LA Clippers 92 @ San Antonio 108 (0-1)
Parafrasando il celebre Hannibal dell’A-Team, “datemi un’ora e sto bene, un giorno e sto benissimo, una settimana e sono imbattibile”. Gli Spurs continuano così la missione play-off spazzando via i Clips con un clamoroso 50% dal campo (13 triple segnate). Parker e Paul si annullano a vicenda e alla fine a decidere la gara sono i ventelli degli evergreen Ginobili (22 in 27′) e Duncan (26 e 10 rimbalzi senza forzare). Bledsoe (26 con 16 tentativi) mette in difficoltà la second unit degli Speroni, ma San Antonio piazza il parziale decisivo ad inizio ripresa e non si volta più..

Indiana 78 @ Miami 75 (1-1)
L’assenza del tanto vituperato Bosh mette in luce la pochezza del supporting cast degli Heat costringendo James e Wade a prendere necessariamente in mano la situazione (e combinano per 52 dei 75 totali).
I Pacers soffrono più del previsto nonostante un evidente dominio sotto i tabelloni (50-40 il conto dei rimbalzi) tirando con percentuali non entusiasmanti (3/15 dal perimetro).
La gara profuma d’overtime quando a un minuto dalla sirena Lebron ha i liberi per impattare la gara a quota 76: per la gioia degli haters il numero 6 (as usual) si fa prendere dalla tremarella. Hibbert e Hill lo emulano mantenendo la gara ad un possesso di distanza ma la preghiera di Chalmers allo scadere non viene assorbita dal ferro.

Post By Niccolò Coveri (44 Posts)

“It’s just giving people opportunities..”

Connect

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

129 thoughts on “NBA – Gli Spurs bombardano i Clips, Indiana impatta la serie

  1. Senza Bosh inizia a farsi dura per Miami; quei due non sono divinità, e quando il supporting cast non regge minimamente c’è poco da fare per chiunque.

    Se usciranno sarà, come sempre, una sconfitta mezza-falsata. Gli infortuni è vero, fanno parte del gioco, ma sono degli aiuti esagerati in alcuni casi all’altra squadra.
    Con Garnett i Celtics sarebbero stati nuovamente in finale dopo aver vinto il titolo ed invece dovettero arrendersi. è sempre brutto vedere una squadra che perde a causa degli uomini che stanno in infermeria.

  2. Pronte le filippiche degli haters su LBJ…avanti sior e siore!

    Spurs macchina perfetta e ben oliata. Se non fosse perchè l’anno è pari, sarebbero già in piena organizzazione della parata sul River walk.

    La gomitata a vuoto per un non nulla di LBJ sarà sanzionata???? Indiana piuttosto dura e senza un Granger valido è pienamente nella serie, può realmente fare l’upset anche se io dico Heat alla settima. L’assenza di Bosh pesa enormemente soprattutto in ottica Boston – Oklahoma City o Spurs.

  3. stamattina, dopo aver visto il tabellino e gli highlights di miami-indiana, il primo pensiero è andato al forum. immagino cosa verrà fuori oggi qua dentro.

    due appunti:
    – lbj sbaglia i liberi (2) decisivi.
    – wade scarica la tripla del pareggio al rinomato clutch player (????) chalmers marcato???

    curioso di vedere come andrà a finire. per ora ad est più equilibrio di quel che si pensava.

  4. Lebron purtroppo conferma ogni volta quello che è il più grande incompiuto della storia dell NBA!!! anche ieri notte a 54sec alla fine 0/2 ai liberi e poco prima 1/2…ora premetto che potenzialmente è il piu forte giocatore NBA attualmente e probabilmente lo metto nei primi 5 che ho visto , però purtroppo non ha il sangue freddo dote che nessuno può imparare o si ha o no!

  5. Tutto il negativo che si sta dicendo su Miami da 2 anni a questa parte, questa notte è venuto prepotentemente fuori. Perché 2 anni fa la dirigenza Heat, Wade e i suoi due nuovi compagni presero la decisione di puntare solo sul talento. Adesso, se ce ne fosse ancora più bisogno, riscoprono amaramente i propri limiti. Riscoprono che basta che salti un prezioso tassello di quel puzzle a 3 chiamato Heat che il giochino salti in mille pezzi. Questo è stato. Dopo questa notte non vedo spacciata Miami anche per la pochezza di Indiana che anche stanotte si è palesata (ma è bastato) ma sicuramente sarà una serie dura. I Pacers non saranno una grandissima squadra presi individualmente, sono giovani e inesperti ma sono solidi sotto le plance e questo basta. Puoi chiamarti anche Michael Jordan e Larry Bird e giocare nella stessa squadra ma se per stare insieme devi circondarti di comparse non arriverai mai da nessuna parte a meno che tu non ti metta a girare Space Jam. Quei due, soprattutto James, potranno mettere tutte le cifre possibili e immaginabili. Potranno alzare le loro statistiche ma se non hai mai coinvolto la squadra è impensabile di poter sperare che un Chalmers possa costruirsi e segnare il tiro del pareggio. Magari lo fa con un po’ di fortuna ma con che ritmo? Perché lasciare la conclusione a lui? Non mi soffermo sui tiri liberi sbagliati da Lebron, ormai è assodato il problemino, piuttosto mi soffermo sul fatto che se hai un puzzle costituito da 3 pezzi è inevitabile che se viene a mancare uno solo di questi il gioco possa rompersi. Questa è colpa di Miami e di quei 3, non della sfiga, del calendario, dei giocatori martoriati, di Sterm. Può starci l’infortunio, è sempre dietro l’angolo, ma a Miami è determinante molto più di ogni altra parte. I Thunder senza Harden perderebbero una pedina importante per diverse sue caratteristiche ma sarebbero cosi menomati in una determinata area di gioco? Spurs senza Ginobili? Idem. La dimostrazione è stata Dallas lo scorso anno vincitrice dell’anello senza Butler.
    Una loro precisa scelta. Potrebbero davvero pagarne le conseguenze. Perché magari alla fine la spunterai ma se vinci gara 1 praticamente gli ultimi minuti e perdi gara 2 in casa nonostante la pochezza degli avversari…

    • D’accordissimo su tutto.
      Tranne sulla pochezza di Indiana…a me sembra molto ben bilanciata e senza una top star, eppure gioca, eccome se gioca.

      • Indiana assomiglia molto a Denver con Nenè, giovani profondi e senza una star vera e propria. Ma ha più esperienza a livello PO e sono più lunghi sotto dove dal pino escono Psyco-T e Admunson, e per finire una batteria di difensori sugli esterni mica da poco (Jones, George, Hill) e dulcis in fondo Leandro che esce dalla panca con 15 punti a partita potenziali. Insomma tanta roba e super sottovalutata speriamo arrivi in finale di conference XD.

