Harden e Durant impattano la serie!

THUNDER 106, MAVERICKS 100 (Series tied 1-1)

Dopo l’emozionante e iperoffensiva gara 1, il secondo episodio della serie va agli Oklahoma City Thunder che espugnano l’American Airlines Center e impattano sull’1-1 grazie alle prestazioni di Durant e Harden, decisivi nel finale.

Il match inizia con un predominio Mavs che volano subito sul +10 dopo soli 8’ dalla palla a due con Chandler che si fa trovare sempre puntuale per l’alley-oop con Kidd. Dallas è a quota 31 dopo 12’ ma Durant tiene a galla i suoi firmando 14 punti nel solo primo quarto. La partita prende i binari dell’equilibrio con i Thunder che cercano una fuga con Durant che firma il +8 a 8’ dalla fine del 3° quarto. Nowitzki non trova il canestro e allora ci pensano Stevenson e Stojakovic a tenere a contatto Dallas con due triple. Nel 4° quarto, il tedesco si sveglia e deposita 16 punti ma Oklahoma City esegue alla perfezione in attacco (65% al tiro) e grazie ai canestri di Cook, Durant e Harden conquistano una vittoria legittimata nei secondi finali dai liberi di Collison e Sefolosha.

Dallas non va oltre il 43% dal campo e piazza 9 triple sulle 27 tentate. Nowitzki si ferma a 29 con 5 rimbalzi e 10/17 dal campo mentre Chandler chiude con una doppia doppia da 15 punti e 13 rimbalzi. Male Terry che mette a referto 8 punti in 29’. Per i Thunder ci sono 24 di Durant che ha bisogno di 23 tiri mentre Harden è il vero MVP di gara 2 con i suoi 23 punti prodotti con soli 9 tiri. Per l’ex Arizona State anche 7 rimbalzi, 4 assist, 4 triple, 2 recuperi e 0 perse in 32’.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

127 thoughts on “NBA – Harden trascina i Thunder: 1-1

  1. Vittoria importantissima per okc ora vediamo come si comporteranno in casa con i giovani thunder, certo che se dovevano fare una casa l’hanno fatta ovvero ribaltare il fattore campo! Ora sta a Dallas riprenderselo e vedendo come abbia vinto in trasferta già 3 volte su 5 questa stagione vedo la serie ancora apertissima! Dirk che piazza un’altra grande prova anche se era dura riproporsi sui livelli di gara 1 mentre durant soffre più del dovuto ma è fondamentale nel primo quarto.. Harden sempre più decisivo in un eventuale finale wade avrà il suo da fare x marcarlo senza contare che a marcare lui ci penserà un certo sefosholosa e appunto harden che male in difesa non è.. Ripeto spero in una finale okc heat ovvero durant vs lebron!

  2. un harden così è un lusso vero..non so,son fra quelli che non han mai creduto ai mavs8storicamente)..vediamo se mi smentiscono..ma tanto il titolo non lo vincono…

  3. Harden
    Sta diventando un top player ed è l’arma segreta dei Thunder. Ha un ottimo tiro dalla distanza, è un’atleta piuttosto sottovalutato e in difesa sa il fatto suo, ma soprattutto, nei momenti clutch è freddo e spietato. Nei Thunder porta “solo” 15 punti a partita perché:
    1) c’è un certo Durant che ovviamente ha più tiri a disposizione, quando Westbrook si ricorda che ha un compagno che è la seconda ala piccola più forte al mondo;
    2) Westbrook tira spesso, mangia qualche pallone e si dimentica dei compagni, tra cui Harden.
    In molte squadre potrebbe essere il go-to-guy e portare tanti punti, credo almeno 25, e tutti piuttosto pesanti.

    Consiglio al coach dei Thunder, spero che legga playitusa :)
    Ma una partita, dare pìù spazio a Maynor invece che a Westbrook no, eh?

  4. @Toure yaya
    ora non iniziamo a dire che i thunder senza russel sono meglio… Magari in questa partita è andata così ma senza west non hanno la benché minima speranza di passare il turno figurati di vincere le finals.. Ora vorrei sapere dove sono finiti tutti quelli che lo osannavano dicendo che era lui il leader dei thunder.. In questo forum si passa da un eccesso all’altro ok ridimensionare un giocatore ma addirittura dire che da essere il leader è diventato il panchinaro di maynor ce ne passa…

  5. Non entra il tiro da tre e Dallas perde. Equazione piuttosto semplice per la prima sconfitta Mavs nelle ultime 6 uscite…

  6. Questione Westbrook vedendo solo gli HL e non la partita e i dati statistici faccio notare:
    – Plus minus di Russel -12
    – Maynor +18
    il primo gioca solo 28 minuti (perchè?)
    nel 4/4 gioca solo Maynor e i Thunder vincono, Russel scompare e Harden signoreggia
    OC va con il quintetto basso con Collison da centro e Sepho contro Dirk (?)
    Chi ha vosto la partita mi illumini!!??

  7. Beh, ad occhio abbiano due bellissime finali di conference…speriamo in un bel 2-2 dopo gara 4, con un paio di pivotial game tutti da gustare

  8. Semplicemente Brooks ha avuto il coraggio di panchinare Westbrook nel 4° quarto.

    Bravo lui.

  9. bellissimi thunder,ma questa loro W per me è un fuoco di paglia,squadra che negli anni a venire promette scintille,ma x ora in finale va Dirk.

  10. Beh Westbrook panchinato per tutto il 4/4 mi sembra una discreta “risoluzione” per il Thunder, lui avrà gradito pochino immagino…
    fondamentali le gare dispari per chi gioca in trasferta che dovrà vincere per ristabilire il fattore campo

  11. Maynor è a mio modo di vedere uno dei play più validi in circolazione, è da quando gioca nei Jazz che lo penso. Il suo problema che davanti ha avuto prima Deron Williams e ai Thunder il suo posto è occupato da Russell Westbrook. Se ai Jazz la sua speranza di diventare titolare era vana, dato che il suo rivale era il miglior PM del mondo, le probabilità di vederlo titolare dall’anno prossimo ad OKC stanno aumentando. Westbrook si sta trasformando in un mangiapalloni assurdo, vuole avere la leadership della squadra e delle azioni senza mai cibare bocche da fuoco eccelse come Durant o Harden, quasi a voler fare come D-Rose, però l’MVP di compagni di cui fidarsi ciecamente e dare i palloni caldi non ne ha. Questa “Roseizzazione” ha portato Westbrook a:
    1) Guadagnarsi la nomea di sopravvalutato;
    2) Venire panchinato nel quarto quarto in gara-2;
    3) Incrinare lo splendido rapporto che c’era con Durant.
    Non mi sorprenderebbe, dunque, vedere in un futuro non lontano le chiavi della squadra in mano a Maynor, che giocherebbe titolare in un sacco di franchigie e pure a livelli da all-star. Westbrook può ribaltare la situazione affermando in una conferenza stampa che il leader è Durant, “Deroseizzarsi” e scendere dal piedistallo.

  12. Massimo rispetto per coach Scott Brooks perchè panchinare la tua seconda stella nel periodo decisivo non è da poco. Maynor pur essendo meno talentuoso di RW è un playmaker migliore (nel vero senso del termine). A questo punto, Brooks in certi finali potrebbe provare il quintetto piccolo e atletico con Maynor – Westbrook – Harden – Durant – Ibaka.
    James Harden si conferma un VINCENTE, ha letteralmente spaccato la partita in due.

    L’operazione Nowitzki è stata soddisfacente, per carità, il tedescone ha concluso con 29 punti, sempre meglio del quasi 50ello di gara 1. Per i Mavs grande prestazione di Tyson Chandler che ha giganteggiato di fronte a quel che resta del Perkins visto ai Celtics.
    Si conferma un sempre più positivo Nick Collison che come al solito ci mette l’anima in tutti i fondamentali di gioco.

