San Antonio 106 – Utah 102

Atlanta 79 – Chicago 90

New Jersey 100 – New York 92

Orlando 93 – Milwaukee 90

Memphis 93 – Houston 97

Boston 73 – Dallas 89

New Orleans 93 – Oklahoma City 101

Minnesota 101 – Denver 103

Washington 88 – Phoenix 104

LA Clippers 97 – Golden State 104

Portland 92 – LA Lakers 103

Post By Max Giordan (965 Posts)

Max Giordan
segue l’NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996.
Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un’unico luogo “virtuale” i tanti appassionati di Sport Americani in Italia.
Email: giordan@playitusa.com

Connect

56 thoughts on “NBA – I Nets fermano la Linsanity, Spurs corsari a Salt Lake City

  1. ho visto il primo tempo di new york new jersey…
    premetto che sono incazzato col baffo che non mi ha regalato il quintetto baron, jr, melo, stat, chandler…
    sinceramente ho visto una new york giocare abbastanza bene, ho visto che la palla poche volte rimaneva staticamente ad una delle deu stelle, ma girava…
    il punto che girava non per degli schemi ben eseguiti ma per il talento dei giocatori…è capitato almeno 3-4 volte che giocatori si buttavano dentro, saltavano per segnare e allìultimo scaricavano fuori per il tiro da tre piazzato di qualcun altro…ricordo nitidamente 3 azioni così con il barone, jr e melo a portar palla, e 3 triple sbagliate con 4 metri di spazio(2 da fields e una da novak, se non sbaglio)…
    lin continua a buttarsi dentro forzando tanto, il break di 10 punti che s’è (credo) trascinato fino a fine partita è stato fatto a inizio-metà secondo quarto quando a ny nn entrava niente e a nj sono entrate diverse triple…

    note a margine,
    1:avevo dato addosso ad alert per aver definito stat un ex giocatore…sicuramente non lo è, ma è in una situazione fisica imbarazzante…io lo amo come giocatore (ad esempio reputo i primi soi 2 anni migliori di quelli di blake griffin, nel complesso) lo ricordo come un atleta allucinante, ma credo che a quei livelli non ci sarà mai più, però cazzo, l’ho visto ricevere palla, partire dal palleggio(quando parte da fermo forse è ancora il lungo col primo passo più rapido) battere humpries e sbagliare la schiacciata…poi però l’azione dopo piazza stoppata-schiacciata…probabilmente come dice lui è ancora senza gambe, ma a febbraio inizia a farsi dura…forse l’all star break lo aiuterà, dato che rimane a casa
    2: il barone in quei 9 minuti ha fatto vedere lampi di classe…c’è chi lo paragonava a lin, non scherziamo! oggi prenderei il buon jeremy, ma il barone, in singola prestazione, è ancora meglio

    • Vedendo Stat mi sono domandato se questo ragazzo ha altri problemi fisici. Può essere una questione di forma, il fatto che la stagione idiota senza training camp ha messo il giocatore in una sistuazione di difficoltà.

      Se è solo dovuto a questo, ok, altrimenti per i Knicks saranno dolori. Un giocatore che non ha gambe alla lunga lo paghi, specialmente se incide pesantemente sul salary cap.

  2. analisi sulla nottata…

    > NY al completo perde contro d-will che li ha letteralmente schiantati… lo marcava Lin, lo marcava JR il risultato era sempre lo stesso! Che spreco questa giocatore in quella giungla quale sono i Nets… NY comunque arriverà ai PO!

    > Torna rose… finalmente!!! Hawks in flessione, si inizia a sentire l’assenza di Horford

    > Dallas e San Antonio in meraviglioso momento di forma… non semplici e scontate le vittorie odierne per loro… Per me dovrebbero anche iniziare a ‘riposarsi’ e ragionare sul lungo periodo

  3. Nuggets-Wolves

    Ha vinto chi ha fatto meno errori nel supplementare, avaro di punti. Al solito le guardie del Minnesota non hanno punti nelle mani, aggravato da un errore capitale di Ridnour che ha mancato un layup facile facile. Purtroppo quando crei un tiro aperto e Webster non la mette non c’è niente da fare. Per i Nuggets serata strana per Harrington. 31 con un 0/6 ai liberi sanguinoso. Poi ci hanno pensato Brewer e Afflalo ai liberi a chiudere la gara. Per Minnie persa sanguinosa figlia della scarsa vene delle guardie. Da prenderne una. Hanno i po a portata di mano.

