Un mostruoso Dirk Nowitzki porta i Mavs sul 3-1

MAVERICKS 112, THUNDER 105 OT (Dallas leads 3-1)

Dallas ipoteca la finale NBA grazie ad una straordinaria rimonta in gara 4 che consente alla squadra di Carlisle di vincere per la seconda volta consecutiva ad Oklahoma City. Il tutto dopo 5 minuti di overtime.

La partenza dei Thunder è incredibile. 9 canestri consecutivi e vantaggio in doppia cifra che si materializza in un amen con un primo quarto da 31 punti a referto. Nowitzki inizia a prendere confidenza con la retina degli avversari e propizia una mini rimonta che consente ai Mavs di andare al riposo lungo con soli 5 punti di scarto e con il tedesco già oltre quota 20 punti. Nel terzo quarto, Durant e Westbrook cercano di dare un’altra spallata al match ma sempre nel finale di periodo Dallas è brava ad accorciare le distanze con un 7-0 di parziale nel quale spicca la fondamentale tripla di Terry. La spallata arriva però nel 4° quarto dove i Thunder arrivano sul +15 a meno di 5’ dalla fine con Dallas che segna solo 6 punti, tutti di Barea. Sembra tutto finito ma l’MVP di questi playoff genera un’altra clamorosa impresa segnando 12 punti negli ultimi minuti del 4° quarto e a 6 secondi dal termine impatta a quota 101 con i Thunder che restano a secco per gli ultimi 2’30” di gioco. Si va all’overtime dove Dallas trova lo snodo cruciale di gara 4 e della serie con la tripla del +3 di Kidd a 40” dalla fine. Westbrook sbaglia sul possesso successivo e Terry legittima dalla lunetta il 3-1 dei Mavs che sa molto di un suicidio Thunder.

Per OKC, ci sono i 29 punti ed 15 rimbalzi di Durant che tira 9/22 dal campo e sfiora la tripla doppia con le palle perse (9). Westbrook ha bisogno di 22 tiri per mettere a referto 19 punti mentre è ancora una volta il tiro dall’arco (2/13) ad influire sulla efficienza offensiva infettata anche dalle 26 palle perse.
Dallas riesce a spuntarla nonostante il -22 a rimbalzo, i 20 rimbalzi offensivi concessi ed il modesto 43% dal campo. La squadra di Carlisle tira 15 liberi in più dei padroni di casa e grazie ad un monumentale Dirk Nowitzki fa la sua la gara. Il tedesco firma una prova da 40 punti con 12/20 dal campo e 14/15 ai liberi. Bene anche Terry che infila 20 punti mentre Kidd arriva a 17 segnando 3 delle 8 triple targate Dallas.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

177 thoughts on “NBA – Magico Nowitzki, Dallas vola sul 3-1

  1. se vinci in trasferta prendendo 22 rimbalzi in meno, beh che dire=??? E’ proprio il tuo anno

  2. Quanti luoghi comuni smentiti in questi PO…ed LBJ che si caca sotto nei finali di partita, Dirk Novitzki perdente…

    Contento per Dallas, Dio solo sa quanto si meritino un’altra chance di vincere l’anello. Allo stesso tempo, mi dispiace per OKC, avranno tutto il tempo del Mondo per rifarsi, ma una serie potenzialmente bellissima (e che comunque lo è stata, per molti versi) finirà probabilmente già a gara 5

    • Sono d’accordo..anch’io mi sono annoiato di sentire sempre le stesse cose ed i soliti luoghi comuni.
      LBJ antipatico e coniglio( ma avarnno visto mai un quarto quarto giocato da lui??), Nowitzki perdente, tutti giocano male.. e non ci son più le mezze stagioni…ecc.ecc

  3. , ad ovest dallas sta meritando alla grande…kidd dopo esser stato stuprato da ogni play di questa lega per 2 anni (causa età ovviamente) adesso si sta rifacendo su chiunque con gli interessi, dirk glaciale più che mai, terry barea e peja dalla panca spaccano le partite…chandler fondamentale

    ad est serie bruttissima da vedere, miami non ti accende la fantasia manco se accatto c’è megan fox in calore, chicago è peggio perchè thibo allena evidentemente solo in difesa, e rose comunque non è dio

  4. Serie che finirà a Dallas in gara 5.. Deludono sia durant che west quindi non accanitevi solo su quest’ultimo! Dirk spaziale ma con miami sarà tutta un’altra storia che anche se dirk ne piazza 30 ne concede minimo minimo 20 a bosh è questo il suo limite molto mascherato in questa serie dall’inefficacia in attacco da parte della fron line dei thunder..

  5. be dei thunder salverei solo ibaka e collison.
    harden si è fatto buttare fuori cosi velocemente che non so se abbia giocato, westbrook abbastanza pasticcione direi….
    Durant direi un po’ di strizza

  6. beh,che vi aspettavate…sn di fronte una squadra che ha demolito 4-0 i lakers e una che ha sudato le 7 camicie per battere la pur brava memphis…risultato ovvio.

  7. i mavs e specialmente il tedesco eritano deisamente queste finals.bè,finora sono smentito su tutta la linea,che dire??..

  8. wunderDirk!
    è proprio il caso di dirlo, wunderDirk!
    incredibile impresa! ma scavando nelle pieghe della gara di ieri ti accorgi che i thunder hanno peccato di ingenuità ( cosa detta dall’inizio un pò da tutti) e cioè hanno pensato che alzare i ritmi della gara fosse la chiave per la serie e per farlo hanno scelto bruttissimi tiri che spiegano le loro basse %.
    il capolavoro del tedesco ha un regista che ha rianimato anche marion e tutti gli altri: jason kidd
    per lui, leader spirituale della squadra, finiscono gli aggettivi e mi viene in mente che dirk non era così deciso, peja era morto pure se + giovane, marion pure, jj barea anche e potrei continuare per tutto il roster mavs che, grazie a giasone, sembra finalmente arrivato alla maturazione che tanto ha agognato.
    due ultime annotazioni:
    1) Carlisle vince nella gara degli aggiustamenti con ampio margine.
    2) secondo voi si può rompere il giocattolo thunder? i bimbi possono litigare e scaricarsi le colpe l’un l’altro? chi se ne va per primo, secondo voi?
    P.S.: son sempre i mavs a quanto quotate un clamoroso 4-3 thunder? se la quota e vicino ai 30/40 io 5 euri ce li giocherei.

    • l’esperienza conta…ma a San Antonio non è bastata per la panca troppo corta, mentre a Dallas ci sono 10 giocatori degni del quintetto, con la sola eccezione di Dirk (e manca butler figuriamoci!!). Inoltre Crlisle ha equilibrato questa squadra su parametri adatti ai suoi uomini, segnano tanto dentro e fuori prendono molti rimbalzi e ruotano la palla..

  9. poropopopopo

    :D

    registrazione notturna che si interrompe a 20 secondi dalla fine con allegata imprecazione
    ma il celestiale 41 mi ha riempito il cuore

    i bimbi di okl si rifaranno, ma adesso libri sotto il braccio e facciano giocare le finals ai grandi, pls

  10. Beh che dire, i Mavs stanno facendo dei PO da favola con le squadre piu’ forti (o quasi ) all’Ovest, Portland, i campioni in carica e OKC. Dirk sembra davvero in missione. I giovani Thunder comunque hanno in mano il futuro semprechè rimangano tutti insieme. L’anello per Kidd sarebbe il massimo, a questo punto tifo per lui

    • anche io tifo per lui o thibodou- da Bulls – thunder a Bulls -Mavs ( attacco contro difesa)
      questa la finale che sogno.
      su san antonio, dopo le parole di parker e di manu, please non infierite.

        • tony : il basket è business e lo sappiamo……. bla bla bla ………………….. se devono commerciare qualcuno credo che sia io … bla bla bla
          manu: forse gioco con l’albiceleste ( ma come hai giocato da quasi mvp per 3/4 della stagione e torni in nazionale?)
          a proposito jefferson non sa cosa farà nel suo futuro
          gli spurs stanno cercando un modo gentile di mandarlo a fan c………
          unica speranza: forse Duncan spalma il contratto per 3 anni come ha fatto jefferson l’anno scorso.
          totò quasi ufficiale l’addio al basket
          andrea bargnani un candidato con splitter farebbe una bella coppia per il futuro
          se si abbandona parker lo si fa per scelte + un giocatore ( bargnani uno dei candidati)
          altro addio possibile poi uno tra bonner e blair per atri giocatori.
          morale della favola: hill e neal promossi ma attorno c’è un puzzle ancora irrisolto.
          quale sarà la nostra strada non lo so ma sarà lunga.
          certo che se l’anno prossimo c’è lock out tym potrebbe ritirarsi e se invece iniziasse a dicembre qualche piccola chanche me la gioco ma come ultima delle outsider.

  11. Beh, che la serie si chiuda a gara 5 è tutto da vedere, i Thunder hanno le spalle al muro e sputeranno sangue a Dallas, dove hanno già vinto gara 2 e nn è detto che nn riescano a spuntarla. Certo, questi Mavericks si sono rivelati davvero molto “clutch” in questi playoff, quindi è difficile che si facciano sfuggire l’occasione. In ogni caso potrebbero benissimo chiuderla in casa degli altri in gara 6, visto la spavalderia che hanno in trasferta. Serie che potrebbe ancora rivelarsi memorabile, in ogni caso grandi Mavs e spero vincano il titolo.

    Che roba Nowitzki… Ha fatto le stesse cose che in quella situazione avrebbero fatto Kobe, Wade o James. Un’ala grande in grado di spaccare le difese e sparigliare le carte nel momento topico di una partita come di solito fanno i più forti tra i piccoli, nn di certo tra i lunghi. Giocando sul perimetro come all’interno. Magnifico…

  12. Dirk da sogno… Kidd senza età e i restanti sanno il fatto loro. io ci ho sempre creduto nei Mavs quest’anno.

    • Speriamo,se lo meriterebbe proprio l’anello sia Kidd che WunderDirk….magari proprio contro gli strafottenti di Miami….

  13. Non l’ho vista ma dagli highlights sembrerebbe che Okc l’abbia “buttata” negli ultimi minuti.
    Nulla da dire a Dallas e Nowitzki.