    Proseguo della serie: Mi aspetto un 2-2 dopo gara 4 e poi chissà…

  13. sfonderò una porta aperta ma Harden è veramente qualcosa di super, per concretezza ed efficacia..Ha 22 anni ma sembra che nell’nba ci sia da sempre e rispecchia il classico giocatore che vorresti sempre avere in squadra nei PO.. Westbrook mi sembrava che avesse imparato la lezione in gara 7 vs Memphis ma a quanto pare no..Se solo capisse che lui è un giocatore da tripla-doppia e che sarebbe di gran lunga più decisivo mettendosi a disposizione della squadra, okc potrebbe ambire al titolo tranquillamente..Per quel che si è visto adesso rimane Russel “Not D-Rose” Wesbrook..

    • Ti quoto in pieno, quando contro i Grizz ne parlai male e fui sotterrato.
      E’ un gran giocatore ma in quella squadra deve capire che il n.1 é Durant e non lui, poi nelle serate storte di Durant puo’ prendere in mano lui la squadra, anche passando il pallone magari…

  14. James Harden, Oj Mayo e Zach Randolph sono le tre sorprese positive di questi playoff NBA. I primi due sono dei vincenti nati.

  15. Secondo me westbrook non è un play-maker nel senso letterale del termine.
    Io se fossi in coach brooks partirei con maynor in quintetto e lascierei la second unit in mano a westbrook in modo da cambiare il ritmo della partita, un pò come kidd che gestisce e fa girare la palla e barea e terry che cambiano ritmo e inerzia della partita al loro ingresso.
    Nel caso thunder con le differenze del caso west=barea terry=harden e sarebbe una squadra da titolo

  16. Onore a SB. Si e’ preso la responsabilità di panchinare RW per tutto il quarto periodo. Ben sapendo che, se avesse perso, gliene avrebbero dette di ogni. Invece ha avuto ragione. RW avrà capito l’antifona? Vediamo di che pasta (mentale, perché su quella tecnica non si discute) e’ fatto il ragazzo…
    Detto questo, la panchina di Okc asfalta quella dei Mavs…Ma non era Dallas ad avere la squadra più lunga?!?!

  17. Può essere la svolta della serie a mio avviso. Westbrook ha dimostrato di avere pochissimo sale in zucca fino ad ora nei playoff, e lo dice uno che lo ha sempre considerato (e continua a considerarlo) un grande giocatore, Se viene messo in panchina, e la squadra riesce a vincere in trasferta, inevitabilmente (a meno che non abbia il cervello della santanchè) ricomincerà a giocare come ha fatto gara 7 contro memphis, è quel westbrook quello di cui ha bisogno oklahoma, Russell è in grado di giocare a quel livello, e se gioca a quel livello dallas può far poco a mio avviso. Come diceva buffa, è lui la chiave della serie…! bene il barba, ho criticato l’acquisizione di perkins (che continua a non dare sto grandissimo contributo a mio modesto avviso), ma devo dire che la cessione di green è stato un bene per harden, meritava più minuti, e due di quel livello dalla panca finivano per togliersi fiducia reciprocamente…

  18. Harden fenomenale quando sembrava che i Thunder subissero il ritorno dei Mavs ci ha pensato lui con l’and one dopo la tripla a fine 3 quarto e poi nel 4/4 ha dominato. Non è il primo caso in cui un allenatore sta con la sua panchina che gli ha praticamente dato la vittoria con Maynor che a parte gli ultimi 2 minuti ha gestito sontuosamente il ritmo partita. Westbrook troppo facile criticarlo, aveva si 18 punti ma l’attacco non girava come doveva nel 3/4 e Brooks ha fatto decisamente bene. Per i Mavs un Terry sottotono nel 2 tempo, splendido Dirk nel 4/4 e molto bene anche Chandler e Kidd (ottima difesa su Durant) ma è mancata quella circolazione di palla che è stato il motivo principale per cui avevano vinto le ultime 7 partite dei PO.

    Direi che abbiamo 2 grandissime finali di conference sull’1-1, ora Dallas e Chicago dovranno ribaltare il fattore campo e secondo me lo faranno per tornare a gara 5 sul 2-2.

    Se Harden riesce ad avere più continuità in attacco assestandosi sui 18 punti anche i Thunder hanno i loro grandi big 3.

  19. Solofano

    D’accordo con te, però Westbrook accetta il declassamento? Non lo so, a questo punto si rischia un effetto boomerang negativo per il proseguo della stagione.
    Per questa stagione ormai è così, si va avanti con RW, però in attesa della prossima stagione, non so, ci potrebbe stare anche la trade.

  20. sarò di parte ma kevin per me è il più forte giocatore nba, cestisticamente sono innamorato di lui, non trovo nessuno che lo possa eguagliare. la schiacciata su haywood è da paura, con la testa è arrivato all’altezza del ferro, semplicemente mostruoso!!!!!
    2 mea culpa: in stagione ho criticato molte volte brooks e collison, ieri devo dire che mi hanno smentito alla grande: brooks ha fatto tutte le scelte migliori, collison ha dato un contributo importantissimo e la stoppata su dirk nel finale è stata veramente di importanza capitale. BRAVI!!! speriamo bene, anche perchè se i thunder vincono il titolo, automaticamente anche i sonics passeranno a 2 campionati vinti!!!!!

  21. Beh io non mi libererei cosi facilmente di Westbrook, pensavo a un certo punto della stagione ovviamente errando che lui fosse il leader mentale dei Thunder, ora sta un pò deludendo ma può crescere e se capirà i suoi errori e giocherà più da altruista sarà devastante come già in certe situazioni è adesso. Mi libererei di Westbrook solo per un altro all star sottoforma di Howard o Paul o Williams altrimenti non vedo il motivo per cui i Thunder debbano privarsene

    • bodiroga

      hai ragione sul fatto che per RW sia difficile accettare di uscire dalla panchina, ma il declassamento è solo teorico, perchè di fatto gente come terry, jamal crawford, e il miglior ginobili dei bei tempi giocano molto di più dei titolari e sono spesso decisivi.
      Con paul come free agent e una trade di westbrook magari per odom/gasol partenti da LA (tra l’altra LA ha bisogno di un play, anche se west della triangolo non ci capirebbe nulla) i thunder aprirebbero una nuova dinastia

  22. Sono commosso, l’overrated panchinato per tutto il quarto periodo e andiamo a sbancare Dallas che in casa era imbattuta, non è che ci volesse molto per capire che Westbrook col poco cervello che ha è più deleterio che altro, nonostante questo è un gran giocatore, giovane quindi farà gola a molte squadre, abbiamo la pedina giusta per prendere un crack col quale chiudiamo la lega.

  23. Chiave della serie al momento risulta essere la panchina, chi vince la sfida con le seconde linee al momento porta a casa il match!!! Stanotte la panchina di dallas ha perso un colpo(soprattutto terry) mentre quella di oklahoma ha fatto la voce grossa. Serie equilibrata, anche se i thunder mi sembrano avere un margine maggiore, sicuramente non gli mancano le opzioni per far male a chiunque, da spettatore neutrale la speranza è che dallas abbia una possibilità per riscattare il 2006, ma a livello di interesse una serie con oklahoma in finale sarebbe il massimo chiunque passi a est( io vedo miami e sinceramente sarebbe una serie con un livello di talento altissimo!!!)

    Discorso weestbrook, siamo sempre lì, può fare ogni cosa, ma si sta facendo prendere dalla voglia di spaccare tutto, errore d’inesperienza, però se fossi la dirigenza thunder, pur di migliorare il reparto lunghi (howard) lo cederei senza far drammi, il sostituto è già in casa, il reparto esterni è già fra i primi 3-4 della lega, se mettono un 20+10 facile sotto canestro con quella presenza fisica e difensiva per me chiudono la lega, diventano più forti e futuribili anche degli heat e allora sì che per 5-6 anni sarebbe dura per gli altri…….

