohammed-Ibaka-Perkins-Collison che terrebbero botta senza dimenticare Tabo che si curerebbe di mister Kobe.

    I Nuggets invece,per quanto talento hanno non hanno a modo mio i galloni per impensierire i lacustri per cui anche se milita Danilo non vorrei assistere ad una loro finale di conference. Sarebbe un 4-0, 4-1 scontato.

  61. michele

    bellissimo il commento:
    “this may be the ugliest fastbreak i’ve ever seen in my life” ahahahahah

  62. cmq per me belinelli pur senza aver brillato ha fatto, nelle partite precedenti, molto di quello chiestogli dall’allenatore.. sbattendosi parecchio in difesa..

  63. mamoli ha appena detto su sky che i 21 di belinelli sono il punteggio più alto segnato da un italiano nei play off nba…scusate se è poco…

    poi ovvio, i numeri non sono tutti, ma secondo me ha giocato una gran prima partita…ha sofferto le altre(e vorrei veder voi marcati da artest che ti tiene le mani addosso una continuazione…)

    si sbatte tanto in difesa, in attacco fa il suo…e poi o, è un tiratore di striscia, e come tale, se entrano i primi è tutto più facile…è vero che è discontinuo, ma dire che in nba non ci sta, signifca forzare la sua situazione…
    poi ovvio, ci sarà chi dirà che ne ha fatti 21 e la squadra ha perso..dimenticando che non è lui che deve vincere le partite, e nessuno pretende che debba farlo lui…è un ottimo giocatore di sistema…
    ripeto per l’ennesima volta, dovrebbe bruciarsi gli occhi a vedere i filmati di ray allen e richard hamilton…

    • Deve migliorare nella selezione di tiro nell’area. Quando parte lo deve fare convinto e non da fermo dove i suoi limiti sono maggiori. Artest è una bestia. Se ti mette le mani addosso è difficile uscirne. In difesa si sbatte come deve fare.

  64. @Michele: ancora con la storia di gara 6 vinta di 39..? cazzo, quanto avete goduto, eh..? ma… dammi retta, amico mio, nulla al confronto di quanto abbiamo goduto noi gialloviola vincendo gara 7 dopo essere stati sotto di 13 a metà terzo quarto… dio mio, non hai idea.

  65. Stasera si chiuderà la serie miami-phila, con gli heat che la devono chiudere obbligatoriamente per iniziare a prepararsi in vista della sfida con i celtics che potrebbe essere tranquillamente una finale anticipata… prevedo sfide epiche, ma vedo gli heat favoriti… i celtics con perkins hanno perso quell’enorme vantaggio che avevano nel ruolo di centro e la difesa di anthony uniti alle delicatissime mani di ilga possono bastare per uno shaq a mezzo servizio e un JO che non ce la fa più… Bosh se si conferma sul trand delle ultime partite potrebbe usare la sua tecnica e freschezza fisica contro garnett anche se tra le sfida tra i big è l’unica in cui vedo in vantaggio i celtics, lebron lo vedo in vantaggio su pierce che non riuscirà a rendere al massimo ne in attacco ne in difesa cosa che lebron dati anagrafici alla manopotrà fare tranquillamente stessa cosa nella sfida allen wade anche che credo che sarà rondo a marcare wade… per il resto per me la serie passa tra le mani di bosh e rondo.. rondo può usufruire della mancanza di un forte PM da parte di miami mentre bosh non deve farsi mettere sotto psicologicamente da garnett..

    Per l’altra sfida penso che gli spurs andranno momentanemente sul 3 a 2 per poi farsi battere a memphis che potrebbe rivelarsi la vera sorpresa dell’anno…
    Alle semifinali di conference potrebbere anche eliminare i thunders con battier e allen a limitare durant e conley che sta giocando sopra le aspettative con i lunghi memphis nettamente + completi di quelli thunder che sono ottimi difensori ma in attacco ancora tropp carenti (date 2 anni ad ibaka e sarà tt un’altra storia!)

