ATLANTA 103 – CLEVELAND 102 (OT)

Irving chiude la partita con 29, 9 rimbalzi e 9 assist ma non sono abbastanza per portare a casa la W. Cleveland è avanti di 3 a 5 secondi dalla fine, ma una tripla di Joe Johnson rimanda il discorso al supplementare. Nell’OT ancora una tripla di JJ e un gioco da tre punti di Smith sono decisivi per i padroni di casa che rischiano di perderla sul tiro finale di Irving e il tap-in sbagliato da Gee. 27-20 il record per Atlanta, 17-27 i Cavs che sono fuori dalla lotta playoff.

TORONTO 82 – CHICAGO 94

Seconda partita stagionale tra le due franchigie e seconda vittoria per i Bulls, alla sesta vittoria esterna consecutiva. Ancora privi di Rose, i Bulls subiscono all’inizio  il parziale dei Raptors che alla sirena del terzo quarto sono avanti 69 a 62. Nel quarto quarto però il parziale di 32 a 13 Bulls risulta decisivo per la vittoria finale. 6 giocatori in doppia cifra per gli ospiti con Deng high scorer con 17 punti. Per i Raptors 23 di DeRozan e 16 di Johnson. Bargnani chiude con 8 punti e 2-10 al tiro in 33 minuti.

PHILADELPHIA 79 – NEW YORK 82

New York allunga la striscia di vittorie consecutive su uno dei campi più difficili; decisivi i 21 di Stoudamire con 8-14 e i 18 di Jeremy Lin. Per Philadelphia 5 giocatori in doppia cifra ma nessuno sopra i 16 punti. I Knicks tornano a una vittoria dal 50% (23-24), mentre i Sixers sono stabili a metà griglia playoff ad Est: 26-21 il record.

ORLANDO 103 – PHOENIX 93

Nella “Noche Latina” El Magic sconfiggono Los Suns nell’unico incontro stagionale previsto tra le franchigie. A farla da padroni i lunghi di Orlando: Howard 28 punti e 16 rimbalzi, Anderson 29 punti e 7-12 da tre punti. Per i Suns non bastano i 43 punti complessivi dalla panchina; Nash chiude con 12 punti e 2 assist in 27 minuti.

NEW JERSEY 89 – WASHINGTON 103

I Nets non riescono a fermare la striscia negativa e perdono anche contro gli Wizards. La franchigia della capitale schiera il nuovo acquisto Nenè, che risponde con 22 punti e 10 rimbalzi, aiutato dai 23 di Jordan Crawford. Per i Nets tanto nervosismo: Deron Williams e Avery Johnson non accettano alcune decisioni arbitrali e prendono due tecnici a testa in pochissimi minuti, che vogliono dire 4 tiri liberi ed espulsione per il play. Per Washington la strada è ancora più in discesa verso la vittoria numero 11 in stagione.

NEW ORLEANS 92 – GOLDEN STATE 101

Golden State interrompe la striscia di 4 sconfitte consecutive sul campo degli Hornets. 27 per Thompson e 25 e 11 rimbalzi per Lee che fanno la differenza per i californiani. Per gli Hornets invece tripla doppia per Jack (17 punti, 10 rimbalzi e 11 assist), ma poco aiuto dal quintetto base (51 punti complessivi). Marco Belinelli chiude con 2-8 e 5 punti in 30 minuti.

OKLAHOMA 114 – LOS ANGELES CLIPPERS 91

I Thunder sono reduci dalla sconfitta della notte precedente a Utah e sono subito intenzionati a rimediare in casa contro i Clippers. Nella notte del debutto di Fisher con la nuova maglia biancoazzurra, Durant chiude con 32 punti e Westbrook con 19. Partita mai in discussione con i padroni di casa sempre avanti di una decina di punti. Gli ospiti vedono Foye da 23 punti con 9-15 dal campo e altri 4 giocatori in doppia cifra, fra cui però non figura Blake Griffin, bloccato a 7 punti e 7 rimbalzi, in una della peggiori partite della carriera.

SAN ANTONIO 116 – MINNESOTA 110

Gli Spurs continuano a fare la voce grossa in casa, vincendo contro i TWolves. I padroni di casa chiudono con 6 giocatori in doppia cifra, fra cui un Tim Duncan da 21 e 15 rimbalzi. Per gli ospiti solita doppia doppia di Love con 17 e 12 ma un plus-minus di -24.

DENVER 116 – DETROIT 115

Un redivivo Ben Gordon da 45 punti con 9-9 da tre punti non basta per portare gli ospiti alla vittoria numero 17 della stagione per i Pistons. A pochi minuti dalla fine infatti, con Denver sotto di 1 e Afflalo in lunetta, il nuovo arrivato in casa Nuggets Javale McGee, riesce a segnare il tap-in sull’errore di Afflalo e regalare la vittoria alla franchigia del Colorado.

DALLAS 93 – LOS ANGELES LAKERS 109

Un Kobe Bryant da 30 punti e un Pau Gasol da 27 aiutano i Lakers a strappare la vittoria contro quello che è stato il loro incubo nei playoff dell’anno scorso: i Dallas Mavericks. Il parziale decisivo gialloviola avviene nel secondo quarto, dove i Lakers scappano sul +13. A Dallas non bastano i 26 del tedesco e i 23 di Terry. I Lakers si mantengono così nelle prime posizioni ad Ovest, mentre la posizione di Dallas non è ancora bene definita in griglia.

Post By Francesco Grazioli (62 Posts)

Connect

110 thoughts on “NBA – Vittorie Chicago, Oklahoma, San Antonio e Denver, i Lakers vincono a Dallas

  1. Gortat 4 punti contro Howard.
    Avrebbe fatto la sua riserva per sempre.
    Eppure il polacco giocherebbe titolare in tantissime franchigie NBA.
    Saremo anche in un era storica in cui nn ci sono grandi centri, ma questa è la voragine che c’è tra DH e QUASI tutti gli altri centri della lega (non tutti naturalmente, non voglio far agitare i Bynum-boys).
    Ecco pechè un giocatore del genere va tenuto, per forza di cose, stretto stretto.

