Cruz si invola in end zone e vince la partita per i Giants!

N.Y. Giants – Washington 27-23: i Campioni del Mondo si aggiudicano uno scontro divisionale tesissimo e in costante equilibrio. Eli Manning si conferma “Mr Ultimo Drive”; infatti, coi Giants sotto 23-20 a 1’32” dalla fine, si inventa un Td pass da 77 yds per Victor Cruz, riscattando così una partita mediocre in cui si era fatto notare soprattutto per aver lanciato 2 intercetti.

Cruz riceve per 131 yds, gli altri Td dei Giants arrivano dai Rb Bradshaw e Brown, in una partita in cui il running game dei Blue produce solo 64 yds totali. I Redskins invece ne producono ben 248, grazie soprattutto alle 120 di Morris e alle 89 di RGIII, che completa 20 passaggi su 28 per 258 yds, con 2 Td pass per l’eterno Santana Moss e un intercetto. A fare la differenza però sono stati 3 fumble persi proprio dal trio dei Redskins Griffin, Morris, Moss. Con questa vittoria, i Giants rinsaldano il loro primato nella Nfc East.

Carolina – Dallas 14-19: 2 Fg di Dan Bailey negli ultimi 3 minuti regalano una sofferta vittoria ai Cowboys in casa dei Panthers. Romo lancia per 227 yds, con un Td pass per il Wr Austin e senza intercetti. Poco efficaci le corse (85 yds totali), la differenza la fa la difesa, con Ware che ricopre un fumble di Newton e l’intercetto del rookie Cb Claiborne. Cam Newton lotta, corre per 64 yds (su 112 totali del team), lancia per 233 yds e manda in meta il Wr LaFell, ma è protagonista dei 2 turnover sopracitati. L’altro Td dei Panthers è opera del Rb Tolbert. I Cowboys tornano un po’ a respirare, i Panthers sprofondano ulteriormente in una stagione partita con prospettive decisamente diverse.

Minnesota – Arizona 21-14: va ai Vikings la sfida tra le 2 squadre rivelazione dalla Nfc. Una vittoria dovuta soprattutto a un grande Adrian Peterson, che realizza 153 yds e un Td, e permette ai suoi di sopperire ad una prestazione veramente incolore del Qb Ponder: 8/17 per 58 yds, un Td pass (per Harvin) e 2 intercetti. Il resto è opera della difesa, che mette a segno 7 sacks, segna un Td su ritorno di intercetto ad opera della rookie safety Harrison Smith e limita Fitzgerald a 4 ricezioni per sole 29 yds. Nei Cardinals Skelton lancia per 262 yds, trova in endzone il Wr Andre Roberts (per lui 103 yds totali) ma lancia l’intercetto di cui sopra e commette un fumble. Non basta un ispiratissimo Stephens-Howling che corre per 104 yds e segna un Td. Per Arizona è la 3a sconfitta consecutiva dopo il 4-0 iniziale.

New England – N.Y. Jets 29-26 Ot: bella partita a Foxboro, in cui i Jets, sotto di 10, rimontano fino a trovarsi avanti 26-23 a 1’37” dalla fine. Ma Brady&co. non si perdono d’animo, e con un Fg da 43 yds allo scadere di Gostkowski pareggiano, e sempre con il loro kicker, stavolta dalle 48, vanno a vincere all’OT. Per Brady alla fine 26/42, 259 yds e 2 td, entrambi per il Te Gronkowski. L’Highlight del match è però il ritorno di kick-off da 104 yds in endzone del Cb McCourty. Nei Jets Sanchez lancia per 328 yds, con un Td per il Te Keller e un intercetto. Greene segna su corsa e il Wr Kerley non fa rimpiangere Holmes, catturando 7 palloni per 120 yds. Ma non è bastato per espugnare il Gillette Stadium.

Oakland – Jacksonville 26-23 Ot: i Raiders, sotto 13-23 a metà dell’ultimo quarto, rimontano i Jaguars e vincono all’Ot con il solito Fg di Janikowski. Carson Palmer fa e disfà: 26/46 per 298 yds, un Td pass per Moore e un intercetto ad opera del Cb Cox, un decisivo Td su corsa e un fumble perso. Nei Jaguars Gabbert esce per infortunio dopo un discreto inizio in cui aveva mandato in meta il Wr Shorts, e viene rimpiazzato dall’ex Dolphins Chad Henne, che non commette errori ma completa solo 9 passaggi su 20 per 71 yds. L’altro Td è del Rb Jennings.

Cincinnati – Pittsburgh 17-24: gli Steelers espugnano Cincinnati in una sfida di estrema importanza all’interno della Afc North. Roethlisberger lancia per 278 yds con un Td per il Te Miller e un intercetto. Decisive le corse, con Dwyer che corre per 122 yds e Rainey che mette a segno, con una corsa da 11 yds, il Td decisivo a inizio ultimo quarto. Bene la difesa, che limita Dalton a sole 105 yds con il 50% di completi, ed il Wr Green ad una sola ricezione da 8 yds, seppur in endzone. L’altro Td è del Rb Peerman. Da segnalare i 15 Tackles messi a referto dall’undrafted rookie LB Vontaze Burfict. Pittsburgh prova dunque a lanciarsi all’inseguimento dei Ravens, i Bengals vedono complicarsi, e parecchio, la corsa alla postseason.

Post By Gerrki (65 Posts)

Folgorato dal football Usa all’età di 11 anni (era il lontano 1992), tifoso di 2 diversi tipi di Dolphins (quelli di Miami e quelli di Ancona), ha iniziato a scrivere su Play.it nel 2012. Appassionato di sport a 360°, di quelli che durante le Olimpiadi trasferiscono la propria residenza davanti alla Tv, considera il football lo sport di squadra per eccellenza, e una straordinaria fucina di storie di eroi ed antieroi. Che ogni tanto prova a raccontare!

Connect

5 thoughts on “NFL – Week 7 Results (2/2)

    • la difesa non è male, anzi in pass rush è potenzialmente meglio dell’anno scorso, e i linebacker sono ottimi, il problema sono le secondarie che fanno schifo, ma veramente schifo….non sono in grado di fare una scelta giusta che sia una… in una parola: INDECENTI

  1. I Giants hanno vinto perchè Washington è ancora un cantiere aperto come squadra, oltre ad avere delle secondarie ridicole. Con Manning a 1 minuto dalla fine (senza uno straccio di pass rush proponibile) al ricevitore lasci un cuscino di sicurezza non ti fai infilare come un tordo! Note positive Morris quando prende la palla è difficile da fermare e RG3 sotto pressione nel quarto quarto s’inventa un drive da campione. Quest’anno devo vedere una partita degli skins noiosa.

  2. @andrea baggio: ma vaffanculo! XD
    A parte l’invidia gran bello spettacolo e forza Vikings!!!

Commenta