  14. devo ancora vedere la partita quindi attendo per dare giudizi definitivi… in ogni caso mi sembra di poter dire che questi sono in missione!!
    potrebbe comunque chiudersi anche 4 a 2 con le ultime 2 vinte in trasferta da entrambe, non mi stupirei di certo.
    A questo punto mi auguro una finale mavs vs miami anke se sono tifoso bulls, sarebbe la chiusura di un cerchio per wunderdirk e i mavs che meritano di giocarsi di nuovo l’anello e proprio contro la squadra che gli ha privati di questa gioia nel 2006!!
    E credo ke a parte i fans di miami tutto il mondo ke segue l’ nba farebbe il tifo per dallas

  15. Dirk Nowitzky da ieri è entrato ufficialmente nella leggenda NBA.
    Ormai merita di stare al livello di Larry Bird

  16. Effettivamente la “trasformazione” di Kidd in questi PO ha del miracoloso, sono 3 anni che viene stuprato dai vari CP3, Parker e compagnia in post season, ed era lui uno dei principali motivi per i quali davo i Mavs fuori max al secondo turno.
    Perche’ in attacco sappiamo tutti che passatore sia, ma ormai nei PO i tiri da 3 (che sono ormai la sua unica arma per mettere punti al referto), sparivano o entravano con minore efficacia, ed in difesa nn c’era pointguard o guardia che nn lo rovinasse…

    Si, al di la’ di Dirk e compagnia, tutto sarebbe stato inutile, se Kidd a 38 anni nn avesse fatto un passo in avanti, e nn avesse giocato dei PO stellari, in cui ha sempre segnato quando serviva, ha diretto l’attacco come un direttore di orchestra, ed invece di farsi massacrare dai vari Kobe e Westbrook, ha tenuto botta (con l’ovvio aiuto del resto del team)

    Sull’eventuale ritorno di Butler, da qualcuno ventilato (ma comunque quasi impossibile), io non sarei affatto sicuro che sarebbe di aiuto. Uno dei punti di forza di questi Mavs e’ la coesione, la conoscenza del proprio ruolo, la chimica. L’assenza di Butler ha permesso a Dallas di riscoprire e rivalorizzare Peja, fondamentale per far pagare i raddoppi sul tedesco, e di dare ancora piu’ minuti di qualita’ a Marion, ottimo specie in difesa nei PO. Come guardie ci sono gia’ Terry e Stevenson, la rotazione nn e’ affatto breve o in affanno

    Certo, resta il fatto che in una eventuale finale contro gli Heat, quei 25 minuti in cui Peja e’ in campo sarebbero un incubo, visto che andrebbe dritto su LBJ. Nn che LBJ sia arrestabile, quanto meno pero’ un atleta come Caron darebbe un minimo di fastidio. Ma per questo c’e’ gia’ Marion, che cerchera’ di mettere una pezza

    No, se sta bene lo metterei nel roster e me lo terrei come carta di emergenza (anche per galvanizzare i compagni), ma prima di dargli minuti, aspetterei un disastro. Anche perche’ Caron nn e’ Haslem, giocatore che serve come il pane agli Heat, e va a reinserirsi in una rotazione risicata

  17. The answer

    Poi l’ammiraglio si incazza con me perche’ insulto la gente…per quello che hai detto, meriti davvero che qualcuno ti sputi in faccia, e se nn passa nessuno, fallo da te…

  18. Dirk fa il fenomeno come sempre ma OKC suicida mica da ridere… Quarto finale di gara4 molto simile a quello di gara3 vs i Grizzlies: incapacità di creare gioco e troppe forzature… Cose che comunque mi paiono giustificabili visto la carta d’identità degli interpreti… Poi è altrettanto vero che hanno contro il miglior giocatore – con Lebron – di questi PO…. Tedesco mostruoso nei momenti importanti, come spesso gli è capitato in carriera e che molti hanno scoperto solo quest’anno…

    Piccola critica a KD: non ho sottomano i dati, ma le % dei suoi buzzer a memoria sono disastrose.. E questo perchè francamente si prende soluzioni impossibili non per necessità ma per scelta… Ed è qui che deve ancora fare il passo decisivo…ieri scelta e costruzione dell’ultimo tiro rivedibile.. Ma un p&r brutto?

  19. grande Dallas e piccola OKC.. giasone e dirk portano a scuola KD e west… ci sarà tempo il prossimo anno..

  20. io sui mavs non credevo.o almeno non in questo modo…che fossero migliorati con chandler(mancava un centro difensivo da mettere vicino a dirk da 10 anni) era indubbio, però contro LA li vedevo fuori….invece hanno cacciato una fame di vittoria pazzesca, barea quest’anno dalla panca fa proprio paura, terry è il solito, dirk è addirittura migliorato, e poi gente come marion,kidd,peja che sembrava fossero in netto declino in realtà si stan rivelando decisivi

    okc ha un problema: nei finali non ci sanno fare(e ai PO lo paghi moltissimo)…paradossalmente per i mavs i grizzlies sarebbero stati motlo più tosti

  21. vs miami lo voglio raddoppiato fisso… come scalate difensive miami è la più veloce della lega, dovrebbe farcela a recuperare i tiratori nel perimentro… se lo lasci 1vs1 ti ammazza, non risco ad immaginare una difesa migliore di collison… no no, raddoppiarlo sempre…

  22. Restiamo umani
    Ieri ho offeso Michele, quindi ormai non sono nella posizione di dire “calmati” a nessuno.

    Tanto onore a Dallas, speriamo sia una valida avversaria in finale.

  23. Sulla tripla decisiva, Kidd non ha commesso infrazione di passi? Oddio infrazione minima, però quelli sono passi. O sbaglio?

  24. certo che però se i mavs vanno in finale, forse neanche stavolta vincono…che sfiga

  25. su LBJ che fa passi, smettetela di difenderlo dicendo che lo fanno tutti…come lui (numero di appoggi e frequenza) non c’è nessuno

    oltretutto la cosa che fa incazzare è che non ne avrebbe alcun bisogno

  26. iyw:

    io nn la farei così semplice su un eventuale reinserimento di butler in finale.
    di certo quando dici che c’è il rischio di andare ad incrinare un meccanismo ben funzionante hai ragione, come infatti accadde ai magic nel 2009, in cui tentarono di far rientrare nelson. in quel caso, però, la situazione a mio avviso era diversa. infatti nelson ed alston sono 2 giocatori abbastanza simili, sia sotto il profilo tecnico, sia in quello agonistico e quindi facendolo tornare si andò a creare un dualismo che sfociò in una “competizione”, facedndo tra l’altro perdere fiducia, dopo dei po ottimi, ad alston.
    con butler il discorso è un po’ diverso, in quando nel roster dei mavs nn c’è un giocatore che per caratteristiche sia simile a caron. lui, infatti, oltre ad essere un validissimo realizzatore, molto completo, in grado sia di tirare che mettere palla a terra per crearsi un tiro da solo, ed di essere estremamente intelligente (se così nn fosse nn sarebbe mai esploso nella washington di arenas e jamison), è anche un eccellente difensore (7 rimb e 2 stl di media nel suoi anni nella capitale, in numeri nn sono tutto, ma qualcosa vogliono pur dire). a dallas un giocatore che riesca a coniugare sia ottime doti realizzative che altrettanto ottime doti difensive tra gli esterni nn c’è. infatti nel roster sono presenti o formidabili realizzatori (terry e stojakovic), o dei semplici difensori (stevenson), o ancora giocatori come marion che si difende bene e al contempo segna con una certa regolarità, ma per farlo ha bisogno di qualcuno che lo metta in ritmo, visto che è assolutamente negato nel mettere palla a terra per costruirsi un tiro in autonomia.
    in conclusione, per me butler offrirebbe una nuova dimensione nei mavs, i quali con lui potrebbero ad esempio togliere dal quintetto stevenson e giocare appunto con butler, il quale creerebbe qualche grattacapo in più agli esterni sia bulls che heat in entrambi i lati. inoltre darebbe la possibilità di mettere in rotazione lui, marion, terry e stojakovic, in modo da avere in campo sempre gente in grado di segnare, ma allo stesso tempo di avere almeno un che difenda egregiamente

  27. RW e KD hanno veramente pasticciato nel finale ma c’è da dire che MARION si è veramente superato .

    KIDD credo che con parker e paul verrebbe stuprato anche oggi semplicemente non gli ha incontrati e Westbrook è troppo acerbo come play per sfruttare il vantaggio fisico su di lui oltre al fatto che dallas sta dimostrando una inaspettata organizzazzione difensiva anche senza super difensori mettiamoci pure che dopo i lakers il morale è a mille e l’energia si moltiplica ed ecco sti magnifici Mavs .

    io tifo per loro ormai quei due tizzi l’anello lo meritano .

    DIRK è dirk e sta facendo i p.o. a livello dei grandissimi non scomoderei paragoni inutili e spero vivamente che se con gli heat si spegnera il sogno non tornera ad essere appellato come perdente, secondo me esistono solo i piu forti non i perdenti.

  28. i celtics al completo con shaq avrebberro facilmente vinto l’anello quest’anno.
    piano kevin mi stai facendo male.

  29. Zauker

    Si, ma tu mi parli di un Butler pre-infortunio, quello che eventualmente dovrebbe reinserirsi, avrebbe prima di tutto il problema mi ritrovare il ritmo partita, poi il tiro, poi le gambe, e poi tutto il resto…
    Marion e Peja si gestiscono i 48 minuti di ala piccola, Peja 20 minuti glie li devi dare, con quel tiro ti cambia le partite. Marion puo’ fare il lavoro di Butler in difesa, in attacco nn lo vale, ma nn e’ neanche una schiappa, e si e’ visto come Kidd possa mettere in ritmo anche i cadaveri

    Butler potrebbe giocare qualche minuto da 2, ma anche li’, con Terry, verresti a togliere l’esterno piu’ pericoloso…nn lo so, i Mavs sono profondi negli esterni, basta pensare a Beaubois, sorpresa lo scorso anno, panchinato per 48 minuti nel 2011, con l’esplosione di Barea…

    Jimbojambo e compagnia

    La smettiamo di dire puttanate? Avete visto la merda che e’ piovuta addosso ad LBJ da Luglio ad oggi, vi pare che se davvero facesse passi a getto continuo, nn sarebbe gia’ stato messo in croce per questo, dai suoi ex Cavs in primis?

    Mamma mia che palle, ora un poveraccio se ne e’ uscito con questa calla 3 giorni fa, e tutti a ripetere a pappagallo…sara’ colpa della lobby ebraica, dell’Unicef, di Stern, delle scie chimiche…pur di non dare i meriti a questo ragazzo, si scende nel ridicolo giorno dopo giorno, sempre piu’ a fondo

    Ok ogni tanto fa passi, quando prende palla in velocita’ (ma gia’ ieri vi e’ stato spiegato che la regola NBA nn e’ quella europea), in gara 3 glie li ho visti fare anche a difesa schierata, nn fischiati. Ma da qui a dire che lui e’ il solo, o che ha un trattamento di favore, ce ne passa

  30. il al limite a butler darei i minuti di stevenson, 10-15 max a partita…per il resto andrei con kidd-terry-barea

    a proposito,dato che la serie dei mavs a meno di suicidi è finita, è probabile che la finale sia heat mavs….ossia:

    kidd/barea- bibby/chalmers
    terry/wade
    marion/lebron
    dirk/bosh
    chandler/haslem

    allora, forse per i mavs c’è qualche speranza….bosh avrà contro dirk(palesi 30 di media almeno del tedesco) , ma credo che in difesa dirk lo prenderanno o haslem o addirittura lebron?
    sul fronte opposto chandler a fare la guardia su bosh….cosi farei io

    sugli esterni kidd e terry dovrebbero fare miracoli…

    • daccordissimo!
      mettici il resto della panchina a favore dei mavs:
      stevenson/peja vs. miller/house( da chi l’havisto)
      haywood/anthony

  31. i denti di spoestra sono troppo grandi, sono irregolari, vergogna miami che ha eliminato i celtics con questo imbroglio. avessimo avuto scalabrine avremmo vinto facilmente il titolo mannaggia.