    Lakers-Blazers
    Partita senza storia. I Blazers sono arrivati a -12 ma mai hanno dato l’impressione di spaventare i Lakers. Nei losangelini hanno battuto un colpo la panca oltre ai soliti. Gara che ha messo in mostra l’idiosincrasia dei Blazers in trasferta. Giocano sotto il par in maniera inspiegabile.

    A proposito di Oden, stagione finita dopo che i chirurghi hanno trovato un danno inaspettato nel ginocchio sinistro. Ora sarà FA e mi aspetto da loro che lo lascino andare senza fare la minchiata di rifirmarlo. Poi potrà sfondare altrove (0.000000001%), ma non possono prendersi la responsabilità di investire su uno che non si sa se tornerà a giocatre a basket.

    Mavs-Celtics
    Una tristezza vedere i Celtics. Non ne hanno. Ora avranno dei giorni di riposo per recuperare energie per la seconda parte della stagione, per cercare di salvare un posto ai PO. Per come è strutturato l’est non dovrebbero esserci problemi salvo scambi che rinforzino alcune pretendenti tipo i Nets. Gara senza storia anche per l’assenza di Rondo e Garnett. Comunque faccio fatica a credere che con loro in campo sarebbe cambiata di molto la musica. Ora andranno in Oklahoma. Auguri.

    Williams-Knicks=1-0
    Deron ha deciso di vincerla. Evidentemente la sentiva come una gara da giocare col piglio giusto. I Knicks non difendono, escludendo Chandler. Possono avere tutto il potenziale di questo mondo, ma se poi si fanno infinocchiare da Williams (ci stà) e una manica di giocatorini senza particolare talento, si capisce che non possono andare molto avanti. Non ce li vedo mettere paura agli Heat e ai Bulls. Perchè la domanda è sempre la stessa: chi difende? Spike Lee?

    Intanto San Antonio vince. Imploderanno ai PO?

    • da tenere d occhio Marshon Brooks,passera’ agli annali come uno degli steal di questo draft (a Boston serviva,senza senso scambiarlo al volo)…per la partita dei Nuggets e’ stata una roba incredibile,successo di tutto,ma finche’ non arriva qualcuno che la butta dentro da fuori sara’ sempre cosi’..stanotte pure Pekovic si e’ scavigliato…partitone pazzesco di Deron WIlliams e Nets incredibilmente corsari al Madison,quanto sono ondivaghi i Knicks??

    • Sono implosi per tre anni di fila (soprattutto l’ultimo), mi sa che la storia gli gioca contro…

      • Gli Spurs sono logori negli uomini cardine. Peraltro sono soggetti ad infortuni a caxxo. Vedi Ginobili. Però il loro cavallo di battaglia sarà arrivare sani e dico veramente sani, nei po. Poi venderanno cara la pelle, augurandosi di fare quello che gli “odiati” Mavs hanno fatto lo scorso anno. Impresa biblica.

  4. La Linsanity iniziò con uno Knicks-Nets. Nel postgara, Deron disse di non aver giocato bene contro l’allora emerito sconosciuto Lin.

    Che dire, ieri D-Will ha presentato il conto al Yellow Mamba e a tutti i Knicks.

  5. Qualche giorno fa leggo su Hoopshype un intervista a Williams, dove il giornalista di turno gli fa diverse domande su Jeremy Lin. Deron glissa ed evita l’argomento, tirando fuori tutto il suo caratterino e dichiarando che nn gliene può fregare di meno di cosa succede in casa Knicks e di riflesso di Lin, avendo già a che fare con i problemi derivanti dal pessimo record dei suoi Nets.
    Ecco, diciamo che ieri di cosa sia successo in casa Knicks negli ultimi giorni se n’è ricordato benissimo, e ha deciso di dare a tutti una bella lezione.
    La NBA è meravigliosa anche per queste cose.
    Giocatori talmente incredibili da scendere in campo una sera e fare cose straordinarie perchè spinti da una motivazione particolarmente forte, qualunque essa sia.