  24. Ecco che si parte con Westbrook ad LA.
    Cosa diamine se ne fanno i Thunder di Odom (il sesto uomo è Harden ed è più giovane, dinamico ed efficace di Lamar), Gasol (c’è Ibaka da sviluppare) e Bynum (hanno dato un contratto a Perkins di circa 10 mln a stagione per tenerlo in tribuna a distribuire hot-dog caldi al pubblico di OKC…)???

    • beh il talento offensivo di collison e perkins sommati vale la metà di odom, inoltre dando via green hanno perso il lungo perimetrale che apre gli spazi.
      poi chi ha detto che odom debba partire dalla panchina? in quintetto con perkins con collison e l’acerbo ibaka ad uscire dal pino.

  25. @ bodiroga

    oj mayo? che cavolo ha fatto scusa,ha azzeccato 2 partite e mezzo,tutto sta “sorpresa assoluta dei playoff” …………..

  26. @Alfredo.
    condivido il tuo intervento.
    2 appunti: nella serie con Memphis è stato la chiave di lettura, con Dallas non sono sicuro.
    Poi quando gioca come può è sempre una chiave di lettura. Sotto il punto di vista basket a 23 anni già sta dimostrando molto. Sotto il punto di vista mentale un “pò meno”. Ma quella crescita se avviene di norma richiede più tempo. Alcune gare come la citata 7° hanno fatto intravedere margini di miglioramento anche sotto quel punto di vista. Ora spetta tutto a lui, alla sua crescita e all’ambiante circostante. Mi terrei ancora stretto il discorso età e le considerazioni iniziali.
    La trade in ottica Okc è stata positiva in più aspetti. Perkins con Garnett erano fatti l’uno per l’altro. Il suo contributo era direttamente proporzionato a quello del compagno (molto alto) e viceversa mettendo fisicità nel coprire le “spalle” o fargli tirare il fiato. A Okc le cose sono cambiate. Gli viene chiesto quello che fino a ieri non faceva e quindi, credo, sia un fatto di “adattamento”. Poi un Collison così non è da panchina. Bravo il coach che da gara 4° contro Memphis ha portato, più o meno, l’utilizzo dei 3 tra i 26-30 minuti con Ibaka l’unico a “sforare”.

    Serie aperta. Ora viene il bello.

  27. Perkins LOL
    Harden stratosferico, due palle così, si permette anche di mettersi la mano all’orecchio a Dallas :D al Timeout finale era lui a predicare calma, un vero leader.
    Westbrook, tralasciando discorsi di trade, ha giocato davvero male scelte stupide… Non è certo Rose. Ma può fare sicuramente meglio di quanto abbia fatto in queste 2 gare.
    Nowitzi quasi trentello ma ha perso una palla sanguinosa nel 4° quarto, in attacco c’è sempre. Non ho visto le statistiche ma di certo una buona gara.
    Kidd ottimo inizio, poi si calma.
    Durant wow.
    Ottimo lo schema per la rimessa che ha messo Collison solo sotto il canestro… poi ha fatto 0/2 ai liberi, ma vabbè. Gran stoppata (credo sempre di Collison) da dietro.

    Oh, Barea da 3 la mette SEMPRE O_O

  28. grande grande james con la sua barba, mio giocatore preferito in assoluto, sembra che vada al rallentatore ma sa fare tutto e ha due palle da non credere

  29. Il sosia di Bin Laden per me può diventare quello che era Ginobili per gli Spurs, e pensare che lo stavano mandando a Boston….

  30. westbrook è un fenomeno, non è rose però è un top 20 della lega sicuro, cederlo è ridicolo…certamente bisogna fargli capire che non può monopolizzare l’attacco quando in squadra hai durant,harden,ibaka….ah, in gara7 fu disastroso , la tripla doppia inganna, in realtà la partita la vinsero KD e harden

    harden
    quest’anno ha sempre giocato bene dalla panchina…io lo metterei titolare ai PO, e gli darei 40 minuti a partita….comunque, in un altro contesto sin dal 1 anno avrebbe fatto grandi cose, a OKC è stato oscurato da westbrook e durant, ma anche lui è un futuro all star

  31. A me i vostri discorsi su Westbrook vanno bene, però per coerenza dovete chiedere panchinamento e cessione per tutti i giocatori che vanno in difficoltà in alcune serie di playoff.

    • straquoto. anche perchè magari ne mette 30 e 10assist alla prossima e di nuovo tutti a dire che durant-westbrook è la coppia del futuro

        • Eh ma ci deve poter essere un equilibrio tra i papiri infiniti di Gallo=Bird che tengono conto di ogni peto di ogni giocatore in ogni secondo e questi giudizi assoluti in una riga.

  32. comunque così a naso almeno tre triple piedi per terra dei Mavs han fatto dentro/fuori dal ferro, anche un po’ sfortunati (fermo restando che smarcato la *devi* mettere).

  33. marco lkt

    Mah guarda, anch’io sottovalutavo Mayo, però in questi playoff mi ha dato la sensazione di essere un giocatore vero nei due lati del campo. Ha azzeccato molto più di 2 partite e mezzo, i Grizzlies hanno fatto del collettivo la loro arma migliore, le statistiche non mi interessano, per me OJ è un giocatore da playoff NBA.

    Altro giocatore speciale Marc Gasol, classico giocatore che non va giudicato dalle statistiche, ma che tutti i coach vorrebbero in squadra, un grande lottatore con due mani “alla Gasol”.
    La crescita di Randolph per me è il risultato di un contesto cestistico di alto livello.

    Peccato che questa squadra non abbia le risorse economiche delle altre, purtroppo il bilancio è di nuovo in perdita (non succedeva dai tempi di Pau Gasol), per forza di cose non possono puntare a confermare tutti, non possono puntare grandi campioni, anzi, dovranno cedere qualcuno (Gay o Mayo) per puntare sui nuovi arrivati con contratti bassi Henry, Vasquez (che mi piace da matti).
    Per me hanno raggiunto il loro massimo.

  34. squeeze

    Alla fine il segreto è proprio quello, un pallone che va dentro, un pallone che va fuori. La serie è equilibrata, ripeto, prevedo un 2-2, perfetto per apparecchiare bene la tavola in attesa di gara 5-6 e magari 7.

    Serie per forza di cose a trazione anteriore rispetto all’altra.

    • vedremo se a OKC i vecchietti di Dallas saranno stanchi o no. Bella partita, sempre cambi di leadership. com’è il calendario? 2 gare a Oklahoma ora? e 5 6 7?

  35. The game between the game clock and shot clock, shot clock five, shot clock six, Durant for the win, BANG!!!!!

  36. Per quel che mi riguarda non scambierei westbrook perchè lo ritengo scarso, io lo scambierei solo per l’unico lungo che può risultare dominante in questa lega, per tutto il resto per me non vale la pena. è chiaro che se rimangono così i thunder saranno ugualmente un osso durissimo tutti gli anni, forse anche i favoriti, però a questa squadra se aggiungi un lungo vero in tutte e due le metà campo ( e sia chiaro che parlando di howard parliamo del migliore attualmente) al posto di westbrook+perkins, vedo un tale miglioramento che non capisco oltre alle resistenze eventuali dei magic quali potrebbero esserci, per me con uno scambio così partirebbero per i prossimi 5 anni coi favori del pronostico obbligatori, e sia chiaro che lo dico da tifoso lakers che dovrebbe augurarsi tutto tranne questo.
    Io questa cosa la dissi già ai tempi dell’acquisizione di perkins, perchè non lo ritenevo adatto a questa squadra anche se era già un miglioramento, l’unico difetto attuale di questa squadra è che non hanno una dimensione interna affidabile e secondo me questo alla lunga lo paghi.
    Da dire questo però a dire che westbrook è scarso ce ne passa, quindi cerchiamo di mettere in bocca agli altri quello che dicono e non quello che ci pare…..

  37. Westbrook non è per nulla scarso, ci mancherebbe, anzi a mio avviso è ancora in tempo per migliorare, per diventare un miglior playmaker. Comunque se parliamo di punto debole dei Thunder, il mio pensiero non va all’ex UCLA ma a Perkins che ha dimostrato di avere un cuore grande quanto una casa, però basso QI cestistico e fondamentali non eccelsi.

