1gNGpi_AuSt_5Seattle Seahawks @ San Francisco 49ers 17-19

Vittoria fondamentale per la stagione di San Francisco, che diventa così la seconda squadra (dopo i Colts di Andrew Luck) a battere i Seahawks di Wilson e Carroll. Gli unici tre touchdown della partita arrivano tutti nel secondo quarto. Prima Marshawn Lynch porta avanti i suoi sul punteggio di 7-6, e dopo il terzo field goal della formazione di Harbaugh, Russell Wilson trova il proprio TE Luke Wilson per l’unica segnatura della sua partita. Allo scadere della seconda frazione di gioco Kaepernick trova Vernon Davis e porta in vantaggio la squadra di casa. Nella seconda metà di gara le difese la fanno da padrona, ed arrivano due field goal a sigillare il punteggio finale.
I Seahawks ora rimangono saldamente in testa alla propria Division, mentre i 49ers riescono così a non farsi agganciare da Arizona per il secondo posto, rimanendo anche in lotta con i Panthers per il quinto seed per la post season.

Kansas City Chiefs @ Washington Redskins 45-10

Partita senza storia quella andata di scena a Washington. Nel solo primo tempo Andy Reid e i Chiefs realizzano 38 punti in un clima freddo e gelido, interrompendo così la striscia di tre sconfitte consecutive. Offensivamente è arrivata la migliore prestazione dell’anno per Smith e compagni, che arrivano nella endzone avversaria nei primi quattro drive, riescono anche ad effettuare sei sacks, di cui cinque su RGIII, ed hanno anche ritornato un punt e un kick in touchdown, il secondo dei quali subito dopo l’unica segnatura targata Redskins, e nella fattispecie Logan Paulsen. A fine partita 14/20 per Smith con 137 yards e due passaggi nella endzone recapitati a Jamaal Charles e Dwayne Bowe. Solo 12/26, 164 yards, 1 TD e 1 INT per Griffin, che corre anche quattro volte per 29 yards.
Kansas City rimane così in corsa per il titolo di Division con il record di 10-3, in questo momento in lotta con i Denver Broncos, mentre i Redskins cadono nella direzione opposta, a quota 3-10. Si avvicina sempre di più l’eventualità di una separazione tra la formazione capitolina e Mike Shanahan a fine stagione.

Atlanta Falcons @ Green Bay Packers 21-22

Torna alla vittoria la formazione del Wisconsin, dopo essere rimasta a secco per ben cinque settimane. Altro dei tanti episodi domenicali disputati nel freddo e con la neve, ha visto inizialmente i Packers andare in vantaggio grazie alla corsa interna di Eddie Lacy, oltre alla segnatura 65 yards in 20 portate per il giovane tailback. Nel secondo quarto però si scatenano Matt Ryan e i Falcons, grazie ai tre touchdown realizzati. Il primo è una big play di Drew Davis, che capitalizza l’unico pallone ricevuto per 36 yards. Le altre due segnature sono il TD pass per Tony Gonzalez e l’unico intercetto della gara di Matt Flynn subito da parte di Sean Wheatherspoon, riportato direttamente nella endzone. I tre FG di Crosby e il touchdown targato Andrew Quarless portano avanti i Packers di una sola lunghezza, e la squadra di Mike McCarthy riesce a mantenere il vantaggio grazie all’intercetto di Jarrett Bush nel finale.
Altra sconfitta per i Falcons, in netta difficoltà, mentre si riaprono i giochi nella NFC North grazie alla ripresa di Green Bay e alla sconfitta di Detroit nella città dell’amore fraterno.

Tennessee Titans @ Denver Broncos 28-51

Partita difficile in avvio per i Denver Broncos, con Manning che sembra soffrire ancora una volta le basse temperature. A metà secondo quarto infatti, dopo le tre segnature su corsa realizzate da Shonn Greene (2) e Chris Johnson (1), i Titans sono avanti 21-10. Nel secondo tempo però la squadra di John Fox, tornato sulla propria sideline dopo i problemi cardiaci, ribaltano totalmente la situazione grazie a tre di quattro TD pass di Peyton Manning, che arriva a fine giornata senza intercetti e con 397 yards in 39 completi su 59 tentativi. I quattro passaggi hanno visto quattro diversi ricevitori, e dopo quello di Welker nel primo tempo, arrivano quelli di Eric Decker, Demaryius Thomas e Julius Thomas. Per quanto concerne i Titans, prova da 13/24, 172 yards, un touchdown e un intercettoper Ryan Fitzpatrick, mentre il miglior ricevitore per Tennesee è Justin Hunter, con 114 yards in 4 ricezioni e l’unica segnatura su gioco aereo della propria squadra.
Con questa vittoria i Broncos mantengono la testa della AFC West con una gara di vantaggio sui Chiefs, ma rimangono in apprensione per una brutta botta alla testa ricevuta da Welker, nel mentre c’è da godersi il record nella storia della NFL per il field goal più lungo della storia di Matt Prater: 64 yards.

