123 thoughts on “NBA – Indiana pareggia la serie, Miami e Oklahoma avanti 2-0

  1. pronostici rispettati..brutto(pero anche divertente per chi guarda) il gesto di wade che butta fuori la scarpa di bibby

    • vabbe ci sta…gli ha lanciato la scarpa anche per toglierla da mezzo al campo..lo fece anche ron ron qualche tempo fa…è un gesto che ci può stare tranquillamente, non iniziamo a condannare queste piccole cose..

  2. orlando prima si sbarazza di howard è meglio è. senza di lui è una squadra rinata,pacers a rischio!

  3. pare che quel geniaccio di Amar’e si sia aperto mano e avambraccio sx dando un cazzotto al vetro dell’estintore. Non so il livello del danno e quanti punti gli metteranno, ma a sto punto potrebbe star fuori per gara3 (nel caso 50ello di Melo al Garden??)

  4. per adesso okc dallas decisa da un tiro di culo di durant che è entrato dopo due carambole mentre stanotte il fadeaway di dirk e’ stato risputato fuori, per dallas trovarsi con un pugno di mosche in mano dopo due ottime prestazioni e’ una mazzata tremenda.

    perkins il solito vecchio filibustiere provocatore, eticamente una merda pero’ il suo lavoro sporco + tonnellaggio in area ci manca davvero tanto.

    • Questo fa la differenza tra chi può vincere un anello e chi no.

      Ho dato il 4-0 per i Thunder senza aspettarmi nessuna asfaltata. Non penso che i Mavs vadano sotto di brutto. Però nei finali in un modo o nell’altro la perdono. L’anno scorso no. Ma gli anni passano.

  5. Stat
    Il classico idiota che la squadra mal sopporta. Come ha detto Chuck, se proprio devi dare un pugno dallo al muro!!!!!!

    A parte gli scherzi tagliarsi la mano in quel modo (sfondare il vetro dell’alloggiamento dell’estintore) è da fuori di testa. Cos’è, era arrabbiato per la sconfitta? Ora starà fuori dai PO e dai Knicks. Se già c’erano dei dubbi sulla compatibilità, ora lo lasceranno andare. Una squadra tanto stupida da prendersi il contrattone la troveranno.

  6. Durante la telecronaca hanno detto che a Wade non interessa essere il numero 1. Ha ribadito che il numero 1 del team è James. Un discreto attestato di stima.

    La gara ha dimostrato due cose: i Knicks avrebbero talento per far male agli Heat (roster decisamente migliore), ma non hanno modo di batterli. Che per inciso giocano, a rimanere buoni, in 5. Questi hanno avuto tanti tiri aperti che sono andati male perchè nel momento topico raramente la mettevano.

    Nel quarto finale in 8 minuti i Knicks hanno segnato un solo tiro dal campo dovendo forzatatmente sfidare la difesa Heat. Gli avversari che non hanno spaccato in due la partita collezionavano tiri aperti che non sempre entravano. Se gli Heat avessero avuto Novak o JR Smith, finiva di nuovo a tanti a pochi.

    Ho visto male ma proprio male Haslem, Si è imbrocchito come pochi.

  7. Ieri l’unico che si è salvato di New york è Chandler.
    Non difendiamo con intensità, siamo senza palle. Qnd ho visto Lebron fare tre canestri con il tiro libero supplementare in 5 minuti oerchè abbiamo fatto falli da minibasket volevo spaccare la televisione.
    Se non vogliono essere sweppati e dare un senso alla serie o cominciano difendere duro con po po di maialate per far capire a Wade e Lebron che se penetrano è a loro rischio e pericolo o continuiamo con il telepass.
    Melo segna ma e solo, e fatica interagire con la squadra . Qnd lo marca Lebron scende il buio.
    StaT è praticamente un giocatore finito, si è fatto stuprare FISICAMENTE da bosh e da qua si capisce tutto.
    JR Smith corpo estraneo e fastidioso come una scarpata nelle palle in attacco e come spende inutilmente i falli.
    Cambiava niente per carità però una nota personale di contestazione sugl arbitri: faziosi verso miami. Se fischi il tecnico su chandler, i passi ad Amare, li fischi anche a sua maestà.
    Melo è stato picchiato ogni volta che penetrava in aerea e non ha preso uno straccio di tiro libero mentre dall’altra parte era sagra.

    • Sono 12 sconfitte consecutive ai PO. Melo e company non c’entrano nulla. Sul discorso falli ti dirò: quello che fotte Melo è la velocità. Mi spiego: quando James e Wade penetrano lo fanno ad una velocità superiore e il contatto è maggiormente visibile. Non perchè i due giocatori siano superiori atleticamente a Melo, semplicemente entrano senza far eccessiva fatica. Melo, se è bravo deve battere Lebron, girandogli attorno e come lo ha fatto si ritrova Anthony, Battier o chi per loro pronti a sbarrargli la strada. Non ha una linea diretta al ferro.

      Quindi un arbitro che vede Melo prendersi il tiro contestato non fischia se non vede volare contatti eccessivi. Chandler ha talmente rotto le palle ai compagni proprio per questo motivo. Non fermando le incursioni la forza, l’agilità e il talento di James e di Wade li paghi. Con punti e falli.

  8. Be’ ma e’ un po’ il problema che si evidenziava già in RS… NY difende male e soprattutto le star non danno contributi significativi in tal senso, dall’altra parte c’è una delle migliori difese della lega… “l’attacco fa vendere biglietti, la difesa….”

  9. Concordo su tutto quanto ha detto Mad Mel, tranne sulla buona partita di Chandler: ha giocato le sue due peggiori partite da quando è a ny, in difesa non è stato il solito e ha preso meno rimbalzi di Melo.
    Melo “el segna sempre lu”, ma da solo è dura contro la difesa Heat, tuttavia è l’unico che riesce a segnare, l’unico fuoriclasse; Stat adesso sfido chiunque a dire che sia un campione o lo sia mai stato. Un idiota e un giocatore ormai sotto al livello di un Glen Davis, con tutto il rispetto.
    Giuovedì sarò al Garden, spero che ci sia una sorpresa. Solo un Melo oltre il reale e anche il fantasioso unito a una serata decente di Novak e jr ci può dare qualche speranza.
    Stat fuori, meglio!

    • A me chander non è dispiaciuto….è che predica nel deserto secondo me.
      Ha dato tante seconde opportunità in attacco.

    • Ahimè devo condividere l’analisi vostra (a parte Stat che quest’anno pietoso ma lo scorso non direi…) ormai è finita e la cosa che più mi delude è la mancanza di cattiveria in difesa non hanno le palle di farsi sentire io come dicevo nel pre-PO speravo di vedere i ragazzi almeno lottare e uscire con onore invece ho l’impressione che salvo un miracolo 4-0 e a casa! Tornasse Lin forse un minimo di brio e imprevedibilità l’avremmo ma restiamo privi di speranza. Poi anche Shumpert non ci voleva per la difesa già messa a dura prova. Melo fa quel che può ma resto dell’idea che non ha il carisma per portare la squadra sulle spalle nei momenti topici (PO)…..sono deluso! Speravo di giocarcela un po’ meglio. Magic comunque beato te che puoi assistere ad un evento comunque straordinario con tutti grandi giocatori sperando che almeno un miracolo possa avvenire….non caliamoci i pantaloni totalmente!!!