    Come vedete gara 2 tra Dinamo e AJ? Bel blitz in gara 1 senza Travis Diener (il miglior play del campionato), però per gara 2 è tosta perchè battere due volte Milano senza il tuo miglior giocatore è un po’ difficile. Certo che questi ragazzi sono incredibili.

  38. Un Perkins a 6/7 milioni ci può stare. Arrivato da poco da una franchigia dove era tra i più giovani in una dove è tra i più “vecchi”. Ieri oltre al coach aveva qualcuno che gli “dettava” determinate situazioni oggi, oltre al coach, le deve “dettare” da solo e non è compito semplice. Sicuramente due braccia tolte ai magazzini aeroportuali ma anche di comodo per la propria franchigia. Se poi dovesse andare sul mercato per altra trade quello sarà da valutare e ci può stare.
    Non è un dominante nè un leader. Atleta spigoloso in tutti i sensi. Controlla poco i falli. Ma con la lente di ingrandimento e, molte volte, lontano dalla palla svolge un lavoro da non sottovalutare.
    Non è il massimo come centro o quello che un “vorrebbe vedere”. GIà Gasol nel turno precedente ha lasciato un segno migliore “nell’idea” di centro. Ma tra lui e Krstic e tanti altri centri in giro per la lega mi gioco la carta Perkins senza ombra di dubbio.
    Focalizzando la trade questa a “oggi” continua a volgere il suo sguardo più verso Okc che in altri lidi.

  39. 8gld

    Su questo sono d’accordo, in un contesto super come i Celtics del triennio 2008-2009-2010 è un giocatore che fa il suo, si è rivelato un ottimo compagno di reparto per Kevin Garnett che però è la difesa dei Celtics e molto probabilmente è colui che ha creato Perkins.
    Comunque tra Perkins e Krstic, nettamente meglio Perkins, anche perchè il serbo si è involuto tanto, non è più il centro promettente visto nei primi anni ai Nets.

  40. westbrook secondo me sta giocando male xk vuole dimostrare di essere lui il leader dei thunder e questo lo porta a strafare e ha sbagliare quasi tutto…..se lui capisce che mettendosi a disposizione della squadra gioca meglio lui e fa giocare meglio gli altri diventanta devastante…..

    resta il fatto ke questi thunder già così sono fortissimi ma manca un lungo affidabile offensivamente xk perkins, ibaka e collison difensivamente sanno il fatto loro ma offensivamente sono una delle front-line peggiori della lega…..xrò con harden,westbrook e durant puoi permetterti anke questo….

  41. polvere di stelle! westbrook in panca l’ultimo quarto e minor in regia e i thunder vanno.
    harden prova la scalata al secondo violino.
    end-one a parte ha due palle così!
    thunder sempre + spursizzati ci mancava la marcatura frontale su dirk ( sempre stata la + efficace).
    serie per me ancora in mano alle % mavs. loro la vincono e loro la perdono sta a loro sfruttare la loro ultima chanche anche se ieri la squadra esperta, capace di colpire quando fa + male, sono stati i thunder.
    piccola cattiveria: se non vincono i thunder per il prossimo anno al massimo vedo una brutta aria.
    chi ha buona vista intenda.

  42. pareggione un pò inaspettato di OKC a Dallas,vediamo come si sviluppa la serie…ho sempre pensato che Maynor fosse un signor giocatore,chiaramente non ha i mezzi atletici e le potenzialità di RW ma sicuramente come giocatore che fa il suo e performa all’interno del suo ruolo si dimostra ottimo…sin dai tempi del college pensavo potesse esser un buonissimo titolare e lo dimostra,il GM dei Thunder non ci pensò due volte a fare lo scambio con i Jazz per accaparrarselo! Comunque Westbrook si conferma un pò in crisi,lasciarlo in panca nell’ultimo quarto è un segnale forte da parte del coach imo….

  43. Bodiroga
    Ma vedremo mai “Big Sofo” “Baby Shaq” Sofoklis Schortsianitis in NBA? Ex-Cantù, peraltro…

  44. quanto è forte durant…questo fra 3 4 anni deve venire ai lakers nn facciamo scherzi! anche harden non scherza che tiro mancino formidabile!

  45. infatti se durant non andasse ai lakers ma restasse ai thunder o si trasferisse in una delle altre 28 franchigie sarebbe proprio uno scherzo di cattivo gusto…

    • Concordo! Scherziamo? Caspita, avete pagato per averli tutti, quelli buoni… Ci mancherebbe altro!

  46. Rivedendo la partita, devo dire che Oklahoma nel finale ha rischiato di suicidarsi, non è la prima volta in questi playoff e stavolta westbrook non era in campo! gli ultimi 5 possessi una serie di giochi tra maynor e collison con rischi di palla persa ad ogni azione, e meno male che dirk ha sbagliato un libero altrimenti dallas avrebbe avuto il possesso per pareggiarla. Ma come è possibile che Harden e il 35 non vedano la palla negli ultimi 3 minuti???
    discorso perkins: non dico che nei celtics non avesse la sua importanza, però è da dire che i verdi lo hanno scambiato perchè altrimenti lo avrebbero perso a 0 a fine anno, e quest’anno avevano fatto bene anche senza di lui. Green è un buon elemento e in futuro tornerà utile ai celtics. Riguardo oklahoma a me sembrava che il buco che avessero a inizio anno fosse qualcuno in post basso che potesse garantire pericolosità, anche un 4 che potesse aprire il campo e punire i raddoppi su durant e gli aiuti su russell (il titolare di cook per intenderci)! io credo che da green (che era uno da 15 a partita) e krstic (che il suo lo faceva) potevano ottenere qualcosa in più! ho citato west e scola in passato, sono giocatori che a mio avviso aggiunti ai thunder di oggi al posto di perkins le garantirebbero i favori del pronostici (si, anche più degli heat). Del resto, è inconfutabile che negli ultimi 5-6 minuti perkins il campo lo veda poco…

  47. volevo chiedere una cosa,siccome quelli di sky sn rinko….

    qualcuno di voi sa se le partite Nba su sky possono essere acquistare tipo payperview anche da chi nn ha il pacchetto sport?

    quegli asini mi tolgono “il pacchetto” il 31 maggio…io avevo fatto l’abbonamento il 15giugno scorso…quindi in teoria l’anno finiva il 15 giugno,da querela proprio!!!!!!!!!!

    • Marco

      ma scaricatele su rojadirecta o su btdavka le partite. Non paghi, non hai beghe, e te le vedi con calma quando vuoi tu.

  48. westbrook e un formidabile atleta dotato di un primo passo con pochi uguali,grande realizzatore dotato di forte personalita cio non toglie che a difesa schierata vengono fuori tutti i suoi limiti tecnici,e uno deve ancora imparare a giocare davvero a pallacanestro.
    quando gli chiudono l’area non ha il tiro da 3 o dalla media distanza per punire le difese avversarie,non e in grado di mettere in ritmo i compagni,spesso e volentieri fa delle scelte scellerate.e uno dei peggiori selezionatore di tiri dalla lega,fa fatica a leggere le difese,fa delle forzature senza senso e non a caso tira con percentuali disastrose dal campo.

    cmq la cosa piu impressionante dei thunder e la maturita con la quale affrontano le partite,non perdono mai la calma o la testa nei momenti piu difficile.bisogna ricordare che i loro 3migliori giocatori(harden,westbrook e durant) sono dei 22enni alla loro seconda partecipazioni alla post-season.
    hanno perso gara 1 contro i grizzles,poi anche gara 3 entrando nell’ultimo quarto avanti di 13pt.una squadra cosi giovane avrebbe potuto perdere fiducia e testa in questi momenti di difficolta ed invece no,hanno vinto gara 4 dopo 3ot per poi vincere gara 7 sotto pressione.
    la stessa cosa e successa contro i mavs dopo gara1,hanno vinto gara2 come se fossero dei veterani ed invece sono ancora una delle squadre piu giovane della lega senza grande esperienza ai massimi livelli.