  6. Comunque Deron williams stà onorando la stagione in un deserto tecnico non è la prima buonissima prestazione che fa, se non ho capito male è aperto a rifirmare per i nets (i BrooklingNets), datagli Howard e un paio di tiratori e ne riparliamo…
    Spurs che ora affrotano Thunder e Nuggets in trasferta prima dell’allstar game, se continuano la striscia vincente si sconfina nella fantascenza, come facciano ad essere sempre lussu è un mistero che solo Popovich conosce, gran merito al coach

  7. Peccato
    non avete scritto la cronana
    no perché perdere 103 a 92 a LA sembra quasi onorevole…
    Anzi
    se togliessimo il primo quarto…avremmo vinto di brutto!!!
    Invece abbiamo fatto ridere…di brutto!!!
    E stasera con gli Spurs
    SONO OTTIMISITA!!!

  8. @alert70
    Cosa mi dici? Un problema inaspettato al ginocchio?
    Ma no….
    Ti spiego Io come è andata:
    vai al minuto 1.20

  9. Deron Williams?
    Va beh…Io sono di parte…
    Comunque è un talento rubato ad una squadra da titolo!!!

  10. Ah blazers e Nuggets per gli Spurs mi son sbagliato,… comunque sti’cazzi
    Brooks farebbe comodo ai Celtics senza gambe fresche di questi tempi, ma va ricordato a proposito di sfiga (ricordando la storia e Lewis e Bias) anche J. Green, quanto serebbe utile a questi Celtics?

  11. una domanda e una considerazione

    domanda: ma pekovic perché ha giocato così poco?

    considerazione: deron williams, e non lo dico da adesso, è nella stessa categoria di paul. personalmente lo preferisco addirittura a CP3, è più ordinato, più grosso, più lineare nel gioco. CP3 è più casinista (anche se sempre in controllo della partita) e forse ha un briciolo appena di imprevedibilità in più.

    qualcuno dice che williams funzionerebbe meglio con stat, lungo da ricezione in movimento. ma considerando quello che d-will ha fatto con boozer non credo che avrebbe problemi a far fare finalmente il salto di qualità a melo. un bello scambio d-will per stat+lin?

    • Pekovic si e’ slogato la caviglia,ha provato a continuare ma come e’ stato sostituito il dolore e’ aumentato e l hanno riportato negli spogliatoi…non dovrebbe essere nulla di serio ma con uno cosi’ pesante e’ meglio non affrettare i recuperi…

    • ho sempre detto e pensato la stessa cosa! Williams è più forte dei vari Paul, Rose… sarebbe un sogno vedere Deron in canotta knicks

  12. certo che i knicks al completo presi individualmente secondo me sono secondi solo agli heat! quante squadre posso schierare un quintetto formato da b.davis jr melo stat e chandler??? ora che sono tutti abili a arruolabili non hanno più scuse, e secondo me arriveranno ai po in formissima…

  13. A me sembra di aver visto un’altra partita ieri con New york.
    Non siamo come due mesi fa…ma poco ci siamo.
    La palla era più lenta del solito….con l’unica differenza questa volta che invece di tenerla a turno Amare e Melo…sono stati Melo e Lin.
    Io spero vivamente che qst peggiormaneto non sia causa di Melo e che il Baffo troverà i giusti automatismi…anche se la vedo proprio nera.
    Avro un giudizio di parte perchè Melo non mi è mai piaciuto e quella Trade suicida ha rovinato la mia squadra.
    Lo vedo come un giocatore fine alle sue statistiche che non lascerà traccia in questa Nba dello stile alla Derrick Coleman…(quanto lo odiavo).
    Due notazioni tecniche…se il baffo è intelligente fa giocare titolare Lin, con il Barone non si ha futuro (però è un ottima riserva).
    E poi ieri nel quarto quarto in un momento cruciale mette in panca Lin e il Barone lasciando come play Shumpert.
    O si droga pesantemente il baffo o appunto melo provoca ingorgo.
    Vedremo tra 10 partite.
    PS:Amare è sia cotto e sia pieno di problemi fisici.