  2. bryant strafinito :D

    dagli highlights mi sembra una bella partita dei lakers, ma quest’anno il banco di prova sono i thunder ad ovest.
    bel impatto di sessions, sarà molto utile ai playoffs.
    io non vedo così male i lakers, con i loro alti e bassi dovuti anche dall’età avanzata di alcuni giocatori chiave ed anche dalle motivazioni che per forza di cose non sono alte per giocatori che hanno più di un anello al dito.
    io penso che anche celtics e spurs diranno la loro quest’anno. siccome è una stagione con l’asterisco prevedo una sorpresa :)

  3. eh sì, proprio un ex giocatore, quasi quasi gli propongo di giocare in promozione con me! 11-18 al tiro, ma come si permette di sovvertire i giudizi di questo imparziale blog??

    piuttosto, questo session?? in 4 partite 12pti, 6ast e 3.3 rb. Ripeto, attenzione a LA, il cuore dei campioni non va sottovalutato

  4. mi ripeto.. dopo aver visto l’alley op rovesciato + fallo penso che bryant sia ancora più un giocatore finito…

  5. Ragazzi vittoria contro Phila in back to back a casa loro tenendoli sotto gli 80 punti sto percaso sognando?, sicuramente perderemo la prossima a Toronto altrimenti non siamo i Knicks.
    Detto questo STAT sta salendo di livello con l’avvicinarsi dei PO (sempre se li facciamo) e LIN nonostante una partita pessima al tiro dimostra di avere le palle nei momenti decisivi con un 100% ai liberi ribadisco che il giocatore è buono anche senza il “SISTEMA” d’Antoni.
    Insomma Woody sta facendo un buon lavoro…

    • concordo Luca, ottimo Woodson e coesione di squadra non paragonabile con la precedente gestione. Secondo me questi Knicks saranno una bella gatta da pelare, magari non passeranno il turno, ma cmq faranno sudare le proverbiali sette camicie agli avversari che incroceranno

  6. mi sto innamorando sempre piu di irving che ancora ieri ha disputato una spendida gara contro gli hawks nonostante le troppe palle perse.
    giocatore dotato di un intelligenza e di una maturita fuori dal dalla norma e ieri nel 4 quarto grazie a lui i suoi hanno sfiorato la vittoria solo che johnson si era ricordato di essere un grande giocatore nel money time.

    -che dire dei lakers che malgrado il back-to-back vincono relativamente facile-facile in casa dei mavs e sono 3-0 nei confronti stagionali contro i campioni in carica.

  7. Nottata interessante mi son visto un po di spurs e devo dire che Duncan mi continua a stupire, sembra ringiovanito di 4-5 anni. Penso che se rimane in questa condizione di forma anche nei PO gli speroni possono andare davvero lontano.

    Sembra che session si stia inserendo piuttosto bene nella squadra (non dico nel sistema perchè non ce l’hanno). Piuttosto Blake?? a portland me lo ricordavo come una buona PG di riserva, da quando è ai lakers è una pena..

    Pensando al premio C.O.Y penso che sia giusto ridarlo a Thibo.. Cosi come, visti i risultati conseguiti dai bulls, Rose lo vedo fuori dalla corsa per l’mvp. In alternativa il c.o.y lo darei a Pop.

  8. Knicks in carrozza. Altro giro altra vittoria prima della trasferta “proibitiva di Toronto”!!!!! Stanno giocando con un’intensità che non si vedeva tempo fa e se non implodono con le loro proverbiali serie di sconfitte negative, il quarto posto nel seed è possibile. Philly dopo un inizio terrificante si è rimessa in carreggiata pagando nel finale. La differenza è nel talento complessivo, e purtroppo per Will Smith e tifosi non c’è nulla da fare. Se ci sarà una serie tra di loro sarebbe spettacolare.

    Bulls in affanno, panchinano Boozer, Noah e Watson entra Lucas, il turco e Korver et voilà parzialone spacca gambe. Raptors al tappeto. Bargnani pessimo al tiro 2-10 che ha nobilitato parzialmente la sua prestazione con 6 assistenze e discrete difese sull’uomo, il tutto senza darti la sensazione di spaccarsi il -ulo. D’altronde la politica del team è di perdere dignitosamente. Missione compiuta.

    Lakers dello spompato vincono a Dallas mentre il venerabile Fisher ha giocato i primi minuti con Durant e bambini vari. Sarei stato curioso di vedere l’accoglienza di Perkins. Probabilmente si sono mandati a cagare vicendevolmente per poi dire: “siamo professionisti vediamo di vincere un tiolo”……hehehheh

    Minnie a sud, certo contro gli Spurs versione RS è tosta.

    Stanotte gara interessante tra Bucks e Celtics. Non dico che si possa decidere la stagione dei primi ma una loro sconfitta li ricaccerebbe a -4 dai Celtics e a -2 dai Knicks lanciatissimi.

  9. Grande impatto di Sessions, chi ha visto la partita sa perfettamente che i parziali sono venuti sempre con lui in campo, 17+9 in nemmeno 30 minuti per un play dei Lakers non si vedevano da una vita, ottimi anche Bryant (non vorrei sminuire la sua partita ma l’assenza di Marion che nelle prime due gare stagionali lo aveva tenuto sotto il 30% s’è fatta sentire..)e Gasol, un pò opaco Bynum costantemente raddoppiato.

    Come già detto altre volte questi Mavs non vanno da nessuna parte, la pacchia è finita, senza Chandler e Barea sono un’altra squadra e Dirk da solo non basta, la cosa curiosa è che se inziassero oggi i playoff ci sarebbe un primo turno sempre tra Lakers e Mavs.

  10. abitato

    Anche perchè il roster a NY di talento ne ha a badilate se a questi gli metti in testa che “difendere è bello” possono fare grandi cose.

  11. e intanto McGee fa la prima giocata intelligente della sua carriera.
    più scorro il roster di Detroit più penso che Dumars sia il peggior GM dell’nba…
    Melo anche con Woodson continua a rimanere un corpo estraneo alla squadra.

  12. Dimenticavo, ma i Nets devono vincere per evitare di pescare una delle prime tre palline al draft, giusto? Perchè se è così sono dei fenomeni. Chi è il GM? Topolino?