  49. @Alfredo.

    Perkins prossimo anno 7,1 ml – Green 5,9 ml. Calcolando che nel 2012 scendono di molto.
    Non provare l’assalto all’anello per 1,2 ml mi sembra “riduttivo” e il non provare a ripartire dall’asse Rondo-Perkins più che Rondo-Green (sempre se lo tengono).
    L’unica cosa curiosa è che Boston scarica molto del salary nel 2012.

  50. Appunto, io che ho detto?Riparliamone quando sarà free agent, adesso è aria fritta perchè pure volendo OKC non te lo da

  51. Il valore di Perkins nn si misura dai numeri…io personalmente gli spaccherei la faccia spesso e volentieri, ha degli atteggiamenti davvero idioti (e ridesse ogni tanto!), ma è uno di quei giocatori che serve in una squadra da titolo. Solido, tosto fisicamente, capace di alzare il livello di fisicità di una front line tutto sommato leggera, limitato in attacco ma nn del tutto inetto, ottimo difensore

    Poi, cosa che ritengo importante, un po’ come Laimbeer, catalizza su di se tutte le antipatie e reazioni negative di avversari e tifosi avversi, “scaricando” e liberando in qualche modo i compagni. Compagni che sanno inoltre di avere una guardia del corpo pronta a sacrificare il fisico per difenderli, e capace di far innervosire gli avversari

    I numeri offensivi sono scarsi, ma diciamo anche che nn ci sono più Rondo, PP, KG ed Allen a dargli scarichi al bacio, sappiamo bene come il gioco offensivo di OKC sia molto più orientato sugli esterni, e molto meno democratico di quello dei Verdi

    Una domanda: ma senza Boston, pure Michele è sparito? Altra domanda: ma a tutta questa gente che eliminata la squadra del cuore scompare, piace davvero la NBA?

  52. veramente ho sempre postato in questi giorni anche se ovviamente con meno frequenza di quqndo ci sono i celtics, ma in your weis, il grande moralizzatore del forum troppo impegnato nelle sue beghe da prima elementare coi tifosi lakers, non se ne e’ accorto.

    su perkins non capisco perche venga criticato, uno reduce da un infortunio al crociato ci mette di solito un anno a tornare quello di prima, e’ normale che abbia questi black out. per inciso sono convinto che anche con questo perk non sarebbe cambiato molto per boston in questi PO.

    a proposito, in una giornata in cui la panchina per una volta ha steccato si e’ capito quanto ai mavericks manchi caron butler, incredibile come siano arrivati a questo punto senza di lui.

  53. la verità

    Magari!!! Non penso, potenzialmente è devastante, però ha autonomia limitata. I diritti sono dei Clippers, mai dire mai. Tra gli Europei vedo pronto Valanciunas (ottimi fondamentali sotto canestro, fisico, altezza, predisposizione al lavoro, c’è tutto). Kanter forse pagherà l’inattività, però è davvero forte. Motiejunas dipende dal contesto, un po’ come Vesely, su questi due bisognerà avere un po’ di pazienza.

    Comunque se avete del tempo, vi segnalo una squadra Perlas Vilnius società satellite del Lietuvos Rytas, giocatori che vanno dai 17 ai 22 anni, forti, fortissimi, anche quest’anno concluderanno a metà classifica il campionato lituano. Tra i tanti c’è un certo Eimantas Bendzius classe 1990, un fenomeno, non un giocatore adatto al basket NBA, però sa fare tutto, all around con pochi eguali. 204 cm, gioca 2-3-4 senza problemi, gioca post, primo passo da guardia, tiro da fuori, rimbalzi, stoppate, assist. Una roba incredibile!!!

  54. a big O

    ma quale rojadirecta io alle 3 di notte voglio stare sotto le coperte nn seduto ad una scrivania ^_^ !!!!

    • Infatti sotto la scritta ROJADIRECTA c’è un link Download matches http://forum.rojadirecta.es/forumdisplay.php?15 e da li ti riporta al forum in cui ci sono le discussioni per ciascuna partita senza spoiler coi risultati e puoi scaricarti tutto. Puoi scegliere il formato video e la lingua della telecronaca: occhio che per i download hai diverse possibilità e ci vuole dimestichezza tra megavideo, siti di hosting gratuito e file torrent.

  55. @8gld
    Ma proprio convinto che con Perkins al posto di Green boston potesse fare un assalto all’anello? la loro idea era trovare qualcuno che facesse rifiatare pierce e allen, e il sacrificato è stato uno che sostanzialmente non ha contribuito al record di inizio stagione dei celtics e reduce da lunga inattività. In più le loro valutazione comprendevano la presenza in campo di shaq. Poi che ci siano state difficoltà per integrare green, su questo non ci sono dubbi, ma il giocatore è valido e sicuramente in futuro tornerà utile. Insomma da perkins hanno ottenuto il massimo a mio avviso, il terzo violino dei thunder, uno dei migliori sesti uomini della lega, non un brocco

  56. premetto il fatto che westbrook non mi piaccia pero trovo affrettato il fatto che ci sia gente che lo voglia tradare,certo in cambio di paul o d-will lo farei subito.
    sono un critico di russel pero non bisogna dimenticare che sia classe 88 quindi per l’eta che ha ci sono tanti margini di miglioramento,mi ricorda per certi versi il primo parker che veniva panchinato da popovich nei momenti decisivi delle partite per via dei suoi limiti tecnici cio non ha impedito a parker di diventare un mvp delle finals quindi bisogna dare tempo a russel di maturare e di far esperienza sulla sua pelle.

  57. Ancora riguardo Perkins: per me in questi ultimi anni si è passati dal sottovalutarlo al sopravvalutarlo in modo incredibile. Non vogliamo parlare di numeri (ok, però le cifre un minimo diranno qualcosa, giusto?), parliamo del giocatore. Duro, spirito di squadra, odiato dagli avversari, tutto quello che volete, ma concretamente non mi sembra questo fenomeno. Quanto di suo nel titolo dei celtics 2008? per importanza io lo metto dietro rondo, kg, allen, pierce, posey, powe! ha anche lui i suoi meriti, ma senza di lui quella squadra probabilmente vince lo stesso…! e per me i celtics dell’anno scorso, senza di lui, quelli di gara 7 allo staples, avrebbero preso a calci miami. Riguardo Oklahoma, tutti avevamo detto che il salto di qualità passasse dallo scambiare green, che era il terzo violino, uno che può giocare 2 ruoli, buone soluzioni offensive, in grado di crearsi il tiro, e di mettere punti a referto. Per arrivare a cosa? l’idea mia era che valutando l’evoluzione di ibaka da 5, un mastino come collison (se ne è parlato poco di lui oggi ma grande quarto periodo) sempre utile e l’acquisizione di altro 5 come mohammed (che comunque aveva giocato a san antonio non proprio a portogruaro), bisognava trovare qualcuno che fornisse pericolosità offensiva nel reparto lunghi, un’alternativa credibile a Kd e russell! si è invece pescato tutt’altro tipo di giocatore, e per me si è fatto un errore, anche se i thunder vincessero il titolo! Il fatto che in questi playoff l’apporto di perkins sia minore di quanto sperassero i thunder è testimoniato dalle volte che perkins è fuori nei finali di partita. si poteva ottenere di più dal materiale scambiato

  58. ma a tutta questa gente che eliminata la squadra del cuore scompare, piace davvero la NBA?