    • “trade suicida che ha rovinato la mia squadra”…sono molto d accordo,semplicemente sono stati dei pazzi a fare lo scambio quando Melo poteva aspettare la FA col nuovo CBA (perdendo dei soldi), ma se voleva davvero giocare ai Knicks sarebbe venuto lo stesso…

  14. @Giangio

    Quindi i medici nel consultare le lastre do Oden hanno impropriamente messo il pollice dove non dovevano, coprendo il detrito….ehehheheheh. Non ti manca l’ironia. Mi sono divertito a vedere il video…. Gli autori dei Simpson sono fantastici.

    NY
    Volevano il duo da mettere in vetrina a tutti i costi. Non ce l’hanno fatta a tenere a freno la mano quando a Miami ne ha portati 2 e mezzo. Solo che li per quanto siano disfunzionali sono due giocatori nel pieno della loro maturità tecnica, superiore al duo newyorkese

    Melo non c’entra nulla. Lo dissi tempo fa, quando proponevo uno scambio alla pari con Williams. I Nets avrebbero Melo sotto contratto per anni, rimarrebbe a NY e seppur scioccato avrebbe modo di riprendersi. La dirigenza Nets non avrebbe paura di vedersi sfuggire tra pochi mesi il big, avendo modo di costruire una squadra competitiva.

    A NY, Williams si completerebbe alla grande con Stat e Chandler facendo felice il baffo che avrebbe finalmente il play perfetto per il sistema. Con tutto il rispetto per Lin ma tra i due ci sono un paio di oceani di differenza.

    • Non l’avevi mai vista questa scena?
      Beh
      Io che sono un “cultore” dei Simpsons
      questa fa parte di una delle migliori puntate.
      No
      l’ironia non mi manca,
      e non deve mancarmi
      se no vivrei malissimo da tifoso.
      In più…cerco di farmi forza.
      E se ci pensi…”un danno inaspettato”??? Ma scherziamo?

  15. La trade per Melo: inopportuna e suicida, può esse
    ma rimane il fatto che pur prendendolo da FA non potrebbero avere Danilo e Chandler (Wilson) insieme a Melo e Mozgov inseme a Chandler (Tyson), tutti nella stessa squadra ?
    Voglio dire Melo e il Gallo insieme solo con Danilo da 4 tattico e solo in certi frangenti, sarebbero stati più forti quest’anno ma poi avrebbero comunque dovuto fare delle scelte dolorose
    Anthony doveva e voleva essere rifirmato prima del lookout e aveva finito i suoi giorno in Colorado, Felton e Mozgov parevano (ed erano) ovviabili, l’unico veramente must è e rimano Gallinari
    quindo Melo per Gallinari… ho dei dubbi su chi prendere ma non sono sorpreso se al centro del gnocco minerale hanno voluto mettere Melo

  16. poco da fare, quando DERON trova queste serate è assolutamente incontenibile! Riesce a far vincre pure una banda come i Nets

  17. bah la trade con denver non è stata suicida, ok new york giocava meglio, ma con quel gruppo non avrebbe mai fatto neanche le finali di conference, ne lo scorso anno, ne questo, ne il prossimo, quindi figurati una piazza come new york che vuole vincere i l titolo cosa se ne fa di una squadra da secondo turno se va bene.
    la squadra di ora, leggete bene il quintetto, è potenzialmente una buona squadra, il problema attuale è che non fa nemmeno finta di difendere, il problema più in generale è che d’antoni non ha la minima idea di come far convivere quei giocatori in un sistema, visto che d’antoni pare conoscere un solo ed unico sistema che tra l’altro non prevede la fase difensiva e che a dirla tutta non ha MAI vinto ne mai partecipato alle finals… per sfiga per torti arbitrali o per quello che si vuole.

    • x me sarebbe stato più competitivo un nucleo williams(lo prendi la stagione prox da free agent) fields gallinari stoudemire C da scambiar cn felton o firmare co i suoi soldi più tutti i vari jj.r. smith,shumpert,mozgov & co dalla panca sennò scambiavi gallinari & co x paul e firmavi un big (vero nn chandler magari howard) l’anno prox..