  32. comunque, quest’anno, PO per me deludenti…dallas ci ha regalato un gran basket, mentre boston delusione totale, orlando pure(orribili i magic), chicago e miami che sono effettivamente brutte da vedere salvo magie dei fenomeni, lakers banali…

    dispiaciuto per i knicks che al completo, forse, avrebbero potuto fare qualche sorpresina ai verdi..

    serie migliore nettamente quella tra thunder e grizzlies, e proprio i grizz son stati per me la squadra migliore, chissà con gay che combinavano

    • beh lakers banali….uno sweep in una serie in cui il 99% di analisti e appassionati ti da favorito credo sia tutto fuorche’ banale. io la definirei una caporetto.

  33. Non so voi, ma a prescindere da chi li faccia a me danno veramente fastidio! Credo che chiunque giochi a basket abbia una sorta di repulsione a vedere queste infrazioni non fischiate.

  34. Guido Bagatta
    minuto 3:20 della stessa partita P. Pearce tira per la vittoria e fa passi. E se faceva canestro?

    Smettetela questa querel dei passi stà diventando noiosa

  35. Io non accuso nessun giocatore, e penso che non ci sia nessun favoritismo, ma che semplicemente non li fischiano, penso che qsto non renda il gioco più spettacolare almeno per chi di basket ne capisce qualcosa!

  36. Hai ragione Skenklok, ragione da vendere, sono anni che predicano di regole più ferree e poi di fatto si assiste “regolarmente” a una moratoria sui passi

    Non c’è niente da fare, però un pò di garantismo nei confronti delle superstarr è evidente

    rimane il fatto che la cosa, a fronte di una G4 di finale di conference al cardiopalma, mi mette noia

  37. Si, penso che cmq in Nba per ora non si vince per un passi non fischiato o per una chiamata sbagliata, credo che in una serie di PO, vinca la squadra che se lo merita!

  38. Oh oh, ma anche il mio grande idolo Kevin big passeggio commette infrazioni di passi? Quel video mi ha smontato un mito.. gne..gne..

  39. Restiamo Umani (in memoria di Vik)
    “pur di non dare i meriti a questo ragazzo, si scende nel ridicolo giorno dopo giorno, sempre piu’ a fondo”

    E non sei contento? Almeno avrai qualcuno a farti visita nel pozzo dell’ottusità cestistica! Invasati di James come te non ne vedo manco allenando i ragazzini del minibasket…detto tutto.

  40. Non si tratta di essere invasati.. si tratta di essere obiettivi.

    In carriera ha il 27.7 di punti a partita, 7 assist e 7 rimbalzi..ha portato Clevand in finale da solo..ha giocato 10/12 gare di Playoffs memorabili.. ( oppure contano solo quando si perde?).. Ha 27 anni e da quando ne ha 12 si parla di lui, cosa non è capace di fare lui, che è una merda perchè..ecc.ecc.

    E’ semplicemente uno dei più forti giocatori della Lega se non il più forte.. Il resto sono chiacchiere da bar di gente un po’ invidiosa…

    Ma forse hai ragione tu “Ma Basta!.. LeBron è molto scarso e senza i continui favori che gli fanno gli arbitri in un chiaro disegno del Palazzo pro-James farebbe 8 punti di media a partita e non farebbe la differenza a Sassari…

  41. Circa il clutch contro Washington, me lo ricordavo che avesse fatto passi, ma non addirittura che ne avesse fatti 5…
    Comunque complimenti per il video, veramente una “perla” per la serietà dell’NBA (uno più pietoso dell’altro).

    Il discorso comunque va esteso e tolto dal solo LBJ. Che ci sia un trattamento di favore nei confronti delle superstar questo è lampante, negarlo è da imbecilli; ma ci sono giocatori che sono molto meno propensi a fare passi ( Nowitzki, Duncan, Shaq, Nash, Paul ed anche lo stesso Kobe escludendo il passo di partenza, ormai legalizzato da regolamento) e giocatori che invece ci vanno a nozze, e LBJ, spiacente dirlo, è uno di questi. Che si voglia negare questo è da stupidi, in ricezione lo fa di continuo ed il suo terzo tempo si è traformato in quarto; per non parlare del mitico perno dopo il pro-hop…
    Ovviamente non è il solo ed il duetto di San Antonio eccelle in questo: Ginobili vabbè, pure lui è abbonato al terzo passo e Parker ogni volta che fa uno spin, ne fa 3 pure lui.
    Ce ne stanno parecchi altri di esempi, uno a caso Billups che ha fatto delle figure impietose, citarli tutti sarebbe quasi impossibile.

    • Questo non toglie che LBJ sia un mostro (non dico mostro-sacro perchè sennò riattacchiamo una filippica lunga quanto l’indianapolis), ma i suoi fondamentali di base non sono proprio il massimo.

  42. “Avete visto la merda che e’ piovuta addosso ad LBJ da Luglio ad oggi, vi pare che se davvero facesse passi a getto continuo, nn sarebbe gia’ stato messo in croce per questo, dai suoi ex Cavs in primis?”

    Sinceramente no, poichè ormai per loro è una cosa naturale, siamo solo noi nel vecchio continente a schifarci della cosa.

  43. tommySNG
    “Ma forse hai ragione tu “Ma Basta!.. LeBron è molto scarso e senza i continui favori che gli fanno gli arbitri in un chiaro disegno del Palazzo pro-James farebbe 8 punti di media a partita e non farebbe la differenza a Sassari…”

    Eccone un altro…ma chi cavolo ha detto che Lebron è scarso???? Lebron è un fenomeno punto e basta. Detto questo negare che faccia spesso passi e che sia il più avvantaggiato dalla penetrazione con il passo in più è negare l’evidenza. E basta con sta divisione “Lebron DIO”/”Lebron schifo”..e che cacchio.

  44. J A S O N K I D D

    Mi ha ricordato Zidane in Brasile-Francia dei mondiali 2006, per come ha preso per mano la squadra. Direttore d’orchestra è la locuzione giusta per lui. Nowitzky è stato impressionante. Loro l’hanno davvero buttata, comunque, ma con questi Mavs sarà difficile anche per gli Heat. Almeno lo spero.

  45. A me sembra evidente che un allentamento delle regole sui passi in partenza avvantaggi i giocatori meno tecnici e più fisici. James, che è potente e veloce, potrà guadagnare dal passo in partenza molto più di un Nowitzki.
    Meno tecnico dev’essere il gesto, più la componente atletica può essere esaltata.
    James è un manzo incredibile, se può prendere velocità non lo ferma più nessuno, per questo le regole sui passi lo avvantaggiano di più di quanto non avvantaggino un Kidd (per fare un esempio).

    Se ad esempio (esempio stupido) ci fosse una prassi che permette al centro in attacco di dare una spinta all’avversario in area, certo che sarebbe valida per tutti ma avrebbe avvantaggiato più Shaq di Shawn Bradley, no?

    Non vedo cosa ci sia di scandaloso nel dire questo.

    James non ha colpe, ma James ha vantaggi. Punto. E non stressate!

  46. Nowitzki è al momento il lungo offensivamente più forte della Lega e secondo me anche il giocatore europeo più forte della storia! Tecnicamente in attacco è clamoroso, è indifendibile!

  47. Ma dirk e kidd sono andato con jack sparrow alla ricerca della fonte dell’eterna giovinezza…?!!
    Cmq stanotte voglio una partita di pura energia dei bulls…con rose trascinatore….

  48. iyw:

    in realtà, come ti avevo scritto, dato che butler è in grado di giocare anche da 2, pensavo ad un utilizzo al posto di stevenson e far ruotare nelle posizioni 2 e 3 butler, terry, marion e stojakovic. vero che il buon caron deve ritrovare ritmo partita, tiro e quant’altro, ma questo è l’ultimo dei problemi. basta vedere haslem, appena rientrato sembra nn si sia mai fatto male. alla fin fine si tratta di farlo giocare 15-20 min a partita

  49. la questione passi sta veramente diventando stucchevole. ormai sembra che in nba i passi vengano fatti solo da lbj, mentre tutti gli altri sono dei santarellini. james spesso commette passi, questo fuori discussione, ma ci sono giocatori che sono anche peggio di lui. vogliamo per caso citare carmelo anthony? si intende di infrazione di passi come io mi intendo di operazioni a cuore aperto. per nn parlare di kobe o pierce, che sono secolo che nn fanno più una partenza regolare. o i vari josh smith, iguodala, shannon brawn, in pratica tutti i giocatori iperatletici, che quando sono in contropiede sembrano più dei wide recever che nn dei giocatori di basket. o come ho detto ieri, la meravigliosa “partenza boston”, dato che tutti i giocatori dei celtic il primo piede che staccano dal parquet è puntualmente quello perno. se avete visto il video messo da qualcuno sopra, potete tranquillamente vedere come l’infrazione di passi in nba sia una cosa decisamente generalizzata, dato che persino giocatori come duncan, gasol, e andrè miller (se ho visto bene), commetto tale infrazione.
    quindi evitate di fare i moralismi stupidi solo con lbj. lui li commette come chiunque altro

  50. Nowitzki bellissimo nel finale e per Kidd non ci sono parole, però Dallas resta Dallas…ovvero non una sqaudra da titolo.
    Voglio dire che stanno facendo i miracoli ma hanno anche trovato avversari che chi per deterioramento (Lakers), chi per troppa freschezza (Thunders) hanno mostrato decisamente il fianco. In finale contro gli Heat sostanzailmente non c’è partita, una vittoria in gara 3 per l’orgoglio e poi a gara 5 già si chiude.

  51. Oklahoma stanotte ha dimostrato ancora una volta che manca qualcosa per essere da titolo. Per l’ennesima volta in netto vantaggio (questa volta +15 a 5minuti dalla fine, ma anche +10 a 2:30 dalla fine) ancora una volta rimontati. In questo mese di playoff si è parlato tantissimo di westbrook e durant, merda a palate su di loro già nella serie con Memphis. Ora vorrei dire, ma un allenatore che non è in grado di far costruire nulla a suoi nei minuti finali, non ha palesemente le colpe più grosse? Non ho letto mezza critica a Brooks, si sono letti papiri su brown e dul filippino e sulle loro colpe nel gioco di lebron, non capisco perchè lo stesso non debba valere per oklahoma. Non è la prima volta che nei finali delle partite dei thunder si vedono 2 giocatori che al massimo attuano un pick and roll, con spaziature ridicole da parte degli altri 3 che sono palesemente fermi e attendono, e una serie di tiri forzati che hanno portato una serie incredibile di rimonte.Come ha detto tranquillo in telecronaca, i thunder non costruiscono mai una ricezione per durant o westbrook, si limitano a dare a loro la palla e poi li osservano giocare. Se adelman non viene ai lakers ( spero di si) mi auguro che i thunder ripartano da lui, sicuramente non vedremo più questi black out offensivi

  52. Riguardo Dallas, Dirk fantastico, il parziale finale lo costruisce praticamente da solo, nonostante un ottimo collison, il 41 li ha tenuti in vita nel primo tempo (potevano andar sotto di 20) e li ha portati al supplementare con 4 minuti finali clamorosi, pensavo non ne avesse più dopo un terzo quarto un po’ incolore, incredibile invece l’accelerazione finale. Kidd solito maestro, nonostante l’età, non credo abbiano molte chance contro miami in finale, però già quell’obiettivo sarebbe qualcosa di straordinario

  53. riposto quanto detto ieri:nessuno crede che dallas sia la favorita per il titolo?Sanno giocare a qualsiasi ritmo(vedi gara 4 contro i lakers e gara 3 e 4 contro i thunder),in difesa sono quantomeno organizzati bene di squadra e sono in completa trance psicologica.Nowitzky poi rispetto a 5 anni fa mi sembra molto ma molto migliorato nel fare la cosa migliore per la squadra(parlo di attacco perchè in difesa è il più misterioso giocatore della storia;qualcuno mi aiuti a trovare nella storia NBA un giocatore così forte da una parte e così scarso dall’altra) ed è un grandissimo clutcher!

