Poco succede nella NBA in lockout di questa estate: i prossimi incontri fra giocatori e proprietari sono previsti per il mese di agosto.

Dwight Howard, abbastanza frustrato dal lockout, ha fatto sapere che non starà ad aspettare passivamente che venga trovato un accordo: se le cose andranno per le lunghe, cercherà anche lui una squadra oltreoceano, “in Cina o in Europa”.

L’Associazione Giocatori ha comunicato che sta cercando una compagnia di assicurazione disposta ad assicurare i giocatori NBA che decidessero di giocare all’estero durante il lockout e che permetta di assicurarsi mese per mese, senza dover pagare un premio per tutto l’anno. Non sarà una cosa semplice, soprattutto per i giocatori che hanno contratti importanti in NBA, come ad esempio Deron Williams.

Terry Porter è fra gli allenatori sentiti dai TWolves per il posto da head coach per la prossima stagione. Ex playmaker ad alto livello nella NBA negli anni 80 e 90, potrebbe essere un ottimo insegnante per Rubio, ma al tempo stesso non è il coach adatto a far giocare la squadra un basket frizzante e veloce: nella sua precedente esperienza ai Bucks, la sua squadra giocava un basket a metà campo con forte attenzione alla difesa.

Brian Shaw, da poco accasatosi ai Pacers come assistente allenatore dopo anni di esperienza ai Lakers nello stesso ruolo, ha dichiarato che da quando a Los Angeles ha preso le redini delle operazioni Jim Buss al posto di Mitch Kuptchak – che formalmente è comunque ancora il GM – è stata fatta tabula rasa di tutto il vecchio staff, senza tanti convenevoli nè spiegazioni. Operazione magari anche legittima, ma che lascia comunque un po’ di amaro in bocca dopo anni di grandi successi per i gialloviola, a cui anche Shaw ha contribuito in maniera importante sia da giocatore che da assistente.

Post By Max Giordan (965 Posts)

Max Giordan segue l'NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996. Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un'unico luogo "virtuale" i tanti appassionati di Sport Americani in Italia. Email: giordan@playitusa.com

Connect

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

6 thoughts on “NBA – Rumors su Howard, Porter e Shaw

  1. La voglia degli atleti di giocare è tanta. Se una compagnia di assicurazione fosse disposta ad accollarsi i rischi questo spingerebbe tanti atleti a venire in europa. E’ indubbio che la mossa spingerebbe le due parti a muoversi per un accordo. Non vedo i Magic starsene con le mani in mamo mentre Howard se ne va in Europa con tutti i rischi del caso. E questo non varrebbe solo per la squadra della florida.

  2. Terry porter potrebbe far giocare Minnie in maniera decente e avvicinarsi al 50% di vittorie (percentuale che non porta ai playoff ad Ovest)

  3. ha dichiarato che da quando a Los Angeles ha preso le redini delle operazioni Jim Buss al posto di Mitch Kuptchak – che formalmente è comunque ancora il GM – è stata fatta tabula rasa di tutto il vecchio staff, senza tanti convenevoli nè spiegazioni.

    ma va? non l’avevamo capito Brian XD

  4. Il Besiktas ha annunciato di aver raggiunto l’accordo con Deron Willliams per un anno o almeno fino alla fine del lockout!

    Il primo è andato, vedremo cosa faranno gli altri.

    Perchè qui non si tratta di pesci piccoli in cerca soldi ma di un big.

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.