24-JeffGordon-wins-MartinsvilleL’ alfiere dell’ Hendrick Motorsports Jeff Gordon ha lasciato per l’ennesima volta il marchio in una singola stagione NASCAR. La vittoria arriva in un tracciato corto come quello di Martinsville nel quale fu già vincitore sette volte, ma l’ultimo successo non arrivava dal lontano 2005, ultima volta che si aggiudicò uno short track.

Gordon, partito da Chicagoland come ultima posizione del Chase, grazie ad un filotto di ottimi risultati raggiunti con l’apice a Martinsville ha compiuto un balzo di dieci posizioni rientrando nella lotta per il titolo NASCAR.

Se il 24 è soddisfatto di una vittoria così importante, non lo può essere meno Matt Kenseth, che è riuscito ad essere leader della prova per la maggior parte dei giri, per essere poi infilzato dal vincitore a pochi giri dal termine. Non solo ha sorpreso le aspettative, inizialmente a suo sfavore visto che il diretto rivale ha vinto ben 8 volte Martinsville, ma ha anche recuperato lo svantaggio che lo separava riconquistando la leadership del campionato.

Jimmie Johnson dal canto suo ha corso una discreta gara, seppur non all’ altezza del suo potenziale nel tracciato più amato. Considerato che ha vinto cinque titoli con il nuovo formato del Chase, il pilota si è mostrato entusiasta del risultato rimanendo ottimista per le prossime tre gare a venire.

La situazione appare molto chiara: Kensenth eguaglia Johnson in classifica in una lotta che promette scintille fino alla fine, mentre il ritorno di Harvick e Gordon per la corona, potrebbe giocare brutti scherzi ai due favoriti contendenti.

Post By Davide Sarti (157 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

Commenta