Spettacolo al MetLife Stadium fra Giants e Buccaniers

N.Y. Giants – Tampa Bay 41-34: pazza domenica di football al MetLife Stadium, coi campioni uscenti che si trovano sotto di 14 fino a pochi secondi dalla fine del 3° quarto. Ma l’ultimo periodo però è ormai il regno indiscusso di Eli Manning, che rintuzza l’ultima reazione dei Bucs (34-34 a 1:58 dalla fine) con un ultimo drive dei suoi che manda in Td il Rb A.Brown. Per Eli 31/51, 510 yds (career high!), 3 Td pass (per Nicks, Cruz e Bennett) ma anche 3 intercetti, uno dei quali riportato in meta dal Cb Eric Wright. Per Freeman 15/28, 243 yds, 2 td (per M.Williams e V.Jackson) e 2 int. Grandi numeri per I Wr: Nicks 199 yds, Cruz 179, mentre dall’altra parte 128 yds per V-Jax. L’altra meta dei Bucs è del Rb rookie D. Martin (20×66 yds).

Carolina – New Orleans 35-27: non decolla ancora la stagione dei Saints, anche ieri a tratti irriconoscibili. I Panthers vanno sul 28-13 a fine 3° quarto e poi gestiscono senza troppi patemi. Grande giornata per Cam Newton: 14/20, 253 yds, 1 Td pass per J.Stewart, 71 yds e 1Td su corsa. A segno su corsa anche i Rb D.Williams e M.Tolbert. Nei Saints ancora in difficoltà Brees: 31/49, 325 yds, 1 Td pass per il solito Jimmy Graham ma 2 intercetti, uno dei quali riportato in meta dalla S Charles Godfrey. Non bastano le 109 yds corse da P. Thomas, le 128 yds su ricezione di D. Sproles e i rushing Td di Ingram e dello stesso Brees.

Saint Louis – Washington 31-28: il grande cuore dei Rams toglie a RGIII una seconda vittoria stagionale che, sul 21-6 per i Redskins, pareva cosa fatta. Invece un ottimo Bradford e un superlativo Danny Amendola guidano i Rams ad una grande rimonta, e nel finale una sciocca penalità per comportamento antisportivo del Wr J.Morgan obbliga il kicker dei Redskins Cundiff a calciare per il pari da ben 62 yds, senza successo. Ottimo Bradford: 26/35, 310 yds, 3Td, 1 int. Eccezionale il Wr Amendola, con 15 prese per 160yds e un Td. Nei Reskins, ruota già tutto intorno a RGIII: 20/29, 206 yds, 1 Td pass per Hankerson, 1 Int, 82 yds corse e 2 rushing Td.

Seattle – Dallas  27-7: brutta batosta per i Cowboys, che dopo la bella vittoria nell’opening game sbattono contro la difesa dei Seahawks. Partita senza storia, con Seattle avanti 10-0 dopo 5 minuti con un Fg e un punt bloccato e riportato in meta da Jeron Johnson. Prima vittoria per Russell Wilson: per lui 15/20, 151yds, 1 Td pass per il Te McCoy. Notevole prova anche del Rb M.Lynch: 26 corse per 122yds e 1 Td. Giornata difficile per Tony Romo: 23/40 x 251yds, 1 Td pass per Miles Austin e un intercetto. Contenuto bene il Rb D. Murray: per lui solo 44 yds in 12 portate.

San Diego – Tennessee 38-10: seconda vittoria per i Chargers, al termine di un match che di fatto non è mai iniziato. Bene P. Rivers: 24/32, 284 yds, 3 Td pass tutti per il Te Dante Rosario, un solo intercetto dal Cb A. Verner. Oltre a Rosario, vive una giornata di gloria anche il Rb ex Chiefs J. Battle che realizza 2td. Bene pure il Wr Floyd che riceve per 109 yds. Nei Titans Locker deludente: 15/30 per 174 yds, 1 Td pass per il rookie K.Wright e 1 intercetto ad opera della S Eric Weddle. Solo 17 yds corse per Chris Johnson. San Diego esulta per l’ottima partenza. Per i Titans sembra davvero notte fonda.

Pittsburgh – N.Y. Jets 27-10: i robusti Steelers riportano a terra Mark Sanchez e i suoi Jets. Un Td di Mike Wallace a metà 3°quarto spezza una partita che i Jets non danno mai l’impressione di poter riprendere. Negli Steelers molto bene Big Ben: 24/31 per 275 yds, 2 td pass e nessun intercetto, per una offense che ha saputo muovere bene la catena nonostante le difficoltà sulle corse. Sanchez, dopo i fuochi d’artificio in week 1. Torna ai suoi numeri abituali: 10/27, 138 yds, 1 td pass per l’ex Santonio Holmes, in un attacco che non è riuscito a segnare punti nella seconda metà del match.