  10. che brutta roba l infortunio a Derrick Rose,cambia radicalmente lo scenario a Est…i Pacers non vedo come possano perdere la serie con Orlando,gli Heat con la loro difesa riescono a sopperire tranquillamente al loro mediocre supporting cast,poi se Stat regala pure queste perle….
    i Mavs sono andati davvero vicini a rubacchiare il fattore campo a OKC,una serie più aperta di quello che dice il conto delle vittorie,anche se i Thunders restano i favoriti, Rondo ha fatto veramente una vaccata a farsi espellere,dovrebbe saperlo che quando tocchi un arbitro ti cacciano,la sospensione non so sia automatica da regolamento ma giocare senza Rajon e forse Ray Allen sarà durissima..

  11. I PO ad est sono poca roba. Si infortuna Rose e magicamente quel minimo di suspense va a farsi benedire.

    E’ un esercizio difficile, se non impossibile, trovare una squadra che possa, per una serie di alchimie, impedire agli Heat di arrivare alle Finals.

    • Salvo suicidi sportivi degli stessi Heat, i grattacapi arriveranno alle Finals (dove, a mio modesto parere, ci saranno Okc o Spurs), in cui dovranno dimostrare di aver imparato dagli errori dello scorso anno ed essere più forti di tutto e tutti… Intanto in queste prime gare dei playoff i vari Battier, Miller e Chalmers mi paiono un po’ saliti di tono. Haslem come dicevi tu il viceversa…

  12. Ho visto in buona parte tutte e 3 le partite:

    orl-ind
    I magic hanno resistito 2 quarti e sono stati sovrastati dall’atleticità dei pacers. Senza howard sono una squadra da ricostruire e sinceramente vangundy, può piacere, o meno ma sta spremendo il sangue dalle rape. A Orlando ne portano a casa un’altra di sicuro perchè gente come BigBaby ha orgoglio da vendere. Il Turco imbarazzante.
    ny-mia
    Serie secondo i pronostici e se Stat salterà le prossime partite sarà solo un bene. E’ stato un gran bel giocatore che ha sempre puntato su un tipo di gioco esplosivo e adesso che il fisico (causa anche infortuni) non lo sostiene più sembra diventato un brocco. Concordo con alert: Haslem irriconoscibile.
    dal-okc
    Dallas mi ha sorpreso credevo che sarebbe stata asfaltata. Giocano con dei centri mediocri e nonostante tutto son rimasti agganciati anche sotto di 15. Durant sparacchia ancora,Westbrook (che cestisticamente odio) molto bene anche se non deve avere la palla in mano dall’inizio. Harden invece mi fa impazzire,grandissima intelligenza sui due lati del campo. Sefolosha inutile se non c’è kobe :) Ultima cosa, 25 min e 11 pt (5/6) per DaFish.

  13. Dallas è stata un pò sfortunata. Per come sono andate le due gare, trovarsi sul 2-0 non è cosa semplice. Durant inspiegabilmente sparacchia anche la seconda, mentre westbrook non sembra avere problemi a bucare la difesa dei mavs. Dirk in playoffs mode: 21 pts in regular, 28 nelle prime due gare. Il ferro gli ha sputato fuori il tiro decisivo, ma direi che la serie non è ancora decisa.

    Stat ha giocato la peggiore stagione in carriera. Ora, va bene le critiche per come ha giocato nel 2012, ma negare quello che era fino alla pasata stagione(candidato per l’mvp con 26pts di media prima dell’arrivo di melo) è ridicolo. Knicks che si stanno annullando da soli. J.r. smith è qualcosa di imbarazzante. Potrebbe mettere 50pts e contemporaneamente essere il giocatore più negativo della gara. Melo sta soffrendo, prende botte, viene raddoppiato, ma sa di non avere grosse scelte guardando i compagni. Stat non è in grado di essere decisivo(sopratutto se poi si taglia la mano nel post-gara…) Chandler segna solo schiacciando, e davis è, come sempre, troppo lunatico per poter essere affidabile.

    Wade e james si stanno mangiando la difesa di ny a piacimento.

    Sull’episodio di wade che butta via la scarpa di bibby, è una cosa che curiosamente ho visto fare in tante altre occasioni. Non capisco esattamente perché lo facciano, se non per far perdere tempo, ma l’ho già visto diverse volte. Una cosa è certa, è un bene che quel gesto non sia stato fatto da james. Altrimenti, apriti cielo!

  14. james è il numero 1 del team quando non conta,wade lo è quando conta.
    probabilmente questo voleva intendere dwyane

  15. Nonostante la sconfitta ottima la partita di anthony.
    Secondo voi n uno scambio anthony-james chi ci guadagnerebbe?
    Io non sono sicuro che Miami sarebbe più debole.

    • Accetto lo scambio e mi prendo Melo.
      Certamente il tiro decisivo lo darei a Melo piuttosto che a James. E lui se lo prenderebbe. LBJ preferisce scaricare a Donyell Marshall (… wtf?) o darla a House o Battier. Anthony si prende quei tiri e – quasi sicuramente – li mette. I passaggi ai compagni nei momenti topici da parte di LBJ continuano a essere segni molto gravi e l’ennesima prova che a James manca ancora qualcosa a livello mentale in quelle situazioni (passa i tiri e evita di andare in lunetta, dove è ancora molto insicuro specialmente nei momenti più importanti).
      E la sua arroganza e personalità negativa sullo spogliatoio (spallate agli allenatori. scherziamo?) e in generale nell’ambiente della franchigia (a Cleveland comandava e ordinava lui, a Miami ci sta provando. Non iniziamo nemmeno a parlare del suo comportamento con i ball-boys e gli inservienti della squadra) sono estremamente negative.
      Io vado con Melo (non che sia un santo…) per motivi sia tattici che “umani”che di palle cubitali.

      • E l’impatto su una partita e sulla stagione dove lo metti? 1 vs 1 Melo è probabilmente superiore, ma globalmente parlando James è proprio di un altro pianeta…

  16. Charles

    Ovviamente. Tralaltro Dwyane intendeva che james è il numero uno del team, ma non per quanto riguarda il basket. Parlava di briscola.

  17. Miami con anthony giocherebbe più fluida di come è costretta a fare con wade+james. In un certo senso in attacco sarebbe meno macchinosa e wade con anthony non dovrebbero inrtalciarsi più di tanto. Poi pure melo vuole il palla sempre eh! Il problema è: togli james e perdi uno che in attacco rende comunque molto meglio di melo, sa mettere in ritmo i compagni, e in difesa è tra i primi 3 nella lega. Sarebbe un affare per i knicks.