  13. alert è il contrario: la loro scelta è protetta nelle prime 3 pick. quindi se alla lottery vengono assegnati alla 1-2-3 si tengono la scelta (e il discorso con portland passa al 2013) altrimenti dalla 4 in giù si piglia la scelta portland..
    quindi stanno facendo bene il loro lavoro, perdere ahahah
    purtoppo per loro hanno tanti concorrenti quest’anno: charlotte, washington, new orleans… pensare che toronto, detroit e cleveland hanno un record leggermente migliore

      • Perfetti un corno. Possono perdere tutte le gare ma una scelta tra le prime tre non è probabilissima. I Kings provarono a pescare la prima (sarebbe stato Griffin) e si ritrovarono con la quarta. Ci provarono l’anno dopo e arrivò la quinta.

        Avevo capito male, ma il senso dello scambio mi continua a sfuggire.

  14. a est rischia di esserci un primo turno più interessante del secondo… per adesso sono chicago-new york e miami-boston
    nel secondo turno invece ci saranno la vincente di phila-indiana e orlando-atlanta
    mancano ancora venti partite e tutto è possibile

  15. Alert

    Se guardi gli highlights di OKC-LAC sul sito NBA, il video inizia proprio con Fisher negli spogliatoi che apre un armadietto, si gira verso destra con un sorrisone a 85 denti e in quel momento arriva proprio Perkins a dargli la mano. I due si salutano e scambiano due parole, con Fisher sempre sorridente a 85 denti.
    Non credo ci siano problemi tra di loro.

    • Lo so. Scherzavo. Sono dei professionisti prima di tutto. Puoi essere l’avversario oggi ed essere il compagno di squadra domani. Un pò come vedere Garnett svernare a Sacramento! Quello no…ehehehehehehe

  16. Luca

    concordo 100%, e poi son pure piacevoli da vedere di sti Knicks, JR mi fa morire con le sue scorribande. ora la sfida per woodson sarà far rendere al meglio melo, che per me rimane un giocatore di livello assoluto, uno che ti può far vincere il titolo

    OKC
    Fish è un’ottima aggiunta, con harden può fare un backcourt di riserva molto interessante, poche squadre infatti hanno 2 guardie pericolose, il barbuto è un’ottimo difensore e il pesce può assolutamente dare qualche minuto di qualità e soprattutto mostrare la via della vittoria ai giovani compagni

  17. ahah…

    “i lakers dello spompato”.

    quanto mi fanno ridere queste frasi “geniali”.

    riguardo, invece, al “fish ottima aggiunta”, beh…

    magari a 2 minuti dalla fine, quando non possa essere ridicolizzato dal jarret jack di turno, eh…

    • Grazie per il “genio”. D’altronde se ci sono utenti che mettono sulla graticola Kobe e altri sul piedistallo, non ho fatto altro che dare uan definizione, appunto spompato. Non funziona così?

      Poi dopo due gare di Kobe a livello assoluto scriverò “i Lakers del Mamba espugnano….”

      Per quanto mi riguarda reputo Kobe fortissimo, in leggera fase calante che ha il vizio di esagerare a danno suo e dei compagni. Punto.

  18. westbrook e ibaka ieri notte hanno fatto vedere i sorci verdi a paul e griffin…hanno sofferto entrambi tantissimo

    • OKC per me è la squadra più forte della lega.
      Una superstar, due stelle e mezza (Ibaka) più Perkins e gregari di valore.
      Il confronto con il roster degli Heat neanche comincia.
      Ma quelli del south Florida di superstar ne hanno 2 e mezza, e questo è il motivo per cui sono dove sono (insieme ad una buona organizzazione difensiva).
      I Bulls, se aggiungessero un giocatore di primissimo piano, sarebbero completi più o meno allo stesso livello dei Thunder.

  19. ahahah Jeanloup, assolutamente, questo continuerà a subire gli avversari, però porta esperienza e mentalità vincente, in questo senso ottima aggiunta

  20. Duncan 21+12 in 24 minuti contro love. Credo che il caraibico non abbia digerito l’idea che love sia in questo momento la più efficiente ala grande della lega. Spurs che senza jefferson e con jackson al suo posto e con gino parker e un duncan in forma come non lo si vedeva da anni, beh, non vorrei incontrarli nei playoffs. Vediamo se si sciolgono anche questa stagione.

    Guarda come ritornano a galla i tifosi dei lakers dopo una delle rare partite convincenti di L.A.

    Ora, io non ho capito se bynum è un provocatore se si lamenta sempre o meno, ma credo comunque che con lui gli arbitri abbiano un occhio di riguardo, sì, ma in negativo. Lo vedo ricevere tecnici per nulla e tendenzialmente fino alla passata stagione non poteva avere nessun contatto con l’avversario che fischiavano tutto. Non capisco.

    • Dipende se arriveranno acciccati o meno. Non li vedo al top ad ovest pur considerando il talento e l’esperienza che hanno in abbondanza. Poi se riusciranno a battere squadre rognose come Lakers, Thunder, Grizzlies e forse Mavs non lo so.

    • questo e’ quello che ha provocato lui dopo essersi reso protagonista di falli assassini su Gerald Wallace,Beasley e Barea nei poff..si e’ comportato come un minorato mentale ed e’ giusto adesso che non gliene lascino passare una

    • una delle rare partite convincenti.

      mmmm…

      per caso, prova a dare un’occhiata alle classifiche, magari trovi i Lakers al terzo posto ad ovest, a poche incollature dai tanto elogiati Spurs.

      e davanti a (presunti) fenomeni tipo i Clippers.

  21. Finalmente kobe torna a giocare come dovrebbe fare sempre. Meno tiri a tutto vantaggio dei compagni. L acquisto di sessions per il momento è azzeccato a dir poco. I clippers deludenti davvero. Rischiano di scendere in zone pericolose. Su griffin forse ha ragione peterson, super atleta ma non uno che ti fa vincere le partite.