    • Valutazione BOS-Mia un po’ stravagante KG vs Bosh OK Pierce vs LBJ può andare, ma Wade vs Ray e Rondo messi insieme mi sembra un po’ eccessiva. D’altra parte mi sembra l’unico modo per ottenere qualcosa da Bibby sempre eccezionale quando gioca da solo contro nessuno.
      Perkins mancherà, ma mancava anche a inizio RS e i Celtics andavano come treni. Siamo sicuri che era tutto merito del Perk che non stava nemmeno in panchina?
      Perk ha giocato 12 partite nelle queli la media dei C’s è stata .667, media totale dell’anno .683. La media nelle gare senza Perk è migliore. E nelle 8 W di Perk ce ne sono 4 contro contenders lal, por,orl e mia e 4 notevolissime contro cle, sac, gsw, njn. Peccato non averlo visto contro minnie in quella partita che i Celtics cercarono di perdere in tutti i modi senza riuscirci. Certo i numeri non dicono tutto, ma andrebbero letti.

  66. stanotte ci sono buone possibilità che finiscano due serie e un’altra si portebbe riaprire.

    comunque i lakers giocano un primo quarto di merda e poi girano due viti in difesa e la partita cambia completamente. si è parlato tantissimo di paul e bryant ma un plauso va fatto ad ariza. sta giocando con quella che qui a napoli è chiamata “cazzimma”. è chiaramente l’ex col cuore infranto. davvero complimenti.
    gasol aldilà dei numeri continua ad essere poco incisivo in attacco ed in difesa è una specie di telepass, landry ha sperimentato tutti i metodi conosciuti per superarlo.il peggiore di la in questa serie.
    grande prova del beli stanotte. in difesa contro lo strapotere fisico di artest non può fare molto ma in attacco invece fino a ieri aveva giocato una serie sottotono. spero continui a segnare, se lo merita secondo me.

    i magic vincono finalmente con una buona prova corale. è anche vero che come diceva alfredo gli hawks si giocheranno le loro migliori cartucce in casa, come è giusto che sia. comunque c’è da sottolineare che dall’anno scorso atlanta è passata dall’avere bibby ada hinrich ed è una differenza non da poco, sopratutto nella propria metà campo dove sostanzialmente stanno vincendo la seire.

    rose bombarda da tre e la rimonta di indiana termina e così anche la serie. la prima partita comunque che i bulls dominano e sinceramente se fossi coach TT sentirei qualche campanello d’allarme. indiana non può una squadra in grado di mettere così in difficoltà la testa di serie nuemro uno della eastern conference, a prescindere dal risultato finale

  67. “ancora con la storia di gara 6 vinta di 39..? cazzo, quanto avete goduto, eh..? ma… dammi retta, amico mio, nulla al confronto di quanto abbiamo goduto noi gialloviola vincendo gara 7 dopo essere stati sotto di 13 a metà terzo quarto… dio mio, non hai idea.”

    no, non ne ho idea e non voglio saperlo, perchè vincere una finale dopo aver mandato all’ospedale il centro avversario in gara 6 quando si era sotto nella serie, dopo essere andati 40 volte in lunetta in gara 7 ( più del doppio degli avversari), dopo aver eliminato per falli, di cui tre inesisistenti, il sostituto del centro titolare, è una vittoria rubata e non mi interessano le vittorie rubate. ve le lascio tutte, del resto la storia lacustre ne è piena.

    mi tengo le vittorie di 39 punti, e le rimonte da -24 come in gara 4 del 2008 ( sai, rimontare in trasferta 24 punti senza fischi arbitrali casalinghi è leggermente più difficile che rimontare 13 punti con gli arbitri che fischiano a senso unico nei momenti topici….).