  18. tifosi di miami: vorreste anthony al posto di james??? ma siete impazziti???vi ha dato di volta il cervello??? lebron è un giocatore a 360 gradi, è il miglior difensore della lega, passa divinamente, sa giocare con i compagni, tutte cose nelle quali anthony è inferiore (pur se non di tanto, visto che si parla pur sempre di un fuoriclasse)…

    io spero che stiate scherzando…

    • Quando questo?
      Alle finali mi sembra che dimostri ben altro.
      Se abbiamo solo un titolo anzichè due la colpa è principalmente di questo giocatore che non voglio più vedere neanche in fotografia con la nostra maglia.

      • se ci siamo arrivati alle finali l’anno scorso lo devi a lui. Evita di vaneggiare. Se ti sta sul ca**o è un conto..ma a livello di giocatore è quasi indiscutibile

          • se questi sono i tuoi standard per valutare un giocatore, la tua tesi è corretta..
            io lo valuto diversamente

            Anche Nash ha vinto 0…che giocatore ridicolo, vero?

  19. Non diciamo stupidate.
    In quello scambio avrebbe da guadagnarci solo New York.
    Non amo Lebron,se vuoi vincere il titolo non bussare alla sua porta,ma nel confronto con Anthony stravince lui e questo fin dai tempi dell’asilo :)

  20. poi magari qualcuno dirà: “eh ma lebron non è forte nei momenti che contano, in finale è sempre stato ridicolo ecc ecc…” invece anthony ne ha giocate tante di finali, anzi direi che ha anche vinto tante serie di playoff… io me ne ricordo solo un paio nel 2009 e stop…

  21. AMMIRAGLIO

    per la prima volta le ho sbagliate tutte….anche se alla fine dei primi 2 quarti i miei risultati sembravano quelli piu’ probabili…..

    cmq basta con sta’ storia che wade gioca nei momenti decisivi e lebron no…….chi ha visto la partita ieri sa’ benissimo che i canestri della queen sn stati fondamentali……oltre ovviamente alla grande partita di wade fatta di ottime scelte di tiro ed ottime percentuali.
    la verità e’ che si preferisce dare la palla a wade nei momenti decisivi per caratteristiche tecniche….infatti wade dalla media con le squadre chiuse ha un tiro più affidabile ed una velocità di base maggiore nel caso voglia attaccare il ferro.

    magic – indiana : ancora convinto che orlando possa passare il turno. hanno retto bene per i primi 2 quarti e mezzo e poi il crollo fisico. ovviamente con la spinta del pubblico di casa sarà cosa difficile che avvenga.
    miami – ny : grande partita del duo wade – james e della squadra in generale. ny stanotte ha dimostrato che e’ una squadra in grado di impensierire questi heat…..la prova e’ il risultato in bilico fino all’ultimo quarto nonostante la grande prova corale degli heat. stanotte ny ha giocato in maniera discreta per i primi 2 quarti…..anche se il punto debole resta la difesa….non riesce ad arginare la continuità avversaria.
    dallas – okla : la partita piu’ bella della serie…..e nn solo sulla carta. stanotte dallas mi e’ sembrata un po’ sulle gambe e l’aria di casa nn potra’ che farle bene. quelli che pensano che sia finita si sbagliano di grosso…..tra l’altro se ne avessero portata una a casa sarebbero diventati favoriti per il passaggio. e’ un peccato che i mavericks nn abbiano un centro perche’ sn la squadra meglio assortita dell’intera lega.

  22. non rispondo nemmeno a tifosissimo heat, è tempo perso… anthony invece ha vinto molto… forza lebron!!!

  23. che giocatore ridicolo patrick ewing.. e charles barkley?? per non parlare di stockton e malone… che seghe umane!! meno male che c’è qualcuno che mi allieta questa giornata con una valanga di stronzate…

  24. riguardo a stat : deve essere difficile per lui un po’ tutto. e’ chiaro si parla di un professionista sotto un contratto di 100 mln di $ in 5 anni , ma non biasimo il la persona che, con tutti i problemi avuti negli ultimi mesi : costretto a giocare in un ruolo non suo, per la presenza di melo con relativo passaggio a secondo piano, infortuni, morte del fratello, ancora infortuni. e’ frustratissimo per la situazione e il senso di impotenza che prova nel vedere che in campo non e’ tutto come prima, da possibile mvp che viaggiava a cifre importanti, nel giro di un anno passi ad essere una mezza calzetta. non deve essere facile per lui. alla fine il male non si augura a nessuno e vedere questo declino personalmente mi rattrista.

  25. Scambio Anthony James? Ma in quale mondo e sulla base di cosa? Siamo alla follia per me :)
    Ci guadagnerebbe New York e forse LeBron visto che a parer mio le squadre devono girare completamente attorno a lui per ottenere il massimo e a Miami a volte c’è la questione ‘è casa di Wade’. Ieri LeBron partita normale in attacco (ancora un problemino ai liberi) mentre in difesa lo sto trovando stratosferico.Mi aspetto invece una prestazione super a New York,si sa che il Madison gli piace :)

  26. Concordo col manigoldo. E aggiungo: Anthony continua a spadellare, 15 tiri nella prima e 26 nella seconda. Stat, 7 e 9. Coinvolgerlo di + e meglio in attacco? La fase offensiva di ny è scandalosa, isolamento per anthony e 4 fermi ad aspettare. Ah beh, immagino la voglia di stat di sbattersi. Da leader emotivo del team (scorso anno) declassato a spettatore. Perdente, per giunta. Ah, chi è il peggior difensore di miami? Qualcuno ha detto “Bosh”? E chi viene attaccato? James? Ottima scelta, non c’è che dire

  27. Tra l’altro parliamo di James come di un giocatore che si è appena ritirato… Jordan ha vinto il primo titolo a 28 anni, ovvero l’attuale età di James (in realtà li compierà il 30 Dicembre di quest’anno) e prima di allora era al massimo arrivato alle Finali di Conference. James invece ha già giocato 2 Finals, di cui una con i derelitti Cavs… Se a carriera finita non avrà vinto nulla potremo giudicarlo come un “perdente”, ma aspettiamo quel momento….

  28. James, a parte gara 1, ha toppato le scorse finals. Un dato indiscutibile.

    Il n.6 ha giocato 94 gare di playoffs a 28pts di media. Ora dico io, per 5 gare(di finale, le più importanti, questo va comunque ribadito) in cui gioca sottotono, sparendo nei finali, la sua reputazione si sporca a tal punto che diventa uno che si nasconde nei finali? Sempre? In regular e nei playoffs? Wade è diventato un closer migliore di james?(benché le % nei finali dicano il contrario). Ma qualcuno ricorda quello che ha fatto questo qui nei playoffs? Capisco che quelli che stanno commentando stiano svolgendo il ruolo dei cosiddetti “flamer”, però non fanno altro che risultare ridicoli.
    Gli argomenti per criticare lebron ci sono, e tanti. Non siate ridicoli su.

    • Ma poi siamo in un’altra stagione,è un’altra storia. Che non sappiamo come finirà. Se LeBron ritopperà staremo lì a criticare i suoi limiti. Stare qui a dire queste cose dopo una regular season perfetta e un ottimo inizio di playoffs mi sembra francamente inutile.