      • williams non ce l’hanno, non è che puoi dire ” ah ma lo prendono la stagione prossima” se no allora potevano aspettare due anni per rifondare e prendere sia williams che howard da fre agents senza stout con gallinari e chandler…
        facendo i conti con quello che avevano e quello che hanno ora a roster mi pare chiaro che siano migliorati… poi che la squadra di prima fosse meglio per d’antoni vabbeh, ma qualcuno crede davvero che felton chandler gallo stoud mozgov sia meglio di baron jr melo stuod chandler?

  18. Non si discute la trade che ha portato Melo a NY, ma piuttosto la possibilità di far convivere quelli che ci sono. Melo, Stat, Chandler, Davis, Lin, Smith e il sistema D’Antoni non mi sembrano proprio il massimo.

    Nessuno difende duro, salvo Tyson, la palla fa una fatica immane a muoversi come si deve, considerato il numero di trattatori fagocitatori di palloni che ci sono senza considerare che manca un play alla Nash per far funzionare il giocattolo. Che non trovo bello e nemmeno così efficace.
    Quindi se fossi il gm cederei Melo (senza pensarci su) per Williams. In questo caso avrei un buco nero in meno, sostituito da un play vero che è un leader con gli omini messi al loro posto. Ne beneficerebbe Stat, servito a dovere da Deron, ci sarebbe la guardia con punti nelle mani, un paio di difensori sul campo e il go-to-guy al livello di carmelito. Insomma scambio una star che crea ingorghi con una che crea opportunità per tutti.

    Non so perchè non ci pensano ad imbastirla. In fin dei conti ci guadagnerebbero tutti.

  19. alert,

    ci guadagnerebbero tutti tranne melo, che a quel punto sprofonderebbe in una paranoia senza fine.

    arrivato a new york da salvatore della patria e scaricato nel gulag dopo un anno (mezzo più mezzo).

    detto questo io lo scambio lo farei al volo.

    stravedo per deron.

    ma anche melo ha i suoi momenti di talento cristallino. quindi rifilare stat e lin ai nets come la vedete? magari aggiungendoci anche shumpert.

    è vero che melo è un mangiapalloni, ma ripeto, sono convinto che la presenza di williams potrebbe rimetterlo in riga. e quei due insieme potrebbero essere letali quanto james e wade. forse di più.

    tra james-wade-bosh e williams-melo-chandler i primi 3 sono più forti (non di moltissimo) ma i secondi 3 mi sembrano meglio affiatati. più due pazzi dalla panca (jr e il barone)

    ecco un esempio (la trad machine non mi fa inserire lin, sapete perché?)

    http://games.espn.go.com/nba/tradeMachine?tradeId=6uwhw34

  20. KENNETH FARIED giocatore di culto se c’è n’è uno..ho visto l’azione di ieri in cui prima stoppa in difesa e poi va a schiacciare in contropiede..l’avevo già visto l’altra volta contro memphis e mi aveva impressionato x l’energia che ci mette..macchina da rimbalzo e anche in attacco con tutta quella vitalità riesce a esser pericoloso perlopiù in situazioni di isolamenti medi attaccando il canestro oppure tagliando dopo un pick&roll ..eppoi anche se sottodimensionato salta tantissimo ed è molto più veloce rispetto al 99% dei suoi pariruolo.. da testare ai playoff ma fra qualche anno con un po di esperienza sul groppo lo vedo come notevole specialista..tra i primi 5 rookie di quest’anno x me..

    ILYASOVA ma quanti rimbalzi prende??????

  21. sarebbe perfetta x NY … Dwill, con jr e fields sul perimetro, stat e chandler sul pitturato, il baffo avrebbe la superstar come play , NJ avrebbe la superstar firmata x molti anni! non capisco perchè non si faccia!Stat con DWill puo tenere una media vicina ai 30, mentre Deron minimo 10 assist

  22. Ho sempre pensato che le statistiche siano drogate dal contesto
    tipo sei l’unico attaccante o l’unico che va a rimbalzo e ne prendi una caterva, vedi Iliasova che senza Gooden ne Bogut è l’unico che ci prova
    in realtà lo si pensava anche di K. Love, invece Pakovic dimostra che c’è ne per tutti e non è vietato andare in doppia doppia giocandogli di fianco
    Il segrato dei Nuggets (lo dico dall’inizio della stagione) è Andre Miller, che anche quando fa 0 su 8 riesce ad essere decisivo
    non ho capito cosa gli è successo contro i T’Wolvs?
    Ragazzi questo in 12 anni ha saltato 6 (DICESI SEI !!) gare di RS, uomo d’accaio come nessuno!
    E i Blazers lo hanno dato via, rendiamoci conto, gli sfigati sempra infortunati di Portland….
    E’ il motivo della stagione indivagga e incostante di Portland, manca Miller ragazzi, semplice…