    • Vediamo l’avversario, io con miami non li vedo messi benissimo, tanto per cominciare bosh e haslem assicurano una pericolosità e una dimensione perimetrale all’attacco degli heat che oklahoma non ha (e questo costringerebbe dirk a fare un lavoro difensivo nn rischiesto nella serie che sta giocando ora). Tra l’altro durant viaggia comunque a 30 di media in questa serie, media che anche lebron potrà avere, e a questo devi aggiungere wade…! non li vedo messi benissimo, però questi playoff ci smentiscono in continuazione e magari succede lo stesso anche in finale

      • alfredo

        ma bosh a marcare il 41 lo vedi bene? e se fà 40 contro Ibaka&collins, cosa può fare contro Bosh? ed il secondo quintetto? mmmmm
        io vedrei una serie che parte alla pari

        • Hai ragione, dirk è un rebus per qualunque difesa, ma è sostanzialmente l’unico rebus degli heat, dallas ne avrebbe di più! Presuppongo che l’idea di miami sarà raddoppiare dirk, hanno gli atleti per scalare molto più rapidamente di quanto abbiano fatto i lakers ad esempio, e già con chicago stanno lavorando splendidamente raddoppiando rose! il compito di bosh non è tanto quello di impedire a dirk i 30, piuttosto quello di metterne 20 lui attaccandolo dall’altro lato e facendolo lavorare nella propria metà campo…! comunque c’è tempo per tutti questi discorsi, aspettiamo la fine delle serie

  54. appena finito di vedere la partita.

    westrbrook inguardabile. durant molto peggio di westbrook. a parte i tiri sbagliati assurde le scelte. durant che con 6 secondi per vincerla si alza da 9 metri quando ce ne sono ancora 3. ma perchè? perchè era evidentemente nel pallone da almeno 4 minuti e anche russell. strano, raramente mi è capitato di vedere due campioni (perchè campioni lo sono) perdere la testa in questo modo.

    gli ultimi 5 minuti (facciamo 10 con l’overtime) della coppia sono stati vergognosi e per questo meritano di uscire. avranno tempo per rifarsi e per maturare. altre considerazioni

    1 a durant hanno smesso di fischiare falli a favore quando si butta in aria come uno struzzo ubriaco. sono molto contento. e non escludo che si sia innervosito per quello.

    2 al tizio (mi pare sasipunk) che diceva che la finale est è bruttissima rispodo: il mondo è bello perchè è vario. per me è la migliore finale di conference che vedo da un bel po’ di tempo.

    3 nowitzki irreale. ribadisco, collison nelle due azioni da highlight gli fa fallo 10 volte in due tiri. quella roba va fischiata.

    4 secondo me quello con le palle più grosse a okc è harden.

    5 chandler fondamentale (e continuamente provocato da quella merda di perkins – scusa michele – che ha cercato fin dall’inizio di farlo espellere)

    6 miami dallas è la finale migliore che si potesse chiedere. non so per chi tifare. mi limiterò a godermela.

    • hahahaahhahhahhaahahahahahah tutto verissimo soprattutto le provocazioni di Perkins su un maturo Chandler……per la finale spero Mavs-Heat e forza Dallas!!!!

  55. Dirk e’ un altro giocatore rispetto al 2006, capisce ogni situazione in attacco, la passa molto meglio, tira pochissimo da 3 in modo da nn abusarne anche se potrebbe viste le qualita’, sfrutta l’infallibita’ ai liberi giocando vicino al canestro prendendone molti di piu’ rispetto agli altri anni e anche mentalmente sembra migliorato si nota anke da come nn esulti, sembrerebbe in missione…Poi magari nn vince pero’ i miglioramenti compiuti sono innegabili.

  56. Ultima postilla sui thunder: aspettiamo l’eventuale eliminazione prima di dare un giudizio finale, però ancora una volta sottolineo che lo scambio green-perkins non ha portato nulla a questa squadra, aldilà del valore assoluto di perkins di cui abbiamo già discusso nei giorni scorsi, faccio notare che anche stanotte nel quarto finale panca per kendrick, e si è persa la terza opzione offensiva (e quanto sarebbe servita una terza bocca di fuoco in attacco in quel finale) per un giocatore che sta avendo un impatto nullo. Insomma tanti hanno detto che green è stato un oggetto misterioso per i verdi, lo stesso possiamo tranquillamente dire con perkins per i thunder. Per ora nessuno ha tratto benefici dallo scambio

  57. Grande rimonta Dallas con il tedesco stratosferico. Ma ieri la partita difensiva di Marion è stata altrettanto incredibile.
    Spero proprio che la finale sia Dallas-Miami,per la rivincita,per la possibilità che grandi campioni arrivino finalmente ad un titolo (Nowitzki,Kidd,LBJ…),perché ritengo che tra quelle possibili ora sarebbe la più affascinante,perché questi sono sicuramente i PO di Nowitzki ad Ovest e Lbj ad Est…

    Discorso passi: l’NBA ha preso la sua decisione in merito,e certo non cambierà…Tutti se ne avvantaggiano,LBJ forse un po’ di più,amen…
    Ma credo comunque che sia un discorso generale,che alla lunga non faccia grande differenza.Per esempio,personalmente trovo che i passi in partenza siano anche peggiori,vediamo se,tolta la possibilità a tutti di farli,la difesa sul perimetro (e conseguenza di squadra) non cambia notevolmente…

  58. SUL DISCORSO PASSI…
    a me sembra che alle ultime olimpiadi a kobe e carmelo non ne hanno fischiati in modo particolare… mentre a wade ed in misura molto maggiore ad LBJ si… me lo ricordo solo io?

  59. Zauker lui li commette molto più degli altri, se in america gli hanno dato il soprannome di letravel ci sarà un motivo, i passi li commettono tutti, lui molto più degli altri e quelli che fa lui sono clamorosi, finitela di fare i lovers e siate obbiettivi che cazzo.

    • quindi dato che gli hanno dato il soprannome di Lebitch vuol dire che è una esemplare di cane femmina?

  60. @skip to my lou (l’altro)

    Che Westbrook e Durant siano campioni non sono d’accordo, quando l’avrebbero dimostrato? Avranno tempo per farlo ma per ora non confondiamo il talento, seppure mostruoso, con l’essere campioni.

    Sui passi di Lebron

    Che James non sia l’unico a fare passi è palese, che sia quello che se ne avvantaggia di più è altrettanto palese. Ricordo che in passato addirittura dichiarò che il famigerato crab dribble era il suo “signature move”.. :D
    A me da particolarmente fastidio nei casi come contro Boston (o quella più famosa contro i Wizards), dove una palla persa in un momento cruciale viene trasformato in un canestro… Li oltre alla partita si falsa proprio il personaggio.
    Prima che la solita banda di dodicenni si scateni, questo non toglie che Lebron sia un mostro e che gli heat meritino di stare dove stanno…

    • hai ragione, anche se dipende al solito dal valore che si da al termine. con “campioni” (avrei fatto meglio a scrivere “stelle”) intendo giocatori dal talento superiore che devono (e dovrebbero essere abituati) a gestire il gioco nei momenti cruciali.

      sui passi io dico solo una parola: basta! davvero si continua a parlare di questa cosa. lebron fa passi, spesso, come tutti i giocatori (chi più chi meno spesso). il non chiamarli non è un gesto per favorire lui ma un andazzo che in NBa c’è da decenni (negli anni ottanta li fischiavano meno che adesso). non credo che lebron risulti più avvantaggiato di altri. anche io vorrei che li fischiassero più spesso ma non credo che la cosa possa essere ascritta a un solo giocatore.

      poi quelli che dopo aver detto che il 6 è maggiordomo di wade, magnaccia di delonte west, solo fisico e niente talento, mai decisivo e perdente adesso si attaccano alla storia dei passi non li commento nemmeno…

      • appunto che lebron sia quello che se ne avvantaggi più di tutti lo dici tu e qualche altro. io non lo definirei “palese”.

    • che ti devo dire, beato te che hai queste certezze incrollabili (basate su chissà cosa).

  61. Cioè fatemi capire…

    Qui si sente gente dire che “i passi li fanno tutti (grazie, almeno questo lo avete concesso…), però LeBron lo fa in modo particolare, o se ne avvantaggia di più…” Cioè, voi da davanti un televisore state a cagare sentenze, ed in America, dove LBJ è sotto la lente di ingrandimento da 8 anni, analizzato, spulciato, studiato, nessuno fiata per questo presunto privilegio? Perchè di questo si sta parlando, di un privilegio, se mi dite che ne fa molti di più, vuol dire che i poveri mortali se la prendono nel culo, ed a lui tutto è permesso…

    Ora, vi sembra una cosa possibile? Abbiamo un ex owner che per circa un mese lo ha distrutto, accusandolo di tutto, 11 Settembre ed Omicidio Kennedy compreso…ci sono una serie (facciamo milioni?) di ex-fan che ancora gli sputerebbero in faccia se lo incontrassero in giro, o ancora ne bruciano la canotta quando torna a Cleveland…abbiamo una Lega in cui giocatori o owners o coaches a volte si vomitano addosso insulti o accuse di ogni tipo…

    ma vi ricordate Shaq che, riguardo le accuse di Adelman di superare col piede la linea durante i liberi, disse “ero lì sulla tazza del cesso, quando mi vedo questo qui in TV che mi accusa…”? Vi ricordate del casino dopo il passaggio di Gasol ai Lakers? Le multe che prendeva Van Gundy quando difendeva Yao e sbraitava contro gli arbitri? E potrei continuare per ore…

    Insomma, in un ambiente fatto da squali, pensate davvero che se LBJ facesse davvero tutti questi passi, o ne traesse tutto questo vantaggio, le altre 29 franchigie nn avrebbero da mesi alzato una caciara della Madonna? Che fanno, giocano per partecipare e nn per vincere? O è la lobby ebraica di Stern che mette tutto a tacere?

    • clap clap

      qui ti quoto
      e ci aggiungerei, sommessamente, che ‘sto discorso ha veramente rotto il cazzo…opps…sorry

    • Prima di tutto i fan americani fiatano eccome, negli anni si sono accomulate migliaia di pagine di blog sui passi di Lebron, così come di video su Youtube.

      Per quanto riguarda l’interno della lega il discorso è diverso… il trattamento da superstar non ce l’ha mica solo Lebron, puntare il dito su di lui vorrebbe dire puntare il dito su tutto il sistema NBA (che di James in questo momento ne fa l’uomo immagine) e fondamentalmente sputare nel piatto dove mangiano. Detto questo, se segui l’NBA da un pò di tempo saprai sicuramente che una marea di giocatori e commentatori hanno ironizzato più o meno velatamente sui passi di Lebron..c’è addirittura il mega tormentone del crab dribble per prenderlo in giro!!

      tanto per dire:
      http://www.youtube.com/watch?v=8wPtCPaTWu4&feature=related
      http://www.youtube.com/watch?v=kF3P2Lr9NAY&feature=related
      http://www.youtube.com/watch?v=DpQBD672HkQ&feature=related
      http://www.youtube.com/watch?v=vCoT2HM9hwk&feature=related

      Sul fatto che James sia uno di quelli che ne commette di più basta vedere le partite ed il suo stile di gioco, o anche solo pensare che lui era convinto di poter fare 3 passi (ora non so se ha capito che non può :D)!
      Sul perchè ne è avvantaggiato più di altri ha portato buone motivazioni Procionide.