  22. Quanto è diventato spocchioso e antipatico Drew Bynum???? Fa passare in secondo piano l’eterna non simpatia di KB24. E lo dico da tifoso Lakers…
    Continuare a protestare in modo eccessivo e fuori luogo, può causare danni soprattutto ai PO quando si gioca spesso punto a punto e i danni possono essere ben maggiori che in RS.
    Sessions ottima addizione si sapeva, a parte l’inopinata sconfitta contro Houston (soprattutto per il vantaggio accumulato) e una sconfitta interna che ci sta e non ci sta contro i sempre tignosi Jazz, direi che i Lakers dopo l’ASG han cambiato marcia. Hanno anche leggermente migliorato l’attitudine fuori casa, saranno una brutta gatta da pelare per tutti, potrebbe arrivare fino alla finale ad Ovest, ma di più è onestamente troppo.

  23. e dai, alert… mica te la prendi per così poco? ho scritto “geniale” con le virgolette, volevo solo fare una battuta, visto che io sono tifoso dei Lakers e (da parte mia) riconosco che (a volte) Kobe è più sregolato che genio, ma definirlo spompato mi sembra un paradosso.
    quanto al “venerabile maestro”, rimango della mia idea: certo, NON è un caso che quest’anno tutte le PG avversarie dei Lakers abbiano fatto il loro season high contro Fisher.
    poi, per carità, i suoi tiri da 3 negli ultimi minuti potevano ancora far comodo, ma un dato è certo: Sessions ha portato una ventata di freschezza e ritmo che da anni ci sognavamo.

    • Non me la sono presa. Ho usato spompato a mo di sfottò verso alcuni utenti che sono li al varco alla prima gara da 3/20 di Kobe.

      Non credo che sia finito, anzi, non mi è mai piaciuto il suo modo di giocare, senza rinnegare che è stato il numero 1 dell’ultimo decennio. Sarebbe stato il secondo se Shaq avesse fatto il professionista. Altra storia.

      Quindi il termine usato era indirizzatio ai detrattori. Per farmi capire meglio avrei dovuto usare le virgolette.

      Poi se segui il sito sai che non sono ne un hater e ne un lover di Kobe.

      Bynum
      Parliamo sempre di quello che ha steso Barea in modo vergognoso?

  24. in risposta a Filips: non ho capito la faccenda di ritornare a galla dopo una vittoria… ma le guardi (ogni tanto) le classifiche..? i Lakers sono terzi ad ovest, davanti a squadre tipo i Clippers o Dallas che venivano date come nettamente superiori, e mi tocca sentire commenti tipo il tuo, nei quali sembra si stia parlando di una squadra alla deriva.

    pazzesco.

  25. Ditemi quello che vi pare
    che sono solo partite di stagione regolare…
    ma Io questi Spurs li vedo proprio bene…anche con Jackson.
    Speriamo solo che per Parker non sia nulla di grave

  26. NY vince
    ma certo Igoudala ha sbagliato un canestro nel finale che se l’avessi sbagliato Io in serie D il mio allenatore mi avrebbe bruciato,
    ma non con gli occhi, sul serio!

  27. Credo che bynum sia entrato in un circolo vizioso in cui dato che ha fatto delle vaccate in passato(wallace e barea possono testimoniare) quando magari è tranquillo si innervosisce perché li fischiano qualsiasi cosa, e quindi non ne esci più da una situazione simile. A meno che bynum non metta in funziona il cervello. No, non ne uscirà più…

    jeanloup

    Confermo, i lakers di gare convincenti ne hanno giocate davvero pochine. Il record non conta, se per quello gli heat che viaggiano molto meglio hanno comunque giocato una marea di gare, vinte e perse, davvero poco convincenti.

  28. Situazione a ovest:
    OKC inarrivabile, da tifoso Lakers ritengo che Durant e soci abbiano di gran lunga il roster più completo della lega insieme a quello dei Bulls, l’aggiunta di Fisher da esperienza ad un gruppo dall’atletismo e dalla classe spaventosa….i futuri dominatori della Lega.
    SAS eterna sorpresa, Duncan sembra un ragazzino, ma nei playoff avranno bisogno di un apporto continuativo del backcourt (neal,Leonard, Splitter), comunque hanno, probabilmente, la panchina più forte della lega.
    Se tutto finisse oggi avremmo un secondo turno da applausi Lakers-Speroni….da leccarsi i baffi.

  29. Anche un bambino avrebbe capito che ai lakers serviva un play decente..Ne han preso uno piu che decente..xrò x prenderlo si son dovuti davvero svernare: han dato via la loro altissima scelta intorno alla 25, il figlio dell grande bill (inattivo dal 2006 credo..) ed i suoi 6 mln a stagione x i prox 2 anni e il piu grande punitore sugli scarichi della storia del basket ovvero Jason Kapono….
    Ah han preso anche Eyenga che se lo facessero giocare sarebbe forse il loro miglior panchinaro..
    Scambio che continuo a non capire. Sembra che ciclicamente tutte le squadre a giro debbano x forza regalare un giocatore ai lacustri.. tutte tranne i R

  30. tutte tranne i rockets che x quella semipippa di Jordan Hill si son presi una prima scelta..MISTERO…

    • dai, si sa che la famiglia Buss è composta da decine e decine di membri degli Illuminati!

      • non credo proprio che ci sia una cospirazione mondiale di stampo lakers che governi il mondo.. xrò è indubbio che quando i lakers attraversano una mezza crisi in cui non sono riconosciuti da tutti come indiscussi favoriti x il titolo si ricorre subito ad uno scambio in cui i lakers danno via pochissimo e ricevono tanto se non tantissimo (vedasi Gasol che gli ha fatto vincere 2 titoli..)..
        Ora non è che con Sessions siano i favoriti ma sono cmq migliorati tantissimo..si presuppone
        che x avere un miglioramento c’è bisogno di un sacrificio.. loro cosa precisamente avrebbero sacrificato in questo scambio..??????? ditemelo voi visto che mi prendete x il culo..
        Ora io una ragione in mente x la quale ai lakers siano permessi certi tipi di scambi ce l’avrei e non riguarda nessun tipo di setta illuminata ma il discorso è lungo e complicato da
        scrivere..