    @in your wise

    alcuni sono zompati per non dire ritornati sul calcio, come sport di ripiego. Altri stanno ancora piangendo dopo un anno di nottate a vuoto senza beccare un dollaro ( scusate, euro dato che siamo in Italia) e con i vicini ad urlarti quanto cazzo sei strano. Altri vorrebbero scrivere, ma non sanno da dove cominciare, stanno solo aspettando che qualcuno metta dentro un 24, un 23.. un rondo senza tiro ecc.. La maggior parte invece probabilmente si sta dedicando ai siti a luci rosse, me li immaggino seduti sulla sedia che imbracciano un mollusco privo di sensi e che per rianimarlo non bastano due chiappe al vento, ma il poster 100×150 del loro idolo.. possibilmente sbattuto fuori a pedate dai playoff… bi bo be buahahhahah!!

  59. alfredo

    mi spieghi quale squadra avrebbe mai accettato di scambiare green-krstic
    per scola o west? solo un pazzo potrebbe dare il suo consenso ad una trade di questo tipo.
    i thunder hanno preso il massimo che potevano ottenere per green cioe perkins.

  60. Io parlavo della tipologia di giocatore, quei due erano un esempio. Non ti cito andrea perchè con l’atteggiamento che ha me lo immagino ai playoff (farebbe 5 minuti), però un lungo di quel tipo! In assoluto green per me vale più di perkins, un 24enne che viaggia a 15 di media partendo dalla panca per me è meglio di uno di due anni in più che ha sempre giocato al fianco di 4 giocatori fortissimi, in un sistema che limitava al massimo i suoi difetti e che viene da un infortunio gravissimo

  61. La veridas

    ma perche’ non posti sempre con questo nick, oppure ti scegli un solo nickname invece di fakeggiare?

  62. che fai copi il mio nick? :-)

    Vuoi sapere una cosa? prima, diciamo 4 anni fa'( quando presi conoscenza di questa fogna) postavo con un solo nick, solo che venivo ripetutamente beccato senza motivo da alcuni coglioni, di cui ricordo C-webb, un deficente che si diverita a rompere il cazzo. Un bel giorno decisi che non avrei scritto piu’ nessun commento, perche’ tanto era inutile visto che si generava la classica rissa giornaliera, ma la cosa me la sono legata la dito, adesso se permetti ogni tanto ci vengo a sputare anche io in questa fogna del cazzo..

  63. Ci tengo a puntualizzare che io con La Veridas non c’entro niente. L’unico fake/troll da me creato e usato una sola volta è LeBron James “Joining da Brianza”.

  64. che sito di merda, ma non vi basta tutta la merda che avete preso? schifati da chi vi teneva in vita sul server, schifati da chi ama davvero questo sport, solo tra voi nulla tenenti vi capite.. e se uno scende al vostro stesso livello vi incazzate pure.. ahahhaha ma andate a lavorare

  65. Su westbrook, io continuo a vederlo come la chiave dei thunders, come ho già scritto, tutto passa dalle sue mani, perché o lui decide di tirare, oppure si ricorda anche del suo compagno da 30pts a gara.

    Ma non saranno un paio di gara storte a farmi cambiare la mia opinione su di lui.
    Il fatto poi che sia stato panchinato, beh, forse gli farà bene.

    Su harden, dico che lui al college era forte forte, e quindi ci sta che con più minuti e più responsabilità questo riesca a far bene.
    Sono assolutamente d’accordo con chi lo vede simile ad un ginobili.

    Ma la schiacciata di Durant? con la testa sul ferro?

  66. perchè cazzo non mi fa postare e quando ci riprovo dice che ho già scritto lo stesso messaggio.
    Porcatroiaputtanazza

  67. coglionificio aperto H24
    Offerta del giorno: “la veridas”

  68. Segni caratteristici: cerca di emulare IYW con la stessa credibilità con cui Giuliano Ferrara potrebbe spacciarsi per la Chiabotto

  69. Restiamo umani
    uno come te non merita simili C(o)L(i)ONI
    Mi sono ingozzato di legumi nella speranza che un vento (o meglio un venticello) li spazzi via…

  70. Rumors: i lakers sono interessati a mike brown ex coach dei cavs di james…fonte espn.

  71. Mackiemesser
    Hahahahahahahahah un coglionificio potrei aprirlo pure io.. mi immagino già la scena:
    “n° 87?”
    “tocca a me!”
    “mi dica, signora, che coglione vuole?”
    “eh ne voglio uno tanto coglione, uno di quelli belli grossi… mi dia La Veridas, và!”
    “mi dispiace, ma lo abbiamo finito! Se vuole le do’ un parroco!”
    “No, osti, ci tengo ai miei nipotini!”
    “Un politico? Ne abbiamo a bizzeffe qui!”
    “Tipo Berlusconi? No, no, non vorrei trovarmi a fluttuare in aria perché lui ha cambiato la legge di gravità. sa, con il femore rotto devo stare attenta!”
    “Se vuole, abbiamo un Gheddafi che è davvero ottimo. Continua a sparare stronzate, è in forma!”
    “Vada per il Gheddafi! Teste di cazzo non ne avete?”
    “Penso in settimana potrebbe arrivarci un Sarkozy, ma non ne sono sicuro.”
    “Prezzo del Gheddafi?”
    “Migliaia di morti per la libertà di un Paese controllato da un pazzo segaiolo e… 30 euro!”
    “Tenga! Grazie e arrivederci!”
    “Arrivederci, signora!”

  72. Sì, nel mio piccolo davo Boston vincente così come lo scorso anno.
    Perkins non è il mio ideale di centro. Non credo nè di sottovalutarlo tantomeno sopravalutarlo.
    Ma lo reputo importante in un contesto. Quello che perde nella fase realizzativa lo compensa “quando in partita” (pecca negli attegiamenti e nei falli) con una difesa a tutto tondo. Spazza via ogni pallone sotto ed è difficile contrastarlo quando mette il corpo. Non il massimo ma sicuramente utile.
    Tolto questo appunto è la trade che non mi ha convinto (Howard permettendo).
    a) togli un titolare di un gruppo da tre anni insieme con un anello e una finale per inserire un 3 da rotazione, quindi non titolare, per contrastare un atleta. Se così fosse lo vedo più un gesto di insicurezza che altro. Cerchi un Battier.
    b) salary: Non credo che la differenza di contratto tra Perkins e Green del prossimo 1,2 + 4 Robinson possano far tremare le fondamenta calcolando che l’anno successivo 2012/13 scarichi molto salary.
    c) Se prendi Green perchè veramente credi al giocatore tanto di cappello. Scelta giusta o sbagliata è pur sempre una scelta. Ma se prendi Green perchè devi piazzarlo su un avversario e calcolando il futuro in funzione dell’avversario rinunciando alla possibilità di giocarti l’anello, beh allora mi fermerei qui senza andare avanti.
    d) diciamola tutta. La percentuale di probabile difficoltà di apporto da parte dei due O’Neal era alta.
    Personalmente mi sarei soffermato più su quanto Boston aveva fatto di buono con Perkins negli ultimi anni che nella r.s. senza. Il problema di Boston era solo quello di arrivare bene ai p.o. e il Garnett di quest’anno è uno o due passi avanti a quello dello scorso. Dove quello che perdeva a livello di apporto veniva “nascosto” da Perkins(non un fenomeno ma utile) e Wallace(andiamo avanti).
    e) Mandi Perkins a Okc per contrastare la batteria lunghi dei Lakers e prendi Green per Lbj?
    mah.
    f) varie……….

    Lungi da me voler parlare di Green. L’ho visto pochissimo e, oltretutto, il discorso non verte sulla sua bravura. Sicuramente si rivelerà giusta. Mi soffermo ad “oggi” e la trade. Sicuramente, da parte mia, poco comprensibile.

  73. per tornare seri,
    ma voi sapete la religione del prescelto? in giro si dice cristiana,ma sfoggia una classica barbetta alla muslim,come anche harden,voi che sapete a riguardo?

  74. secondo me grandissima difesa messa in atto da Brooks per limitare Dirk, che comunque ha giocato alla grande facendo assist e giocando per la squadra, ma è mancato il tiro da tre di terry e Peja 8a parte Barea ormai idolo). Su Westbrooks : Brooks ha visto che la partita in quel momento si portava a casa con Maynor, e quindi ha fatto benissimo a lasciarlo in panca. Con questo russel è un grandissimo giocatore ancora acerbo ma che in questa serie servirà eccome. Durant è semplicemente meraviglioso….