  62. restiamo umani

    non volevo commentare perchè mi sembra una questione abbastanza stupida, commento solo ora perchè sono d’accordo con tutto quello che hai detto

    va bene lebron li commette, ma vogliamo parlare di kobe?anche lui fa quasi sempre passi in partenza, fa perno con un piede e puntualmente parte sempre con l’altro, in più ci sono altre volte in cui fa passi e non li fischiano mai…e attenzione, lo dice un tifoso di kobe e dei lakers

    come lui e kobe anche molti altri giocatori li fanno, e non si può dire “uno li fa di più, quest’altro meno” perchè o sono passi o non lo sono, non possono essere “di più”

    quindi per favore smettetela, e godetevi questa gara 4 tra miami e chicago :D

  63. non ho potuto vedere bene la partita (maledetto international league pass che mi fa sapere subito che ci sono i supplementari, togliendomi il godimento!) quindi a questo giro mi astengo dal commentarla anche se, a questo punto la serie parrebbe proprio chiusa…

    zauker: ti rispondo adesso visto che ieri non ho potuto leggere il messaggio…

    ok… il perno è quello che dici tu ma la regola non dice nulla del genere se non, semplicemente, che non si può alzare il piede quindi è a quella che ci dobbiamo riferire… …per assurdo non sarebbe contro le regole nemmeno camminare strusciando i piedi (senza alzarli) dopo aver stabilito il perno…
    …ovvio che poi entrano in gioco le interpretazioni delle regole… …giocatori e arbitri di queste cose ne parlano… …ricordo che Rivers anni fa disse che voleva portare all’attenzione degli arbitri i movimenti di Al Jefferson perché secondo lui era scorretto che gli fischiassero spesso passi (ignoro però come sia finita la querelle!)…

    …visto che però non so nulla di come gli arbitri debbano decidere in tali casi mi limito ad osservare cosa fischiano e cosa no… …e i movimenti da te criticati non li fischiano quasi mai, l’azione di james la fischiano pressoché sempre (se vuoi in settimana prossima che sono più libero da concorsi ti cerco pure una selezione!!)…

    poi, non mi fraintendere! se mi chiedi se dovrebbero fischiare più passi di quanti ne fischiano e se sarei d’accordo con la tua interpretazione del perno io sono d’accordissimo con te!
    e, lo ripeto, non ho nulla contro James che, passi o no, è il più forte di tutti (per me pure di gran lunga)…

  64. Ancora… In America non gliene frega un cazzo dei passi!!!!!!!!!! Ce ne curiamo solo qua in Europa, Lo capisci, o no???????

  65. ormai il forum si e politicizzato tra lebroniani e anti-lebroniani piu meno con o contro berlusconi in italia.
    ogni scusa e buona per tirarlo in ballo anche se non dovrebbe centrare nulla con il tema di oggi,se non avete nulla da dire abbiate la decenza di non scrivere tanto per farlo…

  66. Restiamo Umani (in memoria di Vik)

    Prima di tutto i fan americani fiatano eccome, negli anni si sono accomulate migliaia di pagine di blog sui passi di Lebron, così come di video su Youtube.

    Per quanto riguarda l’interno della lega il discorso è diverso… il trattamento da superstar non ce l’ha mica solo Lebron, puntare il dito su di lui vorrebbe dire puntare il dito su tutto il sistema NBA (che di James in questo momento ne fa l’uomo immagine) e fondamentalmente sputare nel piatto dove mangiano. Inoltre come dice giustamente L’ammiraglio in america l’attenzione ai passi è diversa..
    Detto questo, se segui l’NBA da un pò di tempo saprai sicuramente che una marea di giocatori e commentatori hanno ironizzato più o meno velatamente sui passi di Lebron..c’è addirittura il mega tormentone del crab dribble per prenderlo in giro!!

    tanto per dire (youtube):
    /watch?v=8wPtCPaTWu4&feature=related
    /watch?v=kF3P2Lr9NAY&feature=related
    /watch?v=DpQBD672HkQ&feature=related
    /watch?v=vCoT2HM9hwk&feature=related

    Sul fatto che James sia uno di quelli che ne commette di più basta vedere le partite ed il suo stile di gioco, o anche solo pensare che lui era convinto di poter fare 3 passi (ora non so se ha capito che non può :D)!
    Sul perchè ne è avvantaggiato più di altri ha portato buone motivazioni Procionide.

  67. Restiamo Umani

    mi devi spiegare perchè ogni volta che parli con qualcuno ti incazzi?
    ognuno sarà libero di espriemre il proprio parere (oltretutto altamente condiviso ed oggettivo)…sei tu la fonte della verità assoluta? chi sei la legge?

    tra l’altro da come difendi lebron mi sembri michael philippi, almeno mi sembra questo il nick che usa

    ho già detto che lebron è forte…però le immagini di quel video postato sopra sono scandalose…dai palleggia, ferma il palleggio, tiene il perno nn si sa come e poi riparte in palleggio…ma che gioco è?

  68. Jimbo

    “su LBJ che fa passi, smettetela di difenderlo dicendo che lo fanno tutti…come lui (numero di appoggi e frequenza) non c’è nessuno”

    Smettila di dire cazzate, e vedrai che nessuno ti attacca. Come hai potuto appurare, quando parlo con Zauker o con altri, il mio tono è ben diverso. Perchè? Perchè loro nn travestono il loro tifo e le loro paranoie da “commento altamente condiviso ed oggettivo”

    Guarda che il passo è semplice: non dico puttanate = IYW (o chi per lui, come hai visto, in tanti hanno preso in giro questa minchiata sui passi) si fa gli affari suoi

    Deng

    Il ragionamento di Procionide si basa sul fatto che, visto che James è diverso, allora i “nn passi” hanno un effetto diverso. Se LBJ è un trattore la colpa nn è sua. Un passo in più dato a, nn so, Pierce produce un effetto, dato a LeBron che ha le ruote al posto delle gambe, ne produce un altro. E’ una colpa? Direi di no, se gli arbitri sono permissivi con le star, ma per le caratteristiche fisiche ed atletiche qualcuno prende un maggiore vantaggio, nn ci si può fare nulla

  69. ancora, ma allora insisti

    sempre insultare gli altri, è più forte di te

    come dicevo tempo fa…meglio i post lunghissimi e a volte noiosi di gallo=bird che i tuoi interventi a gamba tesa

    oltretutto suoi passi di lebron dico cazzate?
    hai il prosciutto sugli occhi?

    secondo me, sì…cmq, facciamo come i bambini
    io continuo a dire quello che c…o mi pare e tu non lo commenti

  70. ho avuto una visione. ho visto un blog dove nessuno arriva a spaccatutto. dove nessuno dice “è palese che le cose stanno come dico io”. dove nessuno dice “è evidente che ho ragione, che quello è più forte di quell’altro, che quello fa più o meno passi di quell’altro”. dove si da un’opinione e si cerca di motivarla razionalmente.

    era una bella visione.

  71. Io invece ho avuto la visione di un blog dove non si nega l’evidenza, era una bella visione

  72. scusa ma l’evidenza la decidi tu? cioè se mi dici che kevin durant ha fatto più punti di tutti gli altri giocatori nba nella stagione regolare 2010-2011 è evidente. nessuno può negarlo.

    quali sarebbero queste evidenze negate? per definizione una cosa evidente può facilmente essere dimostrata. se sei in grado di farlo perchè non ci illumini?

    kobe ha vinto più titoli di barkley= evidente

    michael jordan è stato un giocatore migliore di stephon marbury= giudizio condiviso probabilmente dalla totalità degli esseri umani (a parte marbury), ma non è evidente. e se qualcuno viene qui e spiega perchè considera marbury migliore di jordan (ma lo deve spiegare, mica arrivare e dire “siete tutti dei coglioni, marbury è meglio di jordan) merita di essere ascoltato e nessuno gli può dire che sta negando l’evidenza perchè l’evidenza non c’è.

    chiaro?

    quindi smettila di ergerti a custode della verità. puoi dire di non essere d’accordo con chi dice che i passi di lebron non diversi da quelli degli altri. lo dici, pace amen.

    ma sta storia dell’evidenza non si può sentire.

  73. è da tanto che non scrivo.. ecco però le mie impressioni a caldo dopo aver visto la partita..

    Innanzitutto bellissima serie, in equilibrio, leggermente meglio dallas e giustamente avanti anche se un 2-2 sarebbe stato meglio così si prolungava!
    detto ciò nel quarto quarto dirk è stato allucinante, immarcabile e decisivo, segnava sempre nonostante una quasi perfetta difesa di collison, una statistica faceva vedere come il tedesco in tutte le 4 gare delle serie abbia segnato almeno 10 punti nell’ultimo quarto.. questo è uno che quando la palla scotta sbaglia raramente, che non trema, giocatore eccezionale.. menzione anche per kidd e marion, due ex all star, che tra difesa e attacco hanno dato una grossa mano a dirk.. sui thunder tutti bene nonostante la sconfitta, pagano l’inesperienza perchè buttare via +12 a 3-4 minuti dalla fine è da pazzi.. quando è uscito harden è calata la luce.. durant che comunque reputo tra i migliori della lega, ha sbagliato quasi tutti negli ultimi 3 minuti e nell’overtime, westbrook solite scelte frettolose poco razionali e quindi sconfitta.. benissimo invece ibaka, questo ha anche un jumper affidabile oltre ad avere un fisico pazzesco, bene come al solito anche collison!

  74. Nessuno mi trova un giocatore nella storia nba talmente forte(intendo talentuoso ,intelligente ,concentrato,freddo e completo)in attacco quanto scarso(dritto sulle gambe, fuori posizione,distratto-sembra che non gli importa)in difesa come Dirk.Non capisco come uno che si vede che è migliorato anni e anni luce in qualsiasi fondamentale offensivo anno dopo anno abbia fatto ,invece,pochissimi passi avanti difensivamente dal suo ingresso nella lega.

  75. Auguri T-Mac per i tuoi 32 anni!!! Ti aspetto tornare almeno in una discreta forma per andare a giocare in una squadra da titolo…Tracy idolo!