  68. Sei il numero 1 Michele… I Celtics tutti eroi, gli altri tutti mafiosi, ladri, piagnoni e via dicendo. Grazie per portare un po’ di sana mentalita’ italiana nell’NBA, non sai quanto ne abbiamo bisogno…

  69. gli urletti di gasol sono fastidiosi,pochi cazzi,non si lamentasse se poi lo chiamano gasoft. ma non capisco perchè paragonare p,p che usci’ dal campo con una sedia a rotelle per poitornare una manciata di minuti dopo(ed essere decisivo) a kobe, che ha lui stesso detto che non era niente,che aveva giocato con dolori molto peggiori. la schiacciata su okafor è notevole. a proposito di schiacciate,ma sono l’unico ad aver notato che lebron ha perso un po di elevazione quest anno?

  70. MrClutch

    Se stiamo a guardare la regular season allora San Antonio avrebbe dovuto dominare Memphis, e invece e’ successo il contrario. Lasciali perdere quei numeri su Perkins, perche’ contano davvero meno di 0. Perk a Boston serviva nei PO, che notoriamente e’ tutt’altro sport rispetto alla RS, e ne soffriranno eccome la mancanza. Cosi come soffriranno la mancanza, rispetto all’anno scorso, di Tony Allen e Sheed che fecero una postseason fantastica. E bada bene Michele, non lo scrivo per gufare i Celtics, che sono una delle squadre che piu mi piacciono e apprezzo (come il 90% delle persone nel forum li apprezza, checche’ tu possa pensarne), ma semplicemente perche’ la vedo cosi.

  71. anzi non importa visto che le finals i celtics le vedranno con il canocchiale….
    lebron & c li vedo incazzatelli…

  72. Coop

    In realtà quella cosa di Lebron l’ho detta e scritta anche io qualche settimana fa…a me sembra che faccia un pelino più fatica sia a battere l’uomo da fermo, sia a zompare come un grillo (fatte le debite proporzioni…), quasi fosse stanco…rimane invece inumano se può ricevere in movimento…

    Per Bellinelli

    Effettivamente se ne parla poco, un po’ perchè (nn me ne voglia) come giocatore è un gradino inferiore rispetto agli altri due, un po’ perchè accende senz’altro di meno la fantasia. Io personalmente nn ho mai capito i commenti del tipo “ah, farebbe bene a tornare in Europa”, perchè secondo me nella NBA ci sta tutto, con certi spastici che girano, nn vedo perchè Marco sia di troppo

    Diciamo che le sue caratteristiche lo rendono un giocaotore normale (una guardia di poco meno di 2m, senza troppa esplosività, paragonato a molti pari ruolo, difensore volitivo ma limitato, etc), per quanto possa sviluppare il potenziale, al massimo sarebbe un giocatore alla Hornacek (si, magari), ottimo tiratore, buona tecnica, ma lì ci fermiamo

    Il Gallo ed il Mago stuzzicano indubbiamente di più, perchè è evidente come abbiano della caratteristiche fisiche e tecniche molto più rare e difficili da trovare, e se mai sviluppassero appieno il loro potenziale, sarebbero due All Star fatti e finiti…

  73. è strano perchè ha appena 26 anni non voglio credere che abbia già perso elevazione,forse dovrebbe diminuire qualche kg di muscoli.

  74. Albert

    i fischi arbitrali di quella gara 7 sono un dato di fatto, come i viaggi in lunetta. Ma pretendere che un lacustre lo ammetta sarebbe come chiedere a un pidiellino di ammettere che ruby non è la nipote di mubarak, siete fatti così e pace.

    BIg O

    figurati, leggo sempre le tue analisi con piacere, anche se non sempre le condivido. Sulla trade Perkins-Green soltanto l’esito dei playoff sarà giudice, non ci sarà scampo. Se Boston vince il titolo sarà stato un successo, per qualsiasi altro risultato ci saranno tutti a dire “ecco, io l’avevo detto”. E’ la vita e il basket. Lo so che non gufi contro i celtics, anche perché sei troppo impegnato al capezzale dei tuoi Spurs :-)

    • …. già

      un po’ come pretendere che un verdastro ammetta l’evidenza di una gara 2 delle finals 2008 con 38 tiri liberi per i celtics e 10 per i lakers.

      un po’ la stessa cosa, diciamo.

      ognuno è ladro a casa sua, hihi….