  6. Ciao Gail non per fare rissa, neanche per difendere LBJ, tra l’altro, non tifo per gli heat.
    Ma mi fà veramente incazzare (scusate il francesismo) che tutti ora diranno che james bla,bla,bla..si caga sotto nei momenti cruciali,zeru tituli ecc ecc e mi fa anche incazzare quel (as usual) riportato nel recap della partita.
    Un pò di rispetto per l’MVP, ma soprattutto per l’uomo Lebron che anche ieri non ha minimante reagito al flopper Granger e si è allontanato.
    Se il supporting cast,panchina, frontline non girano, anzi, non ci sono, non esistono, che colpa ha Lebron che ha fatto 28 e in coppia con Wade 50 e passa su un totale si 75 di squadra???Se non ha il tanto preso in giro bosh, che si è rivelato ieri indispensabile (data l’assenza) per gli heat?? Se anthony potrebbe giocare in B1 italiana (nonostante la volontà)???
    Ma dai andiamo……e non mi si venga adire dei 2 liberi sbagliati, succede a tutti nei momenti caldi di essere deconcentrati, vedi siskauskas (eurolega), ma questo non significa che sono scarsi oppure improvvisamente brocchi o incapaci..che tristezza

    • Non è questione di essere deconcentrati. Se fosse così allora il peccato è gravissimo perchè non puoi essere deconcentrato quando hai la palla della vittoria in mano.
      Questo vale per LBJ, per Siskauskas ecc ecc.
      Probabilmente dopo 48 min tirati non c’è la necessaria lucidità oltre che una freddezza che in pochi hanno. Sembrano frasi fatti “la palla scotta, la palla pesa 3 kg ecc ecc”, ma in realtà non lo sono. Le emozioni non le puoi fermare, ma solo in parte dominare.
      Ci sono personaggi che ci riescono ed altri che invece hanno la tremarella.
      Non credo sia giusto puntare sempre il dito su LBJ, arriverà il momento in cui farà vincere una gara fondamentale per la squadra o una gara per il titolo grazie ad un suo tiro o grazie a 2 liberi. Penso che prima o poi arriverà la tanto agognata revenge per LBJ.

    • @sam

      il buon siskaukas con tutto il rispetto non è KINGJAMES il prescelto! ovvio che LeBron ogni volta che sbaglia viene anche a volte ingiustamente fatto a pezzi , dato che è lui che si è cercato tutto questo!

    • perdonami, ma quel “as usual” non è opinione personale bensì una mera valutazione delle statistiche. Nei minuti finali infatti, Lebron in stagione tira i liberi con un rivedibile 60% (circa). Nessuna dietrologia.

      • Inoltre ti invito a fare pace con te stesso, perché ti lamenti dei prevedibili commenti che arriveranno sul prescelto e poi ti lasci andare ad elucubrazioni tutt’altro che obiettive. Sia nell’ambito del supporting cast, che è una scelta e non una punizione che gli hanno inflitto, sia sull’affaire Granger, dato che è proprio Lebron a cercare il contatto col gomito alto. bytheway, l’NBA è molto più di Lebron e ad ovest lo stanno ampiamente dimostrando.

      • Sam
        Inoltre ti invito a fare pace con te stesso, perché ti lamenti dei prevedibili commenti che arriveranno sul prescelto e poi ti lasci andare ad elucubrazioni tutt’altro che obiettive. Sia nell’ambito del supporting cast, che è una scelta e non una punizione che gli hanno inflitto, sia sull’affaire Granger, dato che è proprio Lebron a cercare il contatto col gomito alto. bytheway, l’NBA è molto più di Lebron e ad ovest lo stanno ampiamente dimostrando.

      • Aggiungo che gli infortuni sono una componente integrante del gioco.
        Lo sono stati quelli di Bynum, di Garnett e recentemente di Rose. Non vedo perché debba cambiare qualcosa se si parla di Bosh. Credo che una squadra si meriti il titolo anche tramite la costruzione di un adeguato supporting cast, in modo da sopperire a tali eventualità (soprattutto in una stagione contratta come questa).

  7. Bellissimo l’ultimo commento :”nonostante la pochezza di Indiana”…………..ahahahahahahahaha
    Ragazzi, se non ve la sentite di vedervi le partite in diretta, di notte, magari anche in streaming, perchè sky non la dà, evitate commenti di questo tipo.
    Questo significa proprio che non avete visto niente e inoltre parlate a vanvera su cose cui non siete documentati in quanto non a conoscenza.
    Pacers sono una squadretta?? Ma lo sai amico che hanno una frontline tra le più pesanti e tecniche dell’East e, mi si permetta, dell’ NBA..??
    Hanno Hibbert 218cm che fà il vuoto nel pitturato, e a maggior ragione, se non ha nessuno davanti (Turiaf,Anthony, per me sono nessuno) e manca anche l’ala forte, adattata a centro, che fa al nome di chris bosh??
    Con West più dalla panchina Hansborough, mi dici che sono poca cosa??
    Parliamo della panchina di Indiana?? senza neanche passare per lo starting lineup?? Bene allora ti dico che gioca un certo Barbosa, sesto uomo che spacca le partite, Collison che è un ottimo back-up di hill, Jones ecc ecc.
    Parliamo di George? Difensore e attaccante talentuosissimo?? mi fermo qui.
    Poi se parliamo di un discorso tecnico, di quintetti, aggiustamenti, ok, Miami ha toppato.
    Ma ha toppato proprio per carenze “strutturali” in quanto Indiana ora come ora ha la possibilità di giocare e far giocare Miami come vuole, dato l’enorme vantaggio di cm e kg che può sfruttare.
    E, ricordo, Miami con i quintetti alti si ingolfa in quanto non può giocare secondo le sue caratteristiche tecniche/fisiche (transizione, gioco in velocità) che può fare un un quintetto “piccolo”.

    Buona giornata.

  8. @Sam Ma siamo impazziti? Se si ritrovano a giocare con J. Anthony è merito di James e Wade. Se pensano di poter coinvolgere una squadra che non si sono mai filati di pezza è colpa di James e Wade. E se la coinvolgono lo fanno solo per il tiro decisivo è colpa di James e Wade. Se mettono insieme cifre simili è sicuramente per merito loro ma è soprattutto merito del fatto che…. GIOCANO SOLO LORO! Chi dovrebbe fare gli assist se non James che porta palla per 20 secondi e poi scarica? Chi dovrebbe segnare se non chi prende 44 delle 78 conclusioni? Chi dovrebbe prendere rimbalzi vista la carenza di giocatori di Miami sono le plance? Se tutte le altre squadre con le loro stelle principali si mettessero a giocare in maniera identica a Miami, avrebbero le loro stesse cifre.
    Dei liberi ripeto non me ne frega nulla. Ormai il problemino è assodato.
    Ma sull’episodio James-Granger ma che partita hai visto? Lebron non ha minimamente reagito a Granger e si è allontanato? Ma se per puro culo non gli ha inflitto una gomitata in stile MWP! Per puro culo non gli andata cosi male da prendersi 7 giornate! In tutto questo Granger ha giustamente reagito sbraitando e prendendosi anche lui un tecnico ma cosa avrebbe dovuto fare? Ma di che cosa stai parlando?

    • concordo! tutti a decantare quel giocatore da regoular season e stop! ha cifre pazzesce perchè tiene sempre palla e se non tira la passa ovvio che fa molti assist, pensate che se wade , bryant , anthony, durant e chi ne ha piu ne metta tenessero palla x 20 sec ogni azione non sfiorerebbero la tripla doppia come media? suvvia dai…

  9. Si, forse, una vendetta, prima o poi……………… intanto mi chiedo, se cannano quest’anno e se, apriti cielo, finissero fuori già AL SECONDO TURNO, a Miami le cose resterebbero davvero così come sono?
    E non mi riferisco certo alla sorte del filippino, che se non vince è comunque già segnata.