  76. A jimbo ma ‘sticazzi, sai che mi frega della tue puttanate, scrivi che LeBron è cosà e siamo tutti contenti. Io per mia fortuna le partite me le godo senza tifare per questo o quest’altro, e senza detestare questo o quel giocatore

    te saluto, e me dispiace pe te

  77. prova a spiegarmi meglio, sperando di essere più chiaro questa volta

    lbj commette passi molto spesso. questo è evidente e nessuno piò negarlo, neanche il più accanito tifoso, colui che si è una sua statua con annessa pretuberanza fallica per prendersi contro natura da solo.

    nn reputo vero che sia quello che ne commette di più e che ne tragga il maggior vantaggio. ad esempio maggette; lui proprio nn conosce il significato della parola passi

    se vogliamo rimanere alle stesse, ne commette molti di più carmelo anthony. per lui l’infrazione di passi è più opinabile del concetto di essere e di nn essere in filosofia. credo che ricordiate tutti, le battute e le discussioni sui i suoi passi durante le olimpiadi.

    per nn parlare di kobe e pierce. nn fanno una partenza regolare da secolo e se gliele fischiassero finirebbe la partita con 30-40 palle perso. e nn dite che ne traggono un vantaggio minore. se avete giocato a basket, dovreste sapere quanto sia vantaggioso partire con il piede perno dato che taglia fuori l’avversario e renda più semplice il subire fallo

  78. allora..

    il 30%
    non puo vedere il prescelto perche’ puo’ insidiare il regno di Kobe che per alcuni e’ una sorta di religione del 20 secolo. piu che insidiare a loro da’ fastidio dover leggere che esiste qualcuno piu’ forte del 24…. Esiste sempre qualcuno piu’ forte di te, ricordalo figliolo!

    il 30 %
    non puo’ vedere Lebron perche’ rappresenta in linea teorica la fine di una rivalita’ appena ricominciata come quella tra Boston e Lakers e’ l’inizio di una nuova era geologica.Questi individui soffrono il fatto che Lebron appunto, abbia infranto i loro sogni, ovvero quello di sperare che si cavi fuori almeno un anello in un lustro di basket..C’e gente che piange gia’ adesso per questo, la stessa gente abituata a rompere le palle con mosse di raccattaggio utenti del tipo siamo la squadra piu’ vincente della storia.. Datevi al tricket, a palla avvelenata, ma che volete, che volete..! Ci sono 30 squadre, non giocate mica da soli..!!

    il 30%
    non puo’ vedere Lebron perche’ non ha scelto i New York Knicks, i bulls ecc.. quest’uomo e’ passato da fenomeno a coglione, da vincente a perdente. ma chi cazzo sono sti falliti per affibbiare certe etichette? Crescete..!

    10% non puo’ vedere Lebron, cosi, perche’ si segue la massa, anche se non capisco un cazzo e la gente dice che Lebron e’ un pagliaccio devo crederci.. Abbonatevi a sky, guardate le partite e fatelo coi vostri occhi.. lasciate stare la gente che vuole impossessarsi del vostro cervello ..!

      • immagino che si riferisse alle motivazioni degli haters, non all’umanità tutta…

        • Era per scherzare, sto blog sta diventando drammatico per sta questione dei passi, tra l’altro mentre si giocano le finali di conference, si dovrebbe parlar di altro…

  79. @Zauker
    No aspetta, chiunque abbia giocato a basket mezza volta sa che difendere uno che fa passi in partenza ti fa girare le balle ma difendere uno che fa un passo in più nella pentrazione è impossibile.

    @Censimento cervelli ( in fuga)
    Eccolo la il discorso Kobe! Ed ecco anche il discorso dei falliti! lol complimenti per la sintesi.
    Ma sarà un caso che i fanboy di lebron abbiano in gran parte la cultura sportiva di un 12enne? :D

    • ed ecco un’altra sparata… complimentoni.

      nuova teoria da cavalcare per gli haters (magari per le prossime settimane ignorando quello che succede nel basket giocato)

      i passi in partenza di kobe o pearce o pinco pallino sono meno passi dei passi in penetrazione di lebron.

      ti assicuro che io a basket ci ho giocato fino alla C2 e soprattutto non ho dodici anni (poi sulla tua valutazione della cultura sportiva di gente che manco conosci ci inchiniamo tutti, figurati). e mi ricordo che durante le partite dei sanguinosi (nel senso stretto del termine) playoff siciliani per salire in C1 non c’era tanta gente che sottilizzava sul fatto che i passi in partenza dessero meno fastidio di quelli in penetrazione.

      e tra l’altro, molti dei passi “clamorosi” di lebron sono passi in contropiede, a volte uno contro zero. proprio sicuro che quei passi lì siano più dannosi per la regolarità della partita di quelli di pierce o ginobili o carter che partono col piede sbagliato e vanno regolarmente a prendersi canestro e fallo?

      rimango allibito…

  80. Skip to my lou

    Se uno arriva e dice che Marbury è meglio di Jordan fa semplicemente lapidato nel pubblico demanio, altro che ascoltato.

    Il pezzo sul censimento, devo ammetterlo, mi è piaciuto veramente.

    • appunto, lo uccidiamo perchè siamo tutti convinti che jordan sia più forte di marbury. ma non per questo è una cosa evidente e dimostrabile inequivocabilmente.

      (comunque era per estremizzare il concetto, qui si sta buttando sangue da due giorni su cose che secondo me influiscono sull’esito di una partita come una scorreggia di cuban a bordocampo)

  81. “No aspetta, chiunque abbia giocato a basket mezza volta sa che difendere uno che fa passi in partenza ti fa girare le balle ma difendere uno che fa un passo in più nella pentrazione è impossibile.”

    Questo è sacro-santo; il perno dopo il pro-hop è indifendibile, per non parlare del quarto tempo…

  82. chiaro, parlo di chi lo odia, e credetemi c’e gente che lo odia per davvero, da come scrivono sembra quasi che se lo incontrassero di persona gli sparerebbero un colpo di revolver in mezzo agli occhi. Io mi domando cosa cazzo gli abbia fatto quest’uomo, e’ sto parlando di gente che dice di amare questo sport… eh! bene, ma a voi vi sembra normale uno che dice ” amo il calcio, ma odio PELE’ ? Scusami tanto, ma ti prendo per pazzo, la chiamo io la neuro al posto tuo..

    Questa gente e’ sofferente, come si puo soffrire per qualcosa che in fondo si ama questo non si riesce a capire..cazzo fate le notti a seguire una partite Nba nel mese di febbraio per dire, se poi gli stessi coglioni devono odiare un giocatore che rappresenta questo sport…

  83. ed ecco un’altra sparata… complimentoni, andiamo sempre peggio

    nuova teoria da cavalcare per gli haters (magari per le prossime settimane ignorando quello che succede nel basket giocato)

    i passi in partenza di kobe o pearce o pinco pallino sono meno passi dei passi in penetrazione di lebron.

    ti assicuro che io a basket ci ho giocato fino alla C2 e soprattutto non ho dodici anni (poi sulla tua valutazione della cultura sportiva di gente che manco conosci ci inchiniamo tutti, figurati). e mi ricordo che durante le partite dei sanguinosi (nel senso stretto del termine) playoff siciliani per salire in C1 non c’era tanta gente che sottilizzava sul fatto che i passi in partenza dessero meno fastidio di quelli in penetrazione.

    e tra l’altro, molti dei passi “clamorosi” di lebron sono passi in contropiede, a volte uno contro zero. proprio sicuro che quei passi lì siano più dannosi per la regolarità della partita di quelli di pierce o ginobili o carter che partono col piede sbagliato e vanno regolarmente a prendersi canestro e fallo?

    rimango allibito…

    • o della difesa, dell’intensità, dei canestri che arrivano ogni tanto non perchè chi attacca è scarso ma perchè in difesa gli altri stanno dando l’anima chiudendo tutte le linee di passaggio e stando attaccati all’avversario, e quindi ogni punto vale doppio.

      punti di vista.

  84. Deng

    Io al massimo sono fan-boy di Rocco Siffredi. E nn ho 12 anni. Che si parli di LBJ, Kobe, Duncan o PippiCazziLunghi, o si dice la verità, evitando di farsi annebbiare il cervello da rivalità, rancori, scelte nn condivise e via discorrendo, o si viene presi per il culo

    Se uno mi viene a dire che LBJ è quello che fa più passi di tutti, quello che se ne avvantaggia di più, condendo il tutto con “ma hai le fette di prosciutto sugli occhi per nn vederlo”…se si vuole dire che MJ è meglio di Kobe (cosa ovviamente condivisibile), e per giustificare questa tesi, si dice che “MJ era adorato dai compagni”, se si chiama LBJ “maggiordomo di Wade”, se si dice che “Wade vinse il titolo 2006 da solo”, beh, io la vedo così, è giusto far notare in modo colorito l’infinita demenza di tali affermazioni

  85. deng

    sono un fan boy anche di kobe, di duncan, di nash, di wade, del teutonico, di uno scalabrine qualunque, non ho problemi a dirlo , io..Amo semplicemnte il basket. se devo alzarmi la mattina alle 3, alle 4, per vedermi una partita di basket, non posso permettermi di odiare qualcuno, in caso contrario sarei un coglione e dovrei andare al cesso a sputarmi in faccia, il tutto alle 4 del mattino, comprendi?

  86. Allora, lebron è il mio giocatore preferito, ma sinceramente, dopo una gara simile di dirk, davvero non capisco come si possa parlare tutto il giorno di james.

    Magari domani, dopo la gara di questa notte, ma dopo una prova assurda, una rimonta clamorosa dei mavs, con un dirk immenso, sarebbe più logico discutere sulla gara di ieri.

    Sono sopreso, non pensavo che dallas potesse continuare a macinare vittorie su vittorie, dimostrando di saper vincere dominando, di essere in grado di compiere delle rimonte come quella di ieri.

    Ma kidd? 38 anni? che gli è preso questa volta? Forse, il fatto di essere stato violentato negli ultimi anni dai playmaker di turno, gli ha dato delle motivazioni che aveva perso.
    Rimane per me un prodigio di giocatore, un play di 193 senza particolari mezzi atletici, che per anni ha registato triple doppie come se piovesse, ricordo che nel 2006-07 ha chiuso i playoffs con 14.6pts 10.9 reb 10.9 ast… A questa rarissima capacità, aggiungeteci il fatto che questo è stato per me, dopo stockon e magic, il play con la più brillante visione di gioco.

    Su dirk…beh, che dire, non l’ho mai ritenuto un perdente, ma questa stagione si sta davvero superando:
    28.6pts con .516% dal campo, e un devastante .517% da 3 e il .924% ai liberi tanto per non farsi mancare nulla…

    Se avesse un gioco difensivo più efficace, per me sarebbe lui, l’MVP dei playoffs, a mani basse.

  87. @skip to my lou (l’altro)
    “i passi in partenza di kobe o pearce o pinco pallino sono meno passi dei passi in penetrazione di lebron.”

    Ovvio che sono passi ma ci puoi contare che sono meno gravi. Qua scopriamo l’acqua calda! I passi in partenza si fanno da sempre in NBA, anche se guardi gli highlights di Jordan (sempre sia lodato) vedrai alcune splendide azioni viziate da passi in partenza. E’ una roba brutta ma lo si sa. Il terzo passo è una zozzeria che sta dilagando particolarmente negli ultimi anni (tanto da far cambiare anche il regolamento) ed è chiaramente ed indiscutibilmente un vantaggio nettamente superiore (in questo caso la base è la fisica, ti basta?). ma di che parliamo?

    “e tra l’altro, molti dei passi “clamorosi” di lebron sono passi in contropiede, a volte uno contro zero. proprio sicuro che quei passi lì siano più dannosi per la regolarità della partita di quelli di pierce o ginobili”

    Ma chi l’ha detto? E’ un abitudine bruttissima inventarsi le cose. Io è dall’inizio che parlo di passi in penetrazione..quelli in contropiede sono brutti ma chi se ne sbatte i maroni.

    “poi sulla tua valutazione della cultura sportiva di gente che manco conosci ci inchiniamo tutti, figurati).”