        • Per Gasol han dato via l’altro Gasol che mi pare quest’anno ha giocato all’All star game a differenza del fratello maggiore….
          Scambi misteriosi ce ne son sempre stati e sempre ce ne saranno… tipo Young ai clips? Ray Allen a C’s per un pugno di mosche. Ilga per Jamison che poi torna ai cavs… e si può andare avanti all’infinito

  31. Più che altro, motivi salariali a parte (ma tanto hanno Buss che i soldi li caga), penso che Fisher se lo potevano pure tenere, dato che si sono raccattati uno come Hill che forse può fare il 5° lungo, forse…

    Ramos è ottimo, nel senso che è rispetto a quello che c’era è un upgrade sicuro, però il Pesce se lo potevano tenere come 3° play, tanto più che Sergio gioca anche da 2 all’occorrenza. Ed avrebbero evitato di separarsi da uno del leaders di spogliatoio, ed uno che pochi al mondo che un minimo tiene testa a Kobe come carattere…

    Ah, Kobe…questo blog mi lascia sempre più sbigottito…ieri un cretino, che non commenta mai, un fake palese come è palese che Elton John è gay, se ne esce con la prima cazzata che gli è passata per la testa “Kobe è finito”…non era una provocazione, non era niente, era uno che ha scritto una minchiata in cui ovviamente non crede (tanto che non ha minimamente motivato il suo commento), tanto per vedere un po’ di allocchi che gli davano spago

    Ed oggi, cuori in fuori in alto le mani, ancora c’è chi ironizza su questo “Kobe è finito”, o dà man forte all’asso Lakers (come se ne avesse bisogno), mentre il buontempone di ieri al momento si starà facendo 4 grasse risate…

    Mi stupisce come si perda tempo appresso ad un fake del cazzo, che spara la prima vaccata che gli è venuta in mente, e da circa 2 anni si tollerano (quando non si dà apertamente ragione) una serie di utenti (che si proclamano obiettivi, forse è questa la parola magica), elargendo perle tipo “LeBron segna solo perchè è grosso”, “è il maggiordomo di Wade”, “segna solo per dimostrare che è bravo e non per vincere (e qua ci voleva Crozza che parlava di Umiltè…)e via concimando

    Oh, che dire, contenti voi…

    • nessuno da più retta ai fake… se tu abbandoni la campagna “odio chi odia lbj”

      ci stai?? :)

      parlando di basket… clippers davvero preoccupanti.

        • iwy forse hai ragione era un fake.. li per li non ci ho pensato.. e mi è sembrato in linea a certe vaccate che si dicono… e così mi sono preso pure dell’allocco…

  32. oh cazzo Elton John è gay!!!
    prima o poi verrò a scoprire che lo è anche John Amaechi!

    Se Kobe tatticamente non fosse uno scappato di casa avremmo davvero un nuovo Air. Ogni tanto penso che se si fossero scambiati di epoca e bryant non lo avesse avuto come esempio da imitare/pareggiare/superare, avremmo un giocatore diverso.

    • penso migliore, il binomio con air è sempre stata la sua forza ma anche il suo limite..

      oppure avrebbe voluto imitare russell.. e starebbe giocando da 5!!

  33. ahahah… dio, che ridere.

    ancora qualcuno che blatera riguardo ai SUPER POTERI dei lakers.

    sessions a cleveland era una riserva, tanto per iniziare.

    ma vogliamo parlare (piuttosto) a mente (ormai) freddissima della famosa trade cp3/clippers..?

    e poi i “bidonatori” sarebbero i lakers.

    aria fritta.

    • stop….

      prima parte del discoroso perfetta.

      Quando parli dei clippers ricordati che per piazzare la franchigia è molto meglio una franchigia con una bella pesca al draft e salari bassi che una ingolfata con giocatori ultratrentenni da primo turno ai PO.
      Poi i modi sono stati uno schifo, ma non che sia sbagliata la scelta .

  34. e sono 5… speriamo duri. Cmq si doveva togliere di mezzo Mike: fino alla fine a battagliare coi Bucks e forse Boston-Phila per i play-off.

    Ma Javalone? 1 partita e subito decisivo…idolo

  35. Effettivamente alla prima caccola che prendono i Lakers lo fanno passare come l’affare dell’anno. Guardate che hanno preso Ramon Sessions mica CP3…con tutto il rispetto per Ramon.

  36. Pronostici di oggi:

    Golden State at Houston – HOU
    Boston at Milwaukee – BOS
    LA Clippers at New Orleans – LAC
    Memphis at Portland – MEM
    Utah at Sacramento – SAC
    Indiana at Washington – IND

    Manca poco ai playoffs e credo che ad est la vera lotta è tra i knicks e i bucks.

    Ad oggi sarebbe:

    Bulls – Knicks
    Heat – Boston
    Magic – 76ers
    Pacers – Hawks.

    Strano ma non vedo nessuna serie squilibrata, chiaro poi potrebbero cambiare l’ordine, ma così sarei per dare ogni serie a gara 7.

    • Vedo favoriti i Bucks,mentre tra i Kings e i Jazz vedo meglio i mormoni.

      I Bucks avranno in sequenza: BOS, @CHA, IND in b2b2b, poi @NY, ATL in b2b. In queste cinque gare si giocano una fetta enorme di chance di giocare i po.

  37. Comunque da quando c’è kenyon martin i clippers hanno fatto schifo, ok, il principale problema è l’assenza di billups, ma credo che k-mart abbia un filino rotto qualche equilibrio.

  38. @Maicol Filips
    Heat – Boston a gara 7? Devono avere tanto ma tanto orgoglio per arrivarci.

  39. Bene New York direi solo nel’intensità difensiva e scusate era facilmente migliorabile visto che proprio non si difendeva.
    In attacco siamo sempre soliti, fermi statici.
    Melo è un problema.

  40. Siamo sempre dell’idea che tra 4/5 anni Griffin sarà migliore/ più completo di Cousins?

    • i clippers finchè avranno i due lunghi titolari che tirano con percentuali imbarazzanti dalla lunetta non vanno da nessuna parte nei playoff…cousins deve essere più costante se vuole diventare un top player

  41. Alert

    Assolutamente sì. Non bastano un paio di gare sottotono per farlo scendere al livello di cousins, che va detto ha più tecnica, più talento puro, ma a livello di testa, atletismo e capacità di mettere in difficoltà chiunque griffin gli sta sopra. No, vorrei ricordare che questa è la sua seconda stagione e sta viaggiando con numeri “bassi” rispetto alla stagione da rookie, il che è tutto dire. 21+11 non è roba da tutti. I liberi ho paura siano più di un problema di inesperienza, non sta migliorando e non va bene. Poi che veda anche cousins tra i big non ho problemi a dirlo. Il problema di cousins è che lo vedo molto simile a carmelo anthony, tanto talento, ma incapace di rendere a 360°. Vedremo.