  10. Abbiamo una serie tra Miami e Indiana causa soprattutto la mancanza di bosh per Miami.
    Molto interessante a livello difensivo il duello James-Granger, il ragazzo può limitare il fenomeno.
    Indiana deve continuare giocare sotto con i lunghi perchè Miami non ha un rooster da Playoffs soprattutto sotto il canestro.
    Purtroppo e per fortuna del gioco è stata costruita male, hanno due superstar e pensavano di risolverla sempre.
    Non possono solo due giocatori andare in doppia cifra ,segnare solo loro nel secondo tempo e gli altri del rooster massimo 5 punti e restare a guardare.
    Una o due vittorie in questo modo le porti a casa ma non sono sicuro un intera serie se ha un avversario di valore davanti.
    Su Lebron riguardo i tiri liberi e il quarto quarto…..secondo me gioca troppo e soprattutto gioca troppo entrambe le fasi di gioco….44 minuti sono troppi anche per lui e arrivi un po stanco nei momenti finali…

    • beh limitare…in 2 partite 30 p con 458% 12rb 5 ass 4st. ….non c è che dire…mi immagino non lo limitasse…

    • ma anche la lite lebron granger! tutte le partite ci sono queste cose è normale! solo che siccomeper una volta tanto a reagire è lebron tutti contro! chi addirittura cita metta!! ma rendetevi conto di quello che dite…

  11. Non si può giudicare un giocatore solo da quello che fa negli ultimi due minuti, considerato che ce ne sono altri 46 prima in cui magari fa il bello e il cattivo tempo. C’è chi ha la freddezza di mettere l’ultimo chiodo nella bara ma magari prima sonnecchia, alla Horry, e chi questa freddezza non ce l’ha. L’accanimento contro LBJ è ingiustificato perché se arrivi a giocarti la partita agli ultimi possessi è anche grazie a quello che lui ha fatto nei tre quarti e mezzo precedenti. Che questo sia l’unico aspetto su cui può migliorare è un dato di fatto ma uno che fa quello che fa LBJ, come lo fa LBJ, non può essere discusso.
    Che poi, LBJ non è mai stato un grande tiratore di liberi, ci sta che li sbagli. Mica si può essere perfetti…
    Comunque, se di fianco a lui avessero messo un paio di veterani vincenti come il Venerabile Maestro, secondo me le cose andrebbero meglio.
    Per il resto quoto chi dice che, se basi le tue fortune su tre giocatori, non puoi lamentarti se le cose si mettono male quando se ne infortuna uno.

  12. Attenzione non sto affatto affermando che Indiana sia una squadraccia. E’ una bella squadra, costruita bene ma con evidenti limiti. E’ una squadra giovane e po’ scapestrata con un Granger che ormai non può più esser considerato go to guy. Anche stanotte non hanno giocato bene. Persi molti palloni, tirato in alcuni momenti molto male, uomini chiave che spariscono. Il punteggio non tradisce. Mettiamo Indiana ad Ovest ed esce al primo turno. Ma sono pericolosi per gli Heat per una caratteristica. Hanno kg sotto le plance. Ogni volta che Miami ha dovuto incontrare squadre come Indiana, OKC, Magic, Chicago… squadre ben fornite la sotto, è andata in apnea. Perché loro hanno un solo tipo di gioco. Palla a Wade e James e o si va subito in transizione oppure 20 secondi palla in mano e si entra dentro. Con i Bocats ti diverti, con squadre organizzate? Anche i Thunder giocano palla a Westbrook o Harden e poi o la diamo a Durant o proviamo noi. Ma quei 3 hanno una completezza offensiva allucinante. Non c’è spazio per entrare? Arresto e tiro. Vengo coperto bene se provo a entrare? Tiro dalla media. Ho le mani in faccia arrivato a canestro? Scarico per Durant, Harden, Westbrook, Cook o Fisher.
    Mi parli di limiti strutturali di Miami? Ma chi l’ha deciso questo limite se non James e soci?

  13. I Knicks contro gli Heat avevano fuori 2 o 3 quinti del quintetto ma nessuno ha detto ”ba”, adesso Miami ha fuori Bosh e tutti a giustificare, coerenza please.

  14. non mi sembra si giustifichi, anzi, mi sembra che il trend sia che gli Heat se la siano cercata. Anche se, in fondo, gli anelli si vincono anche per congiunture astrali che ti tengono lontani gli infortuni.

  15. Come c’era da aspettarsi oggi è il lebron massacre day…nessuno fa notare gli errori nel finale di wade e il suo rifiuto a prendersi l ultimo tiro in favore di chalmers stra marcato…
    Ora, assodato che i due hanno piu o meno le stesse capacità di metter l ultimo tiro (si perchè anche il signor wade quest anno ne a messi solo un paio in rs!) se uno dei due invece di tirare la passa a sto punto è molto meglio che a farlo sia james che come assitman è tutt’altra roba.
    E poi un’altra cosa…ma spostra uno schema non lo può fare??? visto che i compagni non la mettono mai crea uno schema in cui uno fra james e wade la passi all’altro!!

    e cmq l’infortunio a bosh complica maledettamente le cose…

    • lebron venne massacrato per il mancato ultimo tiro dell’all star game…wade ieri fa lo stesso e tutti zitti

      Naturalmente chi vuole odiare odia

  16. ma guarda un po’ Indiana al completo batte Miami senza bosh!!!
    dove sono i super intenditori di basket che davano addosso ai knicks per le loro prestazioni?
    abbiamo fatto la serie con 2 giocatori su 5 del quintetto titolare senza infortuni e tutti a magnificare la potenza degli heat..è bastato che perdessero bosh che in due partite hanno faticato.
    adesso le attenuanti loro le hanno? eppure mi ricordo che qui contro i knicks è stato detto che non c’erano attenuanti per quelle prestazioni…
    mah…

  17. Ripeto la nba è diventata un circo bello e buono adatto a ciucciare soldi alle persone che guardano si e no due partite di basket o a quel 2 miliardi di persone asiatiche che di questo sport non ne capisce una mazza.
    Non so come si possa dare il ruolo di allstar blake griffin se non per il motivo di prima, per me è ancora un buon pagliaccio da circo che sa solo saltare.

  18. Ripeto la nba è diventata un circo bello e buono adatto a ciucciare soldi alle persone che guardano si e no due partite di basket o a quel 2 miliardi di persone asiatiche che di questo sport non ne capisce una mazza.
    Non so come si possa dare il ruolo di allstar blake griffin se non per il motivo di prima, per me è ancora un buon pagliaccio da circo che sa solo saltare…………..

  19. Ripeto la nba è diventata un circo bello e buono adatto a ciucciare soldi alle persone che guardano si e no due partite di basket o a quel 2 miliardi di persone asiatiche che di questo sport non ne capisce una mazza…………….
    Non so come si possa dare il ruolo di allstar blake griffin se non per il motivo di prima, per me è ancora un buon pagliaccio da circo che sa solo saltare…………..

  20. Ripeto la nba è diventata un circo bello e buono adatto a ciucciare soldi alle persone che guardano si e no due partite di basket o a quel 2 miliardi di persone asiatiche che di questo sport non ne capisce una mazza…………….
    Non so come si possa dare il ruolo di allstar bla ke griffin se non per il motivo di prima, per me è ancora un buon pagliaccio da circo che sa solo saltare…………..