San Francisco – Detroit 27-19: altra convincente vittoria per i 49ers, che limitano senza troppi problemi l’attacco aereo dei Lions e si impongono più facilmente di quanto farebbe supporre il risultato finale. Nonostante la pressione (3 sack subiti) Alex Smith non si scompone più di tanto: 20/31, 226 yds e 2 Td pass per il Te V.Davis, ancora senza intercetti. Bene il solito F.Gore, con 89 yds corse e 1Td. Bene anche il Wr Crabtree, che nel drive decisivo del match chiude 3 importanti 3rd Down con delle belle giocate. Nei Lions molto limitato Stafford: 19/32, 230 yds, 1 Td pass solo nel finale per il Te Pettigrew e 1 intercetto. Megatron fa il suo (8 rec per 94yds) ma senza un valido running game portare a casa partite del genere non sarà affatto semplice per i Lions.

Post By Gerrki (65 Posts)

Folgorato dal football Usa all'età di 11 anni (era il lontano 1992), tifoso di 2 diversi tipi di Dolphins (quelli di Miami e quelli di Ancona), ha iniziato a scrivere su Play.it nel 2012. Appassionato di sport a 360°, di quelli che durante le Olimpiadi trasferiscono la propria residenza davanti alla Tv, considera il football lo sport di squadra per eccellenza, e una straordinaria fucina di storie di eroi ed antieroi. Che ogni tanto prova a raccontare!

Connect

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

8 thoughts on “NFL – Week 2 Results (1/2)

  1. Beh la sciocca penalità di Morgan è stata favorita da un arbitraggio che definire dilettantistico è un eufemismo. Nel quarto quarto gli arbitri hanno perso totalmente il polso della situazione, su Fletcher c’è stato un placcaggio a terra che anche i commentatori hanno definito inaccettabile. Era una situazione in cui si rischiava la salute su ogni possesso e i giocatori erano piuttosto nervosi (grazie Goddell). Questo non toglie che Morgan abbia fatto una ca…ta enorme. Buona la prestazione di RGIII anche se alla fine qualche azione di corsa per Morris potevano pure fargliela fare tanto per cambiare un po’. Special team che non si sono fatti mancare per la seconda settimana consecutiva la respinta di punt, la difesa nel terzo quarto ha concesso big play in continuazione. Di lavoro purtroppo c’è ne ancora parecchio da fare.

  2. mai avrei pensato che i Saints avrebbero reagito così allo scandalo di questa estate. Brees è veramente irriconoscibile, speriamo che si riprendano il più presto possibile. Anche Stafford mi sembra lo spettro di quello dell’anno scorso.

  3. Ma fosse Brees il problema principale…partendo dalla difesa: i DT sono penosi, questo era un problema anche l’anno scorso ma almeno l’anno scorso erano capaci di fermare le corse un minimo mentre quest’anno ci bucano quando cazzo vogliono; gli Ends si salvano che almeno riescono a portare un minimo di pressione sul QB; sui linebackers non so neanche che dire, coprono male, sbgliano un sacco di letture e i loro blitz fanno ridere; ma il vero punto dolente sono le secondarie, dire che Robinson ha fatto più che cagare è riduttivo..White pure sempre in ritardo ma almeno ha la scusante di essere un rookie, e cmnq tutti che permettono tranquillamente la conversione di 3rd&long come se fosse natale. E in tutto questo mi sembra che il principale responsabile sia Spagnuolo che mi sembra nn ne azzecchi una.
    Sull’attacco siamo messi meno peggio ma anche qui nn scherziamo: Ingram fa SOLO, e dico SOLO, corse centrali per un paio di yards a portata, a parte qualche momento di benedizione divina in cui riesce a fare una corsetta figa intorno alle 10yrds………..Thomas ottimo si sbatte come sempre e nn va mai giù, Sproles quando è in campo dai già per scontato che non correrà (e infatti riceve e basta) e nonostante questo fa la sua porca figura, Graham fa il compitino, Colston e Moore decisamente insufficienti, Brees al buio. Ma anche qui do la colpa al OC Carmichael, scelte sbagliate e prevedibili (vedi le corse SOLO (!!!) centrali di Ingram e le sole ricezioni di Sproles) e che “impediscono” l’utilizzo di macchine da ricezione come Graham e Colston.
    Non pensavo che sarebbe stato così importante ma probabilemte mi sbagliavo..mi manca Sean!!!

  4. Sono completamente d accordo con te. Difesa imbarazzante( secondarie ridicole)e attacco troppo prevedibile!speriamo in una svolta… Who dat!!!

  5. Che mi dite della scioccante sconfitta dei Dallas? E’ solo un fuoco di paglia oppure è di nuovo il segnale che anche quest’anno ci saranno più amarezze che gioie? grazie spero in qualche risposta

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.