    Non intendevo conoscenza tecnica, ma il modo di relazionarsi allo sport. Accusare l’altro di essere un fallito, di odiare, di essere invidioso perchè quello è ricco etc etc. significa confondere le persone con i personaggi che è una cosa tipica dei ragazzini.

    • mai detto queste cose (sull’odiare, sull’invidia), eppure sono un “fan” di lebron. come la metti?

      poi ti invito a fare un passo indietro, uno solo, e a guardare la faccenda dall’esterno:

      siamo passati da “lebron fa passi più di tutti” a “i passi che fa lebron gli danno più vantaggio rispetto a quelli che faceva jordan”. anche ammesso che sia vero (e secondo me non è vero) ti rendi conto della piccolezza di dettagli a cui ti stai aggrappando?

      detto questo, fai finta che io sia un bambino cretino di 12 anni, spiegami dall’alto di quale conoscenza fisica puoi dimostrare quello che dici. perchè io di fisica qualcosa ne capisco pur avendo i miei stupidi 12 anni da portarmi appresso.

      ribadisco, ho giocato a basket e se sto difendendo su uno da fermo e quello mi parte con l’altro perno io sono tagliato fuori e spendo il fallo (e lui segna). se invece difendo su uno che fa 3 (o 4) passi la storia non cambia. mi batte uguale.

      • e poi non ho capito (e ho riletto il tuo commento 3 volte). i passi in partenza sono meno gravi perchè ci sono da sempre?

  88. “se si chiama LBJ “maggiordomo di Wade”, se si dice che “Wade vinse il titolo 2006 da solo”, beh, io la vedo così, è giusto far notare in modo colorito l’infinita demenza di tali affermazioni”

    Su questo, come già ho sottolineato in passato, non ho nulla da dire, anzi, hai pienamente ragione.

    ps: son convinto che con Cervelli in fuga si è aggiunto un buon elemento al forum. Spero di non essere smentito in futuro

  89. Riguardo i limiti di dirk in difesa, pensavo, a me ne vengono in mente diverse star di enorme talento ma senza un bricciolo di capacità difensiva: nash, stat, melo, t-mac, carter, tony parker, iverson che poveraccio poteva fare ben poco a parte rubare palloni, shaq, ecco lui ha sempre campato di rendita visto il discreto fisico, ma come difensore, non è mai stato un fenomeno.

    Altri?

    • Il primo che mi viene in mente è Webber. Genio assoluto ( sempre cestisticamente parlando), ma in difesa era un mezzo caprone.

      Pure Gasol non è che scherzi, per me è abominevole

  90. Hai ragione philips, e pazzesco che con un dirk del genere si parli di gente che ha giocato la sera prima.. Ci tengo a precisare, che secondo me i mavs non sono i manzi visti nel 2006, se a questi gli gira per il verso giusto stavolta prendono a pedate chiunque, Lebron, Thibodeau, il mondo intero.. due squadre hanno una fame bestiale, e quelle sono Mavs e Heat, pero’ dico, attenti a questi Mavs..

    Giusto per la cronaca della cultura del 12 enne, tengo per una squadra che non gioca da anni, i Seattle supersonics, ed ancora oggi, proprio come un finto 12 enne, sono orgoglioso di averli ammirati!

  91. Restiamo Umani (in memoria di Vik)

    “Direi di no, se gli arbitri sono permissivi con le star, ma per le caratteristiche fisiche ed atletiche qualcuno prende un maggiore vantaggio, nn ci si può fare nulla”

    “Se uno mi viene a dire che LBJ è quello che fa più passi di tutti, quello che se ne avvantaggia di più”

    Questo è favoloso…tu prima concordi che effettivamente James ne trae un vantaggio maggiore, poi improvvisamente diventa una cosa demenziale. Appunto, roba da dodicenni.

    @Censimento cervelli ( in fuga)

    No, non comprendo. Il tifo contro è una cosa sanissima e divertente, il problema è se non sei in grado di discernere tra personaggi e persone. Se per te giudicare la scelta estiva del giocatore James è da falliti, non hai chiaro come rapportarti serenamente allo sport.

    skip to my lou (l’altro)

    “siamo passati da “lebron fa passi più di tutti” a “i passi che fa lebron gli danno più vantaggio rispetto a quelli che faceva jordan”. anche ammesso che sia vero (e secondo me non è vero) ti rendi conto della piccolezza di dettagli a cui ti stai aggrappando?”

    Eh no, qui mi arrendo. Se non sei in grado di seguire la discussione io di certo non la riassumo per te.
    Sul confronto passi in partenza e quarto tempo non ho altri commenti, quando si arriva a negare l’evidenza è l’ora di uscire dalla discussione.

  92. eccone un altro che, anzichè spiegare (ho riguardato i commenti e di spiegazioni non ne ho viste) tira in ballo sta maledetta evidenza. ma dove stracazzo le trovate ste certezze? piacerebbe anche a me abbeverarmi alla fonte della saggezza.

    io ti ripeto che ho giocato e che passo in partenza e perno sbagliato ammazzano il difensore allo stesso modo. tu prima vaneggi di leggi della fisica e poi te ne esci con “se non sei in grado di capire lascio la discussione”.

    va beh, stanotte andrò a letto un po’ più stupido di quando mi sono svegliato. grazie per avermelo fatto presente…

  93. e poi, onestamente, con le tue risposte a me, weis e censimento di cervelli, hai definitivamente dimostrato di non avere argomenti e di ridurti, tristemente oserei dire, ad arrampicarti sugli specchi e a dare del ragazzino agli altri.

    riassumo: weis è un ragazzino, fuga di cervelli non sa rapportarsi a questo sport e io non sono in grado di seguire una discussione.

    complimenti vivissimi, sei feramente il più figo del quartiere.

    adesso già che ci sei dacci la tua sentenza (evidente, ci mancherebbe altro) su tutti gli altri del blog, dividili in buoni e cattivi, poi fatti una camomilla e vattene a…..

  94. deng

    io la scelta di lebron non la giudico affatto da fallito, lo fanno quelli che scrivono gratis e pretendono di essere chiamati competenti, mica io…
    per te la scelta di lebron e’ da falliti? avercela con lui per questa scelta e’ una cosa giusta? rispondi, che mi basta niente a passare avanti e leggere quello che piu’ mi garba..

  95. deng

    dai non ti scomadare a rispondere, che francamente detto tra te e me, interessa meno di zero, con tutto il cuore.

    ripeto solo una cosa, la gente che si alza alle 3, alle 4 del mattino, per bestemmiare contro questo e quello, prendendo di mira un giocatore, mi mette una tristezza che quasi quasi mi darei io al tricket o alla corsa delle formice orbe del tibet..

    saluti!

  96. scusate se cambio argomento ma leggo che Belinelli e bargnani si stanno preparando per l’europeo.
    e Gallinari? perche non ci va?

      • si infatti, mi scuso per aver trascinato la cosa stasera. oggi è la giornata di dirk e non si dovrebbe certo stare a parlare (ancora) di lebron. non voglio immaginare cosa ci sarà domani.

        per quanto riguarda la nazionale italiana non so, sono curioso di vedere quei tre, ma è vero che il divario con il resto del materiale umano è sconfortante.

        ma qualcuno ha notato che impatto incredibile ha avuto peja a dallas? sta anche difendendo, non ci posso credere.

        spero che miami liquidi chicago il prima possibile per vedere le finali.

        secondo voi bosh è in grado di tenere nowitzki? (non intendo tenerlo in difesa, intendo fargli pagare dall’altra parte del campo, tipo farsi segnare 40 dal tedesco ma mettergliene in testa almeno 25)

        secondo me marion con lebron avrà più problemi che con duran, perchè in un certo senso matrix mi sembra più adatto a seguire l’avversario sui blocchi e a sporcare le linee di tiro che a reggere l’impatto del trattore.

        kidd secondo me uccide bibby. e vermaente sono felicissimo per la forma che ha ritrovato. terry-stevenson contro wade-miller? mi sa che si gioca tutto lì, wade deve andare sopra di brutto, anche perchè il confronto chandler-anthony, per quanto sia commovente da vedere il canadese, non comincia neanche. in più ci sono un paio di varianti

        per gli heat haslem, perchè se il filippino riesce a giocare con bosh-haslem senza andare (troppo) sotto a rimbalzo per gli heat è tanta roba.

        per i maveriks peja. se entra in striscia da tre i texani possono vincere anche in florida.

  97. skip to my lou (l’altro)
    Oh ma ancora ad inventare roba? Ora addirittura virgoletti cose mai scritte..

    Nonostante tu stia cercando di vantarti delle tue conoscenze (cos’è, il prof ti ha appena spiegato F=m*a e ti senti un genietto?) io non ho ventilato alcuna legge fisica. Mi riferivo in generale alle leggi che regolano il moto dei corpi e questo perchè è un’esperienza talmente comune che veramente non credevo di doverlo spiegare… il passi in partenza da chiaramente un vantaggio ma se c’è spazio tra attaccante e difensore questo vantaggio già si riduce. il passo in più non solo garantisce l’enorme vantaggio di poter percorre un tratto maggiore senza palleggiare, ma permette anche un grado di libertà in più nel reagire ad un eventuale aiuto a centro area.

    “hai definitivamente dimostrato di non avere argomenti e di ridurti”

    No ma lol…coglione io a rispondere. Non so, o sei distratto o hai veramente dei deficit di attenzione gravissimi. Ho motivato ogni mia affermazione (pure troppo!). Che tu non sia d’accordo nessun problema…ma ora addirittura che non ho argomenti..

    @Censimento cervelli ( in fuga)

    Mi hai frainteso. Tu hai dato del fallito a chi giudica la scelta di James..e questo lo trovo profondamente sbagliato. Quella di James è una scelta sportiva e ogni tifoso ha il sacrosanto diritto di divertirsi a giudicarla.

    “per te la scelta di lebron e’ da falliti?”

    No, e non mi interessa neppure giudicare la persona Lebron James. Io mi diverto a parlare di basket e reputo la sua una scelta da perdente. Dove perdente ha accezzione esclusivamente sportiva.

    • lo so che mi pentirò amaramente di averti fatto questa domanda, ma quale sarebbe il virgolettato irrispettoso?

      no guarda, non rispondere. lascia stare.

      scusa ma come è, adesso sono un genietto? non ero un ragazzino stupido di dodici anni fino a prima. sono confuso, non so più cosa pensare.

      non hai spiegato un cazzo caro mio. hai soltanto lanciato sentenza da mezza giornata e quando hai cercato di spiegare sei scivolato nella tautologia. in più stai sempre di più scendendo nel particolare (ora hai fatto la precisazione che il passi in partenza è meno dannoso ma solo quando il difensore non è attaccato) per dimostrare qualcosa che è indimostrabile (il moto dei corpi, ma veramente stai dicendo? che fai hai fatto l’università al cepu e ti hanno detto che se dici “moto dei corpi fa figo”?).

      se la metti su questo piano ogni singola situazione è contestabile. il passi in partenza da meno vantaggio se il difensore non è attaccato. il terzo passo in penetrazione da vantaggio a meno che il difensore non stia seguendo lateralmente l’attaccante (questo lo aggiungo io) e quindi in quel caso ha la possibilità di fare un passo in più anche lui. o per esempio che i passi in partenza sono più frequenti dei quarti tempi e quindi si dovrebbe ritarare il calcolo. questione sempre più sottile. se pensi al fatto che eravamo partiti dal fatto che lbj è più avvantaggiato degli altri, ci siamo andati a chiudere (ti sei andato a chiudere) in un vicolo cieco.

      e poi mi sono stufato di fare il signore e di buttarla sull’ironia, quindi te lo dico una volta per tutte, non perchè penso ti interessi ma nella speranza (spero vana) che tu la smetta di essere sempre più offensivo:

      non ho deficit di attenzione, non ho dodici anni, sono in grado di seguire una discussione, non sto cercando di vantarmi di conoscenze (con te poi) e non to offendendo nessuno.

      solo non sopporto il fatto che a ogni post continui a scrivere frasi come se fossero la bibbia e dando per evidenti tue personalissime opinioni. che come opinioni sono rispettabili ma come sentenze non valgono nemmeno una lire.

      e chiudo, che ho appena finito di lavorare e non ho più tempo da perdere con te.