    • Il problema rimane sempre quello che quando ci si eleva da soli a IL PRESCELTO…..SONO IL MIGLIORE DEL MONDO NESSUNO COME ME ECC. e poi si fanno scelte In MONDOVISIONE CON SUPER SPECIALE ESPN e si va ad accasarsi in una franchigia assieme ad altri formando i BIG 3 con tanto di spettacolare presentazione tra fumogeni e luci stratosferiche Insomma quando porti IL TUO TALENTO a south Beach è chiaro che alla prima occasione che sbagli paghi dazio e francamente è giusto così. Chiaro però che tralasciando il lato “simpatia” di LBJ non si possa discuterne le prestazioni e fin qui nei PO ha fatto grandi cose e purtroppo lo sta dimostrando pure in questo inizio dove francamente non mi sognerei neppure per un attimo di paragonarlo con Melo visti anche i precedenti visti fin qui. Spero comunque non vinca un bel fico secco ancora per un bel po’.

  29. James credo lo si sopravvaluti LEGGERMENTE. Definirlo “miglior giocatore della lega” mi sembra esagerato quando c’è un certo Kobe Bryant che ha già vinto 5 titoli e nella sua carriera si è reso protagonista di prestazioni inarrivabili per qualunque altro nella storia. In questo momento tra l’altro, anche Wade gli è superiore,almeno nelle gare che contano,per non parlare di Durant(mentre lasciamo perdere Anthony da questi discorsi).
    Inoltre guardiamo come James fa spesso passi, ma non il piccolo passetto di partenza che fa Kobe, ma 3-4 passi pieni e grossi come una casa quando va in terzo tempo o quando è in campo aperto e va a schiacciare (tra l’altro ha un repertorio di schiacciate molto buono ma molto limitato, le sue evoluzioni alla fine sono sempre le stesse).
    Inoltre non mi è mai piaciuto come carattere, soprattutto alle Olimpiadi dove voleva essere considerato a tutti i costi il trascinatore degli USA quando negli usa c’era gente come lo stesso Bryant e Jason Kidd (per l’esperienza) che potrebbero insegnargli tante ma tante cose.
    Un po’ troppo egocentrico insomma..anche se poi è lo steso codardo che va a casa di Wade per cercare di vincere.

  30. beh sembra anche a me inutile criticarlo …sta’ giocando alla grande (nonostante io stia tutte le notti ad aspettare che faccia una partita di merda per poi postare qualcosa contro…;-PP)….e poi a me nn sembra che wade sia un closer migliore…anzi….se nn fosse che in una squadra vigono leggi interne che fanno si’ che i possessi siano distribuiti tenendo conto di molti fattori (e nn ultimo il fatto che wade vi gioca a miami da molti anni e che l’ha trascinata a vincere un titolo da assoluto protagonista).detto cio’, sn sicuro che lebron otterrebbe gli stessi risultati di melo se si prendesse piu’ tiri nei finali…..
    …..e poi qualcuno dimentica che queen james ha trascinato miami per tutta la stagione a discapito di quel pirla che ne combinava di tutti i colori e che alla prima degna partita del suo nome vi escono fuori tutte le leggende metropolitane…..che dicono che lui sia il simbolo della squadra…il trascinatore….l’anima….il condottiero….il closer…..l’uomo dei momenti e dei possessi decisivi….ehehehe

  31. non penso che si debba mettere troppa pressione a Lebron, se si guardano i 9 giocatori della storia che hanno vinto almeno 2 MVP delle Finali si scopre che solo 3 di loro hanno conquistato il primo prima dei 27 anni:

    Magic Johnson: a 20 anni
    Tim Duncan: a 23 anni
    Kareem Abdul-Jabbar: a 24 anni

    mentre gli altri 6 il primo Finals MVP l’hanno vinto nell’ordine

    Willis Reed: a 27 anni
    Larry Bird: a 27 anni

    Michael Jordan: a 28 anni
    Shaquille O’Neal: a 28 anni

    Kobe Bryant: a 30 anni

    Hakeem Olajuwon: a 31 anni

  32. Il numero di anelli non è determinante, anche perché altrimenti Bill Russel sarebbe di gran lunga il più grande di sempre. Già i paragoni tra giocatori di epoche diverse non hanno alcun senso, ma anche il paragone tra le carriere lascia il tempo che trova.

    Garnett ha vinto il primo anello a 32 anni, prima a parte il 2004 ha passato la carriera a mettere grandi numeri per poi prendere legnate nei playoffs. Prima era un perdente, ora lo si guarda come un super vincente. Ma non è la prassi.

    Non sappiamo come verrà considerato james se dovesse vincere un anello. Il suo percorso è diverso da quello di wade di melo di kobe e di jordan. Anche shaq prima ha vinto il primo a 27-28 anni, e prima aveva ricevuto critiche di ogni tipo. Poi ha vinto, dominando come nessun altro.

    L’errore è prendere come modello, la carriera di mj, come se uno dovesse per forza ricalcare le sue orme.

    • Prendevo come esempio MJ per dire che anche quello che e’ considerato il più grande di tutti, ha vinto il primo titolo a 28 e che quindi considerare un giocatore perdente a 28 e’ prematuro…. Tutto li

  33. Diciamo che essendo Lebron da sempre considerato il ” prescelto” il ” re” , nessuno si aspettava che andasse a dividere il regno con una altro ( in questo caso Wade).

    “Io non mi sarei mai neanche lontanamente sognato di telefonare a Larry Bird e Magic Johnson e dire loro: hey, che ne dite di metterci insieme e giocare in una sola squadra? Credo però che le cose siano diverse ora. Certo, loro adesso hanno una grande opportunità. Io però in tutta onestà ero troppo impegnato a cercare di battere Larry e Magic per pensare di giocare con loro”

    “Se tu sei il due volte Mvp in carica non vai da nessuna parte. Sono gli altri a dover venire da te. Quello che è successo è ridicolo. LeBron mi piace, è un grande giocatore. Ma non penso che nella storia dello sport si sia mai visto un due volte Mvp lasciare la sua squadra per andare a giocare con altra gente”.

    La classe non è acqua.

      • “Se tu sei il due volte Mvp in carica non vai da nessuna parte. Sono gli altri a dover venire da te. Quello che è successo è ridicolo. LeBron mi piace, è un grande giocatore. Ma non penso che nella storia dello sport si sia mai visto un due volte Mvp lasciare la sua squadra per andare a giocare con altra gente”.

        C’era la fila per andare a giocare in una stupenda piazza come quella di Cleveland.
        Vi rendete conto che nel 2012 ancora stiamo a rompere le palle con la “Decision”. Parlare delle partite sembra brutto?