  21. La differenza l’ha fatta quel terzo quarto disastroso. Con un terzo quarto almeno decente la partita si portava a casa. Detto questo c’è l’annoso problema ai liberi; per quanto io ami Lebron non puoi fare 8 su 13 ai liberi durante i playoffs.Però basta con sta storia dell’ultimo quarto…spesso manco si arriva a dover fare l’ultimo tiro solo ed esclusivamente grazie a LeBron e al suo dominio totale della partita. Piuttosto guardiamo il roster…il terzo realizzatore di Miami ha fatto 5 punti. Incommentabile. LeBron e Wade possono reggere delle partite da soli ma non tutte. E a lungo andare quanto peserà la stanchezza visto che anche ieri LeBron non ha fatto un secondo in panchina nel secondo tempo? Tanti problemi…primo tra tutti quell’incapace che sta in panchina.

  22. @Sam Vorrei avere una risposta su Granger-James perché inviti a guardare la partita prima di fare commenti… Ecco avendo visto la partita rimango basito davanti all’affermazione “Un pò di rispetto per l’MVP, ma soprattutto per l’uomo Lebron che anche ieri non ha minimante reagito al flopper Granger e si è allontanato.” e vorrei avere chiarimenti a riguardo. Davvero hai visto almeno gli highlights?

  23. io non so se ne siete convinti ma dubito, spero di sbaglairmi, che gli heat sudino più di tanto con indiana…questi appena ne perdono una a casa si sciolgono…

  24. Scusatemi, ma forse ho visto male io la situazione granger/James..anzi sicuramente………….
    Io ho visto una lotta per un rimbalzo sotto canestro e Granger che cade con il suo gomito in maniera molto decisa sulla spalla di Lebron e quest’ultimo ovviamente stizzito, tenta di liberarsi a muso duro ma subito allontandandosi vicino la strutture del canestro e dietro l’arbitro.
    Io ho visto questo, poi non so voi.
    Sulle tante questioni sollevate noto che ce molto risentimento verso scelte che si sono fatte in quell’estate e ora la colpa sarebbe addirittura di Wade e Bron se non hanno costruito oltre i 3 qualcosa di serio..MAh sono senza parole
    Se poi leggo che hanno avuto “la presunzione” di puntare tutto sul talento e nient’altro ok…che il puzzle si rompe quando il gioco si fà duro se salta un pezzo..ma occhio a parlare sempre di basket, senza fare divagazioni che non c’entrano nulla.
    L’anno scorso erano in finale (poi persa malamente) ma erano in finale. Ora sull’1-1 si riprendono sempre i soliti discorsi.
    Forse sono io che vedo le cose diversamente..oppure voi che guardate il basket NBA con l’occhio del tifoso medio di calcio Italiano.
    Rafael io sono in pace con me stesso ogni gg, e le mie “elucubrazioni” sono semplicemente le mie opinioni, condivisibili o meno. Come quelle di tutti su questo spazio.

  25. Secondo me, l’unica cosa davvero evidente è che Bosh è più importante per questa squadra di quanto sembri.
    Senza di lui sarà dura.
    Non sono un hater e trovo noioso il gioco che fanno molti: aspettare una dèbacle di LeBron James per dargli addosso.
    Non è stata una dèbacle di James, ma di Miami.
    Roster poco profondo e si sapeva. Alternative inesistenti ai 3 amigos e si sapeva. Semplicemente finora nessuna delle star era mai rimasta fuori a lungo nei playoff e il problema non si è mai posto. Ora si pone.
    Se supereranno le difficoltà, bravi loro. Altrimenti si rischia di andare fuori.
    Resta il fatto che per me, come dico da tempo, OKC è superiore in tutto agli Heat e credo lo sia anche San Antonio.
    Un’eventuale finale dei ragazzotti della Florida contro uno di questi due team finirebbe male, come l’anno scorso contro Dallas.

  26. il basket non s’inventa…bosh per miami è fondamentale.
    così come lo era chandler per new york nelle prime due vinte facilmente dagli heat. a parti invertite senza bosh e con chandler che stava bene non so come finiva. semplicemente nello sport moderno contano e molto gli infortuni e la forma fisica. Miami faticherà e non poco perché indiana è un squadra tosta equilibrata con talento e forza fisica e se sono al top come ora senza infortuni non sarà per niente agevole. Inoltre bosh con quei bestioni li sotto serviva come il pane.

  27. La cosa fantastica è che molte di queste persone che sparano a zero su james tendono ad eclissarsi quando questo non da loro motivo di polemica.

    Vista la gara, contento della L di miami. Se un team con wade e lebron, concede il tiro del pareggio all’ultimo secondo a una sega come chalmers, allora questo team merita di perdere. James ha rifiutato diversi tiri, quando in precedenza ne aveva forzati diversi, il caso più ecclatante nel terzo quarto quando rifiuta un piazzato da 3 con 3 secondi di tempo, dato che la difesa si è impappinata. Nel finale wade pure ha rifiutato per chalmer e ha sbagliato un facile appoggio. Sui liberi di james, misto di sfiga e paura.

    Il paradosso di qusti heat è che li si critica perché con james e wade DEVONO vincere, ma allo stesso tempo li si prende in giro perché hanno un roster orrendo e con il quale non possono andare da nessuna parte. ???

  28. @Sam Su Granger vs. James ti assicuro che hai visto male. Ricadendo da un tentativo di toppa, Granger porta giù James il quale innervosito (forse perché gli ha toccato la fascetta…) istintivamente allarga il gomito per colpirlo e per culo e nient’altro che questo non lo prende altrimenti ora sarebbe tutto il mondo Nba a massacrarlo. Di certo non si allontana senza dire niente come hai affermato pochi post prima.
    Io non faccio nessun tifoso di calcio ma giudico cosa possa piacermi e non. La mossa di 2 estati fa non mi è piaciuta per diversi motivi ma potrebbe esser un boomerang per chi l’ha attuata. E’ “colpa” di James e soci la situazione che stanno vivendo proprio perché l’HANNO VOLUTA LORO. Hanno pensato di potercela fare non pensando (o forse pensando ma facendo gli scongiuri) che basta che venga a mancare un pezzettino che il puzzle possa rimanere incompleto. Come l’anno scorso il contributo di James alle finali, quest’anno l’assenza di Bosh potrebbe esser fatale. Queste non sono divagazioni ma la pura realtà.

  29. d’accordo con te…un solo appunto circa le considerazioni di oggi sul forum: non hai menzionato il tentato omicidio di lebron che meriterebbe di saltare tutta la stagione e pure la prossima!
    subisce contatti durissimi da quando è entrato nella lega e l’avrò visto reagire 2 volte in croce…un criminale senza palle e maggiordomo di wade..

  30. maicol

    d’accordo con te…un solo appunto circa le considerazioni di oggi sul forum: non hai menzionato il tentato omicidio di lebron che meriterebbe di saltare tutta la stagione e pure la prossima!
    subisce contatti durissimi da quando è entrato nella lega e l’avrò visto reagire 2 volte in croce…un criminale senza palle e maggiordomo di wade..

  31. Lasciando stare gli avvoltoi del blog, direi che questi spurs fanno sul serio. Duncan, che non pensavo potesse fare una gara come quella di ieri, dimostra che nelle altre gare si è forse ampiamente gestito. Idem per ginobili. Griffin tecnicamente le prenderà sempre da duncan, ma fisicamente non sta bene, altrimenti pur con limiti tecnici farebbe soffrire duncan, poco ma sicuro. Se paul e parker si annulleranno sempre allora si rischia lo sweep per gli spurs.