St. Louis Rams @ Arizona Cardinals 10-30

Continua l’ottima annata degli Arizona Cardinals, che vincono nel proprio stadio e difronte ai propri tifosi. Grazie ad un’ottima prova di Carson Palmer, in dubbio per il compito di starter della partita, i Cardinals vincono per la quinta volta nelle ultime sei uscite. Il quarterback ex Raiders arriva a fine giornata con 27 completi su 32 tentativi per 269 yards e una segnatura per Larry Fitzgerald (96 yards in 12 ricezioni). Oltre a questo arrivano altre due segnature, entrambe su corsa però. Le due giocate sono targate Andre Ellington (46 yards in 11 portate) e Rashard Mendenhall (41 yards in 17 portate). Partita da dimenticare invece per i Rams, che realizzano solo tre punti nelle prime tre frazioni di gioco, inutile il TD realizzato da Zac Stacy nell’ultimo quarto. Brutta giornata per Kellen Clemens, che viene intercettato per due volte, da Karlos Dansby e Rashad Johnson.
Arizona ora si trova a quota 8-5, in piena lotta per una wild card con i Panthers e i 49ers, mentre i Rams rimangono all’ultimo posto della NFC West, con il record opposto di 5-8.

New York Giants @ San Diego Chargers 14-37

Arriva nella serata di ieri la terza sconfitta in tre partite per Eli Manning contro i Chargers dal 2004, dopo la trade che lo spedì a New York per Phillip Rivers. Lo stesso Rivers ha invece vinto la battaglia tra quarterbacks, lanciando tre palloni in endzone, due dei quali recapitati nelle mani del rookie Keenan Allen. Danny Woodhead realizza il terzo. Per quanto riguarda Manning 20/32 per 259 yards, il tutto condito da una segnatura per il TE Brandon Myers e due intercetti subiti per mano di Donald Butler e Shareece Wright. La partita San Diego la vince nella prima metà della stessa, grazie ai 24 punti totalizzati senza alcun tipo di risposta sul tabellone da parte della squadra di Tom Coughlin. Offensivamente molto bene San Diego, che porta a casa ben tre WR con almeno 50 yards ricevute, e realizza anche una segnatura su corsa grazie a Ryan Matthews, che termina anche con 103 yards in 29 portate.
I Chargers si mantengono vivi, visti colpi che si danno Broncos e Chiefs in testa alla Division, mentre i Giants, al terzo posto nella combattutissima NFC East, sono ormai quasi fuori dalla corsa alla post season.

Carolina Panthers @ New Orleans Saints 13-31

Vittoria ottenuta di rimonta da parte dei Saints, che dopo aver subito due field goal, scatenano il loro reparto offensivo, con Drew Brees e Sean Payton a gestire la situazione. La differenza la fanno i 21 punti non risposti dei Saints nel secondo quarto, grazie alle giocate esplosive di Darren Sproles, e ai due touchdown di Marques Colston. Nella seconda frazione di gioco arriva anche il primo dei due touchdown di Jimmy Graham, sempre più vicino al record di segnature appartenente a Rob Gronkowski. Partita solidissima per Drew Brees. L’MVP del Super Bowl del 2010 termina con quattro segnature, 30 completi su 42 tentativi e 313 yards. Molto bene Colston, che oltre ai due touchdown totalizza 9 ricezioni per 125 yards. Battuta d’arresto per i Panthers, che non riescono ad incidere come avrebero voluto. Per Cam Newton un solo TD pass per Steve Smith. Per il resto 22/34, 160 yards oltre a 6 portate per altre 48 yards.
Dopo questa vittoria i Saints potrebbero aver messo una seria ipoteca sulla NFC South, mentre i Panthers, raggiunti dai 49ers di Kaepernick e Harbaugh, cercheranno in tutti i modi di raggiungere nelle ultime tre settimane di football Brees e compagni.

Post By Francesco Gentile (154 Posts)

Studente di giurisprudenza. Appassionato delle Big Four, NFL in particolare. Tifoso sfegatato Green & Gold!

Website: →

Connect

Commenta