Con un colpo abbastanza a sorpresa, i New Orleans Hornets si sono aggiudicati Ryan Anderson, restricted free agent degli Orlando Magic, con una sign and trade che manderà ad Orlando il centro Gustavo Ayon.

L’offerta per Anderson, uno dei migliori lunghi tiratori della lega che andrà a formare una coppia sicuramente intrigante con la prima scelta assoluta di quest’anno Anthony Davis, era di 4 anni per complessivi 36 milioni, cifra che Orlando non aveva intenzione di pareggiare.

Anderson era sicuramente il lungo adatto anche per giocare con Howard: partito lui, aumentano le chanche di veder partire in tempi brevi anche il centro di Orlando.

L’offerta di New Orlenas è sicuramente molto consistente, ma Anderson è normale che abbia molto mercato, anzi è strano che non sia andato in una contender ma in una squadra in ricostruzione: probabilmente ha scelto la squadra che gli offriva il contratto più ricco, non tanto le prospettive di vincere nel breve periodo.

Post By Max Giordan (965 Posts)

Max Giordan
segue l’NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996.
Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un’unico luogo “virtuale” i tanti appassionati di Sport Americani in Italia.
Email: giordan@playitusa.com

Connect

5 thoughts on “NBA – Ryan Anderson agli Hornets

  1. Beh, Ayon come contropartita sembra una presa in giro. Io mi tengo relativamente fuori dal coro di lodi: è vero che la coppia Anderson-Davis è intrigante e che i 2 sono giovani e complementari tra loro. Ma Davis solo a me non pare pronto per fare il centro NBA? Cavolo, lo vedo (SOLO PER ORA, sia chiaro ) in difficoltà fisica a reggere la metà dei bambinoni ipervitaminizzati sotto canestro in NBA. Ed Anderson non dà tutta questa cazzimma in aiuto che servirebbe. Non so, è di sicuro un miglioramento ma non so quanto definitivo.

  2. Per me ANderson a Nola calza a pennello.. E’ giovane ed ha tutto il tempo di crescere in un contesto altrettanto giovane e insieme a Davis. Perchè Davis secondo me è piu uomo squadra di Howard, nel senso che ha piu visione di gioco e spalle a canestro sa come mettere palla per terra e trovare i compagni. Dal post alto o dopo pick n roll o giochi perimetrali ha tutte le qualità per trovare negli scarichi un arma devastante, e qui Ryan andrebbe a nozze, cosi come Gordon nel caso restasse.

  3. Sinceramente non capisco la strategia di nola: quando hai davis e landry vai a prendere anderson?! A me sembra che siano scandalosamente carenti in 3 ruoli: c, sf e play, mentre hanno 2 guardie e tre pf potenzialmente titolari…piuttosto secondo me dovevano cercare di prendere camby e un play…qualcuno me lo sa spiegare?

Commenta