    • Miller è stato espulso per gomitata. Non ricordo verso chi.

      alekhine
      I Nets se si devono privare di Williams mai e poi mai prenderebbero Stat. Se proprio devono accettare la trade la farebbero per Melo.

      D-Matt
      Io avrei già sommerso di telefonate il gm dei Nets. Non so perchè non ci provano. Forse perchè hanno paura di un diniego con conseguente “orgoglio ferito” di Melo.

  23. new jersey non la vuole fare questa trade perchè si ritroverebbero un anthony sull’orlo di un suicidio..

  24. Senza un play che gestisca tutto, il gioco di D’Antoni è ridicolo, questo è lampante. Quindi Anthony non mi sembra un grosso problema, a meno che non venga relegato sull’arco.

    Mi auguro l’abbiano trovato in Lin, che dovrebbe concentrarsi più sugli assist che sui punti. Per il resto che si pretende? La squadra a nomi ( e lo sottolineo: a nomi) c’è, sono coperti in tutti i ruoli ed avrebbero anche una panchina più che sufficente. Diamogli tempo per ambientarsi con questo improved player e vediamo. Ai playoff mancano ancora due mesi

  25. Deron Williams per Anthony:

    1) Anthony tenta il suicidio ( anche se vedo più papabile un bel omicidio-suicidio in stile “padre di famiglia” che trucida moglie e figli).

    2) Lin? Se prendi Williams che ci fai? Lo scambi? In panchina insieme al Barone mi sembra impensabile.

    • Scambio che vede Williams+ paccottiglia per Melo e Lin/Barone.

      Perchè Melo si dovrebbe suicidare? Passerebbe da Manhattan a Brooklin. Vivrebbe nel suo attico in centro, con la prospettiva di essere la pietra angolare di una squadra che ha comunque denaro da spendere.

      • Temo perchè avrebbe il vuoto assoluto attorno a se.

        Ma poi perchè dare via Anthony ( una superstar a tutti gli effetti), Lin ( un giocatore appena esploso che, probabilmente non continuerà con questo rendimento, ma un suo valore ce l’ha sicuramente, soprattutto allo stato attuale delle cose) e Davis ( riserva di stra-lusso) per Deron Williams, che è pure in scadenza quindi la parte contraente forte sono i Knicks, e robaccia?

        Fossi nei Knicks scambierei al massimo Anthony per Williams e Lin lo rifili ad un’altra squadra; ma rimane sempre il dubbio se Jeremy sia effettivamente forte o se sia soltanto un fuoco di paglia, quindi rischi di passare per coglione. Chi se la prende questa responsabilità?

        • Mi sono spiegato male. Io farei Melo per Deron, secco. Inserirei Lin o il Barone per convincere i Nets e ottenere paccottiglia più o meno valida. Tanto ai Knicks l’obiettivo sarebbe il play.

  26. tra james-wade-bosh e williams-melo-chandler, i primi oltre ad essere più devastanti in attacco, senza fare paragoni tra melo-lebron, wade-deron, chandler vs bosh in attacco non si pone, va detto che quando i due big di miami si mettono a difendere non c’è ne per nessuno, mentre i knicks a parte chandler, e un pochino deron, non hanno nessuno che difenda anche solo decentemente. A new york stanno giocando in stile suns di nash, senza essere così efficienti in attacco ma difendendo anche peggio se possibile.