    • “non penso che nella storia dello sport si sia mai visto un due volte Mvp lasciare la sua squadra per andare a giocare con altra gente”

      Moses Malone dopo 2 MVP vinti ha lasciato Houston ed è andato a Philadelphia per vincere il titolo con Doctor J

  34. Jordan a 27 anni non aveva ancora vinto niente ma non è andato a giocare nella squadra di Bird.

    • perchè giocava già nella squadra “di pippen” (o meglio, in squadra con pippen)… e Chicago è magnifica…
      Per i canoni dello sport americano la decision è stata una cosa folle, andare a Miami da Wade… Ma che cazzo, chi di voi ha avuto la fortuna di passare del tempo in florida? Io credo ogni volta che posso ci vado, è uno dei posti più belli al mondo, caldo tutto l’anno… e poi diciamo che james sarebbe andato li a prendere tanti soldi (non tantissimi, perchè a come kobe ne prende 30 a stagione lui avrebbe potuto tranquillamente da un’altra parte prenderne più dei 14 attuali) e a giocare per (se non vincere) titoli NBA a raffica…
      Avrà perso un po di “onore” ma signori, questa è una scelta di vita… Sempre all’apice, a Miami… Boh… per me esclusa la mezza pagliacciata in TV ha fatto bene…
      Adoro Kobe, il mio preferito di tutti i tempi, ma è facile essere fedele ai Lakers con shaq, the glove, malone, gasol, butler, odom, bynum, vivere a LA, e prendere 30 bacchi all’anno.

  35. Scusate ma avete visto la partita ? Cosa c entra la lentezza di melo sui falli. Ma avete visto quando ha schiacciato in faccia a joel anthony che gli ha messo due mani addosso oppure il pestone di battier mentre tirava , poi ancora lo sfondamento inesistente su anthony . Il fallo in attacco al barone, il tecnico a chandler mentre a bosh e chalmers han permesso di tutto. Solo queste decisioni valevano i 10 punti di distacco.
    È un arbitraggio a dir poco scandaloso…una cosa mai vista. Mi chiedo come è possibile una cosa simile in NBA….siamo a livello di serie A di calcio italiana….

    • Se tiriferisci al mio post ti rispondo: a James e Wade per battere la prima linea difensiva gli bastava un palleggio per arrivare al ferro in velocità, ed ogni contatto (tardivo) portava inevitabilmente al fallo. Motivo per cui Chandler si infuriava con gli esterni.
      Melo, salvo casi rarissimi, doveva girare attorno a Battier e/o James. Questo inevitabilmente dava tempo ad Anthony, Haslem, o che per loro di mettersi sulla linea di penetrazione per contestare il tiro. Anche mettendogli le mani addosso. Gli arbitri hanno sbagliato delle decisioni ma sono situazioni ben deverse. Se Melo invece di affrontare James avesse avuto di fronte i suoi compagni sarebbe entrato a piacimento in area come appunto Wade e James.

  36. cmq Ny e Miami giocano sempre di cacca. proprio brutte da vedere. miami gioca come l’anno scorso, la vedo grigia in prospettiva finali

  37. ore 8:30 il prescelto si sveglia

    ore 9:15 squilla il cellulare. E’ il proprietario di una delle più grandi gioiellerie della Florida “Ciao Kobe, volevo chiederti se puoi farmi da testimonial per il lancio della mia nuova linea di anelli, mi ha dato il tuo numero David Stern”….. tu-tu-tu-tu-tu-tu…

    ore 9:17 Lebron telefona a Stern “Spero che i Lakers trasferiscano la franchigia a Caltanissetta”

    ore 9:30 Arriva Norris Cole, oggi gli tocca il salotto e il bagno: è il maggiordomo di Lebron.

    ore 10:00 Norris prepara la colazione e gliela serve a letto. Nel frattempo gli prepara un bel bagno caldo nella vasca con le paperelle come piace a Lebron.

    ore 11:30 Seduta di tiro in vista della partita di stasera: Miami-Dallas, il remake dell’ultima finale. Ogni giocatore si allena sugli aspetti migliori del proprio gioco. Joel Anthony apre le noci di cocco con le mani, Chris Bosh ripassa le equazioni di secondo grado, Mike Miller si infortunia a tutti e due i lobi delle orecchie, Juan Howard sciacqua il catetere, Lebron simula il possesso decisivo (giocando a nascondino), Wade spacca il naso al magazziniere.

    ore 13:00 Spoelstra ordina il rompete le righe e come ogni giorno all’ora di pranzo chiama tutti i suoi parenti. 21 interurbane in 21 paesi diversi.

    • ore 13:30 Sotto la doccia si scherza. Wade getta la saponetta, Juan Howard si piegha per raccoglierla ma viene colto dal colpo della strega e rimane bloccato, subito dopo si piega James Jones ma da dietro arriva Lebron che lo placca con veemenza. Ecco allora che Lebron dopo aver ammiccato a Wade si china dolcemente per raccogliere la saponetta. Quello che succede dopo non ve lo racconto. Però vi do un piccolo aiuto: immaginate Cecchi Paone a casa di Roberto Bolle, tutti e due imbottiti di viagra, con Elton John come sottofondo.

      ore 15:00 Lebron deve decidere se pranzare al Burger King o da Mc Donald’s. Convoca la CNN, la BBC, ESPN, FOX, SKY, STREAM, AL JAZEERA, IL TIMES, LE FIGARO, L’ONU, perchè comunicherà la sua scelta. Alla fine decide per Mc Donald’s.

      Entra, il locale è semivuoto, ci sono solo lui e un ragazzino di 8 anni di origini rom. Una sola cassa aperta. Lebron guarda il ragazzino con aria di sfida: vuole assolutamente ordinare per primo perchè ha fame. Anche lo zingarello ha fame, tantissima. E ha un’idea “Lebron io sono zingarelo, sono povero, vivo roulotte però ho cosa che tu non hai. Se indovina cosa io ti facere ordinare primo, va bene?” “Va bene bimbo, ci sto” Lebron pensa per un po’… pensa…pensa… “Ci sono, io non ho la roulotte, si si, non ho la roulotte, me lo hai anche detto prima!!” “Mi dispiace Lebron hai sbagliata risposta. Io ho un grande anelo, appena rubato, proprio qui vicino. Tu non hai mai avuto anelo. Ti piacere avere anelo, si si ti piacere avere anelo ahahahahhaah”.

      Sconfitto anche al Mc Donald’s…

      • ore 18:15 negli spogliatoi si fa video pre-partita. Spoelstra nello spiegare alcuni movimenti d’attacco mostra come Dirk quando riceve in post-alto è molto pericoloso perchè se gli si sta a un metro tira e fa canestro, se gli si sta attaccati batte l’uomo e va ad appoggiare. Interviene Chris Bosh, “Coach non preoccuparti, lo mando a destra, è mancino e a destra farà una gran fatica”. Nel frattempo Juan Howard è col fisioterapista che lo fascia e gli spalma balsamo di tigre come fosse la nutella per Galeazzi. Mike Miller si tiene la testa fra le mani in fase di intensa concentrazione ma sfortunatamente si lesiona il tendine del polso sinistro. Obiettivo dell’incontro chiudere la partita nel terzo quarto, perchè se si arriva pari negli ultimi minuti, parola di Spoelstra, “sono cavoli amari”.