  32. Comunque si è giocato anche a San Antonio, non solo a Miami. Nonostante la sconfitta e la evidente superiorità degli Spurs, ‘sti Clips non sono malaccio. E Griffin mi è sembrato in leggera ripresa dall’infortunio. La serie potrebbe risultare meno scontata del previsto. Tutto sta nella difesa degli speroni su CP3

  33. “Lo sono stati quelli di Bynum, di Garnett e recentemente di Rose”

    mettere kareem abdul bynum accanto a quei due mi sembra davvero blasfemo. con bynum sanissimo l’anno scorso e questo si sono visti i grandi risultati dei lakers.

    indiana è una signora squadra comunque, bravissimo bird ad assemblarla pur senza disporre di fuoriclasse.

    lebron andando a miami sapeva a quali rischi andava incontro nel caso di infortunio di uno dei tre, ha voluto la bicicletta e pedali. resta un grandissmo, immenso giocatore, attaccarlo per due liberi sbagliati e’ proprio puerile.

  34. “Avrò segnato undici volte canestri vincenti sulla sirena, e altre diciassette volte a meno di dieci secondi alla fine, ma nella mia carriera ho sbagliato più di novemila tiri. Ho perso quasi trecento partite. Trentasei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Nella vita ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto”.

    Citazione di MJ.

    Il problema dell’acredine contro gli Heat, anzi… Contro QUESTI Heat, che è diverso, non sta negli errori di questo o quell’altro campione ma nella volontà di costruire uno squadrone (AMMESSO CHE POI LO SIA VERAMENTE) pensato per vendere biglietti e far parlare la gente e non per fare la storia del gioco. Marketing che supera smaccatamente lo sport, in maniera pacchiana e che attira le ire di chi preferisce il gioco al business.

    Prendersela con LBJ perché sbaglia ci sta ma fino ad un certo punto e, scusate il gioco di parole, non è questo il punto. Da sportivo, mi auguro che questi Heat escano prima possibile e che smontino la “favola” economica che si è creata con “the decision” e via dicendo perché questo non è sport, non è il basket: è business.

    Ciao a tutti!

  35. Una cosa su Duncan. Immenso. Mi chiedo nel frattempo cosa abbia davvero dimostrato Griffin. E’ giovane il ragazzo ma che questa serie gli serva da lezione per diventare un bel giocatore. Non bastano punti e schiacciate per diventare un top player. Perché se davvero vuol diventare tale dovrebbe seguire le orme di tale Tim Duncan che avrebbe davvero TANTO da potergli insegnare. Questa sfida dimostra che non basta avere un fisico di Cristo e buone doti se a queste non aggiungi dedizione, testa e tecnica. Il mondo NBA e il suo mercato quando imparerà questo dogma?

    • Quoto…straquoto…ho visto la partita e Tim ha portato a scuola tutta la frontline dei Clippers, Blake compreso ovviamente…Bellissime le inquadrature della TNT a fine 2 quarto: inquadrano Duncan che fresco fresco prende la strada degli spogliatoi e subito dopo Griffin piegato sulle ginocchia ansimante…si che loro (i Clips) erano reduci da una gara 7, ma uno ha 23 anni, l’altro 36…per chi aveva dubbi sulla tenuta di Timotheo…

  36. Lilin

    Non perderò tempo a rispondere a degli zombie riesumati da un finale di gara negativo di james.

    James non ho capito cosa abbia fatto a granger che, come sempre, cerca il contatto con lui. Non è la prima volta anzi, granger contro lebron ha sempre avuto questo atteggiamento ma senza mai scadere nella violenza gratuita. Lo scontro di ieri è un classico. James potrebbe reagire in malo modo, e ne avrebbe anche motivo in alcune occasioni, ma sa benissimo che i difensori avversari non aspettabo altro. Un lebron che si fa espellere è il sogno del team avversario. Lui passerà per quello che si allontana subito da possibili lotte, in alcuni casi considerato un atteggiamento vigliacco(già ditelo a duncan), ma sa bene che per vincere deve rimanere in campo e non cadere nelle provocazioni.

  37. Chandler influenzato e che cosa sarà mai? Stoudemire rotto vabbè, ma i Knicks giocano meglio se non c’è, Lin chi è? Shumpert che cosa? Poi si fa male Bosh e questo cambia tutto l’equilibrio di una serie.

  38. lilin
    “un solo appunto circa le considerazioni di oggi sul forum: non hai menzionato il tentato omicidio di lebron che meriterebbe di saltare tutta la stagione e pure la prossima!”

    Ma dove lo hai letto perchè ho riletto tutti i post e non mi sembra di aver trovato nessun commento di questo genere.

    Accusate gli altri di essere faziosi ma poi voi inventate accuse non vere.

    Ps Giudico LeBron come miglior giocatore della lega ma anche il migliore può sbagliare a volte e in quei casi si può anche accettare le critiche, tanto tra 2 giorni ci sarà la possibilita di dimostrare il contrario.

    Discorso Spurs che anche contro una squadra più impegnativa dimostrano di giocare un gran basket, con il rookie Leonard che mi meraviglia sempre più.

    • già il fatto che parli di me al plurale non mi piace perchè sembra che tu mi voglia inserire in una categoria e se intendi quella di questi stra benedetti lovers di lebron ti dico che ti sbagli di grosso…era una batttuta ma neanche troppo…rileggiteli bene i post e soprattutto impara a leggere oltre le righe

  39. intanto zitti zitti San Antonio asfalta anche la squadra di L.A. più forte…Tim da 38 minuti porta a lezione tutti i lunghi dei Clippers….San Antonio-OKC…non vedo l’ora!!

  40. Quoto alcuni commenti che ho letto (marlen6,maicol,lilin). La penso esattamente come loro. Accomunare la minima reazione (se cosi la possiamo chiamare) di Lebron al gesto terrificante di MWP, fa veramente capire quanto siate hater nei confronti di un ragazzo,probabilmente della nostra età, che fin qnd giocava a Cleveland, avevate la jersey della champions e i poster sui muri della vostra stanza. Veramente assurdo.
    Io siccome adoro parlare solo di basket giocato, fossi negli heat, mi riguarderei 30 volte gli ultimi possessi e su come sia stato possibile che a prendere un (buon) tiro ci sia stato Chalmers contro una difesa competente..già, perchè ci sarebbero pure i difensori.
    Gli errori degli Heat stanno in alcune scelte di roster, e soprattutto, nel manico..ovvero Spoelstra. Con Riley in panchina,forse, staremmo discutendo di altro, magari già dal’anno scorso.

  41. Criticate Lebron per ieri,fate bene, ma miami indiana è sull’1-1 e c’è ancora una serie da giocare.. abbiate l’accortezza di sparare m…a solo quando miami uscirà dai po! E poi non capisco l’odio gratuito verso griffin: nessuno ha mai detto che è la migliore pf della lega e nessuno ha mai detto che era candidato mvp. è una montagna di muscoli che schiaccia solo e tira male i liberi? beh mi sembra che per quanto potenza fisica è inarrivabile attualmente e di culturisti che saltano come delle cavallette l’nba è piena,com’è che nessun altro gioca come lui? (e comunque ha saltato la prima stagione per un infortunio ad un ginocchio). Inoltre mi sembra che abbia voglia di lavorare.. è ovvio che se tra 4-5 anni sarà ancora lo stesso tipo di giocatore sarò il primo a criticarlo.