  75. Michele

    “no, non ne ho idea e non voglio saperlo, perchè vincere una finale dopo aver mandato all’ospedale il centro avversario in gara 6 quando si era sotto nella serie, dopo essere andati 40 volte in lunetta in gara 7 ( più del doppio degli avversari), dopo aver eliminato per falli, di cui tre inesisistenti, il sostituto del centro titolare, è una vittoria rubata e non mi interessano le vittorie rubate. ve le lascio tutte, del resto la storia lacustre ne è piena.”
    Scusa, ma fammi capire un secondo che c’è qualcosa che mi sfugge; sono i tifosi Lakers che devono rosicare per le finali del 2008?

    Ora come ora mi sfuggono queste vittorie rubate dei Lakers, quali sarebbero? Chi ha rubato? Mikan? Magic? Shaq e Kobe?
    Infine: devi difendere l’orgoglio dei Celtics? Ma che ti pagano per far propaganda? Ma chi te lo fa fare? Prendila un po’ meno seriamente che parliamo sempre di sport, cioè una cosa che per definizione, a meno che non ci rimetti dei soldi, è di poca importanza.
    ps: devo ammettere che sei uno di quelli che leggo più spesso; non tradisci mai le aspettative.

    • Devo poi dirti che a me i Celtics come giocatori piacciono molto, quindi se mi devi dare del “nemico dell’orgoglio irlandese(???)”, ti sbagli di parecchio.

  76. lebron non può diminuire di muscoli, perchè lui di pesi non ne fa :D

    comunque si anche a me pare aver perso esplosività quest’anno, ma secondo me non c’è da preoccuparsi, un calo ci può stare, vedremo se sarà così anche in futuro o se è solo un caso

    comunque più rivedo il tiro di redick più mi viene da pensare che questo ha uno dei tiri stilisticamente più belli di tutta la nba, mamma mia che roba

  77. michele

    dai ho enorme rispetto per boston,ma non puoi dire che le vittorie dei lakers son ladrate,se mi dici che in gara 7 i lakers hanno tirato più tiri liberi di voi è pure vero che nel 2008 in gara 2 powe tirò più tiri liberi di tutti i lakers facendo infuriare jackson.
    insomma i tiri liberi vanno guadagnati,non è che ogni tot min ti assegnano un libero bonus

  78. vabbe,c’e sempre il solito michele che sminuisce le vittorie altrui mentre i suoi celtics sono i campioni dell’onesta.
    cmq il mio messaggio per e:FORZA MIAMI EHEHEHEHEHE

  79. @ michele

    ma un bibitone di camomilla al fianco del tuo mac? poi oh, magari scopriamo che sei un investitore dei Boston Celtics e ti chiediamo anche scusa.

  80. dopo 124 messaggi di cui almeno la metà buttati per la storia la-c’s nelle sue mille sfacettature letti ahimé sul minischermo di un celluare..
    Credo da sottolineare la prova del Beli.. Notevole, anche se concordo con chi dice che deve (e può) migliorare.. Ma godiamoci un po’ anche un italiano che fa qualcosa di buono,no?
    Per se Spurs a rischio stasera (con molto dispiacere perché son tifoso dei grandi atleti.. Grandi anche di testa e nel modo di fare).. La scellsta Splitter il Pop la sta pagando carissima.. dovessero passare alla fine sarà dipeso da Hill e Splitter (più Manu) più che da TD e TP.. Incredible!
    In ogni caso Thunder-Grizz da godere.. LA avvisata.. E poi ci son sempre Blaz o Mavs (per simpatia preferisco i primi,ma Dirk e Kidd si meritano cmq il pass per me).. Per me paradossalmente sono i PO più duri che LA potesse trovare,sorpresa Hornets compresa..
    Grande Rose..confefma a mai bassissimme,se ancora servisse,chi è l’MVP 2011.
    Orlando ci prova..con Howard sottotono si son ritrovati..un caso?