        ore 19:30 manca mezz’ora alla partita. Durante la fase di riscaldamento Wade e Lebron prendono in giro Nowitzki faccendogli il baffetto alla Hitler

        ore 19:55 Presentazione delle squadre. Lebron sussurra all’orecchio di Wade “Dwayne chi è il più forte? Dimmi chi è il più forte” “Sei tu Lebron, sei solo tu, il più grande, il numero uno in assoluto” “Dimmelo ancora Dwayne chi è il più forte?” “Sei tu Lebron, sei meglio di Jordan, verrai ricordato come il più grande giocatore della storia del basket. Però Bron, se siamo pari a 21 secondi dalla fine, fai solo una cosa:passamela”

        ore 19:59 Lebron si reca al tavolo di centrocampo per prendere il borotalco e fare il suo solito Chalk Toss. Questa volta anche Mario Chalmers vuole farlo, solamente che lancia per aria un etto di bamba. Molto contenti gli spettatori della prima fila, soprattutto un ragazzotto italiano vestito da pagliaccio con la felpa FIAT e i capelli color ruggine, noto tifoso Lakers.

        ore 22:45 Mancano 22 secondi alla fine dell’incontro. Miami 92, Dallas 92. Spoelstra chiama time out e ordina di consegnare palla a Wade e giocare 4 bassi. “Tu Lebron stai lontano dalla palla. Anzi, per non rischiare, stai in difesa”.Wade gioca uno contro uno ma la sua conclusione finisce sul ferro. 4 secondi dalla fine, time out Dallas.Si rientra in campo, Kidd fa la rimessa e passa a Dirk in post alto marcato da Bosh. Bosh lo manda a destra. Dirk va dentro, canestro e fallo sul suono della sirena. Partita finita.

        ore 23:15 nello spogliatoio di Miami il clima è teso. Lebron con voce rotta si rivolge a Wade “Dwayne, chi è il più forte giocatore del pianeta, dimmelo, ti prego” “Kobe”. Lebron a pezzi abbandona il palazzetto. Nel parcheggio adiacente ecco arrivare Delonte West. “Lebry sù col morale, è solo una partita di regular season. Nella vita sono ben altre le cose che contano. Sei ricco, famoso, sei in salute e hai una mamma che ti vuole un bene dell’anima. A proposito, dille che tra un’oretta passo da lei. Devo dare una ripassatina alla tecnica di sfondamento durante la penetrazione”.

        ore 00:30 Lebron è in depressione totale. E’ da solo nel suo letto e non riesce a prendere sonno. Allora decide di mettere su il dvd con tutte le giocate vincenti di “the chosen one”.

        ore 00:55 Non trova il dvd.

        ore 01:35 Innervosito chiama il suo maggiordomo Norris Cole “Norris dov’è il dvd con le mie giocate vincenti che non lo trovo??? Domani ti faccio pulire i 28 water che ho in casa con la lingua!” ”Calma Lebron…. Posso spiegarti… Non lo hanno mai fatto quel dvd.. Era uno scherzo di Stern……”

  38. Bagatta mi irrita sempre
    parla sempre per slogan, mai un approfondimento decente…
    Ha detto che con Lin in campo ieri NY avrebbe vinto…ma chi è sto Lin, in nuovo MJ???
    Poi però dice che Miami sono insuperabili e hanno la strada spianata verso le finali…ma con Lin in campo…
    I Mavs sono al canto del cigno, sono vecchi, Dirk non ce la fa…ma che ca22o dici? Hanno perso 2 partite punto a punto e in trasferta contro quelli che lui eleva sempre alla squadra di giovani che vincono…e se non era per il culo di gara1 col cavolo che vincevano…

    Lo so
    sto a rosika….ma rosico solo perché lui sa l’inglese meglio di me…e guadagnerà pure bei soldi…

  39. Concordo. Miami e NY sono l’antibasket. Spero che Miami non vinca il titolo non solo perchè mi sta sullo stra-caz lebron james ma soprattutto perchè il basket di miami è la morte del basket. E chiunque abbia a cuore questo sport, per non riconoscere sta cosa deve proprio essere innamorato di james. l’amore è cieco, si sa…

  40. l’unico difetto di james lo sappiamo qual’è, mi sembra che non sopporta l’eccessiva pressione. questo qua se vince il titolo quest’anno, preparatevi ad una lunga dittatura degli heat. i nuovi fenomeni, durant, rose, paul, williams, howard, non sono alla sua altezza.

    è ad un bivio, perché se nemmeno quest’anno vincono, si ha l’effetto opposto. difficilmente continueranno insieme wade e james. con quale credibilità?

    mi auguro per lui che non vada in calando, per fare una gara 6 o 7 delle finals da cani, come l’anno scorso

    • San Antonio ha una rotazione profondissima e il giusto mix di esperienza e giovani, se non avrà infortunii e continuerà con questo ritmo, in finale Lebron vedrà seriamente i sorci verdi in Texas, o in alternativa dovrà vedersela con Durant-Westbrook-Harden-Ibaka, e sempre col fattore campo avverso…in entrambi i casi non mi pare una scampagnata vincere il titolo.

  41. Molto divertente! Lo scritto di LeQuit!
    Miami mi da questa sensazione lo dico subito e metto le mani avanti: vincono… anche quest’anno vincono la finale ad est, ma non il titolo. Ci sono tre squadre con reali possibilità di finale ad ovest, Thunder, Spurs e Lakers. Chiunque delle tre ci resca vince il titolo.
    Miami è la solita squadra dello scorso anno: Chalmers smbra il peggior play dell’Nba, poi trova il modo di fare il suo, Haslem è sotto tono ma come Battier darà il contributo giusto quando serve!
    I tre amigos sono fenomenali, Wade è la seconda/prima Sg dell’Nba! Che James sia il più completo cestista del pianeta non è un’argomento (F. Buffa)… si ma in finale contro una delle tre di cui sopra non vincono mai e poi mai, a prescindere dalle presctazioni di LeBron nella finale e nei finali

  42. Riassumendo: Melo meglio di James……………….

    Mi vengono i brividi.

    Piuttosto, visto che ancora qualcuno si frantuma gli zebedei con la scelta vorrei ricordare che questi Heat sono messi malino come roster. Se escludiamo i tre e il duo Battier-Chalmers gli altri sono poca roba. Non fatevi ingannare da Miller che ha segnato 11 punti ma mai quando la gara era veramente stretta. Un conto è mettere la tripla sul +4 un conto sul più 10.

  43. Prima ai Cavaliers si diceva che non avesse nessuno e vabbè.
    Ora che ha Wade e Bosh ancora qualcuno che cerca di giustificarlo?
    Wade e Bosh signori,due ex franchise player,non so se mi spiego.
    Se non vinci con due compagni così allora altro che re o prescelto.
    Nessuno big nella Nba di oggi si permette di avere come compagno principale un giocatore del livello di Wade.
    Ecco perchè o vinci oppure ti meriti il massacro mediatico.

    • Non sono scuse o altro. Bryant ha i due migliori centri della NBA e una panca di discreto livello. I Thunder hanno due giocatorini tra i primi 5/6 della lega + Harden + una panca efficace superiore agli Heat. Gli Spurs hanno i tre amigos texani + una panca che tutta la NBA invidia.

      Ora fatto salvo che Wade è spaventoso, non mi pare che Bynum lo sia di meno, che Westbrook sia uno che passa per caso o Ginobili sia un fesso.