    • completamente d’accordo su griffin… anche karl malone a inizio carriera era considerato solo un gran fisico, a fine carriera era una delle pf più tecniche della lega… se griffin ha voglia di lavorare potrebbe diventare qualcosa del genere, spetta a lui dimostrarlo…

  42. Comincio ad ammirare sempre più gli Spurs
    Parker Ginobili e sopratutto Duncan
    che giocatori!!!

    POssibili che gli Heat senza Bosh siano una squadra nettamente inferiore?
    E Wade? Si lamenta se gli avversari si impegnano contro di loro?
    Allora la lezione dell’anno scorso non gli è servita…

    • cos avuol dire che wade si lamenta se gli avversari si impegnano contro di loro? no sul serio non l’ho capita.. :)

      • Se non hanno tradotto male
        e se non ho sentito male Io
        ha fatto riferimento a quanto hanno gioito i Mavs l’anno scorso per averli battuti…
        Ma dovrei risentire bene quello che ha detto a Nba news,
        se qualcuno può correggermi…

  43. Doppietta oggi di Bagatta:
    “grande partita di DOUG West”
    ma poi si è corretto con David
    e poi
    “Casiraghi, quando era nel Chelsea, si ruppe il ginocchio e smise di giocare a pallacanestro…”
    Qui non si è corretto…

  44. con la mancanza di Bosh credo si avra una serieintensa tra pacers ed Heat non sono cosi sicuro di vedere miami gia fuori ma sicuramente si preannunciano p.o. piu tosti per james e co.e sopratutto credo che in finale non abbiano piu speranza…..

    certo un Prizybilla o altra gente la sotto potevano cercare di prenderla …

    cmq vedo il lato positivo ,ad est ci saranno p.o. molto meno scontati e molto intensi , ma i vincitori dell’anello stanno ad ovest.

    la finale celtics-spurs non è cosi impossibile .

  45. La serie è appena agli inizi ma i Pacers sono dentro. Meritatamente.
    Vorrei vedere sempre tutte le franchigie con i propri atleti ma il vero problema sono gli infortuni. Puoi metter mano a tutto meno alla bestia nera. Ma non stiamo alla play è toccato a Bosh come prima a tanti altri. Il problema per Miami è che già erano strutturati male, oggi con l’assenza di Bosh questa carenza si nota ancor di più. Nel mio piccolo i Pacers potevano dar fastidio nella serie anche con Bosh perchè meglio strutturati anche e sopratutto sotto. Miami questa serie se la porterà a casa sarà grazie a LBj e poi Wade. I Pacers possono far bene e sfruttare la loro superiorità sia in pg che sotto e hanno chi può limitare Wade. Vanno in difficoltà, ci mancherebbe, con LBJ lì dove Granger sta cercando di far qualcosa perdendo in attacco (ieri buon lavoro).

  46. Gli Spurs fanno paura, se tutti i gregari continuano a giocare così e sembrano esserne in grado, diventano veramente pericolosi. Su Miami: per alcuni utenti sembra che gli heat siano già usciti, hanno perso solo gara 2, che siano in difficoltà ci sta, ma sono tutt’altro che finiti. Al max la chiuderanno in 6. Mi meraviglierei del contrario.

  47. chi dice che Indiana e’ una squadraccia partite dei Pacers non ne ha visto,non giocano un basket bello questo e’ sicuro,ma difendono forte, sono una delle squadre piu’ fisiche del campionato e non hanno mai paura di metterla sul piano fisico,come si e’ visto dalle scaramuccie LBJ-Granger,si e’ visto molto di peggio di West-Hibbert sotto canestro e Granger-George sul perimetro piu’ tanti altri buoni giocatori…detto questo pensare che Granger limiti James e’ fantascienza,purtroppo giocano in due e senza Bosh manca uno che fa canestro sotto canestro,quando i rincalzi sono Anthony e Turiaf che in attacco sono proprio pochissima roba questo agevola di molto la difesa avversaria contro Wade e James che continuano a giocare in 2,e’ proprio una squadra costruita malamente,se poi manca anche l unico lungo capace di costruirsi un tiro allora…sara’ una seria piena di partite come g2 ma almeno non sara’ noiosa

  48. 3/4 a 1/2 i liberi sbagliati da James e Wade.
    Anche i Pacers non hanno fatto mancare il contributo di errori, ricordo Hibbert, Hill, George e West.

    Tutto negli ultimi 5 minuti. Si sa che James non ha una mano ferma ai liberi, come del resto Wade che forse si comporta meglio. Entrambi soffrono nel metterli nei finali. Accadrà ancora.

    La gara è stata decisa dal two-man-show degli Heat. Se manca Bosh, non ce ne è uno che si prende il “coraggio” di tirare. Di conseguenza il duo fa tutto, esagerando, arrivando in lunetta non perfettamente registrati.

    Quello che mi stupisce è Battier. Posso capire che Chalmers non se la sente di tirare, che Miller vede le streghe, ma Battier no. Ieri aveva un tiro aperto da tre e lui lo ha rimandato al mittente. Si è rifiutato di tirare. Si capisce che alla lunga se affronti una squadra buona e con talento puoi perdere. Al di là degli errori di James dalla lunetta, i Pacers ne hanno sbagliati 5 negli ultimi 5 minuti. Non sono pochi.

    Tornando ai liberi si vede di tutto, come un Reggie Evans (45%) che mette un 2/2 nel finale di gara o giocatori affidabili fare uno 0/2 pur tirandoli con 80%.

  49. senza lunghi non si vince. secondo me gli heat devono mettere sotto contratto qualcuno che faccia da spalla a bosh. poi dalla panchina, possono anche uscire i vari haslem, anthony, turiaf, ma devi prendere un altro lungo vero. poi sarò smentito e miami vince il titolo pure senza bosh, ma non penso.

  50. Spurs travolgenti. I Clippers dovevano togliersi le scorie di gara 7. Sicuramente gara 2 darà delle risposte.

    TD nuova versione. Segna pochissimo in post basso, i punti nel pitturato sono frutto di passaggi illuminati e mani delicate del caraibico, mentre si fanno molto consistenti quelli dalla media con i piazzati. Il talento c’è tutto e seppur calato fisicamente (Garnett sta molto meglio a gambe e reattività) spiega basket. La squadra e il sistema maschera alla grande l’età/gambe/ginocchia dell’Hall of Famer.

    Quello che mi ha impressionato è la circolazione della palla. Un esempio su tutti: penetrazione di Parker, che invece di andare in layup sfidando i lunghi Clippers (80% dei giocatori NBA lo avrebbe fatto), saggiamente la scarica sugli esterni che si mettono nella condizione di essere “visti” dal compagno. Chi riceve la palla ha due opzioni: tira o scarica ad un altro esterno per un tiro comodo, o in area dove trova TD che a causa della rotazione difensiva si ritrova da solo sotto canestro. Pazzeschi.

    Difensivamente hanno impedito a Griffin (marcato in maniera sublime da Diaw) di ricevere palloni giocabili nel pitturato dove la sua potenza fa la differenza, e concesso poco a Paul. Le guardie Clips hanno evitato un cappotto pesante grazie ad una serie di triple messe a segno nel momento in cui Parker-TD-Diaw erano seduti in panca.