  75. Alfredo

    Perkins nn è un giocatore che si misura dai numeri. Non è Jabbar e non è un insostituibile, ma nel famoso titolo del 2008, il suo impatto fu eccellente. Non per nulla, l’unica gara in cui Boston andò sotto da un punto di vista fisico, fu la gara in cui fu assente, la 5

    Un giocatore che fisicamente nn va sotto con nessuno, che ha il senso della posizione, ottimo negli aiuti difensivi, buonissimo stoppatore e rimbalzista, duro, sporco in alcune circostanze…questi giocatori alle squadre da titolo servono come il pane.

    Poi che nn fosse lui il primo attore di quei Celtics è un altro conto. Ma metterlo dietro a Powe (scherziamo? Solo perchè giocò un’ottima gara 2?), o dire che quel titolo sarebbe arrivato comunque (nn vedo come, dato che il centro titolare sarebbe stato PJ Brown) la trovo una notevole forzatura

    Westbrook

    Vedo che l’equilibrio nn è proprio la prima caratteristica del forum. Parliamo dello stesso che fino al 2° turno di quest’anno era da molti considerato il vero leader dei Thunders, mentre KD era una specie di aiutante (pardon, un maggiordomo, per dirla come alcuni luminari). Addirittura siamo arrivati al punto di doverlo cedere per lasciare lo spazio di titolare a Mynor (che è comunque un eccellente giocatore, e meriterebbe ben altri minuti)

    A me Russell sembra un all star di 22 anni, che segna una ventina di punti a partita, è a rischio tripla doppia ogni partita, ed anche nella sua metà campo si spacca per bene la schiena. I numeri nn dicono tutto? Infatti, però intanto la squadra di cui è seconda stella è in finale di conference, molto anche per i suoi meriti

    Io ricordo come nel 2003 Tony Parker fu spesso e volentieri panchinato, anche in finale (ripetutamente) per far giocare i minuti decisivi a Speedy Claxton. E di lui si dicevano le stesse cose: andrebbe ceduto, buttiamoci su Kidd, nn imparerà mai a gestire una squadra. A mia memoria, non è andare così

    Magari si potrebbe semplicemente dire che, con tutti i suoi pregi e le sue potenzialità, il buon Russell ha anche molti difetti: tiro da fuori incostante, selezioni di tiro nn sempre condivisibile, tendenza a dimenticarsi dei compagni, scelte offensive non proprio alla Stockton

    Se uno sbaglia un paio di partite, deve per forza diventare una pippa, o un elemento dannoso per la propria squadra? Quando nel 2008 Ray Allen andò in uno slump pauroso, bucando completamente le serie contro Hawks e Cavs, che doveva fare Boston, scambiarlo al volo nei PO? O metterlo in panca a favore di Eddie House? Fortuna che Brooks il suo lavoro lo sa fare benissimo

  76. prova prova….
    i post su sto sito funzionano come la salerno reggio calabria ad agosto..

  77. Ma qui insorgono geni ogni giorno benedetto dal signore!

    Passando a fatti seri, il problema di Westbrook per me è soltanto l’immaturità. Tra qualche anno non si prenderà più quei tiri “senza senso” e risolverà il problema; però ragazzi, il giocatore è forte, non prendiamoci in giro.

  78. su westbrook:

    premetto che, per il ruolo che ricopre in campo, è un giocatore che attualmente nn mi piace, è molto lontano dalla mia idea di playmaker (e se le parole hanno un senso…) e infatti tali giocatori vengono chiamati pointguard (a mio avviso sono molto più playmaker odom ed lbj di rw). ciò nn toglie che il ragazzo sia senza ombra di dubbio un giocatore talentuoso, con un’esplosività fisica fuori dal comune (come ha detto qualcuno, una specie di james tra le pg) che gli permette di arrivare al ferro contro chiunque, con ancora ampissimi margini ed una carta di identità decisamente bassa (il tempo quindi è dalla sua parte).

    adesso però si può passare alle “dolenti note”: i suoi limiti più evidenti sono sempre stati 2:

    – cronica mancanza di precizione dalla lunga distanza. questo, visto che gioca nel reparto esterni, è un difetto abbastanza importante, in quanto permette alle difese avversarie di battezzarlo tranquillamente. cmq a ciò si può porre rimedio facilmente, basta rinchiuderlo in palestra facendogli tirare qualche decina di migliaia di tiri (se nn ha delle foratelle al posto delle mani dovrebbe essere più che sufficiente)

    – scarsa gestione dell’attaco e altrettanto scarsa capacità di lettura delle difese avversarie. questo aspetto è, dato il ruolo che ricopre in campo, quello più grave e sicuramente anche quello più difficile da eliminare. tale difetto è stato spesso mascherato durante la regular season, poichè, durante questo periodo, le difese avversarie sono molto meno aggressive e anche “meno organizzate”, nel senso che di norma oggi gioco contro una squadra, domani contro un’altra quindi nn posso concentrarmi su come limitare un preciso avversario. nei po, oltre al fisiologico aumente dell’intensità difensiva, 2 squadre giocano minimo 4 partite consecutive e ciò permette di lavorare meglio sugli aventuali aggiustamenti in difesa e ciò ha messo in evidenza tutti i limiti nella gestione di rw

    questi 2 difetti, a lungo andare, sono estremamente deleteri x un play se combinati insieme, perchè permetterebbe agli avversari di difendere su questo in maniera molto semplice. per spiegare meglio ciò che dico faccio degli esempi:
    – rose è un giocatore molto simile a westbrook. anche lui nn ha un’eccelsa viosione di gioco. rispetto allo scorso anno ha migliorato sensibilmente il tiro da fuori (26% con meno di un tiro tentato a 33% con 5 tiri tentati), nn è ancora affidabilissimo, ma tale miglioramento gli ha permesso di nn essere più battezzato (come accaduto durante i mondiali)
    – rondo (anche lui simile a rw) è un giocatore che effettivamente ha le foratelle al posto delle mani (provato dal suo agghiacciante 58% ai liberi). molti analisti, però, hanno messo in evidenza come lasciargli metri di spazio nn sia cmq una mossa azzeccata, dato che è in possesso di un’ottima visione e il nn essere marcato gli darebbe solo la possibilità di ragionare e passare con molta più calma e senza pressione

    nonostante tali limiti westbrook è un giocatore che assolutamente nn va scambiato, a meno che la contropartita nn sia paul o williams (solo per questi 2), proprio perchè è un giocatore di talento e ancora molto giovane.

    come far fronte allora a tali problemi? io sarei dell’idea di affiancare a russell un top nel ruolo ma veterano, in modo da fargli da chioccia e al contempo fargli da cambio e mantenere inalterato il livello tecnico della squadra (se nn addirittura aumentarlo). ad esempio, fossi la dirigenza thunder, per il prossimo anno cercherei in tutti i modi di prendere uno tra nash e billups (soprattutto il primo). entrambi sono esperti, ma cmq molto affidabili, il loro stipendio nn è poi così fuori mercato (molto meno di tanti altri, anche perchè vanno in scadenza), entrambi sono validi tiratori e soprattutto dei professori nella gestione dell’attacco e anche partendo dalla panchina porterebbero cmq un contributo altissimo anche in fatto di leadership. materiale per mettere su una trade c’è inserendo minor, qualche scelta e contratti in scadenza, quindi niente di così proibitivo

  79. il termine playmaker in america non esiste,ecco perchè non li chiamano così,il nome usato negli states per gente come westbrook è comboguard.
    cmq concordo che westbrook è giovane e va lasciato migliorare è un 88 quindi tempo ce l’ha.