  81. ammiraglio

    basti solo pensare alla serie lakers-kings del 2002 e alla gara 6 in particolare, ci fu pure un arbitro ( tim donaghy) implicato in un giro di scommesse e condannato a 15 anni di carcere che ne parlò dettaglitamente. poi ovviamente se uno menziona queste cose fa la figura dell’italiano, meglio illudersi che l’NBA sia il migliore dei mondi possibili, per dirla col Candido di Voltaire eheheh

    Tifoso Knicks. Powe fece un exploit iinaspettato dagli stessi lacustri e la partita della vita quel giorno, i lunghi di LA non sapevano come fermarlo. Cosa ben diversa da un sistematico passaggio in lunetta di tutti i giocatori e di Bryant in particolare per diritto divino, poi l’antipatia degli arbitri verso Sheed fece il resto.

    comunque basta parlare del passato, ci sono tre partite stanotte.

  82. Cosa disse in particolare? Ricordo che l’arbitraggio fu abbastanza scandaloso, chiedere a Shaq, ma che ci siano stati dei risvolti successivi non lo sapevo. La partita l’avevano compratao cosa?
    Quell’arbitro io sapevo che passava dritte nelle scommesse, non che vendesse le partite

  83. ahah, che risate… certo che detta da uno superpartes come te, questa storia dei lakers ladri è DAVVERO convincente… tieniti la tua vittoria di 39, dai… io godo ancora adesso, a distanza di quasi 1 anno, per la magica rimonta di gara 7… e vogliamo parlare dei 2 liberi DECISIVI del mitico sasha vujacic? credimi, tutto questo NON ha prezzo! bla bla bla…

  84. Ma quanta gente nuova è saltata fuori oggi? E neanche per parlare di PlayOffs ma solo per riaccendere la ormai pallosa faida C’s-Lakers….Contenti voi…

    Tornando alle partite:
    – W di Orlando non scontata, di più… i Magic avevano l’obbligo di vincere e l’hanno fatto… gli Hawks l’hanno data su un po’ troppo presto, ma tant’è… gara6 da non perdere…

    – W di Chicago altrettanto scontata… Pacers che escono a testa altissima da questa serie… Bulls che per me, nonostante le fatiche delle prime 3 gare, restano ultra favoriti da chiunque esca vincitore dalla serie tra ATL e ORL…

    – W dei Lakers fondamentale… dopo il primo quarto ho seriamente pensato ad un clamoroso upset, poi la second unit ha messo le cose a posto e finalmente, nel finale, la forntline gialloviola ha fatto la differenza.. Bene, anzi benissimo Marco… tolta gara1 le altre aveva fatto molta fatica, stavolta invece è apparso molto più in fiducia.. vediamo in gara6… non mi stupirei di un’eventuale gara7 eh..

    Kobe alla fine non ha niente di grave… ha messo 2 dunk mica da ridere ieri… e se la caviglia non è ok ste cose non le fai… non ci provi neppure…

  85. “e vogliamo parlare dei 2 liberi DECISIVI del mitico sasha vujacic?”

    beh, quelli forse sono stati gli unici due liberi giusti in quella partita, in effetti ricordarli è significativo eheheheh

  86. ragazzi,direi che la potete anche chiudere qua sto discorso tra lakers e celtics.ah per la cronaca mi sono auto-proclamato nuovo moderatore del blog…

  87. @MrClutch

    non hai capito… io dicevo che non ci sarà uno scontro big three vs big three perchè presubibilmente a marcare wade sarà rondo e non allen visto che difficilmente ray riuscirebbe a trattenere l’esplosività di dwayne ed essere subito dopo lucido in attacco!!
    Parlando sempre di ray questo a 35 anni sta tirano con 574 dal campo e 654 da 3 con 100% ai liberi….