      Non ci sono scuse, semplicemente facevo notare che oltre ai tre non vedo un supporting cast degno di nota. Loro sono gli unici che non hanno nemmeno l’abbozzo di un centro.

      • La seconda miglior guardia della lega, un’ala grande all-star, gli diamo anche un centro? Poi nient’altro? Non so, un Deron per gradire

  44. Per quanto riguarda Wade e james hai ragione tu infatti l ho scritto anche sul forum in diretta. Il problema è che non dovresti nemmeno farli partire e una volta che vanno smith and co hanno fatto falli stupidi. Piuttosto lasciati andare a canestro. Il 2 più 1 sistematico nei po è da idioti.
    Pero i falli su melo li devi fischiare. Lui ha un altro tipo di gioco. Quando schiaccia in faccia a joel e non lo premi mentre james e Wade si ad ogni alito non va bene, squilibri la serie. Mi dispiace dire set cose perché Miami è di un altro pianeta pero proprio per questo non ha bisogno di aiuti di questo tipo. Già siamo pieni di infortuni poi di idioti come stat…almeno un arbitraggio equilibrato sarebbe corretto.
    Ora vediamo al garden.

  45. ora capisco perche’ vengo spesso attaccato in questo forum….eheheh
    ed io che pensavo riguardasse le mie critiche a lebron!!…..ma cheeeee…..qui lo fanno tutti a quanto pare…..ehehe…..alcuni rosiconi vogliono avere la prerogativa d’insultarlo …..anche se le mie, in confronto alle loro, piu’ che critiche sembrano carezze….dato che il sottoscritto, addirittura, lo paragona al 24…eheheh….
    qui alcuni tendono a farlo passare per un giocatorino qualsiasi…..cosa che non è!!
    altri invece ad osannarlo ed a considerarlo il piu’ grande….cosa che non è!!
    la verità e’ che senza ombra di dubbio e’ tra i piu’ grandi in assoluto (negli ultimi 2 anni il migliore)….e che negli ultimi anni solo un giocatore l’ha oscurato (un tale kb24)….uno tra i piu’ grandi della storia d’altronde!!!
    ultima considerazione…..tutti qui ad elogiare kd….ma a me pare che westbrook lo stia mettendo in secondo piano….piu’ di quanto non accada in alcuni rari casi tra wade e james….ma qui ovviamente nessuno dice nulla….eheheh…..in tutte le partite importanti sembra che sia diventato wes il fattore, con kevin a sparacchiare ed a isolarsi ….e non inganni il tiro della vittoria!!!
    devo ammettere d’aver sopravvalutato durant….e’ superiore a lebron in un solo aspetto del gioco…ovvero il tiro…per il resto non c’e’ ne’!!

  46. Io penso che LeBron James sia troppo arrogante, presuntuoso, poco rispettoso nei confronti di giocatori anche più esperti di lui.
    Diversamente, un grande campione come Wade, si comporta in modo decisamente diverso, da vero professionista…sempre disposto al sacrificio, mai atteggiamenti da super star come palesa James, anche se potrebbe benissimo farlo,….
    Pur avendo vinto un titolo nba, Wade non ha mai avuto atteggiamenti di supponenza nei confronti degli altri, sempre abbastanza umile e con i piedi per terra, a differenza di James…e Wade è più forte di James, a mio modo di vedere.
    James è un giocatore troppo esaltato dai media, dalle sponsorizazzioni, insomma, molto fumo, troppo fumo attorno alla sua figura…
    insomma, Lebron James penso sia il giocatore più starfottente della storia della Nba, più di Charles Barkley anche…sarà la frustrazione dell essere ancora senza titolo Nba……
    E comunque ripeto che nonostante questo lo preferisco a Anthony,anche se lo vedo inferiore oltre a Wade anche a Durant,Dirk e soprattutto Kobe,uno che potrebbe insegnarli la differenza tra l’essere un vincente e un perdente.

    • beh io ricordo Wade che prendeva per i fondelli Dirk all’ingresso nel palazzetto, non mi pare intelligente far passare uno come angioletto e l’altro come il demonio

  47. certo che miami ha iniziato i playoff con due belle botte di fortuna…la sua più credibile avversaria a est ha perso il suo miglior giocatore e i knicks hanno perso shumpert che sarebbe stato fondamentale per la difesa su wade…naturalmente miami rimaneva in ogni caso la favorita contro i knicks però così forse è più facile

  48. ma vi immaginate un tifoso del castel di sangro o della Sampierdarenese o lucchese che ha la presunzione di voler insegnare ad uno del milan o della juve la differenza tra essere una squadra vincente ed una perdente?….
    la stessa cosa accade in questo sito…..i fans di lebron vorrebbero delucidare noi che tifiamo per vincenti quali kb o mj (e chi piu’ ne ha piu’ ne metta) la differenza tra le due cose…eheheh
    ed il bello e’…..che ci deridono anche quando manifestiamo il nostro tifo per i piu’ grandi rappresentanti della storia del basket….mentre loro orgogliosi e imperterriti si manifestano come i chosen one o king boys…..ridicoli.
    n.b. ….qui non si critica lebron james….ma i suoi pseudo-fan….!!!

  49. Lebron più strafottente di Wade… Ma forse 3 anni fa, l’avete visto quanto è diventato coglione ultimamente?

    Oggi comunque sto leggendo di tutto, nel bene e nel male…

  50. Pur non essendo un suo lover spero proprio che quest’anno riesca a vincere questo benedetto titolo(xkè x molti di voi conta solo questo..) così molti di voi la smetteranno di sparare stronzate..
    cmq x chi avesse visto visto solo il box score che cmq recitava un buon 19 pts,7 rebs,9 ast, 2 stl il migliore in campo stanotte è stato proprio lebron che è stato in difesa semplicemente il miglior giocatore della lega e in attacco ha lasciato spazio alle scorribande di wade e ha sfornato 9 assist di quelli veri senza mai forzare una sola situazione.. se lebron continua a giocare con questo controllo e con questa saggezza nelle scelte gl’heat vinceranno il titolo.. credo e spero che finalmente si sia reso conto che nella squadra di wade e bosh non c’è bisogno che giochi x 48 minuti quel tipo di pallacanestro che giocava ai cavs e che gioca magari tuttora un anthony.. arriveranno dei momenti di difficoltà corale durante questi playoff in cui dovrà caricarsi la squadra sulle spalle e li vedremo se torneranno i demoni delle scorse finals.. però fino ad allora trovo ridicolo chi lo critica x un punto in meno di wade nel box score.. e comunque a parte questa sua poca incisività nei momenti che contano(che è comunque un aspetto che conta parecchio ma che gli si puo affibbiare solamente nelle scorse finals o qualcuno è convinto che avrebbe dovuto vincere un anello con mo williams come seconda punta..????????????) è x come difende, come attacca il canestro, come la passa, come va a rimbalzo ecc eccc la miglior macchina da basket che sia mai stata creata…

    ripeto dopo “decision” non sono piu un suo grande fan ma alcuni commenti m’invogliano..