    • La mia domanda non era legata alla gara sottotono di Griffin. Ci mancherebbe. Vorrei ricordare due cose: entrambi sono al secondo anno di NBA e Griffin a differenza di Demarcus non ha un genio in cabina di regia. Nonostante tutto mette numeri assurdi considerando che non salta un foglio di giornale. Inoltre rispetto a Griffin non usa il suo corpo per saltare in testa agli avversari, non potrebbe mai, ma usa la sua capacità innata di raccattare rimbalzi e di prendersi una marea di sfondamenti. Quindi per quanto possa essere folle, il giochino lo capisce. Ha mani educate, non sempre controlla il corpo in entrata ed è un ottimo passatore. Ripeto tutto fatto ai Kings.

      Griffin mi lascia perplesso sulla monotematicità del ragazzo. Non ha un tiro affidabile (neanche DMC per onestà), si affida moltissimo alle sue doti atletiche e come dicevi tu i liberi sono imbarazzanti. Sembra di vedere Shaq.

      La conclusione che do è che entrambi hanno margini di miglioramento assurdi, con Griffin che deve aggiungere un paio di movimenti affidabili come corollario importante al fisico da freak che ha, mentre DMC oltre a registrare la testa (2-0 per Blake), deve sfruttare appieno le mani dolci che si ritrova ed incentivare le doti di passaggio.

      Parere forse di parte, ma al loro massimo mi sembra che DMC possa raggiungere livelli elevati più di quanto possa fare Blake che non ha il suo talento. Sbaglierò.

  42. La cosa assurda dei clippers è che l’arrivo di paul, invece di garantire più rifornimenti a griffin (che da rookie ne ha messi 22,5 di media, meglio di duncan per dire) ha fatto sì che blake si ritrovi a tirare meno rispetto alla passata stagione, pur avendo paul come play. Non ha senso.

  43. I fake se non cagati si autoeliminano da soli… Poi in effetti se gli vogliamo anche dare spago…
    E’ chiaro che qua ci sono molti utenti e quasi tutti vorrebbero leggere/scrivere commenti inerenti il basket NBA e non vedere dei post con frasi senza logica e in ordine sparso..
    Ma esistono anche loro e dobbiamo gioco forza conviverci..
    Mai più azzeccato fu lo spot dell’aids che narrava se lo conosci lo eviti…..

  44. Intanto gli Spurs che già sono fortini sono in pole per B. Diaw, con Gino e Jack dalla panca e con Splitter che stà inanellando prestazioni ottime! Ovvio che tutto poggi e dipenda dal caraibico che pian piano stà entrando in una condizione inpensabile. L’impressione è che siano la squadra più quadrata, tosta e profonda dell’ovest, sull’esperienza e sul coach c’è poca da aggiungere oltre al fatto che siamo al top

    • Gli Spurs hanno fatto un “mercato di riparazione” fantastico!! Diaw + Jackson e via Jefferson che c’entrava zero (ma proprio zero) col sistema di gioco dei texani!! Adesso sì che OKC, Dallas, Lakers ecc. devono cominciare a preoccuparsi…

  45. Pronistici Sweet Sixteen, Day1

    Syracuse (1) – Wisconsin (4) –> Syracuse.. partita a basso (anzi bassissimo) punteggio, con le super difese a farla da padrone… confido nello stato di forma e nella continua crescita di Dion Waiters, Sophomore Orange che quest’anno ha avuto uno sviluppo spaventoso, tanto che in tanti lo danno attorno alla 20 a giugno..

    Michigan State (1) – Louisville (4) –> a confronto 2 allenatori storici della Division I, accomunati da pochissime cose, forse hanno in comune solo il lavoro e l’aver tagliato la retina almeno una volta in carriera.. per il resto, modo di intendere la pallacanestro, di trattare i giocatori e di godersi la vita agli antipodi.. entrambe le squadre vengono dalla vittoria del Torneo di Conference (BigEast per i Cardinals, BigTen per gli Spartans), entrambe sono in fiducia… anche se mi è molto più simpatico Izzo stavolta vado con Pitino… secondo me Louisville si accoppia bene con MSU… anche se mai scommettere vs Draymond Green..

    Ohio State (2) – Cincinnati (6) –> I Bearcats vengono dalla W inaspettata vs Florida State (che avevo addirittura dato alle Final4) e incontrano una delle squadra più talentuose della Division I… bah qui vedo i Buckeyes favoriti e non di poco… hanno giocatori talentuosi ed esperti e sono riusciti a superare alla grande l’ostacolo Gonzaga.. Sullinger, Thomas, Buford e Craft, 4/5 di quintetto di livello assoluto.. e Jared se vuole risalire i mock deve prima o poi prendere il proscenio…

    Florida (7) – Marquette (3) –> due delle squadra più divertenti…personalmente muoio per Crowder, però la Florida vista nei primi 2 turni mi pare una squadra troppo in palla per questi Golden Eagles…e poi c’hanno Bradley Beal, uno dei primi 3 tiratori della Division I.. partita ad alti ritmi, tanti possessi.. divertente… vincono i Gators…

  46. Intanto 3-0 dei lacustri in rs vs i campioni NBA… Lo so non conta una mazza ma… Più passa il tempo e più non mi capacito come sia stato possibile prendere un cappotto (meritato) con tanto di polsini e cappello impellicciato dai mavs…
    Negli scorsi playoffs deve essere prrio successo un casino in quello spogliatoio..

    • Pronistici Sweet Sixteen, Day1

      Syracuse (1) – Wisconsin (4) –> Syracuse.. partita a basso anzi bassissimo punteggio, con le super difese a farla da padrone… confido nello stato di forma e nella continuo miglioramento di Dion Waiters, sophomore degli Orange che quest’anno ha avuto uno processo di crescita spaventoso, tanto che in tanti lo danno attorno alla 20 a giugno..