    Cmq fino ad oggi pomeriggio ero stranconvinto che gli spurs almeno sul 3 a 2 ci sarebbero andati però ho rivisto gara 4 e vedo memphis con molta, troppo + fame,..gli spurs li vedo spenti come il suo leader che dispiace dirlo ma ormai ha fatto la sua era, se sotto di 2 a 1 nella serie col fattore campo a sfavore fa 6 punti e in tt la serie si fa prendere in giro dal duo di lunghi di memphis vuol dire che ormai il buon vecchio tim ha fatto il suo tempo e con lui gli spurs… fossi in burford non insisterei con questo progetto anche il prossimo anno e inizierei già a rifondare da questa estate cercadno di prendere qualcosa da parker e ginobili e aspettando di liberare spazio dal contrattone di tim! fa sempre tristezza vedere una dinastia chiudersi ma è cosi…

  88. nelle partite di rs e stato ray a marcare wade e non rondo,quindi anche nei po si marcheranno a vicenda.

  89. Mio dio Messi!! Doppietta strepitosa al Santiago Bernabeu, il secondo gol è pazzesco. 52 gol stagionali in 50 partite. Si avvia verso il suo terzo pallone d’oro consecutivo. E ha 23 anni.

  90. Ora dico io, piccolo OT su messi:

    Stagione 2010-11 – 50 gare, 52(!) goal. 31 nella liga(in 30 gare) poi tanto per gradire 11 goal in 11 gare di champions. Qualcuno ha mai visto una roba simile? Ah, già aggiungete 23 assist.

    Mi piacerebbe leggere un parere di sasi a riguardo….eheh

    Tornando al basket:

    Chicago chiude la serie come prevedibile, grande deng, rose sempre decisivo anche se sta tirando in maniera oscena.

    Lakers che vincono e probabilmente con la gara di ieri hanno deciso la serie. Kobe sta giocando così così, gasol idem. Il fatto che comunque siano sul 3-2 dimostra quanto siano forti, giocano male eppure vincono.

    Gli heat dovrebbero pure loro chiudere la serie a miami. Riguardo il duo, senza entrare in merito alla discussione su quanto james fosse un pessimo clutch player(nei playoffs lo sanno bene gli wizard due volte, i pistons 2 volte, e orlando) ma non doveva essere wade a prendere il controllo nei PO? Lo si è detto per tutta la stagione: “james è buono per la regula, ma poi nei playoffs comanda wade. Boh, per ora ho visto che lebron come sempre mette su numeri spaventosi, mentre wade ha tirato male, e non sembra essere molto attivo in attacco. Poi magari mi smentisce e mette 30 pts di media contro boston.

  91. messi fino a quando non è uscito quell’idiota di pepe che di fatto lo marcava a uomo non aveva toccato un pallone eh!

  92. Messi mostruoso, comunque a me non toglie nessuno dalla testa che l’unico modo per battere questo barcellona è giocare come ha fatto il real, appena ti scopri un attimo per giocare a viso aperto questi ti spaccano, anzi soprattutto messi quando ha la possibilità di mettersi in moto ti apre in due come una cozza, giusto difendersi e ripartire sperando che loro si aprano un pò.

    Direi che questa partita, se mai ce ne fosse bisogno, ingigantisce i meriti dell’inter nella gara d’andata dello scorso anno, dove furono semi-perfetti!

  93. Discorso partite: mai visto così tante gare 5 scontate sin dalla fine del primo quarto… …meno male che almeno gli hornets metà gara l’hanno retta… …comunque lo spunto più interessante viene da Orlando… …ritengo la loro squadra sicuramente più capace di fare male a chicago però vincere gara 6 sarà un’impresa titanica… …come ha scritto qualcuno non vedo proprio come possa atlanta impensierire i bulls… …però espugnare il campo degli hawks è difficile e il loro pubblico è molto caldo…