  27. Lin non lo cedono neanche sotto tortura… e neanche Anthony
    ma stiamo scherzando?
    Uno che ti mette 25 pts a partita nel sonno, Carmelo, che ti sei svenato per averlo, lo dai via così dopo una stagione e mezzo?
    Vi state facendo delle seghe mentali
    Piuttosto il mio amico Andre Miller: sarà FA, è un veterano, è un’ ironman, non verrà rifirmato, i Nuggets punteranno sul giovane Lowson… ovvio
    Dico un’assurdità perche il suo problema (l’unico) è sempre stato il tiro da tre, che non ha e non avrà mai. Lo vedo bene agli Heat, per 20-25 minuti titolare con la palla in mano, in post basso e ad innescare James-Wade-Bosh… togliere la palla dalla mani del Re e metterla nelle esperte mani di Andre, se lo ignori ti spacca il culo avvicinandosi a canestro, se non lo fai scarica su due fenomeni
    comunque gli leva la palla e il peso del “faccio tutto io” e blocco l’attacco per 15 sec….

  28. @Julius
    Non vorrei dire caxxate
    ma Miller lo abbiamo dato via per Roy…non si trovavano molto d’accordo in campo…
    E comunque
    uno che non si fa mai male
    che c’entra con noi?
    Meglio che sia andato via…per lui….

    • si Miller è andato via per problemi di compatibilità con Roy,scelta col senno di poi molto errata,io mi prendo tutta la vita lui al posto di Felton,giocatore intelligente e freddo nei momenti caldi come pochi in NBA….evidentemente la dirigenza Blazers sperava in un recupero e in un futuro con la squadra per Roy…

      • Esattamente.
        In più si pensava che Felton fosse più difensore e tiratore di Miller….

  29. Bah io credo che Lin da NY non andrà via ma per altri motivi… Vi rendete conto quanto cacchio di merchandiser vi fa vendere in Asia???? Un pò come Yao a Houston… Non che NY ne abbia bisogno ma quei $ fanno sempre comodo!

    Melo ai Nets per d-will? Magari!!! Ricordiamoci che il primo che deve saltare però è il baffo…

  30. record di punti in un quarto,per quel che ricordo
    un primo quarto lakers sac negli anni 80..40-4….con 4 tiri liberi x i kings..non male…

  31. @julius

    E’ vero che i Knicks si sono svenati per Melo, ma è vero che prenderesti una stella per una stella. Solo che Deron sarebbe molto ma molto più funzionale al sistema. Che poi ci sia il baffo o meno, poco importa.
    Con Williams avresti l’asse play centro ottimo con l’aggiunta di Stat che se torna mediamente competitivo è tanata roba.
    Non mi importa se Melo segna 25 a serata, perchè è spesso disfunzionale al team oltre ad essere molto sospetto come difensore. Williams è un play coi caxxi, fa girare la squadra come pochi, se vuole segnare segna, smista assist anche ai fessi e difende sui play.

    Quindi dovessi partire da zero Williams lo antepongo a Melo senza neanche pensarci su. Inoltre bisogna guardare i risultati. Melo per quanto desiderato non mi porta da nessuna parte a maggior ragione se in squadra ho dei mangiapalloni, l’elenco è lungo, per cui uso lui come pedina di scambio per un altro fenomeno.

    • io comunque,(visto che qui danno tutti per scontato che Williams diventi free agent) ho letto le dichiarazioni di Deron che dice che potrebbe anche non far valere l opzione per terminare il suo contratto un anno di anticipo andando a guadagnare qualcosa in più di 17 milioni l anno venturo,perchè se cambia squadra non è sicuro che possa andare a prenderli se non rifrima con i Nets…questo cambierebbe le cose,e non di poco nella prossima off season…ciò che è certo che i Knicks sono più disposti a cedere Stat che Melo,anche se chiaramente è molto più semplice trovare squadre interessate al secondo rispetto al primo

  32. @Alert
    Dici bene, quando dici “dovessi partire da zero”
    anche io partirei da Williams
    il punto è proprio questo i Nets partono da zero, Deron ha detto che potrebbe anche rimanere, faranno l’impossibile per prendere Howard o comunque affiancargli qualcuno di buono
    NY invece non parte da zero cazzarola: parte da Statt+Anthony+Chandler e trova per la via un pacco regalo con gli occhi a mandorla che è una bomba mediatica e sa giocare
    Williams più funzionale? Ovvio che si e in qualsiasi contesto lo metti ha la pietra angolare su cui costruire una dinastia
    Convinto che Howard (se non viene scambiato prima) andra a Brookling con lui
    nel caso abbiamo una contender

Commenta