      • Michigan State (1) – Louisville (4) –> a confronto 2 allenatori storici della Division I, accomunati da pochissime cose, forse solo il lavoro e l’aver tagliato la retina almeno una volta in carriera.. per il resto, modo di intendere la pallacanestro, di trattare i giocatori e di godersi la vita agli antipodi.. entrambe le squadre vengono dalla vittoria del Torneo di Conference (BigTen per gli Spartans, BigEast per i Cardinals), entrambe sono in fiducia… anche se mi è molto più simpatico Izzo stavolta vado con Pitino visto che la sua Louisville si accoppia bene con MSU… anche se mai scommettere vs Draymond Green..

  47. Florida (7) – Marquette (3) –> due delle squadra più divertenti…personalmente muoio per Crowder, però la Florida vista nei primi 2 turni mi pare una squadra troppo in palla per questi Golden Eagles…e poi c’hanno Bradley Beal, uno dei primi 3 tiratori della Division I.. partita ad alti ritmi, tanti possessi.. divertente… vincono i Gators…

    • Capito… c’è un qualche problema con Ohio State – Cincinnati… I Bearcats vengono dalla W inaspettata vs Florida State (che avevo addirittura dato alle Final4) e incontrano una delle squadra più talentuose della Nazione… qui vedo i Buckeyes favoriti e non di poco…

      • Vabbè c’era il pezzo finale sui Buckeyes ma amen… evidentemente c’è una parola taboo che non trovo… cmq, vince Ohio State con prestazione maiuscola di Sullinger…

  48. Consiglio al signor Troy Hudson ( madre di dio, ma un altro giocatore no?) numerosi video, presenti su youtube, che riguardano rispettivamente: massoneria, NWO, rettiliani, alieni, illuminati, skull and bones, signoraggio bancario, cinesi-alieni, cinesi-goblin, goldman sachs, bilderberg, patto giudaico-marsiano per il controllo del mondo e quant’altro.
    Sono strasicuro che diventerà un appassionato!

    • CHE SPOCCHIA!!!!!! ripigliatevi che non è una gara di dibattito..
      Avevo già premesso che non sono un appassionato di fantapolitica ma evidentemente a qualcuno è sfuggito cmq farò un esempio con il calcio x provare a far capire cosa volevo dire..
      Quest’estate il palermo ha venduto Nocerino al milan x 500000 euro piu la comproprietà di un ragazzotto della primavera.. Il palermo è stato praticamenete costretto a venderlo poichè il giocatore era in scadenza a fine anno e non avrebbe rinnovato con la squadra siciliana.. il Milan saputo della situazione s’è subito presentato con quei 4 spiccioli che zamparini a malincuore ha voluto accettare.. Ora il milan oltre a nocerino con questo metodo ha comprato Mesbah e c’ha provato pure con Montolivo ma in quel caso ha trovato una società orgogliosa che grazie a dio non gl’andava di farsi fottere in quel modo..perderanno montolivo st’estate a parametro zero ma almeno non si saranno fatti prendere x il culo e non è sicuro che vada al milan(in nba non lo sarebbe x forza)..

      Ora il sistema sportivo americano è basato o dovrebbe basarsi su una distribuita competitività e su eguali opportunita ad esserlo poi competitivo.. questi principi xrò non sono assoluti poiche in realtà città come Cleveland, Charlotte, milwaukee, se non arriva il lebron o il durant della situazione non sono in grado di sopportare i costi nba e allo stesso tempo mantenere una buona squadra e csì son costrette a collezionare scelte e cambiar progetto ogni 2 o 3 anni.. Allora in quel momento arrivan i lakers (dico loro perchè c son sempre..) o i knicks o chi x loro e offrono un ciccione spagnolo scelto al 2° giro( XKè QUELLO ERA 5 ANNI FA.. CHE POI SIA DIVENTATO UN ALL STAR è STATO MERITO LORO AD AVERCI CREDUTO E SOPRATTUTTO TANTO CULO) Aron Mckie E keith van horn (se non ricordo male) x un all star che gioca in posizione di centro ed è perfetto x la triple post offense..csì i lacustri da squadra in fase di rifondazione che erano avendo appena ceduto shaq si ritrovano a vincere altri 2 titoli nba…BON SI BON…

      Ora mi ricollego al calcio.. Finchè le “squadrette” nba si comporteranno come il palermo della situazione cioè dover sempre sottostare alle condizioni delle big ci saran sempre certi tipi di scambi.. quando capiranno che serve molto di piu alle big il sessions della situazione che una scelta intorno alla 25 ai cavs certi tipi di scambi non ci saran piu e anche i lakers passeranno 5 anni senza playoff..

      Ora è una situazione che forse non ha soluzione ma sarò libero senza esser preso x il culo esprimere il mio dissenso x questo sistema di merda!!!!!!!

      ps: qualcuno ha citato lo scambio jamison come esempio.. vorrei ricordare che quando lo avevan ceduto aveva un contratto da 60 mln..i cavs non han fatto tutto sto affare..

      scusate x la sintassi ma spero di essermi fatto capire..

  49. Grande Show, è giusto parlare anche un po’ di NCAA, nella speranza che si, le sorprese sono belle e le Cenerentole alzano l’audience, ma io un’altra finale come quella dello scorso anno proprio nn me la auguro…vorrei vedere del talento, altro che Butler…

    Sweet 16…le 8 vincenti per me…

    Kentuky, Baylor, Michigan St, Florida, Siracuse (odio Wisconsin, giocano ad ammazzare il ritmo, tutte partite ai 50 punti…), Ohio St, UNC, UNC St (unica sorpresa che mi sento di mettere…)

    Spero solo che UNC non senta troppo la mancanza di Marshall..

    • Già… tutto il mondo si aspetta Kentucky-UNC… personalmente mi andrebbe bene anche una UK/Ohio State vs Kansas…

      Cmq si, le Cinderelle sono belle, ma fino alle Elitè8….

      • PPS: per me la sorpresa sarà Xavier… faranno, per usare un termine a te caro, cagare sangue pure a Kentucky (fatto salvo che battano la squadra dell’Anas, nota anche come Baylor..)