  98. LeBron in questo post non c’entra veramente un cazzo…c’è(ra) così tanto da dire su Kidd, il crucco, Ibaka e Marion…

  99. Allora anche Garnett e Allen sono da considerare dei falliti, ma questo non lo dice nessuno. E’ nell’estate del 2008 non c’era certo Gasol ai lakers e lebron e bosh a miami.. la tendenza a ricomporre i big 3 caro mio, non l’ha certo inventata lebron, al contrario lebron si e’ soltanto adeguato alla situazione. Cosa che avrebbe fatto perfino l’umile duncan se non avesse vinto 4 anelli nel post bordello.. Ci scommetto sopra la tua casa, se i celtics non montavano quel circo non si sarebbe arrivato a tanto. ma poi dico io cosa c’e i sbagliato. Siete coglioni due volte, prima si dice abbasso all’espansione perche riduce il talento concentrato in una squadra, e poi si criticano 3 persone che UMILMENTE prendono quasi la meta’ del buddha Kobe e del mammasantissima Garnett. Sapete che vi dico, fate qualcos’altro a quelle ore del mattino..

  100. deng

    Allora anche Garnett e Allen sono da considerare dei falliti, ma questo non lo dice nessuno. E’ nell’estate del 2008 non c’era certo Gasol ai lakers e lebron e bosh a miami.. la tendenza a ricomporre i big 3 caro mio, non l’ha certo inventata lebron, al contrario lebron si e’ soltanto adeguato alla situazione. Cosa che avrebbe fatto perfino l’umile duncan se non avesse vinto 4 anelli nel post bordello.. Ci scommetto sopra la tua casa, se i celtics non montavano quel circo non si sarebbe arrivato a tanto. ma poi dico io cosa c’e i sbagliato. Siete coglioni due volte, prima si dice abbasso all’espansione perche riduce il talento concentrato in una squadra, e poi si criticano 3 persone che UMILMENTE prendono quasi la meta’ del buddha Kobe e del mammasantissima Garnett. Sapete che vi dico, fate qualcos’altro a quelle ore del mattino..

  101. Lebron lebron… Il pisapia di akron… Tutto il male usa è merito suo…
    Che poi O, sarà anche il piu forte ma è nato ad akron, che è la città dei black keys e a me il blues fa schifo…

    Contenti voi di tutte ste diatribe…
    WUNDERDIRK non ho parole per i playoff del 41… I due ultimo canestri del quarto quarto sono allucinanti …
    Westbrook ancora indifendibile… Due liberi sbagliati( non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore) e tre tiri forzati in fila e sbagliati, oltre al rimanere attaccato a durant nell’ultimo tiro dei regolamentari, cosa che ha tenuto due marcatori su kd con il finale he conosciamo… Caro russel, i playoff sono un altra cosa rispetto alla regular season, e mi da che ancora non te ne sei accorto

  102. x deng:

    sono stupefatto dall’affermazione che i passi in partenza fanno solo girare le balle. mi chiedo se tu, oltre che nei campetti, abbia mai giocato seriamente a basket

    i passi in partenza fanno proprio sbilanciare il difensore, creano un effettivo vantaggio.
    se io ti tengo il sinistro come perno, logica vuole che il difensore si sposti leggermente alla mia destra, in modo da chiudere meglio la partenza verso sinistra (con l’incrocio del piede destro), anche perchè, partire a destra con il destro è un movimento più lento in quanto innaturale.

    se poi parto verso destra incrociando con il sinistro, ti taglio fuori dalla marcatura e mi ritrovo la strada spianata varso il ferro, con la seria possibilità, tra l’altro, che appena ti muovi subisco anche fallo. e questa nn è una cosa opinabile, è un dato di fatto.

    immaginati in post basso quanto siano redditizi i passi in partenza (e guarda caso bryant, che sbaglia la partenza una volta si e l’altra pure gioca spesso in quella zona).

    avrei curiosità di fare una partita a basket con te, legalizzando i passi in partenza. così, tanto per vedere se alla fine ti girano solo le balle o se per caso si creano degli affettivi vantaggi

    • No allora mi sono spiegato male, i vantaggi ci sono eccome! Mai avuto intenzione di negarlo, nel caso avessi dato questa impressione è colpa mia.
      Quello su cui insisto però è che una pentrazione con un passo in più da un vantaggio enormemente più determinante del passi in partenza.

      • allora la questione è tutta qui. tu ritieni che ci sia un enorme divario di vantaggi tra il passo in più in penetrazione rispetto ai passi in partenza. io nn ritengo tale differenza così ampia, diciamo che preferisco valutare caso per caso. ad esempio penso che dia più vantaggi i passi in partenza in post basso, anzichè il quarto tempo in contropiede.

        per far un esmpio rapido rapido. siamo tutti concordi nel dire che olajuwon sia stato un dei centri più tecnici e più talentuosi della nba. è bene sapere allora, che hakeem era anche uno che commetteva un’infinità di passi che nn gli venivano fischiati. già lui era un ballerini, se ci aggiungi che cambiava in continuazione piede perno, diventava immarcabile

        tra l’altro se un giocatore è in penetrazione, nn si prende il tempo per saltare e cercare di stopparlo solo pensando ai passi che deve fare, ma di solito si dovrebbe cercare di capire quando saltare leggendo anche il corpo di chi stai marcando. anche perchè se pensi solo ai passi, alla prima finta ti ritrovi spalmato sulla linea di fondo

  103. @Censimento cervelli ( in fuga)

    Censimento cervelli ( in fuga): “per te la scelta di lebron e’ da falliti?”
    Deng: “No”
    Censimento cervelli ( in fuga): “Allora anche Garnett e Allen sono da considerare dei falliti, ma questo non lo dice nessuno. ”

    LOL
    Il deficit di attenzione si propaga! Aiuto, Lebron nuoce gravemente alla salute dei suoi fan!! :D

  104. Allora anche Garnett e Allen sono da considerare dei PERDENTI (PERDENTE QUESTO HAI DETTO DI LEBRON), ma questo non lo dice nessuno. E’ nell’estate del 2008 non c’era certo Gasol ai lakers e lebron e bosh a miami.. la tendenza a ricomporre i big 3 caro mio, non l’ha certo inventata lebron, al contrario lebron si e’ soltanto adeguato alla situazione. Cosa che avrebbe fatto perfino l’umile duncan se non avesse vinto 4 anelli nel post bordello.. Ci scommetto sopra la tua casa, se i celtics non montavano quel circo non si sarebbe arrivato a tanto. ma poi dico io cosa c’e i sbagliato. Siete coglioni due volte, prima si dice abbasso all’espansione perche riduce il talento concentrato in una squadra, e poi si criticano 3 persone che UMILMENTE prendono quasi la meta’ del buddha Kobe e del mammasantissima Garnett. Sapete che vi dico, fate qualcos’altro a quelle ore del mattino..

    ridi ridi, che te ridi LOL.. fai il furbo? falliti perdenti, che poi il succo era quello che cercavi la scappatoia? che poi son quelli che perdono tempo qui a scrivere dalla mattina alla sera i falliti/perdenti in questo caso, mica loro…

  105. deng

    ““per te la scelta di lebron e’ da falliti?”

    No, e non mi interessa neppure giudicare la persona Lebron James. Io mi diverto a parlare di basket e reputo la sua una scelta da perdente. Dove perdente ha accezzione esclusivamente sportiva

    ehm…

    credo di non aver capito…

    forse la sua scelta non è da fallito, ma da perdente???

    Non sono ironico, davvero, non ho capito.

  106. “Giusto per la cronaca della cultura del 12 enne, tengo per una squadra che non gioca da anni, i Seattle supersonics, ed ancora oggi, proprio come un finto 12 enne, sono orgoglioso di averli ammirati!”

    tifoso sonics anche io!

  107. grande..

    io ancora oggi mi rivedo certe partite dei sonics, a volte mi vien voglia di puntare la sveglia alle 3 per vedermi una replica di 16 anni fa’ …ahahhaha..

    rimango di sasso vedendo l’atletismo smisurato di kemp ( ma andatevi a vedere per favore st’animale , nel basket esiste anche il passato, godiamoci pure quello), io mi domando se esisteranno mai Alieni di quel genere.. ( atleticamente parlando, ma volendo pure..)

    o di fronte alla classe unita alla strepitosa vena polemica di Payton. Ho ancora la canotta di quei sonics e la conservo per eventi speciali.
    Ps: ho intenzione di mettere su un blog sui supersonics, e’ da matti visto che non giocano piu’, ma qualcosa mi dice che bisogna fidarsi dell’istinto e della passione del tifoso , hai visto mai ritornano in auge..E’ poi, il vero tifoso si vede nei momenti di difficolta’, in perfetto stile con la cultura di un 12 enne mi verrebbe da dire all’amico deng, eh! che magari lo scorso anno chissa per quale squadra teneva..

  108. sarebbe una bellissima idea, sarei anche disposto a darti una mano dato che ho una bella memoria storica, seguivo i sonics fin dai tempi di dale ellis.

  109. Io intanto, dato che mi sono licenziato oggi, mi posso permettere di svegliarmi come uno stronzo di notte per vedere gara 4 Heat-Bulls…e Miami sta attaccando da schifo in questo 4/4

  110. Mettiamola così…al 99% Miami avrebbe comunque vinto…ma che a LBJ nn siano stati fischiati passi sul canestro del 97-91, è davvero uno schifo. Non 1, ma 2 passi di vantaggio…così si rovina il lavoro difensivo di una squadra intera

    Poetica invece è la sequenza difensiva seguente, stoppata di Wade ed incredibile recupero di Lebron

  111. Rose ce l’ha sullo stomaco sta partita! chicago quasi ko, se non vinci con il fratello scemo di wade in campo (il gemello buono è arrivato nel supplementare) non so quando potrai mai più vincere a Miami…

  112. beh james stanotte ha fatto un paio di passi in cui ha segnato senza il minimo fischio e meno male che faccia passi come tutti gli altri….

  113. @Michael Philips
    “forse la sua scelta non è da fallito, ma da perdente???”

    Ho specificato perdente in senso strettamente sportivo..E ti pare una differenza da poco? :)
    Fallito è un riferimento alla persona, perdente è una caratteristica del giocatore. La sua si può giudicare come scelta sportiva, e quindi per me può essere un perdente mentre per altri è umile etc. etc., insomma se ne può parlare. Giudicare invece l’uomo Lebron e dargli del fallito non ha senso.

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.