    Diaw è dimagrito e si vede. Ha tenuto Griffin alla grande e giocato a basket. Il giochino lo conosce. Acquisizione spaventosa. Il problema Blair non ce l’hanno più, perchè il ragazzo avrebbe sofferto come un matto Griffin.

    Una nota a margine: Tim-Manu-Tony hanno superato i10000 punti ai po!!!!!!

  51. Boh… per me la partita di ieri si riassume nel 1su16 da 3 per gli Heat.. togliendo lo 0su6 di Lebron e Wade, che comunque questi tiri se li prendono forzando, abbiano un 1su10 del supporting cast con tiri presi piedi per terra e con km di spazio… la sconfitta è qui.. tirare il 10% in casa è un delitto… Anche perché se non fanno pagare i raddoppi sui 2 sopra citati, cosa ci stanno a fare i vari Chalmers-Battier-Miller-Jones di questo mondo?

    Sull’ultimo tiro: per me è stato più che qualitativo come tiro… buon schema affidato ad uno che tira col 40% in stagione e qualche tiro importante da 3 in carriera l’ha messo (Finale NCAA 2008 vs la Memphis di DRose ad esempio)… uscita dal blocco, finta, tiro… visto di peggio…

    • 10000 punti ai Po, tanta ma tanta roba , un trio unico nella storia per produzione ma anche per longevità e soprattutto per risultati, si parla tanto di Miami e delle carenze strutturali, dovrebbero dare un occhiata in Texas e cercare di copiare qualcosina,Flavio Tranquillo lo ripete allo sfinimento(per lo meno mio) ma quando dice che OKC è uno spin-off degli Spurs non sbaglia proprio niente.

      che goduria comunque vedere Timoteo insegnare basket ai fenomeni da baraccone che si ritrova Lac sotto canestro, sono d’accordo con te su Diaw (tornado al tema dirigenza illuminata) che innesto funzionale e che recupero di un giocatore che sembrava perso per sempre

  52. tornando a parlare del campo non so veramente come splostra potrà tappare il buco creato da bosh, forse proponendo james da 4 con piu continuità?
    la cosa lampante è che mancano punti nel pitturato…perchè poi se andiamo a vedere a livello offensivo i lunghi pacers,fanno male si, ma neanche troppo.
    credo che anche senza bosh passerà miami..basterà avere un contributo minimo dai gregari (in genere chalmers non tira 2 su 10 ogni partita).
    qui sembra che miami sia già fuori…lungo i playoff una serie in difficoltà ci sta. premesso che senza bosh le difficoltà aumentano esponenzialmente…

  53. lebron james è un giocatore finito
    lebron james è un giocatore finito
    lebron james è un giocatore finito
    lebron james è un giocatore finito
    lebron james è un giocatore finito
    lebron james è un giocatore mai iniziato
    lebron james è un giocatore mai iniziato

    lo sapevate che lebron james è un giocatore finito?

  54. lebron james è un giocatore finito

    lebron james è un giocatore finito

    lebron james è un giocatore finito

    lebron james è un giocatore finito

    lebron james è un giocatore finito

    lebron james è un giocatore mai iniziato

    lebron james è un giocatore mai iniziato

    lo sapevate che lebron james è un giocatore finito?

  55. lebron james è un giocatore finito

    lebron james è un giocatore mai iniziato

    lo sapevate che lebron james è un giocatore finito?

  56. KOBE BRYANT E’ FINITO
    KOBE BRYANT E’ FINITO
    KOBE BRYANT E’ FINITO
    KOBE BRYANT E’ FINITO
    KOBE BRYANT E’ FINITO
    KOBE BRYANT E’ FINITO
    KOBE BRYANT E’ FINITO
    KOBE BRYANT E’ FINITO
    KOBE BRYANT E’ FINITO
    KOBE BRYANT E’ FINITO
    KOBE BRYANT E’ FINITO
    KOBE BRYANT E’ FINITO
    heheheheeheehe

  57. Piccola considerazione,.. non so è stato già detto ma al di là del’infortunio di Bosh, degli evidenti limiti del roster di Miami ecc. secondo me Vogel è proprio bravo. Magari non tanto (o non ancora) a livello di letture e aggiustamenti in partita , ma per come lavora in palestra (da quello che posso immaginare) e per come trasmette sicurezza e determinazione alla squadra.
    Sul povero Spoelstra invece.. si prende colpe non sue, mi pare di capire che quasi tutti i tifosi heat non lo sopportino, ma secondo me dovrebbero prendersela più con chi ha costruito la squadra, e in due anni non ne ha azzeccata più una..

    • Spoeltra è in una posizione scomoda. Se vince si dirà che era normale visto chi allena, se perderà sarà colpa sua, non dei giocatori che tirano male, o del roster messo in piedi dalla dirigenza.

      Non vorrei stare nei suoi panni.

  58. Michele

    Si fanno degli esempi… Ma perchè devi polemizzare su tutto? Comunque anche l’anno scorso Boston era al completo e si è visto che fine hanno fatto…

    • nessuna polemica, mettere nella stessa riga uno che quando e’ finalmente stato sano si è fatto notare per una folle espulsione a margine di uno sweep e due MVP di cui uno tra i più forti giocatori di sempre stride, tutto qui

      a dire il vero avevamo pur sempre rondo infortunato al gomito, che dopo gara 3 gioco’ per onor di firma e infatti le ultime due le gioco’ da titolare delonte…..poi comunque nel 2011 il tempo dei big three era già passato, dacci tutti sani i due anni prima e ne riparliamo; in quella serie meritarono nettamente lebron e wade anche se boston vendette cara la palle pure in gara 5

  59. Premetto che non ho visto la partita e che sono un famoso Lebron hater.

    Ma che ca**o di partita ha fatto quest’uomo? 28 pti 9 rim 5 ass 6 stl con sole 2 palle perse, migliore dei suoi in tutto.
    Stanno giocando senza 4 e 5 e con Chalmers non in giornata, giocando in 2 perdono SOLO di 3 punti, direi che è già miracoloso.

    Dopo una partita così è già buona se alzi le braccia, altro che fare 2/2 ai liberi.
    E’ vero che le statistiche non sono tutto, ma questa prestazione non è tanta roba, è troppa roba per tutti. Incredibile.

  60. @Quaqquo
    “Vogel è proprio bravo. Magari non tanto (o non ancora) a livello di letture e aggiustamenti in partita”…

    Concordo. deve migliorare nella lettura e aggiustamenti cose che si son ben notate nella 1° dove con un pò d’attenzione arrivava a giocarsela fino agli ultimi secondi e forse portarla a casa.
    Cmq deve crederci perchè possono far bene.

    • effettivamente nella prima si è tagliato le gambe da solo quando ha messo per un bel po di possessi collison su wade…per il resto la situazione la falli la limitato non poco nelle scelte

      • Si intendevo questo genere di cose, o altre che puoi e devi imparare solo con l’esperienza.. tipo chiamare due TO nel giro di un minuto se serve. Però lo vedo già più decisivo di un Brooks che nonostante abbia quella che tutti definiscono una corazzata non riesce a farla rendere al meglio con continuità.