  51. Approfondisco il concetto di cui sopra, chi è interssato solo a dimostrere che LeBron lo ha più grosso di Kobe o viceversa passi oltre
    Tre squadre a ovest possono arrivare in finale: Thunder – Spurs – Lakers
    I primi ci arriverebbero dopo aver battuno Dallas, Lakers e Spurs, avete visto almeno una volta giocare la squadra di coach Pop? Avete presente Bynum (miglio centro dell’Nba) e Gasol? L’immensa classe e l’orgoglio di Kobe? Bene sarebbe una bella finale contro gli Heat, ma dai su titolo a Durante compagni e tiro decisivo di Fisher
    Gli Spurs dopo la pratica Jazz (la cui frontline distruggerebbe quella… quale? Di Miami), avrebbero battuno Memphis (o Clipps) e una fra Thinder e LAL… facciamo 4 a 1 contro gli Heat?
    i Lakers se superano Thunder e Spurs se li mangiano gli Heat in finale, il bambinone chi lo ferma? Joele? Dix?

  52. Quindi tecnicamente gli Heat possono arrivare in finale ma vincere proprio no, salvo che le serie e le finali siano decise da infortuni e non da oggettivi valori tecnici, dopo Rose si dovrebbero sfracellare anche Parker, Westbrook e magari Bryant, nessuno sano di mente lo augurerebbe all’Nba…
    Gli Heat sono una squadra costruita male, sostanzialmente immutata che parte da presupposti sbagliati : metti insieme due fuoriclasse (facciamo tre) e vinci sicuro, ma anche no.
    Corazzate come gli Spurs di quest’anno, con un Duncan vintage, Gino sano, Parker e tutto il resto possono perderne 4 contro questi?
    NO

  53. Beh che dire, questo blog ha una considerazione di james tutta sua.

    Immagino un neofita che legge qualche articolo riguardo lebron su nba.com o su espn, poi viene su questo blog e vede i commenti scritti oggi, ma anche in passato…

    Credo comunque che la maggior parte dei commenti di oggi siano un pò fasulli. Messi giusto per creare polemiche con chi(sbagliando) si prende pure la briga di rispondere.

    Il bello è che se james dovesse vincere l’anello, qua dentro le critiche invece che sparire, aumenterebbero.

  54. Dio Mio quanti commenti inutili.Ma valutare le partite e i giocatori per ciò che stanno facendo? E’ inutile continuare a citare episodi,storie. La sappiamo tutti la storia di James,l’abbiamo vista tutti la decision,sappiamo tutti quanti anelli ha vinto Kobe,che palleeee!!!! Ma fate un commento TECNICO su come stanno giocando i vari citati ora e le rispettive squadre e la possibilità di vincere questo anello.Sembra che non ci dormiate la notte per sto benedetto LeBron. Ha solo deciso di andarsene da una squadra e una città oscene dove nessuno sarebbe andato per provare a vincere un titolo,non vi ha ammazzato la sorella.Ripigliatevi.

    • ma tu pensi veramente che la gente che sta ogni giorno a scrivere di LBJ vs Kobe sia capace di fare un commento tecnico? A mio avviso non hanno mai nemmeno visto una palla a spicchi.

      • JULIUS

        6 così convinto che gl’heat in un ipotetica finale verrebbero distrutti da lakers, heat e thunder …???????????? x conto mio sarebbero sfavoriti giusto con i primi x evidenti problemi di frontline( e cmq un idea sarebbe spostare lebron da 4 x creare altri tipi di miss match dall’altra parte..) mentre li vedrei almeno partire favoriti sulle altre.. anche l’anno scorso se lebron avesse fatto il lebron gl’heat si sarebbero aggiudicati l’anello e trovo i mavs della scorsa stagione, non saprei di questi spurs, ma sicuramente una squadra migliore dei thunder o i lakers di quest’anno.. poi anche a me non stan simpatici e il titolo se lo meriterebbero di piu squadre come san antonio o okc ma obbiettivamente li vedo favoriti.. pox sbagliare.. vedremo..

        PS. cosa c’entra i kobe..?????????????????

        MARLENE 6

        sono d’accordissimo con te infatti è la prima volta che faccio un commento su lebron.. solo che kobe vs lebron vs wade vs mj; giocatori attuali vs giocatori del passato; lakers vs heat vs knicks sono gl’unici argomenti che attizzano in questo blog… prova a parlare che so dei pistons o dei suns… vedi quanta gente s’interessa..

  55. Intanto è stato assegnato il primo premio stagionale: Il coach of the year è andato a greg popovich, che per la seconda volta si aggiudica il premio.

  56. Lebron semplicemente è uno che non emoziona. Sembra un robot non c è poesia nella sua pallacanestro. Credo che sia uno dei big più noiosi mai arrivati in NBA.

    • gia’….e il fatto che tu non sappia nemmeno come si scrive il nome di wade dovrebbe convincerci della tua profonda conoscenza non dico dell’ nba, ma anche della squadra…

  57. Spoelstra non è un coach. Prova a mettere LeBron e company in mano ad un allenatore serio e vediamo cosa ne esce. Il premio per Popovich è invece meritatissimo,sta facendo giocare una gran pallacanestro,cosa che mi preoccupa in vista delle eventuali Finals considerata l’esperienza con Dallas dell’anno scorso.
    Per quanto riguarda LeBron può piacere e non piacere,personalmente io impazzisco per il suo modo di giocare,è un giocatore straordinario, i gusti son gusti e uno mi può anche dire preferisco altri tipi di giocatori ma non stare lì ancora con certe pippe mentali sulla decision,sui paragoni con le stelle del passato e così via. Mi piacerebbe leggere un commento dei suoi detrattori che dicono: oggi della sua partita mi è piaciuto questo,un po’ meno quest’altro non ‘mj non sarebbe mai andato da wade’.

  58. anch’io non darei sfavoriti gli heat in una eventuale finale con thunder o spurs o lakers …..
    a loro manca una degna frontline, ma sopperiscono con la classe del duo e l’ottimo bosh….
    forse la vedo un po’ piu’ difficile per loro contro i miei lakers…..anche se nn sn molte le speranze che quest’ultimi, purtroppo, hanno di arrivare in finale.

  59. Mi spiego meglio troy hudson 88
    sono illazioni intendiamoci, ogni serie e cosa a se e la finale ancor di più, ma se i Thunder si dimostrano così forti da battere Mavs, Lakers e Spurs vuol dire che Durant e soci hanno davvero le palle cubiche e tecnicamente la squadra può strapazzare gli Heat che sono meno forti e perdrebbero (a mio avviso) una serie contro quelle squadre
    Contro Spurs e LAL per tanti fattori (esperienza, frontline, profondita roster, omogeneità, schemi, coach ecc ecc ) gli Heat sarebbero sfavoriti
    Qualcuno ancora non ha “capito” le finale dell’anno scorso e il percorso Po degli Heat
    Fini 4 a 2 ma fosse stata al meglio delle 14 (?) sarebbe finita 8 a 4… non l’ha persa LeBron l’hanno vinta i Mavs perchè erano più forti come squadra

Commenta