    …capitolo kobe: direi che sicuramente non è al 100% (in alcune sospensioni si è visto palesemente che non ha spinto bene) però di qui a parlare di infortunio ce ne corre… …secondo me ogni squadra ne ha almeno un paio che giocano con problemi del genere… …poi su tutte queste storie tipo lui che rifiuta la risonanza e facezie varie io non come vengono messe in giro: se la colpa sia del giocatore, della società, della stampa o di chissà chi… …certo che se la gente la smettesse di mitizzare i giocatori in stile ragazzine 15enni con i cantanti, sarebbe meglio! eheheheh

    Stanotte confido in gare 5 più interessanti: temo sia troppo scontato Miami-76ers e mi aspetto che, a fatica, costante di tutta la serie, i thunder abbiano la meglio dei nuggets…
    …la partita più gustosa della notte è però a San Antonio: gli spurs appaiono decisamente smarriti ma, soprattutto, i grizzlies stanno veramente andando alla grande… …l’allenatore è stato bravo a trasformare tanti talentuosi solisti in una squadra che attacca con talento e difende con ferocia… …ammetto che non ho ancora chiaro dove comincino i demeriti spurs e dove inizino i meriti grizzlies anche se propendo più per dare fiducia a Memphis… …questa gara forse ci dirà qualcosa in più… …una squadra di vecchie volpi come gli spurs non ci credo che possa uscire dalla serie in casa senza dare, almeno, segnali di risveglio: certo le ultime 3 gare sono state veramente sconfortanti e una peggio dell’altra…

  94. sono nuovo del blog, mai visto nella NBA un arbitraggio così a senso unico come nella gara tra thunder e nuggets, il doppio dei tiri liberi a favore di Oklahoma (ad un certo punto erano 30 a 9!) 5 fallo (in attacco) del Gallo inesistente le ultime decisioni arbitrali incredibili, rimessa a favore dei Thunder su palla toccata da Ibaka, infrazione di campo di Durant evidente prima assegnata a Denver poi ribaltata (istant replay?no), poi sul +9 è vero che i Nuggets non hanno gestito bene la palla però….

  95. dopo essere stato violentato da Artest per tutta la serie Beli ha fatto una signora partita.. complimenti a lui.. mi sa che Nola ha dato il massimo e la serie finirà a gara 6..

  96. michele
    un fuorigiocoi di 20 cm in una azione di quel tipo si può anche sbagliare, non lo metto nella categoria errori incomprensibili come quelli in chelsea- barcellona dell’anno prima…..

    Vetriolo
    Io credo che l’idea fosse quella di fare una partita come quella della settimana prima in coppa di spagna con ripartenze veloci, il problema è che il barca non è venuto con lo stesso piglio, è stato molto più prudente tenendo più giocatori bloccati per non farli ripartire, credo che anche per loro l’importante fosse non perdere.
    Non hanno commesso l’errore dello scorso anno con l’inter dove in maniera un pò presuntuosa venirono a san siro con atteggiamento molto ma molto sbilanciato e in vantaggio di un goal presero tre contropiedi incredibili. Anche la scorsa settimana hanno fatto un pò lo stesso errore, soprattutto dal secondo tempo e infatti se non la sblocchi prima tu poi rischi grosso…..
    Lespulsione ieri è stata molto più che decisiva, fino a quel momento il barca aveva fatto tanto possesso palla nella sua metà campo, ma forse solo 2 tiri, quindi era fine a se stesso. Io credo che lo scopo del real fosse quello di costringere il barca a fare una partita arrembante al ritorno per trovare qugli spazi che ieri non c’erano, purtroppo se giochi al limite sempre, il rischio di scottarsi è alto.
    Sul giocare come l’arsenal non condivido per niente perchè dovevano prendere 5 goal all’andata e 5 al ritorno, e solo l’imprecisione insolita dei giocatori del barca l’ha evitato.
    Bisogna mettersi in testa che questi fanno un altro sport e non puoi giocare come vogliono loro se vuoi batterli in uno scontro andata e ritorno, devi prima non farli giocare e poi pensare a far goal, altrimenti loro sono più bravi, unici e irripetibili!!

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.