  61. la favola di james perdente continua.

    james è un perdente
    james zeru tituli
    james zeru tituli
    james zeru tituli
    james zeru tituli

  62. james ha paura di granger
    james è un cagasotto
    james è un cagasotto e un perdente
    james è un perdente e un cagasotto
    james e i perdenti e i cagasotto sono la stessa cosa
    james non vincerà mai niente perchè è una mazza sega fifone

  63. James ha tanti di quei soldi e popolarità che potrebbe vivere 5 o 6 da nababbo.
    Inoltre ti va un bel pezzo in culo…
    MVP MVP MVP MVP MVP MVP MVP…

  64. mvp senza titolo uaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhh

    dai bimbominkia sucaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa che il tuo lollipop e fermo a zeru tituli.

  65. Si babbominkia ok…
    MVP MPV MVP

    MVP= marimba vero pederasta….
    Ahahahahhahahahahahahahahahahah

  66. Senti, caro Marimba, vorrei essere anch’ io “finito” come Kobe o Lebron, cestisticamente ed economicamente parlando.

  67. A seguito dei tristi avvenimenti che si stanno perpetrando ai danni di questo blog abbiamo deciso di chiudere per la giornata di oggi tutti i post. Putroppo per la demenza di pochi ( o forse piu’ del previsto) pagano tutti.

  68. Dico post inutili tipo quello di stephon e i vari emuli di marimba.(spero emuli perché se a scrivere tutte ste robe è solo il tizio che si nasconde dietro marimba, beh, mi spiace per lui)

  69. Aggiungerei: gran bella gestione di merda del sito. E cit. marimba direi anche: questo blog è finito senza gestione. Alla fine se a tutti gli scemi stile marimba viene permesso di fare cacate loro possono farlo, insulti o meno.

  70. A proposito ma IYW? E’ da un pò che non posta.

    Certo che criticare James è un esercizio poco comprensibile. Sembra che si debba fare le pulci ad un giocatore che toppa ai liberi nel finale.

    Gli Heat hanno perso di tre giocando da cani (non usuale), senza Bosh e con Battier che in 32 minuti ha tirato 2 volte!!!! Joel Anthony, un non giocatore, si è preso 5 tiri!!!

    Chalmers un 2/10, Miller con tre tiri e nonostante tutto hanno negli ultimi secondi.

    David West che conosce il gioco e i po, alla domanda del perchè diceva ai compagni di non celebrare troppo la W ha risposto che era solo una gara e che il fatto di giocare le prossime due in casa non farà alcuna differenza. Insomma anche lui sa che questi Heat anche senza Bosh possono anfdare in Indiana a vincerle entrambe.

    Comunque fossi ai Pacers cercherei di sfruttare di più Hibbert (solo 6 tiri). In teoria gli Heat non hanno una risposta e questo darebbe loro l’opportunità di aprire meglio il campo per gli esterni. Invece salvo l’immenso West in pitturato non è molto esplorato.

    • West e’ quello che ha piu’ esperienza ai Pacers insieme forse a Barbosa,gli hanno dato solo un biennale nell ultima offseason ma secondo me e’ stata un addizione ottima…io credo che siano in grado di vincere la serie,mentre non vedo i Clips capaci di vincerla con gli Spurs…credo comunque che il tiro nel finale creato per Chalmers non fosse una scelta cosi’ fessa,e’ un tiratore da 3 migliore sia di Wade che di James,questo non vuol dire che in quella situazione si debbano affidare sempre a lui o che sotto pressione nel finale Chalmers sia meglio della coppia di fenomeni ma c e’ un motivo se hanno a roster Miller e Battier (2 specialisti): sanno benissimo agli Heat che James e Wade sono mediocri tiratori da 3

  71. in your weis sarà in est europa a fare il solito puttan tour, ma dovrebbe dedicare spazio pure ai suoi spurs!

    intanto larry bird vince il premio di executive of the year, che si aggiunge ai titoli di rookie of the year, mvp e COY. Leggenda!!!

    pacers costruiti benissimo dalla sua infinita sagacia, pur senza disporre di campioni assoluti

      • indiana ha spazio ma deve rifirmare hibbert, che chiederà un botto. ma di lunghi non c’è quindi sono obbligati a firmarlo.

    • Una volta tanto d’accordo…….ehhehehe

      Indiana non ha mai giocato a perdere anche quando era palese che non avrebbero fatto i po. Vincevano le loro 33/35 gare a stagione senza puntare alla scelta numero 1. Poi nonostante i pick alti hanno preso gli Hansbrough (o come diavolo si scrive), George e fatto alcune acquisizioni intelligenti. Hill, Barbosa e West sono pezzi importanti. L’unico che non mi piace è Collison. Pensavo crescesse nel rendimento dopo l’annata da rookie agli Hornets.

      @Zotal

      Miller e Battier devono tirare. Invece in due hanno collezionato 11 tiri in due gare mentre Anthony 9!!!!!!!!!!!!! Pochini considerato il ruolo. Mi sorprende la loro poca faccia tosta. Indubbiamente come scriveva qualcuno (di cui non ricordo il nome) se non si prendono i tiri è chiaro che i Pacers concentrano ancor di più le attenzioni sul duo. Che solo in virtù del talento fuori dal comune riescono a crearsi dei tiri decenti.

      • hai ragione ma il supporting cast e’ pessimo anyway,Miller e’ stato un erroraccio secondo me, e’ un ombra del giocatore che era e anche il livello di gioco di un Haslem e’ bassissimo allo stato attuale….chissa’ come andra’ a finire

        p.s. l est europa e’ bellissimo

        • Però tirare da tre con i piedi per terra non credo sia un esercizio impossibile anche per un Miller versione schifo. Mi sorprende la loro inattività (con Battier). Se non si prendono le responsabilità ora, quando?

  72. Lo sanno anche i sassi, i tiratori si chiamano così perchè tirano con costanza (ma va?). Finchè si gioca solo in 2 non si può pretendere che il Miller o il Battier della situazione prenda un tiro caldo e lo metta dopo non aver tirato per 30 minuti di gara. Se pretendono dai tiratori il 50% da 3 nei PO sono fuori strada, se li evitano peggio ancora, se giocano altre gare così Miami è fuori dai PO.

    • Non devono necessariamente prendersi il tiro nel minuto finale, basterebbe tirare anche nei primi tre quarti dando un loro contributo alla causa, che non sia solo difendere. Insomma lo sanno tutti che a Miami beach i tiri li prendono tizio caio e sempronio, ma nell’economia del gioco anche loro se li devono prendere.

      Sono certo al 100% che i big sarebbero ben felici di servirli a dovere anche perchè andrebbe a loro vantaggio. Parliamo di gente di talento e con esperienza alle spalle, non di Norris Cole.

  73. siamo una combriccola, o meglio, una mini confraternita di compagni di merende tutti palesemente finiti di testa. Ma abbiamo ragione quando vociamo che Kobe è un giocatore palesemente finito.

  74. “in your weis sarà in est europa a fare il solito puttan tour”

    Ti giuro, Michele, mi hai fatto ammazzare dalle risate. Cazzate a parte, in effetti è un po’ che non si vede; peccato, era uno dei pochi con cui, discussioni a parte, era interessante parlarci.

  75. Damon Harge 12 anni . Mai visto nella storia del gioco un 12enne del genere. Sarebbe in grado di fare 5 ppg di media gia adesso in nba. Ci dimenticheremo presto di questi pescetti che bazicano nella nba odierna.

  76. effetivametne guardando la sintesi.. non ricordo un finale di partita così sciagurato da parte del mamba.. ke cazzo

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.