    • io sinceramente westbrook nn lo metterei tra le comboguard. le combo son quei giocatori che hanno uno stile di gioco del tutto identico alla shootinguard, ma un fisico più simile a quello di un play. in pratica il modo di giocare di kobe nel corpo di cp3. esempi di combo per me sono arenas, monta ellis, iverson, cioè realizzatori feroci in corpi sottodimensionati, ma del tutto negati nel passare la palla, tanto da risultare deleteri se utilizzati da play e da costringere i coach a schierarli da guardie con i conseguenti problemi di assestamento difensivo

      westbrook, per me, bisogna includerlo nella categoria pointguard vere e proprie, dato che seppur con evidenti limiti, ha una discreta propensione per il passaggio, come lo è rose, baron davis (con un minimo di impegno in più sarebbe divento un vero e proprio play, peccato x la testa ;( ) o ancora (ma qui mi arriveranno una pioggia di critiche sicuro) marbury (ma in questo caso il passaggio avveniva solo in caso di assist…purtroppo…). andando ancora più indietro mi vengono in mente kevin johnson e tim hardaway.

      poi ci sono i playmaker, ma qui si entra nell’olimpo del ruolo, cioè play sono i vari cp3, d-will, nash, kidd, billups o in passato, stockton, magic, mark jackson

      2 giocatori che, invece, ho sempre fatto fatica a collocare sono isiah thomas e pete maravich. il primo è a metà strada tra una pointguard e un vero e proprio play; il secondo perchè, nonostante giocasse play e fosse un ottimo passare, in lui prevaleva in maniera lampante la capacità realizzativa

  80. “il suo impatto fu eccellente. Non per nulla, l’unica gara in cui Boston andò sotto da un punto di vista fisico, fu la gara in cui fu assente, la 5”

    se per quello in gara 4 con perk in campo i lakers stavano sul + 24, poi col quintetto con posey ala grande e garnett pivot ci fu la remuntada. gara 5 fu vinta con grande orgoglio dai lakers al grido di not in my house. perkins e’ stato un elemento importante per i celtics PRIMA che si infortunasse. infortuno dei legamenti, che di solito richiede almeno un anno per tornare ai livelli di prima. lo ricordo per la 46474647846 volta perche’ a sentire certi commenti sembra che boston abbia incomprensibilmente ceduto un giocatore sano e nel pieno del furore atletico.

    perk quando avra’ pienamente recuperato dall infortunio fara’ il suo come sempre e sara’ il centro titolare di una contender nei prossimi anni (sempre che non si infortuni di nuovo), adesso mi sembra meglio anche collison negli equilibri dei thunder.

  81. SU WESTBROOK

    sul talento non credo ci sia nulla da dire ,poi i gusti so gusti ,ma secondo me oltre ai problemi di maturita e di esperienza c’è da valutare un’altro fattore LA TESTA il ragazzo sicuramente non ha paura di prendersi responsabilita e non gli mancano le palle ma se vuole essere la stella della squadra be per lui e per i thunder e meglio che venga tradato se invece accetta il ruolo di secondo viiolino di lusso be per OKC sarebbe la perfezione.
    dalle dichiarazioni che ho letto in questi giorni RW si è abbastanza incazzato per la panca nel’ultimo quarto di gara 2 ora bisogna vedere se vuole fare il MARBURY della situazione………

  82. su NASH

    leggevo di un qualche interessamento di NY …….

    spero che per il 2 volte MVP quest’estate si giochi le sue ultimissime carte trovando una CONTENDER visto che ormai i suns sono in ricostruzione .

  83. Perkins giocò in condizioni fisiche “scadenti” da gara 4 in poi, quindi anche in quella partita da te citata nn era al meglio…ma soprattutto, se ben ricordi quella rimonta vide panchinato anche Rondo, con House al suo posto. Vogliamo per questo dire che Rajon nn fu fondamentale?

  84. rondo nel 2008 era molto acerbo e non era indispensabile,esattamente come non lo era perkins. house gioco’ benissimo quella serie, e in quella partita in particolare il suo spread the floor fu decisivo ( anche se poi nei momenti cruciali la palla ce l avevano pierce e allen ) .
    poi entrambi sono molto migliorati, specialmente rondo. che oltretutto non si e’ mai rotto il crociato.

    perkins nel 2010 gioco’ dei signori playoff ma aveva come riserva un certo rasheed wallace che stava in campo quasi sempre nel quarto periodo. la staffetta fra i due fu una delle chiavi dei celtics che avevano la migliore frontline in assoluto e venne meno quando kendrick si infortuno’ .

    cmq sono discorsi inutili, kendrick adesso gioca a OKC, se gioca male e’ per i postumi dell infortunio, l anno prossimo sara’ di nuvo il roccioso pivot di sempre.

  85. michele..non entro nel merito del discorso, ma devo puntualizzare…
    continui a ripetere che per tornare da un operazione al crociato ci vuole un anno…se permetti dovresi informarti prima di dire certe cose…e parla un operato al crociato…il ritorno a pieno(quindi escludendo la preparazione fisica necessaria per tornare a competere a livelli agonistici) è di 5-7 mesi…volendo mettere 2 mesi per tornare ad alti livelli di forma(e sono largo…a quei ritmi in un mese sei in forma, soprattutto se sei giovane) al massimo si arriva a 8-9 mesi massimo…

  86. al jefferson si e’ rotto il crociato nel gennaio 2009, e’ tornato all inizio della stagione 09-10, in cui non ha affatto brillato. quest’anno a utah si e’ rivisto il vero al jefferson.

    del piero si ruppe il crociato nell autunno 98, torna a giocare all inizio della stagione 99-00, stagione in cui segna in campionato UN SOLO gol su azione e in finale degli europei si magna due gol coi francesi. il vero del piero torna solo a partire dalla stagione 00-01

    da questi due casi ( ma ce ne sono tanti altri) io deduco che un atleta di alto livello ( cosa che tu,con tutto il rispetto, non penso sia eheheh) dopo che si rompe e il crociato ha bisogno di un annetto buono.

    perkins e’ tornato a giocare a gennaio. a febbraio si e’ di nuovo infortunato e solo a marzo ha ripreso a giocare a stabilmente. quindi comunque al di sotto della soglia di cinque-sette mesi di cui parli tu.

  87. michele,continui a insistere sul fatto che i celtics abbiano scambiato perkins per via dei suoi problemi fisici.
    a me non risulta cosi visto che i thunder non solo hanno accettato lo scambio ma lo hanno rifirmato per vari anni dopo le solite visite mediche(cio non toglie che si possa di nuovo infortunare ma vale per tutti i giocatori).la verita e che ainge avava proposto il rinnovo a perkins solo che lui voleva piu soldi quindi i celtics non erano disposti a darli i soldi che chiedeva,ecco perche e stato ceduto e non per motivi fisici.

  88. marcolt

    il fatto che uno abbia la barba non significhi che sia musulmano,james per quanto sappia e ancora cristiano.

  89. indubbiamente quello contrattuale e’ stato uno dei motivi, ma non l unico. tanto che la trade e’ avvenuta due giorni dopo il nuovo infortunio, anche robinson era rotto ed e’ stato operato al ginocchio, e infatti adesso non gioca. ovviamente spero che kendrick continui a giocare, io lo sto solo difendendo dalle critiche di chi ironizza sulle sue prestazioni sottotono.

  90. robinson ha giocato gara 1 contro i mavs solo che gioca poco per scelte tecniche e non per infortunio.

  91. robinson e’ stato operato in artroscopia al ginocchio a fine febbraio, 6 settimane di stop. ovvio che fa fatica a entrare nei meccanismi di una squadra -con reparto guardie cosi affollato e ricco di talento – in cui per infortunio non ha potuto giocare in regular season.

  92. @ toure
    grazie eh,spiritoso!! nn è una barba come le altre,è tipica dei muslims,esattam come quella di harden..

  93. ovviamente dopo che abbiamo sollevato pesanti dubbi sulle sue qualità Westbrook è il migliore in campo fra i Thunder, cosa che però non basta ancora per aggiudicarsi una partita dominata nel primo tempo dai Mavs.
    Mi godo gli ultimi 3 minuti…

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.