Ecco ricominciare le visite e le firme tra i giocatori free agent e le franchigie Nfl, ferme per l’evento del draft.

Young ha deluso i tifosi Eagles

Il quarterback Vince Young sarebbe in trattativa con i Buffalo Bills. Dopo una stagione non proprio convincente come back up del fragile Vick, gli Eagles lo hanno rilasciato per fare spazio nel salary cap.

A Buffalo ricoprerà il ruolo di riserva ma tutto dipenderà dal costo dell’ingaggio, contando che i Bills si sono già svenati per ottenere il defensive end Mario Williams.

Per rimanere in argomento di quarterback, gli Oakland Raiders hanno firmato l’ex Texans e Cardinals Matt Leinart per fare il back up del titolare Carson Palmer.

Intanto i New York Jets firmano il kicker Josh Browns, tagliato dai Rams dopo una stagione non all’altezza delle sue percentuali.

I Kansas City Chiefs stanno operando per portare il tight end Dallas Clark a fare coppia con Tony Moeaki; sicuramente sarebbero un’ottima coppia ma ci sono molte squadre interessate all’ex Colts.

Curiosità: nei prossimi work out vedremo all’opera un kicker non americano. Si trattano dell’italiano Giorgio Tavecchio, uscito dall’università della California e preso come undrafted dai 49ers.

 

 

 

Post By Federico Vedovelli (538 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

6 thoughts on “NFL – Un italiano alla corte dei 49ers; Vince Young futuro Bills?

  1. I Raiders mi sembrano una delle poche squadre che escono dalla offseason meno forti di prima! Mi sa che se lo sognano di vincere di nuovo 8 partite, tanto più che sia Denver che San Diego sembrano davvero rafforzate e serie candidate ai PO

  2. la dirigenza dei raiders credo sia una delle peggiori,scelte scriteriate al draft,trade impossibili,contratti enormi per giocatori insignificanti,tagli di top player ……

  3. I raiders non sono mai stati una franchigia abile nel draft, il caso Jamarcus Russell lo dimostra. Il loro punto di forza sono sempre stati i free agents e la rivalutazione di giocatori sottovalutati o considerati finiti (come Palmer). Al Davis era un vero maestro in questo. Adesso che Al non c’è più bisognerà vedere se conviene continuare con la vecchia politica.

  4. Un Italiano nella NFL?
    Sarebbe una cosa incredibile
    anzi Io pensavo fosse impossibile…certo, non intendevo com Kicker….:-)

Commenta