  50. a me sembra molto inutile dire “Griffin ha segnato più punti di Duncan da rookie” certo,peccato che al primo anno TD vinceva l anello da protagonista mentre Griffin a maggio era già in vacanza,punta di diamante di una squadra abbastanza scadente,non scherziamo non si possono paragonare le due stagioni da rookie,Griffin tecnicamente a me sembra ancora molto indietro rispetto all elite del ruolo in NBA,in più con uno come Deandre entrambi sono efficaci vicino a canestro e in transizione,hanno gli stessi punti di forza anche se BG ha qualche movimento scolastico in attacco,DJ è proprio nullo…lo vedo un pò sopravvalutato,è uno da cui non puoi nemmeno andare nei finali tirati perchè ha una % scandalosa ai liberi, se resta questo giocatore a livello tecnico fra 7,8 stagioni sarà solo uno dei tanti in NBA senza questi mezzi atletici,poi gli vanno anche dati dei meriti perchè gioca sempre impegnandosi,l atletismo irreale lo aiuta molto ma per me ora come ora non è nei primi 5 del ruolo in campionato,è inutile guardare solo punti e rimbalzi,ai poff quest anno si vedrà quanto veramente sposta..

  51. A leggere certi commenti è lapalissiano che molti di voi soffrano ancora di verginite acuta!

  52. zotal

    Tutto giusto, tranne che Duncan lo vinse al terzo anno l’anello.. (1ma scelta nel ’97, titolo nel ’99)

  53. NCAA
    Non l’ho seguita quest’anno per cui mi affido alle indicazioni di shaw e iyw.

    Domanda: qual è la squadra più bella da vedere in attacco? Qual è la migliore difensivamente?

  54. Alert

    Più bella in attacco in assoluto per me Missouri…sfiga è uscita alla primissima partita vs Norfolk State.. di quelle rimaste, direi Florida e Kentucky (anche se qui si basano molto sul talento illimitato dei primi 6)

    Difensivamente.. come concetti e difficoltà nell’attaccarla, direi Syracuse… a seguire Wisconsin, che come detto da iyw, mira a non farti giocare in pratica..

      • non sono daccordo…la miglior squadra offensiva del torneao è north carolina…ha una varietà di gioco incredibile…ha il fenomeno in attacco, ma non si affida sempre a lui…ha il miglior playmaker (passatore puro) da deron williams e chris paul dell ncaa che fa girare la squadra come deve…

  55. Zotal

    L’esempio non era griffin contro duncan, ma giusto per far capire che griffin da matricola ha viaggiato a 22,5pts quindi meglio di uno come duncan che ovviamente aveva un bagaglio tecnico un filino più ampio, oltre ad essere già a 21 anni un difensore coi fiocchi. Quello che non capisco è come sia possibile che griffin copn paul in squadra non venga servito di più rispetto alla passata stagione in cui doveva fare tutto da solo + eric gordon. Sarà ancora grezzo tecnicamente, anche se in post dei movimenti mortiferi li ha già ora, non saranno belli da vedere, ma sono efficaci che è la cosa basilare. In attacco segna 21pts ma potrebbe davvero essere un grosso realizzatore se venisse servito a dovere.

    • guarda io vedendoli giocare penso che il problema non sia Paul,ma Del Negro,perchè come squadra rendono molto di meno di quello che valgono,veramente quando si tratta di attaccare la difesa schierata faticano quasi sempre,poi ripeto se Griffin avesse anche un buon tiro dalla media sarebbe ancora più pericoloso,giocare a fianco di un centro offensivamente limitato (per essere gentili) come Jordan non lo aiuta di sicuro…

  56. Del negro è uno dei principali problemi di questi clippers, che però va detto prima della dipartita di billups viaggiavano a ben altri ritmi. Griffin deve ancora imparare molto, ma ripeto, ha dimostrato da subito di poter essere un realizzatore notevole ed è strano vedere che ora che ha un super play in gardo di innescarlo meglio lui invece ha meno tiri a disposizione.

  57. mi piace il giochino per i pronostici delle sweet sixteen…per me passano : kentucky, xavier, michigan, florida, syracuse, ohio state, unc , e kansas(anche se mi piacerebbe tantissimo vedere nc state che è un gran bel vedere)

    iyw marshall è day to day, oggi ha levato il gesso…magari ce la fa per l’elite 8…anche perchè contro kansas altrimenti è dura…si rischia di veder colalssare il gioco dei tarhels…ho paura di vedere un barnes con troppa palla in mano…e poi voglio veder chi si prende i minuto di marshall…mi sa tanti minuti a pj hairston

  58. Ho visto il primo quarto di Buks – Celtics… P.Pearce con lo sguardo di uno che te la vince, fantastico giocatore. Guai a dare per morti i verdi, si stanno gestendo bene e come gli Spurs stanno ingranano nel momento giusto. Ottima sarebbe l’acquisizione di R. Hollins.
    Un lungo ci vuole, la defezione di Jemaine era prevedibile, quelle di Wilcox e Grenn sono state dolorose
    Ora R. Hollins non ha fatto niente per rimanere un Cavs ma affianco a Garnett e con Bass dalla panca lo vedo bene

  59. “Più passa il tempo e più non mi capacito come sia stato possibile prendere un cappotto (meritato)”

    forse perchè allora loro avevano Chandler e adesso il fantasma di Odom…..

  60. Considera che l’altro giorno mancavano Haywood (che contro la front line di LAL serve eccome pur non essendo Chaldler) e Marion, e aggiungo a discapito dei Mavs oltre al fantasma di Odom un deleterio Carter che vanifica ogni barlume di rimonta con tiri liberi sbagliati-sclete discutibili-tiri forzati e sbagliati ecc ecc
    In un’eventuale serie di PO ’12 il capotto no ma LAL strafavoriti neanche lontanamente

  61. ma infatti rispetto all’anno scorso parliamo di due squadre diverse non ha senso paragonarli ora, nei mavs oltre a chandler non c’è più neppure barea che fece girare la testa a fisher per tutta la serie ( e bynum la testa la perse con il più stupido e violento dei falli di frustrazione)

Commenta